Feci con sangue

Le feci con sangue sono un sintomo grave, nella maggior parte dei casi indicano lo sviluppo di una patologia grave. Si consiglia a una persona di ottenere una consulenza specialistica e sottoporsi a una visita medica.

Le cause

Le cause delle feci con il sangue sono numerose. Le seguenti condizioni e malattie possono contribuire alla comparsa di feci con una miscela di sangue:

  • Ragadi anali. Accompagnato dalla comparsa di sangue rosso (segnato sulla cacca in alto). È assente dentro, poiché entra in loro solo dopo la formazione. Ci sono alcune ragioni per la comparsa di ragadi anali. Soprattutto spesso si tratta di costipazione cronica e grave tensione durante lo svuotamento del retto. Sebbene il sanguinamento non rappresenti una minaccia per la vita, può disturbare una persona da uno a tre giorni. Per diagnosticare la patologia, viene eseguito un esame digitale (rettale) del retto. La patologia con visite tempestive dal medico viene rapidamente trattata..
  • Emorroidi. Sangue fresco di colore scarlatto copre le feci in uscita, poiché appare solo alla fine di un movimento intestinale. Inoltre, il paziente è disturbato dalla sensazione di un corpo estraneo nell'ano, prurito e dolore. La condizione peggiora le feci troppo dure e aumenta la pressione intra-addominale. Nei maschi, la causa dello sviluppo della malattia è il sollevamento di oggetti pesanti. Le emorroidi sono esterne ed interne. In quest'ultimo caso, la patologia viene diagnosticata solo durante l'esame della mucosa rettale con un rettoscopio.
  • Colite ulcerosa non specifica. La malattia è accompagnata dalla comparsa di sezioni ulcerative sulla superficie mucosa dell'intestino crasso. In questo caso, muco e pus escono con le feci. Sintomi concomitanti: dolore nell'addome, diarrea, aumento degli indicatori di temperatura generali. La patologia viene diagnosticata dopo esami istologici ed endoscopici..
  • Oncopathology. La condizione è indicata dalla comparsa di sangue invariato. Il luogo di localizzazione in questo caso è il sigmoide o il retto. Segni tipici di cancro sono perdita di peso, dolore, febbre e altri sintomi di intossicazione..

Se l'area di localizzazione del sanguinamento si trova lontano dal retto, quindi nel caso di un movimento accelerato della massa fecale, il sangue lascia invariato. La causa può essere le seguenti malattie:

  • Morbo di Crohn. La malattia appartiene al gruppo delle infiammazioni immunitarie. L'area predominante della localizzazione è l'intestino tenue e il colon trasverso. Situazioni stressanti, allergie alimentari e fumo attivo possono provocare la condizione. Sintomi: diarrea frequente con impurità di sangue, muco e pus, temperatura corporea elevata, dolore all'addome, ulcere alla mucosa orale, eruzioni cutanee, compromissione della vista. Le feci possono contenere coaguli di sangue.
  • Patologia intestinale Uno dei segni caratteristici è la diarrea con impurità di sangue. Per la diagnosi, vengono utilizzati metodi di laboratorio..

Cause di feci nere (melena)

Un fenomeno simile è dovuto al danno alle mucose del tratto gastrointestinale superiore. L'acido cloridrico e gli enzimi presenti nel coma alimentare causano uno scolorimento del sangue. Sotto la loro influenza, il grumo di cibo si trasforma in "melena": le feci sembrano una massa appiccicosa e appiccicosa di colore nero.

Tale sanguinamento può essere accompagnato da:

  • Patologia ulcerosa. Se la fonte della perdita di sangue si trova nella cavità dello stomaco o del lume del duodeno, le feci nere saranno accompagnate dalla comparsa di dolore nella regione epigastrica. Possono apparire dopo aver mangiato e a stomaco vuoto. Si nota anche lo sviluppo di attacchi di nausea, eruttazione e bruciore di stomaco.
  • Patologia dell'esofago. In questo caso, non si nota la melena con un forte odore sgradevole, ma si nota un vomito sanguinante.
  • tumori.
  • Lesioni addominali.
  • Trattamento con determinati gruppi di medicinali. L'assunzione di FANS e farmaci che riducono il tasso di coagulazione del sangue può provocare lo sviluppo di sanguinamento gastrico. Una diagnosi comune è un'ulcera da aspirina..
  • Malattie della cistifellea e dei dotti. I sintomi della patologia sono lo sviluppo di ittero ostruttivo, ingiallimento della pelle, dolore nell'ipocondrio destro. La malattia viene diagnosticata mediante ultrasuoni e test di laboratorio..
  • Le vene varicose esofagee. Il sangue proviene da vasi patologicamente dilatati. La stessa malattia è una complicazione dell'ipertensione portale, che si forma sullo sfondo della cirrosi. Ulteriori sintomi: dolore dietro lo sterno dopo aver mangiato, vomito con sangue, diminuzione della pressione sanguigna, sapore amaro in bocca, vene del ragno sulla pelle dell'addome.
  • Sindrome di Mallory-Weiss. La causa dello sviluppo della condizione è una violazione dell'integrità della mucosa dell'esofago o della sezione cardiaca dello stomaco fino alle membrane sottomucose. Si forma sullo sfondo del vomito dopo la perforazione di un'ulcera o di persone con dipendenza da alcol. Oltre a melena, il paziente ha una sindrome del dolore grave.
  • Perforazione di un'ulcera duodenale.
  • Oncopatologia dello stomaco. I sintomi tipici sono avversione al cibo, sviluppo di condizioni anemiche, debolezza, rapida perdita di peso, sanguinamento, che causa melena.
  • Tumore all'intestino. I sintomi della patologia comprendono costipazione e diarrea alternate, falso impulso a defecare. Gli ultimi stadi sono caratterizzati dall'aspetto di feci simili a nastri contenenti inclusioni sanguinolente.

Inoltre, la causa del sangue occulto nelle feci sono tumori dell'esofago, tubercolosi intestinale, nonché malattia parodontale, stomatite, sangue dal naso.

Cause di sangue nelle feci in un bambino

Se il sangue di un bambino esce con le feci, quale può essere la causa? Le malattie gastrointestinali nell'infanzia sono abbastanza comuni, poiché il sistema digestivo non è completamente formato. Nei bambini del primo anno di vita, la comparsa di inclusioni di sangue nella composizione delle feci può essere un segno dello sviluppo della disbiosi.

L'infiammazione di accompagnamento delle mucose intestinali provoca danni e sanguinamento dei vasi sanguigni. Ulteriori sintomi sono gravi coliche intestinali, gonfiore e feci schiumose. Le vene del sangue possono essere rilevate con lo sviluppo dell'ostruzione intestinale, una condizione molto pericolosa che richiede cure mediche urgenti. Nei bambini, la malattia non esclude la ritenzione di feci.

