Cosa posso mangiare quando mi fa male lo stomaco??

Importante! Rimedio per bruciore di stomaco, gastrite e ulcere, che ha aiutato un numero enorme di nostri lettori. Leggi di più >>>

Dolore allo stomaco Con tali reclami, migliaia di pazienti si rivolgono quotidianamente a strutture mediche. Molte persone in questi casi semplicemente assumono antidolorifici, eliminando l'effetto, ma non la causa. Un'altra categoria di pazienti inizia a pensare alla propria dieta e alle proprie abitudini alimentari, poiché la maggior parte delle malattie dello stomaco sono una conseguenza della malnutrizione.

La domanda su cosa puoi mangiare se il tuo stomaco fa male non ha una risposta monosillabica, poiché la causa del dolore può essere una malattia completamente diversa. Con alcune patologie dello stomaco, è necessaria la fame, con altre malattie di questo organo, al paziente vengono prescritte varie diete e, in alcuni casi, la fame è controindicata. In ogni caso, il trattamento delle malattie gastrointestinali è quasi sempre accompagnato da una dieta più o meno rigorosa..

Per determinare quale tipo di cibo una persona può assumere per il dolore allo stomaco, la loro causa deve essere determinata con precisione..

Il digiuno in alcuni casi può avere un effetto positivo, ma può anche essere dannoso. Esistono malattie del tratto gastrointestinale in cui è prescritto il digiuno, qui sono:

  • ulcera peptica;
  • gastrite
  • polipi intestinali;
  • avvelenamento del cibo;
  • diverticolosi;
  • enterite;
  • perdita di appetito;
  • disbiosi;
  • costipazione e diarrea;
  • occlusione intestinale;
  • colite;
  • flatulenza.

Naturalmente, le suddette malattie e patologie non sono trattate solo con il digiuno, ma sono spesso utilizzate come ulteriore agente terapeutico..

Tuttavia, ci sono controindicazioni per la fame. Se parliamo di malattie dello stomaco, queste includono l'ulcera peptica nella fase di esacerbazione, si ritiene anche che la fame possa essere dannosa nell'esacerbazione della gastrite cronica.

La fame è controindicata in alcuni tipi di malattie di altri organi. Va notato che la fame è sempre un forte stress per il corpo, smette di ricevere le sostanze necessarie nelle giuste quantità, che lo indebolisce notevolmente. Questo è inaccettabile nel trattamento di molte malattie gravi..

La fame come metodo terapeutico viene utilizzata relativamente raramente e le diete vengono utilizzate molto più spesso. Soprattutto spesso vengono utilizzati nella patologia dell'apparato digerente, incluso lo stomaco.

Tuttavia, prima di procedere alla descrizione di varie diete per il dolore allo stomaco, bisogna dire alcune parole sui tipi di dolore e sulle cause che li causano.

Tipi di mal di stomaco

I dolori di questo organo possono essere lievi, avere intensità moderata o causare sofferenza insopportabile. Possono verificarsi periodicamente o essere permanenti. Il tipo di dolore stesso è diverso: può essere acuto, doloroso, cucito, compresso.

Lo stomaco può ferire quando si respira, si cammina o si fa esercizio fisico intenso. In ogni caso, la causa del dolore è diversa.

La natura e il tipo di dolore aiuta i medici a fare una diagnosi accurata..

Le cause che causano sintomi di dolore all'interno o in prossimità di questo organo sono molto diverse. In gastroenterologia, il dolore è diviso in due grandi gruppi:

1. Dolore associato a patologie di questo organo:

  • ulcera peptica;
  • gastrite;
  • avvelenamento del cibo;
  • varie infezioni;
  • malattie oncologiche.

2. Dolore associato ad altri organi che si trovano solitamente vicino allo stomaco:

  • patologia dell'esofago;
  • malattia pancreatica (pancreatite);
  • malattia del fegato
  • patologia intestinale.

Questo non è un elenco esaustivo di cause che possono causare mal di stomaco. Lo stomaco e la testa possono essere malati di sindrome dell'intestino irritabile, è anche accompagnata da gonfiore e affaticamento cronico. Con questa patologia, non ci sono disturbi strutturali nel tratto digestivo e i dolori sono piuttosto gravi. Inoltre, sono localizzati precisamente nello stomaco.

Dolore allo stomaco più diarrea, vomito, vertigini e debolezza sono segni tipici di intossicazione alimentare..

Una sensazione di pesantezza allo stomaco e dolore in essa sono segni di una mancanza di succo gastrico secreta dal corpo.

La gastrite acuta è caratterizzata da dolore dopo aver mangiato, così come eruttazione marcia, vomito e diarrea. Il dolore e il bruciore di stomaco grave sono un segno di ulcera peptica e il dolore a stomaco vuoto è un sintomo di esacerbazione dell'ulcera peptica o infiammazione del duodeno.

Nelle donne, lo stomaco fa spesso male durante la gravidanza e prima delle mestruazioni. Il dolore è associato a cambiamenti nel sistema endocrino che si verificano durante questi periodi. Ci sono altre malattie che causano sintomi simili, possono essere associati al lavoro di altri sistemi del corpo..

Per elaborare correttamente una dieta per il dolore in questo organo, devi capire il motivo che li provoca.

Cosa è proibito mangiare

Il dolore allo stomaco è un sintomo molto comune che è caratteristico di molte malattie. Tuttavia, molto spesso si presentano a causa di patologie dell'organo stesso. Ci sono alcuni tipi di cibi e piatti che sono estremamente indesiderabili da mangiare con qualsiasi malattia dello stomaco. Ecco qui alcuni di loro:

  • piatti piccanti;
  • cibi e piatti grassi;
  • cibo fritto;
  • varie salse e maionese;
  • prodotti affumicati;
  • brodi, carne e funghi;
  • conservazione.

In alcuni casi, non dovrebbero essere consumati latticini, bacche, frutta e uova. Tutti i prodotti sopra citati irritano la mucosa, causando nuovi attacchi di dolore..

Inoltre, se hai iniziato a soffrire di mal di stomaco, devi rifiutare di assumere cibi troppo freddi o caldi. La sua temperatura dovrebbe essere compresa tra 20 e 50 gradi. Il cibo troppo freddo deve prima essere riscaldato dallo stomaco, il che aumenta il tempo di permanenza nel corpo e i piatti caldi irritano la mucosa.

Ma non è tutto. Se hai dolore allo stomaco, dovrai rinunciare a molte bevande: irritano ancora di più la mucosa. Ecco un elenco di bevande che non dovrebbero essere prese con mal di stomaco:

  • forte tè nero;
  • caffè;
  • bevande dolci con gas;
  • alcol;
  • succhi di frutta.

Cosa posso mangiare

Prima di parlare di cosa puoi mangiare con il dolore allo stomaco, dovresti dire alcune parole sui principi della dieta per le persone con malattie di questo organo.

Il cibo consumato da una persona che soffre di mal di stomaco non dovrebbe irritare la mucosa di questo organo. I componenti dei piatti dovrebbero essere leggeri, neutri, per non rimanere a lungo nello stomaco. Non dovrebbero contenere fibre vegetali grossolane che danneggiano le pareti dello stomaco e sono difficili da digerire.

Il cibo dovrebbe essere moderatamente caldo, ben elaborato meccanicamente. Cioè, è meglio che sia una consistenza pastosa. In questa forma, danneggia meno la mucosa e viaggia rapidamente verso l'intestino..

Per gastrite e ulcere, si consiglia di mangiare in piccole porzioni, ma spesso. Mangiare meglio allo stesso tempo. Sono necessari almeno tre pasti, è meglio aumentare il loro numero a 5-6.

Ecco un elenco di piatti e cibi che puoi mangiare:

  • zuppe di latte, cereali e verdure;
  • pesce e carne bolliti;
  • puree vegetali;
  • pane integrale;
  • cereali vari (in particolare semola e riso);
  • uova strapazzate.

