Trattamento per incontinenza fecale

Confermiamo telefonicamente che sei registrato nella nostra clinica

L'incontinenza fecale è una perdita di controllo sul movimento intestinale causata da vari disturbi e lesioni..

Cause di incontinenza fecale

La causa principale dell'incontinenza fecale è una violazione del funzionamento della polpa muscolare e l'incapacità di trattenere i contenuti nel colon. Il dispositivo di chiusura deve contenere il contenuto dell'intestino, che ha una forma liquida, solida e gassosa. Le feci vengono trattenute all'interno del retto a causa dell'interazione dell'apparato recettore e del canale anale, che viene effettuato utilizzando le terminazioni nervose, il midollo spinale e l'apparato muscolare. Le principali cause di incontinenza fecale hanno un'eziologia diversa e possono essere patologie congenite o acquisite. Questi motivi includono:

  • patologie anatomiche, comprese malformazioni dell'apparato anale, difetti del retto e presenza di fistole nell'ano;
  • lesioni organiche ricevute dopo il parto, danno cerebrale;
  • deviazioni mentali, tra cui nevrosi, isteria, psicosi, schizofrenia, ecc.;
  • la presenza di gravi malattie e complicanze dopo di esse (demenza, epilessia, sindrome maniacale, ecc.); lesioni traumatiche dell'otturatore, inclusi traumi operativi, lesioni domestiche e cadute, rotture del retto;
  • malattie infettive acute che causano diarrea e blocco fecale;
  • disturbi neurologici causati da diabete mellito, lesioni pelviche, tumori dell'ano, ecc..

Tipi di incontinenza fecale

L'incontinenza fecale negli adulti e nei bambini differisce nell'eziologia e nel tipo di incontinenza anale. Si possono distinguere i seguenti tipi di incontinenza:

  • escrezione regolare di feci senza l'impulso di defecare; incontinenza fecale durante l'impulso di defecare;
  • parziale incontinenza fecale durante lo sforzo fisico, tosse, starnuti, ecc.;
  • incontinenza fecale correlata all'età sotto l'influenza dei processi degenerativi nel corpo.

L'incontinenza fecale nei bambini durante l'infanzia è una condizione normale in cui il bambino non ha ancora la capacità di frenare i movimenti intestinali e i gas. Se l'incontinenza fecale nei bambini dura fino a 3 anni, è necessario consultare il proprio medico, poiché è possibile rilevare violazioni e patologie. L'incontinenza fecale negli adulti è generalmente associata alla presenza di patologia nervosa e riflessa. I pazienti possono manifestare insufficienza anale, causata da una violazione dello sfintere esterno e dall'incontinenza patologica del contenuto del retto riempito. In caso di disturbi di innervazione, l'incontinenza fecale negli adulti si verifica al momento della perdita di coscienza, cioè durante il sonno, svenimento e in situazioni stressanti. L'incontinenza fecale del recettore negli anziani è osservata in assenza della tentazione di defecare, causata da lesioni del retto distale e del sistema nervoso centrale. L'incontinenza fecale negli anziani è di solito osservata dopo una compromissione della coordinazione dei movimenti, disturbi mentali e processi degenerativi. Al fine di prescrivere il trattamento più appropriato, è necessario determinare con precisione il tipo di incontinenza fecale - congenita, postpartum, traumatica e funzionale. Nelle donne, l'incontinenza fecale può essere causata da un danno allo sfintere anale dopo il parto. A seguito di disturbi postpartum, si verificano rottura perineale e ulteriore suppurazione, che porta allo sviluppo di disfunzione dell'apparato anale.

Diagnosi della malattia

Per determinare la diagnosi esatta e stabilire il tipo corretto di incontinenza fecale, il medico curante prescrive test diagnostici ed esamina la presenza di disturbi anatomici, neurologici e traumatici dell'apparato anale. Il terapista e il proctologo prescrivono uno studio della sensibilità dell'ano, della sigmoidoscopia, degli ultrasuoni e della risonanza magnetica.

Proctologi medici

Chirurgo - Coloproctologo, Candidato di Scienze Mediche, medico di altissima categoria, membro dell'Associazione dei Coloproctologi della Russia.

Incontinenza fecale

L'incontinenza fecale (incontinenza o encopresis) è una malattia che comporta la capacità totale o parziale di una persona di controllare l'atto di defecazione. Spesso è necessario accertare la combinazione di incontinenza fecale e urinaria - ciò è dovuto al fatto che in alcuni casi queste condizioni sono della stessa origine.

MOTIVI PER ENCOPREZ

A volte la mancanza di capacità di controllare lo scarico delle feci è spiegata dalla mancanza di impulsi - in altre parole, una persona semplicemente non si rende conto che dovrebbe andare in bagno. In questo caso, dobbiamo parlare di un disturbo congenito associato all'assenza di un riflesso inibitorio del rectoanal: questo è il nome del segnale che arriva nel cervello umano sulla necessità di un atto di defecazione.

La malattia può essere caratterizzata da un lento sviluppo del riflesso condizionato all'atto di defecazione..

Inoltre, l'influenza di fattori avversi geneticamente determinati o esterni può contribuire alla perdita del riflesso condizionato..

Di conseguenza, la malattia è classificata in base alla sua origine in - primaria e secondaria.

Nel primo caso, la patologia è di natura congenita (cioè il problema si verifica dalla prima infanzia e dura una vita). Nel secondo caso, l'incontinenza fecale si sviluppa sullo sfondo di vari tipi di disturbi. Può essere:

  • malattie neuropsichiatriche;
  • lesioni del midollo spinale di natura traumatica;
  • malattie del cervello (diverse parti del sistema nervoso);
  • patologie che colpiscono direttamente il sistema digestivo umano (ad esempio atonia intestinale, una violazione delle normali contrazioni peristaltiche, ma molto spesso il problema è associato a un indebolimento dello sfintere anale).

SINTOMATICI DELL'ECCOPRESI

Una persona perde la capacità di trattenere autonomamente le feci nell'intestino crasso, in tutto o in parte. Cioè, l'atto di defecazione si verifica in modo incontrollabile, con l'accumulo di feci.

DIAGNOSTICA ENCOPREZ

È molto semplice determinare se un paziente ha incontinenza fecale: la presenza di lamentele appropriate consente di effettuare questa diagnosi con certezza al 100%. Soprattutto nel caso in cui situazioni spiacevoli si presentino in modo sistematico, senza una precedente esposizione a fattori esterni (spavento grave, introduzione di determinati farmaci, sesso anale regolare).

È molto più importante identificare la causa di questo tipo di disturbo dopo la diagnosi - è tutt'altro che possibile farlo rapidamente. E anche l'esecuzione di un complesso di misure diagnostiche non garantisce un'identificazione precoce del fattore causale che contribuisce allo sviluppo dell'incontinenza fecale. Ma senza una comprensione dell'eziologia (origine) della malattia, la selezione della terapia corretta ed efficace non è possibile. A volte è sufficiente eliminare il fattore patologico e dopo un po 'tutto scompare da solo.

L'uso dei seguenti metodi diagnostici consente con alta probabilità non solo di stabilire la causa dell'incontinenza fecale, ma anche di valutare l'efficacia del regime terapeutico implementato, nonché di fornire una previsione sull'ulteriore sviluppo della malattia:

  1. Ecografia endorettale. L'esecuzione di questo esame consente di determinare la presenza di disturbi anatomici o lesioni degli sfinteri (muscolatura liscia e contrazione involontaria), i muscoli che servono a fornire il controllo riflesso del movimento intestinale. L'implementazione di questo metodo diagnostico consente di identificare i problemi che il proctologo durante l'esame manuale non è in grado di identificare;
  2. Manometria del canale anale. La base di questo metodo diagnostico è la determinazione della pressione a riposo e della tensione che si alzano nel canale anale. Il risultato della manometria del canale anale è una determinazione quantitativa del tono dello sfintere dell'ano;
  3. Determinazione della sensibilità della soglia volumetrica del retto. La violazione dell'atto di defecazione si sviluppa quando gli indicatori cambiano in una direzione o nell'altra. La diminuzione è la ragione della mancanza di impulso a defecare. Con un aumento di questo tipo di sensibilità, al contrario, c'è un forte impulso che richiede un rapido movimento intestinale.

TRATTAMENTO ENCOPRESI

Le tattiche di trattamento correttamente definite forniscono un'alta probabilità di recupero del paziente. Ci sono casi in cui l'incontinenza fecale è una malattia incurabile, ma sono estremamente rari e associati a gravi patologie congenite, accompagnate da una serie di altri sintomi molto più pericolosi per la vita..

