Metoclopramide: istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni e forme di rilascio (compresse da 10 mg, iniezioni in fiale per iniezione in soluzione) di un farmaco per il trattamento di nausea, vomito e flatulenza in adulti, bambini e gravidanza

In questo articolo, puoi leggere le istruzioni per l'uso del farmaco Metoclopramide. Fornisce feedback dai visitatori del sito - i consumatori di questo medicinale, nonché le opinioni degli specialisti medici sull'uso della metoclopramide nella loro pratica. Una grande richiesta è quella di aggiungere attivamente le tue recensioni sul farmaco: il medicinale ha aiutato o meno a sbarazzarsi della malattia, quali complicanze ed effetti collaterali sono stati osservati, probabilmente non annunciati dal produttore nell'annotazione. Analoghi della metoclopramide in presenza di analoghi strutturali disponibili. Utilizzare per il trattamento di nausea, vomito e flatulenza negli adulti, nei bambini, nonché durante la gravidanza e l'allattamento.

La metoclopramide è un antiemetico. Uno specifico bloccante dei recettori della dopamina (D2) e della serotonina (5-NTZ), inibisce i chemocettori della zona trigger del tronco encefalico, indebolisce la sensibilità dei nervi viscerali che trasmettono gli impulsi dal piloro dello stomaco e del duodeno al centro del vomito. Attraverso l'ipotalamo e il sistema nervoso parasimpatico (innervazione del tratto gastrointestinale), ha un effetto regolatorio e coordinativo sul tono e sull'attività motoria del tratto gastrointestinale superiore (incluso il tono dello sfintere esofageo inferiore). Aumenta il tono dello stomaco e dell'intestino, accelera lo svuotamento dello stomaco, riduce la stasi iperacida, previene il reflusso duodenopilorico e gastroesofageo, stimola la motilità intestinale. Normalizza la separazione della bile, riduce lo spasmo dello sfintere di Oddi. Senza cambiare tono, elimina la discinesia della colecisti in un tipo ipomotorio. Non influenza il tono dei vasi sanguigni del cervello, la pressione sanguigna, la funzione respiratoria, nonché i reni e il fegato, la formazione di sangue, la secrezione di stomaco e pancreas. Stimola la secrezione di prolattina. Aumenta la sensibilità dei tessuti all'acetilcolina (l'azione non dipende dall'innervazione vagale, ma viene eliminata dagli anticolinergici m). Stimolando la secrezione di aldosterone, migliora la ritenzione di ioni sodio e l'eliminazione di ioni potassio.

L'inizio dell'azione sul tratto gastrointestinale si osserva 1-3 minuti dopo la somministrazione endovenosa, 10-15 minuti dopo la somministrazione intramuscolare e si manifesta con un'evacuazione accelerata del contenuto dello stomaco (da circa 0,5-6 ore a seconda della via di somministrazione) ed effetto antiemetico (dura 12 h).

Struttura

Metoclopramide cloridrato + eccipienti.

farmacocinetica

Comunicazione con proteine ​​plasmatiche - circa il 30%. È metabolizzato nel fegato. L'emivita è di 4-6 ore, con funzionalità renale compromessa - fino a 14 ore.

Il ritiro del farmaco avviene principalmente attraverso i reni entro 24-72 ore in forma invariata e sotto forma di coniugati. Passa attraverso le barriere placentare e ematoencefalica e passa nel latte materno.

indicazioni

  • vomito, nausea, singhiozzo di varia origine (in alcuni casi può essere efficace nel vomito causato dalla radioterapia o dall'assunzione di citostatici);
  • atonia e ipotensione dello stomaco e dell'intestino (in particolare, postoperatorio);
  • discinesia biliare ipomotoria;
  • reflusso esofageo;
  • flatulenza;
  • stenosi pilorica funzionale;
  • come parte della complessa terapia delle esacerbazioni dell'ulcera gastrica e dell'ulcera duodenale;
  • È usato per migliorare la peristalsi durante gli studi sul contrasto dei raggi X del tratto gastrointestinale;
  • come mezzo per facilitare il suono duodenale (per accelerare lo svuotamento dello stomaco e il movimento del cibo attraverso l'intestino tenue).

Moduli di rilascio

Soluzione per amministrazione endovenosa e intramuscolare (iniezioni in fiale per iniezione).

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

Le compresse vengono assunte 30 minuti prima di un pasto con un po 'd'acqua. Adulti - 5-10 mg 3-4 volte al giorno. La dose singola massima è di 20 mg, ogni giorno - 60 mg. Bambini sopra i 6 anni - 5 mg 1-3 volte al giorno.

Per via endovenosa o intramuscolare.

Adulti in una dose di 10-20 mg 1-3 volte al giorno (dose massima giornaliera - 60 mg). Bambini di età superiore ai 6 anni 5 mg 1-3 volte al giorno.

Per la prevenzione e il trattamento della nausea e del vomito dovuti a citostatici o radioterapia, il farmaco viene somministrato per via endovenosa alla dose di 2 mg / kg di peso corporeo 30 minuti prima dell'uso di citostatici o radiazioni; se necessario, l'introduzione viene ripetuta dopo 2-3 ore.

Prima dell'esame radiografico, agli adulti vengono somministrati per via endovenosa 10-20 mg 5-15 minuti prima dell'inizio dello studio.

Ai pazienti con insufficienza epatica e / o renale clinicamente grave viene prescritta una dose pari alla metà della dose abituale, la dose successiva dipende dalla risposta individuale del paziente alla metoclopramide.

Effetto collaterale

  • spasmo dei muscoli facciali;
  • trisma;
  • sporgenza ritmica della lingua;
  • tipo di discorso bulboso;
  • spasmo dei muscoli extraoculari (compresa la crisi oculogar);
  • torcicollo spasmodico;
  • opistotono;
  • ipertonicità muscolare;
  • parkinsonismo (ipercinesia, rigidità muscolare - una manifestazione dell'azione di blocco della dopamina, il rischio di sviluppo nei bambini e negli adolescenti aumenta quando viene superata una dose di 0,5 mg / kg al giorno);
  • discinesie (negli anziani, con insufficienza renale cronica);
  • sonnolenza;
  • fatica
  • ansia;
  • confusione;
  • mal di testa;
  • rumore nelle orecchie;
  • depressione;
  • costipazione o diarrea;
  • bocca asciutta
  • neutropenia, leucopenia, sulfemoglobinemia negli adulti;
  • blocco atrioventricolare;
  • porfiria;
  • orticaria;
  • broncospasmo;
  • angioedema;
  • ginecomastia;
  • galattorrea;
  • irregolarità mestruali;
  • iperemia della mucosa nasale.

Controindicazioni

  • sanguinamento dal tratto gastrointestinale;
  • stenosi pilorica;
  • ostruzione intestinale meccanica;
  • perforazione della parete dello stomaco o dell'intestino;
  • feocromocitoma;
  • epilessia;
  • glaucoma;
  • disturbi extrapiramidali;
  • Morbo di Parkinson;
  • tumori prolattina-dipendenti;
  • vomito durante il trattamento o sovradosaggio con antipsicotici e in pazienti con carcinoma mammario;
  • asma bronchiale in pazienti con ipersensibilità ai solfiti;
  • gravidanza (1 trimestre), allattamento;
  • prima infanzia (per i bambini di età inferiore a 2 anni - l'uso di metoclopramide sotto forma di qualsiasi forma di dosaggio è controindicato, per i bambini di età inferiore a 6 anni - la somministrazione parenterale è controindicata);
  • ipersensibilità alla metoclopramide o ad uno qualsiasi dei componenti del farmaco;
  • dopo un intervento chirurgico gastrointestinale (come piloroplastica o anastomosi intestinale), poiché le forti contrazioni muscolari impediscono la guarigione.

