Come trattare l'incontinenza fecale negli anziani e negli adulti?

L'incontinenza fecale (incontinenza anale) è una violazione della funzione del retto e dello sfintere dell'ano, in cui si verifica una defecazione incontrollata. Per i bambini molto piccoli, i movimenti intestinali involontari sono considerati normali, ma se si osserva incontinenza fecale negli adulti, questo indica la presenza di malattie gravi, il cui sintomo è l'incontinenza. È molto importante identificare la causa della lesione in tempo e iniziare il trattamento in modo tempestivo..

Tipi di malattia

Gli specialisti, a seconda del grado di capacità di controllare il processo di defecazione, dividono l'incontinenza anale in tre fasi:

  • Incapacità di controllare il processo di evoluzione del gas;
  • Incontinenza di feci e gas liquidi;
  • Incapacità di trattenere gas, feci solide e liquide.

Inoltre, a seconda dell'eziologia della malattia, in alcuni casi una persona può sentire l'impulso di defecare e il processo di perdita delle feci, ma non è in grado di controllarle. Un'altra forma è caratterizzata dal fatto che il paziente non sente l'impulso di defecare o la perdita stessa: questa forma di incontinenza fecale negli anziani viene spesso osservata a causa di processi degenerativi nel corpo.

Trattamenti medici per encopresis

L'incontinenza fecale, in medicina si chiama encopresis. Molto spesso si verifica sullo sfondo di altre malattie. Pertanto, per condurre un trattamento farmacologico efficace, è necessario condurre una diagnosi completa e identificare tutti i problemi di salute. A seconda delle cause sottostanti, i trattamenti medici si riducono a:

  • Intervento chirurgico;
  • metodi conservativi.

La chirurgia ha mostrato risultati soddisfacenti per molti anni. Un'operazione può essere prescritta in una situazione in cui un movimento intestinale involontario è causato da un infortunio o un difetto dello sfintere. Gli specialisti attribuiscono questa procedura alla categoria di plastica.

Dato il grado di danno dello sfintere e la lunghezza dell'area difettosa, le operazioni sono divise in tipi.

  1. Sfinteroplastica - un'operazione che viene eseguita in caso di danno a non più di un quarto della circonferenza dello sfintere.
  2. La sfinterterogluteoplastica è una procedura necessaria per grandi danni. Durante l'operazione, il materiale proveniente dal muscolo gluteo massimo viene utilizzato per ripristinare la funzione dello sfintere.
  3. Operazione Tirsch. Implica l'uso di materiali sintetici o filo d'argento. Nella medicina moderna, quasi mai usato.
  4. Operazione Ferman. Per la sua implementazione, viene utilizzato il materiale del muscolo della coscia. Questa procedura ha un breve effetto positivo..
  5. Nei casi in cui i problemi di incontinenza non sono associati a danno meccanico, viene eseguita la ricostruzione post-canale.

Oltre all'intervento chirurgico, i farmaci si sono dimostrati efficaci per eliminare il problema dell'incontinenza fecale. Sono più spesso utilizzati in caso di compromissione funzionale dell'apparato digerente. Può essere diarrea, frequenti feci molli, una combinazione di incontinenza e costipazione.

Tutti i farmaci sono divisi in due gruppi. Il primo compito è quello di eliminare i segni della malattia di base. Lo scopo del secondo gruppo è l'effetto sul tono muscolare nel perineo e nello sfintere. Compresse di stricina, iniezioni sottocutanee di proserina, vitamine ATP, gruppo B..

Cause di incontinenza fecale

Le principali cause della malattia possono essere suddivise nei seguenti gruppi:

  • Congenita. Ernia spinale, difetti del retto, malformazioni dell'apparato anale;
  • Organico Lesioni alla nascita, lesioni al cervello e al midollo spinale, lesioni durante le operazioni proctologiche;
  • Psicogena. Neurosi, psicosi, isteria, attacchi di panico incontrollato.

Le cause dell'incontinenza fecale possono anche essere: colite ischemica, prolasso e cancro del retto, estesi processi infiammatori, presenza di diabete, conseguenze di lesioni pelviche, demenza, epilessia. L'incontinenza fecale involontaria una tantum negli adulti può essere scatenata da stress estremo, intossicazione alimentare, uso prolungato di lassativi.

Misure diagnostiche

Prima di scegliere il trattamento necessario, vale la pena passare attraverso misure diagnostiche. Innanzitutto, il medico raccoglie un'anamnesi, durante la quale scoprono:

  • In quali condizioni si è verificata l'incontinenza;
  • La durata del problema e la sua frequenza;
  • Se gli impulsi vengono annotati prima dello svuotamento;
  • Coerenza del presidente;
  • La quantità di feci;
  • Si scopre feci con o senza gas.

Inoltre, il medico dovrebbe sapere se il paziente ha sperimentato stress, disorientamento nello spazio, se ci sono state lesioni recenti, quali farmaci sono attualmente usati, cosa è incluso nel menu giornaliero, sono presenti dipendenze o ci sono altri segni che sono accompagnati da svuotamento incontrollato.

Studi per identificare il quadro esatto:

  • La manometria anorettale viene eseguita per rilevare il tono muscolare dello sfintere anale;
  • Viene eseguita una risonanza magnetica degli organi pelvici per determinare le condizioni dei muscoli del pavimento pelvico e dell'ano;
  • La proctografia viene eseguita per identificare le prestazioni degli organi pelvici;
  • L'elettromiografia consente di determinare il grado di danno ai muscoli dello sfintere;
  • La sigmoidoscopia viene eseguita per ispezionare visivamente il retto;
  • Ultrasuoni del retto, grazie ai quali è possibile identificare varie formazioni, anomalie, ecc..

Inoltre, uno specialista prescrive un'analisi generale e biochimica del sangue e delle urine. Secondo i risultati di tutti gli studi, il medico elabora un regime terapeutico di encopresis.

Incontinenza fecale nei bambini

Fino a 4 anni, l'incontinenza fecale nei bambini (encopresis) non dovrebbe causare ansia nei genitori, questa non è un'anomalia e non richiede alcun trattamento. Dopo aver raggiunto i 4 anni, l'encopresis viene diagnosticata in circa il 3% dei bambini. La principale causa di incontinenza fecale nei bambini è la costipazione cronica, seguita da un'escrezione inconscia e incontrollata di feci con il suo significativo accumulo nell'intestino. Una dieta squilibrata può causare disfunzioni digestive: un eccesso di carne e prodotti lattiero-caseari, con una quantità insufficiente di fibre nella dieta e un basso apporto di liquidi. I movimenti intestinali involontari di solito si verificano durante il giorno durante la veglia, mentre i bambini avvertono spesso dolore all'addome, all'ombelico. Il trattamento della malattia comprende una dieta che migliora la motilità intestinale e un mezzo per eliminare il dolore durante i movimenti intestinali.

I problemi nella formazione del sistema nervoso possono anche causare incontinenza fecale nei bambini: iperattività, incapacità di mantenere l'attenzione a lungo e scarsa coordinazione. La causa dell'encopresis può anche essere fattori psicologici, come un senso di paura, resistenza e riluttanza a soddisfare i requisiti degli anziani. In questo caso, la base del trattamento è il supporto psicologico dei genitori e, se necessario, una consultazione con uno psicologo. Nella prevenzione della malattia, il consolidamento tempestivo dell'abitudine di utilizzare il vaso è di particolare importanza, mentre è importante che la piantagione non sia accompagnata da sensazioni spiacevoli.

Caratteristiche fisiologiche e psicologiche dell'encopresis

L'escrezione spontanea di feci si manifesta sullo sfondo dello sviluppo di varie malattie. La vera ecopresis viene diagnosticata con patologie e anomalie dello sviluppo intestinale. È necessario un esame per escludere o confermare malattie come la celiachia, la colite ulcerosa, la malattia di Hirschsprung e il diabete mellito. Con l'incontinenza fecale, possono esserci anche disturbi nello sviluppo del cervello, traumi alla mucosa dell'intestino crasso. In alcuni casi, le malattie nevrotiche vengono aggiunte alle patologie organiche. Per ottenere una tendenza positiva nel trattamento, diversi medici di diversi settori della medicina dovrebbero essere coinvolti nella correzione della condizione.

