Perché vertigini quando ti alzi: cause di vertigini e nausea

Le vertigini con nausea sono la ragione per una visita obbligatoria a un medico. Questa condizione può essere un sintomo di numerose malattie, da semplici e non pericolose a fatali, senza trattamento. Ogni persona almeno una volta nella vita ha provato una sensazione simile, ma solo vertigini persistenti e dolorose diventano un'occasione per visitare uno specialista. In questo articolo, risponderemo alla domanda sul perché le donne e gli uomini vertigini e periodicamente o costantemente malati, quando è fisiologicamente inevitabile e quando è un sintomo di malattie.

Che cos'è il capogiro??

Quando ha le vertigini, questo sintomo si riferisce spesso a condizioni diverse. Tutti i sintomi combinati con questo termine possono essere suddivisi in 4 gruppi clinici (vedere come i pazienti descrivono una condizione chiamata "vertigini").

Vertigini sistemiche (vestibolari)

Vertigini sistemiche - una sensazione di caduta di sé, movimenti di rotazione, oggetti oscillanti dell'ambiente. Di solito questo sintomo è accompagnato da altre sensazioni spiacevoli:

  • Nausea
  • vomito
  • Sudorazione eccessiva
  • Problema uditivo
  • Oscillopsia (quando gli oggetti circostanti sembrano oscillare)

In questo caso, la testa gira a causa di danni al sistema vestibolare a uno dei suoi livelli.

Svenimento

Questa è una sensazione di imminente perdita di coscienza, vertigini. Di solito è combinato con nausea, pallore, un polso frequente, oscuramento degli occhi, sudorazione eccessiva. Questo tipo di vertigini è associato a un calo di pressione o malattie cardiache..

Squilibrio

Questo è vertigini, raramente combinato con la nausea. Andatura traballante e instabilità della postura, manifestata in posizione eretta, peggioramento nel buio - i principali segni di questa condizione.

Vertigini psicogeniche

Questa è una condizione tipica per la depressione, i disturbi d'ansia e altre patologie mentali. Questo sintomo è accompagnato da nausea, pesantezza nella testa e varie sensazioni difficili da descrivere (nebbia nella testa, sensazione di viscosità, come se fosse intossicata, ecc.)

Come si forma un senso di equilibrio?

Il principale sistema di organi responsabile della posizione di una persona nello spazio e un senso di equilibrio è l'apparato vestibolare.

La parte periferica del sistema vestibolare si trova nell'osso temporale ed è strettamente connessa con l'organo dell'udito. L'apparato è costituito da un sistema di sacche e canali semicircolari che sono riempiti con un'endolinfia liquida, circondata da un perilymph e racchiusa in un labirinto osseo. I recettori si trovano all'interno delle sacche e dei canali, che raccolgono le più lievi vibrazioni dell'endolinfa e una membrana speciale. A seconda della direzione e della forza di queste vibrazioni, i recettori trasmettono un impulso attraverso le fibre nervose al cervello. Passando attraverso il cervelletto e il midollo allungato, gli impulsi causano un controllo inconscio della posizione del corpo. Il talamo e la corteccia cerebrale formano una reazione consapevole all'accelerazione e alla posizione di una persona nello spazio. Inoltre, le sezioni precedenti del cervello formano reazioni vestiboloviscerali. Questa è la risposta degli organi interni al sovraccarico o al malfunzionamento della bilancia. Tali reazioni includono nausea, vomito, frequenza cardiaca, aritmie..

Se a un certo livello di regolazione si verifica un difetto (trauma, infiammazione, ecc.), Quindi riceve informazioni errate sulla posizione del corpo, che si chiama "vertigini".

Perché vertigini e malati persona sana?

Fame, aderenza a diete ipocaloriche rigorose

Questa condizione si verifica molto spesso nelle donne che seguono la dieta rigorosa per la perdita di peso, così popolare oggi. Una mancanza di calorie, una diminuzione della glicemia porta una donna a girare la testa quando si alza. Inoltre, la fame o le grandi interruzioni dell'assunzione di cibo possono essere accompagnate da nausea. Le vertigini da una mancanza di nutrizione possono essere negli uomini, nelle donne che lavorano negli uffici con orari irregolari, negli uomini d'affari. Se sono immersi nel lavoro e dimenticano il regime normale quando una buona alimentazione è sostituita da spuntini rari.

Scarica di adrenalina

Oggi, ogni persona si trova ad affrontare un'abbondanza di stress: situazioni stressanti sul lavoro, parlare in pubblico, relazioni, interviste di lavoro, esami, voli, ecc. Nel corpo, durante lo stress, l'eccitazione, una grande quantità di adrenalina, un ormone dello stress, entra nel flusso sanguigno, mentre le navi sono ristrette, la pressione sanguigna aumenta e il cervello è peggio rifornito di ossigeno, e quindi vertigini. Ridurre l'eccitazione e lo stress normalizza le condizioni di una persona.

Movimento veloce, rotazione, curve strette

Quando una persona si sposta rapidamente in un cerchio, ad esempio, quando si guida su una giostra, durante curve strette, inclinazione: la parte del cervello responsabile dell'equilibrio non ha il tempo di rispondere e ricostruire adeguatamente, una persona si aspetta un movimento in una direzione, ma accade nell'altra direzione. Gli adolescenti sono particolarmente sensibili a bruschi cambiamenti nella posizione del corpo..

Cambia focus

Quando una persona è ad un'altezza e guarda in lontananza per molto tempo, i muscoli degli occhi si rilassano e quando guardi oggetti vicini, ti senti girare la testa, o meglio, sembra che questi oggetti ruotino.

Medicinali

Se hai le vertigini, prima di tutto, dovresti escludere gli effetti collaterali dei farmaci che stai assumendo, poiché molti farmaci hanno tali effetti collaterali:

  • antibiotici, farmaci anti-TB, agenti antifungini
  • farmaci antitosse
  • diuretici
  • farmaci per abbassare la pressione sanguigna
  • statine
  • FANS
  • sedativi, antidepressivi
  • pillole anticoncezionali, farmaci per aumentare la potenza
  • compresse di vermi
  • alcuni antistaminici 1-2 generazioni, ecc..

Leggere attentamente le istruzioni e informare il medico, soprattutto se, oltre alle vertigini, si verifica la nausea.

Cattive abitudini

"Perché, quando fumo, ho le vertigini?" - Una domanda frequente al medico. Ciò è spiegato dal fatto che la nicotina restringe i vasi sanguigni del cervello, specialmente nel momento in cui il fumatore smette di fumare o c'è una lunga pausa tra il fumo (guarda di cosa sono fatte le sigarette moderne). Anche vertigini e malati - con una sindrome da sbornia, quando una persona si alza da una posizione verticale.

Gravidanza

Nausea, vomito e vertigini al mattino nelle donne sono segni classici di gravidanza a breve termine. Sono associati alla cosiddetta tossicosi. Questa è una condizione speciale in cui la placenta formata e l'embrione in crescita causano cambiamenti nel corpo della futura mamma. Pertanto, con un tale malessere, è necessario eseguire un test di gravidanza a casa, donare sangue per HCG o sottoporsi a ultrasuoni. Va detto che la tossicosi lieve è uno stato innocuo. Per alleviare i sintomi, si consiglia di assumere una piccola quantità di cibo al mattino senza alzarsi dal letto. I succhi di agrumi aiutano tutto il giorno. La tossicosi grave con vomito più di 10 volte al giorno viene trattata solo in ospedale.