Gravidanza e allattamento

La metoclopramide è controindicata nel primo trimestre di gravidanza. L'uso nel 2o e 3o trimestre di gravidanza è possibile solo per motivi di salute.

Se è necessario utilizzare il farmaco durante l'allattamento, è necessario decidere di interrompere l'allattamento.

Utilizzare nei bambini

Controindicato nella prima infanzia (per bambini di età inferiore a 2 anni - l'uso di metoclopramide sotto forma di qualsiasi forma di dosaggio è controindicato, per i bambini di età inferiore a 6 anni - la somministrazione parenterale è controindicata).

L'uso del farmaco nei bambini aumenta il rischio di sviluppare la sindrome discinetica.

istruzioni speciali

Non efficace per il vomito di origine vestibolare.

A causa del contenuto di solfito di sodio, la soluzione di iniezione di metoclopramide non deve essere prescritta a pazienti con asma bronchiale, con maggiore sensibilità ai solfiti. Sullo sfondo dell'uso della metoclopramide, sono possibili distorsioni dei dati dei parametri di laboratorio della funzionalità epatica e la determinazione della concentrazione di aldosterone e prolattina nel plasma.

La maggior parte degli effetti indesiderati si manifestano entro 36 ore dall'inizio del trattamento e scompaiono entro 24 ore dall'interruzione. Il trattamento dovrebbe essere il più breve possibile..

Durante il periodo di trattamento, l'uso di alcol non è raccomandato..

Influenza sulla capacità di guidare veicoli e meccanismi di controllo

Si consiglia cautela quando si guida un veicolo o quando si lavora con meccanismi potenzialmente pericolosi che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e velocità delle reazioni psicomotorie..

Interazione farmacologica

Aumenta l'azione dell'etanolo (alcool) sul sistema nervoso centrale, l'effetto sedativo dei sonniferi, aumenta l'efficacia della terapia con i bloccanti del recettore H2 dell'istamina.

Aumenta l'assorbimento di diazepam, tetraciclina, ampicillina, paracetamolo, acido acetilsalicilico, levodopa, etanolo (alcool); rallenta l'assorbimento di digossina e cimetidina.

Con l'uso simultaneo con antipsicotici, aumenta il rischio di sviluppare sintomi extrapiramidali.

La metoclopramide può indebolire gli inibitori della colinesterasi.

Se stai assumendo altri farmaci, dovresti consultare il tuo medico..

Analoghi del farmaco metoclopramide

Analoghi strutturali del principio attivo:

  • Apo Metoclop;
  • Metamol;
  • Metoclopramide Acry;
  • Fiala di metoclopramide;
  • Metoclopramide darnitsa;
  • Metoclopramide Promed;
  • Metoclopramide Eskom;
  • Metoclopramide cloridrato;
  • Perinorm;
  • Raglan;
  • Tseruglan;
  • Tserukal.

Analoghi per l'effetto terapeutico (antiemetici):

  • Aviomarin;
  • aereo
  • Avomit;
  • Apo Metoclop;
  • Bimaral;
  • Bonin
  • Validol;
  • Vero Ondansetron;
  • granisetron;
  • Damelium;
  • Domehan;
  • Domet;
  • Domperidone;
  • Domstal;
  • Zofran;
  • Cinedril;
  • Kitril;
  • Lazaran;
  • Latran;
  • Metamol;
  • metoclopramide;
  • Motizhekt;
  • Motilak;
  • Motilium;
  • Motinorm;
  • Motonium;
  • Navoban;
  • Notirol;
  • ondansetron;
  • Ondantor;
  • Ondasol;
  • Onycyte;
  • Storione;
  • Passasix;
  • Perinorm;
  • Raglan;
  • Rondaset;
  • Setronon;
  • ciel;
  • Torecan;
  • Trifluoperazin Apo;
  • Triftazine;
  • Tropindol;
  • Tseruglan;
  • Tserukal;
  • Emendare;
  • Ameset;
  • Emetron;
  • Etaperazine.

la metoclopramide è una droga inutile

Il farmaco metoclopramide è classificato come anti-nausea e antiemetico. Bloccando i recettori serotoninici e dopaminici del cervello, il farmaco elimina i sintomi. Ci sono informazioni sul suo buon effetto sulla guarigione di processi erosivi o ulcerativi nello stomaco..

la metoclopramide è una droga inutile

Olga »26 mar 2014 16:21

Nome del farmaco: metoclopramide

Produttore: NIOPIK SSC, FSUE (Russia)

Principio attivo: metoclopramide

ATX: Farmaci per il trattamento di disturbi funzionali del tratto gastrointestinale (A03FA01)

L'ho preso come cura per la nausea, ma non aveva senso in queste pillole. Anche il marito ha provato con una sbornia, senza senso.

Doctorsforum consiglia:

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Leskata »15 aprile 2014 21:07

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Nata82 »15 luglio 2014 00:44

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Nata82 »19 dic 2014 22:35

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Ulyana »31 dic 2014 19:03

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Zeta »02 marzo 2015 00:52

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Tatyana45 »3 luglio 2015, 00:39

Ri: metoclopramide - una droga inutile

AnnaX »18 set 2015 11:53

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Lana »06 dic 2015 21:19

Ri: metoclopramide - una droga inutile

Lyuba »8 aprile 2016 10:12

A chi è indicato o controindicato il farmaco??

Indicazioni per l'uso La metoclopramide ha ricevuto quanto segue: nausea, riflesso emetico "vicino", singhiozzo di varia origine, vomito. L'uso di metoclopramide è controindicato in donne in gravidanza e in allattamento, pazienti con sanguinamento dello stomaco, ostruzione intestinale.

Le recensioni sulla metoclopramide sono contrastanti. Molti notano la scarsa efficacia del farmaco. Secondo loro, la medicina non affronta la nausea. Il farmaco ha effetti collaterali evidenti e spiacevoli: secchezza delle fauci, costipazione, eruttazione, flatulenza, che si verificano quasi immediatamente dopo la somministrazione.

La metoclopramide farmaco, le cui indicazioni sono diverse, è prodotta da produttori russi - Akrikhin, pianta endocrina di Mosca. Analoghi - Tserukal, Melomida hydrochloride, Perinorm, Tseruglan, Metamol, Raglan, ecc..

Metoclopramide: istruzioni per l'uso, analoghi, recensioni, prezzo

Il sito fornisce informazioni di riferimento a solo scopo informativo. La diagnosi e il trattamento delle malattie devono essere effettuati sotto la supervisione di uno specialista. Tutti i farmaci hanno controindicazioni. È richiesta la consultazione di uno specialista!

metoclopramide

Il farmaco elimina anche nausea e singhiozzo, regola la funzione del tratto gastrointestinale: migliora la sua motilità (attività motoria).

Lo svuotamento gastrico è accelerato, mentre la funzione secretoria dello stomaco (secrezione di succo gastrico) non cambia. Il movimento del cibo attraverso l'intestino tenue è accelerato, ma non si verifica la diarrea.

La secrezione biliare viene normalizzata, la discinesia della cistifellea viene eliminata. La metoclopramide promuove la guarigione delle ulcere nel duodeno e nello stomaco.