A volte c'è uno scarico di feci liquide contenenti inclusioni di sangue. In questo caso, il contenuto di sangue aumenta gradualmente. Il prossimo motivo sono le ragadi anali. Fattori provocatori: costipazione, infestazioni da elminti, reazione allergica alle proteine ​​del latte e altri prodotti. Puoi saperne di più sulle cause e sul trattamento del sangue nelle feci dei bambini qui..

Feci con sangue nelle donne

Una causa esclusivamente femminile dell'aspetto delle feci ematiche è lo sviluppo dell'endometriosi. È caratterizzato dalla comparsa di dolori nella parte bassa della schiena e nella parte inferiore dell'addome, che si intensificano durante il movimento intestinale.

  • Il sangue scarlatto scuro può indicare la presenza di polipi, formazioni tumorali e patologie ulcerative..
  • Il sangue dopo l'atto di defecazione appare spesso nel periodo postpartum. La causa è un'esacerbazione delle emorroidi, la comparsa di ragadi anali causate da feci dure e tentativi di travaglio passati. Il dolore, di regola, è assente, ma il periodo di guarigione è caratterizzato da un forte prurito.
  • Prima dell'inizio delle mestruazioni, non si esclude l'esacerbazione delle emorroidi, che porta alla comparsa di sangue sulla superficie delle feci.
  • Il muco rosso, che è determinato nella composizione delle feci durante le mestruazioni, è un segno di endometriosi. L'endometrio uterino invaso, come normale, inizia a sanguinare, il che spiega la presenza di impurità insanguinate.

Impurità del sangue nelle feci - un fenomeno che spesso accompagna la gravidanza. Un utero allargato esercita una forte pressione sugli organi situati nelle immediate vicinanze e in particolare nel retto. Ma se un sintomo simile si verifica regolarmente nel terzo trimestre ed è accompagnato da dolori all'addome, cambiamenti della pressione sanguigna e disturbi del ritmo cardiaco, si consiglia a una donna di consultare un ginecologo.

Una significativa perdita di sangue può causare carenza di ossigeno nel bambino. Il sangue nelle feci in un maschio adulto può essere un segno di cancro alla prostata. Mentre la malattia progredisce, la formazione del cancro aumenta di dimensioni e ferisce le pareti del retto durante i movimenti intestinali.

Diagnostica

Con le feci ematiche nei pazienti adulti, viene prescritta una visita medica completa per determinare la causa del suo aspetto. Procedure iniziali - esame da un proctologo: valutazione delle condizioni dell'ano, esame digitale dello sfintere e della mucosa intestinale. Per diagnosticare la causa, viene prescritta una persona:

  • Esame del sangue (generale e biochimica). Necessario per rilevare segni di infiammazione e condizioni anemiche.
  • Coprogram. Tenuto per determinare tracce di sangue nascosto, uova di elminti.
  • Sigmoidoscopia. Utilizzato per rilevare anomalie nell'intestino crasso.
  • Radiologia.
  • Esame ecografico dell'apparato digerente.
  • Colonscopia.
  • Gastroscopia. Consigliato per sospetta infiammazione dell'intestino superiore.

Con sanguinamenti minori, che si sviluppano sullo sfondo dell'estrazione dei denti, ferite nella cavità orale e altri, il sangue nelle feci è visivamente invisibile. Ma questo non significa sempre che lei non sia lì. Viene eseguito uno speciale test di laboratorio per confermare il sangue occulto..

Tre giorni prima della consegna di feci, carne, pesce, medicinali contenenti ferro sono esclusi dal menu della persona. Le feci raccolte sono trattate con acido acetico. Un cambiamento nel colore del farmaco in blu / verde indica la presenza di sangue.

Trattamento

Cosa fare se compaiono feci con sangue? Consultare uno specialista che prescriverà il trattamento necessario in base ai risultati. Oltre alla terapia farmacologica, al paziente viene prescritta la conformità con i principi della nutrizione dietetica. Nel processo di terapia, vengono utilizzati i seguenti gruppi di farmaci:

  • supposte rettali - necessarie per la guarigione delle lesioni della mucosa intestinale;
  • venotonica - utilizzata per eliminare i sintomi varicosi;
  • preparati contenenti glucocorticoidi;
  • antitumorale;
  • La sulfasalazina e i suoi derivati ​​sono prescritti per l'ammissione durante la diagnosi della malattia di Crohn;
  • antibiotici
  • antivirale, interferoni;
  • emostatico;
  • pro e prebiotici.

Rimedi popolari

Prima di iniziare il trattamento, è necessario consultare il proprio medico. La celidonia è usata per trattare i polipi intestinali. L'infuso di erbe viene assunto prima dei pasti. Il brodo viene utilizzato per clisteri di corso. La sua durata è di 10 giorni. Un decotto di bucce di arance. Affronta bene l'emorragia interna. Le croste (secche o fresche) devono essere bollite e un po 'di zucchero posto nella bevanda.

Brodo di ortica o infuso di achillea. È usato per smettere di sanguinare. Devi bere il farmaco prima di mangiare. Aglio al latte Con esacerbazione delle emorroidi, si consiglia di mangiare aglio fresco e berlo con il latte. Succo di cavolo Aiuta a trattare le patologie ulcerative.

La presenza di sangue visibile o latente nelle feci è un sintomo di una grave malattia. Con il suo aspetto unico - non c'è motivo di eccitazione. Ma se la condizione patologica è accompagnata dallo sviluppo di sintomi aggiuntivi - febbre, nausea, vomito, dolore all'addome, debolezza generale - allora devi visitare l'ufficio del medico.

Cause di sangue nelle feci in un adulto

Le cause del sangue nelle feci in un adulto possono essere diverse. Le feci sanguinolente o emocolite sono un sintomo di molte malattie che colpiscono diverse parti del tratto gastrointestinale e si verificano in violazione dell'integrità della mucosa. L'aspetto sistematico del sangue nelle feci di solito serve come segno di una grave patologia, quindi, all'inizio di tali sintomi, è necessario un esame completo.

Se il sangue appare ripetutamente nelle feci, è necessario contattare un medico - terapista, proctologo o gastroenterologo. Se necessario, verrà prescritto un esame gastroenterologico, la consultazione con un oncologo, uno specialista in malattie infettive o un chirurgo.

Sanguinamento in diverse parti del tratto gastrointestinale

In apparenza, si possono ipotizzare le feci in cui si è verificata una parte del sanguinamento del tratto digestivo. Per questo, viene valutato il colore del sangue: maggiore è la concentrazione della lesione, più scuro è il sangue. Le feci contenenti sangue scuro (feci simili a catrame, melena) segnalano malattie nelle parti superiori del tratto gastrointestinale: stomaco, intestino tenue o parti iniziali del colon.