La falsa encopresis è causata da costipazione cronica e danni al retto. Successivamente, il dolore porta alla paura del movimento intestinale. Può essere viceversa: il paziente trattiene l'impulso di svuotare l'intestino, il che porta allo sviluppo della costipazione. Di conseguenza, i muscoli responsabili del mantenimento delle feci all'interno smettono di funzionare. Negli adolescenti e nei bambini, l'escrezione involontaria di feci è spesso innescata da situazioni stressanti a casa o a scuola. Gli scandali in famiglia, la morte di una persona cara feriscono gravemente la psiche informata. Molto spesso, in ecopresis, si verifica una combinazione di problemi psicologici e fisiologici. Se l'incontinenza è associata a paura o costrizione dovuta alla necessità di utilizzare un bagno pubblico, il paziente può perdere feci sulla biancheria intima senza lo sviluppo di costipazione.

I tentativi di risolvere il problema senza la partecipazione dei medici hanno spesso un risultato deplorevole. I genitori non considerano sempre questa condizione come una malattia, rimproverando il bambino. Ciò provoca lo sviluppo di problemi psicologici nei bambini, nella scuola primaria e nell'adolescenza. Se la patologia si sviluppa in un adulto, la sensazione di disagio e vergogna non gli consente di andare in ospedale in tempo.

Incontinenza fecale negli anziani

L'incontinenza fecale negli adulti, specialmente negli anziani, è associata a una diminuzione del tono dei muscoli anali. Se in età adulta si possono osservare lievi violazioni dei movimenti intestinali, nel tempo, senza un trattamento adeguato, questa malattia può svilupparsi in incontinenza anale. Nella maggior parte dei casi, i movimenti intestinali involontari negli anziani sono il risultato di un danno al retto. Inoltre, la malattia può essere associata allo sviluppo della demenza (demenza senile), in cui gli anziani non controllano le loro azioni e i movimenti intestinali..

Il trattamento della malattia a questa età è complicato da molti fattori, inclusa la negligenza della malattia. Poiché spesso la causa dell'incontinenza è uno stato psicologico generale, non solo è necessario un trattamento medico e chirurgico, ma anche il consiglio di uno psicoterapeuta. Il successo del trattamento dell'incontinenza fecale in un paziente anziano dipende dal benessere psicologico e mentale.

Qual è la terapia con encopresis

Per il trattamento dell'incontinenza fecale, al paziente viene prescritto un approccio integrato. Il medico consiglierà una dieta e prescriverà farmaci adeguati. La terapia prevede la terapia fisica per sostenere i muscoli del bacino. Con un decorso grave della malattia, il paziente viene sottoposto a un intervento chirurgico sul retto.

Lo scopo di una dieta terapeutica

Il trattamento dell'incontinenza del movimento intestinale procede dalla normalizzazione della digestione. Pertanto, al paziente viene prescritta una dieta. Il menu delle malattie include cibi ricchi di fibre. Questo ammorbidirà le feci quando passa attraverso il retto. Per la prevenzione, si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua bollita al giorno. Tuttavia, non può essere sostituito con altri fluidi..

Per eliminare l'irritabilità nervosa, sarà necessario escludere temporaneamente caffè e alcol dalla dieta. Inoltre, sono vietati i latticini e i piatti piccanti..

Quali farmaci aiutano con la malattia?

Per curare i movimenti intestinali incontrollati vengono assunti con farmaci. Pertanto, il medico insieme alla dieta prescrive Imodium sotto forma di compresse. Altrimenti, possono essere trovati sotto il nome Loperamide. Inoltre, vengono prescritti gruppi di farmaci a seconda della causa della condizione. A volte un medico prescrive antiacidi; in altri casi, si raccomandano i lassativi..

Oltre a Imodium, vengono prescritti i seguenti farmaci (a seconda della causa e delle condizioni delle feci):

La quantità di feci può essere influenzata dal carbone attivo ordinario. Il principio attivo favorisce l'assorbimento dei liquidi e aumenta le feci in volume.

Esercizio fisico per l'incontinenza

Il trattamento dell'encopresis consiste anche nel mantenere il tono del muscolo pelvico. Pertanto, con l'incontinenza, il medico raccomanda una serie di esercizi di Kegel. Ciò richiederà compressione e rilassamento indipendenti dell'ano (sfintere). Questa procedura viene ripetuta fino a 100 volte durante il giorno. Inoltre, è utile l'esercizio di retrazione e rigonfiamento dell'addome. Si ripete fino a 80 volte durante il giorno.

Le procedure di terapia fisica aiutano a rafforzare i muscoli dell'ano, non solo negli uomini ma anche nelle donne. Gli esercizi possono essere alternati e cambiare la velocità dell'azione.

Trattamento chirurgico per l'incontinenza fecale

Con l'incontinenza, il movimento intestinale può essere prescritto uno dei metodi di intervento chirurgico. Pertanto, i seguenti metodi si distinguono per aiutare il paziente:

  • sfinteroplastica - ricostruzione dello sfintere dopo una lesione o un danno all'ano;
  • "Sfintere diretto" - l'attacco del tessuto muscolare all'ano;
  • istituzione di uno sfintere artificiale;
  • colostomia - eseguita con resezione del colon e attaccandola al foro nella parete addominale.

Dopo qualsiasi tipo di chirurgia rettale, la terapia dietetica e i farmaci sono adatti per il recupero. Inoltre, l'intervento viene eseguito dopo aver determinato la causa dei problemi con movimenti intestinali incontrollati. Il metodo di trattamento è selezionato solo dal medico curante.

Metodi di trattamento dei rimedi popolari per l'incontinenza fecale

Durante il trattamento a casa, si consiglia di consultare un medico. Successivamente, ti consiglierà di provare la terapia del clistere a base di erbe. Inoltre, producono infusioni speciali per uso interno. Con l'incontinenza, il calamo aiuta. L'erba secca viene prodotta con acqua bollente e bere 15 ml prima dei pasti. Si consiglia al paziente di usare il miele per 1 cucchiaio. l.

Quando c'è un'incontinenza del movimento intestinale, è già una violazione dei muscoli. La condizione appare spesso negli anziani ed è accompagnata da incontinenza urinaria. In questo caso, è necessario contattare un neurologo per stabilire una diagnosi.

A seconda della causa di questa condizione, al paziente verrà prescritto un trattamento individuale. Con un decorso grave della malattia, il paziente si sottopone a uno dei metodi di chirurgia sul retto o sullo sfintere.

Consigliato: cosa fare se il lato destro fa male dopo la rimozione dell'appendicite

Diagnosi della malattia

Per combattere con successo la malattia, è necessario determinare la causa che l'ha causata e quindi scegliere il trattamento appropriato, per questo vengono effettuati i seguenti studi:

  • Manometria del canale anale, che consente di determinare il tono dello sfintere;
  • Ecografia endorettale, con l'aiuto della quale vengono determinati lo spessore degli sfinteri e i loro difetti;
  • Determinazione della sensibilità di soglia del retto.

Dopo aver raccolto un'anamnesi e aver esaminato un paziente, gli specialisti prescrivono un metodo di trattamento adeguato.

Nutrizione Raccomandata

Oltre ai farmaci e agli esercizi per rafforzare i muscoli dello sfintere, ai pazienti viene prescritta una dieta. Il compito principale è normalizzare l'alimentazione per il corretto funzionamento dell'apparato digerente.

Prima di tutto, è necessario escludere dalla dieta quegli alimenti che possono causare diarrea: caffeina, alcool. In caso di carenza di lattosio o scarsa tolleranza alle proteine, tutti i prodotti lattiero-caseari vengono rimossi dalla dieta. Non è consentito consumare latte intero, formaggio, burro, gelato. Si sconsiglia inoltre di mangiare fritto, salato, speziato, affumicato.

La dieta non dovrebbe essere presente nella dieta. Ciò significa che dovresti abbandonare il sostituto di zucchero, sorbitolo, xilitolo, fruttosio e altri componenti di una dieta. È meglio organizzare l'assunzione di cibo in piccole porzioni, ma a intervalli regolari. Possono essere 5-6 pasti al giorno.

Nella dieta dovrebbero essere aggiunti più cereali e piatti che contribuiscono all'ispessimento delle feci. Assunzione giornaliera obbligatoria di alimenti contenenti fibre: frutta e verdura fresca. Il pane si ottiene meglio dai cereali integrali. Come integratore alimentare, puoi usare farmaci sulla fibra alimentare. Con il loro aiuto, la sedia diventerà più abbondante e più gestibile. Nonostante il divieto dei prodotti lattiero-caseari, nella dieta dovrebbero essere presenti kefir e altre bevande a base di latte acido. Hanno un buon effetto sulla microflora intestinale e sulla digestione..

