Palpazione della cistifellea

Palpato sotto il bordo del fegato, all'intersezione del bordo esterno del muscolo retto destro con l'arco costale.

Normalmente, la cistifellea non è palpabile, con la patologia è determinata sotto forma di un corpo a forma di pera di varie dimensioni.

Quando il dotto biliare comune viene compresso da un tumore (di solito un tumore alla testa del pancreas), può essere palpata una cistifellea allungata e indolore (sintomo di Courvoisier). Un aumento della cistifellea contro l'ittero e in assenza di colica biliare è un segno di un'ostruzione extraepatica del tratto biliare con un tumore maligno.

Tecniche speciali di palpazione:

  • - un sintomo di Musssi - Georgievsky (sintomo del phrenicus) - il dolore si verifica quando viene premuta la pressione tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo destro;
  • - Sintomo di Kera - rilevazione del dolore nell'ipocondrio destro nell'area della cistifellea con palpazione profonda;
  • - Sintomo di Murphy-Obraztsov - rilevazione del dolore durante la palpazione dell'area della cistifellea con un respiro profondo e qualche retrazione dell'addome;
  • - pressione delle dita nel punto di Mackenzie - l'intersezione del bordo esterno del muscolo retto dell'addome destro con l'arco costale destro;
  • - pressione delle dita nel punto di Boas - a livello delle vertebre toraciche X-XI lungo la linea paravertebrale;
  • - identificazione delle zone Zakharyin - Ged - zone di forte dolore e ipersensibilità della pelle attorno ai punti di Mackenzie e Boas;
  • - Sintomo di Aliyev: la pressione sui punti di Mackenzie e Boas provoca non solo dolore locale, ma anche dolore che arriva alla cistifellea;
  • - Sintomo di Pekarsky - quando si preme sul processo xifoideo, si verifica dolore (un segno di solarite secondaria - infiammazione del plesso solare con colecistite cronica).

Palpazione della milza

Regole per la palpazione della milza secondo Obraztsov - Strazhesko.

Posizione del paziente: sdraiato sul lato destro con la gamba sinistra piegata al ginocchio e la destra raddrizzata (secondo Sali). Entrambe le mani sono piegate insieme e posizionate sotto la guancia destra del paziente (Fig. 20.7).

La posizione del medico: si siede alla destra del paziente di fronte a lui.

Figura. 20.7. Palpazione della milza

Primo punto: il medico posiziona la mano destra (palpando) piatta con le dita leggermente piegate sulla regione dell'ipocondrio sinistro parallela all'arco costale in modo che l'indice e il medio siano approssimativamente nel punto di attacco della costola X all'arco costale. La mano sinistra è distesa sulla metà sinistra del torace, esercitando una certa pressione su di essa. Ciò limita l'escursione del torace durante la respirazione e crea le condizioni per un movimento più attivo del diaframma.

Il secondo punto: con un movimento superficiale delle dita della mano destra, spostano la pelle verso il basso di 3-4 cm.

Terzo punto: durante l'espirazione del paziente, la mano viene immersa nell'ipocondrio sinistro, mentre forma una tasca dalla parete addominale.

Quarto punto: lasciando le dita della mano destra in posizione, chiedono al paziente di fare un respiro profondo. Il bordo della milza, che scende durante l'ispirazione, ignora le dita palpanti e crea una sensazione tattile. Se al primo tentativo la palpazione fallisce, viene ripetuta se necessario.

Normalmente, la milza non è accessibile alla palpazione, il suo bordo inferiore è 3-4 cm sopra l'arco costale. Se fosse possibile palpare il bordo della milza sul bordo dell'arco costale, si ritiene che sia aumentato di circa 1,5 volte.

La milza è densa di leucemia linfocitica cronica, leucemia mieloide, infezioni croniche (sifilide, malaria, tubercolosi), anemia emolitica ereditaria, cirrosi epatica, congestione prolungata, ipertensione portale. La milza mantiene una consistenza morbida nelle malattie infettive acute (ad esempio: sepsi, febbre tifoide).

Auscultazione

Con l'auscultazione dell'addome, il rumore vascolare può essere sentito sulle vene collaterali dilatate. A volte il rumore vascolare si verifica con cirrosi epatica su grandi nodi di rigenerazione, meno spesso - su tumori. Con i tumori del fegato, si può udire la transizione dell'infiammazione al peritoneo (con periepatite, pericololistite), il rumore di attrito sulla regione dell'ipocondrio destro. Nei pazienti con colecistite, il rumore da attrito è un segno della diffusione del processo infiammatorio a tutti gli strati della parete della cistifellea e della sua possibile perforazione. Con la perisplenite, si sente il rumore dell'attrito nell'ipocondrio sinistro. Ricorda il rumore di attrito pleurico.

È possibile sentire la cistifellea

Il sito di proiezione della cistifellea - il punto di Kera o punto di bolla - l'intersezione del bordo esterno del muscolo retto dell'addome con l'arco costale destro;

La posizione della mano sinistra è identica allo studio precedente. Le dita della mano destra sono piegate allo stesso modo della palpazione del fegato. La mano è posizionata piatta sulla metà destra dell'addome longitudinalmente in modo che la linea delle punte delle dita II e IV sia 2 cm sotto il bordo del fegato, sul bordo esterno del muscolo retto dell'addome destro. Al paziente viene offerto di espirare, mentre si tuffa con una mano palpitante nell'ipocondrio. Quindi chiedono al paziente di fare un respiro profondo e le dita palpanti rimangono immerse nella cavità addominale fino alla fine del respiro. Se la cistifellea viene ingrandita, quindi, cadendo durante l'ispirazione, bypassa la punta delle dita, mentre si può dichiarare la sua forma, dimensione, consistenza, spostamento, dolore.

In una persona sana, la cistifellea non è palpabile. La presenza di una cistifellea elastica allargata (segno di Courvoisier) è caratteristica per il blocco del dotto biliare comune da parte di un tumore nella testa del pancreas. La presenza di una vescica densa e tuberosa è caratteristica di una neoplasia nella parete della cistifellea, il suo trabocco di pietre.

Sintomi dolorosi della cistifellea Positivo per patologia della colecisti o del fegato. Quando vengono esaminati, il paziente si trova sulla schiena. Il medico si trova alla destra del paziente, di fronte a lui.

Sintomo di Kera-Obraztsova - dolore alla palpazione nel punto della cistifellea, in particolare all'ispirazione.

Sintomo di Ortner-Grekov - picchiettare con il bordo della mano destra lungo l'arco costale destro nell'area della proiezione della cistifellea - doloroso quando la cistifellea o il fegato è danneggiato.

Sintomo Lyakhovitsky - la comparsa di dolore quando si preme sul bordo del processo xifoideo.