Nella stragrande maggioranza dei casi, l'encopresis è curabile e il successo del trattamento è determinato dalla correttezza della diagnosi..

I metodi di trattamento dell'encopresis sono classificati come chirurgici e conservativi. Il metodo chirurgico prevede l'eliminazione di difetti formati a seguito di lesioni o processi tumorali (principalmente malattie maligne) che si sono formati nell'area dello sfintere anale.

L'essenza della tecnica di trattamento dell'encopresis conservativa è quella di normalizzare i processi fisiologici che si verificano nel muscolo circolare (sfintere). La terapia prevede le seguenti procedure:

  • Esecuzione di esercizi dal complesso di ginnastica terapeutica;
  • Trattamento farmacologico. La scelta del regime terapeutico è dettata dal risultato dell'esame, dagli indicatori clinici delle condizioni oggettive del paziente e dallo stadio della malattia;
  • Fisioterapia. L'introduzione di farmaci per elettroforesi e stimolazione elettrica.

Il risultato della terapia conservativa è di solito una soluzione parziale o completa al problema dovuta al ripristino delle proprietà otturanti del retto e all'aumento del tono dello sfintere anale.

PREVISIONI

La prognosi per il recupero, a condizione che il trattamento dell'incontinenza fecale sia iniziato nelle prime fasi, a seconda dei fattori che hanno provocato lo sviluppo della malattia

  • Violazione del tono dello sfintere a causa di fattori meccanici - 71% del recupero completo (del numero totale di casi).
  • Disturbi neurogeni - 82% del recupero totale (del numero totale di casi).
  • Atonia dello sfintere di origine sconosciuta - 54% dei casi di completo recupero.

Incontinenza fecale - cause, diagnosi, trattamento

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

Ogni malattia è caratterizzata da un certo insieme di sintomi che, sulla base di metodi di ricerca di laboratorio e strumentali, possono stabilire una diagnosi affidabile. In base al grado di gravità e regressione (diminuzione della gravità), nel corso del trattamento, si può giudicare l'efficacia delle misure terapeutiche adottate e fare una prognosi per il recupero.

Se consideriamo i sintomi delle malattie dal punto di vista del paziente, cioè quelli che causano sensazioni dolorose o spiacevoli, e ci sono quelli che causano un grave disagio, incluso quello psicologico. Uno dei sintomi traumatici più spiacevoli e morali è l'incontinenza fecale. Data la presenza di questo sintomo, la percezione sociale del paziente da parte degli altri è in pericolo, si sviluppa uno stato depresso e depresso nei casi in cui non è possibile eliminare la causa di questa spiacevole manifestazione della malattia in breve tempo.

L'incontinenza fecale spesso non è una malattia indipendente, ma solo una manifestazione di altre patologie. Di conseguenza, quando viene rilevato un tale sintomo, il medico affronta due compiti principali: stabilire la causa esatta dell'evento e condurre una terapia efficace che possa ripristinare il paziente alla sua salute precedente, sollevandolo dalla sofferenza fisica e morale. L'incontinenza fecale, il più delle volte, non minaccia la vita del paziente, ma è socialmente significativa, poiché crea molti problemi per il paziente e la sua gente.

Questo problema può essere rilevante nelle persone di qualsiasi genere ed età. Attualmente, i casi di riferimento ai medici sull'incontinenza fecale sono diventati più frequenti, quindi i medici stanno studiando attivamente il problema e offrono molti modi per risolverlo.

Cos'è l'incontinenza fecale

Il meccanismo di sviluppo e le cause dell'incontinenza fecale
(classificazione patogenetica)

Lo sviluppo di questo sintomo è associato a una regolazione alterata dei centri responsabili della formazione dei riflessi condizionati e può essere dovuta a uno dei tre meccanismi. La classificazione di questi disturbi è stata proposta dallo scienziato russo M.I. Buyanov nel 1985 ed è ancora utilizzata dai nostri medici:

1. L'assenza di meccanismi che contribuiscono all'apparizione di un riflesso condizionato all'atto di defecazione è innata. In questo caso, il paziente non ha il cosiddetto riflesso inibitorio rettale, che normalmente avvia un movimento intestinale.

2. Lenta formazione di un riflesso condizionato all'atto di defecazione.

3. La perdita del riflesso condizionato sorto a causa dell'influenza di fattori avversi o provocatori. In questo caso, ci sono due possibili opzioni di sviluppo: primaria e secondaria. Il primario è congenito, il secondario è una conseguenza di disturbi mentali del paziente, lesioni o lesioni organiche del midollo spinale e del cervello o del sistema escretore.

L'incontinenza fecale secondaria merita un'attenzione speciale. Se parliamo dell'origine psicogena (vale a dire, la stragrande maggioranza dei casi della malattia appartiene ad essa), allora dovremmo evidenziare le principali condizioni in cui ciò è possibile.

Questo gruppo comprende:
1.Incontinenza fecale psicogena, che può portare a psicosi nevrotiche ed isteriche, disturbi patologici della personalità, demenza.
2. Sullo sfondo della malattia mentale (demenza, schizofrenia, epilessia).

L'incontinenza fecale organica si sviluppa con cambiamenti grossolani e spesso irreversibili causati da varie malattie. L'incontinenza fecale è molto meno comune con altre malattie curabili..

In questo caso, è consuetudine dividere questo sintomo in 2 gruppi, in base alla natura dell'evento:
Gruppo 1 - sullo sfondo di malattie correlate al tratto digestivo e al sistema escretore (prolasso del retto, lesione dell'ano, accumulo di una grande quantità di feci solide nel retto).

Gruppo 2 - sullo sfondo di altre malattie (lesioni alla nascita del bacino, tumori dell'ano, conseguenze neurologiche di forme gravi di diabete mellito, diminuzione del tono muscolare (situato nel perineo), malattie infettive accompagnate da diarrea, malattia di Hirschsprung, malformazioni congenite della zona anorettale).

Classificazione pratica dell'incontinenza fecale

Epidemiologia e statistica dell'incontinenza fecale

È difficile ottenere statistiche accurate che consentano una stima attendibile del tasso di incidenza tra la popolazione. Ciò è dovuto al problema morale ed eziologico e alla mancanza del 100% dell'appello di tali pazienti al medico. Molto spesso, i medici ricoverati in ospedale per altre malattie rientrano nel campo visivo dei medici e solo una piccola parte di quei pazienti che decidono di consultare un medico con incontinenza fecale. Si presume che l'identificazione di dati reali sia possibile solo con un'identificazione attiva o mediante sondaggi anonimi, questionari, ecc..

Nelle malattie del colon, l'incontinenza fecale si verifica nel 3-7% dei pazienti. Tra i pazienti nelle cliniche psichiatriche, questo sintomo si osserva nel 9-10% dei casi. Nei pazienti di età superiore ai 65 anni, l'incontinenza fecale si osserva in circa l'1-4%.

Diagnosi di incontinenza fecale

Il problema della diagnosi dell'incontinenza fecale non è difficile, poiché i corrispondenti reclami dei pazienti consentono di formulare una diagnosi accurata nel 100% dei casi. Gli studi mirano a stabilire la causa di questo sintomo e, a seconda dei dati ottenuti, a sviluppare tattiche per un ulteriore trattamento. Gli studi sullo sfondo della terapia consentono di valutare l'efficacia del metodo selezionato e fare una prognosi per un ulteriore trattamento.

Nella medicina moderna, vengono forniti i seguenti metodi diagnostici strumentali:

  • Ecografia endorettale. Grazie a questo metodo, è possibile valutare lo spessore dello sfintere dell'ano (esterno e interno). Inoltre, il metodo consente di rilevare la presenza di difetti che non possono essere rilevati mediante esame manuale.
  • Manometria del canale anale. Questo metodo consiste nel determinare la pressione a riposo e la tensione creata nel canale anale. Con l'aiuto della manometria del canale anale, è possibile valutare il tono degli sfinteri dell'ano.
  • Determinazione della sensibilità della soglia volumetrica del retto. Con una deviazione dalla norma (abbassando o aumentando questo indicatore), il movimento intestinale del paziente viene violato e questo, a sua volta, porta all'assenza di impulsi di defecazione o viceversa - provoca impulsi che richiedono un movimento intestinale immediato.

Trattamento per incontinenza fecale

Le operazioni chirurgiche per l'incontinenza fecale sono di plastica e sono state a lungo utilizzate in medicina. Secondo gli esperti, questa tecnica è considerata soddisfacente. Questo metodo di trattamento viene utilizzato nei casi in cui la causa della malattia sono lesioni o difetti dello sfintere..