Mal di mare

Una condizione spiacevole che si verifica quando ci si sposta su acqua, terra o trasporto aereo è il cosiddetto mal di mare. Si manifesta con una sensazione di perdita di equilibrio e cattiva salute. Prima dell'attacco, sono possibili irritabilità, sensazione di stomaco pieno, nausea, vertigini, sonnolenza, sbadigli, eruttazioni. La cinetosi può verificarsi in tutte le persone, ma spesso nelle donne con emicrania.

Esistono molti modi per prevenire la cinetosi:

  • essere situato nella macchina più vicino al centro, sulla nave - sul ponte inferiore
  • guarda in lontananza, verso l'orizzonte
  • indossare occhiali da sole o chiudere gli occhi
  • evitare odori pungenti e alcool
  • limitare i movimenti della testa
  • non leggere o lavorare con telefono e tablet
  • prendere le pillole per la cinetosi

Cause patologiche

Anemia

Una diminuzione dell'emoglobina nel sangue può portare a una varietà di sintomi. Vertigini quando ti alzi, nausea, pallore, freddezza delle braccia e delle gambe, spasmi dei muscoli del polpaccio, disturbi digestivi: questo non è un elenco completo degli effetti dell'anemia. Per escluderlo, sono necessari i livelli di emoglobina, eritrociti e ferritina. Se viene rilevata una chiara carenza o carenza di ferro latente, vengono prescritti preparati di ferro (Sorbifer, Ferrretab, vedere preparati di ferro per l'anemia) per almeno tre mesi.

Capogiri posizionali parossistici benigni

Il termine BPPD si riferisce a una ragione abbastanza comune per cui appaiono vertigini e nausea. È associato con il 20% di tutte le lamentele al riguardo e nei pazienti anziani - tutto il 50%. La malattia si basa sulla formazione di cristalli di carbonato di calcio nell'orecchio interno. Contribuire a questa lesione alla testa, alla chirurgia e alle infezioni dell'orecchio, nonché ai cambiamenti legati all'età nel corpo. Quasi sempre, DPPH è combinato con la nausea. Le principali caratteristiche distintive di questa condizione sono:

  • la comparsa o l'intensificazione dei sintomi quando si cambia postura (alzarsi o alzarsi dal letto, per esempio)
  • peggioramento quando si inclina e si abbassa la testa (quando si lavano i capelli in un salone di bellezza, quando si fa yoga)
  • gli attacchi di vertigini sono spesso a breve termine, possono essere presenti per diverse settimane, quindi scompaiono. Dopo un po ', i sintomi si ripresentano..

Per la diagnosi di BPPG, viene utilizzato il test Nilen-Barani. Da una posizione eretta devi sdraiarti rapidamente con la testa inclinata di 45 ° e ruotata di 45 °. Quindi ripetere il test con la testa nella posizione centrale e quando si gira nella direzione opposta. Un segno di BPPH è vertigini e nistagmo durante questo test. Il nistagmo è il rapido movimento dei bulbi oculari, in questa condizione è di breve durata e diminuisce ad ogni ripetizione del test.

Il trattamento per vertigini posizionali benigni è necessario se i sintomi sono dolorosi e durano più di 2 mesi. Se le esacerbazioni sono a breve termine, puoi limitare la tua attività a questo periodo. Ad esempio, dormi di notte su cuscini alti, alzati gradualmente, cerca di non inclinarti e non gettare la testa all'indietro. Se non c'è abbastanza pazienza per aspettare gli attacchi, puoi consultare un medico (vertebrologo, otoneurologo) per manovre speciali.

L'Epley Maneuver è uno di questi trattamenti. Si basa sul movimento delle calcificazioni dalla parte sensibile dell'orecchio interno all'insensibile. Per questo, il paziente cambia successivamente diverse posizioni, rimanendo in ciascuna di esse per 30-60 secondi. Il medico osserva la comparsa di nistagmo, gli chiede se ha le vertigini e gli permette di cambiare la sua postura. Dopo diversi tentativi, il BPPG di solito recede, se non per sempre, per molto tempo..

Osteocondrosi del rachide cervicale

Oggi, quasi tutte le persone sopra i 25 anni soffrono di questa malattia in varia misura - questa è una malattia della civiltà, uno stile di vita inattivo. Osteocondrosi della colonna cervicale 3-4 gradi accompagnata da vertigini periodiche.

Pressione sanguigna alta o bassa

Un brusco aumento della pressione sanguigna oltre a vertigini è accompagnato da mal di testa, debolezza, acufene, arrossamento del viso, ecc. Quando la pressione sanguigna scende, una persona può anche sentire che ha le vertigini dopo l'innalzamento, l'oscuramento dei suoi occhi, inoltre, nausea, mal di testa, comparsa di freddo sudore.

Ferita alla testa

Cadute, incidenti, lesioni sportive e violenza spesso portano a lesioni alla testa e al cervello. Le conseguenze di tali lesioni vanno dal lieve malessere a breve termine al coma e alla morte. Una categoria di danno polmonare comprende commozione cerebrale. I suoi sintomi sono:

  • perdita di coscienza a breve termine (spesso, ma non sempre)
  • mal di testa
  • vertigini, tremori mentre si cammina
  • nausea e vomito
  • debolezza, leggera confusione (parlare, mettere in pausa prima di rispondere a una domanda)

Molto spesso, i feriti, in particolare gli adolescenti, non prestano attenzione a questi sintomi. In effetti, il trattamento principale per la commozione cerebrale è il riposo e il riposo a letto. Ma spesso sotto sintomi così innocui ci sono lividi del tessuto cerebrale, emorragie intracraniche e aumento dell'edema. Tutto ciò porta potenzialmente a gravi conseguenze: stordimento, coma e talvolta persino la morte. Pertanto, dopo qualsiasi lesione alla testa accompagnata dal minimo malessere e vertigini gravi, è necessario consultare un medico.

la malattia di Meniere

Una malattia in cui la pressione dell'endolfa nell'orecchio interno aumenta inspiegabilmente spesso provoca vertigini con nausea. Ci sono 4 sintomi principali che distinguono questa condizione:

  • perdita dell'udito
  • vertigini occasionali
  • tinnito
  • pienezza nelle orecchie

Le vertigini nella malattia di Meniere durano da alcuni minuti a diverse ore, spesso accompagnate da una frequenza dolorosa e vomito. A volte si verificano cadute improvvise con una coscienza preservata. In oltre la metà dei pazienti, le convulsioni diminuiscono nel tempo e si verifica l'autoguarigione. Ma a volte i cambiamenti persistenti nell'orecchio interno causano una diminuzione e persino la perdita dell'udito. Pertanto, con un decorso ostinato della malattia, vengono eseguite operazioni per eliminare la sovrappressione endolinfica. Per prevenire gli attacchi, è necessario smettere di fumare, alcuni prodotti (caffè, cioccolato) ed evitare movimenti improvvisi della testa.

Disturbi d'ansia

La combinazione di tratti di personalità e stress esterni a volte porta a disturbi d'ansia. Uno di questi, che non è così raro, è un attacco di panico. Qualsiasi lieve infezione, conflitto in famiglia o sul lavoro, alcol e caffeina e altri fattori possono provocarlo. I segni del disturbo di panico includono:

  • vertigini
  • nausea, vomito, dolore addominale
  • polso frequente, sensazione di un cuore "che salta"
  • respiro corto dolore al petto
  • paura della morte

Tutti questi segni possono verificarsi in varie combinazioni. A volte sono così forti che portano al ricovero in ospedale. Viene diagnosticato un attacco di panico se non vengono rilevate anomalie negli organi interni. Questa è una diagnosi di esclusione. Con il disturbo d'ansia confermato, il medico prescrive antidepressivi e altri farmaci che alleviano l'attacco e prevengono la comparsa di nuovi attacchi. Maggiori informazioni sui sintomi e sul trattamento degli attacchi di panico.

Emicrania vestibolare

La malattia associata a una risposta inadeguata dei vasi cerebrali è familiare a molte persone. Le donne in età fertile hanno maggiori probabilità di soffrire di attacchi di emicrania, sebbene vi sia una certa percentuale di uomini e adolescenti tra i pazienti. I principali segni di emicrania sono:

  • ricorrenti mal di testa pulsante, nausea e vertigini
  • più spesso localizzazione unilaterale del dolore
  • nausea, fotofobia e intolleranza ai suoni
  • durata di un attacco da alcuni minuti a diversi giorni
  • provocato dalle mestruazioni, l'uso del cioccolato

La diagnosi si basa sui reclami dei pazienti; vengono prese in considerazione la predisposizione familiare e l'assenza di importanti cambiamenti nella RM cerebrale.

Dopo aver confermato la diagnosi di emicrania, il medico prescriverà la terapia: antidepressivi (amitriptilina), bloccanti dei canali del calcio (verapamil), restrizione dietetica (cioccolato, glutammato monosodico, cibi affumicati, caffeina, alcool).

Neuronite vestibolare

Il danno al sistema vestibolare da un'infezione virale provoca un malfunzionamento nel suo lavoro. I sintomi della neuronite sono considerati una combinazione di vertigini, nausea, perdita di equilibrio e nistagmo. Tali attacchi hanno vita breve e scompaiono completamente dopo alcune settimane. Si ritiene che la causa più comune di neuronite sia l'attivazione del virus dell'herpes simplex di tipo 1. Immediatamente prima dell'attacco, i pazienti notano una leggera febbre e altri segni di un'infezione virale..

Il medico pone la diagnosi di neuronite vestibolare dopo un esame approfondito. Se vengono escluse tutte le cause gravi (ictus, tumori, sclerosi multipla), vengono eseguiti test come Nilen-Barani. Per il trattamento, i farmaci ormonali (prednisone) vengono utilizzati in un dosaggio specifico, che aiuta a ridurre il disagio e ad accelerare il recupero.

Sclerosi multipla

La sclerosi multipla è una malattia del sistema nervoso in cui si verifica una graduale distruzione della guaina nervosa. Le cause della malattia non sono note, ma il processo autoimmune gioca un ruolo. Le aree interessate dei nervi non svolgono le loro funzioni, il che porta a una varietà di sintomi:

  • vertigini
  • perdita di sensibilità in diverse parti del corpo
  • neurite ottica
  • dolore
  • depressione o euforia
  • memoria e attenzione compromesse
  • spasmi
  • funzione motoria compromessa

La malattia procede sotto forma di esacerbazioni e periodi di calma, portando gradualmente alla disabilità. Il principale metodo diagnostico è la risonanza magnetica cerebrale, su cui vengono rilevate le lesioni. La medicina non è ancora in grado di curare completamente la malattia. Ma ci sono farmaci (ad esempio interferoni) che possono rallentare la progressione della sclerosi multipla. A volte con esacerbazioni, vengono utilizzati corticosteroidi e altri farmaci. È importante seguire le raccomandazioni del medico per ritardare la disabilità..

Attacco ischemico transitorio e ictus

La violazione del flusso sanguigno tra la colonna vertebrale e il cervello (nell'arteria vertebro-basilare) porta spesso a vertigini e altri sintomi vividi:

  • vertigini con nausea e debolezza
  • visione doppia
  • perdita improvvisa dell'udito
  • intorpidimento o formicolio sul viso
  • svenimenti
  • intorpidimento e paralisi del braccio o della gamba della parte opposta intorpidita del viso
  • raucedine, linguaggio confuso
  • disturbi della deglutizione

La diagnosi di un ictus viene eseguita mediante imaging cerebrale (mediante risonanza magnetica, TC, ultrasuoni). Inoltre, viene misurato il livello di pressione sanguigna, viene eseguito un esame del sangue per la coagulabilità e vengono esaminati i vasi sanguigni che passano nel collo.

La differenza tra un ictus e un disturbo transitorio sta nella persistenza dei sintomi. Con la TIA, la circolazione sanguigna nell'arteria spasmodica viene rapidamente ripristinata e la salute migliora. Ma l'emorragia o la necrosi di una parte del cervello dovuta all'ischemia è una patologia grave. La somministrazione urgente di farmaci anticoagulanti può interrompere il processo e persino invertirlo. Ma spesso ci vogliono anni per ripristinare tutte le funzioni del corpo..

Tumori cerebrali

I tumori cerebrali che colpiscono il tratto vestibolare sono una delle cause più gravi di vertigini e vertigini. Se nell'angolo cerebellopontino si trova una formazione maligna o benigna, i sintomi di cui sopra sono sempre presenti, specialmente con gli schwannomi vestibolari. Sono spesso accompagnati da mal di testa, acufeni e perdita dell'udito, visione doppia.

Il modo principale per diagnosticare i tumori cerebrali è una risonanza magnetica o una TAC. Con una diagnosi confermata, cercano di rimuovere chirurgicamente il tumore, se possibile. A volte sono limitati solo dalle radiazioni e dalla chemioterapia. L'esito della malattia dipende dal grado di malignità del tumore, dalle sue dimensioni e posizione.

labirintite

L'infiammazione dell'orecchio interno causata da virus, batteri o funghi provoca vertigini, nausea e perdita dell'udito. Il labirinto osseo responsabile del senso di equilibrio ha una stretta relazione con l'orecchio medio da un lato e il cervello dall'altro. Pertanto, un'infezione che inizia come otite media può penetrare più in profondità, causando danni all'apparato vestibolare e quindi infiammazione del cervello. Pertanto, è necessario conoscere i sintomi della labirintite in modo da non ritardare una visita dal medico.

  • esordio acuto della malattia
  • più spesso otite media unilaterale, con meningite - bilaterale
  • vertigini con perdita dell'udito in una o entrambe le orecchie
  • nausea
  • aumento della temperatura
  • spesso - scarico trasparente o purulento dall'orecchio, dolore nell'orecchio e nell'area del tempio

La labirintite è diagnosticata da un quadro clinico caratteristico. Con l'infiammazione della natura virale, il riposo a letto e l'osservazione sono talvolta sufficienti. Con una lesione batterica, vengono prescritti antibiotici e il timpano viene aperto per il deflusso di pus. In casi avanzati, viene eseguita un'operazione per aprire il processo mastoideo e rimuovere il rilassamento purulento. La sensazione di vertigini e di vertigini passa gradualmente, insieme al ripristino dell'udito. Poiché esiste il rischio di perdita dell'udito persistente e complicazioni cerebrali con labirintite, l'automedicazione in questo caso è inaccettabile.

Domande da porre al medico all'appuntamento

  • Come descrivere la tua condizione senza usare la parola "vertigini"?
  • Se senti una caduta in quale direzione stai “lanciando”?
  • C'è una sensazione di paura al momento delle vertigini?
  • Questo sintomo è permanente o intermittente? Episodi veloci o lunghi?
  • Le vertigini iniziano improvvisamente o gradualmente.?
  • Hai avuto lesioni alla testa e al collo in passato??
  • Come si comporta un sintomo quando si è seduti, distesi, in piedi e si gira la testa?
  • C'è qualche perdita o perdita dell'udito? Tinnito?
  • Ci sono stati segni di SARS nell'ultima settimana prima dell'inizio della malattia?
  • Quanto spesso fa mal di testa?
  • Quali farmaci prendi regolarmente o hai preso per la prima volta prima di un attacco??

Diagnosi delle cause di vertigini e vertigini

  • Visita medica
  • Test per nistagmo, perdita dell'equilibrio e perdita dell'udito
  • Ultrasuoni delle arterie vertebro-basilari con doppler
  • RM e TC del cervello per tumori, lesioni, disturbi circolatori
  • Esame del sangue per i livelli di emoglobina e ferritina
  • Esame del sangue in gravidanza per nausea e vertigini nelle donne

Ragioni per consultare un medico di emergenza

  • La combinazione di nausea, vertigini e temperatura superiore a 38 ° C.
  • Coscienza confusa
  • Forte mal di testa
  • Ipertensione
  • Vomito indomito

Trattamento

La terapia per una condizione così spiacevole dipende dalla causa che l'ha causata..

  • La malattia di Meniere a volte può essere trattata con Betagistin. Si raccomandano anche una dieta a basso contenuto di sale e diuretici..
  • in caso di disturbi circolatori nella regione dell'arteria vertebro-basilare, vengono prescritti agenti antipiastrinici (aspirina), anticoagulanti. La terapia antiipertensiva è spesso necessaria (per l'ipertensione), statine per abbassare il colesterolo.
  • con grave nausea e vomito associati a vertigini, proclorperazina, tietilperazina sono prescritti. L'accettazione di tali farmaci è possibile solo con vertigini acute, dopo aver esaminato un medico e un corso estremamente breve.
  • con danni all'orecchio interno e vertigini parossistiche, gli esercizi speciali sopra descritti sono efficaci. Anche la ripetizione multipla di situazioni che rinforzano il sintomo ne beneficia. Di conseguenza, il cervello si adatta e inizia a controllare le vertigini. Questo metodo non può essere adottato da tutti, soprattutto se devi lavorare e fare le faccende domestiche.
  • negli attacchi di panico sono necessari psicoterapia, antidepressivi e altri farmaci che influenzano l'attività mentale e il sistema nervoso.
  • a casa, le opzioni di trattamento sono limitate fino a quando non vedi un medico. Puoi limitare i movimenti della testa, assumere una posizione comoda, bere un po 'di succo di agrumi, aprire le finestre per accedere all'aria. I farmaci per la nausea e il vomito possono mascherare sintomi importanti, quindi non è consigliabile prenderli fino a una diagnosi accurata..

Perché vertigini e malati?

Articoli di esperti medici

Vertigini e nausea - questa è una chiara violazione del sistema di equilibrio, che include il cervello, gli organi sensoriali - visione e udito, il sistema vestibolare, il sistema circolatorio periferico, le terminazioni nervose di tutto l'organismo. Il regolatore e il principale "controllore" dell'equilibrio è il cervello, che riceve sistematicamente segnali da organi distanti. Con qualsiasi cambiamento nel sistema di segnale o con patologie del "controller" stesso - il cervello, il sistema inizia a fallire. I sintomi iniziali possono essere insolita debolezza, vertigini, nausea come inevitabile segno di perdita di controllo da parte del cervello. La perdita di equilibrio si chiama vertigine - un sintomo che ha le sue gradazioni corrispondenti alla localizzazione del processo.

Codice ICD-10

Cause di vertigini e nausea

Vertigini centrali, vertigini.

  • L'osteocondrosi del rachide cervicale provoca disturbi circolatori, anche nel cervello, dove si trova il centro del controllo dell'equilibrio.
  • Attacchi di emicrania, che sono inevitabilmente accompagnati da vertigini e nausea.
  • Tumori cerebrali.
  • L'epilessia, che, indipendentemente dal tipo e dalla gravità, è accompagnata da vertigini e nausea.
  • Incidente cerebrovascolare - meningoencefalite, encefalite, malattia di Lyme.

Vertigine periferica, vertigine.

  • Malattia di Meniere - un aumento patologico del fluido nella cavità dell'orecchio interno.
  • Danno all'orecchio traumatico.
  • Neurite vestibolare, neuronite - circolazione alterata nell'apparato vestibolare.

Se le vertigini hanno una localizzazione centrale e tipici disturbi vegetativi - leggera nausea, vertigini, di solito da sole.

La vertigine periferica è più grave nei sintomi, poiché è accompagnata da una grave aritmia, la nausea è spesso accompagnata da vomito e debolezza..

Inoltre, la vertigine può essere innescata da ipotensione cronica, più precisamente, ipotensione ortostatica. La sindrome da collasso, caratteristica di questa condizione, si verifica con un brusco cambiamento nella posizione del corpo. Ad esempio, con un rapido cambio di posa o quando si piega, alzarsi dal letto. Il cambiamento della posizione orizzontale in verticale nei pazienti ipotesi provoca spesso segni tipici di vertigini in caso di vertigini e nausea.

Ipoglicemia o fame a livello di digestione, diminuzione dello zucchero nel sangue. Una mancanza di glucosio riduce drasticamente la capacità del cervello di controllare l'equilibrio, di conseguenza - vertigini e malati.

La fame di ossigeno, che colpisce negativamente il cervello. L'ipossia fa sì che il cervello risparmi le sue risorse e, per sopravvivere, disabilita alcune funzioni coscienti, compreso il controllo dell'equilibrio del corpo.

Ragioni fisiologiche - cinetosi sulla strada, su attrazioni. La dissonanza tra ciò che sentono gli organi e ciò che vedono gli occhi che guardano le onde o muovono oggetti fuori dal finestrino di un'auto, i treni provocano vertigini, non associate a nessuna malattia.

DPG: questo è il nome di un sintomo piuttosto misterioso, non completamente compreso. Vertigini di vertigine posizionale benigna possono essere il risultato di una ferita guarita alla testa, all'orecchio e anche alla DPG - un tipico sintomo di postumi di una sbornia alcolica.

Vertigini e nausea a causa di un attacco di panico. Questo è uno stato mentale in cui la paura paralizza letteralmente una persona senza ragioni oggettive oltre alla sua coscienza. Le convulsioni incontrollate sono spesso accompagnate da stupore, vertigini.

L'intossicazione da farmaci può anche causare vertigini con nausea. Questi sintomi sono riflessivi, poiché il corpo cerca di rilasciare sostanze velenose il prima possibile attraverso il vomito..

Trattamento per vertigini e nausea

Elenchiamo i modi più semplici che possono aiutare in caso di vertigini e nausea..

  • Ipotensione ortostatica. Qualsiasi cambiamento nella posizione del corpo deve essere eseguito il più lentamente possibile. Alzarsi dal letto dovrebbe essere un modo speciale: girarsi di lato, appendere le gambe, quindi sedersi, quindi alzarsi. È necessario escludere l'abitudine, che i neuropatologi chiamano "la metà superiore del corpo corre avanti". In ipotonia, il flusso di sangue alla testa viene rallentato, quindi, in questo senso, la parte superiore del corpo dovrebbe seguire il corpo.
  • Ipoglicemia, quando la testa gira e la nausea e tutto il corpo si indebolisce in tremori (tremori). Caramelle, un pezzo di zucchero e persino una piccola fetta di pane possono salvare la situazione. Per non farti svenire affamato, devi seguire una dieta, in caso di manifestazioni croniche prolungate di vertigine, devi contattare un neurologo.
  • La mancanza di ossigeno è compensata dalla ventilazione elementare e dalle passeggiate. Se la situazione non viene salvata né dall'aria fresca né dalle passerelle, consultare un neurologo. Non ritardare una visita dal medico, altrimenti la carenza di ossigeno può danneggiare parti importanti del cervello.
  • La causa fisiologica della vertigine, quando si ha vertigini e si è stufi di qualsiasi movimento sui veicoli o visitare le attrazioni, viene eliminata con l'aiuto di mezzi speciali: Vertigo Hel, Betaserk. Anche dormire durante il viaggio è efficace, quindi il movimento visto dagli occhi non è in conflitto con la posizione del corpo..
  • DPG, che è accompagnato dal sintomo caratteristico "tutto fluttua" davanti agli occhi, viene eliminato da lunghi e persistenti esercizi di allenamento. L'apparato vestibolare può allenare e neutralizzare vertigini e nausea. Se la DPH è causata dall'alcol, il metodo di aiuto è semplice e banale: dovresti escludere l'alcol dalla tua vita. I sintomi di postumi di una sbornia sono alleviati da Medichronal, glyceride e ulteriore rifiuto dell'alcool..

Quando vertigini e malati di malattia di Meniere, lesioni traumatiche al cervello, attacchi di panico, epilessia, automedicazione sono inaccettabili e persino pericolose. In questi casi sono necessari assistenza medica, un esame completo e un trattamento a lungo termine..

Capogiri e nausea: cause e trattamento

Molti di noi hanno familiarità con sensazioni come nausea, debolezza e vertigini. Questi sintomi accompagnano molte malattie. I medici distinguono più di ottanta disturbi che sono accompagnati da tali manifestazioni. Le malattie dell'apparato vestibolare, del sistema cardiovascolare, dell'incidente cerebrovascolare, dell'osteocondrosi, dell'anemia, dell'avvelenamento e dell'intossicazione nelle malattie infettive non sono tutte cause di vertigini e nausea.

Per eliminare questi spiacevoli sintomi, è estremamente importante conoscere la causa del loro aspetto e nel nostro articolo cercheremo di presentare al lettore le malattie e le condizioni più comuni del corpo che possono provocarli.

Che cos'è vertigini e nausea??

Le vertigini sono una sensazione in cui una persona sente che lui o gli oggetti si muovono o ruotano attorno a lui. Questa è una delle lamentele più frequenti dei pazienti di medici di varie specializzazioni e richiede un chiarimento della causa. In alcuni casi, le vertigini sono causate da una combinazione di diversi motivi..

La nausea si riferisce alla sensazione di un bisogno riflesso di evacuare il contenuto dello stomaco, cioè di vomitare. Questo sintomo può essere innescato da varie cause locali (ad esempio con avvelenamento) o cerebrali (ad esempio con abbassamento della pressione sanguigna). Le cause locali di nausea sono causate da avvelenamento, intossicazione e infezioni intestinali. In questo caso, la mucosa dello stomaco o dell'intestino è irritata da tossine o sostanze tossiche - in risposta a un tale effetto, lo stomaco cerca di liberarsi da loro. Per cause cerebrali, la nausea appare a causa dell'assunzione insufficiente di ossigeno e sostanze nutritive nel cervello. Ciò provoca la comparsa di un impulso nervoso, che dà un segnale per liberare lo stomaco. Una tale reazione protettiva del corpo è causata dal fatto che il cervello sta cercando di risparmiare i suoi costi energetici per la propria sopravvivenza, perché è necessaria una quantità significativa di energia per digerire il cibo.

Tipi e tipi di vertigini

Le vertigini sono divise dagli esperti in due tipi:

  • centrale: appare con malattie del cervello;
  • periferico: compaiono con lesioni del nervo vestibolare o dell'orecchio interno.

Inoltre, le vertigini si dividono in:

  • sistemico: diventa il risultato di un malfunzionamento nel normale funzionamento di alcuni sistemi (vestibolare, muscolare, visivo);
  • fisiologico (o non sistemico): diventa il risultato di una situazione stressante, mancanza di glucosio, superlavoro, mal di mare.

Le cause più comuni di vertigini e nausea

Non saremo in grado di considerare assolutamente tutte le cause dello sviluppo di vertigini e nausea nel contesto di un solo articolo, e quindi ci concentreremo sui più comuni:

  1. Osteocondrosi cervicale: le vertigini possono essere accompagnate da nausea, compaiono o si intensificano con movimenti diversi (la maggior parte pronunciata con un improvviso giro o sollevamento della testa, un cambiamento nella posizione del corpo). Parallelamente, il paziente rivela: andatura "tempestosa", dolore al collo, movimenti della testa limitati, sensazione di intorpidimento o formicolio in alcune dita e persino disorientamento nello spazio.
  2. Labirintite (infiammazione nell'orecchio medio) - oltre a vertigini e nausea, il paziente ha segni di perdita o perdita dell'udito e vari tipi di secrezione dal condotto uditivo.
  3. Neurite vestibolare - c'è un chiaro aumento della sensazione di vertigini quando si gira la testa e si alza da una sedia o un letto ai piedi. Una caratteristica di questa malattia è espressa nella rapida insorgenza e miglioramento in 2-4 giorni. Successivamente, episodi di nausea e vertigini possono ripresentarsi per un periodo di tempo..
  4. Morbo di Meniere: vertigini e nausea chiaramente manifestati sullo sfondo di acufeni, segni di perdita dell'udito e attacchi di vomito.
  5. Lesioni alla testa o alla colonna vertebrale - si verificano sempre sullo sfondo di vertigini e nausea, che sono espresse in vari gradi.
  6. Ictus: vertigini e nausea sono caratterizzati dalla loro durata, si sentono e si sviluppano acutamente, accompagnati da grave debolezza, visione doppia, linguaggio, coordinazione e sensibilità.
  7. Vertigini posizionali benigni - le sue manifestazioni sono significativamente amplificate con qualsiasi cambiamento nella posizione del corpo. Questa condizione è sempre confermata da un test speciale. Per la sua attuazione, il paziente si siede per 1 minuto sul bordo del divano, gettando indietro la testa. Quindi si adatta rapidamente al divano e gira la testa di 45 gradi su un lato. In presenza di vertigini posizionali benigni quando si gira la testa, il paziente ha le vertigini e la persona che lo osserva può notare un movimento oculare involontario su un piano verticale o orizzontale (nistagmo).
  8. Patologia dei muscoli oculari - le immagini tremolanti davanti agli occhi diventano la causa dell'inizio delle vertigini e della nausea. Queste sensazioni spiacevoli scompaiono dopo pochi minuti dopo aver eliminato lo sfarfallio.
  9. Emicrania basilare: nausea e vertigini diventano precursori di un attacco e si manifestano circa un'ora prima che inizi. Questi sintomi precursori sono integrati da vomito, oscuramento e sfarfallio delle mosche nei gas, nell'acufene e in vari altri sintomi neurologici.
  10. Fistola perilinfatica - sullo sfondo dell'improvviso sviluppo di sordità unilaterale e comparsa di acufeni, vomito, vertigini e nausea.
  11. Tumori cerebrali: la gravità delle vertigini e della nausea cambia gradualmente, sono significativamente amplificate in alcune pose e in alcuni casi sono integrate da sordità unilaterale e forti mal di testa.
  12. L'assunzione di farmaci - vale a dire vertigini e nausea, sono gli effetti collaterali più comuni di vari anticonvulsivanti, antibatterici, sulfamidici, sedativi, antiipertensivi, cuore e altri farmaci. Il paziente deve informare il medico su di loro. La sospensione del farmaco o la riduzione del dosaggio possono interrompere completamente il loro aspetto.
  13. Malattie del sistema cardiovascolare: vertigini e nausea possono derivare da elevati livelli di colesterolo e aterosclerosi. Il restringimento dei vasi sanguigni del cervello contribuisce alla sua carenza di ossigeno e allo sviluppo dei sintomi che stiamo prendendo in considerazione. Sono spesso accompagnati da mal di testa, memoria e attenzione compromesse, affaticamento.
  14. Mestruazioni, menopausa, gravidanza - uno squilibrio ormonale può causare vertigini e nausea. Questi stessi sintomi possono comparire sullo sfondo di mestruazioni eccessivamente pesanti, poiché qualsiasi perdita significativa di sangue provoca ipossia cerebrale. Il periodo climaterico spesso procede sullo sfondo di salti acuti e frequenti della pressione sanguigna ed è accompagnato da una maggiore eccitabilità pronunciata della parte autonomica del sistema nervoso.
  15. Situazioni stressanti - lo spasmo cerebrovascolare e l'ipossia accompagnano sempre un forte stress nervoso e causano vertigini e nausea.
  16. Anemia e disturbi alimentari - vertigini e nausea sono il risultato di una mancanza di nutrienti per il cervello, esposizione alle tossine formate nel tratto digestivo a causa della digestione.
  17. Bassa o alta pressione sanguigna - vertigini e nausea si manifestano improvvisamente, sono accompagnati da mal di testa di varia gravità, attacchi di vomito (in alcuni casi frequenti), sensazione di calore o freddo.
  18. Avvelenamento e assunzione di alcol - sostanze velenose e prodotti di decomposizione dell'alcool influenzano negativamente la mucosa dello stomaco, le cellule cerebrali e provocano lo sviluppo di un attacco di nausea e vertigini. Spesso si verificano sullo sfondo di vomito, mal di testa e altri segni di intossicazione.
  19. Età anziana - vertigini e nausea sono causati da cambiamenti nella psiche e cambiamenti degenerativi nei nuclei subcorticali del cervello, nel sistema vestibolare, nel cervelletto, nei vasi sanguigni, nei nervi cranici e nell'apparato staminale. Può essere accompagnato da vari disturbi visivi.
  20. Chinetosi - vertigini e nausea sono provocati da vibrazioni o vibrazioni monotone del corpo durante il movimento. Quasi sempre accompagnato da mal di testa o vomito.

Per identificare la causa principale del frequente verificarsi di episodi di vertigini e nausea, si consiglia ai pazienti di sottoporsi a una diagnosi completa, che determinerà la genesi di questi sintomi.

Diagnostica

Durante l'esame del paziente, il medico presta molta attenzione alla raccolta di anamnesi. Specifica il momento in cui si verificano questi sintomi, la natura delle vertigini, i sintomi associati, la presenza di lesioni, perdita dell'udito o visione. Il medico chiederà sicuramente al paziente quali farmaci sta assumendo, se usa alcol e droghe..

Inoltre, al paziente possono essere assegnate varie procedure diagnostiche, la cui combinazione dipende in gran parte dalla storia medica raccolta dal medico. Il complesso del sondaggio può includere:

  • analisi del sangue;
  • ECG;
  • elettroencefalografia;
  • Ultrasuoni di vari organi e vasi del cervello;
  • radiografia del rachide cervicale;
  • esame neurologico e otoneurologico;
  • Risonanza magnetica del cervello;
  • audiometria tonale.

Dopo aver analizzato tutti i dati ottenuti, al paziente può essere prescritto un trattamento adeguato..

Trattamento per vertigini e nausea

Ognuno di noi dovrebbe essere in grado di fornire il primo soccorso per le vertigini e la nausea. Include le seguenti attività:

  • adagiare il paziente su una superficie orizzontale e fornire un flusso d'aria fresca;
  • fornire condizioni di temperatura normali;
  • dare da bere 7-10 gocce di atropina solfato;
  • in caso di perdita di conoscenza, offrire di portare un batuffolo di cotone imbevuto di ammoniaca sotto le narici;
  • in caso di tensione nervosa, offrire sedativi o tranquillanti (tintura di erba madre, valeriana, Novo-passit, Seduksen, Andaksin, ecc.);
  • a pressione ridotta, dare una tazza di tè caldo dolce;
  • chiamare un medico o un'ambulanza.

Il trattamento per vertigini e nausea può essere prescritto solo da un medico. Ha lo scopo di eliminare la causa (o le cause) del suo aspetto e la terapia della malattia di base. Il trattamento isolato di questi sintomi non ha senso, perché riappariranno.

Per alleviare le condizioni del paziente durante gli attacchi di nausea e vertigini, è possibile utilizzare:

  • Diazepam, meclosina, prometazina, scopolamina, lorazepam e altri farmaci vestibololitici;
  • terapia disidratante per somministrazione endovenosa di Eufillin e Mannitol;
  • Betaistina cloridrato;
  • Tserukal o metoclopramide (per eliminare nausea o vomito lancinanti);
  • Cinnarizina;
  • Vazano, Aeron, Ciclizina, Prometazina, cerotti con scopolamina, Bonina, Dramina (per mal di mare).

Buoni risultati si ottengono dalle sessioni di terapia manuale, massaggio terapeutico, agopuntura ed esercizi di fisioterapia.

Ciò che il paziente stesso può e deve fare?

Prima di tutto, il paziente deve consultare un medico e seguire tutte le sue raccomandazioni. Le vertigini e la nausea automedicanti sono completamente inutili!

Il paziente può aiutare il medico e aumentare l'efficacia del trattamento, aderendo a semplici regole:

  • evitare la disidratazione e bere abbastanza acqua;
  • smettere di fumare bevande alcoliche e bere troppo caffè;
  • mangiare correttamente;
  • basta camminare all'aria aperta;
  • Non guidare;
  • padroneggiare la tecnica del rilassamento per eliminare l'ansia;
  • in caso di vertigini, non chiudere gli occhi, ma focalizzare gli occhi su un oggetto fisso, sedersi o sdraiarsi;
  • se ti senti privo di sensi, siediti con la testa tra le ginocchia.

Gli attacchi di vertigini e nausea nella maggior parte dei casi non rappresentano una grave minaccia per la salute, ma possono causare malattie abbastanza gravi e pericolose. Ogni persona dovrebbe essere consapevole di questo e, se compaiono frequenti attacchi di questi sintomi, sottoporsi a una visita medica per escludere o confermare patologie gravi e prescrivere un trattamento adeguato. Solo un simile approccio al problema eliminerà questi sintomi ed eviterà gravi conseguenze..

Quale medico contattare

Con vertigini, accompagnato da nausea, è meglio consultare un terapista e un neurologo. Questi specialisti diagnosticheranno e scopriranno qual è la causa di tali manifestazioni. In alcuni casi, dopo aver determinato la diagnosi, è necessaria la consultazione di uno specialista specializzato: un medico ORL (per patologia dell'orecchio medio e interno), un traumatologo (per trauma alla colonna vertebrale e al cranio), un oncologo e un neurochirurgo (per formazioni cerebrali focali), un ginecologo (per la gravidanza o il corso patologico della menopausa) ), un ematologo (per l'anemia), un cardiologo (per aterosclerosi dei vasi sanguigni, ipertensione) e infine un narcologo per intossicazione cronica da alcol. Trovare le cause delle vertigini spesso richiede molto tempo, ma è necessario per il corretto trattamento della malattia.

Vertigini e nausea

Ogni persona ha sperimentato vertigini e nausea nella vita. Le cause di questi sintomi indicano l'insorgenza di processi a breve termine o pericolosi nel corpo. La malattia non sceglie il genere e l'età, quindi, se trovi segni persistenti di nausea e vortice nello spazio, dovresti visitare un medico.

Con vertigini, c'è una violazione dell'equilibrio di equilibrio del corpo con la connessione del cervello, gli organi della vista e dell'udito, le terminazioni nervose e i vasi sanguigni. Il cervelletto è responsabile del coordinamento dei movimenti, del tono muscolare e del controllo dell'equilibrio. Correzione continua di azioni consapevoli e involontarie di malfunzionamenti di una persona in malattie del sistema nervoso centrale, lesioni alla testa e altri fattori.

Cause di vertigini con nausea

La sensazione quando tutto fluttua davanti agli occhi, la testa sembra essere persa, mentre c'è una temporanea perdita dell'udito o degli ultrasuoni nelle orecchie, unita alla vertigine. Questa è l'impressione della rotazione degli oggetti circostanti attorno alla circonferenza. La nausea è una sensazione dolorosa nel diaframma e nella gola, spesso un presagio di vomito.

Perché vertigini

Il cerchio in relazione agli oggetti nello spazio indica un apparato vestibolare debole. Eziologia del capogiro centrale:

  • Interruzione del flusso sanguigno nei vasi cerebrali. Si osserva nella malattia di Lyme, infezioni che possono causare infiammazione del cervello (encefalite, meningite).
  • Osteocondrosi del rachide cervicale. Provoca una violazione dell'afflusso di sangue. In questa condizione, le mani diventano intorpidite, il collo si muove rigidamente, la testa fa male.
  • Emicrania. Un attacco di episodi acuti o mal di testa regolari è accompagnato da una perdita di equilibrio e nausea.
  • Condizioni precancerose e cancerose, tumori cerebrali maligni.
  • Epilessia. Indipendentemente dalla gravità della malattia, la vertigine accompagna un attacco di nausea.

Con vertigini di natura periferica:

  • Danni al timpano, malattia dell'orecchio medio.
  • Neuronitis. L'apparato vestibolare non riceve la quantità necessaria di sangue per funzionare.
  • La malattia di Meniere. L'endolinfina si accumula nell'orecchio interno.

La stabilizzazione del corpo con vertigine centrale si verifica rapidamente. I disturbi temporanei scompaiono senza interferenze esterne. La debolezza con la nausea si allontana. I sintomi di vertigini centrali comportano una maggiore preoccupazione per il benessere di una persona. Sullo sfondo di un aumento delle aritmie cardiache, la nausea può causare vomito e impotenza.

Quali malattie sono associate a vertigini

Le persone soggette a attacchi di panico, oltre alla paura selvaggia senza causa, sperimentano vertigini e tremori, compressione nella regione epigastrica. Il disturbo mentale ti fa letteralmente irrigidire e diventare coperto di sudore freddo. L'ansia è accompagnata da tremori (mani tremanti), soffocamento, dolore addominale e altri sintomi somatici.

La cinetosi nei trasporti terrestri, aerei e marittimi si chiama "mal di mare". La condizione delle persone soggette a segni di frustrazione, con monotonia di movimento, è paragonabile al dondolio. Pertanto, la malattia è più comune nei bambini. L'incoerenza della percezione visiva della realtà e dei segnali che l'apparato vestibolare trasmette al cervello porta a una persona che ha le vertigini, è malata e può vomitare. La guida intensa sulla giostra provoca eccitazione emotiva e letargia fisica, tremanti gambe e braccia, che è difficile alleviare.

Patologie in cui si verificano vertigini e vertigini:

  • Ipotensione ortostatica. Un brusco cambiamento nella posizione del corpo provoca un salto nella pressione sanguigna. Diventa scuro negli occhi, il sangue nei vasi non ha il tempo di ridistribuire in tutto il corpo. Il cervello non riceve l'afflusso di sangue, la testa gira, malata, malessere nel corpo, le gambe tremano.
  • Ipertensione, crisi ipertensiva. Un aumento sistematico o acuto della pressione sanguigna, accompagnato da una sensazione di compressione dietro lo sterno, dolore nei lobi occipitale e temporale, vertigini. Il vomito sostituisce la nausea, seguito dal sollievo.
  • L'ipoglicemia. Una diminuzione della glicemia destabilizza il corpo. Una produzione insufficiente di zucchero colpisce il cervello, causando vertigini e svenimenti.
  • Carenza di ossigeno. L'ipossia provoca un blocco delle funzioni cerebrali al fine di risparmiare risorse energetiche. Tra questi c'è la regolazione dell'equilibrio..

Avvelenamento del cibo

Entrare nel corpo della tossicosi patogena provoca un risultato diverso. L'avvelenamento non è contagioso. Un disturbo digestivo può verificarsi quando una persona trascura le regole di igiene personale o è illeggibile negli alimenti. Dopo aver mangiato la torta con le mani sporche, dopo aver bevuto yogurt scaduto, devi essere preparato al fatto che presto lo stomaco farà male. L'inseminazione di prodotti alimentari provoca nausea, salivazione, dolori crampi allo stomaco, che provocano vomito zampillante. Vertigini, appare il malessere e la temperatura corporea aumenta. Nello stomaco, il sollievo si verifica dopo il vomito, il corpo viene quindi pulito dalle tossine. Il risultato del vomito è mal di gola, lieve tosse.

La gravità dei sintomi in caso di avvelenamento è individuale. L'infezione tossica si manifesta rapidamente in un corpo indebolito, negli anziani o in un bambino. Le conseguenze dell'avvelenamento sono diverse, un grave grado di tossicità porta alla morte (con botulismo).

Ferita alla testa

Le lesioni traumatiche al cervello (incidenti stradali, contusioni, lesioni sportive) interrompono la circolazione sanguigna, causando la gravità delle conseguenze: lieve, moderata, coma, morte. Sintomi di una commozione cerebrale:

  • svenimento;
  • Forte dolore alla testa;
  • Forte nausea con vomito;
  • Andatura instabile con vertigini;
  • Fatica, confusione.

Sintomi di vertigini

I segni di vertigine sono divisi in quattro gruppi clinici:

  1. Vertigini vestibolari. Un adulto ha l'impressione di cadere da un'altezza di crescita. Gli oggetti circostanti galleggiano negli occhi. Oltre all'accumulo di tutto ciò che circonda, compaiono i sintomi: aumento della sudorazione, nausea con vomito, compromissione dell'udito, leggera vibrazione visiva.
  2. Svenimento Un improvviso calo della pressione sanguigna, malattie cardiache causano perdita di coscienza e una sensazione di torbidità. La cattiva salute accompagna il pallore della pelle, la nausea, l'oscurità degli occhi, la sudorazione, il polso rapido.
  3. Mancanza di equilibrio Le vertigini senza nausea sono associate a instabilità quando si cammina. Il paziente difficilmente si trova in una posizione, ondeggiando leggermente. Perso l'orientamento nel buio, di notte una persona si imbatte in oggetti circostanti.
  4. Vertigine psicogena. La visione del mondo caratteristica di grave disturbo mentale, depressione. La condizione è accompagnata da nausea, pesantezza è presente nella testa. Un uomo cammina con una coscienza offuscata, lo spazio circostante è come una sostanza viscosa. Dal capogiro c'è la paura di cadere.

Diagnostica

L'esame del paziente viene effettuato prima della nomina di misure terapeutiche. Il medico si interesserà alla storia dei segni della malattia. Per descrivere la condizione negli uomini e nelle donne, il medico farà domande:

  • sulle lesioni subite (è molto importante ricordare il caso di danni alla testa, al collo);
  • malattie croniche;
  • quanto spesso si verifica un guasto, la fatica si è intensificata;
  • cosa succede quando cambi posizione;
  • l'adolescente scoprirà il livello del carico di lavoro a scuola, in sezioni;
  • dolore acuto o graduale alla testa, per quanto tempo può ferire la testa;
  • in quale direzione il corpo tende con le vertigini;
  • se la nausea è associata a un cambiamento di posizione o si verifica dopo aver mangiato;
  • se c'è vomito, dolore nell'addome inferiore;
  • quali farmaci sta assumendo il paziente, potrebbe aver notato un effetto collaterale;
  • se c'è una diminuzione o perdita dell'udito, del rumore, del ronzio nelle orecchie, delle mosche o dell'oscurità davanti agli occhi;
  • c'è una sete, un attacco di fame;
  • La temperatura che accompagna i brividi aumenta.

Cosa prescriverà il medico

Dopo aver chiarito tutti gli aspetti, verranno assegnate analisi e studi aggiuntivi per determinare i motivi esatti per cui ti rende malato e vertigini. La diagnosi è:

  • test di equilibrio, equilibrio, potenza uditiva;
  • analisi del sangue generale;
  • esame del sangue per zucchero, colesterolo, emoglobina;
  • EEG;
  • esame da parte di un terapista;
  • esame da un ginecologo per la gravidanza nelle donne;
  • RM, TC del cervello;
  • ECG, pressione misurata;
  • Ultrasuoni delle arterie vertebro-basilari.

Sintomi per un trattamento rapido

Se una persona ha le vertigini, si sente male e questi sintomi compaiono ripetutamente: tutto indica che è tempo di agire. Per quali segni dovresti consultare un medico:

  • Vertigini prolungate;
  • La totalità di nausea, vertigini, temperatura superiore a 38 gradi;
  • Pressione sanguigna alta o bassa;
  • Stringe la mano;
  • Quando si cambia la posizione nel corpo, si avverte debolezza;
  • Cambiamenti ingiustificati dell'umore (apatia, irritabilità);
  • Coscienza offuscata, discorso confuso.

Trattamento

Non è sufficiente rimuovere i sintomi, è importante eliminare la malattia. Per ridurre la nausea e le vertigini, vengono prescritti vestibololitici. Il trattamento mira a rimuovere ansia, vertigini, attacchi di nausea.

L'ipertensione e la crisi ipertensiva vengono eliminate gradualmente. Strumenti usati per fluidificare il sangue, abbassare il colesterolo. Per una settimana o più, il paziente riceve un massaggio al colletto. Con ipertensione e ipotensione, un cambiamento nella posizione del corpo è lento: le gambe cadono, il paziente si alza senza nitidezza. Nei pazienti ipotesi, un ritardo nella corsa del sangue alla testa è associato al tono vascolare. Con l'ipoglicemia, l'aiuto si basa sull'assunzione precoce di carboidrati semplici (dolci, panini) nel corpo. Per facilitare il paziente, lo posizionano orizzontalmente per evitare svenimenti.

Si raccomanda di trattare la malattia di Meniere con betaistina osservando una dieta priva di sale con diuretici. L'automedicazione non è consentita, esacerbando la situazione. Il pronto soccorso si limita a cambiare la postura in una sicura. Con l'ipossia, la prima cosa da fare è garantire un afflusso di aria fresca. L'assunzione di farmaci vertigini maschera i sintomi della malattia, una mancanza di ossigeno uccide le cellule cerebrali. La costipazione dell'orecchio interno è alleviata da esercizi speciali, che non tutti sono in grado di sopportare.

La vertigine nel trasporto, su un'altalena viene eliminata allenando l'apparato vestibolare. Il sistema di equilibrio per un adolescente e un bambino è più facile da addestrare. Gli attacchi di panico sono fermati da antidepressivi e farmaci psicotropi. L'aiuto è associato all'azione sulle cellule nervose. In caso di vertigini e nausea, è necessario un intervento medico e un trattamento..