Il farmaco ha un effetto stimolante sulla produzione di prolattina (l'ormone della ghiandola pituitaria anteriore con un effetto versatile sul corpo).

Il farmaco viene rapidamente assorbito dall'intestino. Ha un effetto dopo 1-3 minuti con la somministrazione endovenosa, dopo 10-15 minuti con l'iniezione intramuscolare e 30-60 minuti dopo l'assunzione della pillola. La concentrazione massima viene raggiunta dopo 1-2 ore, l'effetto antiemetico dura 12 ore, il farmaco viene escreto dai reni. La metoclopramide attraversa la placenta, passa nel latte materno.

Moduli di rilascio

  • Compresse da 0,01 (10 mg) n. 50.
  • Soluzione iniettabile 0,5%, 2 ml in fiala n. 10.
  • Sciroppo per bambini (non prodotto o importato in Russia).

Istruzioni per l'uso metoclopramide

Indicazioni per l'uso

Controindicazioni

  • Ipersensibilità alla metoclopramide o ai componenti del farmaco;
  • sanguinamento a qualsiasi livello del tratto gastrointestinale;
  • epilessia (la frequenza e la gravità delle crisi epilettiche possono aumentare);
  • glaucoma (una malattia con aumento della pressione intraoculare);
  • blocco intestinale;
  • perforazione della parete intestinale o dello stomaco;
  • feocromocitoma (può verificarsi crisi ipertensiva);
  • Morbo di Parkinson;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • tumori prolattina-dipendenti;
  • stenosi pilorica;
  • disturbi extrapiramidali (violazione del tono muscolare e dei movimenti);
  • periodo postoperatorio dopo operazioni sugli organi del tratto gastrointestinale (il farmaco interferirà con la guarigione);
  • asma bronchiale (aumento del rischio di broncospasmo);
  • insufficienza renale o epatica;
  • età da bambini fino a due anni;
  • gravidanza nel primo trimestre;
  • usare il farmaco con cautela in età avanzata.

Effetti collaterali

Per la metoclopramide, un gran numero di effetti collaterali sono insoliti, ma possono ancora esserlo. Gli effetti collaterali si verificano principalmente con un trattamento prolungato con grandi dosi di metoclopramide.

Dai sensi e dal sistema nervoso:

  • ansia motoria (osservata nel 10% dei casi);
  • sonnolenza (notato più spesso quando si prescrivono dosi elevate - nel 10% dei casi);
  • debolezza e affaticamento - nel 10% dei casi;
  • disturbi extrapiramidali (spasmi convulsi dei muscoli del viso, torcicollo spastico, aumento del tono muscolare, spasmo dei muscoli masticatori e altri disturbi);
  • menomazione del linguaggio;
  • respiro affannoso e rumoroso a causa dello spasmo della laringe;
  • sintomi parkinsoniani: tremore (mani tremanti), rallentatore, aumento del tono muscolare, ecc.;
  • mal di testa, vertigini;
  • disorientamento;
  • ansia, confusione;
  • depressione (in vari gradi di gravità: dall'umore depresso ai pensieri suicidari e al suicidio);
  • rumore nelle orecchie;
  • allucinazioni (rare);
  • sindrome antipsicotica maligna (in rari casi): febbre, tensione muscolare, coscienza alterata.

Da parte del sangue e del sistema cardiovascolare:
  • aumento o diminuzione della pressione sanguigna;
  • battito cardiaco aumentato o rallentato;
  • ritenzione di liquidi nel corpo;
  • violazione del ritmo dell'attività cardiaca come blocco atrioventricolare;
  • una diminuzione del numero di globuli bianchi (globuli bianchi) nel sangue e dei neutrofili (tipo di globuli bianchi); con l'uso prolungato di dosi elevate, può svilupparsi agranulocitosi (una forte riduzione dei leucociti-granulociti, che porta ad un aumento della suscettibilità alle infezioni);
  • la comparsa di metemoglobina nel sangue (emoglobina tossica).

Dal tratto gastrointestinale:

  • bocca asciutta
  • violazione delle feci (costipazione o diarrea);
  • giallo della pelle, un cambiamento nei parametri di un esame del sangue - indicatori funzionali del fegato (raramente osservati nei casi in cui la metoclopramide viene utilizzata con altri preparati tossici per il fegato).

Reazioni allergiche: eruzioni cutanee sotto forma di orticaria.

Altre reazioni:

  • aumento della minzione o incontinenza urinaria;
  • ginecomastia (aumento eccessivo unilaterale o bilaterale delle ghiandole mammarie maschili in base al tipo di femmina);
  • irregolarità mestruali;
  • galattorrea (secrezione di latte o liquido simile al latte dalle ghiandole mammarie);
  • porfiria (una violazione del metabolismo dei pigmenti);
  • broncospasmo;
  • iperemia (arrossamento) della mucosa nasale.

Trattamento con metoclopramide

Come prendere metoclopramide?
La metoclopramide viene assunta 15-30 minuti prima di un pasto, senza masticare; bere una compressa con una piccola quantità di acqua. La metoclopramide iniettabile può essere somministrata sia per via endovenosa che intramuscolare. Questa soluzione può essere utilizzata anche come gocce nasali..

Nel trattamento con metoclopramide, l'uso di bevande alcoliche deve essere evitato, poiché aumentano il rischio di complicanze.

Data la diminuzione della concentrazione dell'attenzione e il rallentamento della reazione durante l'assunzione di metoclopramide, si dovrebbe rifiutare di guidare un'auto per il periodo del corso del trattamento ed evitare inoltre di lavorare con attrezzature potenzialmente pericolose.

Dosaggio di metoclopramide
compresse
Agli adulti vengono prescritti 5-10 mg (0,5-1 compresse) 3-4 volte al giorno. La dose singola massima per gli adulti è di 20 mg (2 compresse), la dose giornaliera massima è di 60 mg (6 compresse).

La durata media del trattamento negli adulti è di 4-6 settimane.

Iniezione
Per via intramuscolare o endovenosa, agli adulti vengono prescritti:

  • con paresi dello stomaco e dell'intestino di 10-15 mg fino a 4 volte al giorno;
  • per la prevenzione e il trattamento del vomito (nausea) durante la chemioterapia o la radioterapia - una dose endovenosa di 1-2 mg per 1 kg di peso viene somministrata mezz'ora prima di una sessione di chemioterapia (o radioterapia) e successivamente ogni 2-4 ore (se necessario) ;
  • 5-20 minuti prima dell'esame radiografico o prima dell'introduzione della sonda, 10-20 mg di metoclopramide vengono somministrati per via endovenosa a pazienti adulti.

La dose massima giornaliera di metoclopramide è di 60 mg per tutte le vie di somministrazione.

Con la somministrazione intranasale, la soluzione di metoclopramide viene instillata in ogni passaggio nasale 10-20 mg del farmaco più volte al giorno.

Tali segni indicheranno un sovradosaggio del farmaco: ipersonnia (grave sonnolenza durante il giorno o una notte di sonno molto lunga), confusione e comparsa di disturbi extrapiramidali (disturbi del tono muscolare e movimenti da contrazioni involontarie all'immobilità). Se compaiono tali segni, interrompere l'assunzione di metoclopramide. I sintomi scompaiono il giorno dopo l'arresto.

Metoclopramide per bambini

Nella prima infanzia (fino a 2 anni), la metoclopramide è controindicata in qualsiasi forma di dosaggio.