Attenzione! Foto di contenuto scioccante.
Per visualizzare, fare clic sul collegamento..

Perforazione dell'ulcera

Se il sangue scuro nelle feci è accompagnato da intenso dolore all'addome, si può ipotizzare la perforazione di uno stomaco o un'ulcera intestinale. In questa condizione, la sedia sarà significativamente liquefatta, saturata di colore scuro. La perforazione di un'ulcera è una grave complicazione della malattia dell'ulcera peptica, che porta allo sviluppo di peritonite - infiammazione acuta del peritoneo. Questa è la causa più comune di sangue scuro nelle feci..

La perforazione di un'ulcera richiede un intervento medico urgente, quindi è necessario conoscerne i sintomi. Vi sono tre periodi:

  1. Shock del dolore - si verifica al momento della perforazione dell'ulcera. Improvvisamente, appare un dolore addominale acuto e acuto, aggravato dal movimento. Inizialmente, è localizzato nell'addome superiore, quindi si diffonde verso il basso, è possibile indietreggiare sulla spalla destra, sulla regione sopraclaveare e sulla scapola destra. Il paziente in questo periodo non può alzarsi nel letto e prende una posizione forzata - sdraiato su un fianco con le gambe sollevate allo stomaco. L'addome viene tirato dentro, i muscoli addominali sono bruscamente tesi e cessano di partecipare alla respirazione. La temperatura corporea aumenta, il sudore freddo appare sulla fronte, la pressione sanguigna scende, il polso rallenta.
  2. Benessere immaginario: polso, pressione e temperatura sono allineati. Il dolore acuto si attenua, anche se il dolore rimane quando si sente l'addome.
  3. Peritonite diffusa purulenta - inizia 10-12 ore dopo l'attacco in assenza di trattamento. Il primo sintomo è il vomito. La pelle e le mucose si seccano, la temperatura corporea aumenta, la respirazione accelera. In questo periodo, l'assistenza medica potrebbe essere già troppo tardi.

È necessario un urgente aiuto medico quando l'emorragia non si ferma per lungo tempo e minaccia una grande perdita di sangue..

Al primo segno di perforazione dell'ulcera, deve essere chiamata un'ambulanza.

Scarlet Blood in the Stool

Il sangue scarlatto brillante nelle feci indica lo sviluppo di patologie del tratto gastrointestinale inferiore: colite ulcerosa, diverticolosi intestinale, infiammazione infettiva, tumori benigni o maligni, morbo di Crohn.

Colite ulcerosa

La colite ulcerosa è una malattia infiammatoria che colpisce la mucosa del colon e si manifesta con un processo distruttivo-ulcerativo. La colite ulcerosa procede sempre in forma cronica, quindi i pazienti potrebbero non notare i suoi sintomi per lungo tempo o non attribuirgli importanza. È l'aspetto del sangue nelle feci che spesso diventa il segno della colite ulcerosa, con cui i pazienti consultano un medico. Il sanguinamento con colite ulcerosa si verifica nel 90% dei pazienti, ma la quantità di sangue può essere diversa - da tracce appena percettibili sulla carta igienica o strisce di sangue nelle feci a grandi perdite di sangue.

Oltre al sanguinamento, la colite ulcerosa è caratterizzata da:

  • muco e pus nelle feci;
  • diarrea più volte al giorno;
  • costipazione: si verificano meno frequentemente della diarrea, il loro aspetto indica un processo infiammatorio nel retto e / o nel colon sigmoideo;
  • falsi desideri di movimento intestinale, in cui invece di defecazione, il sangue con pus o muco lascia l'intestino;
  • movimenti intestinali notturni che interferiscono con il sonno;
  • incontinenza fecale;
  • gonfiore;
  • dolore nell'addome sinistro, intensità moderata o debole;
  • segni di intossicazione generale - febbre, vomito, palpitazioni, perdita di peso, disidratazione.

Diverticolosi intestinale

La diverticolosi intestinale è una malattia in cui si formano sporgenze simili a sacche nella parete del colon. Questa malattia è caratteristica delle persone anziane, poiché l'elasticità della parete intestinale diminuisce con l'età e la pressione su di essa associata a flatulenza o costipazione porta alla formazione di diverticoli.

Una miscela di sangue nelle feci può essere nascosta, per rilevarlo, viene prescritta un'analisi del sangue occulto.

La diverticolosi può verificarsi senza dolore, invisibilmente al paziente, dolore meno moderato nella metà sinistra dell'addome. Disturbi delle feci sotto forma di costipazione o diarrea, nonché gonfiore.

Emorroidi

Le emorroidi sono una malattia estremamente comune associata a congestione venosa nell'intestino inferiore. Con le emorroidi, le pareti dei vasi perdono la loro elasticità, il che porta alla formazione di emorroidi. La malattia è spesso asintomatica per lungo tempo, ma con un aumento dei nodi, compaiono dolore e sanguinamento dall'ano. Distingue tra le forme esterne ed interne di emorroidi - a seconda di quali vasi sono interessati. Lo sviluppo delle emorroidi è facilitato dal lavoro sedentario, da una dieta scorretta, che contribuisce alla costipazione, all'abuso di alcol, al fumo, nonché alla gravidanza e al parto.

Esistono 4 fasi delle emorroidi:

  1. È caratterizzato da un aumento dei nodi emorroidali, prurito, spotting durante i movimenti intestinali - di tanto in tanto il sangue appare nelle feci o sulla carta igienica.
  2. Il prolasso emorroidario si unisce durante il movimento intestinale o lo sforzo fisico. Il sanguinamento dall'ano è moderato, i nodi emorroidali precipitati sono fissati spontaneamente o con un dito.
  3. I nodi emorroidali cadono anche con un leggero stress fisico, non si adattano spontaneamente, solo manualmente. Lo scarico sanguinante diventa più visibile e frequente, il paziente avverte pesantezza, gonfiore dell'ano.
  4. I nodi emorroidali cadono costantemente, non possono essere riparati, sanguinamento frequente e pesante, dolore, infiammazione dei tessuti intorno all'ano. Il sanguinamento costante provoca anemia..

Se il sangue scuro nelle feci è accompagnato da intenso dolore addominale, si può ipotizzare la perforazione di uno stomaco o un'ulcera intestinale..