Sintomo di Zakharyin - indolenzimento con percussioni che battono con l'indice o il dito medio della mano destra nell'area di proiezione della cistifellea.

Sintomo Vasilenko. Questo sintomo è determinato in modo simile al precedente, con la sola differenza che prima degli colpi di percussione viene chiesto al paziente di prendere un respiro e trattenere il respiro. Se avverti dolore quando tocchi nel punto della cistifellea al momento dell'ispirazione, viene accertato un sintomo positivo di Vasilenko. La presenza di sintomi di Zakharyin e Vasilenko è caratteristica della colecistite acuta, esacerbazione della colecistite cronica, malattia del calcoli biliari.

Sintomo di Yannover - la mano del medico è installata a sinistra a livello dell'ombelico e una spinta è fatta a destra e in alto - in caso di un sintomo positivo, il dolore si irradia all'ipocondrio destro.

Sintomo di Skvirsky - dolore quando colpisce con il bordo ulnare del palmo destro alla destra della colonna vertebrale a livello delle vertebre toraciche IX-XI.

Sintomo Georgievsky-Mussi (sintomo di Frenicus) - la posizione del paziente disteso, seduto o in piedi. L'indice leggermente piegato (o medio) della mano destra è posizionato tra le gambe del muscolo sterno-clavicolare e il dito immerso a piombo nelle profondità. Quindi questa manipolazione viene eseguita in modo simile d'altra parte, conducendo una pressione con la stessa forza e alla stessa profondità. Se il paziente avverte dolore solo a destra (nervo frenico destro), viene accertato un sintomo Mussi positivo (sintomo frenico positivo a destra). I sintomi elencati sono caratteristici per colecistite acuta, esacerbazione della colecistite cronica, colelitiasi.

Sintomo Murphy (1 via). Il paziente si siede sul divano, le gambe distese in avanti. Il medico si siede a destra e in qualche modo dietro il paziente. La mano sinistra del medico si trova sulla parte bassa della schiena del paziente e le dita della mano destra con la superficie del palmo verso l'alto vengono inserite nell'ipocondrio nell'area della proiezione della cistifellea. Al paziente viene chiesto di sporgersi in avanti e inspirare con il suo stomaco. In questo caso, le mani destra e sinistra del medico si avvicinano, toccando la cistifellea. In caso di un sintomo positivo, si nota un forte dolore all'ispirazione.

Sintomo Murphy (2 vie). La posizione del paziente disteso sulla schiena. Il medico occupa una posizione tradizionale alla destra del paziente, di fronte a lui. Il palmo della mano destra viene posizionato lungo il bordo dell'arco costale, il primo dito viene spinto verso l'esterno (ad angolo retto rispetto al pennello), la punta di questo dito viene posizionata sopra il punto di proiezione della cistifellea. Al paziente viene offerto di espirare, il pollice viene immerso nell'ipocondrio, quindi al paziente viene chiesto di prendere un respiro. Il dito rimane immerso fino alla fine dell'ispirazione. In presenza di dolore, un sintomo positivo di Murphy.

È possibile sentire la cistifellea

Per quanto riguarda lo studio della cistifellea, sia la percussione che la palpazione, poiché la vescica è normale, non siamo in grado di determinarla. È troppo morbido e sporge troppo poco oltre il bordo del fegato per essere toccato o palpato.

Ma in quei casi in cui la cistifellea viene cambiata, ingrandita e piena di contenuti anormali, si presta alla ricerca. In questi casi, come menzionato sopra, a volte appare persino sulla superficie della parete addominale ed è talvolta visibile. Nella maggior parte dei casi, tuttavia, la vescica allargata è invisibile, ma è chiaramente palpabile sotto forma di un corpo elastico ovale di varie dimensioni a seconda della quantità del suo contenuto; a volte è sentito sotto forma di una pera, che fa movimenti respiratori dall'alto verso il basso insieme al fegato e, in assenza di aderenze, ha mobilità passiva ai lati - fa movimenti passivi del pendolo da destra a sinistra.

La cistifellea di solito si sente direttamente sotto il bordo del fegato, fuori dal bordo esterno di m. rettificare. La bolla palpabile ha una consistenza diversa a seconda dello stato delle sue pareti e della natura del contenuto. Quando le pareti sono più dense a causa della loro infiammazione (colecistite chronica, pericololitistite o quando si sviluppa una neoplasia in essa, sembra essere denso, a volte doloroso.

Allo stesso modo, le pietre accumulate in grandi quantità danno un'impressione di densità - a volte di una certa tuberosità; in rari casi, quando viene premuto con le dita palpanti, è possibile ottenere una sorta di bussare o scricchiolare. La vescica allargata è solitamente adiacente alla parete addominale e emette un suono smussato durante la percussione.

Tuttavia, con aumenti significativi (empiema o idropisia) ed estensione simultanea del dotto della vescica, può essere localizzato lontano dal fegato e coperto dall'intestino; quindi è molto facile mescolarlo con un rene allungato e allargato (idro-pironefrosi) a causa del fatto che toccandolo può produrre un suono timpanico.

Questa è la tecnica di percussione e palpazione del fegato, che dà i risultati più accurati. Pertanto, utilizzandolo, puoi farti un'idea approssimativa delle proprietà morfologiche del fegato e della sua posizione. Sappiamo attualmente che si osserva un aumento dell'ottusità epatica nella maggior parte dei casi con un abbassamento del bordo come con un aumento del fegato stesso (fegato congestizio, cirrosi ipertrofica, tumori epatici, echinococco, ascesso, gomma, iperemia epatica infiammatoria, leucemia, amiloide, fegato grasso, fegato itterico) e ruotandolo attorno all'asse frontale.

Ciò accade nel caso dell'epatotoptosi e dello sviluppo di processi sulla superficie superiore del fegato che lo costringono a compiere questo turno (anteversio), come echinococco, ascesso, ascesso subrenico, un tumore che si sviluppa su una superficie convessa. Inoltre, si verifica un aumento dell'ottusità epatica nel caso di processi patologici che si sviluppano nella cavità toracica - come polmonite, pleurite, enfisema e rughe del polmone.

Al contrario, si osserva una diminuzione dell'ottusità epatica con una diminuzione dell'organo stesso (atrofia, cirrosi atrofica, atrofia gialla, occasionalmente sifilide del fegato) e quando si gira vicino all'asse frontale verso l'alto (la retroversione è la posizione marginale del fegato causata da aumento della pressione intra-addominale e gonfiore dell'intestino, che aumentano il fegato, a volte, specialmente quando il fegato è più denso, avvicinandosi al bordo anteriore del fegato e coprendolo. Infine, si osserva una diminuzione dell'ottusità epatica in rari casi di accumulo di gas sotto il diaframma durante la perforazione della cavità addominale contenente gas.