I bambini di età inferiore a 6 anni possono utilizzare i moduli tablet solo secondo le indicazioni rigorose e con cautela. Dosaggio - 0,5-1 mg per 1 kg di peso corporeo al giorno. La dose giornaliera è divisa in 3 dosi. Ai bambini più grandi vengono prescritti 5 mg (0,5 compresse) 3 volte al giorno.

Quando si esegue la chemioterapia e la radioterapia, mezz'ora prima della sessione di trattamento, vengono somministrati per via endovenosa 1-2 mg di metoclopramide per 1 kg di peso corporeo, quindi ripetuti se necessario dopo 3-4 ore.

Il corso del trattamento con metoclopramide nei bambini dovrebbe essere il più breve possibile..

Prima dell'esame a raggi X del tratto gastrointestinale o prima dell'introduzione della sonda per 5-15 minuti, il farmaco viene somministrato per via endovenosa: per i bambini di età inferiore ai 6 anni - 0,1 mg per 1 kg di peso corporeo e per i bambini di età superiore ai 6 anni - 2,5-5 mg per 1 kg peso corporeo.

Metoclopramide durante la gravidanza

Nel primo trimestre di gravidanza, la metoclopramide è controindicata. Nel secondo e terzo trimestre, l'uso della metoclopramide è consentito solo per motivi di salute, perché gli studi sono stati condotti solo su animali, sebbene non vi fosse alcun effetto avverso del farmaco sul feto.

Poiché la metoclopramide passa nel latte materno, se è necessario prescriverlo durante l'allattamento, l'allattamento deve essere interrotto.

L'interazione della metoclopramide con altri farmaci

La metoclopramide aumenta l'effetto dei sonniferi, l'effetto dell'alcool sul sistema nervoso centrale; aumenta l'assorbimento di ampicillina, tetraciclina, levodopa, paracetamolo, aspirina (acido acetilsalicilico); aumenta l'efficacia dei farmaci che riducono l'acidità del succo gastrico - come ranitidina, famotidina; rallenta l'assorbimento di cimetidina e digossina (potrebbe essere necessario un aggiustamento della dose di questi farmaci).

L'effetto della metoclopramide può essere indebolito dagli inibitori della colinesterasi (Galantamina, Ezerin o Physostigmine, Proserin, Pyrophos, Armin, Fosfakol). L'effetto del farmaco sulla motilità gastrointestinale può essere bloccato da farmaci contenenti oppioidi..

L'uso simultaneo di metoclopramide e antipsicotici (specialmente derivati ​​di butiformenone e fenotiazine) è indesiderabile, perché questo aumenta il rischio di disturbi extrapiramidali (cambiamenti nel tono muscolare e disturbi del movimento da ipercinesia o contrazioni all'immobilità).

Analoghi della metoclopramide

Esistono molti analoghi strutturali (sinonimi) di metoclopramide:
Raglan, Metoclopramide cloridrato, Clomethol, Cerucal, Reliverin, Perinorm, Primperil, Bimaral, Primperan, Komportan, Pramin, Viskal, Gastrobids, Plastil, Peraprin, Imperator, Paspertin, Maxolon, Klopan, Metoclol, Mekeran, Ezefuz Naq, Regastrol, Terperan, Rimetin.

Preparativi di un'azione simile (ma con una diversa composizione chimica):
Domrid, Domstal, Motorikum, Dimetkarb, Dimetpramid.

Recensioni sul farmaco

In tutte le recensioni, il rapido effetto antiemetico del farmaco è molto apprezzato. Molti consumatori raccomandano che tutti abbiano metoclopramide nel proprio armadietto dei medicinali..

Alcune donne hanno assunto il farmaco su consiglio dei ginecologi e con vomito, con tossicosi delle donne in gravidanza senza conseguenze negative per il bambino. Molti recensori hanno usato il farmaco per curare i bambini..

Ci sono recensioni sull'effetto positivo del farmaco nel trattamento dell'esacerbazione dell'ulcera peptica.

Solo una delle recensioni ha notato un effetto collaterale dopo aver assunto metoclopramide sotto forma di sensazione di paura, ansia e ansia non motivata.

Prezzo della droga

Il prezzo del farmaco dipende dal paese e dal produttore (Polonia, India, Russia, Cina, Ucraina) e dal territorio.

Il prezzo di una forma di compresse di metoclopramide varia da 22 rubli per 50 compresse (a Kaliningrad) a 39 rubli (a Chelyabinsk).

Il prezzo del farmaco iniettabile varia da 72 rubli per 10 fiale (a Rostov-sul-Don) a 79 rubli (a Chelyabinsk).

METOCLOPRAMIDE

  • farmacocinetica
  • Indicazioni per l'uso
  • Modalità di applicazione
  • Effetti collaterali
  • Controindicazioni
  • Gravidanza
  • Interazione con altri farmaci
  • Overdose
  • Condizioni di archiviazione
  • Modulo per il rilascio
  • Struttura
  • Inoltre

La metoclopramide è uno stimolante della peristalsi (propulsivi).
La metoclopramide è un antagonista centrale della dopamina che presenta anche attività colinergica periferica..
Si notano due effetti principali del farmaco: l'antiemetico e l'effetto di accelerare lo svuotamento dello stomaco e il passaggio attraverso l'intestino tenue.
L'effetto antiemetico è causato dall'azione sul punto centrale della parte staminale del cervello (chemiorecettori - la zona di attivazione del centro del vomito), probabilmente a causa dell'inibizione dei neuroni dopaminergici.
Il potenziamento della peristalsi è anche parzialmente controllato dai centri superiori, ma può anche essere parzialmente coinvolto il meccanismo di azione periferica, insieme all'attivazione dei recettori colinergici postgangliari e, possibilmente, all'inibizione dei recettori dopaminergici dello stomaco e dell'intestino tenue. Attraverso l'ipotalamo e il sistema nervoso parasimpatico, regola e coordina l'attività motoria del tratto gastrointestinale superiore: aumenta il tono dello stomaco e dell'intestino, accelera lo svuotamento dello stomaco, riduce la gastrostasi, interferisce con il reflusso pilorico ed esofageo e stimola la motilità intestinale. Normalizza la secrezione della bile, riduce lo spasmo dello sfintere di Oddi, senza cambiare tono, elimina la discinesia della colecisti.
Gli effetti collaterali si estendono principalmente ai sintomi extrapiramidali, che si basano sul meccanismo dell'effetto di blocco dei recettori della dopamina sul sistema nervoso centrale.
Il trattamento a lungo termine con metoclopramide può causare un aumento della concentrazione di prolattina nel siero del sangue a causa della mancanza di inibizione dopaminergica della secrezione di prolattina. Nelle donne sono descritti casi di galattorrea e irregolarità mestruali, negli uomini - ginecomastia. Tuttavia, questi sintomi sono scomparsi dopo l'interruzione del trattamento..

farmacocinetica

L'inizio dell'azione sul tratto gastrointestinale si osserva 1-3 minuti dopo la somministrazione endovenosa e 10-15 minuti dopo la somministrazione. L'effetto antiemetico persiste per le 12:00. Con le proteine ​​plasmatiche, il 13-30% del farmaco si lega. Volume di distribuzione - 3,5 l / kg. Penetra nel sangue e nelle barriere della placenta, escreto nel latte materno. Metabolizzato nel fegato. L'emivita di eliminazione è di 4-6 ore. Parte della dose (circa il 20%) viene escreta nella forma iniziale e il resto (circa l'80%) dopo trasformazioni metaboliche da parte del fegato viene escreto dai reni in composti con acido glucuronico o solforico.
Nei pazienti con grave insufficienza renale, la clearance della creatinina diminuisce al 70% e l'emivita del sangue aumenta (circa 10:00 con QC 10-50 ml / min e 15 ore con QC 60