Trattamento per incontinenza fecale

I metodi di trattamento della malattia includono: farmaco, chirurgico e non farmacologico. Il metodo per combattere l'incontinenza dipende dall'età del paziente e dalla gravità della lesione. Con un lieve grado di danno, vengono prescritti una dieta bilanciata e farmaci che eliminano le cause che hanno causato problemi al sistema digestivo e aumentano anche il tono dei muscoli dello sfintere. Nel trattamento dell'incontinenza fecale moderata, possono essere prescritti esercizi speciali per rafforzare i muscoli dell'ano. Possono essere eseguiti a casa e la chiave del successo è la regolarità della ginnastica per 3-8 settimane. Per l'allenamento dello sfintere, viene anche utilizzata una tecnica di biofeedback o l'uso di stimolanti elettrici per ripristinare e migliorare la funzione dei muscoli del perineo e del canale anale. Per problemi psicologici, vengono utilizzati metodi psicoterapici..

I metodi chirurgici per il trattamento della malattia vengono utilizzati per correggere difetti traumatici nei muscoli dell'ano. In caso di danni ai nervi dello sfintere, è possibile un impianto di ano artificiale costituito da un anello di plastica riempito di liquido. Nei casi più gravi di incontinenza fecale, la formazione di una colostomia è l'opzione migliore, in cui le feci vengono raccolte in un apposito sacchetto di plastica attaccato alla parete addominale che comunica con il colon.

Alle più piccole manifestazioni di incontinenza anale, dovresti immediatamente sentirti libero di contattare uno specialista, poiché un trattamento tempestivo può aiutare a far fronte alla malattia in breve tempo e migliorare la qualità della tua vita.

Cos'è l'encopresis e chi lo fa si verificano più spesso

L'incontinenza fecale è principalmente vissuta da persone di età superiore ai 50 anni. Inoltre, molti di loro sono uomini. Con questa malattia, il lavoro coordinato dei muscoli dello sfintere e del pavimento pelvico viene interrotto. L'interazione di questi sistemi normalmente impedisce movimenti intestinali spontanei. Il sistema nervoso autonomo è responsabile del corretto funzionamento dei muscoli di quest'area..

Durante i normali movimenti intestinali, i meccanorecettori nel retto si irritano e si sente l'impulso di assumere una postura confortevole, seguita dalla contrazione dei muscoli della parete addominale anteriore, dello sfintere pubico-rettale e anale. Le persone con encopresis falliscono in uno di questi stadi e lo svuotamento avviene spontaneamente.

Cause di encoporesis negli adulti

Varie situazioni possono provocare lo sviluppo dell'incontinenza fecale. Negli adulti, le principali cause dell'aspetto della patologia sono associate a malattie e disfunzioni degli organi della piccola pelvi, del pavimento pelvico, del retto e di altre parti dell'intestino.
Le cause più comuni di incontinenza nei pazienti di mezza età e anziani sono le seguenti:

  1. Stipsi. Se le feci di una persona non si verificano più di 3 volte a settimana, le feci si accumulano nel retto, con conseguente allungamento e indebolimento dei muscoli dello sfintere. Il risultato del processo è un indebolimento della capacità di ritenzione del retto..
  1. Cambiamenti traumatici nei muscoli dello sfintere (esterno o interno). Si verifica a seguito di un trauma o dopo un intervento chirurgico sul retto. Come risultato di tali cambiamenti, il tono muscolare viene completamente o parzialmente perso e trattenere le feci diventa problematico o impossibile.
  1. Il fallimento delle terminazioni nervose e dei recettori nel retto, a seguito del quale il paziente non sente che il retto è pieno o il corpo perde la sua capacità di regolare il grado di tensione degli sfinteri interno ed esterno. Problemi di nascita, malattie e lesioni del sistema nervoso centrale possono portare a tali problemi. Spesso tali disturbi si verificano dopo un ictus o una lesione cerebrale traumatica. Molto spesso, in tali pazienti, si osserva simultanea incontinenza di urina e feci.
  2. Una diminuzione del tono dei muscoli del retto a seguito della formazione di cicatrici su di esso e una parziale perdita di elasticità delle pareti dell'organo. Queste situazioni si verificano dopo un intervento chirurgico su retto, radioterapia, colite ulcerosa e morbo di Crohn.
  3. Disfunzione muscolare del pavimento pelvico dovuta a compromissione della conduzione nervosa o insufficienza muscolare. Questi possono essere disturbi come rettocele, prolasso del retto, indebolimento post-partum dei muscoli del pavimento pelvico nelle donne. Una combinazione frequente è l'episiotomia e l'incontinenza fecale. La patologia viene rilevata immediatamente dopo il parto, che ha richiesto una sezione del perineo o dopo alcuni anni.
  1. Le emorroidi causano spesso incontinenza fecale parziale. I nodi emorroidali, specialmente se si trovano sotto la pelle intorno allo sfintere anale, non gli consentono di chiudersi completamente. Di conseguenza, si verifica una perdita fecale. Nel tempo, con un decorso prolungato e cronico della malattia, una progressiva perdita di emorroidi, una diminuzione del tono dello sfintere aumenta e i sintomi dell'incontinenza aumentano.

Fatto interessante! Gli esperti hanno scoperto che il solito controllo delle feci può indebolire lo sfintere anale e portare allo stiramento della fiala rettale. Se rimandate troppo spesso in bagno e resistete per diverse ore, nel corso del tempo potreste riscontrare incontinenza fecale.

Una grande percentuale di malattie è causata da disturbi mentali e psicologici. La perdita di controllo sui movimenti intestinali si verifica in pazienti con varie forme di psicosi, schizofrenia e nevrosi. Un'improvvisa perdita di feci può verificarsi durante un attacco di panico o capriccio, un attacco di epilessia. Anche i pazienti con demenza perdono il controllo dei movimenti intestinali.

I seguenti suggerimenti ti aiuteranno a far fronte alle difficoltà nella vita di tutti i giorni che inevitabilmente sorgono nei pazienti con encoporesis:

  1. Prima di uscire di casa, prova a svuotare l'intestino..
  2. Pianifica le tue passeggiate e visite 1-2 ore dopo il pasto principale o più tardi.
  3. Prima di uscire di casa, assicurati che la borsa abbia salviettine umidificate e un set di biancheria sostituibile.
  4. Se il rischio di perdite fecali è elevato, ha senso utilizzare biancheria usa e getta anziché normale.
  5. Essendo fuori casa, prima di tutto vale la pena scoprire la posizione del bagno.
  6. Usa biancheria intima o pannolini speciali.

Nota! Nelle farmacie, puoi acquistare farmaci, il cui uso ti consente di indebolire l'odore specifico di feci e gas.

Il fallimento dello sfintere anale è una malattia estremamente spiacevole, di cui molti pazienti preferiscono tacere. Il primo passo verso il recupero è vedere un medico. Puoi presentare questo problema a un terapeuta o proctologo. Se l'incontinenza si verifica dopo il parto nelle donne, dovrebbero contattare un ginecologo.

Cercare di risolvere la situazione con i rimedi popolari non ne vale la pena. Molti di loro sono inefficaci e talvolta apertamente pericolosi. Anche se c'è il desiderio di provare a migliorare la condizione attraverso rimedi popolari, si consiglia di iniziare a prenderli dopo aver consultato il medico.

Le emorroidi sono attualmente una malattia della maggior parte delle persone in età lavorativa. In alcuni, la malattia si manifesta con sintomi minori, in altri la gravità delle sensazioni spiacevoli arriva a tal punto da violare in modo significativo il normale stile di vita. Le emorroidi si manifestano con dolore, bruciore all'interno del retto e una serie di altri sintomi spiacevoli.

La forma delle feci può anche indicare una patologia: con l'espansione delle vene e la comparsa di emorroidi, diventa sottile. A volte è questo sintomo che disturba di più la persona e questo ti costringe a consultare un medico.

Perché le feci con emorroidi cambiano il loro aspetto abituale e cosa bisogna fare per eliminare la patologia? È facile rispondere a questa domanda se sai quali cambiamenti nel corpo si verificano con le emorroidi.