La scelta del metodo di trattamento dipende dallo stadio delle emorroidi. Nelle fasi iniziali, vengono utilizzati metodi di trattamento non chirurgici: legatura dei nodi emorroidali con anelli di lattice, fotocoagulazione a infrarossi, scleroterapia, legatura vascolare. Per alleviare i sintomi delle emorroidi, vengono prescritti farmaci antinfiammatori di azione locale sotto forma di unguenti e supposte rettali, che aiutano a fermare l'emorragia ed evitare la comparsa di dolore durante i movimenti intestinali. Si consiglia di modificare il proprio stile di vita, compresa la dieta, nonché di abbandonare le cattive abitudini. Una forte attività fisica è controindicata.

Se le emorroidi non sono state diagnosticate nelle prime fasi e anche se il trattamento per un motivo o per l'altro non ha avuto l'effetto desiderato, la malattia diventa gradualmente più complicata e diventa cronica. Nelle fasi successive ricorrere alla chirurgia.

Ragade anale

Simile alle emorroidi, un'altra lesione dell'intestino inferiore ha un sintomo: una crepa nell'ano. Può essere una conseguenza del trauma alla mucosa intestinale con feci solide in caso di costipazione cronica, malattie infettive (sifilide, gonorrea, AIDS), leucemia e altre patologie che portano a un deterioramento dell'apporto di sangue alla mucosa rettale. Lo sviluppo di ragadi anali è anche facilitato dalla malnutrizione, che porta a costipazione, abuso di alcol e tabacco, sesso anale e uno stile di vita sedentario. Questa malattia è più comune nelle donne..

Le ragadi anali sono acute e croniche. Una ragade anale acuta di solito si verifica a seguito di una lesione rettale. Non richiede trattamenti speciali e guarisce per diverse settimane..

La ragade anale cronica tende a progredire.

Il sanguinamento con colite ulcerosa si verifica nel 90% dei pazienti, ma la quantità di sangue può essere diversa - da tracce appena percettibili sulla carta igienica o strisce di sangue nelle feci a grandi perdite di sangue.

In assenza di un trattamento adeguato, la sua profondità è in costante aumento. I suoi sintomi:

  • forte dolore durante e dopo l'atto di defecazione;
  • gonfiore dell'ano;
  • spasmo dello sfintere anale associato a lesioni infiammatorie del tessuto nervoso.

Morbo di Crohn

La malattia di Crohn è una malattia infiammatoria cronica caratterizzata da lesioni di tutti gli strati del tubo digerente, dalla formazione di ulcere e cicatrici della mucosa e dall'infiammazione dei linfonodi regionali. È possibile la perforazione delle ulcere, che porta alla formazione di fistole e ascessi..

La malattia di Crohn può interessare qualsiasi parte del tratto gastrointestinale, compresa la cavità orale, ma la sua localizzazione più comune è la sezione finale dell'intestino tenue, l'ileo. Questa malattia si sviluppa sia nei bambini che negli adulti. I sintomi della malattia di Crohn sono simili alle manifestazioni di colite ulcerosa, che complica la diagnosi. È caratterizzato da:

  • mal di stomaco;
  • disturbo persistente o notturno delle feci;
  • gonfiore, brontolio dell'addome;
  • strisce di sangue rosso e muco nelle feci;
  • falso impulso a defecare;
  • vomito, che porta alla disidratazione;
  • segni di intossicazione generale - febbre, improvvisa perdita di peso, mancanza di appetito, debolezza generale e apatia;
  • anemia;
  • infiammazione della mucosa degli occhi e della cavità orale;
  • infiammazione nella regione perianale;
  • dolori articolari
  • linfonodi ingrossati e teneri.

Una miscela di sangue nelle feci può essere nascosta, per rilevarlo, viene prescritta un'analisi del sangue occulto.

Cancro del colon-retto

Il cancro del colon-retto può essere asintomatico per lungo tempo, in questi casi il tumore viene rilevato per caso durante l'esame clinico. Un test di screening che consente di diagnosticare un tumore intestinale in una fase relativamente precoce è l'analisi delle feci per il sangue occulto - è la comparsa di un'impurità del sangue nelle feci che spesso funge da prima manifestazione della malattia.

Se le emorroidi non sono state diagnosticate nelle prime fasi e anche se il trattamento per un motivo o per l'altro non ha avuto l'effetto desiderato, la malattia si complica gradualmente e diventa cronica.

Man mano che il tumore progredisce, il sangue nelle feci diventa più grande, diventa visibile nelle feci sotto forma di vene, le sensazioni dolorose durante la defecazione si uniscono. Ulteriore sanguinamento si intensifica, le funzioni intestinali sono disturbate, appare il dolore. Il cancro è importante da diagnosticare in una fase precoce, pertanto si raccomanda a tutti i pazienti a rischio (persone con una storia familiare di cancro del colon-retto, così come tutte le persone dopo 50 anni) di eseguire un esame del sangue occulto nelle feci una volta all'anno..

Cosa fare se viene rilevato sangue nelle feci

Se il sangue appare ripetutamente nelle feci, è necessario contattare un medico - terapista, proctologo o gastroenterologo. Se necessario, verrà prescritto un esame gastroenterologico, la consultazione con un oncologo, uno specialista in malattie infettive o un chirurgo.

Consultare immediatamente un medico se la comparsa di sangue nelle feci è accompagnata dai seguenti sintomi:

  • aumento della temperatura corporea a valori febbrili;
  • intenso dolore addominale, indipendentemente dal reparto;
  • altro sanguinamento, ad esempio, dal naso;
  • emorragie sottocutanee, ematomi;
  • deterioramento generale della salute, coscienza alterata, debolezza;
  • nausea, vomito, sangue nel vomito.

È inoltre necessario un aiuto medico urgente quando l'emorragia non si ferma per molto tempo e minaccia una grande perdita di sangue..

Quando il sangue appare nelle feci in un adulto o in un bambino, non dovresti auto-medicare - questo non porterà al recupero, aumenterà solo il rischio di sviluppare gravi complicanze.

Cause di sangue nelle feci

Lo scarico estraneo durante i movimenti intestinali non può solo causare disagio, prurito e dolore nel tratto gastrointestinale, ma può anche essere un sintomo o un segno di una malattia. È possibile incontrare una tale patologia sia negli uomini che nelle donne. In ogni caso, questo fenomeno non è il normale funzionamento del corpo ed è necessario sottoporsi a esami il più presto possibile e identificare la vera causa del sangue nelle feci..

La natura della selezione

Il sangue nelle feci può apparire per vari motivi. Questo è un sintomo di malattie abbastanza pericolose che influenzano non solo la qualità della vita, ma possono anche portare alla morte. Che includono tumori maligni, malattie STI, ulcere. Prima di iniziare il trattamento, maggiore è la probabilità di un pieno recupero.