Medicina mondiale

Le anomalie degli organi interni sono un evento abbastanza comune. Circa il 9% del numero totale di deviazioni è la deformazione della cistifellea. Le principali cause di alterazioni sono i difetti dello sviluppo intrauterino e l'infiammazione del fegato (epatite). L'organo cavo è in grado di assumere varie forme, a volte molto bizzarre, doppie, germogliate con partizioni. Ma, nonostante la diversità delle specie, alla fine, c'è solo un risultato: il ristagno della bile e i cambiamenti patologici sono inevitabili.

Qual è la deformazione del GP

In apparenza, la forma della cistifellea è considerata normale se sembra una pera ovale con contorni lisci. Eventuali deviazioni dai contorni uniformi sono considerate deformazioni. Una persona può nascere con essa o "guadagnare" una malattia per tutta la vita.

Nella gastroenterologia pratica, una cistifellea deformata è sotto il controllo dei medici. Chiunque abbia familiarità con l'anatomia e la fisiologia del sistema biliare capisce che curve, curve, colpi di scena e altre metamorfosi rendono difficile rimuovere la bile. Quindi, "non lontano" lo sviluppo della malattia del calcoli biliari e della colecistite.

Ragioni per lo sviluppo

Forme congenite di deformità della colecisti compaiono durante l'emergere del futuro sistema biliare. Ciò si verifica nelle prime fasi: la 5a settimana di gravidanza. Nella fase di sviluppo attivo dell'embrione, i seguenti fattori possono provocare difetti:

  • nicotina e alcool se una donna conduce uno stile di vita malsano;
  • cattive condizioni ambientali;
  • assunzione di droghe tossiche;
  • se la donna incinta è infettata da un'infezione virale;
  • anomalie genetiche.

Un cambiamento nella forma della cistifellea nel feto può causare malattie somatiche della donna incinta nella fase acuta.

Ma a volte l'organo si deforma sotto l'influenza dei seguenti fattori:

  • come malattia concomitante di infiammazione dello stomaco - colecistite cronica;
  • la formazione di calcoli nella cavità della vescica e dei dotti biliari;
  • disturbi funzionali del sistema biliare - discinesia;
  • la presenza di aderenze (il più delle volte dopo un intervento chirurgico nella cavità addominale);
  • ulcera peptica dello stomaco e del duodeno, duodenite cronica, gastrite;
  • prolasso degli organi addominali;
  • debolezza del muscolo diaframmatico;
  • infestazioni parassitarie;
  • infezione biliare;
  • proliferazione patologica delle cellule, sia benigna che maligna.

L'aspetto della cistifellea può essere influenzato da sovraccarichi gravi che i muscoli addominali subiscono in varie circostanze: sollevamento pesi, intenso allenamento sportivo. I cambiamenti causano lesioni traumatiche, nonché una ghiottoneria comune. Quando una persona si precipita da un estremo all'altro: periodicamente mangia troppo, e poi si siede su una dieta rigida. L'intero organismo reagisce a tali "oscillazioni", e in particolare all'apparato digerente.

Tipi di forme irregolari di ZhP

Le anomalie della cistifellea sono così diverse che esiste una grande classificazione delle deformità:

VarietàBreve descrizione
troppo tesoLungo le pareti dell'organo si possono formare aderenze, che creano una sorta di cordone che riduce il diametro dell'organo nell'area interessata. Può comparire dopo lesioni, operazioni, colecistite cronica.
contortoLa torsione della cistifellea si verifica a causa di movimenti improvvisi durante le cadute ed è considerata una patologia pericolosa. Molto spesso, questa deformazione è un satellite di pazienti anziani.
S-likeQuesto è il nome del disturbo da deformazione, che viene registrato contemporaneamente in 2 punti del corpo.
Kink nel colloMolto spesso, la bolla si "piega" nella regione della sua parte più stretta, che passa nel dotto cistico. Questa è la parte più malleabile del corpo, che soffre principalmente di colecistite cronica..
Inflessione labileLa violazione è caratterizzata come instabile. La deformazione può "muoversi" attorno al corpo.
Deformazione del contorno della cistifelleaLe modifiche riguardano solo la forma della salute pubblica. La normale forma di una pera può essere trasformata in un "gancio", simile a una spirale, una clessidra, un ferro di cavallo, un cappuccio "frigio", un corno di toro.
RaddoppioUna varietà rara quando si trovano 2 cavità con uno o anche due condotti separati nel ventricolo.
BipartitoIl difetto viene posto nella fase iniziale della formazione dell'organo, quando il feto forma 2 cistifellea con un dotto comune.
Diverticolo (forma congenita)A causa della formazione impropria dello strato muscolare nella parete del pancreas, si forma una depressione ("tasca"), che non ha una contrattilità sufficiente. Il difetto crea le condizioni ideali per la formazione di calcoli e il parziale ristagno della bile.

Oltre alla forma e alla struttura dell'organo, la deformazione della cistifellea può influire sulle sue dimensioni. Se un bambino nasce senza un "deposito" della bile, l'anomalia si chiama agenesi. Quando la bolla è piccola, il suo sottosviluppo è fisso - ipoplasia. Ma c'è un organo che supera tutte le norme in termini di dimensioni. Tale bolla si chiama "gigante".

Manifestazioni cliniche negli adulti

L'insidiosità della patologia sta nel suo corso asintomatico. Spesso una persona non sospetta nemmeno la presenza di deformazione della cistifellea. La mancanza di diagnosi precoce porta alla progressiva comparsa di processi patologici. All'aumentare della deformità, il paziente inizia a provare disagio nell'ipocondrio destro e, nel tempo, il disagio si trasforma in dolore.

La gravità della deformazione della cistifellea indica:

  • scarso appetito;
  • l'acquisizione di feci in una tonalità più chiara;
  • il paziente sta perdendo peso senza motivo;
  • le placche grasse compaiono nelle feci.

Un tipico quadro clinico è completato da disturbi dispeptici. Una persona si lamenta di nausea, bruciore di stomaco, una sensazione di amarezza in bocca. Il dolore da sotto la costola inferiore destra si diffuse lungo la traiettoria dell'intestino tenue.

Se una cistifellea sana si deforma improvvisamente e gravemente, il corpo risponde istantaneamente ai cambiamenti con sintomi pronunciati:

  • un attacco di dolore crescente nella proiezione del GP;
  • ingiallimento di bulbi oculari e pelle in tutto il corpo;
  • nausea grave, anche la lingua ricoperta è gialla;
  • antipatia per il cibo.

