Appendicite durante la gravidanza: sintomi, cause e trattamento della malattia

Molte donne in gravidanza associano il dolore addominale alla loro posizione, il che è spesso vero. Ma è la gravidanza che può provocare un attacco di appendicite. Affinché l'attacco non ti prenda di sorpresa, dovresti sapere chiaramente come si manifesta questa malattia, quali sono i suoi sintomi e come affrontarla.

L'appendicite si chiama infiammazione dell'appendice. Vale la pena notare che sono state trovate alcune donne in gravidanza con questa malattia (circa il 3,5%). L'appendicite acuta nelle donne in posizione è in qualche modo più comune che nelle altre donne.

Le ragioni per lo sviluppo di questa malattia non sono ancora esattamente note agli scienziati. Una versione è un blocco del lume che esiste tra l'appendice e il cieco. A causa del blocco, l'afflusso di sangue al processo è disturbato, il che porta all'edema e allo sviluppo del processo infiammatorio.

Spesso, la gravidanza è un fattore che predispone alla manifestazione di questa malattia. Ciò è causato dalla crescita dell'utero, che, schiacciando il processo, interrompe il suo afflusso di sangue e, di conseguenza, porta all'infiammazione.

Cause di infiammazione dell'appendice durante la gravidanza

La gravidanza nella vita di una donna è un periodo che, oltre ai momenti gioiosi, è anche associato a molte difficoltà. Se il tuo stomaco si ammala improvvisamente, questo è solitamente associato alle condizioni del feto. È raro che qualcuno pensi che possa essere una violazione del lavoro del corpo di una donna, e ancora di più, quasi nessuno ricorderà la possibilità di infiammazione dell'appendice. E, in generale, c'è appendicite nelle donne in gravidanza?

Sfortunatamente, succede ancora. Inoltre, una ragazza incinta ha un rischio maggiore di infiammazione dell'appendice rispetto a una che non ha ancora un bambino sotto il cuore. Molto probabilmente, la ragione principale di questa situazione è che l'utero, aumentando, comprime e sposta gli organi interni. Di conseguenza, il flusso sanguigno viene disturbato nell'appendice soppressa e si osserva la sua infiammazione..

reinserimento


Il periodo postoperatorio per le donne in gravidanza ha le sue caratteristiche. Al fine di non provocare complicazioni indesiderate, non viene applicato un cuscinetto riscaldante freddo allo stomaco, come avviene in condizioni normali.

La terapia antibatterica, obbligatoria dopo l'intervento chirurgico, è prescritta con cautela, tenendo conto della durata della gravidanza, delle controindicazioni e delle caratteristiche individuali della donna in travaglio.

Per escludere un ritardo nel retto delle feci e un accumulo di gas, si consiglia di assumere farmaci per stimolare la motilità intestinale.

Depressivi e farmaci mostrati individualmente per alleviare il tono uterino aumentato.

Segni caratteristici di appendicite durante la gravidanza

Le manifestazioni di appendicite durante la gravidanza sono diverse dai segni tipici di questo disturbo. Sintomi di appendicite nelle donne durante la gravidanza, come nausea e vomito, non si verificano sempre. Di norma, l'appendicite nelle donne in gravidanza si segnala con sensazioni dolorose sul lato destro dell'addome. La posizione del dolore e la sua gravità nelle diverse fasi della gravidanza possono variare.

Nel primo trimestre, il dolore è più evidente nell'ombelico, dopo di che si sposta a destra. Con qualsiasi tensione nell'addome, ad esempio tosse, il dolore diventa più intenso.

Con l'aumentare dell'età gestazionale, quando l'utero aumenta, sposta l'appendice un po 'indietro. In questo caso, i sintomi nelle donne in gravidanza di appendicite si manifestano con dolore nell'area del fegato.

Nell'ultimo trimestre, il dolore si fa sentire sotto le costole, sembra che dietro l'utero, a volte si sposta nella parte bassa della schiena, più vicino al suo lato destro.

Poiché una donna incinta sente già pesantezza allo stomaco, determinare la presenza di appendicite non è un compito facile, ma ci sono metodi che aiuteranno a farlo esattamente:

  1. Se giri da sinistra a destra, il dolore diventa più forte (sintomo di Tatarenko).
  2. Il dolore aumenta se ti trovi sul lato destro, perché l'utero preme sull'area infiammata (sintomo di Michelson).
  3. Il dolore sordo e continuo sul lato destro è accompagnato da nausea, vomito e diarrea.

Se l'appendice è vicino alla vescica, possono comparire sintomi di cistite: minzione frequente, dolore nel perineo.