Per il dolore allo stomaco, puoi bere i seguenti drink:

  • brodo di rosa canina;
  • composte;
  • succhi di frutta non acidi;
  • acqua minerale;
  • gelatina.

Per i disturbi di stomaco, è consentito anche il latte, ma solo se il tuo corpo lo assorbe bene. Esistono opinioni diverse sui prodotti lattiero-caseari: da un lato, questi prodotti ripristinano la microflora del tratto gastrointestinale, ma dall'altro aumentano anche l'acidità, che è indesiderabile in alcune malattie. Per quanto riguarda l'uso di prodotti a base di latte fermentato, è meglio consultare il proprio medico e prenderà una decisione in base al tipo e alla gravità della malattia.

Esempio di dieta

Prima colazione Qualsiasi porridge ben bollito, può essere cotto in acqua o latte scremato. Uovo alla coque. Pane bianco leggermente essiccato. Tè debole in cui è possibile aggiungere latte.

Pranzo. Yogurt magro e frutta non acida come la banana.

Cena. Qualsiasi porridge cotto su un brodo debole, pollo o manzo, al vapore o piatti da loro. Puoi aggiungere una purea di verdure con mele e miele cotti al forno.

Uno spuntino pomeridiano. Tè sfuso con pane secco e mele cotte.

Cena. Pane secco, pesce al vapore, uovo alla coque. Composta o tè.

Prima di andare a letto, puoi bere un bicchiere di latte non troppo acido.

Consigli più dettagliati sulla tua dieta sono meglio ottenuti dal tuo medico. Dipenderà dalla malattia specifica e dalle caratteristiche individuali del paziente..

Mal di stomaco e gravidanza

Molto spesso, un sintomo simile accompagna le donne durante la gravidanza. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • un aumento dell'utero, esercita una pressione sullo stomaco;
  • sovralimentazione frequente;
  • diminuzione della secrezione di succo gastrico;
  • fatica;
  • bruciore di stomaco;
  • la comparsa di allergie anche a prodotti familiari;
  • cambiamenti ormonali.

Inoltre, durante questo periodo, a causa dello stress e dei cambiamenti significativi nel corpo, l'immunità della donna incinta è indebolita, questo è il motivo per frequenti infezioni e esacerbazione di malattie croniche. Molto spesso, le donne in gravidanza ottengono ulcere, che è una conseguenza di un aumento del livello di alcuni ormoni associati allo sviluppo del bambino.

Molto spesso, i dolori riguardano le donne nelle fasi iniziali della gravidanza e alla fine. La situazione è aggravata dal fatto che molte donne incinte non possono assumere molti farmaci per non danneggiare la salute del nascituro. Nel periodo iniziale della gravidanza, le donne soffrono di tossicosi, che provoca una persistente avversione al cibo. Tale fame prolungata può anche causare esacerbazione di malattie gastrointestinali, che causano dolore allo stomaco.

Una donna incinta dovrebbe essere regolarmente visitata da un gastroenterologo. Molto spesso, il dolore è il risultato di esacerbazione di gastrite o ulcere, è abbastanza difficile trattarli in questa posizione del paziente.

È meglio trattare le esacerbazioni delle malattie gastriche durante la gravidanza con l'aiuto della medicina tradizionale, in modo da non danneggiare il bambino. Le erbe sono abbastanza efficaci in questo caso. La futura mamma non dovrebbe dimenticare una dieta sana e nutriente..

Mangia spesso, ma in piccole porzioni. In caso di esacerbazione di malattie dello stomaco, è necessario passare a una dieta sana: abbandonare completamente i cibi fritti, piccanti, grassi. Mangia cibi al vapore, cereali. Bevi molti liquidi, in particolare l'acqua minerale. Non rifiutare di mangiare, anche durante la tossicosi.

La futura mamma dovrebbe cercare di proteggersi il più possibile dallo stress, mantenere un normale stato emotivo.

Mal di stomaco affamato

Il dolore allo stomaco (gastralgia) ha molte caratteristiche. Uno di questi collega l'inizio con l'ora di mangiare: durante i pasti, subito dopo (presto), dopo un po 'di tempo (tardi). A seconda di quante ore sono trascorse dall'inizio della digestione, vengono rilasciati "mal di stomaco affamati". Ciò implica l'assenza di prodotti nella cavità corporea.

I pazienti parlano di spasmi dolorosi "a stomaco vuoto". La sensazione di fame accompagna la gastralgia, ma non significa un forte aumento dell'appetito. Questa non è la fame costante sperimentata da pazienti con obesità endocrina o persone che cercano di usare diete ipocaloriche basate sul digiuno a lungo termine nel trattamento delle malattie.

Proprio tali dolori sono ben alleviati da uno spuntino leggero. In ogni caso, è necessario considerare che una persona sana non dovrebbe avere fastidio allo stomaco. Se sono comparsi, allora dovresti capire le cause, il prima possibile per identificare la malattia.

Quali processi si verificano nello stomaco al momento del dolore?

Per capire le cause dei dolori della fame, proveremo a stabilire cosa l'organo è "occupato" 6-7 ore dopo aver mangiato, quali deviazioni nell'attività contribuiscono al verificarsi di dolore allo stomaco.

Questo è il nodulo medio nello stomaco..

L'organo ha pieghe elastiche che gli consentono di espandersi e ospitare fino a 4 litri di cibo e liquidi. Per il tempo specificato, tutti i prodotti in arrivo devono essere frantumati, trasformati in una massa omogenea. I muscoli gastrici mescolano la composizione per migliorare l'area di contatto con gli enzimi.

Alcol, sali, glucosio, acqua in eccesso vengono immediatamente assorbiti e passano nel sangue. Il resto è esposto a succo gastrico contenente acido cloridrico, muco, enzimi (pepsina, gastrina). È prodotto dalle cellule parietali situate tra le cellule epiteliali. La maggior parte viene spesa per la digestione di carne e piatti piccanti. Il cibo "pesante" rimane il più a lungo.

Come sapete, il succo nello stomaco può essere prodotto dall'aspetto dell'odore del cibo. Il sistema enzimatico dello stomaco è progettato in modo da funzionare solo in un ambiente sufficientemente acido. L'acidità diminuisce quando ci si avvicina allo sfintere pilorico.

Il duodeno fa parte dell'intestino tenue, si distingue per il suo significato. Dopo aver ricevuto la massa alimentare attraverso il gatekeeper, continua la scomposizione di proteine ​​e carboidrati. È qui che i segreti della cistifellea e del pancreas sono inclusi nella digestione e l'azione del succo gastrico cessa.

La sintesi degli enzimi pancreatici dipende dall'attività secretoria dello stomaco:

  • con un eccesso di acido - la sintesi degli enzimi necessari che scompongono le proteine ​​viene interrotta, questo porta all'ingresso di antigeni estranei nel corpo, provoca reazioni autoimmuni e un'allergia ai prodotti alimentari;
  • ridotta acidità nello stomaco - interrompe la produzione di sostanze biochimiche responsabili dell'assorbimento di minerali e vitamine, contribuisce alla perdita di ferro, zinco, magnesio, calcio, vitamina B12.

Perché lo stomaco fa male quando non contiene cibo?

Quindi, abbiamo stabilito che al momento dei dolori della fame nello stomaco non ci sono residui di cibo. Ciò significa che sono causati da disturbi digestivi nei dipartimenti di confine. La pratica mostra che il più delle volte durante l'esame dei pazienti trovano:

  • bulbitis (infiammazione del bulbo);
  • erosione o ulcera duodenale;
  • gastrite da reflusso duodenogastrico causata dal reflusso nella sezione pilorica dello stomaco del contenuto dell'intestino con acidi biliari;
  • interruzione del funzionamento del pancreas, delle vie biliari.

I fattori che contribuiscono al dolore sono:

  • Aumento di 2-3 volte della sintesi di acido cloridrico da parte delle cellule parietali rispetto al livello necessario, soprattutto di notte;
  • mancanza di attività del sistema tampone per alcalinizzazione;
  • crescita sulla mucosa degli elicobatteri;
  • contrazione muscolare spastica nell'area del difetto erosivo o ulcerativo;
  • ridotta attività motoria dell'apparato digerente.

Nel meccanismo dei cambiamenti nella formazione degli acidi, il ruolo principale è giocato dall'incapacità di adattare la produzione di acido alla qualità e al volume del cibo in entrata. È stato stabilito che nelle persone con fluttuazioni dei livelli di zucchero nel sangue al di sotto del normale, sono possibili dolori di fame nello stomaco. La mancanza della quantità richiesta di glucosio nel corpo provoca contrazioni dolorose dello strato muscolare.

Come si manifestano i dolori della fame?

Il dolore addominale affamato è spesso localizzato nella parte superiore (epigastrio), ma con il coinvolgimento del tratto biliare, può sentire dolore nell'ipocondrio destro, che si irradia a sinistra. I pazienti notano sensazioni diverse per natura e durata:

  • attacchi rari a breve termine sotto forma di contrazioni o crampi a stomaco vuoto, che vengono rimossi bevendo acqua minerale o latte - lo stato iniziale di una rottura della funzione digestiva nello stomaco, di solito è ben ripristinato da un trattamento adeguato;
  • dolore spastico prolungato nella regione epigastrica con pulsazione o bruciore - indica uno stadio avanzato di infiammazione, possibilmente di tipo erosivo;
  • se i dolori assumono un carattere regolare, compaiono necessariamente a una certa ora del giorno (al mattino o alla sera), quindi dovresti pensare a un'ulcera duodenale.

Ulteriori sintomi aggravano le condizioni del paziente: eruttazione acida (i pazienti si sentono "come se avessero mangiato qualcosa di acido e acido"), bruciore di stomaco costante, nausea, disturbi delle feci (tendenza alla costipazione), brontolio nell'addome, flatulenza.

Di solito l'appetito, nonostante il dolore allo stomaco, non soffre, a volte addirittura aumentato. La chiamata indipendente di vomito aiuta ad alleviare il dolore. All'esame, il medico ha notato dolore durante la palpazione nella zona epigastrica, possibilmente nell'ipocondrio destro e lungo l'intestino. Il fegato non è ingrandito.

Quando si verifica dolore alla fame nei pazienti dopo 40 anni, è necessario escludere la localizzazione atipica dell'angina pectoris ed esaminare l'intestino. Inoltre, va tenuto presente che le persone con condizioni depressive soffrono di sintomi simili. Per loro, il cibo funge da sedativo..

Cosa provoca l'ipersecrezione di acido e quali sono le conseguenze delle violazioni

I fattori provocatori di disagio se lo stomaco fa male a stomaco vuoto sono:

  • dieta impropria con una predominanza di piatti piccanti, di carne e grassi, dolci, mancanza di un regime di assunzione di cibo, lunghe pause;
  • sintesi alterata degli ormoni leptone e melatonina, la causa è rilevante per l'insorgenza di attacchi di dolore durante la notte;
  • gravidanza nelle donne, cambiando lo sfondo ormonale;
  • fumare e bere alcolici;
  • stress passati;
  • malattie del sistema nervoso;
  • farmaci a lungo termine;
  • cibo e avvelenamento domestico.

Insieme all'ipersecrezione di acido cloridrico, vengono interrotti: il processo di recupero cellulare, la formazione di muco protettivo, spesso un insufficiente apporto di sangue viene rilevato su uno sfondo di ipertensione, diabete mellito.

È importante eliminare tempestivamente la tensione eccessiva delle cellule del rivestimento dello stomaco, poiché successivamente si atrofizzano e muoiono. Quando la fibrogastroscopia rivela un quadro di gastrite atrofica.

Ci sono differenze nel dolore durante la notte e la mattina presto?

I pazienti, sentendo dolore dalla fame, reagiscono in modo diverso a loro. Presta attenzione al fatto che la sintomatologia principale scompare dopo un pasto leggero. Pertanto, si adattano allo spuntino di notte, bevono latte o acqua minerale. Altri hanno paura del cibo, rifiutano a causa dell'aspettativa di intensificazione della sindrome del dolore. Sviluppano irritabilità, insonnia.

La durata ottimale di un attacco di dolore al mattino è di 3-5 ore. Questo è un sintomo di un'ulcera duodenale. I pazienti alleviano anche la sensazione di cibo o vomito. Non vi è alcuna differenza significativa nel dolore a seconda del momento dell'evento.

Quale esame deve essere fatto per identificare la causa?

Identificare con precisione i disturbi funzionali e strutturali nello stomaco aiuta:

  • un metodo di rilevamento per lo studio dell'acidità, può essere sostituito con un pHmetro più moderno o la determinazione dell'uropepsina dall'urina quotidiana;
  • chiarimento dell'infezione da parte dell'infezione da Helicobacter pylori mediante il metodo respiratorio;
  • fibrogastroduodenoscopia: un modo visivo per determinare il tipo e il grado di danno alla mucosa, la localizzazione, il materiale bioptico;
  • uno studio della morfologia della mucosa dello stomaco e del duodeno aiuta a identificare il danno alle cellule parietali, i segni iniziali della distrofia.

Come trattare il dolore della fame?

Aiutarsi mangiando o inducendo il vomito è possibile solo temporaneamente. È necessario comprendere bene che il processo in corso continuerà e verrà alla luce a un livello più difficile. Il trattamento dei dolori della fame nello stomaco inizia solo dopo un esame completo, altrimenti può essere dannoso.

Si consiglia vivamente di smettere di fumare e alcol, normalizzare lo stress mentale e organizzare un riposo sufficiente. Aiuta sport, aumento dell'attività fisica, esercizi quotidiani al mattino. Una dieta parsimoniosa mira ad alleviare la digestione dagli effetti dei principi attivi biologici che stimolano la secrezione del succo gastrico.

È necessario abbandonare i ricchi brodi di pesce e carne, piatti di carne fritti e grassi, salsicce affumicate, salsicce, cibo in scatola, salse piccanti, maionese, prodotti culinari dolci. Alimenti necessari: porridge e zuppe di latte, casseruole di verdure, succhi freschi di frutta e verdura, carne bollita a basso contenuto di grassi e piatti di pesce.

È importante consumare piccoli pasti, ma più spesso. Per il dolore notturno, non mangiare strettamente a cena, bere un bicchiere di latte prima di coricarsi. Per quanto riguarda la possibilità di mangiare frutta fresca, è meglio risolvere il problema individualmente con un medico.

Il complesso della terapia comprende:

  • farmaci antispasmodici - se i dolori sono pronunciati in natura crampi (No-shpa, Drotaverin, Platifillin);
  • per sopprimere la produzione di acido in eccesso, vengono prescritti Omeprazole, Pantoprazole;
  • quando viene rilevato Helicobacter, viene eseguito un ciclo di eradicazione con antibiotici e preparati di bismuto;
  • per normalizzare la regolazione della produzione di acido, si raccomandano corsi di terapia vitaminica (gruppi B), ripristinano le connessioni nervose tra gli organi;
  • alcuni pazienti hanno bisogno di farmaci coleretici, enzimi.

Tra i metodi popolari, è più accettabile bere un brodo caldo di camomilla, semi di lino, aggiungere cannella macinata al tè al mattino, mangiare cetrioli sbucciati, includere prodotti a base di farina d'avena (porridge, gelatina, decotto) nella dieta.

Bisogna fare attenzione alla tintura e al decotto dell'erba di San Giovanni. Non puoi prenderlo senza consultare un medico. Va ricordato che il popolare tè alla menta piperita per calmare e dormire ha la capacità di migliorare la formazione di acido, in questo caso non è adatto.

L'autotrattamento dei dolori della fame nello stomaco è strettamente controindicato. Il meccanismo di influenza sul livello di acidità è molto complesso, quindi non puoi fare a meno della diagnostica. La selezione di farmaci è affare del medico. Se usati in modo improprio, alcuni rimedi aggravano e provocano il problema..