La condizione generale peggiora, si sviluppa un processo di intossicazione: la temperatura corporea aumenta, appare il malessere, debolezza.

Ogni tipo di deformazione negli adulti ha i suoi sintomi caratteristici, secondo i quali si può presumere cosa succede al medico di famiglia. Se le metamorfosi hanno toccato l'area del collo dell'organo, l'impulso del dolore è abbastanza evidente, può spostarsi dall'ipocondrio destro alla regione interscapolare o diffondersi lungo le costole. La nausea diventa frequente, le ghiandole sudoripare lavorano di più.

Quando ci sono diverse costrizioni o torsioni, questo si riflette in una persona con un chiaro dolore locale sotto l'arco costale inferiore a destra, nausea frequente e grave, dispepsia regolare. La deformazione labile non causa segni clinici. Apparendo a causa di un intenso sforzo fisico, nel tempo, passa senza procedure mediche..

Una bolla sotto forma della lettera "S" non può causare a lungo un inconveniente al suo proprietario. Ma a volte c'è dolore sordo nella zona della cistifellea, sapore amaro in bocca, gonfiore, diarrea o costipazione, eruttazione. Quando si osserva la ritenzione delle feci, i medici diagnosticano inoltre il sistema biliare per un processo infiammatorio.

Caratteristiche dei sintomi dell'infanzia

Nell'infanzia e nell'adolescenza, la cistifellea cambia non meno frequentemente che negli adulti. Nei neonati, di regola, la patologia era già alla nascita, nei bambini più grandi si verificano anche forme acquisite. Molto spesso, i salti di crescita diventano colpa, quando gli organi crescono in modo sproporzionato. È per questo motivo che la bolla cambia la forma della pera nella lettera "S". Oltre alla fisiologia, i cambiamenti fisici provocano attività fisica.

Nei neonati, la presenza di deformità della colecisti è difficile da rilevare, una diagnosi è possibile solo con gli ultrasuoni. Negli ultimi anni, la diagnostica ecografica è una procedura obbligatoria all'età di un mese, quindi i genitori spesso apprendono tempestivamente le caratteristiche del proprio bambino.

I sintomi di anomalie possono verificarsi nei bambini con l'introduzione di alimenti complementari. A causa di sensazioni dolorose, il bambino diventa lunatico, piange dopo l'alimentazione. All'età di 2-3 anni, il bambino può già lamentare dolore addominale, diventando letargico. Tali manifestazioni non possono essere ignorate, tutti i segni devono essere segnalati al pediatra..

Nei bambini più grandi, la deformità della colecisti è spesso accompagnata da discinesia biliare, infiammazione o malattia del calcoli biliari. Negli adolescenti, la malattia procede sullo sfondo di dolori che compaiono con una fame prolungata o sullo sfondo di abuso di cibi grassi, fast food. Oltre al dolore, c'è eruttazione, alitosi persistente, amarezza in bocca.

Se i segni di intossicazione si uniscono alla sintomatologia generale, può svilupparsi un processo acuto. È caratterizzato da una condizione febbrile, dolori e articolazioni, la pelle del viso diventa di colore grigio-giallo, il bambino ha mal di testa. Questa condizione dovrebbe essere una ragione incondizionata per un ricorso urgente a un'istituzione medica.

Possibili complicazioni

La curvatura della cistifellea influisce inevitabilmente sul funzionamento dell'organo. E la gravità di questi disturbi funzionali dipende dal grado di deformazione della cistifellea. Se si formano pieghe, pieghe nella cavità, il deflusso della bile è disturbato. Un segreto stagnante diventa un ambiente ideale per l'insorgenza di processi infiammatori o la propagazione di microflora patogena. Di conseguenza, la deformazione minaccia lo sviluppo della colecistite, un cambiamento nella composizione della bile e la formazione di calcoli biliari (colelitiasi).

Se la deformazione è grave: torsione assoluta delle pareti o completa flessione della cistifellea, le conseguenze possono essere molto più gravi. Tali curvature portano a un disturbo cardinale della circolazione sanguigna con conseguente morte delle cellule di massa. Al posto della struttura morta, si forma un'apertura (perforazione), attraverso la quale la bile penetra nella cavità addominale. Ciò porta a una grave complicazione: la peritonite biliare, che in assenza di cure mediche termina con la morte del paziente.

Ma la deformazione della cistifellea non porta sempre a un tragico esito. La deformazione instabile può scomparire da sola. La stessa cosa accade con i difetti alla nascita, alcuni bambini "superano" la malattia, cioè la bolla si "raddrizza" durante la crescita.

ECHO segni di deformazione

La principale tecnica diagnostica che può determinare i cambiamenti di deformazione nel pancreas è l'ecografia. L'ecografia garantisce l'accuratezza dell'esame e durante una sessione è possibile "esaminare" tutti gli organi necessari della cavità addominale e del bacino. Un ulteriore vantaggio è la velocità della diagnostica ecografica e la sicurezza per il corpo, quindi l'ecografia viene utilizzata per rilevare la deformità della cistifellea nei bambini e nelle donne in gravidanza.

Segni ecografici di cambiamenti nel GP:

  • l'oscuramento mostra calcoli, neoplasie;
  • con ispessimento e compattazione del muro, si sospetta un'infiammazione;
  • cambiamenti di contorno, pieghe e altre curvature sono chiaramente pronunciati quando si visualizza l'immagine sul monitor.

Per determinare la diagnosi, il medico a volte deve chiedere al paziente di andare in posizioni diverse durante la diagnosi per esaminare la vescica da tutte le angolazioni.

Metodi di trattamento

Se un bambino è nato con deformità e non infastidisce nulla, i medici aderiscono alle tattiche di osservazione. Il bambino deve seguire una dieta: non mangiare cibi fritti, grassi e coleretici (tuorli d'uovo e altri) sono esclusi dal menu. La mancanza di trattamento continua fino ai primi segni dell'effetto della deformità della colecisti sul corpo. Se il bambino si lamenta che la pancia fa male, un sapore sgradevole in bocca, il medico prescrive il trattamento appropriato.

Le persone con curvatura acquisita dovranno sottoporsi a un corso di procedure mediche che consistono nell'assunzione di farmaci per alleviare l'infiammazione e il dolore. Antispasmodici e antidolorifici più spesso prescritti. In caso di esacerbazione, è importante aderire al riposo a letto, bere molti liquidi (fino a 2,5 litri), ma non acqua alcalina medicinale.

Il trattamento ha lo scopo di ripristinare le funzioni del medico di famiglia e i processi di escrezione biliare, quindi è importante seguire una dieta e assumere vitamine. E dopo aver rimosso la reazione infiammatoria acuta, fissare il risultato con la fisioterapia (elettroforesi, trattamento con onde ultrasoniche), l'esecuzione regolare di esercizi terapeutici e il massaggio dell'addome. Nella fase di remissione, puoi provare a essere trattato con rimedi popolari, ma è difficile fissare la forma di GP con erbe medicinali.