Se si è già verificata una rottura dell'appendice e si è sviluppata la peritonite, questo è accompagnato da tali sintomi:

  • la temperatura corporea aumenta;
  • l'impulso accelera;
  • appare respiro corto;
  • pancia gonfia.

Caratteristiche di chirurgia e trattamento postoperatorio

L'osservazione del paziente è consentita per non più di due ore. Le indicazioni per il trattamento chirurgico non dipendono dalla durata della gravidanza. In caso di malattia precoce (fino a 18 settimane), è preferibile tagliare l'appendice mediante laparoscopia.

Nella seconda metà viene eseguita un'appendicectomia classica. Per garantire un buon accesso, il chirurgo seleziona una delle incisioni proposte, aderendo alla regola "più lungo è il periodo di gestazione - maggiore è l'incisione".

Questo è necessario per una revisione approfondita degli organi addominali, installando il drenaggio se necessario. Se vengono identificate complicanze (ascessi, peritonite, infiltrati), il drenaggio è obbligatorio.

Viene eseguita la rimozione attiva del pus dal peritoneo, vengono prescritti antibiotici. Dopo la sutura delle ferite sullo stomaco non depositare il ghiaccio. La quantità totale di trattamento nel periodo postoperatorio è determinata dalla prevalenza e dalla forma di appendicite.

Le donne chirurgiche non devono usare Prozerin (Neostigmina), clisteri con soluzione ipertonica di cloruro di sodio per stimolare l'intestino.


I farmaci che aumentano il tono uterino sono esclusi dalla terapia

Come trattamento per la paresi intestinale, vengono utilizzati:

  • anestesia regionale;
  • nelle prime fasi - diatermia del plesso solare;
  • in seguito - puoi fare la diatermia nella regione lombare;
  • agopuntura.

Nel primo trimestre, al fine di prevenire l'aborto nelle donne operate, prescrivono:

  • farmaci antispasmodici;
  • vitamine
  • Duphaston (Dydrogesterone).

La decisione di abortire o continuare a dare alla luce un bambino dovrebbe essere presa dopo aver consultato un medico, un esame completo. Per prevenire il travaglio prematuro dopo il trattamento chirurgico nel secondo e terzo trimestre, sono indicati esoprenalina, fenoterolo..

La prevenzione delle complicanze dopo l'appendicite richiede la selezione di antibiotici sicuri.

Diagnosi di appendicite in donne in gravidanza

È molto difficile diagnosticare l'appendicite nelle donne in gravidanza, a causa dei naturali cambiamenti fisiologici nel corpo della donna associati alla sua posizione. Le caratteristiche del decorso della malattia dell'appendicite acuta nelle donne in gravidanza sono individuali.

Di norma, le pietre fecali che si bloccano durante la transizione dell'appendice nel cieco possono essere rilevate durante l'esame a raggi X. Ma per una ragazza in posizione, tale procedura è inaccettabile, soprattutto all'inizio della gravidanza, quando gli organi fetali si stanno appena formando. L'esposizione ai raggi X può contribuire alla formazione di patologie nel bambino.

Viene eseguito un esame ecografico con possibile appendicite, ma solo per determinare se ci sono altre malattie degli organi interni che possono dare sintomi simili all'infiammazione dell'appendice. Un'ecografia per determinare questo disturbo nelle donne in gravidanza non può fornire le informazioni necessarie. Poiché il processo viene spinto in profondità, semplicemente non può essere esaminato con gli ultrasuoni.

Una delle procedure obbligatorie in questa situazione è un esame del sangue generale. Se c'è un processo infiammatorio, aumenta il numero di leucociti nel sangue.

Ma il modo principale con cui viene confermata la diagnosi di appendicite in una donna incinta è una visita medica. Il medico scopre quanto è grave il dolore, come cambia quando si cammina, la tensione dell'addome, quanto era alta la temperatura corporea e se si notano nausea, vomito, diarrea.

Diagnostica e diagnostica differenziale

Se una donna ha il sospetto di appendicite, i medici conducono una diagnosi differenziale. A seconda del momento della gestazione, l'elenco delle malattie con cui è necessario confrontare l'infiammazione dell'appendice differirà:

1 metà del cuscinetto2 metà del cuscinetto
Tossicosi precoceInfiammazione renale sul lato destro
Infiammazione della cistifelleaInfiammazione della cistifellea
Colica renale
Infiammazione renale
Gravidanza extrauterina
Infiammazione del pancreas
Polmonite
Torsione delle gambe della cisti ovarica
Infiammazione della mucosa gastrica

Nella prima metà della gestazione, al paziente viene mostrato il seguente esame:

  1. Definizione del sintomo di Pasternatsky (negativo per infiammazione dell'appendice);
  2. Analisi delle urine (aiuta a riconoscere le malattie ai reni e al fegato);
  3. Analisi delle feci (per escludere patologie del tratto digestivo: gastrite, malattia del fegato);
  4. Auscultazione dei polmoni + talvolta radiografia (per la diagnosi di polmonite);
  5. Cromocistoscopia (in caso di dubbio sulla colica renale);
  6. Ultrasuoni (esclusione della torsione delle gambe della cisti ovarica, gravidanza ectopica).