La natura dell'operazione dipende da due indicatori: l'entità del difetto e la sua posizione. A seconda di ciò, si distinguono diversi tipi di operazioni. Se danneggiato a un quarto della circonferenza dello sfintere, di solito viene eseguita un'operazione chiamata sfinteroplastica. Con lesioni più pronunciate, viene eseguita un'operazione chiamata sfinterterogluteoplastica, in cui un lembo del muscolo gluteo massimo viene utilizzato come materiale plastico. Vengono utilizzati anche altri tipi di interventi chirurgici per l'incontinenza fecale di natura organica:
1. Operazione Tirsch - con l'uso di materiali sintetici o filo d'argento (attualmente praticamente abbandonato).
2. Operazione del pompiere - usare i muscoli della coscia come materiale plastico (purtroppo la sua efficacia è di breve durata).

In caso di incontinenza fecale funzionale, in alcuni casi viene eseguito l'intervento chirurgico - ricostruzione postanal.

Per i medici, un compito più difficile è il trattamento dell'incontinenza fecale nei casi in cui non è associato a compromissione meccanica. Se le fibre muscolari degli sfinteri non vengono danneggiate, la chirurgia plastica molto spesso non porta il risultato desiderato. Tuttavia, in alcuni casi, viene eseguita una sorta di intervento chirurgico chiamato ricostruzione postanal.

Attualmente, sono stati sviluppati molti metodi non chirurgici per il trattamento dell'incontinenza fecale, tra cui:
1. Farmaco.
2. Non farmacologico.

I metodi medici sono stati ampiamente utilizzati nei casi in cui l'incontinenza fecale è associata a disturbi funzionali dell'apparato digerente e del sistema escretore (diarrea, una combinazione di incontinenza e costipazione, frequenti feci informe). Includono 2 gruppi di farmaci: quelli che hanno lo scopo di curare la malattia di base e quelli che hanno un effetto diretto sul tono muscolare del perineo e sulle condizioni dello sfintere anale. Delle medicine usate: stricnina in pillole, proserina in iniezioni sottocutanee, vitamine del gruppo B, ATP. Se il paziente soffre di una maggiore eccitabilità del sistema nervoso, viene indicato l'appuntamento di tranquillanti.

I metodi non farmacologici includono:

  • Esercizi complessi volti ad allenare lo sfintere anale (sono stati sviluppati dagli scienziati Dukhanov, Kegel). L'essenza di questi esercizi è che un tubo di gomma, pre-lubrificato con vaselina, viene inserito attraverso l'ano nel retto. Il paziente a comando comprime e rilassa lo sfintere anale. Gli esercizi vengono eseguiti quotidianamente per 5 sessioni. La durata di 1 sessione è di 1-15 minuti. Il ciclo di terapia è progettato per 3-8 settimane. Parallelamente a questi esercizi, si raccomanda di eseguire esercizi fisici volti a rafforzare i muscoli della regione gluteo, addominali e adduttori della coscia.
  • Stimolazione elettrica: viene eseguita per stimolare le terminazioni nervose responsabili della formazione di un riflesso condizionato per la defecazione.
  • Biofeedback. Questa tecnica è stata praticata nel mondo per più di 30 anni, ma non è ancora diventata popolare in Russia. I colleghi stranieri rilevano che questo metodo, rispetto ad altri, fornisce non solo i risultati più positivi, ma anche i più persistenti.

Prognosi per incontinenza fecale

Incontinenza fecale come sintomo di altre malattie

In questa sezione, consideriamo le caratteristiche distintive dell'incontinenza fecale, che si verifica come sintomo di altre malattie, cioè non direttamente correlata alla sconfitta dello sfintere anale. È importante notare che in questo caso, il trattamento deve essere diretto alla malattia di base.

L'incontinenza fecale può verificarsi con le seguenti malattie:

1. Ictus (emorragico, ischemico)
In questo articolo, non considereremo in dettaglio le cause immediate, il decorso e il trattamento dell'ictus. Attiriamo la tua attenzione solo su quali sintomi sono accompagnati da dati patologici.
Come risultato di un ictus, il paziente sviluppa un intero complesso di disturbi, che è associato a una violazione dell'afflusso di sangue a una certa parte del cervello. A seconda della zona interessata, alcuni sintomi sono espressi in misura maggiore o minore.

Il paziente può avere i seguenti disturbi:

  • disturbi motori o paralisi (compromissione della coordinazione del movimento, difficoltà a camminare, movimento completo compromesso su uno o entrambi i lati del corpo);
  • violazione della deglutizione;
  • alterazione del linguaggio (principalmente con danno all'emisfero sinistro del cervello);
  • percezione alterata (non esiste una percezione adeguata della realtà circostante);
  • compromissione cognitiva (ridotta capacità di percepire ed elaborare informazioni, logica rotta, ridotta memoria, capacità di apprendimento persa);
  • disturbi comportamentali (rallentamento delle reazioni, instabilità emotiva, timidezza, disorganizzazione);
  • disturbi psicologici (sbalzi d'umore improvvisi, pianto o risate senza causa, irritabilità, stati depressivi);
  • disturbi della minzione e della defecazione (non vi è alcun controllo sulle funzioni fisiologiche, il tono dello sfintere del canale anale è disturbato).

2. Disfunzione degli organi pelvici
Con questo nome si intende un complesso di disturbi degli organi pelvici. Ci sono molte ragioni per lo sviluppo di questa condizione. Distinguiamo i principali: tumori cerebrali, encefalite, aterosclerosi, sclerosi multipla, disturbi mentali, epilessia, morbo di Alzheimer, malformazioni urogenitali, muscoli del pavimento pelvico, prolasso del retto, prolasso dell'utero, enuresi, prostatite, danni al tratto urinario e al sistema escretore interventi chirurgici e lesioni.

In caso di violazione delle funzioni degli organi pelvici si osservano:

  • stipsi
  • ritenzione urinaria acuta;
  • incontinenza urinaria;
  • svuotamento incompleto della vescica;
  • dolore durante i movimenti intestinali e la minzione;
  • falso bisogno di urinare e defecare;
  • incontinenza fecale;
  • impotenza.

3. Disturbi del midollo spinale
Questo gruppo di disturbi si verifica quando le parti spinali del sistema nervoso situate nella colonna vertebrale sono danneggiate. Le cause di questo gruppo di disturbi possono essere: meningite, sigomiomielia, malformazioni del midollo spinale, sclerosi multipla, sclerosi amiotrofica, tubercolosi del midollo spinale, tumori del midollo spinale, lesioni del midollo spinale.

Questa patologia è caratterizzata dal verificarsi dei seguenti sintomi:

  • movimento alterato degli arti (superiore, inferiore);
  • mancanza di sensibilità ridotta o completa (tattile, temperatura, dolore; può essere osservata su una o entrambe le metà del corpo, sopra o sotto il livello di danno al midollo spinale);
  • incontinenza fecale e urinaria.

4. Lesioni, compresa la nascita
Questo gruppo di malattie è associato ad un effetto traumatico in cui è interessato lo sfintere del canale anale e, di conseguenza, si verifica l'incontinenza fecale. In caso di lesioni gravi, questo gruppo di malattie è caratterizzato da un complesso di sintomi, che dipende dalla dimensione della lesione e dalla profondità della lesione. Con le lesioni alla nascita, la patologia si sviluppa nelle nascite gravi, molto spesso non nelle istituzioni mediche. In entrambi i casi, i pazienti sono sottoposti a trattamento chirurgico seguito da riabilitazione, che viene selezionata individualmente.

raccomandazioni

È importante per i pazienti o i loro parenti che hanno riscontrato il problema dell'incontinenza fecale sapere che solo la corretta determinazione delle cause che hanno portato a questo problema può essere la chiave per un trattamento efficace. In ogni caso, questo problema dovrebbe essere risolto solo da medici qualificati e altamente specializzati. L'accesso tempestivo a un medico aiuterà ad accelerare la cura e riportare il paziente a una normale vita sociale.

Vai dai dottori e le barriere che ti impediscono di vivere una vita normale saranno eliminate. Stai in salute!

Incontinenza fecale negli anziani

L'encopresis o in altre parole l'incontinenza fecale è un'uscita spontanea di feci dall'ano.

Questo problema può interessare qualsiasi persona, indipendentemente dal genere e dallo status nella società..