Nei casi più gravi, quando la deformazione è complicata da un decorso grave, la cistifellea viene rimossa. La colecistectomia viene eseguita durante la chirurgia addominale o utilizzando apparecchiature endoscopiche. La scelta del trattamento chirurgico dipende da molti fattori, ma principalmente dalla presenza o dal rischio di complicazioni pericolose.

previsione

La deformazione moderata della cistifellea è ben trattata e passa quasi senza lasciare traccia dopo sei mesi di terapia. Le funzioni del corpo vengono ripristinate, non si osservano disturbi digestivi. Per i pazienti di recuperare, è sufficiente aderire alle raccomandazioni del medico. Ma nel caso della chiusura totale del sito di uscita della bile, è possibile uno scoppio della vescica con successiva infiammazione del peritoneo. Al fine di prevenire una condizione pericolosa per la vita, con aumento del dolore nell'ipocondrio destro, vomito con la bile, un urgente bisogno di chiamare un medico.

La palpazione della cistifellea è normale

La cistifellea è parte integrante del nostro corpo. Questo organo fa parte del sistema escretore umano, parte del sistema digestivo. Se non ci fosse tale vescica, il nostro intero intestino sarebbe in globuli di grasso. È divertente Ma è vero. Palpazione della cistifellea (palpazione), uno dei modi per diagnosticare le malattie dell'organo indagato. Come viene eseguita questa procedura? Quali tecniche ci sono? Cosa può essere rilevato dalla palpazione dell'organo?

Qual è la cistifellea?

Questo è un piccolo organo (14 cm di lunghezza, 5 cm di larghezza) coinvolto nel processo di digestione. La sua posizione è sulla destra, sotto la parte inferiore del fegato. La bolla ha pareti morbide, si distingue un po 'sotto il fegato (1 cm), quindi la palpazione della cistifellea nel suo stato normale è impossibile.

Al contrario, se l'organo viene palpato, ciò indica una sorta di deviazione dalla norma. È molto difficile sentire questo organo, ma la palpazione della cistifellea è un metodo abbastanza efficace per rilevare le sue malattie.

Punti di palpazione

Una cistifellea sana (senza patologie o con insorgenza della malattia) non è palpabile. Lo stesso vale per il fegato. Ma si possono sentire piccole aree di questi organi, anche se sono sane e non ingrandite. Ad esempio, la superficie frontale del lobo sinistro del fegato o il fondo della cistifellea. Allo stesso tempo, la palpazione della cistifellea è più facile da rilevare che sentire l'organo stesso. Il dolore che appare in alcuni punti indica un'infiammazione dei dotti biliari, della vescica stessa o altre anomalie.

La palpazione di singole sezioni è un metodo diagnostico speciale. Quando si fa clic sui punti noti di palpazione della cistifellea, il grado di risposta umana mostra quale patologia ha il paziente. Tale diagnosi consente di identificare le malattie nella fase iniziale, quando la vescica non è ancora allargata e non sentita.

Questi punti possono essere:

  • Nella zona sotto la fossa.
  • Nella zona vicino al muscolo corticosteroide.
  • Sotto la scapola a destra.
  • Sulla spalla destra.
  • Nella zona in cui si connettono il muscolo addominale e la cartilagine delle costole inferiori.

Algoritmo di palpazione

Per la prevenzione delle malattie viene eseguita la palpazione della cistifellea, il cui algoritmo è diverso per la palpazione superficiale, profonda e comparativa. Con un medico superficiale, non preme fortemente sullo stomaco del paziente sdraiato sulla schiena. In primo luogo, nell'inguine a sinistra (il paziente dovrebbe riferire i suoi sentimenti), quindi le dita si muovono di 5 cm più in alto, quindi la regione epigastrica e infine l'ileo a destra.

Con la palpazione profonda, la palpazione si verifica con le dita immerse nello stomaco del paziente. Le dita piegate verso le seconde falangi vengono premute nella cavità addominale, si muovono parallelamente alla cistifellea con una presa della pelle, in modo che la mano si muova liberamente lungo lo stomaco. Le dita affondano abbastanza profondamente, ma solo quando si espira. L'organo si sente in questo modo in circa 4 respiri. In questo caso, le dita dovrebbero raggiungere la parete posteriore sul lato dell'organo malato, muovendosi lentamente verso di esso.

Con la palpazione comparativa, il lato sinistro viene controllato prima, quindi a destra. In primo luogo, si sentono la regione iliaca, l'area intorno all'ombelico, l'addome (sinistra e destra), l'ipocondrio, la regione epigastrica (sinistra), quindi lungo la cosiddetta linea bianca a destra.

Fegato e cistifellea

Il fegato, come la cistifellea, è un organo coinvolto nel processo di digestione. Si trovano nelle vicinanze, interconnessi anatomicamente e in fase di funzionamento. Parzialmente, questi organi si trovano all'interno delle costole e generalmente non sono palpabili. Pertanto, la palpazione del fegato e della cistifellea viene eseguita congiuntamente quasi sempre e con una sola tecnica. La cistifellea può essere avvertita solo se è ingrandita..

Per quali motivi aumenta la cistifellea?

L'aumento di questo organo è dovuto a un tumore maligno, una diminuzione del tono delle pareti, edema idrico (la bolla è piena di liquido edematoso), ostruzione del tratto biliare, trabocco di pus accumulato a causa di infezione batterica, formazione di calcoli, accumulo di bile e tumori sulla testa del pancreas. In questo caso, durante la palpazione della cistifellea, viene tentato un grande organo condensato, simile a un uovo o una pera nel contorno.

L'allargamento degli organi si verifica quando la malattia è già nella fase intermedia o finale.

Perché è necessario esaminare la cistifellea?

La palpazione della cistifellea viene regolarmente eseguita allo scopo di un esame generale del corpo, nonostante il fatto che non ci siano lamentele, e anche al fine di avere un quadro generale delle condizioni fisiche del paziente. In alcuni casi, questo viene fatto per prevenire lo sviluppo di malattie di questo organo e del tratto biliare. Questo, ovviamente, è l'ideale, ma molto spesso le persone vengono all'esame quando si verifica dolore e molto spesso acuto.

La cosa principale quando si sente la cistifellea è identificare la sua posizione, dimensioni, forma, sensibilità, condizione delle pareti. Questo metodo diagnostico consente di identificare non solo la natura della patologia, ma anche il luogo della sua insorgenza, ad esempio direttamente nella cistifellea o nei suoi condotti.