Dopo aver escluso altre malattie, questo elenco di esami viene utilizzato per diagnosticare l'appendicite acuta o cronica..

Trattamento dell'appendice in gravidanza

Poiché l'appendicite nelle donne in gravidanza non ha sintomi pronunciati, molto spesso le donne vengono a consultare un medico quando il processo infiammatorio è già molto in esecuzione.

È possibile curare l'infiammazione dell'appendice durante la gravidanza solo con un metodo (in realtà, come in una donna non incinta) - eseguendo un'operazione per rimuoverla. La rimozione dell'appendicite in una ragazza durante la gravidanza può essere eseguita laparotomicamente, facendo una piccola incisione sopra l'appendice o laparoscopicamente, usando 3 punture addominali.

Per il trattamento di donne in gravidanza, viene solitamente utilizzato il metodo laparoscopico. L'operazione per rimuovere il processo attraverso piccoli fori viene eseguita in anestesia generale. Nelle ultime settimane di gravidanza è possibile il taglio cesareo di emergenza.

Dopo l'operazione per rimuovere l'appendice, la donna incinta dovrebbe aderire al riposo a letto per 4-5 giorni e sottoporsi a un esame regolare da un ginecologo. È necessario seguire rigorosamente la dieta prescritta dal medico. Per prevenire le complicanze, è prescritto l'uso di farmaci e fisioterapia.

È importante ricordare che prima si cerca assistenza medica e si inizia il trattamento per l'appendicite infiammata nelle donne in gravidanza, maggiori sono le possibilità di esito positivo per una donna e il suo bambino.

Periodo postoperatorio

Tutte le donne in gravidanza dopo appendicite sono incluse nel gruppo a rischio per la minaccia di parto prematuro. La futura madre in questi casi viene osservata sia dal chirurgo che dal ginecologo. Se le raccomandazioni del medico non vengono osservate correttamente, il periodo postoperatorio non è meno pericoloso della malattia stessa. Dopo la rimozione dell'appendice, vi è un'alta probabilità di ridotta motilità intestinale e infezione. Per prevenire le complicanze, il medico curante seleziona un corso: si tratta di farmaci risparmianti, fisioterapia, ultrasuoni, test ormonali, ECG e dopplerometria. Se l'attività lavorativa è iniziata poco dopo l'operazione, la donna incinta viene anestetizzata con anestesia spinale o epidurale e viene impedita l'ipossia fetale. Nel parto naturale sono possibili l'episiotomia e un estrattore sotto vuoto. Viene utilizzata una combinazione di pinze ostetriche, ma questo metodo sta gradualmente svanendo sullo sfondo a causa del grande rischio per la salute del bambino.

La prevenzione della nascita pretermine consiste nell'osservare il riposo a letto e nell'assunzione dei farmaci prescritti: antibiotici, sedativi, tocolitici e vitamine.

Indipendentemente dallo stadio del decorso della malattia, è importante capire che questo è un fenomeno comune e alle sue prime manifestazioni non si deve avere paura e cercare modi di automedicazione. Se vengono seguite le istruzioni del medico, l'operazione è sicura e indolore, è importante ascoltare i propri sentimenti e sintonizzarsi per un risultato positivo..

Possibili effetti dell'appendicite durante la gravidanza

Una donna responsabile che si prende cura della sua salute e della salute del suo bambino dovrebbe consultare immediatamente un medico per qualsiasi dolore allo stomaco.

L'appendicite nelle ragazze durante la gravidanza non è una buona cosa. Se non si interviene tempestivamente nel processo di infiammazione dell'appendice durante la gravidanza, le conseguenze non possono essere evitate. Come può minacciare una donna e suo figlio? Innanzitutto, è l'ipossia fetale, cioè una mancanza di ossigeno. Può verificarsi un distacco prematuro della placenta, che equivale alla morte del feto.

Per una donna stessa, un'alta opportunità:

  • formazione di ostruzione intestinale;
  • grande perdita di sangue;
  • peritonite;
  • shock settico.

Cosa devi sapere sull'appendicite?

L'appendicite è una malattia caratterizzata dallo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice. Nella pratica medica, è anche chiamata l'appendice. Questo processo è considerato un rudimento; nel processo dell'evoluzione umana, ha perso le sue funzioni primarie, ma a volte si fa ancora sentire. Secondo le statistiche, nel 25% della popolazione del nostro pianeta, l'appendice è infiammata.