Encopres non rappresenta una minaccia per la vita o la salute, ma peggiora notevolmente la sua qualità..

Le persone colpite da questo problema possono diventare emarginati nella società e talvolta anche nella propria famiglia..

Cause di incontinenza fecale negli anziani

Tutte le cause che portano all'insorgenza della malattia possono essere suddivise in:

Le cause organiche dell'incontinenza fecale includono:

Malattie Anorettali

Gemmoroy

A causa del fatto che le emorroidi sono troppo vicine all'ano, non possono ostruirsi completamente.

Una piccola quantità di feci molli o muco può fuoriuscire attraverso tale apertura..

Il segreto per sbarazzarsi rapidamente delle emorroidi dal Dr. K. Lavrentieva.

Questo farmaco dovrebbe essere provato da chiunque abbia sperimentato emorroidi! Per saperne di più…

Stipsi

A causa di questo semplice fenomeno, può verificarsi anche l'incontinenza..

È particolarmente necessario aver paura della costipazione cronica, poiché una grande quantità di feci solide si accumula nel retto, si verifica uno stiramento muscolare.

Muscoli del pavimento pelvico

Per questo motivo, lo sfintere cessa di far fronte alle sue funzioni. Le feci solide, ovviamente, non funzioneranno, ma le feci liquide sulle pareti possono facilmente drenare.

Diarrea

È molto difficile mantenere le feci liquide anche per i giovani e cosa possiamo dire degli anziani.

Debolezza muscolare dello sfintere

L'incontinenza fecale si verifica a causa di lesioni allo sfintere. Molto spesso questo accade dopo i tiri..

Diminuzione del tono muscolare del retto

Allo stato normale, il retto è elastico e può resistere a qualsiasi quantità di feci. Se si verificano vari processi infiammatori, perde questa funzione.

Inoltre, possono verificarsi cicatrici a causa di malattie chirurgiche, che possono anche influenzare la ritenzione fecale..

Disfunzione pelvica

Questo motivo può includere:

  • Prolasso del retto;
  • Diminuzione del tono muscolare;
  • Rilassamento del pavimento pelvico.

Le ragioni psicologiche includono:

  1. Non vi è alcun riflesso responsabile della defecazione;
  2. Vari disturbi mentali.

Tipi di incontinenza fecale negli anziani

  • La materia fecale viene costantemente rilasciata indipendentemente dall'impulso di defecare;
  • Le feci vengono escrete durante gli impulsi;
  • L'incontinenza si verifica durante l'esercizio o la tosse.
  • Le feci vengono rilasciate involontariamente a causa di cambiamenti legati all'età nel corpo.

L'incontinenza fecale negli uomini più anziani è principalmente dovuta a patologie nervose.

Le feci escono durante il sonno o durante i sentimenti forti. Per determinare il trattamento, è necessario determinare con precisione il tipo di malattia.

Video: alleniamo i muscoli intimi del pavimento pelvico, esercizi di Kegel

Trattamento per incontinenza da feci

Nella prima fase del trattamento, è necessario stabilire il normale funzionamento del tratto gastrointestinale.

Il paziente deve prescrivere una dieta in cui sarà chiaramente scritto quanti e quali alimenti dovrebbero essere consumati al giorno.

Dopo aver normalizzato il sistema digestivo, il medico prescrive furazolidone e imodio.

Affinché il trattamento dia un risultato positivo, è necessario eseguire esercizi speciali per allenare i muscoli pelvici in parallelo con il trattamento farmacologico.

Grazie a semplici esercizi, è possibile ripristinare la normale attività dello sfintere e dell'apparato anale nel suo complesso.

Con gravi danni all'ano, al paziente viene prescritto un intervento chirurgico.

Esiste anche un metodo di trattamento conservativo. Durante esso, il paziente viene sottoposto a un corso di cure mediche, ginnastica delicata e stimolazione elettrica..

Dieta

A causa delle caratteristiche del corpo di ogni persona, è impossibile selezionare un elenco specifico di prodotti che aiuteranno a sbarazzarsi di questo problema..

Pertanto, il medico curante prescrive una dieta individuale per ciascun paziente..

Dieta per incontinenza fecale

Prodotti più spesso prescritti, che includono fibre vegetali. A causa della fibra, le feci diventano più grandi, sono più morbide e più facili da gestire..

Cosa dovrebbe essere escluso dalla dieta quotidiana:

  1. Qualsiasi prodotto lattiero-caseario;
  2. Dolci e bevande al caffè;
  3. Scrivo salato, speziato e fritto;
  4. Tutti i prodotti affumicati;
  5. Frutta e verdura dura;
  6. Bevande alcoliche.

Le persone che soffrono di incontinenza fecale devono bere quanta più acqua possibile. Ogni giorno devi bere almeno 2 litri di acqua. Tè e succo non sono inclusi in questa quantità..

Se il corpo non assorbe vitamine e minerali attraverso prodotti naturali, è necessario utilizzare complessi vitaminici speciali.

Allenamento muscolare del pavimento pelvico

Se i muscoli pelvici sono in buona forma, questa è la chiave per una buona funzione intestinale.

Per iniziare tali attività, è necessario scoprire le vere cause dell'incontinenza fecale.

Esercizi per il pavimento pelvico

Queste sessioni di allenamento consistono nel fatto che il paziente deve contrarre 50-100 volte i muscoli pelvici.

Per ottenere il risultato desiderato, è necessario eseguire sistematicamente tali esercizi per 3 mesi.

Stimolazione elettrica

Durante tali procedure, viene introdotto un dispositivo speciale sotto la pelle, che eroga impulsi elettrici.

Gli elettrodi di questo dispositivo devono essere posizionati sulle terminazioni nervose del retto. Grazie agli impulsi, il movimento intestinale è normalizzato.

Intervento chirurgico

Questo metodo viene utilizzato solo se tutto quanto sopra non è vantaggioso..

Valutando le condizioni di ciascun paziente, il medico seleziona individualmente il metodo di intervento chirurgico.

  1. Sfinteroplastica. Questo tipo di intervento viene selezionato nel caso in cui si verifichi una scarica fecale involontaria a causa di una violazione dell'integrità dello sfintere. Durante l'intervento chirurgico, tutti i muscoli si uniscono e riprendono i normali movimenti intestinali..
  2. Trasposizione muscolare. Viene utilizzato se il precedente tipo di operazione non è stato in grado di eliminare il problema..
  3. Una colostomia viene utilizzata per le lesioni del pavimento pelvico. Durante tale operazione, parte del retto viene rimossa nella cavità addominale, attraverso la quale verrà successivamente condotta la defecazione.
  4. L'impianto di uno sfintere artificiale è un tipo moderno di intervento chirurgico. Una speciale cuffia di gomma è posizionata vicino all'ano e una pompa è integrata nel retto stesso, che è guidato da una persona dall'esterno. Quando ha bisogno di visitare il bagno, allenta il bracciale usando una pompa e poi lo stringe di nuovo.

Conclusione

Nessuno è immune dal problema dell'incontinenza fecale, ma con l'aiuto della medicina moderna puoi liberartene.

Incontinenza urinaria e fecale

L'incontinenza fecale e gassosa è il finale di molte cause indipendenti. Questa condizione può essere definita come lo scarico involontario del contenuto del retto (feci, gas) attraverso il canale anale e l'incapacità di ritardare lo svuotamento fino al raggiungimento di un luogo socialmente accettabile (bagno). Le conseguenze dell'incontinenza sono significative:
1) complicazioni medico - secondarie (ad esempio irritazione della pelle, infezione del tratto urinario, piaghe da decubito);
2) finanziari - significativi oneri finanziari diretti e indiretti (per il paziente, il datore di lavoro, la compagnia assicurativa);
3) deterioramento della qualità della vita (autostima, imbarazzo, vergogna, depressione, organizzazione della vita personale in conformità con la necessità di un facile accesso al bagno, limitazione dell'attività desiderata, ecc.).

Problemi: mancanza di definizioni standard, correlazioni tra parametri oggettivi e soggettivi, conoscenza limitata della fisiologia anorettale e della funzione di mantenimento.