Malattia della cistifellea

Patologie da cui soffre la cistifellea:

  • tumori benigni e maligni;
  • tumore alla testa della vescica;
  • metastasi;
  • empiema;
  • idropisia;
  • malattia del calcoli biliari, che è accompagnata da blocco del tratto biliare;
  • colecistite (acuta; cronica);
  • disfunzione della colecisti (malfunzionamenti funzionali);
  • discinesia biliare (iper- e ipotonica; iper- e ipocinetica);
  • cholecystocholangitis;
  • colangite.

Le patologie sorgono a causa di parassiti che compaiono nella cistifellea:

Le malattie possono verificarsi a causa di violazioni nello sviluppo dell'organo stesso. Ci sono anomalie strutturali congenite, ma ci sono funzionali. Portano al fatto che il deflusso della bile è difficile o si ferma del tutto.

Tecniche di palpazione dell'organo indagato

La palpazione dell'organo viene eseguita utilizzando i seguenti metodi:

  • palpazione penetrante,
  • colpi di palma leggeri sulle costole,
  • pressione sui punti intorno alla clavicola.

Per la palpazione della cistifellea, il medico sceglie la tecnica in base alle lamentele del paziente. La procedura è la seguente:

  • Premendo o toccando le costole inferiori a destra (viene determinato il sintomo di Ortner). In questo caso, il dolore conferma la discinesia della colecisti (dotti biliari) o colecistite.
  • Iniezione della mano del medico sotto la costola inferiore destra con espirazione simultanea di aria da parte del paziente (il sintomo di Murphy-Obraztsov è determinato). Le sensazioni spiacevoli risultanti sono segni di colecistite acuta.
  • L'applicazione della luce soffia sul corpo sopra la cistifellea di un paziente sdraiato sulla schiena (sintomi di Zakharyin). I segni di colecistite acuta in questo caso sono pronunciati. Il paziente può provare dolore. Se è acuto, questo indica lo sviluppo del processo infiammatorio.
  • La stessa luce accarezza la cistifellea sul lato destro (sintomo di Vasilenko). Se il dolore si verifica all'ispirazione, questo è un sintomo di colecistite, colelitiasi, urolitiasi.
  • Pressione sul punto tra 10 e 12 vertebre (a destra). Il dolore indica la presenza di patologia.
  • Palpazione della colecisti (segni di colecistite). Se il paziente avverte dolore, si sviluppa la patologia.
  • Soffia sulla parte inferiore delle costole durante l'ispirazione (sintomo di Lepene). Ci sono sensazioni dolorose - ci sono sintomi di colecistite.
  • Colpi non forti sull'arco costale inferiore destro con il bordo del palmo della mano (sintomo di Ortner-Grekov). Se si avverte dolore, questo è un sintomo del processo infiammatorio nella vescica..
  • Pressione sul punto a destra della dodicesima vertebra (sintomo di Boas) - il dolore indica la presenza di sintomi di colecistite acuta.
  • Spremere la punta vicino all'apice della clavicola destra (sintomo di Mussi-Georgievsky). Qui passa il nervo del diaframma, mentre il dolore conferma l'infiammazione dei tessuti della cistifellea o dei dotti biliari. A volte possono essere date sensazioni dolorose al braccio destro, alla spalla e al lato destro.
  • Palpazione al momento dell'ispirazione del punto della cistifellea (sintomo di Kera e Lepene). Il dolore concentrato agli organi è un sintomo di colecistite..
  • Sensazione di organo in una persona (appoggiata a un divano) che si siede e si sporge leggermente in avanti. Il medico, chinandosi sulla spalla del paziente, trova una posa in cui l'organo è meglio palpato, applica il bordo del palmo al corpo e preme le dita sotto le costole, dopo una perfetta inalazione del paziente, l'organo viene palpato molto bene (per determinare la causa del dolore), poiché quando inala il fegato e la vescica scendi un po '.
  • La diagnosi mette una mano sul torace di un paziente disteso (quattro dita), con un pollice che preme sull'organo esaminato. Dopo aver inalato il paziente, la bolla si fa sentire con il pollice.

La palpazione dei punti e l'organo stesso mostreranno il quadro più completo della malattia. Questi metodi di ricerca si completano a vicenda..

Come rilevare la colecistite?

Il dolore o il disagio nella parte destra sotto le costole è un campanello d'allarme per il paziente. Questi sono segni di una malattia in via di sviluppo. La palpazione della colecisti nella colecistite cronica aiuterà a determinare le dimensioni della vescica, come si trova, che forma ha, in quali condizioni sono le pareti della vescica.

Le condizioni delle pareti della bolla

Quanto le pareti di questo organo siano dense ed elastiche dipende dalle malattie che ne causano l'aumento. Quando il dotto biliare è bloccato da pietre, la vescica non si allarga. Ma i muri non diventano omogenei e compatti. In questo caso, il dolore si fa sentire nella cistifellea durante la palpazione. Quando appare un tumore che blocca i dotti biliari, l'organo cresce molto, mentre la bile si accumula in esso. Le pareti della bolla non perdono la loro elasticità e dalla forma del tocco diventa come una pera o un uovo.

Il tumore sulla testa della vescica rende le pareti tese, ma non c'è dolore quando si sente e quando si inala la vescica si sposta lateralmente.

Esame dei bambini

Nei bambini, la cistifellea svolge la stessa funzione degli adulti, vale a dire, è coinvolta nel processo di digestione. Le malattie pratiche sono le stesse, ma con alcune caratteristiche.

Con lesioni della cistifellea, i bambini lamentano dolore (sotto le costole) nella parte destra, amarezza in bocca, nausea, flatulenza. Spesso c'è il vomito della bile. In questo caso, la pelle e il bianco degli occhi diventano gialli.

Per quanto riguarda le dimensioni e la posizione della cistifellea, non è grande e si trova all'interno del torace. Ecco perché la palpazione della cistifellea nei bambini è impossibile.

Condizioni che impediscono la palpazione

Se i muscoli addominali del paziente sono fortemente gonfiati, il paziente è obeso o almeno in sovrappeso, tende i muscoli addominali e non li rilassa, appare gonfiore, quindi la palpazione è impossibile.

Inoltre, l'organo non viene percepito se il fegato viene ruotato attorno all'asse anteriore. Allo stesso tempo, il suo fondo è spostato verso l'alto e la sua parte superiore è giù e indietro. Con i muscoli tesi dell'addome, non sarà possibile sentire il fegato e la cistifellea.