Che cosa sono le emorroidi

Le emorroidi si verificano a causa di infiammazione e successiva trombosi delle vene emorroidali situate nel retto. Ciò porta al fatto che il flusso sanguigno è disturbato, le vene sono allungate e si formano nodi che sporgono da sotto lo strato mucoso. Le emorroidi sono divise in tre forme, queste sono:

  • Interno: la vasodilatazione è localizzata solo all'interno del retto e i nodi risultanti sporgono nel suo lume. Le emorroidi interne si sviluppano gradualmente e quindi si trovano spesso nelle ultime fasi.
  • Esterno: i nodi emorroidali lasciano il lume del retto, sono facili da tentare attorno all'ano. Nella prima fase, i nodi si autoregolano, alla fine non possono essere riparati senza intervento chirurgico. La forma esterna di emorroidi si manifesta con sintomi gravi nella prima fase della comparsa della patologia.
  • La forma combinata della malattia viene esposta quando le emorroidi occupano sia l'interno del retto sia l'area intorno all'ano.

La formazione di vene emorroidali dilatate è principalmente causata da un aumento della pressione nella cavità addominale. A sua volta, tale violazione è provocata da un numero sufficientemente grande di cambiamenti nel corpo. Molto spesso si tratta di costipazione, costante lavoro fisico pesante, mancanza di esercizio fisico. Le donne acquisiscono principalmente questa malattia durante la gravidanza e durante le nascite prolungate e troppo difficili.

Le emorroidi si manifestano con sintomi abbastanza caratteristici, prima di tutto si tratta di manifestazioni dolorose che si verificano durante e dopo l'atto di defecazione. Alcuni pazienti avvertono una costante pesantezza nell'addome inferiore, bruciore e prurito nell'ano. Le feci sottili appaiono principalmente con la forma interna di emorroidi.

Ciò è dovuto al fatto che le emorroidi si sovrappongono parzialmente al lume del retto e schiacciano le feci lasciando l'intestino, di conseguenza, la forma delle feci cambia.

Normalmente, i movimenti intestinali dovrebbero essere cilindrici, di diametro compreso tra 2 e 5 cm e avere costrizioni formate sotto l'influenza del movimento attraverso l'intestino. Si ritiene che una persona debba essere svuotata almeno tre volte alla settimana, per alcuni ciò accade due o tre volte al giorno.

Se a questa frequenza dei movimenti intestinali lo stato generale di salute non cambia, non ci sono segni di costipazione o diarrea, quindi questa è considerata la norma.

La forma delle feci con sviluppo di emorroidi cambia e a causa del fatto che le sensazioni dolorose portano al fatto che una persona ha paura di svuotarsi di nuovo.

Ciò porta allo sviluppo della costipazione e, di conseguenza, le feci cambiano la loro forma normale. Le feci sottili e simili a un nastro possono anche essere causate da un disturbo digestivo, che è spesso il caso della pancreatite..

Determinare con precisione la causa del cambiamento nel tipo di feci è possibile solo dopo un esame completo.

Per un lieve disagio, come bruciore e prurito periodico, una persona potrebbe non prestare attenzione, collegandola al movimento intestinale.

Pertanto, se appare una forma insolita di feci, dovresti consultare un proctologo per identificare i cambiamenti nel retto, è sufficiente che il medico effettui un esame regolare delle dita. Se necessario, il medico invia i suoi pazienti per procedure diagnostiche.

Emorroidi: uno dei motivi principali per cui le feci si assottigliano.

Ma oltre a questa patologia, i movimenti intestinali a matita possono verificarsi anche con malattie che portano a un restringimento del lume rettale.

In alcuni casi, la causa delle feci sottili è il restringimento spastico dello sfintere, derivante da processi infiammatori o patologie del sistema nervoso centrale e autonomo.

Le feci sotto forma di nastro possono anche indicare neoplasie, molto spesso si tratta di polipi, sebbene lo sviluppo di un tumore canceroso non sia escluso.

La differenziazione delle emorroidi e di altre patologie dell'intestino inferiore è possibile solo sulla base di manipolazioni e analisi diagnostiche.

L'espansione emorroidaria dei vasi del retto e la formazione maligna di quest'area si manifestano con sintomi simili, ma hanno anche alcune caratteristiche distintive, queste sono:

  • La natura della scarica sanguinolenta. Se una persona ha emorroidi, quindi il colore rosso sangue viene solitamente rilasciato alla fine di un movimento intestinale, rimane sulla superficie dei movimenti intestinali senza mescolarsi con loro. Spesso con emorroidi sulla superficie delle feci, puoi notare un sottile filo sanguinante. Con il cancro, il sangue è scuro ed è mescolato con le feci.
  • Isolamento del muco nel carcinoma del colon-retto. La secrezione mucosa viene secreta immediatamente prima del movimento intestinale e ha un odore sgradevole e il pus viene spesso mescolato con esso. Il decadimento del tumore o il suo trauma portano al fatto che frammenti della neoplasia compaiono nelle feci, con le emorroidi questo non è.
  • La costipazione con una lesione maligna di qualsiasi parte dell'intestino è lunga, raggiungendo fino a una settimana o più. Nelle persone con emorroidi, si osserva un problema con il movimento intestinale non più di due o tre giorni.
  • Il tumore del nastro nel carcinoma del retto inizia ad apparire quando il tumore sporge nel lume, più grande è il tumore, più sottile è le feci. Nelle ultime fasi, lo spessore dello scarico è molto inferiore a un centimetro.
  • Con qualsiasi lesione maligna nel terzo o quarto stadio, si verificano metastasi, che portano a un cambiamento nel funzionamento degli organi interni. Con il cancro, sorgono anche sintomi di intossicazione, come rapida perdita di peso, nausea, debolezza, febbre periodica, perdita di appetito. Nelle donne in casi avanzati, si formano fistole tra il retto, l'uretra e la vagina, questo porta al fatto che parzialmente le feci iniziano a essere secrete durante la minzione.

Perché non puoi sopprimere consapevolmente i movimenti intestinali?

La soppressione cosciente del movimento intestinale può portare a un allungamento eccessivo dell'ampolla rettale, che a sua volta influenzerà ulteriori movimenti intestinali. Le feci non sono solo cibo digerito, ma anche la massa di batteri e le loro tossine che producono nell'intestino. In particolare, è indolo. Con un lungo ritardo nell'atto di defecazione, i prodotti di decomposizione vengono assorbiti nel sangue.

La costipazione atonica è un altro grave problema che si verifica quando si sopprimono i movimenti intestinali. Se una persona non svuota l'intestino "su richiesta", la regolazione nervosa del processo viene interrotta. La parete intestinale smette di rispondere ai segnali del sistema nervoso centrale. Non si verifica defecazione, che porta allo straripamento dell'intestino e allo sviluppo di intossicazione. La costipazione frequente è il punto di partenza per lo sviluppo della disbiosi e l'esacerbazione della patologia cronica del tratto digestivo.

Ignorare i segnali del corpo (contenimento cosciente delle feci in esso) porta ad un eccessivo allungamento dell'ampolla rettale. Inoltre, le feci non sono solo il prodotto finale della digestione del cibo. Contiene un numero enorme di batteri e composti tossici. Quest'ultimo inizia ad essere assorbito nel sangue con una prolungata assenza di svuotamento. Di conseguenza, una persona sperimenta mal di testa, debolezza e altre manifestazioni del processo di intossicazione..

Incontinenza fecale negli uomini e nelle donne. Cause e trattamento dell'encopresis in un bambino


Dipendenza da servizi igienici

Dipendenza da servizi igienici

L'encoporesis è una condizione in cui il movimento intestinale diventa incontrollato. L'incontinenza dei movimenti intestinali nel retto non può essere considerata una malattia, poiché non rappresenta una minaccia per la vita. Tuttavia, è considerata una patologia organica. L'inazione porta a conseguenze gravi irreversibili..

Un problema comune - incontinenza fecale negli uomini, possono esserci diverse ragioni e opzioni di trattamento. Il sistema intestinale cessa di regolare il processo di svuotamento. Terminazioni nervose, i muscoli dell'ano iniziano a lavorare in modo incoerente. Le feci vengono espulse involontariamente verso l'esterno, i plessi nervosi della zona anorettale cessano di inviare segnali alla parte spinale, al cervello. Le cause sono traumi, emorroidi, oncologia della regione anorettale. Perché l'incontinenza fecale si manifesta negli uomini, nelle cause e nel trattamento. Esercizi di Kegel. Quando è necessario un intervento chirurgico? Misure preventive di base, consulenza di esperti.