Sistemi di scala: non includono un componente fisiologico che riflette accuratamente la gravità clinica, si basa generalmente su una valutazione soggettiva della gravità del paziente e dell'incidenza dell'incontinenza. La più semplice e più comune: la scala per incontinenza fecale / gassosa Cleveland (Wexner) tiene conto della frequenza dell'incontinenza gassosa, delle feci molli e decorate, della necessità di indossare cuscinetti e dei cambiamenti nello stile di vita.

a) Epidemiologia:
• La condizione è molto comune, tuttavia, il grado di distribuzione è difficile da valutare a causa dell'argomento tabù.
La probabile prevalenza è nota solo nelle sottopopolazioni di popolazione => ampia variabilità a seconda del metodo di valutazione e del contingente esaminato. Studi sulla popolazione internazionale: 0,4-18%. Sondaggio telefonico negli Stati Uniti: 2,2% (30% oltre i 65 anni, uomini / donne - 63/37%); dati clinici: 5,6% (clinica generale) e 15,6% (cliniche uroginecologiche).
• Squilibrio esistente: tra le persone fisiche con disabilità e i malati di mente, l'incontinenza colpisce il 45-50%.

b) Sintomi dell'incontinenza fecale:

• Il sintomo principale: mancanza di controllo di vari componenti: feci progettate, feci liquide / semiformate, gas.
Gradi descrittivi: tracce di feci sulla biancheria intima a - Normale ecografia del mezzo del canale anale in una donna nullipare di 24 anni.
La vagina si trova nella parte superiore. Sfintere anale interno ed esterno visibile e strato sottomucoso.
b - Esame ecografico attraverso il retto in una donna con incontinenza fecale dopo l'uso di una pinza, complicata da una rottura del terzo grado (6 mesi dopo il parto).

c) Diagnosi differenziale:
• Di solito condotto non tanto in relazione all'incontinenza fecale, ma in relazione a malattie latenti.
• Fistola rettale-vaginale.
• Fistola vaginale-colica.
• Fistola del retto.

d) Cambiamenti patologici come causa di incontinenza fecale
La carenza del dispositivo di blocco:
• Scarsa resistenza fecale: difetto o disfunzione dei muscoli dello sfintere (sfinteri anali interni / esterni, muscolo puborettale), deformazione del canale anale.
• Marcata pressione intra-intestinale o onde propulsive: iperattività viscerale (diarrea, IBD, IBS), incontinenza associata a feci eccessive (svuotamento incompleto, blocco fecale).

Cambio sedia:
• Assottigliamento delle feci (diarrea): associato a cibo, droghe, irritanti (acidi biliari), infezione, IBD, IBS.
• Aumento della flatulenza: IBS associato al cibo, crescita batterica eccessiva.

Abilità cumulativa ridotta:
• Ridotta capacità adattativa del retto: proctocolite, cicatrice o anastomosi nel retto, condizione dopo irradiazione.
• Maggiore capacità adattativa del retto: rettocele, megarectum.

Disfunzioni neurologiche sensoriali e motorie:
• Deficit neurologico centrale: focale (ictus, tumore, trauma, sclerosi multipla); diffusa (demenza, sclerosi multipla, infezione, droga).
• Neuropatia periferica: localizzata (neuropatia genitale dovuta al parto, irradiazione pelvica), diffusa (diabete mellito, farmaco).
• Funzionale: ipersensibilità viscerale (IBS).

Video di formazione sull'anatomia del diaframma del bacino, del perineo, del diaframma urogenitale

e) Esame per l'incontinenza fecale
Standard minimo richiesto:
- Anamnesi: valutazione dei disturbi e del loro significato, ora di inizio, numero e natura della nascita naturale, interventi chirurgici anorettali o spinali nell'anamnesi e intervallo di tempo prima che si verifichi l'incontinenza, malattie concomitanti (diabete, ictus, ecc.), Farmaci attuali, condizioni delle feci, feci / gas che attraversano la vagina, svuotamento incompleto? Abbandonare? Colonscopia precedente? Fallimenti del trattamento precedente, trattamento attuale?
- Esame clinico:
• Esame esterno: calomasis, irritazione cutanea, prolasso del perineo, ano spalancato, apertura completa dell'ano dopo diluizione dei glutei, conservazione della sensibilità anocutanea e riflesso anale, presenza di pieghe radiali, condizione del centro del tendine perineale, deformazione dell'ano sotto forma di un buco della serratura, prolasso o ectropion, ecc..d.
• Esame delle dita del retto: integrità dello sfintere, tono dello sfintere (riposo / tensione), tensione compensativa dei muscoli addizionali (glutei), lunghezza del canale anale, presenza di rettocele, tumore palpabile?
• Anoscopia / sigmoidoscopia per rilevare altre malattie: cancro anorettale, emorroidi, proctite, ecc..
- Esame completo o almeno parziale del colon in conformità con gli standard di screening prima dell'esame o dell'intervento.

Ulteriori studi (facoltativo) per l'incontinenza fecale:
- Questionari per valutare il livello di qualità della vita, ad esempio secondo la scala FIQL.
- Ecografia anorettale: un metodo di scelta per valutare il difetto dello sfintere.
- Studi fisiologici (se possibile, è fortemente raccomandato): manometria, compresi sensibilità e capacità adattativa, attività motoria latente del nervo riproduttivo.
- Studi per sospetta concomitante disfunzione pelvica:
• Defectografia.
• RMN dinamica.
• Urodinamica.
• Esame da un ginecologo.

Angolo anorettale con defecografia a riposo e tensione.

e) Classificazione dell'incontinenza fecale:
• Incontinenza organica o funzionale.
• Basato sull'eziologia dell'incontinenza: vedi sopra.
• In base alla gravità: incontinenza lieve, moderata, grave.
• In base all'insorgenza della malattia: incontinenza acquisita / congenita.

g) Trattamento senza chirurgia dell'incontinenza delle feci
1. Cambia dieta:
• Esclusione del cibo che causa la diarrea / impulso imperativo di defecare.
• Fibra extra.

2. Allenamento del ritmo delle feci: defecazione dopo aver mangiato.

3. Misure aggiuntive:
• Creme protettive (a base di ossido di zinco).
• Irrigazione del retto, clisteri nei tempi previsti.

4. Trattamento farmacologico:
• Farmaci fissanti (loperamide, difenossilato, oppiacei).
• Farmaci che legano l'acido biliare (colestiramina).
• Amitriptilina (antidepressivo).
• Attenzione: i pazienti con incontinenza associati a tracimazione dell'intestino (ad esempio blocco fecale) hanno più probabilità di avere clisteri e lassativi!
• Terapia ormonale sostitutiva? Il ruolo => non è finalmente definito.

5. Fisioterapia e feedback fisiologico (semplici metodi economici senza effetti collaterali):
• Migliorare la contrattilità dello sfintere esterno in risposta allo stiramento del retto.
• Coordinamento del coaching.
• Allenamento della sensibilità.
• Allenamento della forza dello sfintere.

Anatomia del canale anale: 1 - muscolo circolare; 2 - muscolo longitudinale;
3 - spazio supralevator; 4 - muscolo che solleva l'ano;
5 - connessione anorettale; 6 - muscolo rettale pubico;
7 - zona di transizione; 8 - linea di trasmissione;
9 - uno sfintere interno; 10 - sfintere esterno;
11 - spazio intersphincter; 12 - ano;
13 - capesante; 14 - ghiandola anale.

h) Chirurgia per incontinenza fecale
indicazioni:
• refrattario conservativo al trattamento conservativo.
• Incontinenza dovuta a un evidente difetto correggibile: deformità cloaciforme, deformazione dell'ano per tipo di buco della serratura.

Metodi di intervento per l'incontinenza fecale:
1. Ripristino della funzione residua dello sfintere:
• Sfinteroplastica con un difetto strutturale rilevabile dello sfintere => l'ecografia è il metodo diagnostico più informativo.
• Correzione della deformazione visibile (ano, retto).
• Stimolazione del nervo sacrale: per la restimolazione di un muscolo dello sfintere anatomicamente intatto ma non funzionante.

2. Sostituzione dello sfintere e delle sue funzioni. Restringimento del canale anale => migliore resistenza all'uscita, ma senza elementi funzionali:
• Operazione di Tirsch e interventi simili: restringimento del canale anale (filo d'argento, anello di silicone), anche se un corpo estraneo deve essere rimosso a causa di infezione, in circa il 50% dei casi si ottiene un miglioramento della funzione dovuto alla formazione di cicatrici.
• Operazione Secca: ablazione con radiofrequenza per formare una cicatrice controllata nel canale anale.
• Graciloplastica non dinamica: “bio-Tirsch”, alto rischio di complicanze, mancanza di miglioramento funzionale.
• Impianto / iniezione (ad esempio, sotto il controllo dell'ecografia) di micropalloni rivestiti con microsfere di carbonio, tessuto adiposo autologo, silicone, collagene.