Sangue scarlatto non mescolato con le feci

Spesso, gli escrementi di sangue con le feci durante i movimenti intestinali indicano l'insorgenza di sanguinamento nel tratto gastrointestinale. Quindi il tipo di sangue può essere diverso, non sembra il solito da una ferita, il colore e la consistenza cambiano a causa del passaggio della secrezione attraverso il tratto digestivo.

Se lo scarico è fresco, si osserva la comparsa di sangue rosso, il che significa che la fonte della perdita di sangue si trova vicino all'ano, molto probabilmente è il retto o l'intestino crasso.

Vene del sangue in feci normalmente formate o sciolte

Una feci con scarico di sangue sotto forma di vene, coaguli di ciliegia scura indica la presenza di malattia cronica intestinale. Le manifestazioni di tali malattie possono essere diverse: dolore addominale, sangue sul bucato, diarrea, salti della temperatura corporea. Con emorroidi, cancro, crepe, l'aspetto di una feci con sangue.

Sangue nascosto nelle feci

Un sintomo come lo spotting latente è quasi impossibile da notare, ma indica lo sviluppo di malattie nel tratto gastrointestinale.

La diagnosi del sangue occulto nelle feci viene effettuata solo in laboratorio, poiché è possibile prelevare particelle non digerite di prodotti con una tinta rossastra, come bacche, pomodori, barbabietole..

Per assicurarsi che non ci siano falsi sintomi, non è necessario mangiare i prodotti di cui sopra per diversi giorni e quindi prestare attenzione al colore degli escrementi. Se il segno di sangue è ancora presente, consultare un medico..

Cause di sangue nelle feci

Accade spesso che diverse malattie siano adatte per un sintomo. La comparsa di sangue nelle feci durante le feci senza dolore indica la presenza di infezione nel corpo, danni meccanici o neoplasie maligne, altre anomalie.

Ci possono essere molte ragioni e tutte richiedono un approccio ambiguo e un trattamento individuale..

Cause infettive

Le malattie sessualmente trasmissibili come la gonorrea o la sifilide possono manifestarsi come un sintomo come sanguinamento durante i movimenti intestinali e la presenza di sangue nelle feci. Il motivo è una violazione dell'integrità della mucosa intestinale. Nel processo di sviluppo della malattia, le complicazioni possono iniziare sotto forma di danno alle arterie o ischemia intestinale. La manifestazione del sangue può indicare la presenza di erosione.

Emorroidi

Le vene varicose del retto, o emorroidi, si manifestano con l'apparizione di sangue nelle feci di un colore ciliegia scuro. Fondamentalmente, l'aspetto della malattia contribuisce ad un aumento della pressione all'interno del tratto digestivo o distorsione.

Le emorroidi differiscono in esterno ed interno. Nella prima opzione, durante un esame di routine, puoi notare la presenza di vene varicose, se il paziente ha emorroidi interne, viene utilizzata un'attrezzatura speciale per l'esame. Il trattamento può avvenire sia con l'aiuto dell'intervento chirurgico che senza intervento chirurgico, i farmaci possono essere dispensati solo all'inizio dello sviluppo della malattia.

Ragade anale

Il sangue rosso vivo, secreto separatamente dalle feci, è il segno più popolare della comparsa di una ragade anale. Se è luminoso, il danno è probabilmente localizzato vicino all'ano, poiché passando attraverso l'intestino, è probabile che il colore delle feci cambi. La costipazione può contribuire a una crepa quando una persona fa grandi sforzi per svuotare. La quantità di sangue rilasciata durante tale danno è trascurabile. Una diagnosi accurata può essere fatta con un esame fisico di routine, di solito sono prescritti una dieta e farmaci per assottigliare le feci.

Polipi intestinali

I polipi sono neoplasie benigne che si verificano sulle pareti dell'intestino. La malattia colpisce tutte le categorie della popolazione, indipendentemente dal sesso e dall'età. Se la patologia è ereditaria, esiste la possibilità di trasformarla in un tumore canceroso, quindi i polipi vengono spesso trattati con intervento chirurgico e rimossi. I coaguli di sangue nelle feci di un adulto sono il sintomo principale che può essere combinato con gonfiore, costipazione e prurito..

Spesso la malattia è asintomatica. Attualmente, non esiste una risposta esatta alla domanda sulle cause dell'aspetto dei polipi. Si ritiene che le cause possano risiedere nell'infiammazione cronica dell'intestino, nella dissenteria, in una zona con scarsa ecologia, cattiva alimentazione, comparsa di polipi nell'utero e loro graduale sviluppo, allergie alimentari.

Morbo di Crohn

Un'immunità compromessa può portare allo sviluppo della malattia di Crohn. I pazienti con morbillo, allergie e persone con cattive abitudini sono a rischio di patologia. La diagnostica viene eseguita utilizzando apparecchiature mediche.

Colite ulcerosa non specifica

Con la comparsa di una tale malattia, è possibile la distruzione della mucosa intestinale. La presenza di sangue negli escrementi non è l'unico sintomo dello sviluppo della malattia, è spesso accompagnata da dolore, diarrea, febbre e sintomi di avvelenamento..

Diverticolosi intestinale

La diverticolosi è quasi asintomatica o i sintomi sono simili ad altre malattie intestinali. La malattia colpisce persone di età matura e senile. L'essenza della malattia è che sulle pareti dell'intestino ci sono rigonfiamenti, delle dimensioni da dieci a venti millimetri. L'aspetto di contribuire alla malnutrizione, sovrappeso, carenza vitaminica, mancanza di attività motoria.

Infezione intestinale acuta

Tale malattia si manifesta con sintomi pronunciati: comparsa di sangue nelle feci, aumento della temperatura corporea, diarrea.

La diagnosi viene effettuata utilizzando uno studio di laboratorio su feci e sangue, antivirali, antidolorifici, probiotici e altri farmaci sono prescritti come trattamento, che il medico seleziona in base all'età e alle condizioni di ciascun paziente.

diverticolite

La diverticolite è un tipo di malattia infiammatoria che si verifica a causa del ristagno del contenuto nella sporgenza della parete intestinale. Si sviluppa nelle persone in età matura nella maggior parte dei casi, il più suscettibile alla malattia di una donna. Le ragioni possono essere la mancanza di fibre, costipazione, malnutrizione, sistema immunitario debole, predisposizione genetica.

Ulcera peptica

I sintomi di sanguinamento di un'ulcera del tratto digestivo si manifestano in feci solide, di colore nero, attacchi di nausea e vomito con impurità di sangue, brividi. Questa condizione richiede un intervento chirurgico urgente. Una complicazione di una malattia esistente è spesso la perforazione di un'ulcera. I sintomi sono dolore acuto, debolezza, aumento della frequenza cardiaca, sudore freddo, svenimento. In tale situazione, è necessaria l'assistenza di emergenza da parte dei chirurghi..