Quando appare il disagio del dolore, molti iniziano a ricordare da che parte dell'appendicite. Tutti dovrebbero saperlo senza eccezioni, perché non puoi ritardare con questa patologia. L'appendice infiammata è localizzata nell'area tra l'ombelico e la regione iliaca destra.

Anche le donne in gravidanza possono sperimentare questa malattia. Il suo sviluppo è in gran parte dovuto a una situazione interessante. Per un forte dolore all'addome, non è necessario posticipare una visita dal medico. Anche se un tale sintomo non indica un'infiammazione dell'appendice, non dovresti lasciarlo incustodito.

L'opinione dei dottori

Secondo gli esperti, la causa più comune di infiammazione del processo del cieco durante la gravidanza è la malnutrizione. In effetti, in coloro che sono in grado, a causa dell'utero in costante aumento, la digestione è già complicata e se carichi anche il tuo tratto digestivo con cibo pesante, allora questo è irto di conseguenze.

Il medico consiglia sempre a una donna incinta di consumare cibi non pesanti, ma leggeri, ricchi di vitamine, minerali.

Nel periodo postoperatorio: recupero della donna incinta dopo la rimozione dell'appendicite

Guardare le donne in gravidanza dopo l'intervento chirurgico è difficile. Il chirurgo deve osservare le donne in posizione, avendo una vasta esperienza di lavoro con loro, essere in grado di coinvolgere ostetrico-ginecologi nelle consultazioni.

È necessario effettuare la profilassi e trattare possibili complicazioni, data la crescita dell'addome. Dopo l'intervento chirurgico addominale, immediatamente e accuratamente, per non avere complicazioni nella donna, hanno messo il raffreddore e un carico.

  1. Il regime di gravidanza deve essere regolato molto lentamente, espandendolo gradualmente.
  2. È necessario avvicinarsi con attenzione alla scelta dei fondi che normalizzano il processo digestivo.
  3. Possono essere utilizzati metodi di fisioterapia che migliorano la funzione intestinale e aiutano a mantenere la gravidanza..
  4. Assicurati di scegliere antibiotici che non influenzano negativamente il bambino.

Per prevenire l'interruzione prematura della gravidanza, si consiglia alle donne di riposare a letto dopo l'intervento chirurgico in modo che i punti non si separino.

Nel trattamento vengono utilizzati metodi speciali, vengono prescritti farmaci sedativi. Se il tono uterino aumenta o compaiono segni della sua riduzione, vengono prescritte iniezioni o supposte con papaverina, magnesia, elettroforesi con vitamina B1.

Appendicite e gravidanza

Vera Bublikova
Capo del dipartimento ostetrico, ostetrico-ginecologo di altissima categoria, Ospedale clinico municipale n. 1, Novosibirsk

Appendicite - infiammazione dell'appendice del cieco - una delle malattie chirurgiche più comuni della cavità addominale. L'incidenza di appendicite acuta nelle donne in gravidanza è maggiore rispetto ad altre donne. Inoltre, molto spesso (in oltre il 60% dei casi), la malattia si verifica nella prima metà della gravidanza, principalmente nelle prime 10 settimane.

Cause della malattia

L'appendicite acuta può svilupparsi in qualsiasi fase della gravidanza e spesso termina in un processo distruttivo, a seguito del quale si verifica la fusione purulenta dell'appendice e dei tessuti circostanti. Una tale frequenza di comparsa di appendicite e caratteristiche del decorso della malattia sono associate a cambiamenti fisiologici che si verificano nel corpo di una donna durante la gravidanza:
a causa del crescente utero, il cieco e l'appendice vengono spostati su e fuori;
la tendenza alla costipazione, che si verifica spesso durante la gravidanza, porta al ristagno del contenuto dell'intestino e ad un aumento della patogenicità della microflora;
c'è una ristrutturazione del sistema immunitario, incluso l'apparato linfoide del cieco;
durante la gravidanza, le forze immunitarie (protettive) del corpo sono indebolite, si verificano cambiamenti nelle proprietà del sangue, si verifica una predisposizione alla trombosi vascolare e agli spasmi.
Come si sviluppa il processo infiammatorio? L'agente eziologico della malattia è la microflora mista (Escherichia coli, stafilococchi, streptoenterococchi, anaerobi), che vengono introdotti nella parete dell'appendice direttamente dal suo lume, cioè enterogenamente. Ciò è facilitato dalla stagnazione dei contenuti nel processo, causata da vari motivi (nodo, compressione, ecc.). Allo stesso tempo, la pressione intraluminale nel processo aumenta e si verifica un ristagno di sangue nei vasi della parete del processo, che porta a un deterioramento della nutrizione della parete del processo e una migliore riproduzione batterica. Un ruolo significativo nello sviluppo dell'infiammazione è giocato da fattori predisponenti: nutrizione e varie opzioni per la posizione del processo nella cavità addominale.