Sostituzione dello sfintere dinamico:
• Impianto di uno sfintere anale artificiale: soluzione funzionale / dinamica, rischio di infezione / erosione.
• Graciloplastica dinamica: elettrostimolazione con uno stimolatore impiantato -> conversione di un muscolo tenero della coscia che si contrae rapidamente e affaticato in un muscolo che si contrae lentamente resistente alla fatica.

3. Clistere anterogrado di Malone. Diminuzione del riempimento intestinale:
• Appendicostomia o colostomia continentale (se l'appendice viene rimossa!).
• Completa irrigazione intestinale nei tempi previsti.
• Svantaggi: perdita di acqua di lavaggio residua entro poche ore dall'irrigazione.

4. Arresto. Se altre opzioni di trattamento sono inefficaci, così come se un trattamento più aggressivo è controindicato a causa di malattie concomitanti => colostomia (il continente non si riprende, ma esiste la capacità di controllare le secrezioni intestinali):
• Disabilitazione del passaggio delle feci = alternativa eccellente (se eseguita correttamente).
• Ti consente di tornare alla normale vita personale e sociale..
• Avvertenza: uno stoma mal formato o posizionato in modo errato può essere peggiore dell'incontinenza => è estremamente importante formare uno stoma in un posto accettabile.

i) Risultati del trattamento per l'incontinenza fecale. Sfinteroplastica: risultati eccellenti o buoni a breve termine nel 60-88% dei pazienti, invariati o in peggioramento nel 15-20%. I risultati a lungo termine sono insoddisfacenti => training di feedback fisiologico => riesame e trattamento dopo 6-12 mesi? => Discussione su reintervento e trattamento alternativo.

Incontinenza fecale

Sul sito Web GastroScan.ru, nella sezione Letteratura, è presente una sottosezione "Gastroenterologia popolare" contenente pubblicazioni per pazienti su vari aspetti della gastroenterologia.

Incontinenza fecale

Il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti, il National Clearinghouse di informazioni sulle malattie digestive degli Stati Uniti, ha preparato una serie di raccomandazioni e suggerimenti per i pazienti riguardanti problemi digestivi. Queste raccomandazioni riguardano l'incontinenza fecale (sinonimo di encopresis).

Cos'è l'incontinenza fecale?
Chi soffre di incontinenza fecale?

L'incontinenza fecale si verifica in quasi 18 milioni di americani adulti, cioè circa uno su dodici. L'incontinenza fecale non è sempre una conseguenza del processo di invecchiamento, ma è più comune nelle persone anziane. Nelle donne, l'incontinenza fecale è più comune che negli uomini..

Avere uno dei seguenti problemi può aumentare il rischio di incontinenza fecale:

  • diarrea;
  • una malattia o una lesione che colpisce lo stato del sistema nervoso;
  • cattiva salute generale causata da diverse malattie croniche o di lunga durata;
  • parto difficile con lesioni dei muscoli del pavimento pelvico, muscoli, legamenti e tessuti che supportano l'utero, la vagina, la vescica, il retto.
Come gli intestini controllano i movimenti intestinali?
Quali sono le cause dell'incontinenza fecale?

Ci sono molte ragioni che possono causare incontinenza fecale:

  • diarrea
  • stipsi
  • danno muscolare o debolezza muscolare
  • insufficienza nervosa
  • diminuzione del tono muscolare del retto
  • emorroidi
  • disfunzione del pavimento pelvico
Diarrea. La diarrea può portare a incontinenza fecale. Le feci fluide riempiono il retto più velocemente e sono più difficili da tenere rispetto alle feci dure. La diarrea aumenta le possibilità di non arrivare in bagno in tempo.

Stipsi. Costipazione - una condizione in cui una persona ha meno di tre movimenti intestinali a settimana, può portare a incontinenza fecale. Con costipazione, a volte si forma un grande volume di feci dure e bloccato nel retto. Gli sgabelli acquosi si accumulano dietro uno sgabello rigido e possono filtrare intorno a uno sgabello rigido. La costipazione prolungata può allungare e indebolire i muscoli dello sfintere, riducendo la capacità del retto di trattenere le feci.

Danno muscolare o debolezza muscolare. I danni ai muscoli di uno o entrambi gli sfinteri dell'ano possono causare incontinenza fecale. Se i muscoli dello sfintere anale esterno o interno sono danneggiati o indeboliti, non possono essere abbastanza forti da tenere chiuso l'ano e prevenire la perdita di feci..

Le cause del danno da sfintere possono essere traumi, interventi chirurgici per cancro o emorroidi.

Insufficienza nervosa. I muscoli degli sfinteri anali non si contrarranno e non si rilasseranno correttamente se i nervi che li controllano non funzionano correttamente. Allo stesso modo, se le terminazioni nervose che rispondono alla concentrazione di feci nel retto non funzionano correttamente, una persona potrebbe non aver voglia di andare in bagno. Entrambi i tipi di insufficienza nervosa possono portare a incontinenza fecale. Possibili fonti di disfunzione nervosa: parto, una lunga abitudine di ignorare l'impulso di defecare, ictus, lesioni e malattie che colpiscono il sistema nervoso, come il diabete e la sclerosi multipla.

Diminuzione del tono muscolare del retto. Normalmente, il retto è in grado di allungare e conservare le feci fino ai movimenti intestinali. La chirurgia rettale, la radioterapia e le malattie infiammatorie intestinali come la malattia di Crohn e la colite ulcerosa possono portare a cicatrici della parete del retto, rendendola meno elastica. Il retto non può più allungare correttamente e trattenere le feci, il che aumenta il rischio di incontinenza fecale.

Emorroidi. Le emorroidi esterne che si sviluppano sotto la pelle intorno all'ano potrebbero non consentire ai muscoli dello sfintere anale di bloccare completamente l'ano. In questo caso, una piccola quantità di muco o feci molli possono fuoriuscire attraverso l'ano..

Disfunzione del pavimento pelvico. Il funzionamento improprio dei muscoli o dei nervi del pavimento pelvico può portare a incontinenza fecale dovuta a:

  • diminuzione della sensibilità del retto rispetto alle feci che lo riempiono
  • ridurre la capacità di compressione dei muscoli coinvolti nei movimenti intestinali
  • uscita del tessuto rettale attraverso l'ano chiamato prolasso rettale
  • sporgenza della parete rettale nella vagina chiamata rettocele
  • rilassamento del pavimento pelvico che può indebolirsi e abbassarsi
Le disfunzioni del pavimento pelvico possono verificarsi dopo il parto. Il rischio del loro verificarsi è maggiore se si utilizzavano una pinza ostetrica per rimuovere il bambino o si eseguiva un'episiotomia: dissezione chirurgica del perineo della donna in travaglio per evitare la rottura arbitraria della vagina e lesioni cerebrali traumatiche alla nascita del bambino. L'incontinenza fecale può verificarsi immediatamente dopo la nascita o dopo alcuni anni.

Quali studi fanno l'incontinenza fecale?

Sulla radiografia (V.D. Pasechnikov): defecografia del normale atto di defecazione (a sinistra) e defecazione ostruttiva (a destra).

  • Sigmoidoscopia, in cui un tubo flessibile con un illuminatore viene inserito attraverso l'ano nel retto e quindi nelle altre parti inferiori del colon, attraverso il quale l'intestino viene esaminato dall'interno per rilevare possibili cause di incontinenza fecale come infiammazione, tumori, cicatrici.
  • Elettromiografia dei muscoli del pavimento pelvico e dei muscoli del retto al fine di determinare il corretto funzionamento dei nervi che controllano questi muscoli.
Come viene trattata l'incontinenza fecale?
Nutrizione, dieta, dieta

Il cibo consumato influenza la densità delle feci e il suo passaggio attraverso il tratto gastrointestinale. Se le feci sono difficili da controllare a causa della sua consistenza eccessivamente fluida, gli alimenti ricchi di fibre (fibra alimentare) possono aggiungere volume e rendere le feci più controllate. Tuttavia, alcuni pazienti scoprono che i cibi ricchi di fibre rilassano le feci e peggiorano l'incontinenza delle feci. Alimenti e bevande contenenti caffeina, come caffè, tè, cioccolato, possono rilassare i muscoli dello sfintere anale interno e quindi contribuire all'incontinenza fecale.