Phlebectasia

Questa condizione implica l'espansione delle vene e la patologia della funzione della valvola. Il nome stesso della malattia parla da solo, tradotto letteralmente come "allungando una vena". Gli uomini maturi sono più sensibili alla malattia. Le cause di ciò è una violazione del flusso sanguigno. All'inizio, la malattia non si manifesta in alcun modo, nelle fasi successive dello sviluppo, i pazienti lamentano dolore nel tratto gastrointestinale. Per la diagnosi, è necessario un esame radiografico..

proctite

Le cause della proctite possono essere infezioni che hanno provocato clamidia, CMV, herpes, sifilide, tubercolosi. Anche il sesso anale, i danni meccanici, le crepe, le lesioni durante il parto provocano lo sviluppo della patologia. La proctite alimentare può svilupparsi a causa di malnutrizione, consumo frequente di cibi piccanti e grassi, cattive abitudini.

Infestazioni elmintiche

Invasione elmintica - infezione da vermi. Possono penetrare nel corpo a stretto contatto con persone e animali infetti, attraverso frutta e verdura non lavate, acqua, carne. Sintomi: anemia e carenza di vitamine, raffreddori frequenti. In assenza di un trattamento adeguato, possono catturare e influenzare l'organo. Può verificarsi nelle feci o nei test di laboratorio.

Enterite granulomatosa

I giovani sotto i 30 anni sono i più sensibili a questa malattia. Questa è una malattia cronica in cui sono colpite le pareti del tratto digestivo. Solo una storia e una ricerca approfondita aiuteranno a determinare la diagnosi corretta..

Malattie oncologiche

Le principali manifestazioni di oncologia del tratto digestivo - ostruzione, sangue nelle feci, diarrea, costipazione, falso impulso, sviluppo di anoressia. In ogni caso, è necessario essere esaminati in tempo per la presenza di tumori cancerosi e iniziare il trattamento il più presto possibile..

Quale medico dovrei contattare se c'è sangue nelle feci

Se ci sono segni di malattie gastrointestinali, è necessario consultare un medico da un proctologo. È necessario passare le feci per la presenza di vermi, esaminare l'ano, condurre uno studio dell'intestino crasso, se necessario, eseguire una radiografia e un'ecografia. Per stabilire una diagnosi accurata, è necessario superare i test e condurre più di uno studio, ma questo aiuterà il medico a prescrivere un trattamento che aiuterà davvero a risolvere il problema.

Trattamento

Il trattamento include l'uso di farmaci antinfiammatori che bloccano il sangue, antidolorifici e farmaci curativi. Spesso, prima di prescrivere farmaci, è necessario uno studio con raggi X, ultrasuoni, colonscopia e altri. Se il sintomo è causato da infezioni o vermi, vengono prescritti farmaci antivirali, antibatterici o antielmintici. Per le complicazioni, può essere prescritto un intervento chirurgico.

Misure preventive

Il sangue nelle feci può apparire non solo in presenza di malattie gastrointestinali. Le persone possono ingoiare il sangue durante le procedure dentali, lesioni al naso e alla bocca, la causa esatta è determinata dall'analisi.

Al fine di evitare complicazioni, è necessario seguire le raccomandazioni del medico ed eseguire test in tempo se, tuttavia, la malattia è associata a infiammazione dello stomaco o dell'intestino. Devi stare attento alla tua salute, quindi la qualità della vita aumenterà e il tuo benessere migliorerà..

Feci con sangue (sangue dall'ano)

Panoramica

La comparsa di sangue dall'ano o nelle feci può essere associata a un allungamento dei vasi sanguigni (con emorroidi) o una piccola rottura vicino all'ano. Ma ci sono più gravi cause di sangue nelle feci che non possono essere ignorate..

Non lasciare che il pregiudizio interferisca con il tuo esame. Se le feci appaiono con sangue, consultare sempre un medico per escludere gravi malattie.

Nella maggior parte dei casi, segni di sangue sulla carta igienica o alcune gocce di sangue dall'ano, che rendono rosa l'acqua del water, sono segni di emorroidi o una leggera lacerazione della pelle vicino all'ano. Entrambe queste malattie sono molto comuni, tuttavia, prima di visitare un medico, non puoi mai essere sicuro che il motivo sia in esse.

Ricorda, il sangue rosso vivo nelle feci è un segno che la fonte di sanguinamento è molto vicina all'ano. Se il sangue è scuro e denso, il danno si trova nelle sezioni superiori del sistema digestivo. Quindi la tua sedia può essere dipinta di nero o di prugna. Le feci di questo colore sono chiamate melena. La comparsa di feci nere o prugne richiede cure mediche immediate..

Il sangue nelle feci è un segno di cancro?

La comparsa di sangue dall'ano provoca spesso il sospetto di cancro intestinale. Il sangue nelle feci può davvero accompagnare l'oncologia. Altri fattori di rischio per neoplasie maligne nell'intestino possono includere:

  • età superiore a 40 anni o più, il movimento intestinale è diventato più frequente nelle ultime 6 settimane;
  • di età superiore ai 60 anni e il sanguinamento dura da 6 mesi o più;
  • il medico ha trovato un tumore atipico durante l'esame;
  • soffre di anemia (globuli rossi insufficienti);
  • hai un'eredità gravata dal cancro;
  • hai colite ulcerosa.

Feci con sangue: le principali cause

Successivamente, parleremo delle cause più comuni di sangue dall'ano. Tuttavia, non utilizzare queste informazioni per l'automedicazione, assicurarsi di visitare il proprio medico per una diagnosi corretta.

Emorroidi

Le emorroidi sono una malattia associata all'espansione delle vene intorno al retto. Possono sanguinare quando le viscere sono vuote, lasciando striature di sangue rosso vivo nelle feci, così come sulla carta igienica. Le emorroidi sono anche caratterizzate da prurito attorno al retto. I sintomi delle emorroidi spesso scompaiono da soli.

Ragade anale

Una ragade anale è una piccola lacerazione della pelle vicino all'ano, che è accompagnata da un forte dolore, poiché questa zona è molto sensibile. Il sangue è sempre rosso vivo e il sanguinamento si interrompe rapidamente. Può verificarsi un falso impulso a defecare, anche se gli intestini sono già vuoti. La ragade anale di solito guarisce entro poche settimane.

Fistola anale

La fistola anale è un piccolo canale che proviene dall'ano (canale anale) e si apre sulla pelle vicino all'ano. La fistola anale può causare dolore e sanguinamento durante i movimenti intestinali.