Sintomi

Esistono forme semplici (cioè catarrali) e distruttive (flemmatiche, cancrenose e perforate) di appendicite. Tutte sono fasi dello sviluppo di un singolo processo e per la loro insorgenza nel decorso progressivo della malattia è necessario un certo tempo: per appendicite catarrale - 6-12 ore, per catarro - 12-24 ore, per cancrena - 24-48 ore; successivamente, può verificarsi la perforazione del processo, in cui il contenuto dell'intestino penetra nella cavità addominale.
Il particolare pericolo di appendicite durante la gravidanza è dovuto a diversi motivi: spostamento verso l'alto dell'appendice e omento 1 con un aumento della gravidanza, una diminuzione della possibilità di aderenze e una limitazione del processo infiammatorio nella cavità addominale.
Le manifestazioni di appendicite dipendono in gran parte dai cambiamenti patologici nel processo, nonché dalla sua posizione nella cavità addominale. Finché il processo infiammatorio è limitato al processo stesso, senza andare al peritoneo - un film di tessuto connettivo che copre le pareti e gli organi della cavità addominale, le manifestazioni della malattia non dipendono dalla sua posizione (posizione nella cavità addominale rispetto ad altri organi) e sono espresse dal dolore nel terzo superiore l'addome, che si sposta gradualmente verso il basso nella metà destra dell'addome. In questo caso, possono verificarsi nausea, vomito. Il dolore addominale può essere minore e si verifica non solo nella regione iliaca destra, ma anche in altre parti dell'addome. Spesso, il dolore durante l'esame non viene rilevato immediatamente ed è localizzato significativamente più in alto dell'utero, spesso il dolore maggiore viene determinato nella regione lombare destra. Il caratteristico aumento del dolore nella posizione supina, dovuto alla pressione dell'utero incinta sull'area infiammata. Con l'ulteriore sviluppo del processo infiammatorio, il dolore appare nella regione iliaca destra - nell'addome inferiore o superiore, fino all'ipocondrio, a seconda del grado di spostamento del processo uterino. I sintomi di irritazione peritoneale (indolenzimento con una brusca rimozione della mano che preme sulla parete addominale anteriore) sono assenti nelle donne in gravidanza o sono debolmente espressi a causa dell'allungamento della parete addominale. Tieni presente che tutti i sintomi possono essere inespressi e apparire in ritardo..
Lo sviluppo della peritonite (infiammazione del peritoneo che copre gli organi e le pareti della cavità addominale) si verifica spesso nella gravidanza successiva, perché le condizioni per delimitare il processo infiammatorio stanno peggiorando. Con lo sviluppo della peritonite, il polso aumenta, la temperatura corporea aumenta, il vomito aumenta, il gonfiore, la mancanza di respiro, la mancanza di respiro appaiono.

Diagnostica

Per la diagnosi di appendicite, oltre ai dati dell'esame e all'esame dei reclami, viene utilizzato l'esame strumentale di laboratorio. Quindi, un esame del sangue generale mostra un aumento del numero di globuli bianchi.
Nelle fasi iniziali della gravidanza, la diagnosi di appendicite differisce poco da quella delle non gravide, ma è anche difficile: l'abbondanza di lamentele nelle donne durante questi periodi porta al fatto che non ricevono adeguata attenzione. Costipazione, nausea, vomito, ecc. Correlati alla gravidanza non possono essere considerati segni di appendicite in assenza di altri sintomi.
Il compito dei medici è di distinguere l'appendicite non solo dalle manifestazioni della gravidanza, ma anche da malattie come pielonefrite, urolitiasi, colecistite, colica intestinale, gastrite, intossicazione alimentare. Le manifestazioni di appendicite possono assomigliare a complicanze della gravidanza come la gestosi tardiva, la minaccia di aborto, distacco prematuro della placenta.
Per la diagnosi di appendicite acuta in donne in gravidanza, vengono attualmente utilizzati metodi come ultrasuoni, flusso sanguigno Doppler nell'appendice e laparoscopia - esame della cavità addominale mediante speciali strumenti ottici inseriti attraverso una piccola incisione nella parete addominale anteriore.

Possibili complicazioni

Dopo la rimozione dell'appendicite nelle donne in gravidanza, nel 17% si verificano complicanze ostetriche e chirurgiche. Tra quelli chirurgici, si nota la perforazione (formazione di un'apertura nell'appendice), shock settico. Con alcune varianti della posizione del processo, può svilupparsi la pleuropolmonite del lato destro. Altre complicazioni includono processi infettivi postoperatori, ostruzione intestinale.

Trattamento

Il trattamento delle donne in gravidanza con appendicite acuta in qualsiasi fase della gravidanza viene effettuato prontamente. Tuttavia, anche un intervento tempestivo non sempre evita complicazioni. La prevenzione delle complicanze dell'appendicite durante la gravidanza è finalizzata al mantenimento della gravidanza; per questo, vengono utilizzati tocolitici - farmaci che rilassano i muscoli dell'utero. Per la prevenzione delle complicanze infettive dopo l'appendicectomia in donne in gravidanza, si raccomanda la terapia antibiotica..
La gestione delle donne in gravidanza nel periodo postoperatorio, la prevenzione e il trattamento delle complicanze dell'appendicite acuta devono essere effettuate tenendo conto di una serie di caratteristiche. Dopo l'operazione, il carico e il ghiaccio non vengono applicati allo stomaco, si esercita cautela nell'espandere il regime, nella scelta dei mezzi volti a combattere la paresi intestinale - un fenomeno in cui l'intestino non cessa, cioè "non funziona". Viene utilizzata la fisioterapia: diatermia (riscaldamento profondo dei tessuti ad alta frequenza e correnti ad alta potenza ricevute da un apparato speciale) del plesso solare (all'inizio della gravidanza) o della regione lombare (in periodi successivi), che non solo aiutano a far fronte alla paresi intestinale, ma aiutano anche a preservare gravidanza. Viene anche utilizzata la riflessoterapia, in particolare l'agopuntura.
La prevenzione dell'interruzione prematura della gravidanza dopo l'intervento chirurgico consiste in un riposo a letto più lungo e l'uso di un trattamento adeguato: al paziente vengono prescritti sedativi, vitamine C ed E, con contrazioni tangibili dell'utero - CANDELE CON PAPAVERINA O SOLFATO DI MAGNESIO per via intramuscolare, endonasale (nella cavità nasale) elettroforesi vitaminica IN 1.
Se il parto si è verificato nel primo periodo postoperatorio, la loro gestione è particolarmente attenta. In questo caso, applicare un bendaggio stretto dell'addome, anestesia totale con uso diffuso di antispasmodici. Durante il parto, viene costantemente eseguita la profilassi dell'ipossia intrauterina del feto. Il periodo di espulsione del feto viene ridotto tagliando il perineo o applicando una pinza ostetrica.
Dopo la dimissione dall'ospedale, tutte le donne in gravidanza che hanno avuto l'appendicite sono incluse nel gruppo a rischio per la minaccia di interruzione prematura della gravidanza, che può verificarsi dopo un considerevole periodo dopo l'intervento.
Si ritiene che il feto in queste donne abbia avuto un'infezione intrauterina. I medici monitorano attentamente il suo sviluppo, lo stato del flusso sanguigno nella placenta e i vasi del feto (ultrasuoni, esame ormonale, PCG, ECG). Con manifestazioni di sofferenza fetale intrauterina, una donna viene ricoverata in ospedale e riceve una terapia appropriata: AKTOVEGIN, Trental, ATP, COCARBOXYLASE, ACIDO FOLICO E ASCORBICO, 40% GLUCOSIO, destrani a basso peso molecolare, vitamine e.
Indipendentemente dalla distanza del parto dall'intervento chirurgico, sono sempre sorvegliati con sufficiente cautela a causa dell'aumentato rischio di complicanze: anomalie delle forze di lavoro, ipossia fetale (mancanza di ossigeno), sanguinamento nei periodi postpartum e nei primi periodi postpartum.
Dopo la dimissione dall'ospedale, una donna che ha avuto l'appendicite dovrebbe visitare regolarmente un ostetrico-ginecologo, come ha un aumentato rischio di sviluppare patologie della gravidanza come la minaccia di parto prematuro, distacco di placenta. Il medico seguirà da vicino la salute materna e lo sviluppo fetale..

In ogni caso, l'appendicite è una malattia che si ammala solo una volta nella vita e il risultato della malattia dipende non solo dai medici, ma anche dalla vostra fede e speranza per il meglio..

Segni di appendicite durante la gravidanza

Il dolore all'addome è un evento normale tra le donne in posizione. Si preoccupano raramente e la maggior parte passa rapidamente. Tuttavia, se lo stomaco fa male per molto tempo, ciò può indicare l'inizio del processo infiammatorio. È possibile che l'appendicite sia diventata la colpevole del disagio. Nell'articolo, descriveremo i primi segni di questa malattia in modo da poterlo riconoscere da soli e cercare un aiuto professionale in modo tempestivo. Quindi, quali sono i sintomi dell'appendicite durante la gravidanza? Maggiori informazioni al riguardo di seguito.

Ragioni per lo sviluppo

Non è ancora noto, a causa dell'influenza di quali fattori, può svilupparsi l'infiammazione dell'appendice (appendice). I medici escogitano molte teorie, ma non è ancora possibile dimostrare la loro accuratezza. Una teoria è che l'appendicite durante la gravidanza provoca un aumento dell'utero. Per questo motivo, l'appendice viene spostata, il che a volte interrompe l'apporto di sangue. Di conseguenza, questo organo si infiamma. Secondo le statistiche, l'infiammazione dell'appendice è più probabile che compaia nel primo trimestre di gravidanza.

Fallimenti nel sistema immunitario non possono essere esclusi. Possono anche portare all'appendicite durante la gravidanza. Per evitare ciò, i medici raccomandano una dieta sana e monitorano attentamente la loro salute.

Sintomi di disturbo

L'appendicite durante la gravidanza nelle donne si manifesta in diversi modi. La posizione dell'appendice per ogni persona è individuale e quindi anche la natura del dolore è diversa. Per alcuni inizia un attacco acuto e per qualcuno l'infiammazione si manifesta inizialmente come un dolore sordo. I segni più caratteristici della malattia sono descritti di seguito:

  1. Dolore Spesso il dolore si verifica più vicino al centro dell'addome, quindi si sposta gradualmente e rimane nella parte destra. La sua natura e localizzazione dipenderanno dalla durata della gravidanza, perché più forte è l'utero allargato, più il cieco viene spostato insieme al processo.
  2. Temperatura. L'appendicite durante la gravidanza è talvolta accompagnata da febbre. Di solito raggiunge i 38 gradi, ma a volte più in alto..
  3. Nausea con vomito. Vomito e nausea sono rari, ma possono essere uno dei sintomi dell'infiammazione dell'appendice. Tali condizioni di solito si verificano dopo la rottura dell'appendice: dal fatto che il suo contenuto interno penetra nella cavità addominale. Di conseguenza, si sviluppa la peritonite, che è molto difficile da trattare. Una tale malattia può terminare con la morte del paziente, motivo per cui è molto importante diagnosticare l'appendicite in gravidanza in tempo e rimuovere l'appendice.

Come riconoscere l'appendicite durante la gravidanza?

Per determinare se il dolore è associato all'infiammazione dell'appendice o ad altre malattie, solo gli specialisti possono farlo. Le seguenti procedure possono essere utilizzate per diagnosticare la malattia:

  1. Palpazione. Il medico analizza la cavità addominale del paziente, premendo sul punto in cui si trova l'appendice. Questa procedura è generalmente dolorosa per le donne con appendicite..
  1. Esame del sangue. Secondo il livello dei leucociti nel sangue, i medici possono sospettare l'appendicite durante la gravidanza..
  2. ultrasuono Vale la pena dire che il metodo degli ultrasuoni non ti consente sempre di fare una diagnosi. In alcuni pazienti, l'appendice è visibile, in altri no.
  1. Irrigoscopy. In parole semplici, questa è una radiografia dell'intestino. Viene fatto iniettando un clistere con bario in un intestino pulito. Lo studio consente di valutare visivamente le condizioni e la posizione dell'appendice e dell'intero colon.

Trattamento

L'appendicite durante la gravidanza non può essere trattata in modo conservativo. C'è sempre un metodo: l'operazione. L'appendice a forma di verme viene rimossa dal paziente, quindi le suture vengono applicate nel sito dell'incisione. Questa procedura è semplice e dura meno di un'ora. In pochi giorni, una persona può tornare alla normalità. Le complicazioni con tale intervento chirurgico sono estremamente rare e quasi mai si verificano nella pratica medica..

Ora sai di più sull'appendicite durante la gravidanza. Se sospetti di questo disturbo, contatta presto il medico. L'infiammazione minaccia non solo te, ma anche il futuro bambino, e quindi non rimandare la visita a uno specialista. Vi auguriamo buona fortuna e buona salute.!

Appendicite durante la gravidanza. Sintomi, trattamento, conseguenze

La gravidanza è un periodo meraviglioso nella vita di una donna associata all'aspettativa di gioia imminente. La futura mamma può godere della sua posizione interessante e non permettere a se stessa di pensare al male. Sfortunatamente, questo periodo di vita è talvolta complicato da problemi di salute. Uno di questi è l'appendicite durante la gravidanza. Questa malattia è pericolosa? Quale trattamento è richiesto?

Cosa devi sapere sull'appendicite?