La cistifellea è una formazione a forma di pera situata a destra nella parte inferiore del lobo del fegato. Il suo fondo (bordo più spesso) è adiacente alla parete anteriore del peritoneo, occupando l'angolo tra i bordi destro e inferiore delle costole. Lo strato muscolare della cistifellea è costituito da fibre lisce, si trova sotto la membrana sierosa. La mucosa forma numerose pieghe contenenti ghiandole mucose. La forma della bolla oltre a quella a pera è ovoidale o cilindrica. Dipende dal grado di riempimento con la bile. La posizione della vescica è determinata dalle dimensioni del fegato, varia tra la XI e la XII vertebra.

La funzione principale del corpo è un luogo dove conservare la bile prodotta dal fegato.

Tabella delle dimensioni della cistifellea per adulti.

Dimensioni inizialiLunghezza cmLarghezza cm
min65
max105

Indicazioni per la palpazione della cistifellea

Uno dei metodi diagnostici per esaminare i pazienti è sentire il paziente. Questa azione si chiama palpazione. Il medico contatta direttamente il corpo del paziente, conduce la palpazione dell'organo e risponde alle recensioni. La diagnosi della malattia è accompagnata da una valutazione soggettiva e sensazioni tattili del medico. Non è difficile per uno specialista con una vasta esperienza determinare le dimensioni dell'organo interno, la forma, la posizione, la mobilità. Identifica i primi segni di patologia.

Una cistifellea sana non è palpabile. Una neoplasia densa o elastica, sul lato destro, che occupa l'area tra il bordo inferiore del fegato e il bordo esterno del muscolo retto dell'addome, fornisce la base per l'esame manuale.

L'aumento delle dimensioni è associato a infiammazione purulenta, idropisia, colecistite cronica (acuta), cancro. Altre indicazioni per la palpazione:

  • dolore sordo nell'ipocondrio destro;
  • scarsa tolleranza agli alimenti grassi ("dispensazione biliare");
  • Diarrea "gall";
  • flatulenza;
  • amarezza in bocca;
  • dolore acuto parossistico nel fegato;
  • pelle itterica;
  • rigidità muscolare dell'ipocondrio destro.

I pazienti avvertono debolezza, aumento dell'irritabilità, scarso sonno, perdita di appetito. Temperatura subfebrilare osservata.

La palpazione superficiale deve essere eseguita in remoto dall'area di localizzazione del dolore. Se è indolore, la rigidità muscolare non viene rilevata, la palpazione viene ripetuta più profondamente e intensamente, spostandosi al centro del dolore.

Tecnica

La procedura di palpazione viene eseguita tre ore dopo aver mangiato o a stomaco vuoto. Poiché l'organo studiato è vicino al fegato, la palpazione viene eseguita secondo una sola tecnica.

Metodo di palpazione classico

Il paziente si siede, sporgendosi in avanti. La mano destra dell'esaminatore viene posizionata nella posizione iniziale per la palpazione: 4 dita dall'indice al mignolo si avvicinano, piegandole leggermente in modo che l'indice, il medio e l'anulare siano allineati. La mano è distesa sul lato destro dell'addome, 2 cm sotto il fegato. Il medico indica: "Fai un respiro". La mano si alza insieme al peritoneo. Nota successiva: "Espirare". La mano va in profondità sotto le costole. Dopo le parole: "Fai un respiro profondo", le dita entrano completamente nella cavità addominale fino alla fine del respiro.

Con una cistifellea allargata, durante l'ispirazione, scenderà, sarà palpata da dita palpanti. Il medico determina le dimensioni, la densità, il dolore.

Palpazione in posizione supina

Il paziente si trova sul divano con lo stomaco alzato. Lo specialista cerca di sentire la cistifellea con il pollice durante l'ispirazione. Il fegato e la cistifellea si alzano e il dito del medico penetra il più profondamente possibile nell'ipocondrio.

È molto difficile parlare dell'efficacia di questa diagnosi quando viene eseguita la palpazione in un paziente con un potente telaio muscolare della cavità addominale o uno spesso strato di grasso.

Punti di dolore

È molto più produttivo trovare punti di dolore alla palpazione che sentire la cistifellea. Tali punti si trovano sulla proiezione dell'organo, dei dotti biliari e in altri punti del corpo del paziente:

  • Con un sintomo di Zakharyin, il soggetto giace sulla schiena. Lo specialista infligge colpi di percussione allo stomaco con il dito medio esattamente sopra la cistifellea. Se senti dolore, viene fissato un risultato positivo.
  • Il sintomo Vasilenko differisce dal precedente in quanto il tocco si verifica sull'ispirazione. Il paziente è in grado di provare dolore all'apice dell'ispirazione.

Il dolore che accompagna la malattia è osservato in tutto il corpo. La pressione sulle vertebre toraciche X-XII sul lato destro o il battito della colonna vertebrale a livello delle vertebre IX-XI (punto di dolore di Boas), accompagnate da sensazioni dolorose, indicano la presenza di processi infiammatori nella parte destra della cavità addominale.

Con brevi tratti con il bordo della mano sotto la scapola destra, il soggetto avverte sensazioni dolorose in profondità nella cistifellea (sintomo di Eisenberg 1).

I sintomi del dolore durante la palpazione compaiono nel mezzo del bordo interno della coscia destra (punto Lapinsky), nel mezzo di una linea orizzontale che attraversa il centro del bordo della scapola destra (punto Kharitonov), un punto situato sulla fossa poplitea destra, un punto sul retro del piede destro. La pressione in questi punti produce il dito indice.

Tecniche del dolore

Sintomo del dolore Kera

Il candidato giace sulla schiena. La palpazione viene eseguita dal pollice della mano destra. Prendi un respiro La pelle in cima alla cistifellea si sposta verso il basso. All'espirazione, il dito si sposta nell'ipocondrio. Al prossimo respiro profondo, il dito, resistendo all'espulsione, preme sulla cistifellea. Con maggiore dolore, il sintomo di Kerry è positivo..

I medici raccomandano l'immediato ricovero in ospedale di tali pazienti, poiché questo sintomo diagnostica una forma acuta di colecistite e si differenzia con una forma acuta di patologia addominale (ulcera duodenale, appendicite, colica renale).

Un quadro clinico simile può ingannare anche i professionisti con esperienza.

Sintomo del dolore Obraztsova-Murphy

La palpazione viene eseguita in posizione seduta. Il dottore è in piedi dietro il paziente. Quattro dita della mano destra durante l'espirazione occupano una posizione sopra la proiezione della cistifellea. Il paziente interrompe l'inalazione quando raggiunge con le dita la vescica. Con un aumento del dolore all'ispirazione, si nota un sintomo positivo.