Cosa prendere quando ti fa male lo stomaco

Lo stomaco si è ammalato la sera tardi o nel mezzo di una giornata intensa... Il dolore non ti consente di concentrarti, interferisce con il lavoro e il riposo. Esistono diversi modi per alleviare il disagio. Ricette semplici aiuteranno a ripristinare la salute normale prima di visitare un medico..

Perché lo stomaco fa così male?

Il dolore doloroso o crampo nella fossa dello stomaco è molto probabilmente una conseguenza di un mal di stomaco. Ma, prima di cercare un anestetico, analizza le tue condizioni. È importante scoprire la causa del disagio..

© dragana991 / iStock / Getty Images Plus

Fattori che causano mal di stomaco

Indigestione. Può essere innescato da allergie alimentari, ulcere, malattie della tiroide, stress psicologico..

Alcuni cibi e bevande. Ad esempio, patatine, Coca-Cola, alcool, frutti acerbi.

Avvelenamento da prodotti o prodotti chimici difettosi.

Oltre a questi, ci sono ragioni non correlate allo stomaco. Un infarto, polmonite o lesioni ai nervi possono anche causare sintomi di dolore allo stomaco. Se il dolore è acuto, penetrante, aggravato dal movimento, chiama immediatamente un'ambulanza.

Cosa fare quando ti fa male lo stomaco: aiuto a casa

Devi selezionare un rimedio, data la causa del disturbo. Ascolta i tuoi sentimenti. Sensazione di "stagnazione", eruttazione con l'odore di un uovo marcio, mancanza di appetito - segni di indigestione. Il dolore è accompagnato da gonfiore e nausea: queste sono conseguenze dell'eccesso di cibo. Diarrea, coliche, vomito indicano disbiosi o avvelenamento.

© kutaytanir / E + / Getty Images

Cosa posso fare se mi fa male lo stomaco?

Grattugiare carote fresche su una grattugia fine, mangiare 2-3 cucchiai. l Il rimedio è efficace per il dolore con bruciore di stomaco.

Mangia un paio di rametti di prezzemolo. Guarire i verdi aiuta anche a disagio con ruttazioni acide.

Diluire in un bicchiere di acqua calda per 1 cucchiaino. succo di limone e miele. È usato per mangiare troppo quando l'acidità è ridotta nello stomaco.

Tritare finemente 2 cm di radice di zenzero fresco, versare un bicchiere di acqua calda, addolcire con miele. Bere con eccesso di cibo, gonfiore e disbiosi.

Riscalda un bicchiere di latte per un piacevole calore. Bere a piccoli sorsi. Lenisce le mucose irritate, allevia la sensazione di bruciore e una sensazione di pesantezza.

Prepara un bicchiere di acqua bollente 1 cucchiaio. l foglie di menta tritate. Insistere per 10 minuti Il tè alla menta piperita è particolarmente indicato per il dolore "nervoso" causato dallo stress..

Fai bollire 100 grammi di riso in 2 tazze d'acqua fino a renderlo morbido. Filtrare attraverso un setaccio per rimuovere il riso. Aspetta che il liquido si raffreddi leggermente, addolciscilo con il miele. Prendere con colica accompagnata da diarrea.

Uno qualsiasi dei rimedi domestici è efficace in combinazione con una dieta a digiuno. Rifiuta il cibo per 5-10 ore. Bevi molta acqua pulita, tè o un decotto di camomilla.

Mi fa male lo stomaco? Se il problema è causato da imprecisioni nell'alimentazione, è facile risolverlo da soli. Gli attacchi ripetuti non possono essere ignorati. Assicurati di visitare un medico per scoprire la diagnosi esatta e ottenere appuntamenti medici.

- Una delle cause più comuni di dolore allo stomaco è l'infiammazione della mucosa gastrica, cioè la gastrite. Se hai un aggravamento a causa di stress o cattiva alimentazione, è importante rivedere immediatamente la dieta.

È necessario mangiare rigorosamente 4-5 volte al giorno, preferibilmente allo stesso tempo, masticando attentamente che sto cercando e in nessun caso mangiare troppo. È importante non fare spuntini e, tra i pasti, bere solo acqua o tè debole senza zucchero.

In caso di esacerbazione, i seguenti prodotti dovrebbero essere esclusi dal menu: caffè, crusca (compreso il pane di crusca), succhi appena spremuti e confezionati, bevande gassate, agrumi, frutta e bacche acide, dolci, pane, cibo in scatola, salsicce affumicate e pesce, carne grassa (maiale, agnello) e tutti i prodotti lattiero-caseari.

Cosa puoi mangiare? Zuppe di crema grattugiate, cracker secchi, biscotti secchi, biscotti, verdure cotte al forno, frutta senza fibre grossolane (banane, mele cotte, pere troppo mature), bacche dolci. Utili sono composte in umido, gelatina e gelatina. Burro, burro chiarificato e olio di cocco. Fiume, pesce e frutti di mare a basso contenuto di grassi, migliori. Aneto e prezzemolo in piccola quantità.

Con la gastrite, è meglio non sperimentare l'automedicazione, ma consultare un medico per la terapia.

Cause del mal di stomaco e loro natura - trattamento e farmaci per alleviare il dolore

Il disagio nell'addome può essere causato da molti fattori: dalle cause più lievi alle patologie gravi. Allo stesso tempo, per correggerli, è importante condurre la diagnosi corretta e stabilire: quando il dolore allo stomaco si preoccupa più spesso prima o dopo aver mangiato, quando inalato, camminando o altri movimenti, la sera o la mattina, che tipo di sensazioni sono forti, parossistiche o persistenti. Solo dopo aver deciso su questi concetti, puoi procedere al trattamento.

Che cos'è il mal di stomaco?

In medicina, questo sintomo si chiama gastralgia: sensazioni spiacevoli, crampi o di natura acuta, che sono causati da malattie dello stomaco, stress grave o presenza di patologie di altri organi interni. Differenze di intensità e localizzazione del dolore sono spesso il principale e unico sintomo di problemi gastrointestinali. Tali malattie, di regola, sono di natura cronica: progrediscono lentamente e con lo sviluppo causano un aumento dei sintomi.

Come fa male allo stomaco

Sensazioni spiacevoli si verificano spesso sotto la costola sinistra, a volte possono dare alla parte bassa della schiena, al basso ventre e alla regione del cuore. Inoltre, il dolore varia nella natura del corso: intenso, taglio, trazione, pugnale, crampi, cuciture. A seconda della causa dei crampi del dolore, si possono notare altri sintomi. I più comuni sono:

  • nausea con vomito;
  • eruttazione con succo gastrico;
  • gusto metallico in bocca;
  • bruciore di stomaco;
  • disturbo delle feci - diarrea o costipazione;
  • debolezza;
  • calore;
  • gonfiore;
  • abbassamento della pressione sanguigna.

Perché fa male

L'intensità degli attacchi di dolore, i medici possono giudicare la presenza di una malattia. Ad esempio, la gastrite cronica è sempre accompagnata da dolore doloroso, la gravità che si verifica dopo aver mangiato. Il dolore bruciante e insopportabile indica una maggiore acidità e attività dell'acido cloridrico nelle mucose. La sindrome del dolore acuto permanente, di regola, si verifica con pancreatite acuta, colecistite o colite. Le ulcere croniche sono caratterizzate da attacchi di crampi e, con la perforazione dell'ulcera, questa sindrome sfocia in un forte dolore.

Dopo il pasto

Con quasi il 100% di certezza, i medici possono segnalare gastrite cronica o acuta se c'è un forte dolore allo stomaco dopo aver mangiato. Ad esempio, in presenza di un'ulcera, un tale sintomo non si verifica immediatamente, ma mezz'ora dopo aver mangiato. La gastrite con alta acidità è accompagnata da bruciore di stomaco, eruttazione, costipazione è possibile. La bassa acidità è caratterizzata da nausea, diminuzione dell'appetito, brontolio nell'addome e diarrea. Le cause di tali processi infiammatori possono essere:

  • fumatori;
  • mangiare cibi piccanti, salati o grassi;
  • dieta sbagliata;
  • shock nervosi e stress frequenti;
  • esercizio fisico;
  • abuso di alcool
  • prendendo alcuni tipi di farmaci.

Dolore acuto

Sorge all'improvviso, come un grave spasmo, passa altrettanto rapidamente e dopo un po 'ritorna con rinnovato vigore. È quasi impossibile determinare autonomamente la causa principale, poiché l'elenco dei problemi è molto ampio. Provoca l'insorgenza di tale disagio:

  • avvelenamento del corpo con tossine, veleni o sostanze chimiche;
  • malattie di altri organi interni - processi infiammatori, esacerbazione della patologia cronica;
  • malattie infettive;
  • disturbi psico-emotivi;
  • esacerbazione di un'ulcera allo stomaco;
  • gastroenterite;
  • appendicite;
  • avvelenamento del cibo;
  • esacerbazione di malattie croniche del tratto gastrointestinale;
  • intolleranza individuale a determinati tipi di prodotti.

Dolorante

Una sensazione pressante è un sintomo diretto della stenosi pilorica e se la sensazione aumenta nel tempo, un gastroenterologo può sospettare un'infiammazione del pancreas. Inoltre, i polipi possono causare dolore dolente e sordo, un evento molto raro. Puoi sospettare la sua presenza se il dolore si verifica durante la pressione sullo stomaco, a volte appare nausea o vomito con il contenuto dello stomaco.

Mal di stomaco notturni

Non ci sono meno ragioni che provocano disagio negli adulti durante il sonno, ma quasi tutti sono associati a problemi del tratto digestivo o funzionalità gastrica compromessa. Tali sintomi possono verificarsi a causa di:

  • Aumento dell'acidità del contenuto gastrico - di norma, i sintomi iniziano ad apparire al mattino.
  • Malattie che peggiorano durante il movimento degli organi interni. La posizione sdraiata e le svolte costanti del corpo durante il sonno cambiano la posizione dello stomaco, a seguito della quale può esercitare pressione su altri organi interni.
  • Peristalsi lenta. Si verifica a causa del fatto che tossine e sostanze chimiche, microrganismi patogeni compaiono nell'intestino..

Pesantezza e dolore

Tali sintomi si verificano spesso in presenza di gastrite con bassa acidità. Inoltre, lo stomaco fa male dopo aver mangiato, la malattia è accompagnata da eruttazione, pesantezza, nausea, gonfiore. Questi stessi sintomi possono essere associati a un reflusso parziale di acido gastrico nell'esofago e un malfunzionamento nello sfintere. Questa condizione è caratterizzata dalla localizzazione esatta del dolore nella regione epigastrica..

Frantumazione

Questo sintomo è un compagno frequente di eccesso di cibo, soprattutto se si mangia di notte. Inoltre, un forte dolore allo stomaco può segnalare una violazione della digestione del cibo e una mancanza di enzimi epatici, che compaiono dopo uno sforzo fisico eccessivo, associato a un sovraccarico eccessivo dei muscoli della parete addominale anteriore. Se la localizzazione del sintomo è la parte superiore dello stomaco, le cause sono l'abuso di tabacco o alcol.

Dolore parossistico

I sintomi di natura spasmodica possono essere causati da un'infezione virale o batterica. Questa malattia si chiama influenza intestinale o gastroenterite virale. Tale patologia è caratterizzata dalla presenza di temperatura, diarrea, vomito. A volte gli attacchi di crampi possono essere un effetto collaterale di mal di gola, bronchite o polmonite. In questo caso, il disagio scompare non appena il paziente si libera della malattia di base.

Permanente

Il cancro allo stomaco è una delle malattie più pericolose. I segni principali sono dolori deboli, ma che si verificano costantemente nello stomaco, che non sono in alcun modo associati all'ora del giorno o all'assunzione di cibo. La comparsa precoce del processo patologico non presenta altri sintomi pronunciati, ad eccezione di dispepsia e perdita di appetito. Nelle fasi successive, quando il tumore penetra nel rivestimento dello stomaco, il dolore si intensifica, altri pericolosi sintomi di danno alla mucosa si uniscono a loro: sanguinamento, vomito con sangue.

Prima dei pasti

Per un'autodiagnosi preliminare, è utile sapere che se lo stomaco fa male prima di mangiare, probabilmente la ragione risiede nell'ulcera duodenale. In questo caso, un sintomo può verificarsi sia nella parte epigastrica che nell'ipocondrio. Circa un terzo dei pazienti ha sensazioni spiacevoli di intensità insignificante, il resto dei pazienti può lamentare un dolore lancinante intollerabile. Inoltre, tali attacchi si verificano spesso di notte - i cosiddetti dolori della fame.

Dolore allo stomaco e all'intestino

Può verificarsi contemporaneamente per diversi motivi:

  • A causa di una malattia infettiva dell'intestino crasso - colite o transversite. I sintomi della malattia sono brontolio o gonfiore, minzione costante, diarrea, con muco o sangue.
  • Sindrome dell'intestino irritabile. Accompagnato da una rara feci, presenza di muco nelle feci, affaticamento cronico, emicrania.
  • La duodenite è un'infiammazione della mucosa dell'intestino tenue. Questa patologia è accompagnata da nausea, vomito, debolezza, febbre.

Nausea e dolore

La presenza simultanea di tali sintomi è talvolta il risultato di avvelenamento del corpo con metalli pesanti, mercurio, alcali o acidi che entrano nella zona epigastrica. Per la natura dei sintomi, questa immagine coincide quasi completamente con la gastrite acuta, ma ha anche le sue differenze, ad esempio: debolezza generale, sudorazione eccessiva, vertigini.

Cosa può far male allo stomaco di una donna?

Bruschi cambiamenti nel background ormonale, una generale riduzione dell'immunità - tutto ciò nelle donne durante la gravidanza comporta il rischio di esacerbazione di malattie croniche già esistenti. Tra i motivi più comuni vale la pena evidenziare: gastrite, ulcera, colite. Inoltre, durante questo periodo, una donna aumenta la sensibilità agli allergeni e ai prodotti alimentari. Anche il cibo relativamente fresco può causare avvelenamento, nausea e vomito..

Diagnostica

Se ti fa male lo stomaco, la prima cosa da fare è prendere un appuntamento con un gastroenterologo. Alla reception, il diagnostico dovrebbe parlare della natura dell'aspetto degli spasmi, della loro intensità e indicare l'eventuale presenza di sintomi spiacevoli. Per esaminare il paziente, utilizzare:

  • esame ecografico degli organi addominali;
  • esogastroduodenografia per vedere le condizioni delle pareti dello stomaco;
  • tomografia computerizzata;
  • esami del sangue e delle feci.

Cosa trattare

La terapia viene eseguita in conformità con la diagnosi. Con la gastrite, si consiglia di stabilire una dieta, escludere dal menu i prodotti dannosi per lo stomaco. A seconda della localizzazione del processo ulcerativo, vengono utilizzati farmaci o trattamenti chirurgici. Se i metodi ufficiali di trattamento non sono in conflitto con i rimedi popolari, quindi, oltre a prendere le pillole, puoi bere vari decotti e infusi di erbe.

Pronto soccorso per mal di stomaco

Nei primi minuti della comparsa del dolore nell'addome, è importante fermare una sensazione spiacevole. Per questo vengono utilizzati antidolorifici. Inoltre, è meglio smettere di mangiare cibo per la prima volta, consumando invece una grande quantità di bevanda calda o brodi magri. In diversi casi, possono essere utili altre tecniche, ad esempio:

  • Con l'esacerbazione della gastrite, i medici raccomandano di essere in posizione supina sul lato con le ginocchia serrate. Per una maggiore efficacia, puoi applicare un impacco freddo sullo stomaco o fare un leggero massaggio all'addome. In caso di complicazioni, bere acqua e indurre il vomito..
  • Con i sintomi di avvelenamento, carbone attivo e altri assorbenti aiuteranno a sbarazzarsi del disagio. Quindi è necessario ripristinare l'equilibrio idrico nel corpo con bere pesante.

preparativi

Cosa bere con dolore allo stomaco come trattamento può essere deciso solo da un medico. Inoltre prescrive il dosaggio e il corso dell'assunzione del medicinale. Tuttavia, ci sono casi in cui non è possibile consultare uno specialista, quindi è necessario selezionare i farmaci in base ai sintomi:

  • Per la gastrite o un'ulcera con maggiore acidità di stomaco, eruttazione acida e bruciore, saranno di aiuto: gastrico, anacido, de-nol, flacarbina, Almagel.
  • Quando il disagio è causato da una dieta scorretta, dall'eccesso di cibo e da altri fattori, prendere: Gastromax, Mezim, Omeprazole, Cimetidina.
  • Aiuta ad alleviare i crampi allo stomaco: No-shpa, Besalol, Buscopan.
  • Dall'indigestione e con gastrite di bassa acidità, i medici prescrivono: Festal, Triferment, Panzinorm, Creon.

Dieta

Indipendentemente da quali siano le cause dei crampi, il trattamento deve sempre avvenire in combinazione con una corretta alimentazione. Per la prima volta, dovresti rifiutare completamente il cibo, fino a quando il forte disagio non si attenua. Quindi la dieta dovrebbe essere basata su una tabella di alimenti consentiti:

Cibi e piatti proibiti

cereali liquidi - semola, grano saraceno, farina d'avena, riso

pasticceria fresca, muffin

piatti grassi, piccanti, salati e di conservazione

verdure di flatulenza intestinale - cavolo, legumi

dieta carne di coniglio, vitello, pollo

zuppe forti o brodi ricchi

verdure bollite o al vapore

cola, caffè, cioccolato, cacao

Etnoscienza

Elimina bruciori di stomaco, bruciore e previene le eruttazioni di miele e patate. Per aumentare l'acidità dello stomaco, i guaritori raccomandano l'uso di crauti. Per prevenire lo stress cronico, per rimuovere l'irritazione della mucosa, puoi preparare il tè da mirtilli, camomilla, erba di San Giovanni. Invece di anestetico, è meglio prendere una tintura di rami e steli di caprifoglio, che è necessario fare questo:

  1. Un cucchiaino di caprifoglio versa un bicchiere di acqua bollente.
  2. Insistere per almeno 30 minuti.
  3. Quindi filtrare attraverso la garza.
  4. Prendi la composizione che ti serve per 1 cucchiaio. l 3 volte al giorno.

Cosa puoi e non puoi mangiare con il dolore allo stomaco

Con i disturbi digestivi, per normalizzare la funzione del tratto digestivo, devi sapere cosa puoi mangiare quando lo stomaco fa male e / o c'è nausea. Una dieta parsimoniosa per il dolore allo stomaco promuove un rapido recupero ed è uno dei fattori fondamentali nel trattamento di tali condizioni.

Cause di mal di stomaco

Il dolore allo stomaco può essere innescato da vari fattori. In questo caso, è necessario prestare attenzione alla natura del dolore e alla loro frequenza. Molto spesso si tratta di attacchi di gastrite o delle conseguenze di avvelenamento da cibo di scarsa qualità.

In ogni caso, con tali condizioni, viene prescritta una dieta speciale per i dolori allo stomaco, che può essere selezionata indipendentemente se gli attacchi del dolore non sono permanenti.

Tuttavia, se il disagio preoccupa a lungo, è indispensabile consultare uno specialista ed escludere possibili cause, come:

  • ulcera allo stomaco,
  • pancreatite,
  • processi infettivi e infiammatori della cavità addominale (peritonite),
  • enterite,
  • disbiosi,
  • formazioni benigne (polipi), ecc..

Con attacchi di gastrite o avvelenamento, è utile il digiuno a breve termine con bere pesante e frequente. Durante questo periodo, il corpo viene ripulito dalle tossine e l'acqua contribuisce alla loro lisciviazione..

Mangiare pasti pesanti in grandi quantità durante questo periodo può aggravare la situazione, quindi la fame o una dieta speciale contribuiscono alla normalizzazione della condizione.

Dopo una breve interruzione dell'assunzione di cibo, è possibile passare gradualmente a una tabella di dieta leggera con nutrizione frazionata.

Dieta per mal di stomaco

La nutrizione per il dolore allo stomaco si basa sui principi dell'assunzione di cibo frazionata in piccole porzioni circa 5 volte al giorno.

Questo approccio consente di non caricare il tratto digestivo e allo stesso tempo prevenire l'esaurimento del corpo.

Tale dieta praticamente non differisce dai principi raccomandati di una corretta alimentazione e consente non solo di evitare problemi di indigestione e disagio, ma anche di mantenere i segni vitali e il peso complessivi entro limiti normali..

Principi nutrizionali per il disagio addominale

  • Cibo da 3 a 6 volte al giorno allo stesso tempo, mentre le pause tra i pasti non dovrebbero essere più di 3-4 ore.
  • Riduzione del servizio. I pasti frequenti in piccole porzioni possono facilitare il lavoro dello stomaco e allo stesso tempo non sentire la fame.
  • Separazione di liquidi e cibi solidi. I liquidi ammessi devono essere assunti un'ora prima o dopo i pasti.
  • Modalità di temperatura. Il cibo non dovrebbe essere troppo freddo o, al contrario, caldo. La temperatura del piatto entro 15-60ºС è considerata consigliata.
  • Ingredienti macinati dei piatti. Con le esacerbazioni del dolore, tutti i componenti dei piatti vengono strofinati in uno stato molle o bolliti al massimo. Nelle fasi di remissione, devi solo masticare a fondo e non correre.

Cosa posso mangiare quando mi fa male lo stomaco?

Se lo stomaco fa male, il menu dovrebbe essere progettato in modo tale che gli alimenti consumati non siano solo fonti di tutti i nutrienti necessari, ma non carichino il percorso.

Tutti i piatti sono preparati senza oli, spezie, salse e con una quantità minima di sale. La preferenza dovrebbe essere data ai piatti bolliti o al vapore..

Quindi, cosa posso mangiare quando mi fa male lo stomaco:

  • carne dietetica magra (pollo senza pelle, coniglio, tacchino, vitello);
  • pesce (lucioperca, merluzzo bianco, pesce persico, nasello, ecc.);
  • latte e prodotti lattiero-caseari (latte cotto fermentato, kefir, panna acida, ecc.);
  • verdure al vapore o bollite (carote, patate, cavoli, pomodori, cetrioli, ecc.);
  • uova sode;
  • formaggi a pasta molle e dura;
  • cereali e cereali da essi, bolliti a uno stato mucoso (grano saraceno, semola, ercole, riso);
  • pane integrale sotto forma di cracker, biscotti non zuccherati;
  • decotti di erbe, cinorrodi, composte, kissels, tisane (menta, camomilla), acqua minerale senza gas.

La dieta deve essere seguita per circa 2-3 settimane fino a quando la condizione non si normalizza. Se la gastrite è stata diagnosticata, tale alimentazione dovrebbe essere la principale.

Allo stesso tempo, puoi rilassarti, includendo gradualmente altri alimenti nella dieta, osservando la reazione del corpo.

Prodotti proibiti

Come ogni altro, una dieta per il dolore allo stomaco distingue chiaramente cosa può essere mangiato e cosa dovrebbe essere scartato.

Con gastrite, ulcera gastrica e altre patologie, dovrebbero essere completamente esclusi:

  • cibi fritti e in umido con un alto contenuto di oli (causano pesantezza allo stomaco e irritano il rivestimento dello stomaco);
  • varietà grasse di carne e pesce (alimenti pesanti, aggravanti e rallentanti il ​​processo di digestione);
  • verdure con fibre grossolane (ravanelli, rape), dovresti abbandonare le verdure crude (causare gonfiore);
  • funghi in qualsiasi forma (la chitina di funghi non viene digerita dallo stomaco);
  • carni affumicate e conservazione (un gran numero di conservanti e additivi artificiali);
  • semilavorati, salsicce, gnocchi, ecc. (un gran numero di conservanti e additivi artificiali);
  • cottura fresca (causa fermentazione);
  • fegato e visceri (ventricoli, cuori, fegato, ecc.);
  • bevande gassate (i gas irritano le pareti dello stomaco e dell'intestino, esacerbano la condizione);
  • alcool (irritazione delle pareti dello stomaco);
  • caffè e tè forte;
  • dolci (lo zucchero provoca fermentazione);
  • cereali (mais, orzo, miglio);
  • legumi (causano fermentazione e formazione di gas);
  • pasta.

Una dieta parsimoniosa viene selezionata individualmente in base alle condizioni del paziente, alle sue lamentele e alla tolleranza di un componente.

  1. Durante un'esacerbazione, viene prescritta una dieta rigorosa insieme a una terapia complessa.
  2. A seconda delle condizioni del paziente, la tabella dietetica può essere regolata..
  3. Nella fase di remissione, la nutrizione può essere diversificata includendo i pasti consentiti nella dieta.

I mezzi per trattare il mal di stomaco prima e dopo aver mangiato - dipendono dalla causa

Parliamo di uno dei disturbi più comuni: mal di stomaco. Difficilmente c'è una persona che non ha mai sofferto di questo problema.?

Nella stragrande maggioranza dei casi, questo è semplicemente un malessere, ma se il problema si ripresenta ed è associato ad altri sintomi, dovrebbe essere un allarme.

Vediamo quali sono le possibili cause del dolore allo stomaco e come eliminarle.

Caratteristiche del mal di stomaco

Il dolore addominale è un sintomo che ogni persona ha sperimentato almeno una volta nella vita. Spesso compaiono da banali problemi digestivi o lievi malattie dello stomaco, ma a volte, specialmente se accompagnati da altri sintomi, possono essere un segno di disturbi più gravi. Il dolore addominale può colpire persone di qualsiasi età, ma più spesso ne soffrono bambini e donne in età fertile..

Il dolore allo stomaco può essere suddiviso in diversi tipi a seconda della posizione, del tempo di insorgenza del sintomo e della durata.

A seconda della posizione anatomica del mal di stomaco, abbiamo:

  • Lato destro: tipico dei processi patologici nel pancreas e nella cistifellea.
  • Lato sinistro: tipico dei processi patologici e non patologici nello stomaco e nel colon.
  • Al centro sopra (epigastrio): tipico dei processi patologici e non patologici nello stomaco, nello sfintere, nella cistifellea e talvolta anche per problemi cardiaci.
  • Sotto (ipogastria): tipico dei processi patologici che coinvolgono la prima parte dell'intestino tenue, il duodeno e lo sfintere gastroduodenale.

Tuttavia, questa opzione di classificazione non è corretta, perché con il termine "mal di stomaco" si intende tutto il dolore nella cavità addominale. In realtà, il vero dolore allo stomaco è localizzato tra l'estremità inferiore dello sterno e due arcate costali e non tende a irradiarsi significativamente sotto lo sterno.

A seconda di quando appare, possiamo avere i seguenti tipi di mal di stomaco:

  • Prima dei pasti: tipico di malattie come la gastrite e condizioni non patologiche come la fame eccessiva.
  • Dopo i pasti: tipici di malattie come reflusso gastroesofageo ed ernia iatale, nonché condizioni non patologiche come digestione lenta e difficile o assunzione eccessiva di cibo.
  • Al mattino: può essere causato da una sensazione di fame o gastrite acuta e cronica o ulcera gastrica.
  • La sera: i dolori addominali che si verificano di sera o di notte sono tipici di malattie come reflusso acido o ernia iatale.

Per durata, possiamo distinguere due tipi di dolore allo stomaco:

  • Acuto: insorgenza rapida e improvvisa, i sintomi sono molto intensi.
  • Cronico: si sviluppa gradualmente e continua per un lungo periodo di tempo. Può essere di tipo continuo o consistere in periodi di dolore e remissione.

Ma quali sono le cause che portano al dolore allo stomaco?

Cause di mal di stomaco

Il dolore allo stomaco può essere associato a entrambe le malattie dello stomaco stesso e a patologie esterne allo stomaco che si sviluppano all'esterno dello stomaco, ma producono sintomi a livello di questo organo.

Tra malattie dello stomaco noi abbiamo:

  • Gastrite: è la causa più comune di mal di stomaco. Può essere acuto, con sintomi in rapido sviluppo o cronico, con esordio lento e recidiva. Le cause della gastrite sono diverse: stress, farmaci, infezione batterica, ma tutti portano ad un aumento della secrezione di acido gastrico o una diminuzione della secrezione dello strato mucoso della parete gastrica con il successivo sviluppo di processi infiammatori.
  • Ulcera: è una complicanza erosiva da gastrite, caratterizzata da una vera lesione della mucosa gastrica, che porta alla perdita di sangue. Le cause dell'ulcera peptica sono simili alle cause della gastrite.
  • Gastroenterite: Questa è un'infezione di origine virale, batterica o parassitaria, che porta a un forte processo infiammatorio nello stomaco, che si manifesta con dolore acuto. Chiamata anche influenza intestinale, i cui sintomi (vomito, febbre, dolore addominale) sono molto simili a quelli che compaiono con l'influenza stagionale.
  • Reflusso gastroesofageo: Questa è una patologia causata da un indebolimento dello sfintere, che si trova tra l'esofago e lo stomaco e che impedisce al contenuto dello stomaco di essere gettato nell'esofago. Le cause del reflusso sono varie (eccesso di caffeina o nicotina, farmaci, infezioni batteriche), ma tutte portano all'erosione della mucosa dell'esofago, portando allo sviluppo dell'esofagite.
  • Ernia esofagea: si verifica quando si indebolisce l'apertura esofagea sul diaframma, che porta al reflusso di succhi gastrici nell'esofago. Può essere causato dall'invecchiamento o dall'esacerbazione del reflusso e porta a dolori addominali associati a bruciore di stomaco e eruttazione acida.

Tra malattie extragastriche, che può causare mal di stomaco, possiamo menzionare:

  • Infarto miocardico: uno dei possibili sintomi dell'infarto del miocardio è il dolore addominale, che è localizzato nella regione epigastrica, cioè nella parte superiore è spesso percepito come dolore sordo, la gravità associata al bruciore.
  • Patologia della cistifellea: la presenza di calcoli a livello della cistifellea può portare a colica biliare a causa dell'ostruzione dei dotti biliari.
  • Pancreatite: L'infiammazione pancreatica nota come pancreatite può iniziare con un forte e intenso dolore all'addome, che si irradia anche alla schiena a livello della schiena.

Meno comunemente, il dolore addominale può essere un segno di un tumore. Molto spesso, il mal di stomaco e il cancro del pancreas causano mal di stomaco..

Cause non patologiche

Nella maggior parte dei casi, il dolore allo stomaco è associato a cause non patologiche causate da vari problemi individuali..

Tra le condizioni non patologiche, possiamo menzionare:

  • Stress e ansia: Questa è la causa principale del dolore addominale non patologico. Il dolore, come quello nervoso, si verifica in connessione con eventi stressanti, attacchi di ansia, ad esempio, prima di un esame, un importante colloquio di lavoro o un matrimonio.
  • Freddo: l'ipotermia può causare mal di stomaco, creando una condizione nota come congestione. Quando una persona è esposta a basse temperature dopo aver mangiato, ad esempio, immersa in acqua fredda, bere acqua dal frigorifero, può verificarsi un improvviso blocco della digestione a causa di una diminuzione del flusso sanguigno al tratto gastrointestinale.
  • Farmaco: Alcuni farmaci, in particolare i farmaci antinfiammatori non steroidei, possono causare dolore e bruciore allo stomaco. Ciò accade poiché questi tipi di farmaci causano cambiamenti nella mucosa gastrica, riducono lo strato protettivo di muco o aumentano la secrezione acida, causando così un'infiammazione.
  • Nutrizione: Il mal di stomaco può verificarsi a causa della malnutrizione. In particolare, può manifestarsi come conseguenza del digiuno, nel qual caso sarà associato alla fame o come conseguenza di un eccesso di cibo. Inoltre, può verificarsi dolore allo stomaco se si consumano cibi che irritano il rivestimento dello stomaco, come caffeina, alcool, spezie e cioccolato, o se si mangia troppo velocemente.