Displasia dell'angio

La displasia dell'angio è la proliferazione dei vasi sanguigni nel colon, che è spesso la causa di sanguinamento indolore dall'ano nelle persone anziane..

Gastroenterite

La gastroenterite è un'infezione virale o batterica dello stomaco o dell'intestino che può causare diarrea, vomito e coliche nello stomaco. Di solito il sistema immunitario può far fronte alla malattia in pochi giorni, ma la comparsa nelle feci del sangue può indicare una grave infezione, ad esempio la dissenteria.

Diverticolo intestinale

I diverticoli sono piccole sporgenze della mucosa intestinale. Contengono vasi sanguigni fragili e diluiti che esplodono e sanguinano facilmente..

I diverticoli intestinali possono essere accompagnati da improvvisa, abbondante, ma indolore perdita di sangue.

Polipi e tumore del colon

Il cancro del colon è uno dei tipi più comuni di neoplasie maligne. Ecco perché la comparsa di sangue nelle feci dovrebbe essere una ragione obbligatoria per una visita precoce dal medico. Nelle prime fasi del cancro, le feci con il sangue possono essere l'unico sintomo, quindi non ignorarlo. Il carcinoma intestinale precedente viene rilevato, più efficace è il suo trattamento.

Il cancro all'intestino inizia con la formazione di piccole escrescenze sulla parete dell'intestino - polipi. La loro rimozione tempestiva può prevenire la neoplasia maligna.

Cancro rettale

Il carcinoma del colon-retto è un tipo di tumore all'intestino che di solito colpisce gli anziani, ma non è escluso in giovane età..

La diagnosi e il trattamento del cancro dell'intestino vengono eseguiti da un oncologo, che può avere una specializzazione aggiuntiva in oncoproctologia (oncologo-proctologo). Utilizza il nostro servizio per trovare un buon oncologo senza uscire di casa.

Cause meno comuni di sanguinamento dall'ano

Assunzione di anticoagulanti come warfarin o aspirina, che riducono la probabilità di trombosi, ma a volte causano sanguinamento interno.

Malattia infiammatoria intestinale, come il morbo di Crohn o la colite ulcerosa. Queste condizioni croniche portano all'infiammazione della mucosa intestinale. La malattia di Crohn colpisce l'intestino superiore e la colite ulcerosa colpisce la parte inferiore. Entrambe le malattie causano diarrea e sangue nelle feci..

Diagnosi di sanguinamento dall'ano

Se noti la comparsa di sangue nelle feci, prova a consultare presto un medico. Per la diagnosi e il trattamento, è consigliabile trovare un proctologo (coloproctologo). Se è difficile rivolgersi a un medico di tale specialità, consultare un chirurgo generale. Utilizza la nostra sezione Chi guarisce per scoprire quale specialista è il migliore per te..

Per diagnosticare sanguinamento dall'ano, il medico dovrà condurre un esame rettale, durante il quale inserirà un dito guantato nell'ano e sentirà il retto.

Cerca di non essere timido o nervoso: questo è uno studio rapido e indolore che di solito non dura più di 5 minuti. Un esame rettale è una procedura standard durante un esame proctologico. Se necessario, può essere inviato per ulteriori esami in ospedale..

Se il sangue nelle feci non è il sintomo principale del malessere, ma i disturbi come nausea, vomito, dolore addominale, cattiva salute e temperatura vengono prima di tutto, è meglio consultare un medico in campo medico: medico di famiglia, medico generico (pediatra - per bambini). Se sospetti di aver contratto un'infezione intestinale, puoi trovare uno specialista in malattie infettive..

Potresti anche essere interessato a leggere

Localizzazione e traduzione preparate da Napopravku.ru. NHS Choices ha fornito gratuitamente il contenuto originale. È disponibile da www.nhs.uk. NHS Choices non ha esaminato e non si assume alcuna responsabilità per la localizzazione o la traduzione del suo contenuto originale

Avviso sul copyright: "Contenuto originale del Dipartimento della Salute © 2020"

Tutti i materiali sul sito sono stati controllati dai medici. Tuttavia, anche l'articolo più affidabile non consente di tenere conto di tutte le caratteristiche della malattia in una determinata persona. Pertanto, le informazioni pubblicate sul nostro sito Web non possono sostituire una visita a un medico, ma le integrano solo. Gli articoli sono solo a scopo informativo e hanno carattere consultivo..

Sangue nelle feci

Il sangue nelle feci è una manifestazione clinica allarmante a cui sono esposte persone di qualsiasi età e sesso, che possono persino apparire nei neonati. Le cause di questo sintomo sono molte, ma non tutte sono associate a malattie. Vale la pena notare che nei bambini e negli adulti, i fattori predisponenti differiranno.

Ulteriori sintomi che accompagnano la comparsa di sangue rosso nelle feci saranno determinati dalla malattia che ha causato questa condizione. Ma vengono considerati i sintomi principali: attacchi di nausea e vomito, febbre e dolore addominale.

Per fare la diagnosi corretta, il paziente viene sottoposto a un esame di laboratorio e strumentale. Il regime di trattamento dipenderà direttamente dalla gravità della malattia di base, contro la quale sono comparse impurità nel sangue nelle feci.

Eziologia

Le cause del sangue nelle feci in un adulto sono spesso la presenza di:

  • ragade anale o emorroidi;
  • proctite o paraproctite;
  • neoplasia oncologica nell'intestino;
  • polipi nel canale rettale;
  • lesioni ulcerative del duodeno o dello stomaco;
  • colite ulcerosa;
  • diverticoli del tratto intestinale;
  • stadio terminale dell'ileite;
  • Sindrome di Crohn;
  • cirrosi epatica;
  • vene varicose dell'esofago;
  • una vasta gamma di malattie di natura infettiva;
  • anomalie nella struttura dei vasi del tratto intestinale;
  • tubercolosi;
  • disbiosi intestinale;
  • Sindrome di Mallory-Weiss.

Nel caso di una persona che ha uno dei suddetti disturbi, le feci possono essere dipinte di nero, il che indica la presenza di emorragia interna nello stomaco, o ci saranno strisce di sangue nelle feci - con sanguinamento intestinale.

Nei neonati, sullo sfondo possono apparire feci con sangue:

  • qualsiasi patologia del tratto gastrointestinale;
  • avvelenamento del sangue;
  • Malattia di Hirschsprung;
  • carenza di enzimi o lattasi;
  • intussuscezione intestinale;
  • una reazione allergica;
  • lesioni infettive intestinali;
  • impreparazione del corpo del bambino per l'introduzione di alimenti complementari.