Sintomo del dolore di Grekov-Ortner

Il paziente sta mentendo. Dolore quando colpisce leggermente lungo il bordo dell'arco costale destro. Con questo sintomo, le sensazioni di toccare su entrambi i lati del corpo vengono solitamente confrontate. Questo sintomo diagnostica principalmente la colelitiasi. La sovrapposizione del dotto biliare con una pietra provoca un processo infiammatorio. Toccando l'arco costale si irritano le terminazioni nervose situate nelle sezioni infiammate dei dotti, causando dolore.

Definizione dei sintomi del dolore mussey

Il sintomo di Mussis-Georgievsky (sintomo di frenico) è indicato dal dolore quando si preme tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo sul lato destro. La palpazione viene eseguita dalle seconde dita di entrambe le mani, premendo contemporaneamente dai lati destro e sinistro. Il sintomo si manifesta con un periodo progressivo di infiammazione. Nell'area della clavicola, le fibre nervose del tipo mastoideo si intrecciano non solo agli organi del collo, ma anche agli organi situati nel peritoneo. Alla palpazione, i plessi nervosi iniziano a irritarsi, localizzati dal dolore nel luogo in cui si svolge il processo infiammatorio.

Un sintomo di frenico positivo indica gravi cambiamenti patologici nel corpo del paziente.

Tutti i sintomi discussi sopra indicano la presenza di colecistite (acuta o cronica).

Nel decorso cronico della malattia, i dati dell'esame e della palpazione non sono produttivi: il frenico è un sintomo, i sintomi di Ortner, Murphy e altri nella maggior parte dei casi sono completamente inespressi. Ad eccezione di piccoli periodi di attacchi di dolore con discinesia ipertensiva. A volte c'è dolore moderato sul lato destro dell'ipocondrio.

Violazioni identificate

L'elenco delle deviazioni rilevate dalla palpazione:

  1. Formazioni liquide all'interno del corpo (pus, essudato).
  2. Dolore acuto da pressione.
  3. Forma della bolla personalizzata.
  4. Aumento delle dimensioni.
  5. La presenza di calcoli.

Con processi infiammatori progressivi, il fegato è leggermente ingrandito. I suoi bordi diventano densi e dolorosi. La cistifellea potrebbe non palpare, perché sotto l'influenza della malattia si raggrinzisce, sviluppando un processo di tessuto sclerotico cicatriziale.

I seguenti fattori portano alla formazione del processo infiammatorio del sistema biliare:

  • variazione del pH della bile della cistifellea;
  • aumento della concentrazione di Ca nella bile;
  • aumento dell'assorbimento dei sali biliari;
  • gettando il succo pancreatico nella cistifellea;
  • secrezione di colesterolo biliare iper-saturo da parte del fegato stesso.

Un ruolo importante è giocato dalla dieta (cibi grassi, ipercalorici), uno stile di vita sedentario.

La palpazione della cistifellea non fa una diagnosi finale. Con il suo aiuto, viene accertato solo il fatto della presenza di un certo processo infiammatorio. Per chiarire la diagnosi, è necessario eseguire un'ecografia, superare una serie di test.

video

La cistifellea normalmente non si palpa, poiché è morbida e quasi non sporge da sotto il fegato (non più di 1 cm). Con un aumento (idropisia, infiammazione purulenta, presenza di pietre, ecc.) O un ispessimento delle sue pareti, diventa accessibile alla palpazione. Tuttavia, la palpazione della cistifellea deve essere eseguita in tutti i casi senza eccezioni, poiché ci sono una serie di segni di palpazione (indolenzimento, ecc.) Che indicano il suo cambiamento, anche se non è palpabile.

La cistifellea normalmente non si palpa, poiché è morbida e quasi non sporge da sotto il fegato (non più di 1 cm). Con un aumento (idropisia, infiammazione purulenta, presenza di pietre, ecc.) O un ispessimento delle sue pareti, diventa accessibile alla palpazione. Tuttavia, la palpazione della cistifellea deve essere eseguita in tutti i casi senza eccezioni, poiché ci sono una serie di segni di palpazione (indolenzimento, ecc.) Che indicano il suo cambiamento, anche se non è palpabile.

La palpazione della cistifellea viene eseguita nell'area della sua proiezione (il punto di intersezione del bordo esterno del muscolo retto dell'addome e l'arco costale o leggermente inferiore se si nota un ingrandimento del fegato), nella stessa posizione del paziente e secondo le stesse regole per la palpazione del fegato.

La cistifellea allargata può essere palpata sotto forma di una formazione a forma di pera o ovoidale, il cui carattere superficiale e la consistenza dipendono dallo stato della parete vescicale e dal suo contenuto.

Nel caso di blocco del dotto biliare comune con una pietra, la cistifellea raggiunge relativamente raramente grandi dimensioni, poiché il conseguente processo infiammatorio lento prolungato limita l'estensibilità delle sue pareti. Diventano grumosi e dolorosi. Fenomeni simili si osservano con un tumore alla cistifellea o con la presenza di calcoli.

Puoi sentire la bolla sotto forma di una forma del corpo elastica a forma di pera liscia in caso di ostruzione dell'uscita dalla vescica (ad esempio, con pietra o con empiema, con idropisia della cistifellea, compressione del dotto biliare comune, ad esempio con carcinoma della testa del pancreas - Sintomo di Courvoisier-Guerrier).

Più spesso, la palpazione consente di rilevare non la cistifellea, ma punti di dolore e sintomi caratteristici del processo infiammatorio in esso o nei dotti biliari. Ad esempio, il sintomo di Ortner (la comparsa di dolore con un leggero tocco del palmo della mano lungo l'arco costale nell'area della sua localizzazione) indica una lesione infiammatoria della cistifellea. In questo caso, puoi identificare i sintomi di Zakharyin (dolore acuto quando colpisci nella zona della cistifellea), Vasilenko (dolore acuto quando colpisci nell'area della cistifellea all'altezza dell'ispirazione), Obraztsova-Murphy (dopo un'immersione lenta e profonda della mano nell'ipocondrio destro su espirando, al paziente viene offerto di fare un respiro profondo; in questo momento si verifica dolore o si intensifica bruscamente).

Figura. 61. Punti dolenti nelle malattie del tratto biliare.

Nelle malattie della cistifellea, il dolore viene rilevato in altri punti (Fig. 61). Spesso, si nota con una pressione a destra della X - XII vertebra toracica, così come quando si tocca con una costola della mano o si preme un po 'a destra della colonna vertebrale a livello di IX - XI vertebre toraciche. Puoi anche identificare un sintomo di frenico (dolore quando si preme tra le gambe del muscolo sternocleidomastoideo destro).

Anche la cistifellea a percussione, di regola, non è determinata. Ciò è possibile solo con un aumento significativo (utilizzare percussioni molto silenziose).

Non hai trovato quello che cercavi? Usa la ricerca: