Come trattare la pancreatite cronica?

Se una persona ha rivelato pancreatite cronica a seguito dell'esame, deve prima di tutto cambiare il suo stile di vita ed essere pronto per un trattamento a lungo termine. Un medico esperto risponderà a tutte le domande del paziente su come trattare la pancreatite cronica..

La pancreatite è un'infiammazione del pancreas, a seguito della quale gli enzimi prodotti da questo organo non vengono escreti nello spazio del duodeno, ma vengono trattenuti nella ghiandola, che porta all'autodistruzione dei tessuti dell'organo.

Come risultato dello sviluppo della patologia, si formano sostanze tossiche che entrano nel flusso sanguigno e hanno un effetto dannoso sul funzionamento di altri organi. La pancreatite cronica è una malattia in cui si osserva dolore costante o periodico, inoltre, l'insorgenza di disturbi endocrini e cambiamenti nella struttura del tessuto pancreatico è caratteristica della malattia.

La differenza tra pancreas sano e affetto

Con la CP, i segni dello sviluppo della malattia non sono così pronunciati come nella forma acuta della malattia. La debole gravità dei segni della malattia richiede un esame approfondito del corpo per effettuare una diagnosi accurata e le ragioni che hanno scatenato l'insorgenza della malattia. Ciò è necessario per sapere come trattare la pancreatite pancreatica cronica..

La CP può svilupparsi come un disturbo indipendente, ma accade che lo sviluppo della malattia sia una conseguenza del verificarsi di altri disturbi nel corpo umano. Nel caso in cui la malattia sia una conseguenza di altri disturbi, la pancreatite cronica è chiamata secondaria o reattiva.

Cause e sintomi della malattia

I motivi principali che portano allo sviluppo della malattia sono considerati i seguenti:

  • alcolismo cronico: l'uso frequente di grandi quantità di bevande alcoliche contribuisce in modo significativo allo sviluppo di un gran numero di varie patologie nel corpo, inclusa la pancreatite cronica;
  • disturbi del fegato e dei dotti che forniscono l'escrezione biliare in forma cronica;
  • malattie del tratto digestivo;
  • violazione cronica della dieta;
  • uso prolungato di alcuni farmaci che provocano lo sviluppo del processo infiammatorio nel pancreas;
  • predisposizione ereditaria;
  • ulcera duodenale.
Cause di pancreatite

I principali sintomi di CP sono considerati i seguenti:

  • dolore all'addome, che si intensifica dopo aver mangiato;
  • il verificarsi di una sensazione di nausea dopo aver mangiato cibi ricchi di grassi, un solo bisogno di vomitare;
  • giallo della pelle, sclera dei bulbi oculari e della mucosa della cavità orale;
  • lo sviluppo del diabete nelle fasi successive dello sviluppo della malattia.

Importante! Con la progressione della CP in una persona, i sintomi caratteristici della malattia sono intermittenti, possono scomparire per un po ', di regola, compaiono al momento dell'esacerbazione della malattia e scompaiono durante il periodo di remissione.

Lo sviluppo della pancreatite in forma cronica si verifica piuttosto lentamente - per diversi anni. Per questo motivo, una persona con la comparsa dei primi sintomi di un disturbo il più delle volte non presta attenzione a loro, e senza esaminare il corpo, non pensa alla domanda su come trattare la pancreatite cronica e quali farmaci sono meglio usare per questo.

Importante! Molto spesso, una persona sviluppa uno sviluppo simultaneo nel corpo della pancreatite cronica e della colecistite, che richiede un approccio integrato al trattamento dei disturbi.

Se vengono rilevate due patologie contemporaneamente, dovrebbero ricorrere al loro trattamento complesso. La terapia deve essere sotto la supervisione di uno specialista medico e in conformità con le sue raccomandazioni su come trattare la pancreatite cronica e la colecistite.

Principi di base per il trattamento della pancreatite cronica

In caso di esacerbazione della malattia, consultare immediatamente un medico per un aiuto al fine di trattare correttamente l'esacerbazione della pancreatite cronica. Passando a uno specialista medico, il paziente può imparare in dettaglio su quali farmaci sono meglio usati per trattare la pancreatite cronica, anche i dosaggi individuali dei farmaci raccomandati sono importanti.

Nel processo di trattamento di una forma cronica della malattia, vengono utilizzati diversi metodi di esposizione medica al corpo. Il complesso dei metodi di trattamento comprende:

  • dieta;
  • eliminazione dei sintomi di dolore emergenti;
  • ripristino dello stato normale e funzionamento degli organi inclusi nel sistema digestivo;
  • eliminazione della carenza di enzimi pancreatici;
  • sollievo di processi di natura infiammatoria nei tessuti di un organo;
  • ripristino del normale funzionamento dei tessuti degli organi;
  • prevenzione delle complicanze.

Questo elenco di metodi rappresenta un certo approccio standard al trattamento della malattia, seguito dalla maggior parte dei medici curanti. Durante il trattamento, il medico tiene conto delle caratteristiche individuali del paziente e decide come trattare al meglio l'esacerbazione della pancreatite cronica in ciascun caso.

I principi del trattamento farmacologico della malattia

Spesso, i pazienti che soffrono di pancreatite si chiedono dove trattare la pancreatite cronica nella fase acuta. Molto spesso, i medici raccomandano il trattamento della pancreatite cronica nella fase acuta in un ospedale. Ciò consente di rispondere più rapidamente ai cambiamenti nello stato del corpo e di apportare tempestivamente modifiche al processo di conduzione delle procedure mediche e di assunzione di farmaci..

I compiti principali nel trattamento della pancreatite durante un'esacerbazione sono:

  • sollievo dal dolore;
  • correzione d'organo.

Per ridurre il dolore durante un'esacerbazione, è necessario attenersi a una dieta rigorosa speciale, raccomandata dal medico curante.

Quando si verifica un forte dolore, possono essere prescritti antidolorifici non narcotici come l'aspirina o il diclofenac. Questi farmaci aiutano a ridurre l'intensità del processo infiammatorio, che di per sé aiuta a ridurre il dolore.

Antidolorifico per pancreatite

Con dolore molto intenso, i medici possono prescrivere Octreotide. Questo farmaco inibisce la sintesi di ormoni che stimolano il funzionamento del pancreas. Il farmaco viene utilizzato solo se il paziente viene trattato in ospedale.

Con uno sviluppo prolungato della malattia, il tessuto normale dell'organo viene sostituito dal tessuto connettivo, che provoca l'insorgenza di gravi disturbi nel funzionamento e nella perdita delle funzioni pancreatiche.

Al fine di regolare l'attività del corpo, viene prescritto un corso di farmaci speciali, che includono enzimi pancreatici. Tali farmaci includono Mezim, Pancreatin, Festal e alcuni altri. Il ricevimento di enzimi pancreatici aiuta a normalizzare il processo di digestione, riduce i sintomi del dolore. Tali proprietà dei farmaci consentono in una certa misura di alleviare il pancreas, ridurre il carico esercitato su di esso..

Mezim appartiene anche a mezzi pancreatici.

La prolungata progressione della pancreatite cronica porta a disturbi nella produzione di insulina da parte della ghiandola, che è un ormone che controlla il metabolismo del glucosio nel corpo umano. Una quantità insufficiente di questo ormone provoca lo sviluppo del diabete.

Trattamento della malattia con rimedi popolari

Quando insorgono dopo un'esacerbazione del periodo di remissione, i pazienti sono interessati a come trattare la pancreatite cronica a casa. Di norma, al momento della dimissione dall'ospedale, i medici forniscono al paziente un intero elenco di raccomandazioni su come condurre le procedure di trattamento e assumere farmaci a casa durante la remissione.

Nel trattamento della pancreatite cronica a casa, puoi usare vari mezzi che appartengono alla categoria delle persone. Cosa usare e come trattare la pancreatite cronica con rimedi popolari, il medico curante può dire. Non è consigliabile utilizzare tale trattamento senza consultare un medico..

Uno dei rimedi popolari per il trattamento della pancreatite è un dentato.

I metodi alternativi più popolari per il trattamento della pancreatite cronica sono le ricette:

  • a base di corteccia di crespino;
  • basato sull'erba del dente;
  • a base di succo di patata.

Quando si utilizza il crespino per il trattamento, prendere la corteccia schiacciata e far bollire per 15 minuti. Per preparare il brodo dovrai prendere 1 cucchiaio. l abbaiare in un bicchiere d'acqua. Dopo aver preparato il brodo, viene raffreddato e preso per 1 cucchiaio. l 3 volte al giorno.

Trattamento Succo Di Patate

Per preparare l'infuso di tintura, hai bisogno di un cucchiaino di erba. Versare le erbe con acqua bollente, insistere e raffreddare. Quindi il prodotto filtrato viene preso in 1 cucchiaio. l 3 volte al giorno 30 minuti prima dei pasti.

Il succo di patata ottenuto da 1-2 patate di medie dimensioni viene assunto crudo 30 minuti prima di un pasto. Il trattamento con succo di patate dura 7 giorni.

È possibile curare il pancreas (pancreatite) completamente e per sempre?

Il trattamento della pancreatite è un processo che dura tutta la vita, a partire dalla comparsa dei primi segni. Anche nella fase di remissione stabile, i pazienti devono mantenere l'organo interessato osservando una dieta rigorosa e assumendo i farmaci prescritti dal medico.

Come alleviare l'infiammazione

È quasi impossibile sbarazzarsi dell'infiammazione del pancreas da solo, quindi, se si verifica un attacco, è necessario chiamare immediatamente un'ambulanza.

Leggi di più su come fornire il primo soccorso per un attacco di pancreatite nel nostro articolo..

In condizioni stazionarie, è possibile interrompere le sensazioni dolorose in un giorno.

Prima che arrivi l'ambulanza, devi far sedere la persona in una posizione con il corpo inclinato in avanti: questa è la postura ottimale in cui il dolore è meno sentito. Puoi prendere una pillola No-shpa. Si consiglia di applicare ghiaccio sulla zona del pancreas.

Per evitare la disidratazione a causa di vomito e diarrea, è necessario bere molta acqua.

Come trattare la pancreatite

La medicina moderna ha una vasta esperienza nel trattamento della pancreatite. Molto spesso, la terapia è limitata all'uso costante di farmaci prescritti da un medico e una dieta rigorosa.

L'intervento invasivo viene utilizzato solo come ultima risorsa, quando il decorso della malattia minaccia la vita del paziente. L'operazione viene eseguita nella maggior parte dei casi mediante laparoscopia e presenta un minimo di complicanze..

Nelle prime fasi della malattia, la cosa principale è fare la diagnosi corretta. La scelta dei metodi di terapia farmacologica e la forma della dieta dipendono da questo..

Per chiarire, potrebbe essere necessario un consulto aggiuntivo di specialisti ristretti: gastroenterologo, endocrinologo, chirurgo.

Come trattare i sintomi

La pancreatite può verificarsi sia in forma acuta che latente (latente).

Una condizione acuta richiede un ricovero immediato. Se al paziente non viene fornita assistenza tempestiva, ciò può portare allo sviluppo di gravi complicanze, disabilità o morte.

Nella forma latente (latente) di pancreatite, sintomi evidenti della malattia potrebbero non essere osservati per lungo tempo. Tuttavia, senza un trattamento adeguato e una corretta alimentazione, il pancreas viene gradualmente distrutto, il che prima o poi porta ad una esacerbazione della malattia.

Pertanto, è necessario contattare la clinica per un consiglio non appena compaiono i primi segni (ad esempio, colica biliare). Prima inizia il trattamento dei sintomi, più favorevole è la prognosi.

Dieta

Una corretta alimentazione è uno dei principi fondamentali nel trattamento di una malattia. La dieta per la pancreatite è rigorosa, è necessario abbandonare alcuni cibi, piatti grassi, fritti, piccanti, affumicati. Il consumo di pane bianco, farina, zucchero è limitato. Alcol completamente eliminato.

La dieta comprende purè e purea di primi piatti, cotti in acqua o brodi vegetali, porridge di avena, grano saraceno e semole di riso, pollame o carne di coniglio, latticini.

L'obiettivo principale della dieta è quello di escludere i fattori che provocano irritazione di un organo malato.

Rimedi popolari

Varie erbe sono ampiamente utilizzate per il trattamento, sono particolarmente efficaci nella fase iniziale della malattia e nella remissione. Le ricette dei rimedi popolari includono principalmente piante coleretiche - celidonia, radice di tarassaco, stimmi di mais, montanaro degli uccelli.

In tutte le fasi della malattia, sono utili un decotto di avena e gelatina di avena, che hanno un effetto benefico sulle pareti di un organo malato, alleviano l'infiammazione e l'irritazione e aiutano la digestione.

Trattamento di pancreatite in un sanatorio

La frequenza della pancreatite cronica tra le malattie del tratto digestivo è fino al 10% e tende ad aumentare. Negli ultimi 30-40 anni, la frequenza di questa malattia è più che raddoppiata. Nei paesi sviluppati, la pancreatite cronica è notevolmente “sempre più giovane: attualmente l'età media dei pazienti con pancreatite è di 35-40 anni.

Nella pancreatite cronica si sviluppa l'infiammazione del tessuto pancreatico. A causa dell'infiammazione, si verificano cambiamenti sclerotici in questo organo, la sua funzione escretoria e secretoria soffre, cioè la sintesi di insulina, che regola il metabolismo dei carboidrati e gli enzimi necessari per digerire il cibo.

Quali sono i sintomi della pancreatite?

Il quadro clinico della pancreatite cronica è abbastanza variabile. I sintomi più tipici di questa malattia sono:

  • dolore nell'addome superiore e nell'ipocondrio sinistro,
  • disturbo della digestione,
  • tendenza alla frequente diarrea.

L'aspetto del dolore è associato all'infiammazione del pancreas. L'intensità del dolore può variare dal dolore ai crampi, acuta. Spesso il dolore è di natura cinguettante, a volte può dare al cuore, simulando un attacco di angina pectoris.

Come risultato di una violazione della digestione del cibo e dell'assorbimento dei nutrienti, il peso corporeo diminuisce e compaiono sintomi di ipovitaminosi. Nel pancreas viene sintetizzata l'insulina, un ormone che regola il metabolismo dei carboidrati. La violazione di questa funzione si manifesta con i sintomi del diabete.

La prognosi della pancreatite cronica senza un trattamento adeguato è scarsa. Una grave complicazione della malattia è il diabete, la formazione di ascessi, la sclerosi e la necrosi pancreatica..

Diagnosi e terapia

Per la diagnosi di pancreatite cronica, vengono eseguiti gli ultrasuoni degli organi addominali, il suono duodenale, la radiografia e la tomografia computerizzata. Da test di laboratorio vengono prescritti esami del sangue generali e biochimici, analisi delle urine per diastasi ed esame coprologico.

Nel trattamento della pancreatite, un ruolo guida è dato alla nutrizione dietetica. Il rispetto della dieta per la pancreatite non dovrebbe essere episodico, ma costante. Escludere l'accoglienza di cibi affumicati, speziati, grassi e fritti. È severamente vietato assumere alcolici, tè forte, caffè, cioccolato.

Di medicine durante un'esacerbazione, vengono prescritti antispasmodici, analgesici, antiacidi, inibitori enzimatici. In caso di carenza di enzimi, vengono utilizzati preparati enzimatici, per la prevenzione e il trattamento dell'infiammazione batterica - antibiotici.

Durante il periodo di remissione della pancreatite cronica, si raccomanda un ciclo di trattamento termale. Scegliendo un sanatorio in cui viene trattata la pancreatite cronica, è meglio scegliere un sanatorio in cui viene effettuato il trattamento con acque minerali naturali. Un tale centro benessere è il sanatorio Gorny - il miglior sanatorio per i pazienti con pancreatite nel territorio di Krasnodar. Qui lavorano specialisti esperti, attrezzature mediche moderne, alimenti dietetici e condizioni di vita confortevoli, tutto ciò che è necessario per rafforzare la salute e riposare. I programmi di trattamento della pancreatite includono bere acqua minerale, balneoterapia con bagni terapeutici e docce curative, massaggi, esercizi di fisioterapia, fisioterapia e fangoterapia. Il trattamento della pancreatite nel sanatorio allevia l'infiammazione, migliora il pancreas, previene l'ulteriore sviluppo della malattia e complicanze. Corsi ripetuti di trattamento termale consolidano il risultato del trattamento.

Gruppo a rischio

Chi abusa di alcol e coloro che non seguono una dieta sana.

“La scelta giusta di un sanatorio è un passo significativo verso la conservazione e il miglioramento della salute. Gorny è un complesso turistico che unisce l'esperienza e la conoscenza della balneologia russa e sovietica. La disponibilità di moderne attrezzature mediche e strutture innovative, la professionalità del personale e l'amore per il loro lavoro serviranno come garanzia per l'estensione della longevità ”- il capo medico del sanatorio Karaulov Alexander Olegovich.

Quanti sono in ospedale con pancreatite: trattamento della pancreatite negli adulti in ospedale

Che cos'è la pancreatite??

La pancreatite si chiama infiammazione del pancreas. Enzimi digestivi, non entrare nell'intestino, iniziare a digerire il tessuto ghiandolare. La pancreatite è acuta e cronica..

Le cause

La pancreatite nel 90% dei casi si verifica a causa dell'abuso di alcol, malattie della cistifellea. Può essere attivato da:

  • malattie del duodeno;
  • operazioni sul tratto biliare, sullo stomaco;
  • lesioni, lesioni della cavità addominale;
  • l'uso di determinati farmaci;
  • parotite, epatite virale;
  • ascariasis;
  • anomalie anatomiche del dotto pancreatico;
  • metabolismo alterato;
  • patologie vascolari;
  • predisposizione genetica;
  • ERCP.

Fatto interessante! Quasi il 29 percento dei pazienti con pancreatite acuta non è in grado di determinare la causa dello sviluppo della malattia.

Manifestazioni caratteristiche

Il sintomo principale della pancreatite acuta è un forte dolore alla cintura nell'addome superiore. Antispasmodici, analgesici non aiutano ad alleviare il dolore. Il paziente soffre di vomito, feci alterate, vertigini, debolezza. Un esame del sangue biochimico mostra un aumento di 10 volte dell'alfa-amilasi. All'ecografia, la malattia si manifesta con un cambiamento di forma, bordi irregolari del pancreas, cisti.

La pancreatite cronica è accompagnata da un dolore costante che si manifesta nella zona "epigastrica", palpabile nella parte posteriore. Il dolore è spesso cintura, intensificato se il paziente giace sulla schiena. Si attenuano se si sporgono leggermente in avanti. Il disagio si verifica e si intensifica rapidamente entro un'ora dopo aver mangiato. A volte il dolore può essere confuso con l'angina pectoris.

Un altro spiacevole sintomo di pancreatite è la diarrea. Le feci diventano molliche, il cibo non digerito può essere contenuto. La quantità di feci sta aumentando. Si distinguono per un odore sgradevole, una tinta grigia, un aspetto untuoso, sono difficili da lavare dalla superficie delle pareti del bagno.

Allo stesso tempo, il paziente può soffrire di eruttazione, nausea, vomito episodico, flatulenza, mancanza di appetito, il peso scompare rapidamente.

Eliminazione del gonfiore

Questo è obbligatorio per una diagnosi di pancreatite acuta. Per ridurre il gonfiore del pancreas, vengono utilizzati i seguenti metodi:

  • Applicazione di un cuscinetto riscaldante in gomma riempito con acqua fredda al pancreas.
  • Somministrazione endovenosa di soluzione di mannitolo.
  • L'uso del diuretico Furosemide il primo giorno.
  • Iniezione a goccia del farmaco "Hemodez".

È anche molto importante prevenire l'intossicazione enzimatica, altrimenti tutto quanto sopra sarà privo di significato. Per fare questo, usa "Contrico". Il farmaco viene somministrato per via endovenosa tre volte al giorno.

In alcuni casi, viene rilevata una reazione allergica nelle persone. Pertanto, le fiale con Prednisolone sono sempre a portata di mano. Non puoi farne a meno quando rimuovi il paziente da una grave condizione.

Quando un paziente con pancreatite ha bisogno di ricovero in ospedale

La malattia è grave, pertanto è necessario un trattamento medico qualificato.

Il medico sviluppa uno schema, il paziente viene trattato secondo esso a casa. Ma se la pancreatite acuta si sviluppa o aggrava la cronica, il paziente può soffrire di dolore prolungato grave. Questa condizione non può essere tollerata e trattata con metodi di medicina alternativa. L'unica decisione giusta è chiamare un'ambulanza. L'assistenza prematura può causare gravi complicazioni, disabilità, morte del paziente.

È importante saperlo! Indicazione al 100% per il ricovero in ospedale di un paziente con pancreatite - l'insorgenza di un attacco acuto, che provoca dolore intenso, peggiorando significativamente le condizioni del paziente.

Nausea, attacchi di vomito grave (specialmente con la bile) - un'occasione per contattare gli specialisti.

L'esacerbazione della pancreatite è accompagnata da:

  • forte dolore nell'ipocondrio destro, appena sopra l'ombelico;
  • vomito
  • diarrea;
  • temperatura corporea elevata;
  • aumento della frequenza cardiaca.

Se il paziente ha una pancreatite acuta, prima dell'arrivo di un'ambulanza è vietato:

  • prendere medicine con antidolorifico, effetto antiemetico;
  • bendare l'ipocondrio;
  • applicare impacchi sulla zona dolorosa;
  • bevi qualche drink.

Una persona deve essere spostata su un divano (letto) in modo che si trovi in ​​uno stato reclinabile. Le finestre nella stanza devono essere aperte in modo che il paziente possa respirare aria fresca. Quando il team arriva, lo specialista valuterà i sintomi, le condizioni della persona, fornirà l'assistenza necessaria.

Che tipo di diagnostica è prescritta

Per scegliere un trattamento efficace per un paziente, è importante diagnosticare, fare una diagnosi accurata, determinare la risposta del corpo a vari farmaci. Per questo, il paziente deve sottoporsi:

  • analisi di urina, sangue;
  • emogramma (stabilisce lo sviluppo dell'infiammazione in base al livello dei leucociti);
  • biochimica del sangue (conferma / confuta la presenza dell'enzima pancreatico nel sangue);
  • laparoscopia di emergenza;
  • Ultrasuoni (determina il fuoco infiammatorio);

Grazie ai dati ottenuti, lo specialista rifiuta, conferma lo sviluppo della pancreatite, determina il tipo di danno al pancreas, se la malattia ha colpito altri organi, la probabilità di complicanze e seleziona la terapia appropriata.

In quale reparto vengono trattati

Il trattamento in un istituto medico dipende dallo stadio in cui il paziente è stato ricoverato, dalla presenza di complicanze. Il paziente viene trasferito dal reparto di ammissione all'unità di terapia intensiva. L'ambulanza può condurre immediatamente il paziente al reparto gastroenterologico. Quando entra lì, i medici sono tenuti a:

  • normalizzare la condizione e fermare l'attacco;
  • prevenire complicazioni.

Se viene trovata pancreatite purulenta o necrotica in una persona ricoverata, il suo strass viene trasferito in rianimazione per un intervento chirurgico urgente sotto la supervisione di un rianimatore. Quando viene fornita l'assistenza di emergenza e le condizioni del paziente si sono stabilizzate, viene trasferito al reparto gastroenterologico o chirurgico, dove viene costantemente monitorato da uno specialista.

Se vi sono sospetti sullo sviluppo di complicanze o disturbi concomitanti, il paziente viene esaminato da un endocrinologo e un oncologo. Vengono testati anche il sistema respiratorio, la funzione cardiaca e renale..

Informazioni utili! Quando il paziente viene dimesso, il medico parla delle necessarie misure terapeutiche, ricorda l'importanza di regolari visite dal terapista. Il trattamento di mantenimento dura circa 6 mesi.

Dieta di grano saraceno

Dieta di grano saraceno per pancreatite

Esiste ancora un metodo spettacolare per il trattamento del pancreas.

Primo giorno, due e tre. Bollire la polvere di grano saraceno per 3 minuti nel siero di latte. È necessario mangiare ogni ora in un cucchiaio. Non ho bisogno di mangiare altro in questo giorno.

Quarto e quinto giorno. Sostituisci il siero di latte con latte ipocalorico. Puoi mangiare tutto il porridge che vuoi. Anche il tempo non è importante. La regola principale è che una persona non può morire di fame.

Sesto giorno Il porridge di siero viene consumato al mattino e alla sera e durante il giorno puoi mangiare il tuo cibo preferito..

Usando queste ricette, puoi trattare il pancreas. Ma la prevenzione è più facile del trattamento.

Quanto dura il trattamento della pancreatite in ospedale?

Lo stadio, la forma e la natura della malattia, la presenza di complicanze influenzano la durata della degenza in ospedale.

In pancreatite acuta

L'esacerbazione della malattia dura 2-7 giorni. Le prime 72 ore sono le più difficili e cruciali, poiché il paziente deve stabilizzarsi. In questi giorni, aumenta il rischio di sviluppare complicanze fatali, quindi al paziente viene somministrato un trattamento intensivo. È consentito l'uso di contagocce. Per quanto tempo dovrei rimanere in ospedale con pancreatite? In totale, il paziente può rimanere in ospedale per 1-2 settimane.

Se il paziente ha subito un intervento chirurgico, deve rimanere in ospedale per altri sette giorni. Dopo la dimissione, dovrebbe visitare uno specialista per un paio di mesi..

Nella pancreatite cronica

I pazienti con pancreatite cronica vengono ricoverati in ospedale se la malattia peggiora. La degenza in ospedale può durare 7-14 giorni.

Il trattamento della malattia può durare per anni. Si verifica a casa, ma con un'esacerbazione, il paziente deve essere in ospedale sotto controllo medico.

In quale reparto si svolge la terapia??

Se a una persona viene diagnosticata una condizione moderata, viene determinato nell'unità di terapia intensiva. Se viene rilevata un'intossicazione estesa, perdita di coscienza a causa di un forte dolore o in presenza di una minaccia di coma, il paziente viene immediatamente inviato in terapia intensiva.

Eccolo sotto la costante supervisione dei dottori. Di norma, le persone con una forma necrotica o edematosa sono ricoverate in ospedale. Secondo le statistiche, nel 70% dei casi è richiesto un trattamento conservativo della pancreatite acuta in un ospedale. L'obiettivo della terapia è stabilizzare le condizioni del paziente e prevenire lo stadio distruttivo.

I medici dovrebbero anche riportare una persona alla normalità il più presto possibile, poiché il rischio di morte è grande. E in una fase iniziale di esacerbazione, il processo patologico può essere davvero controllato, quindi è necessario applicare una serie di tutte le procedure mostrate per portare il paziente fuori da una minaccia per la vita.

Come viene trattata l'infiammazione del pancreas in un ospedale

Quando un paziente viene ricoverato in ospedale, i medici:

  • alleviare il dolore;
  • alleviare gli spasmi dei muscoli lisci del pancreas;
  • eliminare il gonfiore;
  • fermare l'attività enzimatica;
  • trattare la malattia;
  • corretta digestione;
  • eliminare gli effetti collaterali dei farmaci.

Come viene trattata l'infiammazione del pancreas? La terapia prevede la nomina di terapia farmacologica, chirurgia e dieta. La medicina tradizionale non è applicata.

Come trattare la pancreatite con medicinali

In molti casi, la malattia è trattata con farmaci. Ma prima devi calmare il pancreas. Per fare questo, usa una dieta acquosa. Per 3-4 giorni, il paziente può utilizzare solo acqua minerale non gassata leggermente refrigerata. Un catetere può essere inserito nello stomaco per espellere il contenuto..

La terapia successiva prevede l'uso di:

  • diuretici per rimuovere il fluido ed eliminare il gonfiore;
  • antidolorifici;
  • antispasmodici per alleviare lo spasmo della ghiandola;
  • antienzimi che impediscono al ferro di produrre enzimi;
  • farmaci che impediscono lo sviluppo della trombosi vascolare;
  • antibiotici per il trattamento di processi purulenti;
  • farmaci che aiutano a ripristinare la normale acidità del tratto gastrointestinale;
  • terapia vitaminica per rafforzare le funzioni protettive del corpo e migliorare le sue condizioni generali.

I farmaci devono essere consumati esclusivamente secondo lo schema selezionato dal medico, altrimenti la salute può essere notevolmente aggravata.

Nota! In questa fase, il paziente deve assumere farmaci che supportano la funzionalità renale ed epatica, poiché questi organi sono fortemente gravati.

Per prevenire la disintossicazione del corpo con farmaci, lo stomaco viene lavato con una soluzione di soda.

Durante il trattamento, gli specialisti monitorano costantemente il metabolismo di proteine, elettroliti e carboidrati.

Intervento chirurgico

Se è iniziata la necrosi nel pancreas, viene eseguita la chirurgia. La procedura viene eseguita in tre modi:

  • rimozione del corpo e della coda;
  • rimozione dell'intera ghiandola, ad eccezione di una piccola parte della testa associata al duodeno;
  • rimozione dell'accumulo di liquidi e risciacquo degli organi.

L'operazione viene eseguita nel reparto chirurgico. Il paziente viene pre-iniettato con anestesia generale. Se dopo la procedura il paziente si sente bene, verrà dimesso dopo una o due settimane. A casa, deve continuare il trattamento..

Misure di emergenza

Se il paziente ha pancreatite necrotica acuta e le sue condizioni sono estremamente gravi, i medici ricorrono alla laparoscopia di emergenza. Prima di ciò, il paziente deve passare:

  • analisi, chimica del sangue e controllo per marcatori tumorali;
  • analisi di potenza generale e tossicologia.

Prima della procedura, al paziente viene somministrato un clistere detergente e viene somministrata l'anestesia..

Durante l'intervento chirurgico, il chirurgo rimuove il tessuto pancreatico morto e può rimuovere l'organo nella cavità addominale. Per prevenire l'infezione, al paziente vengono somministrati gli antibiotici più potenti.

Se l'operazione ha avuto esito positivo, il paziente si sente bene e non ha complicazioni, viene dimesso a casa dopo una settimana.

Principi della terapia

Ora possiamo parlare dello standard per il trattamento della pancreatite acuta in ospedale. Il primo passo è svolgere attività volte a ridurre il carico esercitato sul pancreas:

  • Mentre il paziente ha una pronunciata sindrome del dolore, accompagnata da nausea e vomito, non riceve cibo attraverso la bocca. È anche vietato bere.
  • Con esacerbazione moderata e lieve, la fame dura 2-4 giorni.
  • È consentito iniziare a prendere alimenti liquidi per 3-5 giorni. Questa modalità viene osservata per 3-5 giorni.
  • Un catetere viene installato attraverso il naso nello stomaco, il che aiuta a ridurre la pressione e mantenerlo a questo livello. È lì per 24-72 ore. Questo metodo aiuta ad eliminare rapidamente il dolore..

Se una persona non ha un disagio intenso, gli vengono mostrati antiacidi. Il migliore è "Almagel" - 4 volte al giorno per 10 ml. In gravi condizioni, i bloccanti vengono somministrati per via parenterale per i loro investimenti.

antisecretorio

Al fine di eliminare il processo infiammatorio, vengono utilizzati medicinali che riducono la produzione a livello cellulare di tutti i succhi digestivi del corpo. Tra questi, i seguenti sono spesso prescritti:

  • IPP - inibitori della pompa protonica - riducono la produzione di succhi nelle cellule parietali dello stomaco (Omeprazole, Omez, Pantoprazole);
  • Bloccanti dell'istamina H1: riducono la secrezione in tutto il tratto gastrointestinale ("ranitidina", "famotidina");
  • antiacidi - neutralizzano l'acido nello stomaco (Almagel, Rennie, Gaviscon, Rutatsid).

Primo soccorso

I sintomi di esacerbazione della pancreatite cronica possono essere atipici. Il paziente può avvertire un battito cardiaco accelerato, dolore tra le scapole, febbre. Una persona non qualificata può facilmente confondere questi sintomi con un attacco di angina pectoris.

Il principale indicatore di esacerbazione della pancreatite in questo caso sarà il dolore acuto nell'ipocondrio sinistro, che si irradia nella regione lombare o il dolore nella regione epigastrica. Il dolore acuto di solito è preceduto dal dolore rosicchiante che una persona sperimenta prima dell'esacerbazione.

Importante! Prima di tutto, devi chiamare un'ambulanza.

In una situazione critica, l'importante è essere raccolti e non farsi prendere dal panico, quindi è possibile fornire al paziente le cure di pronto soccorso di cui ha così tanto bisogno

Per alleviare il dolore intenso durante l'esacerbazione della pancreatite cronica, è necessario:

  • rimuovere gli abiti dal paziente che possono rendere difficile la respirazione (top aderenti, dolcevita, felpe, ecc.);
  • prova a sederlo, inclinando il corpo in avanti, questo aiuterà ad alleviare il dolore;
  • il paziente deve respirare superficialmente senza respirare aria profonda;
  • per ridurre il dolore, si consiglia di trattenere periodicamente il respiro;
  • categoricamente non può mangiare;
  • ogni mezz'ora, è necessario bere il paziente con acqua ferma bollita non più di 50 ml alla volta;
  • somministrare al paziente un farmaco antispasmodico (drotaverina o no-shpa 0,8 g, papaverina 0,8 g); si consiglia di entrare per via intramuscolare in presenza di competenze adeguate, in base al dosaggio;
  • in nessun caso somministrare antidolorifici o preparati enzimatici, ciò renderà difficile la diagnosi da parte del medico;
  • Non è possibile applicare un termoforo o un impacco freddo in un punto dolente.

Nei dolori acuti, il ricovero in ospedale di un paziente con pancreatite cronica, i cui sintomi sono stati determinati dal medico di turno, è una procedura comune

antibiotici

Nominato con una reale minaccia di peritonite o sepsi o con l'inizio dell'infezione degli organi vicini.

Gli antimicrobici in poche ore eliminano la progressione attiva dell'infiammazione e neutralizzano l'infezione che è entrata nel sangue.

Possono essere utilizzati in compresse o in forma di iniezione, a seconda delle condizioni del paziente e del grado di sviluppo delle complicanze.

Farmaci antimicrobici:

  • Bactrim
  • "Co-trimoxazole" ("Biseptol";
  • "Tetracycline";
  • Sigmamycin.

Interessante! Si consiglia di utilizzare queste sostanze in combinazione con medicinali che ripristinano la microflora intestinale (Linex, Probiologo), perché gli antibiotici uccidono non solo i batteri estranei, ma anche la microflora del tuo corpo.

Ai pazienti adulti vengono prescritti principalmente: "Tetraciclina" e "Sigmamicina", in rari casi - "Biseptolo" (questo è dovuto alla sua maggiore attività contro il corpo del bambino).

video

In medicina, non è consuetudine parlare di date specifiche durante le quali si promette al paziente di liberarsi completamente della malattia. Ciò è dovuto alle caratteristiche individuali di ciascun organismo e ad una diversa reazione allo stesso trattamento. Inoltre, ci sono malattie nel trattamento di cui è impossibile prevedere eventuali date, poiché è quasi impossibile sbarazzarsi completamente della malattia.

La risposta più accurata alla domanda su quanto tempo per trattare la pancreatite può essere solo una frase: una vita. Piuttosto, il processo di intervento medico non dura a lungo - di solito la condizione acuta viene rimossa in pochi giorni. Tuttavia, chiunque sia stato diagnosticato una pancreatite almeno una volta nella vita dovrebbe capire che dipende solo dal suo stile di vita quanto tempo non riesce a ricordare una malattia così spiacevole..

Un altro fattore che determinerà la quantità di pancreatite trattata è la sua forma. Di solito, durante la rilevazione iniziale della malattia (attacco acuto), viene prescritto un trattamento ospedaliero per 7-10 giorni, quindi una terapia di mantenimento per un massimo di sei mesi, inclusi farmaci coleretici, enzimatici, epatoprotettivi e vitamine. Certo, un prerequisito è una dieta rigorosa. Se la malattia è stata rilevata all'inizio e sono state seguite tutte le regole e le raccomandazioni, è possibile che il paziente non ricorderà mai più la pancreatite.

Ma quanto dovrai trattare se non te ne frega niente della tua salute e permetti la transizione da una forma acuta di infiammazione a una cronica - si può solo speculare. La terapia successiva è iniziata per una malattia del pancreas, più i tessuti in esso saranno interessati, quindi, le funzioni dell'organo si deterioreranno in modo significativo e sarà estremamente difficile parlare di date specifiche.

Ecco perché la cosa più importante per il paziente non è chiedere al medico per quanto viene trattata la pancreatite, ma seguendo tutte le sue raccomandazioni, rinunciare all'alcol e al fumo, passare a una dieta equilibrata e altri fattori che consentono di dimenticare la pancreatite, se non per sempre, almeno un tempo abbastanza lungo. Ricorda, il successo della terapia non dipende da quanto tempo passi in ospedale, ma dalla maggior parte di quanto attentamente aderirai al regime..

Cambiamenti locali che portano al dolore

I dotti della ghiandola sono chiusi, ma la secrezione di enzimi per l'assunzione di cibo non si ferma. Le sostanze attive vengono rilasciate nel tessuto della ghiandola stessa. Gli enzimi sono proteine ​​altamente attive. Una molecola di un enzima che scompone il grasso può scomporre 154 molecole di grasso. L'ingresso di una piccola parte degli enzimi sul tessuto ghiandolare porta alla morte di cellule e tessuti.

C'è necrosi - pancreatite acuta. Con la necrosi, gli enzimi del tessuto stesso vengono secreti, migliorando l'azione dei principi attivi, peggiorando il deflusso dall'area interessata, aumentando la vulnerabilità dei vasi sanguigni. Il ciclo di pancreatite cronica si chiude.

Antenzyme

I preparati enzimatici comprendono l'estratto pancreatico secco di bovini.

Questo estratto contiene enzimi digestivi che il pancreas dovrebbe normalmente produrre. Tra loro:

  • amilasi (un enzima che scompone le molecole di carboidrati nelle forme più semplici - il glucosio, che viene poi assorbito nel sangue);
  • proteasi (un enzima che scompone gli alimenti proteici);
  • lipasi (un enzima che scompone i grassi) - il dosaggio del farmaco viene calcolato esattamente dal contenuto di questo componente nella compressa.

Le medicine contengono tutti e tre i componenti e aiutano l'organismo a digerire completamente il cibo, nonostante il suo pancreas non sia in grado di produrre abbastanza succo digestivo da abbattere il cibo.

Negli adulti, quando si collegano le malattie della cistifellea, possono essere prescritti anche i seguenti antispasmodici dei dotti biliari: "Odeston" e "Allohol".

Fatto interessante! Lo scopo della dose si basa sul grado di danno all'organo. Possono essere prescritte 8-10 compresse per pasto.

Questo tipo di farmaco viene utilizzato durante un'esacerbazione della malattia per fermare rapidamente il gonfiore e il processo infiammatorio..

Lo scopo principale del loro uso sarà la prevenzione delle complicazioni di cui sopra.

Le medicine bloccano la produzione di enzimi all'interno della ghiandola, che elimina gradualmente il ristagno e non peggiora le condizioni del paziente.

Le droghe di azione centrale sono usate:

Ricorda! La sostanza colpisce il cervello, leggi attentamente le controindicazioni e, ancora meglio, non usare senza prescrizione medica.

Pancreatite

La pancreatite è un'infiammazione del pancreas. Allo stesso tempo, gli enzimi secreti dalla ghiandola non vengono espulsi nel duodeno, ma vengono attivati ​​nella ghiandola stessa e iniziano a distruggerlo (auto-digestione). Gli enzimi e le tossine rilasciati possono penetrare nel flusso sanguigno e danneggiare seriamente altri organi, come cuore, reni e fegato..

Le cause

Le cause più comuni di pancreatite sono la colelitiasi e il consumo di alcol combinato con pasti pesanti. Inoltre, le cause della pancreatite possono essere avvelenamento, traumi, malattie virali, operazioni e manipolazioni endoscopiche. Grandi dosi di vitamine A ed E (queste vitamine sono contenute nel preparato Aevit) possono anche causare esacerbazione della pancreatite cronica..

Classificazione

Ci sono pancreatite acuta, cronica e reattiva.

I seguenti tipi sono caratteristici della pancreatite acuta: la forma edematosa di pancreatite acuta, necrosi pancreatica emorragica, necrosi pancreatica grassa. Per la pancreatite cronica sono possibili la forma pseudocistica, la forma fibrosa, la pancreatite pseudotumorale.

La pancreatite acuta è caratterizzata dall'infiammazione del tessuto pancreatico e dal suo decadimento (necrosi), seguito dalla transizione verso l'atrofia, la fibrosi o la calcificazione degli organi. La pancreatite acuta può verificarsi come infiammazione acuta di parte o dell'intero organo o quando il tessuto ghiandolare si rompe con suppurazione, emorragia o ascessi.

La pancreatite cronica è un'infiammazione lentamente progressiva del pancreas, accompagnata da violazioni delle sue funzioni, i periodi di esacerbazione sono sostituiti da remissioni. L'esito della malattia è simile all'esito della pancreatite acuta (fibrosi, calcificazione, atrofia).

La pancreatite reattiva è un attacco di pancreatite acuta tra esacerbazione di malattie di stomaco, duodeno, cistifellea o fegato.

Anche la pancreatite acuta e cronica varia nella forma..

La pancreatite acuta è una lesione infiammatoria-necrotica acuta del pancreas. Per la pancreatite acuta, i principali fattori eziologici sono malattie del tratto biliare, alcolismo, trauma, patologia vascolare (aterosclerosi, trombosi, embolia), che portano a ischemia pancreatica, malattie infettive del duodeno, allergie, tossine, malattie parassitarie, ad esempio, opistorchiasi, farmaci. La patogenesi della pancreatite acuta si basa sull'attivazione di enzimi proteolitici (principalmente tripsina) non nel lume intestinale, ma nel pancreas stesso con lo sviluppo della sua auto-digestione.

Forme di pancreatite acuta

Esistono forme lievi (edematose) e gravi (necrotiche) della malattia. Con pancreatite edematosa, il ferro viene aumentato da 2 a 3 volte, saturo di liquido sieroso e teso. La forma necrotica, o necrosi pancreatica emorragica, è caratterizzata da emorragie, la ghiandola è parzialmente o completamente necrotica.

Il sintomo della pancreatite acuta è un forte dolore. Nella forma più grave - necrosi pancreatica, che comporta shock con un forte calo della pressione sanguigna, pallore e sudore freddo. La forma edematosa di pancreatite è spesso accompagnata da un forte dolore; meno spesso, il dolore è moderato o minore. Il dolore è localizzato nelle profondità della regione epigastrica. Spesso i pazienti notano la sua natura che lo circonda, irradiandosi alla schiena e ad entrambi gli ipocondri. La pancreatite acuta è caratterizzata da vomito ripetuto profuso, prima con il cibo, quindi con muco e bile. Grave condizione, febbre, pallore della pelle sono caratteristiche, possono comparire vescicole eritematose a causa della necrosi del grasso sottocutaneo. Il gonfiore causato dalla paresi intestinale riflessa è caratteristico.

Per la diagnosi, viene prescritto un test delle urine per la diastasi, l'elettrocardiografia. La pancreatite acuta più difficile da distinguere dalla colecistite acuta, queste malattie si verificano spesso insieme.

Nella pancreatite acuta, il paziente viene immediatamente ricoverato in ospedale nel reparto chirurgico ed è sotto costante controllo medico, poiché la pancreatite può seguire un decorso grave. Garantiamo il trattamento ospedaliero in una clinica leader a Mosca, così come nel nostro centro avrai un'opportunità unica per ulteriore assistenza post-ambulatoriale e monitoraggio da parte del tuo medico curante.

Forme di pancreatite cronica

  • Latente o asintomatico - per lungo tempo, i pazienti non sentono alcun cambiamento nella salute.
  • Doloroso - manifestato da un dolore costante nell'addome superiore, che si intensifica durante l'esacerbazione a grave.
  • Ricorrente cronica - non ci sono lamentele senza esacerbazione, con ricaduta - dolore caratteristico.
  • Pseudotumore - una forma molto rara in cui è colpita la testa del pancreas e le sue dimensioni aumentano a causa della proliferazione del tessuto fibroso.

La pancreatite cronica è un processo infiammatorio periodicamente esacerbante che porta a un progressivo irreversibile danno anatomico e funzionale al pancreas. I fattori che provocano la pancreatite cronica includono l'abuso di alcol, le vie biliari, le malattie dello stomaco e del duodenale, l'esposizione a sostanze chimiche e farmaci (ipotiazide, corticosteroidi), iperlipidemia, ipercalcemia, predisposizione ereditaria, carenza di proteine.

La diagnosi viene stabilita sulla base di ultrasuoni, esame coprologico, tomografia computerizzata, colangiopancreatografia retrograda endoscopica.

Viene eseguito il trattamento per l'esacerbazione grave della malattia, come nella pancreatite acuta. In caso di esacerbazione inespressa, è indicato il trattamento ambulatoriale..

Trattamento della pancreatite cronica

Gli obiettivi principali del trattamento per la pancreatite cronica sono:

  • correzione della dieta;
  • eliminazione del dolore;
  • digestione e compensazione della carenza di enzimi pancreatici;
  • fermare il processo infiammatorio e il ripristino del tessuto pancreatico;
  • migliorare la qualità della vita dei pazienti e la prevenzione delle complicanze.

Il trattamento nutrizionale della pancreatite cronica è il seguente:

Nei primi giorni di esacerbazione della pancreatite cronica, si raccomanda di astenersi completamente dal cibo e bere solo acque minerali alcaline (Borjomi, ecc.) - Ciò contribuirà a neutralizzare l'acidità dello stomaco e ridurre la produzione di succo digestivo nel pancreas.

Dopo 2-3 giorni, nella dieta dei pazienti vengono introdotti piatti bolliti, cereali, piccole quantità di carne magra e pesce bollito. Durante tutto il periodo di esacerbazione della malattia, si raccomanda di ridurre l'assunzione di verdure crude, frutta, latte intero e altri alimenti che causano gonfiore. Durante i periodi di remissione della pancreatite cronica, al fine di prevenire nuove esacerbazioni, si consiglia ai pazienti di abbandonare l'uso di alcol, cibi grassi, piccanti, acidi o altamente salati.

L'eliminazione del dolore nella pancreatite cronica si ottiene attraverso la nomina di antidolorifici e antispasmodici (no-spa, papaverina, baralgin, analgin, diclofenac, ecc.).

Stabilire la digestione e compensare l'insufficienza del tronco pancreatico è uno dei passi più importanti nel trattamento della pancreatite cronica. A tal fine, ai pazienti vengono prescritti preparati enzimatici (Mezim, Creon, Pancreatin). Per aumentare l'efficacia dei preparati enzimatici, è importante osservare diverse regole per il loro uso:

  • determinare correttamente la dose di enzimi; per la maggior parte dei pazienti, una dose adeguata (in equivalente lipasi) è 20.000 - 25.000; di solito, una tale dose di enzimi è contenuta in 1-2 compresse (capsule di farmaco);
  • è necessario prendere la medicina durante ogni pasto;
  • prendere la medicina con l'ultima porzione di cibo con un bicchiere di acqua minerale alcalina; ambiente alcalino, protegge gli enzimi dall'acidità dello stomaco e ne preserva l'attività;
  • il corso del trattamento con preparati enzimatici di solito dura 2-3 mesi, dopo di che è necessario ridurre la dose del farmaco (a metà) e continuare il trattamento per altri 1-2 mesi.

Attualmente, per aumentare l'efficacia della terapia enzimatica e ridurre il processo infiammatorio nel pancreas, vengono utilizzati preparati antiacidi (farmaci che riducono l'acidità dello stomaco). Tra questi, la massima preferenza è data ai bloccanti del recettore H2 (ranitidina) e ai bloccanti della pompa protonica (Omeprazolo, Lansoprazolo). La dose di questi farmaci e la durata del corso del trattamento sono determinate dal medico curante.

Pancreatite: sintomi, cause, tipi, dieta e trattamento della pancreatite

Buona giornata, cari lettori!

Nell'articolo di oggi, prenderemo in considerazione con voi una malattia del pancreas come la pancreatite, nonché i suoi segni, cause, tipi e forme, diagnosi, trattamento, droghe, rimedi popolari, nutrizione approssimativa e prevenzione. Così…

Che cos'è la pancreatite??

La pancreatite è una malattia infiammatoria del pancreas. La causa principale della pancreatite è una violazione del deflusso del succo digestivo e di altri enzimi prodotti dal pancreas nell'intestino tenue (duodeno). Tali enzimi possono distruggere non solo tutti i tessuti della ghiandola stessa, ma anche i vasi sanguigni e altri organi situati accanto ad essa. Il risultato di questa malattia può persino essere fatale. La violazione del deflusso della bile, il più delle volte contribuisce a calcoli e tumori che bloccano il dotto del pancreas. Le vittime della pancreatite sono principalmente le persone che sono inclini a mangiare troppo, abusare di bevande alcoliche, così come gli amanti di cibi oleosi, piccanti, fritti e altri cibi non sani.

Sviluppo di pancreatite

Per comprendere i processi di sviluppo della pancreatite, è necessario esaminare un po 'i processi vitali del pancreas. Li analizzeremo brevemente.

Il pancreas (lat. Pancreas, pancreas) è un organo vitale coinvolto nella digestione del cibo, compresa la digestione di proteine, grassi e carboidrati. Il pancreas si trova nella regione retroperitoneale, dietro lo stomaco, nella posizione sdraiata di una persona - sotto lo stomaco, da dove ha preso il nome. Il pancreas produce sostanze come amilasi, lipasi, proteasi, polipeptide pancreatico, insulina, glucagone, somatostatina, grelina e altri. Quando il cibo entra nel corpo, il pancreas inizia a produrre queste sostanze che, attraverso un dotto collegato direttamente con l'inizio del duodeno, entrano in questa parte dell'intestino tenue. Queste sostanze contribuiscono alla trasformazione degli alimenti, all'assorbimento da parte dell'intestino di sostanze benefiche che entrano nel corpo, al metabolismo e ad altri processi importanti..

Quando una persona, a causa di vari disturbi (sabbia, calcoli, tumori, sviluppo anormale, spostamento della posizione della ghiandola o della cistifellea, lesioni e altre cause), il dotto pancreatico, i suoi enzimi e talvolta il succo della cistifellea, vengono bloccati quando entrano nel corpo il cibo vi rimane e i processi di digestione vengono "attivati" nella ghiandola stessa. Spesso l'attivazione della produzione di ferro avviene prematuramente. Pertanto, le proprie sostanze "digeriscono" il tessuto pancreatico.

Vediamo un esempio di come alcune sostanze prodotte dal pancreas, quando ristagnano, influenzano questo organo:

  • Lipasi (elabora i grassi) - con un ritardo nel pancreas porta alla degenerazione grassa delle cellule d'organo.
  • Tripsina (proteine ​​di processo): porta al gonfiore delle cellule pancreatiche, alla loro infiammazione e morte.

Inoltre, con pancreatite, si verifica avvelenamento del corpo, aumento delle dimensioni del pancreas, morte delle cellule della ghiandola, nel tempo, un'infezione può unirsi al processo infiammatorio, che di solito contribuisce allo sviluppo di necrosi purulenta.

Va anche notato che esiste un alimento che contribuisce alla produzione di succo pancreatico e di enzimi pancreatici in quantità ancora maggiori: alcol, grassi, piccanti, fritti, affumicati e altri tipi di alimenti simili, motivo per cui una dose ancora maggiore di enzimi inizia ad "attaccare" il pancreas ghiandola, causando forte dolore e altri sintomi di pancreatite.

Le complicanze della pancreatite sono anche causate dal parziale assorbimento degli enzimi pancreatici da parte del sistema circolatorio, dopo di che il sangue li trasporta in tutto il corpo, colpendo il cuore, il fegato e altri organi, causando lo sviluppo di sintomi di avvelenamento del corpo.

Infine, nello sviluppo della pancreatite, bisogna dire che questa malattia del pancreas può essere fatale. Ciò è dovuto al fatto che questo organo si trova vicino all'aorta e ad altri organi vitali. E quindi, il processo infiammatorio, in condizioni avverse, può andare agli organi vicini. Inoltre, la pancreatite può sviluppare il cancro del pancreas..

Statistiche sulla pancreatite

Secondo le statistiche, la pancreatite si sviluppa più spesso nelle seguenti persone:

40% - persone che abusano di alcol, in alcune regioni - fino al 70%;
30% - persone che hanno una complicazione della malattia del calcoli biliari (colelitiasi);
20% delle persone con obesità;
5% - patologia nello sviluppo dell'apparato digerente, loro collocazione impropria;
4% - assunzione incontrollata di vari farmaci, avvelenamento e altre cause, che saranno discussi più avanti nell'articolo;
1% - motivi sconosciuti.

Se parliamo di richieste generali, possiamo dire che secondo Yandex, oltre 500.000 persone richiedono la malattia della pancreatite al mese, il che indica la sua alta prevalenza.

La percentuale di decessi per questa malattia, secondo varie fonti, va dal 15 al 90% dei pazienti.

Pancreatite - ICD

ICD-10: K85, K86, K86.1
ICD-9: 577.0-577.1

Sintomi di pancreatite

Come si manifesta la pancreatite? I principali sintomi della pancreatite sono forti dolori e segni di intossicazione. Tuttavia, è necessario distinguere tra i sintomi della pancreatite acuta e la forma cronica di questa malattia, la cui principale differenza è il dolore e il decorso. Consideriamoli in modo più dettagliato..

Sintomi di pancreatite acuta e cronica

Dolore nella pancreatite acuta. Dolore sordo o tagliente, intenso, continuo. Localizzazione del dolore - nell'ipocondrio sinistro o destro (a seconda del sito di infiammazione dell'organo), sotto il cucchiaio o di un carattere tinea (con completa infiammazione della ghiandola). Il dolore può anche essere dato alla scapola, al torace e alla schiena. Una esacerbazione del dolore nella pancreatite si verifica con l'uso di alcol, spezie, grassi, fritti e altri alimenti che aumentano la secrezione di succo pancreatico. Se non viene fornito il primo soccorso, il paziente può sviluppare shock di dolore, può perdere conoscenza. Con shock da dolore, è possibile anche la morte del paziente.

Dolore nella pancreatite cronica. Il dolore parossistico nella pancreatite cronica può accompagnare una persona per diversi anni e persino decenni, in particolare intensificandosi, 15-20 minuti dopo aver mangiato - piccante, fritto, grasso, affumicato, alcolico e persino caffè con cioccolato. Con l'uso simultaneo di tali piatti, il dolore è incredibilmente peggiore. La durata del dolore può variare da 1 ora a diversi giorni. Localizzazione, come nella forma acuta della malattia. L'intensità del dolore diminuisce con la flessione e gli squat.

Cambia il colore della pelle e di altre parti del corpo. La pelle del viso con pancreatite diventa pallida e alla fine acquisisce una tonalità grigio-terrosa. Nella regione della parte bassa della schiena e dell'ombelico, la pelle acquisisce spesso una tonalità bluastra, come se fosse marmorizzata. Nella regione inguinale, la pelle assume una tonalità blu-verde. Il cambiamento nei toni della pelle è spiegato da un flusso sanguigno alterato durante l'infiammazione del pancreas, in cui il sangue può penetrare nella pelle.

Ingiallimento della pelle e della sclera. Questi cambiamenti possono indicare la presenza di una forma sclerosante di pancreatite, che di solito si sviluppa quando viene spremuta la parte allargata del dotto biliare comune. A volte il giallo della pelle, ad esempio, con una forma cronica della malattia, passa, ma il bianco degli occhi rimane una tinta giallastra.

Tra i principali sintomi della pancreatite acuta si possono anche distinguere:

  • singhiozzo;
  • Nausea, a volte con vomito (il vomito di solito inizia con particelle di cibo, quindi contiene la bile);
  • Gonfiore (flatulenza), eruttazione;
  • Bruciore di stomaco;
  • Temperatura corporea elevata e elevata;
  • Aumento della sudorazione con sudore umido;
  • Bassa o alta pressione sanguigna, tachicardia;
  • Secchezza nella cavità orale e una sfumatura giallastra appare sulla lingua;
  • Diarrea o costipazione, spesso con particelle di cibo non digerito;
  • Indurimento dei muscoli addominali, nonché loro permanenza in costante tensione;
  • Mancanza di respiro (dispnea);
  • È possibile una rapida perdita di peso..

Cos'altro succede con la pancreatite cronica?

Nella pancreatite cronica, a differenza della forma acuta, iniziano a verificarsi cambiamenti distruttivi nei tessuti del pancreas. Sfortunatamente, anche quando si interrompe il processo infiammatorio, questi cambiamenti del pancreas richiedono che il paziente continui a seguire una dieta, così come varie misure preventive, per prevenire il ritorno della fase acuta della pancreatite.

Inoltre, con i cambiamenti strutturali nel pancreas, alcune funzioni di questo organo vengono interrotte, ad esempio la produzione dell'ormone insulina, che è responsabile del trattamento dei carboidrati, viene interrotta. Con la sua insufficienza, aumenta il livello di glucosio nel sangue, che nel tempo può portare allo sviluppo del diabete.

È molto importante che il paziente, con attacchi acuti di pancreatite, consulti un medico per evitare che la forma acuta di questa malattia diventi cronica.

Importante! Spesso la pancreatite cronica è asintomatica o con sintomi minimi..

Complicanze della pancreatite

Le complicanze della pancreatite possono essere:

  • Ascesso della ghiandola;
  • Sindrome da dolore cronico, che aumenta periodicamente così tanto che una persona può perdere conoscenza;
  • Necrosi pancreatica (necrosi del tessuto pancreatico);
  • La formazione di una cisti falsa e reale;
  • Ascite pancreatogena;
  • Complicanze polmonari sotto forma di insufficienza respiratoria;
  • Insufficienza renale;
  • Diabete;
  • Rapida perdita di peso;
  • Cancro al pancreas;
  • L'ipossia;
  • Peritonite;
  • Esito fatale.

Cause di pancreatite

Come già accennato nell'articolo, la pancreatite si sviluppa a causa di una violazione del deflusso di succo con enzimi prodotti dal pancreas nell'intestino tenue.

Considera le cause della pancreatite o i fattori che portano a questi disturbi:

  • Circa il 70% di tutti i casi di sviluppo della malattia sono causati da calcoli biliari, calcoli (pietre) in cui, sotto l'influenza di vari fattori, vanno oltre la cistifellea e ostruiscono il tratto biliare, e in alcuni casi possono persino entrare nel dotto pancreatico;
  • L'abuso di alcol, compresi i prodotti a basso contenuto di alcol, è al secondo posto tra le principali cause di questa malattia, perché secondo gli scienziati, anche una piccola dose di alcol è in realtà velenosa per il corpo, cioè anche in questo caso, la persona sperimenta avvelenamento da alcol;
  • Uso incontrollato di farmaci, ad esempio: azatioprina, aspirina e altri FANS, inibitori della colinesterasi, antimicrobici (metronidazolo, tetraciclina, sulfonamidi), diuretici tiazidici, furosemide;
  • Avvelenamento da cibo, prodotti chimici;
  • Mangiare troppo, soprattutto con una predominanza di cibi grassi, piccanti, fritti, affumicati e piccanti;
  • L'uso di prodotti trattati con pesticidi, nonché di alimenti nocivi contenenti una grande quantità di additivi chimici E ***;
  • Livelli elevati di calcio (Ca) nel sangue umano;
  • Lesioni all'apparato digerente, così come il loro trattamento con l'aiuto di metodi chirurgici;
  • Malattie dello stomaco e del duodeno (gastrite, ulcera gastrica e 12 ulcera duodenale, duodenite, sfintere della carenza di Oddi e altri);
  • Malattie del sistema cardiovascolare: aterosclerosi, ipertensione, cardiopatia ischemica;
  • Malattie infettive: tonsillite, varicella, epatite, dissenteria e sepsi intestinale, infiammazione purulenta, parotite;
  • Allergia;
  • Diabete;
  • La presenza nel corpo di vermi (ascariasi) e altri parassiti;
  • Cambiamenti nel background ormonale - menopausa, patologia tiroidea (ipotiroidismo), assunzione di farmaci ormonali (Prednisiolon e altri glucocorticosteroidi, estrogeni);
  • Predisposizione genetica.

Tipi di pancreatite

La classificazione della pancreatite comprende i seguenti tipi di questa malattia.

Con il flusso:

1. Pancreatite acuta.

2. Pancreatite acuta ricorrente. È caratterizzato da una esacerbazione o comparsa di segni della malattia, fino a 6 mesi, dai suoi primi sintomi.

3. Pancreatite cronica. Molto spesso un'eredità di pancreatite acuta.

4. Esacerbazione della pancreatite cronica. È caratterizzato da una esacerbazione o comparsa di segni della malattia, dopo 6 mesi, dai suoi ultimi sintomi.

Per natura della lesione della ghiandola:

1. Edematoso
2. Distruttivo (pancreatonecrosi)
2.1. piccola necrosi pancreatica focale;
2.2. necrosi pancreatica a focale media;
2.3. necrosi pancreatica focale;
2.4. necrosi pancreatica subtotale totale (danno distruttivo simultaneo a tutte le parti della ghiandola - testa, corpo e coda).

Secondo la fase della malattia:

1. Fase enzimatica (primi 3-5 giorni).
2. Fase reattiva (si verifica in 6-14 giorni).
3. Fase di sequestro (si verifica dopo 15 giorni).
4. Fase di esito (si verifica 6 mesi dopo l'insorgenza della malattia).

Diagnosi di pancreatite

La diagnosi di pancreatite comprende i seguenti metodi di esame del corpo:

  • Esame del sangue generale (c'è un aumento dell'ESR, il numero di leucociti e altri segni del processo infiammatorio, incluso un test del glucosio);
  • Analisi biochimiche del sangue (viene determinato il livello di attività di amilasi, lipasi, tripsina e altri enzimi pancreatici);
  • Analisi delle urine;
  • Analisi fecale;
  • Ultrasuoni, TC, risonanza magnetica o radiografia degli organi addominali;
  • Esofagogastroduodenoscopy (endoscopia);
  • Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP);
  • Tomografia computerizzata indicata.

Trattamento della pancreatite

Il dolore severo con pancreatite accompagna spesso un paziente con questa malattia e, a volte, questi dolori possono persino causare shock di dolore. Un aiuto non qualificato con esacerbazione della pancreatite può provocare la morte del paziente, pertanto, prima dei principali metodi di trattamento, prenderemo in considerazione il primo soccorso per la pancreatite.

Importante! Prima di usare i farmaci, assicurati di consultare il medico!

Pronto soccorso per pancreatite

Cosa fare se si ha un attacco di pancreatite?

1. Il paziente deve essere messo a letto, è possibile stringere le ginocchia al petto, questo aiuta a ridurre il dolore. Ho bisogno di pace completa e minima attività fisica.

2. Alla regione epigastrica, devi attaccare qualcosa di freddo: un termoforo con acqua fredda, una bottiglia. Il freddo aiuta anche a ridurre il dolore e aiuta anche ad alleviare l'infiammazione e il gonfiore..

3. Per alleviare i crampi e il dolore, puoi assumere i seguenti farmaci: Drotaverin, Maxigan, No-shpa, Spazmalgon.

4. Chiama la squadra di ambulanze.

5. Nel periodo di esacerbazione del dolore, è necessario abbandonare completamente l'assunzione di cibo, oltre a bere acqua naturale - senza additivi e gas, che contribuiranno a ridurre la secrezione del pancreas.

Pace, freddo e fame sono le tre regole di base del pronto soccorso per gli attacchi di pancreatite.

Il trattamento principale per pancreatite

Il trattamento della pancreatite inizia con una visita obbligatoria da un medico e comprende:

1. Riposo e pace (con attacchi);
2. Trattamento farmacologico;
2.1. Sollievo dal dolore;
2.2. Terapia antienzima;
2.3. Ricezione di enzimi pancreatici;
2.4. Normalizzazione dell'equilibrio acido-base;
2.5. Terapia vitaminica;
2.6. Migliorare l'attività del tratto digestivo;
2.7. Nutrizione parenterale
3. Dieta.
4. Trattamento chirurgico (se necessario).
5. Trattamento di sanatorio.

Il trattamento della pancreatite acuta viene effettuato in ospedale.

2. Trattamento farmacologico della pancreatite (farmaci per la pancreatite)

Importante! Le medicine per pancreatite sono prescritte dal medico individualmente, in base alla diagnosi di questa malattia. Ciò è dovuto a una vasta gamma di fattori e alla patogenesi della pancreatite, se non si tiene conto di ciò, minimizzare la possibilità di un pieno recupero.

2.1. Alleviare il dolore (antispasmodici)

Per alleviare il dolore con pancreatite, il medico di solito prescrive:

Antispasmodici: Drotaverin, Duspatalin, Maxigan, No-shpa, Spazmalgon, Sparex, Fenikaberan.

M-anticolinergici: atropina, gastocepina, metapina, clorozil.

Con dolore persistente, vengono prescritti i bloccanti di H2: "Ranitidina", "Famotidina".

2.2. Terapia antenzimatica

La terapia antenzima mira a fermare i processi che distruggono il pancreas.

I farmaci antisecretori mirano a bloccare gli enzimi come tripsina, trasilolo, gordox, contracale, pantripina e altri, nonché l'inibizione della sintesi proteica nella ghiandola, che aiuta a ridurre il dolore, gonfiore, disturbi microcircolatori e altri segni di infiammazione del pancreas.

Tra i farmaci antisecretori si possono distinguere: citostatici ("Ribonuclease", "Ftorafur", "5-fluorouracil"), "Gordoks", "Kontrikal", "Pantripin". Trazilol, acido epsilo-aminocaproico (E-AKK), amidopirina, nonché bloccanti della pompa protonica (Nexium, Omez, Omeprazole, Rabelok).

Va notato che gli inibitori della pompa protonica (bloccanti) contribuiscono a una diminuzione del livello di acido cloridrico nel tratto digestivo, che aiuta anche ad alleviare il dolore nella pancreatite..

Con una forma edematosa di pancreatite, insieme a farmaci antisecretori, viene prescritto Asparkam.

Per sopprimere la produzione di ormoni da parte del pancreas, in condizioni stazionarie possono essere prescritti - "Octreotide".

2.3. Assunzione di enzimi pancreatici

Per ridurre il carico sul pancreas infiammato e, se si nota la sua insufficienza secretoria, vengono prescritti enzimi pancreatici. Questi farmaci sono un complesso degli stessi enzimi che il pancreas produce per digerire e assimilare il cibo, aiutano anche a scomporre proteine, grassi e carboidrati. Pertanto, l'attività della ghiandola quando si entra nel corpo è minima.

Dei preparati con enzimi pancreatici, si possono distinguere: "Festal", pancreatina ("Biozim", "Vigeratin", "Gastenorm", "Creon", "Mezim", "Pancreatin", "Penzital", "Hermitage").

Questi gruppi di farmaci sono meglio assunti dopo i pasti e lavati con acque minerali alcaline.

L'integrazione con enzimi pancreatici allevia anche sintomi come nausea, gonfiore, feci turbate e rapida perdita di peso..

2.4. Normalizzazione dell'equilibrio acido-base (pH)

Con la pancreatite, nel sistema digestivo cambia l'equilibrio acido-base - nella direzione acida. Pertanto, con questa malattia del pancreas, nonché con l'uso di bloccanti dell'istamina e alcuni gruppi di antispasmodici (anticolinergici), vengono prescritti farmaci che riducono l'acidità nello stomaco e in altri organi digestivi.

Preparati che normalizzano l'equilibrio acido-base (pH) nel tratto digestivo: Almagel, Gastal, Maalox, Famotidina, Fosfalugel, Cimetidina.

2.5. Terapia vitaminica

Nel trattamento della pancreatite cronica, viene prescritta un'ulteriore assunzione di vitamine: vitamine A, E, C, D, K e B.

Inoltre, viene prescritto un ricevimento - acido lipoico, cocarbossilasi

2.6. Migliorare l'attività del tratto digestivo

In alcuni casi, per stimolare la normale attività (motilità) degli organi digestivi, il medico può prescrivere procinetici: Itoprid, Motilium, Cerucal.

2.7. Nutrizione parenterale

In gravi disturbi digestivi e scarso assorbimento del cibo da parte dell'intestino, viene prescritta la nutrizione parenterale.

Come nutrizione parenterale, a goccia per via endovenosa, vengono generalmente somministrati:

  • Miscele di aminoacidi essenziali (250-400 ml ciascuno): Alveein, Alvezin, Aminosol;
  • Soluzioni elettrolitiche: soluzione di cloruro di potassio al 10% (10-15 ml) e soluzione di gluconato di calcio al 10% (10 ml).

3. Dieta per pancreatite

Il trattamento della pancreatite acuta e cronica non è possibile senza dieta. Inoltre, la forma cronica della malattia richiede che una persona segua una dieta per tutta la vita.

In generale, per il trattamento della pancreatite, esiste una speciale nutrizione terapeutica sviluppata da M.I. Pevzner - dieta numero 5p (tabella 5p).

Nella pancreatite acuta, nei primi 2-3 giorni è necessario rifiutare completamente l'assunzione di cibo, è consentito solo bere pesantemente - acqua minerale, brodo di cinorrodo o, in casi estremi, acqua naturale.

L'effetto benefico sul corpo durante la malattia e bere acqua minerale - "Narzan", "Yesentuki" (n. 4 e 17).

Cosa mangiare con pancreatite?

Il menu per la pancreatite dovrebbe contenere quante più proteine ​​e vitamine possibili e il minor numero di grassi e carboidrati possibile.

Dei prodotti con pancreatite che puoi mangiare si possono distinguere:

  • Primi piatti: le zuppe vegetariane, a base di cereali, verdure e carni magre, possono essere nel latte.
  • Secondi: carni magre (manzo, pollo) e pesce, frittata di uova di gallina.
  • Prodotti a base di cereali: cereali (riso, farina d'avena, semola, grano saraceno e orzo perlato), pasta, crackers, pane di ieri, olio vegetale (limitato).
  • Latticini: latticini freschi leggermente acidi (ricotta, kefir, yogurt), formaggio (leggermente salato, non grasso e non piccante), latte senza grassi (limitato), burro.
  • Frutta e verdura: patate, barbabietole, carote, zucche, zucca, zucchine, varietà di mele non acide.
  • Bevande: succhi di frutta e verdura, composta di frutta secca, brodo di rosa canina, tè al latte, salamoia (limitato).
  • Dessert: miele, marmellata e cioccolato (limitato), gelatina ai frutti di bosco, zucchero.

Metodo di cottura: tutti i piatti devono essere tritati finemente, quindi cuocere, cuocere o cuocere a vapore.

Il cibo dovrebbe essere frazionario, in piccole porzioni, 5-6 volte al giorno.

Dovresti anche cercare di non mescolare diversi tipi di proteine, grassi e carboidrati in un solo pasto..

I piatti possono essere consumati solo in una forma calda (non superiore a 60 ° C), piatti caldi e freddi dovrebbero essere esclusi.

Il valore energetico del cibo è 2480 (per pancreatite acuta), 2690 (per cronica) chilocalorie al giorno.

Cosa non puoi mangiare con la pancreatite?

Con la pancreatite, non puoi mangiare cibi grassi, fritti, piccanti, salati, piccanti e affumicati, fast food, cibi contenenti fibre grossolane e altri alimenti che aumentano la secrezione di succo o gas gastrici. L'uso di alcol, comprese le bevande a basso contenuto di alcol, è severamente vietato..

Tra gli alimenti che non puoi mangiare, puoi evidenziare: kebab, funghi, cioccolato, creme grasse, muffin, maiale, strutto, agnello, oca, anatra, grasso animale, uova intere, panna acida, sottaceti, marinate, aglio, cipolle, acetosa, spinaci, ravanello, legumi, condimenti, aceto, margarina, cacao, caffè, cannella, uva e succo d'uva, datteri, fichi, banane, gelato.

Si consiglia inoltre di escludere l'uso del latte. Il latte può essere aggiunto ai cereali, ma tali piatti devono essere ridotti al minimo nella dieta.

4. Trattamento chirurgico della pancreatite

Trattamento chirurgico della pancreatite, ad es. attraverso la chirurgia, di solito viene utilizzato in forma grave o avanzata della malattia. Di solito, la chirurgia viene eseguita utilizzando la laparoscopia, in cui l'installazione di scarichi.

Dopo l'intervento chirurgico, al paziente viene prescritta una terapia antibiotica e altri farmaci volti a fermare i processi infiammatori nel pancreas.

Inoltre, è possibile prescrivere la terapia di disidratazione e la somministrazione di preparati enzimatici..

5. Trattamento di sanatorio della pancreatite

È molto utile per la pancreatite cronica, almeno 1-2 volte l'anno per visitare resort specializzati e sanatori che si concentrano sul trattamento delle malattie del tratto gastrointestinale.

Un tipo di terapia nei sanatori è il trattamento con acque minerali, senza gas.

I sanatori popolari per le malattie del tratto gastrointestinale (GIT) sono Zheleznovodsk, Kislovodsk, Morshin, Pyatigorsk, Truskavets.

Trattamento alternativo della pancreatite

Importante! Prima di utilizzare i rimedi popolari a casa, assicurati di consultare il medico!

Tintura di cipolle, noci e polsini. Questo strumento aiuta a normalizzare il pancreas e la produzione di insulina. Per cucinare, devi prima fare 3 tipi di tintura: metti in tre contenitori diversi, separatamente - 100 g di cipolle, 100 g di foglie di noce tritate e 60 g di erba di bracciale. Versare 600 ml di vodka in ogni pianta. Lasciare tutte e 3 le infusioni in un luogo buio per 7 giorni, per insistere. Successivamente, filtrare 3 tinture e farne una tintura nella seguente proporzione: 150 ml di cipolla, 60 ml di noce e 40 ml di bracciale. L'infusione preparata deve essere presa 2 volte al giorno, 1 cucchiaio. cucchiaio, 20 minuti prima di un pasto del mattino e la sera, prima di coricarsi.

Kvas sul celidonia secondo Bolotov. Aggiungi circa 2,7 litri di siero di latte (o acqua purificata) in un barattolo da 3 litri, 1 cucchiaino di panna acida (non più del 15% di grassi), 1 tazza di zucchero e abbassa le erbe avvolte in un sacchetto di garza (4 strati di garza) sul fondo del barattolo. una celidonia che attacca qualcosa in modo che non salga sulle rive. Le lattine per la gola si legano anche con una garza. Un barattolo con futuro kvas dovrebbe essere messo in un luogo buio e caldo per 14 giorni, la muffa quotidiana dovrebbe essere raccolta dalla sua superficie, mescolata. Il giorno 5, i sedimenti dovrebbero apparire sul fondo della lattina. Uniamo da questa lattina al livello di sedimento, lo strato superiore di kvas in un'altra lattina e, con esso, trasferiamo il sacchetto con celidonia in un nuovo contenitore, aggiungiamo acqua alla nuova lattina al livello precedente. Eliminiamo il sedimento dalla lattina precedente. Il giorno 11, il liquido dovrebbe iniziare a schiumare, questo è un processo normale. Il giorno 15, 1 litro di kvas viene versato da una lattina e posto in un luogo fresco per il consumo, e il siero di latte o l'acqua viene nuovamente aggiunto a un barattolo da tre litri al livello precedente. Dopo 15 giorni, il kvas può essere diluito aggiungendo acqua fresca, solo 4 volte, dopodiché viene nuovamente preparato.

Prendi il kvas cotto con pancreatite, hai bisogno di 1 cucchiaio. cucchiaio 30 minuti prima dei pasti, 3 volte al giorno. Se, entro 7 giorni, non vengono rilevati effetti collaterali (nausea, allergia), la dose singola viene aumentata a 100 ml e continua ad essere bevuta per le successive 7 settimane. Corso generale di trattamento - 2 mesi.

Succo di cavolo, carote e lattuga. Il cavolo con pancreatite, o meglio il suo succo, in particolare in combinazione con succo di carota e succo di foglie di lattuga, può essere utilizzato non solo per il trattamento della pancreatite a casa, ma anche per il diabete e il ripristino della normale attività pancreatica.

Per preparare il succo medicinale per la pancreatite, devi passare uguali quantità di cavoletti di Bruxelles, carote e lattuga attraverso lo spremiagrumi. Il succo fresco preparato dovrebbe essere bevuto al mattino, 20 minuti prima di un pasto. In questo caso, è necessario seguire una dieta a basso contenuto di carboidrati e pulire periodicamente l'intestino. Il corso del trattamento è di 1 mese, dopo di che viene effettuata una pausa di due settimane e la bevanda mensile di succo viene ripetuta.

Biancheria. Alla sera, aggiungi un thermos di 3 cucchiai. cucchiai di semi di lino e riempirli con 1 litro di acqua bollente, chiudere e mettere durante la notte per insistere. Al mattino, agita il contenuto del thermos, filtralo e prendi 100 ml 3 volte al giorno, 30 minuti prima di mangiare. Il corso del trattamento è di 2 mesi.

Avena L'avena kissel è usata nel trattamento di quasi tutte le malattie del tratto gastrointestinale. Inoltre, l'avena ha un numero incredibilmente elevato di vitamine e macronutrienti che contribuiscono al ripristino degli organi digestivi dopo le malattie.

Per preparare la gelatina secondo la ricetta di Izotov, devi versare 3,5 l di acqua bollita pulita in un barattolo da 5 l. Quindi, attendere che l'acqua si sia raffreddata a 30-40 ° C e versarvi dentro 500 g di farina d'avena, aggiungendo anche 100 ml di kefir. Mescolare tutto accuratamente, chiudere con un coperchio stretto e impostare per 2 giorni per la fermentazione in un luogo buio e caldo, avvolgendo ulteriormente il contenitore. Il 2 ° giorno, le bolle dovrebbero apparire in banca. Il 3 ° giorno, filtrare il contenuto del barattolo in una padella da 5 litri e versare la farina d'avena gonfia in un barattolo di vetro da 3 litri. Aggiungi 2/3 di acqua bollita al contenuto del barattolo di cereali, agita bene i fiocchi e filtrali di nuovo in una padella da 5 litri. Ora lava bene il barattolo da 5 litri in cui il nostro prodotto originariamente vagava e versa il contenuto della padella in esso - prodotto filtrato. Chiudi il barattolo e rimettilo in un luogo buio e caldo, ma questa volta per circa 18 ore. Trascorso questo tempo, il nostro prodotto si separerà: ci sarà uno strato bianco con sedimenti dal basso e uno strato trasparente nella parte superiore. Svuota il liquido trasparente e può essere usato come kvas. Versare lo strato bianco con il sedimento in barattoli e conservare in frigorifero, ma non più di 21 giorni, lo useremo per la preparazione della gelatina d'avena.

Kissel con pancreatite da farina d'avena è preparato come segue: aggiungere 5-10 cucchiai. cucchiai di concentrato bianco in una piccola casseruola smaltata e versarli con 2 tazze di acqua fredda. Cuocere la gelatina a fuoco lento, mescolando costantemente, alla consistenza adatta a te. Quindi, rimuovi la gelatina dal fornello, lasciala raffreddare, per migliorare il gusto, puoi aggiungere un po 'di sale, olio e berlo con il pane. Puoi anche utilizzare il concentrato di farina d'avena bianca per preparare vari piatti, ad esempio purè di patate, che aggiungeranno proprietà più utili al tuo cibo.

Dente di leone. 50 g di radici di tarassaco schiacciate versano 300 ml di acqua bollente, coprono il prodotto e lasciano riposare per 2 ore per insistere e raffreddare. Filtrare l'infusione e assumere 100 ml prima dei pasti, 3 volte al giorno.

Raccolta delle erbe 1. Mescolare in uguali proporzioni le seguenti piante: calendula, stimmi di mais, menta piperita, camomilla di campo e, se si abbassa l'acidità, piantaggine. 4 cucchiaini di questa raccolta versare 800 ml di acqua bollente, quindi mettere il prodotto a bagnomaria, per 15 minuti e mettere da parte lo strumento per il raffreddamento e l'infusione, per 50 minuti. Successivamente, filtrare l'infusione e prendere ¼ tazza diluita in ¾ tazze di acqua calda, 3 volte al giorno, 15 minuti prima di un pasto. Conservare l'infusione in frigorifero, ma non più di 5 giorni.

Raccolta delle erbe 2. Mescolare in uguali proporzioni le seguenti piante: erba di San Giovanni, erba madre e menta piperita. 2 cucchiai. cucchiai versare 500 ml di acqua bollente e lasciare per 45 minuti per insistere e raffreddare. Filtrare e prendere ¾ tazza prima dei pasti, 3 volte al giorno.

Prevenzione della pancreatite

La prevenzione della pancreatite include il rispetto delle seguenti raccomandazioni:

- Smetti di fumare e fumare completamente!

- In caso di sintomi di pancreatite acuta, consultare un medico, non lasciare la questione per dopo, in modo che la malattia, se presente, non diventi cronica;

- Non lasciare che varie malattie, in particolare gli organi digestivi, in modo che non diventino croniche e diventino un compagno costante della tua vita;

- Pratichi qualche sport? Eccellente, tuttavia, non esagerare, come uno sforzo fisico eccessivo contribuisce all'esacerbazione della pancreatite;

- Se si trova sabbia nel tratto biliare, rimuoverla dal corpo in modo che non arrivi alla formazione di calcoli nel corpo;

- Mangiare correttamente, frazionalmente, in piccole porzioni, evitando la combinazione di proteine ​​e carboidrati in un pasto;

- Cerca nella tua dieta di concentrarti su alimenti arricchiti con vitamine e minerali, ed è meglio rifiutare cibi a basso contenuto utile e dannoso, o almeno limitarne la quantità;

- Limitati a mangiare cibi grassi, fritti, piccanti, salati, affumicati e piccanti e, ancora meglio, rinunciare. È meglio cucinare al vapore, cucinare o cuocere.

- Limitati al consumo di caffè - non più di 1 tazza di caffè al giorno e solo naturale, insolubile.

Osservare le raccomandazioni di cui sopra di nutrizionisti, pancreas e altri organi digestivi, e in effetti tutto il corpo, te lo diranno sicuramente - grazie!