  • Cause di incontinenza fecale negli anziani
  • Malattie Anorettali
  • Debolezza muscolare dello sfintere
  • Diminuzione del tono muscolare del retto
  • Disfunzione pelvica
  • Tipi di incontinenza fecale negli anziani
  • Alleniamo i muscoli intimi del pavimento pelvico, esercizi di Kegel
  • Trattamento per incontinenza da feci
  • Incontinenza fecale negli anziani
  • Consulenza medica

Cause di incontinenza fecale negli anziani

Cosa porta la vecchiaia
In molti uomini, con l'età, l'impulso di svuotare la parete intestinale diventa incontrollabile. Le feci escono involontariamente, in qualsiasi momento e prima di andare in bagno.

Il meccanismo di sviluppo della patologia è dovuto a un malfunzionamento nella regolazione del centro del cervello, che cessa di rispondere ai riflessi condizionati, mantenere il tono intestinale e mantenere le feci nel retto fino al momento giusto.

È nelle persone anziane (a differenza delle donne) che la patologia spesso progredisce, quando la pressione media dello sfintere può raggiungere 125 mm / hg / st, rimanendo costantemente in tensione (durante la veglia, il sonno).

Se i meccanorecettori normalmente stimolano l'atto di defecazione nel canale rettale, provocando un riflesso di Valsava e dando segnali al cervello che è ora di andare in bagno. Con encoporez, gli accumuli fecali iniziano a partire involontariamente. L'autocontrollo sul movimento intestinale è parzialmente (completamente) perso. Gli uomini malati diventano incapaci di trattenere pietre. Di conseguenza, gas e feci (duri, liquefatti) iniziano a fluire spontaneamente.

Il principale fattore provocante è un disordine di defecazione osservato negli uomini con un'età dopo i 65 anni.

Altri motivi:

Debole di droghe

  • costipazione cronica;
  • abuso di lassativi;
  • chirurgia gastrointestinale;
  • violazione della sensibilità della regione rettale;
  • emorroidi (stadio terminale);
  • diarrea prolungata;
  • degradazione del sistema nervoso.

Riferimento! I movimenti intestinali incontrollati spesso colpiscono i sopravvissuti all'ictus, la sclerosi multipla, le lesioni cerebrali, il morbo di Parkinson o l'Alzheimer. Il motivo è nell'anomalia congenita della parte pelvica, dell'obesità, dell'oncologia del retto.

Insufficienza sfinterica, incontinenza fecale nei giovani possono essere osservate a causa di stress, paura, depressione, un brusco cambiamento di umore. Negli anziani, questa è una conseguenza di danni all'apparato anale, disfunzioni del pavimento pelvico.

Trattamento di encopresis nei bambini

  • Istruzione e demistificazione (per genitori e figli).
  • Facilitare il passaggio di una sedia.
  • Supporto (ad es. Interventi comportamentali e dietetici, terapia lassativa).
  • Il ritiro lento di un lassativo viene effettuato contemporaneamente alla continuazione di interventi comportamentali e dietetici.

Vengono trattati tutti i disturbi di base. Se non esiste una patologia specifica, i sintomi vengono controllati. Il trattamento iniziale include il parlare con i genitori e il bambino della fisiologia dell'encopresis, rimuovere la colpa dal bambino e attenuare le reazioni emotive delle persone coinvolte. Il prossimo obiettivo è quello di aiutare a passare la sedia..

Le feci imbottite possono essere evacuate usando vari modelli e droghe; la scelta dipende dall'età del bambino e da altri fattori. Una combinazione di polietilenglicole (PEG) con elettroliti e un lassativo stimolante (ad esempio bisacodile o senna) o un uso sequenziale di un clistere di fosfato di sodio e un regime orale di 2 settimane (ad esempio compresse di bisacodile) e supposte sono spesso usati..

Dopo l'evacuazione, dovrebbe essere effettuata una visita di follow-up dal medico al fine di valutare se l'evacuazione delle feci ha avuto successo, assicurarsi che la contaminazione sia stata risolta e formulare un piano per l'ulteriore gestione. Questo piano include il supporto per la motilità intestinale (di solito attraverso l'uso di un lassativo) e interventi comportamentali che stimolano l'evacuazione delle feci. Esistono molte opzioni per la terapia di mantenimento lassativa (Tabella 284-16), ma il PEG senza elettroliti viene utilizzato più spesso, di solito 1-2 dosi di 17 r / giorno, titolate prima che l'effetto sia raggiunto. A volte l'uso stimolante di un lassativo può essere continuato nei fine settimana per stimolare l'evacuazione aggiuntiva delle feci..

Le strategie comportamentali includono visite strutturate alla toilette infantile per un certo periodo di tempo (ad esempio, costringendo i bambini a sedersi sulla toilette per 5-10 minuti dopo ogni pasto per usare il riflesso gastrocolitico). Se i bambini hanno un movimento intestinale accidentale in un momento specifico della giornata, dovrebbero anche sedersi sul water direttamente in quel momento. Le piccole promozioni sono spesso un utile incentivo. Ad esempio, puoi dare alle decalcomanie adesive dei bambini sulla carta ogni volta che si siedono sul water (anche se non si è verificato il movimento intestinale), il che può aiutare a implementare il piano in modo più efficiente. Viene spesso utilizzato un programma a gradini, in cui i bambini ricevono piccoli marker (ad esempio, adesivi) per sedersi sul water e grandi ricompense per aderire costantemente al programma. La ricompensa dovrebbe essere cambiata nel tempo per mantenere l'interesse dei bambini nell'adempimento del piano. Nella fase di manutenzione, sono ancora necessarie visite costanti alla toilette per un periodo di tempo per incoraggiare l'evacuazione delle feci prima di sentire la toilette. Questa strategia riduce la possibilità di ritenzione delle feci e consente al retto di tornare alle sue dimensioni normali. Durante la fase di mantenimento, parlare con i genitori e il bambino della necessità di sedersi sul water gioca un ruolo importante nel successo del regime..

Visite di follow-up regolari sono necessarie per il monitoraggio e il supporto continui. La riconfigurazione dell'intestino è un lungo processo, include il lento ritiro del lassativo dopo la scomparsa dei sintomi e l'ulteriore incoraggiamento a sedersi sul water

Le ricadute si verificano spesso durante il ritiro da un regime di mantenimento, quindi è importante fornire supporto e guida continui in questa fase.

L'encopresis può ripresentarsi durante lo stress o il trasferimento, quindi i membri della famiglia devono essere preparati per tale opportunità. Il livello di successo dipende da fattori fisici e psicologici, ma il successo con la terapia di 1 anno è del 30-50% e con la terapia di 5 anni - 48-75%. La base del trattamento è l'educazione familiare, la pulizia dell'intestino, l'aiuto e il supporto continuo.

Malattie Anorettali

L'incontinenza delle feci negli uomini si osserva con emorroidi esterne, quando le emorroidi iniziano a cadere. I muscoli dello sfintere cessano di sovrapporsi completamente all'ano. Di conseguenza - perdita spontanea di diarrea liquida con muco o nel momento sbagliato prima del previsto viaggio in bagno.

Altre malattie della zona anorettale:

  1. Tumore (maligno, benigno) del retto, colon sigmoideo.
  2. Paraproctite in caso di formazione di fistole, ascesso nella regione perianale.
  3. La coccialgia è una conseguenza di una lesione della regione sacrococcigea, che causa un forte dolore nella regione glutea, nel perineo. Un chiaro segno della malattia è il dolore parossistico, non associato all'impulso di svuotare.
  4. Proctite - infiammazione della mucosa rettale, accompagnata da dolore. Forme della malattia: catarrale, ulcerosa, fibrosa, purulenta, necrotica.

L'incontinenza di infezioni può essere causata da malattie infettive causate da infezione sessuale, quando i pazienti iniziano a provare un disagio speciale nella zona anorettale, costipazione, alternata a diarrea o difficoltà costante con i movimenti intestinali.

Il concetto di encopresa

Quando a un paziente viene diagnosticata l'incontinenza fecale, in medicina si parla di encopresis. Ciò è dovuto al fatto che il paziente ha l'incapacità di controllare i movimenti intestinali. La malattia si verifica spesso insieme all'incontinenza dell'enuresi. Entrambe le condizioni sono associate a regolazione nervosa compromessa. I neurocentri vicini sono coinvolti nel processo di svuotamento della vescica e dell'intestino.