I seguenti aggiustamenti dietetici possono migliorare l'incontinenza fecale:

  • Consuma la giusta quantità di proteine. In molti pazienti, la fibra (un altro nome di fibra vegetale) aumenta il volume delle feci, rendendola più morbida e maneggevole. La fibra può aiutare con diarrea e costipazione. La fibra si trova in frutta, verdura, cereali integrali e fagioli. Gli integratori di fibre sono venduti nelle farmacie e nei negozi di alimenti naturali. La fibra è un altro trattamento universale per l'incontinenza fecale. Una dieta normale dovrebbe includere dai 20 ai 30 grammi di fibre al giorno. La fibra dovrebbe essere aggiunta gradualmente per evitare la flatulenza..
  • Bevi molto. Otto bicchieri da 250 grammi di liquidi al giorno possono aiutare a prevenire la costipazione. Una buona scelta è l'acqua. Le bevande contenenti caffeina, alcool, latte o anidride carbonica dovrebbero essere evitate se causano diarrea..
La diarrea a lungo termine può diventare una barriera per il corpo umano che riceve abbastanza vitamine e minerali. Un medico può raccomandare integratori vitaminici per aiutare a risolvere questo problema e fornire informazioni su quali cambiamenti nel cibo, nella dieta o nella nutrizione possono migliorare le condizioni del paziente..

Tieni un diario alimentare

Un diario alimentare viene utilizzato per identificare gli alimenti che causano diarrea e incontinenza fecale. Il diario alimentare dovrebbe registrare quali alimenti sono stati consumati, dimensione della porzione e quando si verifica l'incontinenza fecale. In pochi giorni, il diario può mostrare una connessione tra determinati alimenti ed episodi di incontinenza fecale. Ridurre il numero di tali prodotti può migliorare la situazione. Un diario nutrizionale può anche essere utile per i medici che curano i pazienti con incontinenza fecale..

Un elenco di cibi e bevande che possono essere associati a episodi di diarrea e incontinenza fecale comprende:

  • latticini come latte, formaggio e gelato
  • bevande e prodotti contenenti caffeina
  • carni affumicate e trasformate come salsicce, prosciutto, tacchini
  • cibo piccante
  • bevande alcoliche
  • frutti come mele, pesche e pere
  • grassi e cibi grassi
  • dolcificanti, tra cui sorbitolo, xilitolo, mannitolo, fruttosio, utilizzati in bevande dietetiche e gomme da masticare e dolci senza zucchero.

Quali alimenti contengono fibre?

Esempi di alimenti contenenti fibre alimentari

Legumi, cereali, cerealiSoddisfare
fibra g½ tazza 1 fagioli cotti delle varietà Nevi 2, Pinto 3, Rene 4, ecc..
6,2-9,6½ tazza di grano non sbucciato tritato pronto da mangiare 52,7-3,8⅓ tazze di crusca pronta al consumo al 100%9.1Un piccolo cupcake a base di crusca d'avena3.0Un cupcake (muffin inglese) a base di cereali integrali4.4Frutta
Una piccola mela con una buccia3.6Una pera di medie dimensioni con buccia5.5½ tazza di lamponi4.0½ tazza di composta di prugne
3.8 Verdure
½ tazza di zucca cotta
2.9Una patata dolce di medie dimensioni sbucciata3.8½ tazza di piselli bolliti
3,5-4,4Una piccola patata ricoperta (pelata)
3.0½ tazza di verdure cotte
4.0½ tazza di broccoli bolliti2,6-2,8½ tazza di verdure cotte (spinaci, cavoli, rapa)
2.5-3.5
Fonte: Dipartimento dell'agricoltura degli Stati Uniti e Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti. Consigli dietetici per gli americani. 2010.
Medicinali
Esercizi per il pavimento pelvico
Allenamento intestinale
Chirurgia

La chirurgia può essere un'opzione accettabile nel trattamento dell'incontinenza fecale se non migliora con altri trattamenti o se l'incontinenza fecale è causata da un trauma al pavimento pelvico o allo sfintere anale.

La sfinteroplastica, il tipo più comune di intervento chirurgico per l'incontinenza fecale, consiste nel riunire le estremità divise dei muscoli dello sfintere, lacerate durante il parto o a seguito di un'altra lesione. La sfinteroplastica viene eseguita in ospedale da un chirurgo colorettale, un ginecologo o un medico di medicina generale.

Un'altra operazione consiste nel posizionare un bracciale gonfiabile chiamato "sfintere artificiale" attorno all'ano e impiantare una piccola pompa sotto la pelle, attivata dal paziente, per gonfiare o abbassare il bracciale. Tale operazione viene eseguita molto meno spesso ed è eseguita in un ospedale da un chirurgo colorettale appositamente addestrato..

Stimolazione elettrica

La stimolazione elettrica del nervo sacrale (o neuromodulazione) consiste nel posizionare elettrodi sulle terminazioni nervose del canale anale e del retto e la costante stimolazione di queste terminazioni con impulsi elettrici. Questa procedura utilizza uno stimolatore a batteria posizionato sotto la pelle..


Disagio anale

La pelle intorno all'ano è tenera e sensibile. Costipazione e diarrea o contatto con la pelle con le feci possono causare dolore o prurito. I seguenti passaggi possono aiutare a ridurre il disagio anale:

  • Lavare l'ano dopo le feci. Lavarsi con acqua, ma non con sapone, può aiutare a prevenire il disagio. Il sapone asciuga la pelle, esacerbando il disagio. Idealmente, l'area anale dovrebbe essere lavata in una doccia con acqua calda o in un bagno attrezzato in modo che il paziente sieda in acqua calda in uno strato di pochi centimetri. Una buona alternativa è lo spray Cavilon (3M Cavilon), che protegge la pelle dai fluidi corporei. Pulire l'ano con carta igienica irrita la pelle e deve essere evitato. Le salviettine umidificate senza etanolo sono la scelta migliore.
  • Mantieni l'ano asciutto. L'area anale dovrebbe essere lasciata asciugare dopo il lavaggio. Se il tempo di asciugatura non è sufficiente, la pelle intorno all'ano può essere asciugata picchiettandola leggermente con un panno asciutto e privo di lanugine.
  • Crea una barriera contro l'umidità. Una crema che crea barriera che contiene ingredienti come il dimeticone (un polimero di silicone) può essere utile per formare una barriera tra i movimenti della pelle e dell'intestino. Prima di applicare una crema protettiva, l'area dell'ano deve essere pulita. Tuttavia, prima di usare creme e unguenti anali, dovresti parlare con il tuo medico. Alcuni possono irritare l'ano..
  • Utilizzare polveri da farmacia non farmacologiche. La spolverata con talco o amido di mais alle volte allevia anche il disagio anale. Come per le creme che proteggono dall'umidità, prima di applicare le polveri, l'ano deve essere lavato (pulito) ed asciugato.
  • Utilizzare cuscinetti assorbenti l'umidità o biancheria intima usa e getta. Guarnizioni o biancheria intima usa e getta allontanano l'umidità dalla pelle.
  • Usa biancheria intima e indumenti traspiranti. Abbigliamento e biancheria intima devono essere ermetici e mantenere la pelle asciutta. Indumenti stretti o biancheria intima sintetica o gommata che blocca il passaggio dell'aria possono peggiorare la pelle.
  • Sostituire il bucato sporco il prima possibile..
Consigli pratici per pazienti con incontinenza fecale

Poiché l'incontinenza fecale a volte provoca imbarazzo, paura e solitudine, i passaggi pratici per affrontarla sono molto importanti. Il trattamento può migliorare significativamente la qualità della vita e aiutare le persone con incontinenza fecale a sentirsi meglio. Il primo passo è cercare assistenza medica. Le organizzazioni elencate alla fine di questo bollettino possono fornire informazioni, supporto e risorse per trovare specialisti nell'incontinenza fecale..

Raccomandazioni per l'incontinenza fecale:
  • quando si esce di casa, portare con sé una borsa con un cambio di vestiti e materiali necessari per la pulizia
  • cerca un bagno pubblico prima di averne bisogno
  • visitare il bagno prima di uscire di casa
  • Se si sospetta la perdita del controllo intestinale, indossare biancheria intima monouso.
  • utilizzare compresse per ridurre l'odore di feci e gas di combustione; sebbene siano disponibili da banco, il medico ti aiuterà a trovarli.
In caso di incontinenza fecale

Se si verifica incontinenza fecale (encopresis) in un bambino addestrato all'uso del bagno, deve essere mostrato a un medico. Il medico sarà in grado di determinare la causa dell'incontinenza fecale e raccomandare il trattamento. L'incontinenza fecale può verificarsi nei bambini a causa di un difetto alla nascita o di una malattia, ma nella maggior parte dei casi si verifica a causa di costipazione.