Nei bambini più grandi, il sangue nelle feci può apparire a causa di:

  • assottigliamento dei vasi del colon o del retto;
  • dissenteria;
  • invasione elmintica;
  • diarrea abbondante, che è contagiosa;
  • infezione da rotavirus;
  • massiccia emorragia interna nel tratto digestivo;
  • la formazione di polipi giovanili;
  • lesione alla mucosa gastrica dovuta a piccoli oggetti estranei.

Inoltre, ci sono diverse situazioni in cui le feci con sangue in un adulto non richiedono la ricerca di un aiuto qualificato. Questi includono:

  • assunzione irregolare di determinati gruppi di droghe;
  • esposizione prolungata a situazioni stressanti;
  • mestruazioni: questo processo porta al fatto che le donne nelle feci possono avere particelle di sangue;
  • preferenze sessuali non standard, ovvero sesso anale;
  • distorsione dell'ano con feci solide.

Tra i medicinali, sullo sfondo dell'assunzione di cui nelle feci possono apparire impurità simili al sangue, vale la pena evidenziare:

  • Carbone attivo;
  • medicinali contenenti bismuto;
  • sostanze antibatteriche;
  • preparati che includono ferro.

Le feci sono macchiate di rosso o nero a causa dell'ingestione:

  • banane: allo stesso tempo, il bambino non può mangiare un tale prodotto stesso e le sue particelle entrano nel latte materno;
  • barbabietole e pomodori;
  • ribes nero e mirtillo;
  • gelatina o cioccolato;
  • manzo o verdure verde scuro.

Nei casi in cui il bambino mangia la quantità minima di uno dei prodotti di cui sopra, le sue feci cambieranno colore.

Una tonalità di sangue può dire al medico perché il sangue è apparso nelle feci. Si ritiene che più il sito sanguinante è vicino all'ano, più luminoso è il sangue.

Sintomatologia

Il sangue nelle feci in un adulto e in un bambino non è la norma in ogni caso e se qualsiasi malattia ha causato questo sintomo, questo sintomo non sarà l'unica manifestazione clinica.

Tra i sintomi concomitanti, vale la pena sottolineare:

  • frequente bisogno di defecare;
  • nausea e vomito. Vale la pena notare che con sanguinamento interno, il vomito assomiglierà a "fondi di caffè";
  • muco e sangue nelle feci;
  • forte dolore e disagio nell'addome, che è spesso simile a una cintura;
  • aumento della temperatura sia insignificante che ad alti numeri;
  • prurito e bruciore nell'ano. Quando si formano nodi emorroidali esterni, una persona può palpare una neoplasia cavernosa da sola;
  • mal di testa intenso e vertigini;
  • debolezza generale e malessere;
  • diminuzione o completa mancanza di appetito, che porta alla perdita di peso;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

Nei bambini, le feci di sangue possono essere accompagnate dai seguenti sintomi:

  • eruzione cutanea di eziologia poco chiara;
  • aumento dell'ansia del bambino;
  • rifiuto completo del cibo;
  • vomito abbondante;
  • pianto intenso;
  • secrezioni che ricordano la consistenza della gelatina di lamponi;
  • la presenza di impurità non solo di sangue, ma anche di pus, muco;
  • segni di disidratazione.

Il verificarsi di tali sintomi dovrebbe essere l'impulso per una chiamata di emergenza immediata o la ricerca di un aiuto qualificato.

Indipendentemente dalla causa del sangue nelle feci e dalla categoria di età del paziente, il primo soccorso, con la comparsa dei segni sopra, include:

  • assicurare il riposo completo, la posizione orizzontale del paziente e l'afflusso di aria fresca nella stanza;
  • rifornimento idrico regolare - puoi bere solo acqua purificata senza gas, a piccoli sorsi. Le bevande vengono somministrate ogni cinque o dieci minuti in più sorsi;
  • normalizzazione della temperatura - se necessario;
  • procedure igieniche dopo ogni svuotamento.

Vale la pena notare che tali sintomi sono i più comuni, ma a seconda della causa della comparsa di inclusioni scarlatte nelle feci, possono variare e integrare..

Allo stesso tempo, vale la pena notare che è severamente vietato fare:

  • dare cibo al paziente;
  • gettare o lavare le feci con il sangue. Devono essere raccolti con cura in un contenitore sterile e quindi forniti alla squadra di ambulanze che è arrivata. Ciò è necessario perché la presenza di inclusioni o vene, nonché un cambiamento nel colore delle feci, possono dire molto sul fattore eziologico..

Diagnostica

Per scoprire le cause delle feci con il sangue, per condurre una diagnosi differenziale e fare la diagnosi corretta, avrai bisogno di:

  • studiare la storia medica e la storia medica del paziente;
  • eseguire un esame fisico e condurre un'indagine dettagliata del paziente o dei suoi genitori - per ottenere un quadro clinico completo e l'intensità dei sintomi;
  • analisi generale e biochimica del sangue - per valutare i cambiamenti nel funzionamento del tratto digestivo e cercare segni di qualsiasi processo patologico;
  • analisi generale delle urine;
  • esame microscopico delle feci, che aiuterà a identificare i globuli bianchi, il muco o i coaguli di sangue nelle feci.

Se la diagnosi non è chiara, è possibile eseguire i seguenti esami strumentali:

  • colonscopia e anoscopia;
  • sigmoidoscopia e radiografia;
  • Ultrasuoni della cavità addominale e FEGDS;
  • TC e risonanza magnetica;
  • biopsia d'organo.

Trattamento

A seconda della causa della comparsa di sangue scarlatto o scuro nelle feci, la terapia consisterà in:

  • prendendo i farmaci che sono prescritti ai pazienti individualmente;
  • terapia dietetica prescritta da uno specialista in malattie infettive o gastroenterologo;
  • disintossicazione del corpo del paziente;
  • procedure volte a pulire l'intestino;
  • ripristino del bilancio idrico-elettrolitico;
  • applicazione delle tecniche di medicina tradizionale, ma solo dopo aver consultato un medico;
  • intervento chirurgico - tali tattiche di trattamento vengono eseguite solo secondo le indicazioni.

Prevenzione

Attualmente, non sono stati sviluppati metodi speciali per prevenire la comparsa di impurità rosse o scure di sangue nelle feci, si raccomanda ai pazienti di seguire le regole generali:

  • vivere uno stile di vita attivo;
  • abbandonare completamente le dipendenze;
  • genitori per monitorare ciò che mangia il loro bambino;
  • prendere le medicine rigorosamente come prescritto dal medico;
  • se possibile, limitare l'influenza di situazioni stressanti;
  • controllare la dieta della madre che allatta al seno il bambino;
  • sottoporsi regolarmente a visite mediche preventive.

La prognosi del trattamento delle feci con il sangue dipende direttamente da ciò che ha causato l'emorragia..