10Fino a 3 volte al giorno

La durata massima della metoclopramide per il trattamento della nausea e del vomito postoperatori accertati è di 48 ore.
La durata massima della metoclopramide per prevenire la nausea e il vomito ritardati causati dalla chemioterapia è di 5 giorni.
Pazienti con funzionalità renale compromessa
Nei pazienti con disfunzione renale allo stadio terminale (clearance della creatinina ≤ 15 ml / min), la dose di metoclopramide deve essere ridotta del 75%.
Nei pazienti con insufficienza renale moderata e grave (clearance della creatinina 15-60 ml / min), la dose di metoclopramide deve essere ridotta del 50%.
Nei pazienti con insufficienza epatica a causa di un aumento dell'emivita, utilizzare una mezza dose.
Pazienti anziani.
Si deve prendere in considerazione la riduzione della dose nei pazienti anziani a causa della ridotta funzionalità renale ed epatica dovuta all'età..
Durata del trattamento.
Al fine di ridurre al minimo i rischi di reazioni avverse dal sistema nervoso e altre reazioni avverse, il farmaco deve essere usato solo per un trattamento a breve termine (fino a 5 giorni).
Bambini. La metoclopramide è controindicata nei bambini di età inferiore a 1 anno.

Effetti collaterali

A causa del contenuto di solfito di sodio nella forma di dosaggio, possono essere osservati singoli casi di reazioni di ipersensibilità, specialmente in pazienti con asma bronchiale, sotto forma di nausea, vomito, respiro sibilante, attacco acuto di asma, compromissione della coscienza o shock. Queste reazioni possono avere un corso individuale..
Da parte della pelle e del tessuto sottocutaneo: reazioni di ipersensibilità, in particolare: eruzioni cutanee, iperemia e prurito della pelle, orticaria.
Da parte del sistema riproduttivo e della funzione delle ghiandole mammarie: dopo una terapia farmacologica più lunga, in relazione alla stimolazione della secrezione di prolattina, possono verificarsi iperprolattinemia, ginecomastia, galattorrea o irregolarità mestruale, l'amenorrea con lo sviluppo di questi fenomeni, l'uso della metoclopramide deve essere interrotto.
Indicatori di laboratorio: enzimi epatici elevati.
Negli adolescenti e nei pazienti con grave compromissione della funzionalità renale (insufficienza renale), a seguito della quale la sospensione della metoclopramide è indebolita, lo sviluppo di effetti collaterali deve essere attentamente monitorato. In caso di occorrenza dell'uso del farmaco, interrompere immediatamente.
Il rischio di sviluppare reazioni avverse dal sistema nervoso aumenta con l'uso del farmaco ad alte dosi e con l'uso prolungato.

Controindicazioni

Controindicazioni all'uso del farmaco La metoclopramide è: ipersensibilità alla metoclopramide o a qualsiasi altro componente del farmaco; sanguinamento gastrointestinale; ostruzione intestinale meccanica; perforazione gastrointestinale; feocromocitoma confermato o sospetto (a causa del rischio di gravi attacchi di ipertensione arteriosa); storia di discinesia tardiva causata da antipsicotici o metoclopramide; epilessia (aumento della frequenza e dell'intensità delle convulsioni); Morbo di Parkinson; uso simultaneo con levodopa o agonisti dopaminergici; la metemoglobinemia è stata stabilita con l'uso della metoclopramide o una carenza di NADH-citocromo b5 reduttasi nella storia; pool di prolattina tumorale; maggiore prontezza convulsiva (disturbi del movimento extrapiramidale); età del paziente fino a 1 anno (a causa del rischio di disturbi extrapiramidali).
A causa del contenuto di solfito di sodio, il farmaco non può essere prescritto a pazienti con asma con ipersensibilità al solfito.

Gravidanza

La metoclopramide può essere utilizzata durante la gravidanza in caso di necessità clinica. Attraverso le proprietà farmacologiche (come in altri antipsicotici) nel caso della metoclopramide nelle fasi finali della gravidanza, non si può escludere la comparsa della sindrome extrapiramidale nel neonato. L'uso della metoclopramide nelle fasi finali della gravidanza deve essere evitato. Quando si utilizza metoclopramide, è necessario osservare il neonato.
La metoclopramide in piccole quantità passa nel latte materno. Pertanto, non è raccomandato l'uso di metoclopramide durante l'allattamento. Si deve prendere in considerazione l'interruzione della metoclopramide nelle donne che allattano..

Interazione con altri farmaci

Le conseguenze cliniche di questo fenomeno non sono completamente definite..
Myvacuria e suxamethonium: l'iniezione di metoclopramide può prolungare la durata del blocco neuromuscolare (inibizione della colinesterasi nel plasma sanguigno).
Potenti inibitori del CYP2D6: i livelli di esposizione alla metoclopramide aumentano mentre è usato con potenti inibitori del CYP2D6, come fluoxetina e paroxetina. Sebbene il significato clinico di ciò non sia esattamente noto, i pazienti devono essere monitorati per le reazioni avverse..
La metoclopramide può prolungare l'azione della succinilcolina.
A causa del contenuto di solfito di sodio nella soluzione iniettabile, la tiamina (vitamina 1), assunta contemporaneamente alla metoclopramide, può essere rapidamente scomposta nel corpo.

Overdose

Sintomi di sovradosaggio di metoclopramide: sonnolenza, riduzione della coscienza, confusione, irritabilità, ansia e sua intensificazione, convulsioni, disturbi extra-tiramidali, disturbi della funzione cardiovascolare con bradicardia e aumento o diminuzione della pressione sanguigna, allucinazioni, arresto respiratorio e attività cardiaca, reazioni distoniche. Sono stati segnalati casi isolati di metaemoglobinemia..
Trattamento: i disturbi extrapiramidali eliminano la lenta introduzione dell'antidoto biperiden. Nel caso di uso di grandi dosi di metoclopramide, deve essere rimosso dal tratto gastrointestinale lavando lo stomaco o prendendo carbone attivo e solfato di sodio. Osserva le funzioni vitali del corpo fino a quando i sintomi di avvelenamento scompaiono completamente.

Condizioni di archiviazione

Tenere fuori dalla portata dei bambini nella confezione originale a una temperatura non superiore a 25 ° C. Non congelare.

Modulo per il rilascio

Iniezione di metoclopramide.
Confezione: 2 ml per fiala; 5 ampolle in blister, 1 o 2 blister in un pacco.

Struttura

1 ml di metoclopramide cloridrato 5 mg.
Eccipienti: cloruro di sodio, sodio edetato, sodio solfito anidro (E 221), glicole propilenico, acido cloridrico diluito, acqua per preparazioni iniettabili.

metoclopramide

Metoclopramide: istruzioni per l'uso e recensioni

Nome latino: Metoclopramide

Codice ATX: A03FA01

Ingrediente attivo: metoclopramide (metoclopramide)

Produttore: FSUE Moscow Endocrine Plant, Ellara LLC, Novosibkhimpharm OJSC, PharmFirma SOTEKS CJSC, Promomed Rus LLC, PFK Renovation CJSC (Russia), PROMED EXPORTS (India), Borisov Plant of Medications ( Bielorussia), JSC POLFARMA Pharmaceutical Plant (Polonia)

Aggiornamento descrizione e foto: 18/09/2019

Prezzi in farmacia: da 20 rubli.