Gli uomini sono a rischio di incontinenza fecale; hanno questa condizione nel 15% dell'incontinenza dell'enuresi. Pertanto, è necessario consultare un medico in tempo utile per determinare la causa del processo e prescrivere il trattamento.

Il meccanismo di sviluppo di questa condizione

L'incontinenza si sviluppa a causa di un'interruzione del funzionamento sequenziale dei muscoli pelvici. Se la malattia è associata a movimenti intestinali incontrollati, il problema risiede nel tessuto muscolare dello sfintere. Questo è ciò che ti consente di mantenere le feci nell'intestino. Per mantenere il corretto funzionamento di questi muscoli, viene attivato il sistema nervoso autonomo. Il neurocentro influenza il processo di movimento intestinale senza contrazione cosciente del muscolo sfintere.

Con un tono muscolare normale nel perineo, l'ano è chiuso. Ciò accade costantemente durante il sonno o la veglia di una persona. I muscoli dello sfintere sono in tensione. Questa pressione è diversa per uomini e donne.

Diminuzione del tono muscolare del retto

Normalmente, negli uomini sani, l'intestino è perfettamente allungato, mantiene completamente le feci entro i limiti del possibile. In caso di diminuzione del tono muscolare, le pareti del retto diventano anelastiche. I muscoli cessano di allungare e trattenere adeguatamente i calcoli, causando incontinenza fecale.

Cause di diminuzione del tono muscolare:

  • diarrea, disturbi intestinali;
  • Morbo di Crohn;
  • colite ulcerosa non specifica;
  • chirurgia anorettale;
  • radioterapia.

Qual è il nome della malattia?

I metodi sono sviluppati da specialisti, basati sull'esperienza dei medici nello studio delle cause dell'incontinenza fecale.

  1. Operazioni per l'introduzione di un gel speciale nel canale. La terapia di questo tipo viene utilizzata per fissare le pareti dell'ano. Il metodo non promette una cura completa, potrebbe verificarsi una ricaduta.
  2. Fissazione di organi interni. Le operazioni vengono utilizzate raramente. I chirurghi riparano il canale dell'emissione di liquido, la cervice, la vescica. Dopo l'intervento, sarà richiesto un lungo periodo di recupero..
  3. Metodo ad anello. Una delle procedure chirurgiche più comunemente eseguite. Per eliminare l'incontinenza di urina e feci, viene creato un supporto da un circuito di materiale medico speciale.

Il trattamento dopo un infortunio alla regione dello sfintere o un danno al tessuto muscolare pelvico consiste nel metodo della moderna tecnologia - sfinteroplastica. Il chirurgo cuce i muscoli strappati e allungati. Un altro modo è un organo artificiale, che può essere controllato da una persona stessa. Il bracciale chirurgico si gonfia e scende.

Molti non sanno esattamente come si chiama la malattia in linguaggio medico. Nella letteratura medica, l'incontinenza fecale è generalmente indicata con il termine "encopresis", dalla parola greca "in discussione" - feci. Ricordare il nome della malattia non è difficile, poiché è in consonanza con il nome della patologia in cui si osserva l'incontinenza urinaria - "enuresi".

Disfunzione pelvica

L'incontinenza delle feci negli uomini può derivare da una compromissione della funzione dei muscoli (nervi) del pavimento pelvico. Ciò riduce la sensibilità e la capacità di auto-contrarsi dei muscoli.

Il disturbo disfunzionale è un intero complesso di patologie degli organi pelvici, i motivi per cui negli uomini più anziani:

  • aterosclerosi;
  • encefalite;
  • tumore al cervello;
  • Il morbo di Alzheimer;
  • debolezza muscolare dello sfintere;
  • enuresi notturna;
  • prostatite;
  • lesione del tratto urinario;
  • stipsi.

Il risultato di fattori provocatori è un falso impulso a defecare o uno scarico incontrollato di feci. Il pavimento pelvico è costantemente in uno stato rilassato o si affloscia, cade, il retto sporge verso l'esterno dall'ano.

Meccanismo

Sarai interessato: Sorgente termale Avan a Tyumen: informazioni dettagliate

La pulizia dell'intestino inferiore avviene durante l'atto di defecazione. Poco prima del processo di svuotamento, si forma un impulso appropriato nel corpo. A sua volta, ha un effetto irritante sui recettori intestinali nel momento in cui è pieno di feci e la pressione in esso aumentata viene aumentata fino a un indicatore di una colonna d'acqua di 50 mm.

Direttamente, l'atto di defecazione si verifica a causa dell'adempimento della funzione motoria da parte degli sfinteri interni ed esterni. Al di fuori del processo di svuotamento, si riducono, in modo che le feci non cadano dal retto. Inoltre, la regolamentazione dell'atto di defecazione viene effettuata da un centro speciale. Include il sistema nervoso intramurale, nonché i dipartimenti somatici e parasimpatici dei segmenti sacrali del midollo spinale.

Canale DIARIO DEL PROGRAMMA

La vita di un programmatore e recensioni interessanti di tutto. Iscriviti per non perdere nuovi video.

Ci soffermiamo su quale sia il meccanismo dell'atto di defecazione. Gli impulsi afferenti provengono dai recettori della mucosa intestinale al centro spinale. Ciò accade attraverso le fibre nervose pelviche e vergognose. La formazione di impulsi inizia nel centro spinale, che viene quindi trasmessa allo sfintere interno del retto e dei suoi muscoli lisci. Per quanto riguarda l'anello anale situato all'esterno, all'inizio del riflesso, il suo tono è aumentato. Non appena viene raggiunto l'indicatore della forza di soglia superiore dell'irritazione dei recettori del retto, lo sfintere esterno si rilassa, grazie al quale le feci possono lasciare liberamente il corpo.

Alla commissione di un atto arbitrario di defecazione prendere parte:

  • Midollo.
  • Ipotalamo.
  • Corteccia cerebrale.

Il controllo cosciente del processo di evacuazione si forma nei primi 12 mesi dopo la nascita del bambino.

L'atto naturale non è solo volitivo. In parte, è anche involontario. Dopotutto, con grave irritazione dell'intestino, inizia il processo della sua contrazione, grazie al quale anche gli sfinteri si rilassano.

Tipi di incontinenza fecale negli anziani

L'encoporesis negli anziani ha diverse varietà che differiscono nei sintomi, nella frequenza degli intervalli di perdita fecale.

I medici distinguono l'incontinenza:

  • parziale, quando le feci escono quando si esercita una pressione eccessiva sullo sfintere della zona anorettale al momento della tosse, dello starnuto, del sollevamento pesi;
  • regolare con il corso di gravi condizioni negli anziani contro un infarto, ictus, Alzheimer.

L'encoporesis ha 4 fasi di sviluppo:

  1. Fase 1: non ritenzione di gas accumulati all'interno del retto.
  2. Fase 2: non ritenzione di gas, feci molli.
  3. Fase 3: non ritenzione di gas, liquidi e persino pietre solide.

Riferimento! Ciascuna delle varietà di patologia procede in modo speciale, quindi, prima di condurre la terapia terapeutica, i pazienti devono sottoporsi a una diagnosi approfondita.

Diagnostica

Nella diagnosi, il medico aiuta a raccogliere l'anamnesi e l'esame del paziente. Ma a volte questo non è abbastanza, specialmente nei casi avanzati e quindi il medico prescrive i seguenti studi:

  • l'irroscoposcopia è un esame radiografico dell'intestino con un mezzo di contrasto, di solito viene utilizzato il solfato di bario;
  • fibrocolonoscopia: si tratta di un metodo di esame endoscopico che consente di esaminare l'intero colon e il retto, eseguire una biopsia, per i bambini di età inferiore ai 10 anni viene eseguita in anestesia generale, i pazienti più anziani possono anche ricevere un sedativo;
  • analisi batteriologiche di feci, urine e sangue;
  • Ultrasuoni della cavità addominale, che consente di identificare o escludere anomalie congenite, come l'espansione grossolana del retto, la patologia della struttura dei suoi sfinteri;
  • studio della funzione tiroidea;
  • imaging a risonanza magnetica del midollo spinale.

Il bambino deve essere esaminato da uno psicologo o psichiatra o solo sulla base della sua conclusione può essere fatta una diagnosi.