Sintomi associati a mal di stomaco

Il dolore allo stomaco può essere associato ad alcuni sintomi che possono portare il medico alla corretta comprensione della causa e quindi alla diagnosi corretta, che diventerà la pianificazione principale per un trattamento efficace.

Tra i sintomi che possono accompagnare il dolore addominale, abbiamo:

  • Diarrea: si verifica spesso quando il mal di stomaco è causato da stress, ansia o gastroenterite.
  • Tosse: una tosse può essere dovuta a esofagite o nervosismo, nel qual caso parlano di tosse nervosa.
  • Vomito e nausea: spesso presenti in casi di gastroenterite, ma compaiono anche con gastrite stressante.
  • Bruciore: questo è un sintomo tipico di gastrite acuta, gastrite erosiva, ulcere allo stomaco, reflusso gastroesofageo ed ernia iatale. Può verificarsi anche in caso di digiuno prolungato o ansia e stress..
  • Sangue nelle feci: questo sintomo è strettamente correlato alla presenza di gastrite erosiva e ulcere allo stomaco.
  • Eruttazione: si verifica in caso di reflusso gastroesofageo e ernia iatale.
  • Tachicardia: in caso di mal di stomaco stressante, può comparire un battito cardiaco accelerato.
  • Affaticamento: se si soffre contemporaneamente di eccessiva affaticamento e dolore allo stomaco, è possibile che l'erosione dello stomaco porti a perdita di sangue e diminuzione della concentrazione di emoglobina, che porta a sensazione di stanchezza e affaticamento.
  • Febbre: la febbre si unisce al dolore addominale in tutti i casi di gastroenterite.
  • Mal di schiena: con mal di stomaco associato a mal di schiena a livello renale, probabilmente la causa è problemi alla cistifellea o al pancreas.
  • Dolore toracico: quando si hanno contemporaneamente dolore toracico e mal di stomaco, questo è un indice della ricerca di cure di emergenza, in quanto può essere un infarto.

Trovare le cause del mal di stomaco

Il dolore gastrico è un sintomo, non una malattia, quindi il medico deve determinarne la causa. Il primo approccio è lo studio della storia medica e l'esame fisico (in particolare, la palpazione dell'addome).

Il medico può diagnosticare se stesso o indirizzare il paziente a un medico specialista, in questo caso un gastroenterologo. Quest'ultimo, a seconda dei sintomi segnalati dal paziente o dal medico curante, può prescrivere altri esami, come:

  • Analisi di laboratorio: il medico può prescrivere esami del sangue per valutare la salute generale e rilevare, ad esempio, sanguinamento nascosto che indica gastrite erosiva o ulcera allo stomaco..
  • Radiografia: la radiografia addominale viene eseguita utilizzando un mezzo di contrasto che consente di valutare meglio le condizioni del tratto gastrointestinale. Con l'aiuto di questo esame, si possono distinguere i cambiamenti nello sfintere, nel reflusso e, in generale, nelle strutture dello stomaco.
  • Gastroscopia: consente una valutazione visiva delle condizioni della parete interna dello stomaco introducendo nella cavità una sonda flessibile dotata di videocamera. Rileva lesioni causate, ad esempio, da gastrite erosiva, ulcera o cancro allo stomaco.
  • Biopsia: analisi microscopica di piccoli pezzi di tessuto della mucosa gastrica rilevati durante la gastroscopia. Adatto per rilevare un tumore allo stomaco o un'infezione con Helicobacter pylori.

Rimedi naturali per il mal di stomaco

I rimedi naturali possono essere utilizzati per alleviare il dolore addominale con malattie lievi come gastrite o disturbi da stress..

Tra i rimedi naturali che possono essere utilizzati sono:

Bicarbonato di sodio: un paio di cucchiaini di bicarbonato di sodio possono essere utilizzati come cura primaria per gli attacchi acuti di gastrite. Il bicarbonato di sodio aiuta a combattere la maggiore acidità del succo gastrico, neutralizza gli effetti dell'acido e riduce i sintomi.

Mela: contiene pectina e glicina, che svolgono il ruolo di un acido. Pertanto, sono raccomandati nel trattamento della gastrite, reflusso gastroesofageo e ulcera peptica, si consiglia di consumarli dopo i pasti.

Aloe: ha un effetto curativo e favorisce la guarigione dei tessuti e la crescita di nuove cellule delle mucose, grazie ai principi attivi. Si consiglia di bere il succo.

Limone: raccomandato quando il dolore allo stomaco è causato da un blocco della digestione dovuto all'esposizione al freddo o in caso di gastroenterite con diarrea, ma dovrebbe essere evitato in caso di gastrite. Si consiglia di portare a ebollizione un bicchiere d'acqua, quindi preparare un cucchiaio di scorza di limone. Lasciare insistere, filtrare e bere.

Liquirizia: a causa del contenuto di glicirrizina e flavonoidi, la liquirizia è utile nel trattamento della gastrite, poiché i suoi principi attivi hanno effetti curativi e mucoprotettivi. Si consiglia di consumare sotto forma di tè, mettendo in una tazza di acqua calda, precedentemente portata a ebollizione, radice di liquirizia. Lasciare in infusione per 10-15 minuti, filtrare e bere.

Camomilla: grazie al suo contenuto di azulene e bisabololo, la camomilla ha proprietà calmanti e lenitive. Particolarmente utile in caso di gastrite stressante. Usa i fiori che vengono preparati in una tazza con acqua bollente, il composto viene insistito, filtrato e bevuto..

Nutrizione: in termini di nutrizione, si raccomanda di ridurre il consumo di spezie, caffeina, cibi grassi e alcool per prevenire irritazioni e infiammazioni della mucosa gastrica. Controverso è il consumo di latte. Sebbene abbia un effetto alcalinizzante, può causare irritazione della mucosa gastrica a causa dei sottoprodotti della digestione del latte..

Grave trattamento farmacologico

L'uso di farmaci per il mal di stomaco è molto utile se è causato da malattie come gastrite, reflusso gastroesofageo e ulcera peptica o nel caso di malattie come pancreatite e problemi alla cistifellea.

In particolare, possono essere utilizzati:

  • antiacidi: Questa classe di farmaci comprende bicarbonato di sodio, idrossido di magnesio e idrossido di alluminio. La loro capacità è di legarsi agli ioni di acido cloridrico. Pertanto, riducono l'acidità del succo gastrico, eliminano l'irritazione e l'infiammazione.
  • Inibitori della pompa protonica: il lansoprazolo e l'omeoprazolo appartengono a questa classe di farmaci e vengono utilizzati per inibire la pompa protonica responsabile della secrezione di succo gastrico. Pertanto, riducono l'infiammazione e l'irritazione causate dall'aumentata secrezione di succhi gastrici..
  • Enzimi pancreatici: usati per trattare la pancreatite, aiutano i processi digestivi sostituendo o compensando la secrezione naturale del pancreas, che a causa della patologia è limitata o assente.
  • Acidi ursodesossicolici e chenodesossicolici: utilizzato in caso di malattie della cistifellea, come la malattia del calcoli biliari, la loro funzione è quella di dissolvere i calcoli, che ripristinerà il normale flusso di bile.

Nel caso di altre malattie, come tumori e gastroenterite, il medico deciderà quale farmaco è più adatto per l'uso in un caso particolare..