Metoclopramide - un farmaco antiemetico.

Forma e composizione del rilascio

Metoclopramide è disponibile nelle seguenti forme di dosaggio:

  • Compresse: cilindriche piatte, rotonde, con bisellatura, quasi bianche o bianche, è ammessa la marmorizzazione (50 pezzi. In blister, 1 confezione in una scatola di cartone; 10 pezzi. In blister o blister, 1-5, 10 confezioni o blister in un pacco di cartone; 14 pezzi in blister, 4 pacchi in un pacco di cartone; 50 pezzi in barattoli di polimero o di vetro scuro, 1 barattolo in un pacco di cartone);
  • Soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare (in fiale da 2 ml, 5 o 10 fiale in un fascio di cartone o 5 o 10 fiale in confezioni di plastica o di contorno cellulare (pallet), 1 o 2 confezioni in un fascio di cartone).

La composizione di 1 compressa di metoclopramide comprende:

  • Principio attivo: metoclopramide cloridrato - 10 mg (sotto forma di metoclopramide cloridrato monoidrato in termini di sostanza secca);
  • Componenti ausiliari: lattosio monoidrato - 60 mg, fecola di patate extra - 28,47 mg, povidone - 0,53 mg, stearato di calcio - 1 mg.

La composizione di 1 ml di soluzione iniettabile di metoclopramide comprende il principio attivo: metoclopramide cloridrato - 5 mg.

Proprietà farmacologiche

farmacodinamica

La metoclopramide è un bloccante specifico della dopamina (D2) e serotonina (5-HT3) recettori. Sopprime l'attività dei chemiorecettori situati nella zona trigger del tronco encefalico e riduce la sensibilità dei nervi viscerali responsabili della trasmissione degli impulsi dal duodeno e dal piloro al centro del vomito.

La metoclopramide colpisce l'ipotalamo e il sistema nervoso parasimpatico, che porta all'innervazione del tratto gastrointestinale e consente di regolare e coordinare l'attività motoria e il tono del tratto gastrointestinale superiore (incluso il tono dello sfintere esofageo inferiore). Migliora il tono dello stomaco e dell'intestino, attiva la motilità intestinale, accelera lo svuotamento gastrico, previene il reflusso esofageo e pilorico e riduce la gravità della stasi iperacida. Il farmaco normalizza la secrezione della bile ed elimina lo spasmo dello sfintere di Oddi, così come la discinesia della cistifellea, senza influenzare il tono di quest'ultimo.

Per la metoclopramide, il ganglioblocking, la m-anticolinergica, l'antiserotonina e l'azione antistaminica sono insoliti. Inoltre, la sostanza non altera la funzione respiratoria, il funzionamento del fegato e dei reni, non influenza il tono dei vasi sanguigni del cervello, la formazione di sangue, la pressione sanguigna, la secrezione di stomaco e pancreas.

La metoclopramide stimola la sintesi della prolattina e aumenta la sensibilità dei tessuti all'acetilcolina (l'effetto non è determinato dall'innervazione vagale, ma viene eliminato con anticolinergici). Attiva anche la produzione di aldosterone, mentre rallenta l'eliminazione di ioni sodio e potassio dal corpo..

farmacocinetica

La metoclopramide inizia ad agire sul tratto gastrointestinale circa 10-15 minuti dopo l'iniezione intramuscolare e 1-3 minuti dopo la somministrazione endovenosa, che si esprime in evacuazione accelerata del contenuto dello stomaco e effetto antiemetico. La sostanza viene metabolizzata nel fegato ed escreta principalmente nelle urine entro 24-72 ore (circa l'85% della dose), il 30% della metoclopramide ingerita viene escreto invariato. Supera facilmente le barriere emato-encefaliche e della placenta e viene anche rilevato nel latte materno..

Se assunto per via orale, la metoclopramide viene rapidamente assorbita dal tratto digestivo e la sua biodisponibilità è dell'80 ± 15%. Il grado di legame con le proteine ​​plasmatiche (in particolare con l'albumina) varia dal 13 al 22%. La concentrazione massima di metoclopramide nel sangue è direttamente proporzionale alla dose assunta e di solito viene raggiunta dopo 1-2 ore. L'emivita del farmaco in compresse è di 2,5-6 ore (con funzionalità renale ridotta - fino a 14 ore).

Nei pazienti con grave disfunzione renale, la clearance della metoclopramide è ridotta del 70%. Si osserva anche un aumento della sua emivita dal plasma sanguigno (circa 15 ore con CC inferiore a 10 ml / min e 10 ore con CC 10-50 ml / min). Nei pazienti con cirrosi epatica, è possibile il cumulo di metoclopramide, a causa di una riduzione della clearance plasmatica del 50%.

Indicazioni per l'uso

  • Nausea, vomito, singhiozzo con diversa eziologia (in alcuni casi, la metoclopramide può essere efficace nel trattamento del vomito causato da citostatici o radioterapia);
  • Stenosi pilorica funzionale;
  • Flatulenza;
  • Ipotensione e atonia dello stomaco e dell'intestino, incluso postoperatorio;
  • Reflusso esofageo;
  • Discinesia biliare ipomotoria;
  • Ulcera peptica dello stomaco e del duodeno (con esacerbazione, contemporaneamente ad altri farmaci).

Inoltre, il farmaco viene prescritto durante gli studi di contrasto dei raggi X del tratto gastrointestinale (per migliorare la peristalsi) e come mezzo per facilitare il suono duodenale (al fine di accelerare lo svuotamento dello stomaco e il movimento del cibo attraverso l'intestino tenue).

Controindicazioni

  • Glaucoma;
  • Stenosi pilorica;
  • Sanguinamento gastrointestinale
  • Perforazione delle pareti dello stomaco o dell'intestino;
  • Tumori prolattina-dipendenti;
  • Morbo di Parkinson;
  • Ostruzione intestinale meccanica;
  • Feocromocitoma;
  • Disturbi extrapiramidali;
  • Epilessia;
  • Vomito associato al trattamento o al sovradosaggio di antipsicotici, nonché in pazienti con carcinoma mammario;
  • Asma bronchiale sullo sfondo dell'ipersensibilità ai solfiti (soluzione iniettabile);
  • Carenza di lattasi, carenza di glucosio-galattosio, intolleranza al lattosio (compresse);
  • I trimestre di gravidanza e allattamento;
  • Età fino a 2 anni (qualsiasi forma di dosaggio di metoclopramide); fino a 6 anni (soluzione iniettabile); fino a 14 anni (compresse);
  • Ipersensibilità ai componenti del farmaco.

Secondo le istruzioni, la metoclopramide in qualsiasi forma di dosaggio non deve essere utilizzata dopo interventi sul tratto gastrointestinale (anastomosi intestinale, piloroplastica), poiché forti contrazioni muscolari interferiscono con la guarigione.

Relativo (la metoclopramide deve essere usata con cautela in presenza delle seguenti malattie / condizioni):

  • Asma bronchiale;
  • Ipertensione arteriosa;
  • Insufficienza epatica e / o renale;
  • Età per bambini e anziani (dai 65 anni);
  • II-III trimestre di gravidanza.

Istruzioni per l'uso metoclopramide: metodo e dosaggio

Soluzione iniettabile

La metoclopramide viene somministrata per via endovenosa o intramuscolare.

Il farmaco è prescritto a seconda dell'età:

  • Adulti: 1-3 volte al giorno per 10-20 mg (massimo - 60 mg al giorno);
  • Bambini da 6 anni: 1-3 mg al giorno 5 mg.