Nei bambini, la costipazione si sviluppa spesso a causa della loro ritenzione delle feci. Possono tenere la sedia perché la procedura di allenamento del gabinetto provoca emozioni spiacevoli, sono imbarazzati nell'uso del bagno pubblico, non vogliono interrompere il gioco o hanno paura di provare sensazioni dolorose o spiacevoli quando defecano.

Proprio come negli adulti, la costipazione nei bambini può portare a feci grandi e dure che rimangono bloccate nel retto. Le feci acquose si accumulano dietro le feci dure, si verificano perdite impreviste e contaminazione del bucato del bambino. I genitori spesso confondono questi contaminanti con la diarrea..

Cosa ricordare
  • L'incontinenza fecale è di solito un'incapacità di controllare l'intestino e defecare prima di raggiungere il bagno.
  • L'incontinenza fecale si verifica in quasi 18 milioni di americani adulti, cioè circa uno su dodici. L'incontinenza fecale non deve avere paura o timidezza nel parlarne con il medico.
  • L'incontinenza fecale è spesso causata da problemi di salute..
  • L'intestino è controllato attraverso i nervi e i muscoli del retto e dell'ano, che devono lavorare in concerto per trattenere e rilasciare le feci.
  • Prima che inizi la defecazione, i muscoli circolari situati intorno all'ano - l'ano, chiamato sfintere, dovrebbero essere strettamente compressi.
  • I muscoli, i legamenti e i tessuti del pavimento pelvico che supportano l'utero, la vagina, la vescica e il retto aiutano anche a controllare l'intestino..
  • L'incontinenza fecale può essere causata da varie cause, tra cui diarrea, costipazione, danno o debolezza muscolare, danni al tessuto nervoso, perdita di estensibilità rettale, emorroidi, disfunzione del pavimento pelvico.
  • I medici diagnosticano l'incontinenza fecale in base all'anamnesi del paziente, all'esame obiettivo e ai test medici.
  • Il successo del trattamento dell'incontinenza fecale dipende dalla corretta diagnosi delle cause sottostanti della malattia..
  • Il trattamento per l'incontinenza fecale può includere: cambiamenti nella dieta, dieta, farmaci, allenamento muscolare del pavimento pelvico, allenamento intestinale, chirurgia, stimolazione elettrica.
  • Un diario alimentare può aiutare a identificare gli alimenti che causano diarrea e incontinenza fecale..
  • I passaggi che possono aiutare ad alleviare il disagio anale includono: lavare l'ano dopo un movimento intestinale, mantenere asciutta l'area anale, indossare abiti e biancheria intima traspiranti e cambiare rapidamente la biancheria sporca.
  • È disponibile un trattamento per l'incontinenza fecale. Il primo passo è cercare assistenza medica..
  • Nei bambini, l'incontinenza fecale può verificarsi a causa di difetti alla nascita o malattie, ma nella maggior parte dei casi a causa di costipazione.
La ricerca dà speranza

Il National Institute of Diabetes, Digestive and Kidney Diseases e il Dipartimento della salute e dei servizi umani degli Stati Uniti (NIDDK) stanno conducendo e supportando la ricerca su molti tipi di disturbi digestivi, inclusa l'incontinenza fecale. NIDDK sta esplorando i modi per creare nuovi muscoli dello sfintere anale nei pazienti dalle proprie cellule e tessuti.

La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti sta attualmente considerando la tecnica di stimolazione del nervo spudorato, un metodo utilizzato in Europa per trattare l'incontinenza fecale. Questo metodo prevede l'impianto di un piccolo dispositivo elettronico che stimola i nervi sacrali dal midollo spinale ai muscoli dello sfintere anale.

I partecipanti alla sperimentazione clinica possono svolgere un ruolo più attivo nella propria salute, accedere a nuovi trattamenti prima che diventino ampiamente disponibili e aiutare gli altri contribuendo alla ricerca medica. Per informazioni sulla ricerca in corso, visitare www.ClinicalTrials.gov.

Dove ottenere ulteriori informazioni?

Bollettini informativi e opuscoli per la lettura iniziale dell'incontinenza fecale e delle condizioni correlate sono disponibili presso il Centro nazionale di informazione e analisi per le malattie digestive e il suo sito web www.digestive.niddk.nih.gov, incluso (tutto in inglese ):

  • "Cosa devi sapere sul controllo intestinale"
  • "Stipsi"
  • "Costipazione nei bambini"
  • "Diarrea"
  • "Cosa devo sapere sui movimenti intestinali (per la lettura iniziale)"
  • "Cosa devo sapere sulla costipazione (per la lettura iniziale)"
  • "Cosa devo sapere sulla diarrea (per la lettura iniziale)"
Accademia americana dei medici di famiglia. P.O. Box 11210, Shawnee Mission, KS, USA 66207-1210. tel: 1–800–274–2237 o 913–906–6000, e-mail: [email protected], www.aafp.org

American College of Gastroenterologists. P.O. Box 342260, Bethesda, MD, USA 20827-2260, tel. 301–263–9000, www.acg.gi.org.

American Society of Neurogastroenterology and Motility, 45685 Harmony Lane, Belleville, MI, USA 48111, tel. 734–699–1130, e-mail: [email protected], www.motilitysociety.org.

Fondazione internazionale per i disturbi gastrointestinali funzionali. P.O. Box 170864, ​​Milwaukee, WI, USA 53217–8076, tel. 1–888–964–2001 o 414–964–1799, e-mail: [email protected], www.iffgd.org.

La Fondazione Simon per la continenza. P.O. Box 815, Wilmette, IL, USA 60091, tel. 1–800–23 - SIMON (1–800–237–4666) o 847–864–3913, www.simonfoundation.org.

Ringraziamenti
Campagna di sensibilizzazione intestinale

Il National Institute of Diabetes, Digestive and Kidney Diseases (NIDDK) sta conducendo una campagna per diffondere informazioni basate sull'evidenza su sintomi, diagnosi e trattamento dell'incontinenza fecale. Campagna d'informazione avviata dal Centro nazionale di analisi e informazioni sulle malattie digestive - Servizio NIDDK.

Puoi scaricare l'originale di questa pubblicazione e saperne di più su questa campagna informativa su www.bowelcontrol.nih.gov.

È inoltre possibile trovare ulteriori informazioni su questo argomento visitando MedlinePlus all'indirizzo www.medlineplus.gov.

Questa pubblicazione contiene informazioni sui farmaci. Nel preparare questa edizione, sono state incluse le ultime informazioni. Per aggiornare le informazioni o se hai domande su uno qualsiasi dei farmaci, puoi contattare la Food and Drug Administration degli Stati Uniti al numero verde 1-888-INFO-FDA (1-888-463-6332) o visitare il sito www.fda. gov. Consultare il proprio medico per ulteriori informazioni..


Il governo degli Stati Uniti non approva né patrocina alcun prodotto o azienda commerciale particolare. I marchi, i nomi di proprietà o di società citati nel presente documento vengono utilizzati solo perché considerati necessari nel contesto delle informazioni presentate. Se un prodotto non viene menzionato, ciò non significa o implica che il prodotto non sia soddisfacente..
Centro nazionale di informazione e analisi delle malattie digestive

2 Information Way, Bethesda, MD 20892–3570, tel. 1–800–891–5389, TTY: 1–866–569–1162, fax 703–738–4929, e-mail: [email protected], www.digestive.niddk.nih.gov.

Le pubblicazioni NDDIC sono attentamente monitorate sia dagli scienziati NIDDK che dagli esperti esterni del NIDDK. Questa pubblicazione non è protetta da copyright. NDDIC incoraggia la riproduzione e la distribuzione di questa pubblicazione in tutte le copie necessarie. Pubblicazione NIH n. 11-4866. Aprile 2011. Ultimo aggiornamento 30 aprile 2012.

-----------------------------------------------------------------------------------------------------
Note del traduttore.
1) Coppa culinaria = 227 metri cubi. cm liquido.
2) Fagioli Nevi - una varietà di fagioli ordinari. Per molto tempo è stata la base del menu della US Navy (US Navy). Oggi, tradizionalmente incluso nel menu giornaliero dei senatori.
3) Fagioli borlotti - fagioli variegati
4) Fagioli - fagioli rossi
5) È possibile, sotto forma di cereali sparsi negli Stati Uniti, ottenuto da grano non raffinato con l'aggiunta di crusca senza zucchero e sale o barrette da cannucce di grano ritorto pressate sottili (vedi figura).

Illustrazioni aggiunte durante la traduzione.