Alleniamo i muscoli intimi del pavimento pelvico, esercizi di Kegel

Esercizi fisici
Sono gli esercizi di Kegel che iniziano gradualmente a ripristinare le funzioni perse dell'apparato rettale, allenare lo sfintere e i muscoli del pavimento pelvico. Il complesso è stato sviluppato in collaborazione con un medico. L'essenza della terapia è la compressione e l'espansione dello sfintere anale dopo l'introduzione di un tubo di gomma lubrificato con vaselina nel retto. L'obiettivo principale è quello di addestrare lo sfintere anale indebolito e il muscolo per trattenere le feci prima di andare in bagno.

Il corso della terapia è di 3-8 settimane. La durata di 1 sessione è di 1-16 minuti. I medici raccomandano di eseguire fino a 5 sessioni al giorno. Rafforzare inoltre i muscoli della regione glutea e pompare la pressa addominale eseguendo altri esercizi fisici.

Profilassi dell'encopresis e consulenza per il paziente

La prevenzione della malattia si basa sulla tecnica di eliminazione, che prevede l'eliminazione dell'influenza dei fattori scatenanti che hanno provocato lo sviluppo dell'encopresis. In altre parole, come misura preventiva, si consiglia al paziente di monitorare attentamente la propria dieta, per prevenire lesioni all'intestino e al retto in particolare, nonché di fare esercizi e allenamenti volti a rafforzare lo stato psico-fisiologico del corpo.

I consigli per i pazienti in questo caso sono standard: prima di uscire di casa, è necessario svuotare l'intestino il più completamente possibile, avere sempre vestiti sostituibili e prodotti per l'igiene per eliminare gli effetti dei movimenti intestinali arbitrari e anche assumere farmaci che eliminano parzialmente l'odore di secrezioni e gas nel corpo.

Trattamento per incontinenza da feci

L'encoporesis richiede un approccio integrato al trattamento. Nella fase iniziale, quando c'è una leggera incontinenza di gas, è sufficiente svuotare regolarmente l'intestino, rivedere la dieta per normalizzare le funzioni degli organi digestivi ed eseguire regolarmente esercizi fisici. Nella fase 2-3 dell'incontinenza fecale vengono prescritti farmaci, metodi alternativi. In casi avanzati - intervento chirurgico.

I farmaci possono fermare la diarrea a lungo termine, aumentare la sensibilità dello sfintere, migliorare le condizioni dei muscoli anali e far sentire meglio gli uomini con un forte dolore anorettale:

  • antidolorifici (difenossilato, codeina) per ridurre la motilità intestinale, aumentare il tono muscolare;
  • preparati per minimizzare l'acqua nelle feci (Polysorb, Metamucil, Kaopektat);
  • anticolinergici nella composizione con belladonna, atropina per rallentare la peristalsi e ridurre la secrezione intestinale;
  • tranquillanti, sedativi, sedativi per regolare il comportamento nei disturbi psicologici nei pazienti, portando a movimenti intestinali incontrollati;
  • complessi vitaminici (Furazolidone, Imodium).

Le medicine sono prescritte solo dal medico curante sulla base dei risultati della diagnosi, del benessere generale dei pazienti, del tipo di incontinenza fecale.

Riferimento! Farmaci antidiarroici ben raccomandati (Imodio, Loperamide, Proserina) nelle iniezioni, se le feci acquose disturbano.

Altri metodi di esposizione non farmacologici:

  1. Stimolazione elettrica
  2. BOS - una tecnica che coinvolge strumenti speciali con sensori. Il paziente inizia a tenere in tensione lo sfintere esterno. I dati ricevuti vengono visualizzati sul monitor. Lo scopo del trattamento è quello di ottenere una contrazione a lungo termine dei muscoli anali, una ritenzione consapevole sotto il controllo del processo intestinale.

Se i metodi di esposizione medica e non medica diventano inutili con l'incontinenza fecale negli uomini, l'unica via d'uscita è la chirurgia. Soprattutto se il fallimento dello sfintere anale è causato dall'oncologia, un tumore nel retto.

Metodi di chirurgia:

  1. Sfinteroplastica utilizzata per la rottura (trauma) dell'anello muscolare. La cosa principale è realizzare la ricostruzione dello sfintere.
  2. Chirurgia suturando i muscoli dello sfintere all'ano.
  3. Installazione di uno sfintere artificiale, in cui un bracciale a cintura e una pompa per l'alimentazione dell'aria sono fissati all'area dell'ano. L'obiettivo principale è quello di mantenere l'ano chiuso fino a quando non va in bagno e il movimento intestinale.
  4. Colostomia con escissione del colon interessato, raccolta di feci in una colostomia (borsa speciale), sommando l'ano e sutura alla parete anteriore del peritoneo.

La psicoterapia svolge un ruolo significativo nell'incontinenza da calcolo negli anziani, poiché la patologia è spesso causata da disturbi psicologici negli anziani. La tecnica ha lo scopo di addestrare il riflesso condizionato, che è responsabile degli eventi e segnala la situazione in cui dovrebbe avvenire la defecazione. Inoltre, i pazienti devono osservare rigorosamente il regime di visita al bagno, più o meno alla stessa ora: la mattina dopo il sonno o dopo aver mangiato.

Patologia dopo il parto

L'incontinenza fecale dopo il parto è dovuta ai seguenti motivi:

  • violazione dell'innervazione dei muscoli della vescica;
  • deviazioni nel lavoro dei muscoli degli organi pelvici;
  • patologie uretrali;
  • violazione della funzione di chiusura della vescica e dei sistemi urinari;
  • instabilità della pressione all'interno della vescica.

La patologia accompagna un altro processo: si osserva l'incontinenza gassosa. Un gran numero di donne consulta i medici dopo il parto con tali sintomi. Stanno cercando di capire i motivi per cui l'incontinenza gassosa appare dopo il parto..

La ragione del fenomeno non è una, è un intero complesso:

  1. Trauma anale durante il travaglio.
  2. La nascita di un feto di grandi dimensioni sullo sfondo di rotture di esterni e interni.

L'incontinenza post-nascita può avere altre spiegazioni:

  • violazione della struttura anatomica degli organi responsabili della defecazione (fistole, fessure, ferite);
  • danno organico (malattie del midollo spinale o del cervello);
  • lesioni del processo di nascita;
  • conseguenze di interventi chirurgici;
  • disturbi mentali (nevrosi, depressione).

Ci sono patologie mediche che con l'incontinenza fecale diventano spesso evidenti dopo il parto.

  • epilessia;
  • demenza;
  • sindrome catatonica.
  • Riporta gradualmente l'attività motoria al paziente con l'aiuto di esercizi fisici, abiti speciali con bretelle.
  • Ripristinare le capacità familiari è molto importante.
  • Preparare lo spazio abitativo per le esigenze di una persona malata. Dovrebbe andare in bagno senza alcuna difficoltà. È possibile utilizzare un bagno bio per questo scopo..
  • Le seguenti prescrizioni mediche aiuteranno a ripristinare più rapidamente la funzionalità del corpo..

Quanto dura l'incontinenza fecale dopo un ictus??

  • La durata di questo fenomeno dipende dalla rapidità con cui il paziente recupera i muscoli e il tessuto nervoso del corpo..

Per fare questo, seguire le raccomandazioni dei medici, la dieta e anche rafforzare il corpo attraverso l'esercizio.

  • I muscoli anali si indeboliscono nel corso degli anni.
  • E se un giovane ha notato solo lievi difficoltà a tenere una sedia, nel tempo minacciano di diventare un grave problema di natura intima.
  • Dopo 50 anni, sorgono problemi di incontinenza fecale anale negli anziani.
  • In caso di malfunzionamento durante i movimenti intestinali, è meglio non perdere tempo con un trattamento alternativo.
  • È importante identificare la causa della patologia in modo tempestivo. Solo allora c'è la possibilità di affrontarlo attraverso la ginnastica e la dieta.
  • L'incontinenza può essere trattata bene se si tratta di una malattia indipendente.
  • Ma se le feci incontrollate sono una conseguenza di ictus, oncologia o lesioni alla schiena, la prognosi è scarsa..

In modo che negli anni anziani non si debba soffrire di sintomi spiacevoli, è necessario fare attenzione a mantenere il tono dei muscoli anali della giovinezza:

  • Trattare tempestivamente le malattie gastrointestinali.
  • Non combattere l'impulso di defecare, ma vai immediatamente in bagno.
  • Non ti permettere il sesso anale.
  • Pratica la ginnastica di Kegel per l'area intima.