30 minuti prima dell'assunzione di citostatici o della radioterapia per il trattamento e la prevenzione della nausea e del vomito, la metoclopramide viene somministrata per via endovenosa alla dose di 2 mg / kg di peso corporeo. Se necessario, dopo 2-3 ore, è possibile la reintroduzione della soluzione..

5-20 minuti prima dell'esame radiografico, vengono somministrati per via endovenosa 10-20 mg di metoclopramide.

Con insufficienza epatica e / o renale clinicamente pronunciata, la dose deve essere ridotta di 2 volte, la dose successiva è determinata dalla risposta individuale del paziente alla terapia.

compresse

Le compresse di metoclopramide vengono assunte per via orale, 30 minuti prima di un pasto, con una piccola quantità di acqua.

Una singola dose per gli adulti è di 10 mg, la dose massima giornaliera è di 30 mg o 0,5 mg per 1 kg di peso corporeo.

La metoclopramide per i bambini dai 14 anni di età è prescritta a 0,1-0,15 mg per 1 kg di peso corporeo, massimo al giorno - 0,5 mg per 1 kg di peso corporeo.

La durata massima della terapia è di 5 giorni.

In caso di insufficienza renale, è necessario un aggiustamento della dose:

  • Lo stadio terminale (con clearance della creatinina inferiore a 15 ml al minuto): 25% della dose giornaliera;
  • Stadio moderato e grave (con clearance della creatinina di 15-60 ml al minuto): 50% della dose giornaliera.

Nelle fasi gravi di insufficienza epatica, la dose deve essere ridotta del 50%.

Effetti collaterali

  • Sistema cardiovascolare: blocco atrioventricolare;
  • Sistema nervoso centrale: disturbi extrapiramidali - trisma, spasmo dei muscoli facciali, torcicollo spastico, tipo di discorso bulboso, protrusione ritmica della lingua, spasmo dei muscoli extraoculari (inclusa la crisi oculogirica), opistotono muscolare, ipertonicità; parkinsonismo (rigidità muscolare, ipercinesia - una manifestazione dell'azione di blocco della dopamina, il rischio di sviluppo nei bambini aumenta quando la dose è superiore a 0,5 mg / kg al giorno), discinesia (nell'insufficienza renale cronica e nei pazienti anziani), depressione, mal di testa, sonnolenza, ansia, affaticamento, confusione, acufene;
  • Sistema endocrino: raramente (con terapia prolungata ad alte dosi) - galattorrea, ginecomastia, irregolarità mestruali;
  • Apparato digerente: diarrea, costipazione; raramente - secchezza delle fauci;
  • Sistema ematopoietico: leucopenia, neutropenia, sulfemoglobinemia negli adulti;
  • Metabolismo: porfiria;
  • Reazioni allergiche: angioedema, broncospasmo, orticaria;
  • Altro: all'inizio del trattamento - agranulocitosi; raramente (con alte dosi) - iperemia della mucosa nasale.

In caso di comparsa dei suddetti sintomi, loro aggravamento o sviluppo di altri effetti collaterali, è necessario consultare un medico.

Overdose

I principali sintomi di un sovradosaggio di metoclopramide sono disturbi extrapiramidali, arresto respiratorio e cardiaco, sonnolenza, allucinazioni, coscienza offuscata, svenimento e condizioni di semi-svenimento.

Se al paziente vengono diagnosticati sintomi extrapiramidali provocati da un sovradosaggio o un altro motivo, si raccomanda la nomina di terapia sintomatica (farmaci antiparkinsoniani anticolinergici negli adulti e / o benzodiazepine nei bambini).

Sono richiesti un trattamento sintomatico e un monitoraggio regolare delle funzioni respiratorie e cardiache a seconda delle condizioni cliniche del paziente..

istruzioni speciali

Con vomito di origine vestibolare, la metoclopramide non è efficace.

Quando si utilizza metoclopramide, i dati di laboratorio sulla funzionalità epatica e la determinazione della concentrazione di prolattina e aldosterone nel plasma possono essere distorti.

Gli effetti collaterali nella maggior parte dei casi si sviluppano entro 36 ore dall'uso del farmaco e passano senza ulteriore trattamento entro 24 ore dalla sua sospensione.

La terapia dovrebbe essere il più breve possibile..

Durante l'uso di metoclopramide, non è consigliabile bere alcolici..

Durante il trattamento, si deve usare cautela quando si lavora con meccanismi potenzialmente pericolosi che richiedono una maggiore concentrazione di attenzione e reazioni psicomotorie rapide, nonché durante la guida.

Gravidanza e allattamento

L'uso di metoclopramide è controindicato nel terzo trimestre di gravidanza, poiché ciò può portare allo sviluppo di disturbi extrapiramidali nei neonati. Quando si prescrive il farmaco alle donne in gravidanza, è necessario monitorare costantemente i neonati.

La metoclopramide è determinata nel latte materno, quindi il periodo di allattamento è una controindicazione alla nomina del farmaco. Prima di iniziare il trattamento, interrompere l'allattamento..

Utilizzare durante l'infanzia

Con particolare attenzione, prescrivere metoclopramide per i bambini, in particolare i bambini piccoli, poiché in questo caso il rischio di sviluppare la sindrome discinetica è significativamente aumentato.

Interazione farmacologica

Con l'uso simultaneo di metoclopramide con alcuni farmaci, possono verificarsi i seguenti effetti:

  • Etanolo: aumento dell'azione sul sistema nervoso centrale;
  • Inibitori della colinesterasi: indebolimento dell'azione della metoclopramide;
  • Ipnotici: aumento della sedazione;
  • Blockers N2-recettori dell'istamina: aumentare l'efficacia della terapia;
  • Diazepam, tetraciclina, ampicillina, paracetamolo, acido acetilsalicilico, levodopa, etanolo: aumento dell'assorbimento;
  • Digossina, cimetidina: assorbimento ritardato;
  • Antipsicotici: aumento del rischio di sintomi extrapiramidali.

Prima di utilizzare altri farmaci contemporaneamente, è necessario consultare il proprio medico.

Analoghi

Gli analoghi della metoclopramide sono: Metamol, Vero-Metoclopramide, Perinorm, Cerucal, Metoclopramide-Vial, Metoclopramide-Eskom, Raglan.

Termini e condizioni di conservazione

Conservare in luogo asciutto e fuori dalla portata dei bambini a temperature fino a 25 ° C..

  • Pillole - 2 anni;
  • Soluzione iniettabile - 4 anni.

Termini di vacanza in farmacia

Prescrizione disponibile.

Recensioni di Metoclopramide

Su Internet, ci sono spesso recensioni positive sulla metoclopramide. I pazienti lo considerano abbastanza efficace e i medici lo usano attivamente come parte della terapia antiemetica. I pazienti sottoposti a trattamento con citostatici, nonché quelli che sono esposti alla radioterapia, riferiscono che la metoclopramide aiuta con successo a far fronte a nausea e vomito..

Prezzo per metoclopramide nelle farmacie

Il prezzo approssimativo della metoclopramide in compresse è di 29–35 rubli (50 pezzi sono inclusi nella confezione). È possibile acquistare una soluzione per somministrazione endovenosa e intramuscolare per circa 50-85 rubli (10 fiale sono incluse nella confezione).

Metoclopramide per bambini

"Metoclopramide" è un medicinale usato dagli adulti per il vomito causato da vari motivi. Non tutti sanno se è possibile somministrare questo farmaco ai bambini, in quali situazioni è consentito e in quale dosaggio.

Modulo per il rilascio

Il farmaco viene presentato in farmacia in due forme:

  • Compresse, che in una confezione vanno da 10 a 100 pezzi. Hanno un colore bianco o bianco-giallastro, possono essere leggermente marmorizzati.
  • Fiale per somministrazione intramuscolare o endovenosa, confezionate in 5-20 pezzi. All'interno della fiala è presente un liquido trasparente leggermente colorato o incolore.

Struttura

L'effetto del farmaco è dovuto alla sostanza, che è chiamata la stessa del farmaco - metoclopramide. È presentato sotto forma di cloridrato ed è contenuto in 1 compressa e in 1 fiala in un dosaggio di 10 mg (in 1 ml di farmaco per iniezione - in una quantità di 5 mg).

Tra i componenti ausiliari delle compresse di diversi produttori, puoi vedere lattosio, povidone, talco, stearato di calcio e altre sostanze. Nelle fiale c'è cloruro di sodio, acqua sterile, solfito di sodio e altri composti.

Principio operativo

La "metoclopramide" colpisce i recettori della serotonina e della dopamina nel cervello e riduce anche la sensibilità dei nervi che trasportano gli impulsi dal tratto digestivo al centro del vomito. Ciò si manifesta con l'inibizione del riflesso del vomito..

Inoltre, il farmaco ha la capacità, influenzando il sistema nervoso parasimpatico e l'ipotalamo, di aumentare la motilità del tratto gastrointestinale, grazie alla quale aiuta a sbarazzarsi del singhiozzo e della nausea.

Dopo aver assunto il farmaco, lo stomaco si svuota più velocemente, ma allo stesso tempo, il succo gastrico viene escreto in quantità normali. Sebbene il cibo si muova più velocemente attraverso l'intestino a causa del farmaco, la diarrea non provoca l'uso di Metoclopramide.

Il farmaco normalizza anche la secrezione della bile, aiutando con discinesia della cistifellea. Il farmaco ha notato la capacità di stimolare la guarigione delle lesioni ulcerative del tratto gastrointestinale.

L'effetto di "Metoclopramide" inizia ad apparire abbastanza rapidamente - 1-3 minuti dopo l'iniezione in una vena, circa 10 minuti dopo un'iniezione intramuscolare. Le compresse iniziano ad agire dopo 30-60 minuti. La durata dell'effetto antiemetico di un tale rimedio raggiunge le 12 ore.

indicazioni

Il motivo principale per prescrivere Metoclopramide è il vomito..

Le cause del suo verificarsi sono:

  • assunzione di farmaci - ad esempio antibatterico o citostatico;
  • patologia del fegato;
  • trauma cranico;
  • malnutrizione;
  • insufficienza renale;
  • radioterapia.

Inoltre, viene utilizzato il medicinale:

  • con esofagite da reflusso;
  • con flatulenza;
  • con ulcera peptica dello stomaco e dell'intestino;
  • con discinesia biliare;
  • con una diminuzione postoperatoria della motilità gastrointestinale;
  • con la sindrome di Tourette;
  • con emicrania;
  • in preparazione al sondaggio o all'esame radiografico del tratto gastrointestinale.

A che età è permesso prendere?

Per i bambini nei primi due anni di vita, nessuna delle forme di Metoclopramide è prescritta. La medicina in compresse può essere somministrata a partire dai 2 anni di età, ma solo con indicazioni e sotto la supervisione di un medico. Le iniezioni vengono utilizzate nel trattamento di bambini di età pari o superiore a 6 anni.

Controindicazioni

Il medicinale non deve essere somministrato ai bambini:

  • con una maggiore sensibilità a uno qualsiasi degli ingredienti della forma selezionata di Metoclopramide;
  • con epilessia;
  • con sanguinamento nel tratto digestivo;
  • con glaucoma;
  • con ostruzione intestinale;
  • con feocromocitoma;
  • con insufficienza renale;
  • con alta pressione sanguigna;
  • con disturbi extrapiramidali;
  • dopo operazioni sul tratto digestivo;
  • con asma bronchiale;
  • con stenosi pilorica;
  • con tumore prolattina-dipendente;
  • con perforazione della parete del tratto digestivo;
  • con insufficienza epatica.

Il farmaco non è prescritto per il vomito causato da cinetosi, poiché non aiuta ad eliminare i disturbi vestibolari.

Effetti collaterali

In alcuni piccoli pazienti, l'uso di Metoclopramide può causare sonnolenza, aumento della fatica, secchezza delle fauci, vertigini, ansia motoria, variazioni della pressione sanguigna o della frequenza cardiaca, eruzioni allergiche, alterazioni delle feci e altri effetti negativi. Se si verificano, è necessario mostrare immediatamente il bambino al medico.

Istruzioni per l'uso e il dosaggio

È necessario considerare quanto segue:

  • La compressa di metoclopramide viene assunta 15-30 minuti prima dei pasti. Il farmaco non viene masticato, ma ingerito e lavato con acqua.
  • Le iniezioni vengono eseguite sia per via intramuscolare che in vena. La via di somministrazione è determinata individualmente.
  • Il dosaggio per i bambini di età compresa tra 2 e 6 anni viene calcolato in base al peso - viene moltiplicato per 0,5-1 mg. La dose giornaliera ottenuta da questo calcolo è divisa in tre dosi. A questa età, i farmaci vengono somministrati solo in compresse.
  • A un bambino di età superiore a 6 anni viene prescritta qualsiasi forma di Metoclopramild in una singola dose di 5 mg (mezza compressa o 1 ml di soluzione) - da una a tre volte al giorno.

Overdose

Una dose eccessiva di una preparazione iniettabile o in compresse influisce sul sistema nervoso e può causare disorientamento, sonnolenza, crampi e altri sintomi. In caso di sovradosaggio, consultare immediatamente un medico con il bambino.

Interazione con altri farmaci

Il trattamento con Metoclopramide influisce sull'assunzione di molti farmaci (sonniferi, tetracicline, famotidina, digossina, antipsicotici, paracetamolo e così via), che il medico deve prendere in considerazione quando prescrive tale farmaco.

Condizioni di vendita

Per acquistare qualsiasi forma di Metoclopramide, è necessario mostrare una prescrizione di un pediatra, gastroenterologo o altro specialista. Sia il produttore che la forma del farmaco influiscono sul prezzo del farmaco. In media, 50 compresse costano circa 30 rubli e 10 fiale - circa 50-60 rubli.

Funzionalità di archiviazione

Si consiglia di tenere "Metoclopramide" a casa fuori dalla portata dei bambini piccoli, a temperatura ambiente. La durata di conservazione della soluzione in fiale è di 4 anni, compresse - 2 anni.

Recensioni

Per lo più rispondono bene alla metoclopramide, osservando che un tale medicinale ha un effetto antiemetico molto forte e rapido e il prezzo è molto inferiore a quello degli analoghi. Tra gli svantaggi, i genitori nominano un ampio elenco di controindicazioni e possibili effetti collaterali.

Analoghi

Un sostituto popolare è Tserukal. Tale medicinale ha lo stesso principio attivo, quindi le indicazioni e le altre caratteristiche di Tserukal e Metoclopramide sono le stesse, ma il prezzo è diverso. Inoltre, al bambino possono essere prescritti altri farmaci antiemetici al posto dei preparati di metoclopramide, come Dramina, Passasix, Motilium o Domperidone.

Nel video qui sotto, imparerai a conoscere l'azione dell'analogo di questo farmaco: cerucale.