Questi consigli ti aiuteranno anche a 45 anni a evitare il sudore, nella vecchiaia, i spiacevoli problemi associati all'incontinenza delle feci.

Incontinenza fecale negli anziani

Sfortunatamente, negli uomini anziani si riscontrano spesso incontinenza fecale, disfunzione del centro corticale e disturbi psichiatrici. Questa è una condizione acquisita quando lo svuotamento diventa involontario fino a 5-6 volte al giorno. Per ottenere risultati benefici, un ruolo relativo dovrebbe essere assegnato ai parenti di un uomo malato che soffre di disturbi nervosi, diminuzione della memoria. L'aiuto dei propri cari ha un valore inestimabile nel partecipare, suggerire, dare comandi quando il paziente ha bisogno di visitare il bagno, aderendo al regime stabilito.

Spesso, gli anziani perdono la mobilità parzialmente (completamente) e, per motivi fisici (neuroparalitici), non sentono il bisogno di defecare. Forse devi monitorare in anticipo il cambio del pannolino e allenarti per mostrare le reazioni all'andare in bagno dopo aver mangiato, subito dopo esserti svegliato.

Un ruolo importante nell'incontinenza delle feci è dato alla dieta con l'assunzione di prodotti con fibre vegetali per aumentare la quantità di accumuli fecali ammorbiditi. È importante escludere alcol e bevande gassate, caffè, latte, spezie, sale e carni affumicate. Bevi liquidi puliti almeno 2 litri al giorno.

È importante proteggere i pazienti anziani da stress, preoccupazioni, situazioni negative. Allena costantemente lo sfintere, i muscoli del pavimento pelvico attraverso semplici esercizi.

Qual è la terapia con encopresis

Per il trattamento dell'incontinenza fecale, al paziente viene prescritto un approccio integrato. Il medico consiglierà una dieta e prescriverà farmaci adeguati. La terapia prevede la terapia fisica per sostenere i muscoli del bacino. Con un decorso grave della malattia, il paziente viene sottoposto a un intervento chirurgico sul retto.

Lo scopo di una dieta terapeutica

Il trattamento dell'incontinenza del movimento intestinale procede dalla normalizzazione della digestione. Pertanto, al paziente viene prescritta una dieta. Il menu delle malattie include cibi ricchi di fibre. Questo ammorbidirà le feci quando passa attraverso il retto. Per la prevenzione, si consiglia di bere almeno 2 litri di acqua bollita al giorno. Tuttavia, non può essere sostituito con altri fluidi..

Per eliminare l'irritabilità nervosa, sarà necessario escludere temporaneamente caffè e alcol dalla dieta. Inoltre, sono vietati i latticini e i piatti piccanti..

Quali farmaci aiutano con la malattia?

Per curare i movimenti intestinali incontrollati vengono assunti con farmaci. Pertanto, il medico insieme alla dieta prescrive Imodium sotto forma di compresse. Altrimenti, possono essere trovati sotto il nome Loperamide. Inoltre, vengono prescritti gruppi di farmaci a seconda della causa della condizione. A volte un medico prescrive antiacidi; in altri casi, si raccomandano i lassativi..

Oltre a Imodium, vengono prescritti i seguenti farmaci (a seconda della causa e delle condizioni delle feci):

La quantità di feci può essere influenzata dal carbone attivo ordinario. Il principio attivo favorisce l'assorbimento dei liquidi e aumenta le feci in volume.

Esercizio fisico per l'incontinenza

Il trattamento dell'encopresis consiste anche nel mantenere il tono del muscolo pelvico. Pertanto, con l'incontinenza, il medico raccomanda una serie di esercizi di Kegel. Ciò richiederà compressione e rilassamento indipendenti dell'ano (sfintere). Questa procedura viene ripetuta fino a 100 volte durante il giorno. Inoltre, è utile l'esercizio di retrazione e rigonfiamento dell'addome. Si ripete fino a 80 volte durante il giorno.

Le procedure di terapia fisica aiutano a rafforzare i muscoli dell'ano, non solo negli uomini ma anche nelle donne. Gli esercizi possono essere alternati e cambiare la velocità dell'azione.

Trattamento chirurgico per l'incontinenza fecale

Con l'incontinenza, il movimento intestinale può essere prescritto uno dei metodi di intervento chirurgico. Pertanto, i seguenti metodi si distinguono per aiutare il paziente:

  • sfinteroplastica - ricostruzione dello sfintere dopo una lesione o un danno all'ano;
  • "Sfintere diretto" - l'attacco del tessuto muscolare all'ano;
  • istituzione di uno sfintere artificiale;
  • colostomia - eseguita con resezione del colon e attaccandola al foro nella parete addominale.

Dopo qualsiasi tipo di chirurgia rettale, la terapia dietetica e i farmaci sono adatti per il recupero. Inoltre, l'intervento viene eseguito dopo aver determinato la causa dei problemi con movimenti intestinali incontrollati. Il metodo di trattamento è selezionato solo dal medico curante.

Metodi di trattamento dei rimedi popolari per l'incontinenza fecale

Durante il trattamento a casa, si consiglia di consultare un medico. Successivamente, ti consiglierà di provare la terapia del clistere a base di erbe. Inoltre, producono infusioni speciali per uso interno. Con l'incontinenza, il calamo aiuta. L'erba secca viene prodotta con acqua bollente e bere 15 ml prima dei pasti. Si consiglia al paziente di usare il miele per 1 cucchiaio. l.

Quando c'è un'incontinenza del movimento intestinale, è già una violazione dei muscoli. La condizione appare spesso negli anziani ed è accompagnata da incontinenza urinaria. In questo caso, è necessario contattare un neurologo per stabilire una diagnosi.

A seconda della causa di questa condizione, al paziente verrà prescritto un trattamento individuale. Con un decorso grave della malattia, il paziente si sottopone a uno dei metodi di chirurgia sul retto o sullo sfintere.

Consigliato: come determinare la colite ulcerosa in un bambino e metodi di trattamento

Perché non puoi sopprimere consapevolmente i movimenti intestinali?

La soppressione cosciente del movimento intestinale può portare a un allungamento eccessivo dell'ampolla rettale, che a sua volta influenzerà ulteriori movimenti intestinali. Le feci non sono solo cibo digerito, ma anche la massa di batteri e le loro tossine che producono nell'intestino. In particolare, è indolo. Con un lungo ritardo nell'atto di defecazione, i prodotti di decomposizione vengono assorbiti nel sangue. Una persona si lamenterà di mal di testa, febbre senza motivo, debolezza generale, affaticamento e altre manifestazioni di sindrome da intossicazione.

La costipazione atonica è un altro grave problema che si verifica quando si sopprimono i movimenti intestinali. Se una persona non svuota l'intestino "su richiesta", la regolazione nervosa del processo viene interrotta. La parete intestinale smette di rispondere ai segnali del sistema nervoso centrale. Non si verifica defecazione, che porta allo straripamento dell'intestino e allo sviluppo di intossicazione. La costipazione frequente è il punto di partenza per lo sviluppo della disbiosi e l'esacerbazione della patologia cronica del tratto digestivo.

Ecco perché sopprimere consapevolmente un movimento intestinale è una decisione irrazionale.

Encopresis durante l'infanzia

In questa categoria di pazienti, la causa primaria della patologia è di solito un fattore psicologico. Nei ragazzi, questa condizione viene diagnosticata più spesso che nelle ragazze. Il problema può esistere fin dall'infanzia. Gli psicologi affermano che se i genitori si sforzano troppo per abituare il bambino al vasino, rifiutando di usare i pannolini, il bambino può iniziare a frenare il processo di defecazione dalla paura e dall'incomprensione. Quindi la reazione protettiva del suo corpo si manifesterà in un ambiente stressante.

A età scolare, a partire dagli 8-10 anni, il carico psicologico aumenta. Se, oltre a ciò, una situazione sfavorevole persiste a casa, allora un'encopresis può derivare dalla manifestazione di psicosomatici senza deviazioni organiche (un'encopresis di natura inorganica ha il codice secondo ICD-10 F98.1). Pertanto, il bambino è sollevato dallo stress. Se l'incontinenza fecale si verifica solo di notte, i genitori dovrebbero prendere l'abitudine di defecare nel bambino la sera, poco prima di coricarsi. L'umore psicologico del piccolo paziente e i tempi del trattamento dipendono maggiormente dall'atteggiamento dei genitori verso il problema.