L'appendicite è una malattia caratterizzata dallo sviluppo del processo infiammatorio nell'appendice. Nella pratica medica, è anche chiamata l'appendice. Questo processo è considerato un rudimento; nel processo dell'evoluzione umana, ha perso le sue funzioni primarie, ma a volte si fa ancora sentire. Secondo le statistiche, nel 25% della popolazione del nostro pianeta, l'appendice è infiammata.

Quando appare il disagio del dolore, molti iniziano a ricordare da che parte dell'appendicite. Tutti dovrebbero saperlo senza eccezioni, perché non puoi ritardare con questa patologia. L'appendice infiammata è localizzata nell'area tra l'ombelico e la regione iliaca destra.

Anche le donne in gravidanza possono sperimentare questa malattia. Il suo sviluppo è in gran parte dovuto a una situazione interessante. Per un forte dolore all'addome, non è necessario posticipare una visita dal medico. Anche se un tale sintomo non indica un'infiammazione dell'appendice, non dovresti lasciarlo incustodito.

Tipi di appendicite durante la gravidanza

Esistono due forme di questa malattia: catarrale e distruttiva. Nel primo caso, il rudimento aumenta di dimensioni, appare gonfiore, ma il contenuto purulento non fuoriesce. La versione distruttiva della patologia può essere suddivisa in diversi tipi condizionali:

  • Appendicite flemmone. L'appendice è piena di pus e notevolmente ingrandita. Assomiglia a una bolla che può scoppiare in qualsiasi momento..
  • Se l'appendicite flemmatica non viene rilevata in modo tempestivo, la patologia può svilupparsi nella seguente forma: cancrena. È caratterizzato dalla morte graduale e dalla distruzione dei tessuti dell'appendice, che di conseguenza porta alla sua rottura e penetrazione del pus nella cavità addominale.
  • La forma più complessa di questa malattia è perforata. Si sviluppa circa 24 ore dopo la comparsa dei primi segni di appendicite. Il pus viene versato direttamente nella cavità addominale e lo riempie gradualmente. Questa condizione minaccia lo sviluppo del processo infettivo, che rappresenta una minaccia non solo per il feto, ma anche per la salute della futura mamma.

Cause della malattia

L'appendicite è un processo patologico associato all'infiammazione dell'appendice. La malattia ha il doppio delle probabilità di peggiorare nelle donne in posizione. C'è una spiegazione ragionevole per questo..

Man mano che il feto cresce e si sviluppa, l'utero aumenta di dimensioni, a seguito della quale si osserva spesso uno spostamento dell'appendice. Questa anomalia provoca una violazione della circolazione sanguigna nell'appendice e porta ad una esacerbazione dell'infiammazione.

L'appendicite durante la gravidanza ha anche altri prerequisiti per lo sviluppo. I fattori patogeni includono quanto segue:

  • Diminuzione della funzione protettiva del corpo.
  • Costipazione frequente.
  • Spostamento cecale.
  • vasospasmo.
  • Processi infettivi nel corpo di una donna incinta.

Se sistematizziamo l'eziologia della malattia, nella sua storia il ruolo principale appartiene alla malnutrizione e alla posizione impropria dell'appendice nel peritoneo. I più sensibili al verificarsi di appendicite sono le persone che sono abituate a mangiare cibo secco, abusando di cibi non digeribili.

Quali sintomi indicano una patologia?

I primi segni di appendicite non persistono e iniziano a progredire immediatamente dopo l'infiammazione dell'appendice. Il quadro clinico dipende dalla forma della patologia:

  • L'appendicite catarrale si sviluppa entro 6-12 ore.
  • L'opzione distruttiva dura da 12 ore o più.

In generale, i sintomi dell'appendicite nelle donne differiscono nel modello standard e si sviluppano su base crescente. Il processo infiammatorio inizia con la comparsa di disagio nel lato. In una fase iniziale, può essere attirato dalla natura. Questa condizione viene gradualmente sostituita dal dolore insopportabile, che compromette in modo significativo la qualità della vita del paziente. Una donna ha la febbre.

La sindrome del dolore è colica e la sua intensità dipende esclusivamente dalla durata della gravidanza. Nel terzo trimestre, tali segni di appendicite nelle donne possono assomigliare all'inizio del travaglio. All'inizio della gravidanza, tale disagio è tollerato sulle gambe, che spesso abbatte il medico quando si effettua una diagnosi.

Tra i sintomi concomitanti, si può distinguere quanto segue:

  • Vomito e nausea.
  • Segni di depressione.
  • Violazione della sedia.
  • Fatica.
  • Diminuzione marcata dell'invalidità.

È importante capire che l'appendicite acuta e la gravidanza sono una combinazione pericolosa, perché la presenza del feto all'interno dell'utero aggrava solo il decorso della patologia, aumentando così il rischio di complicanze. Ecco perché è importante sapere quali segni sono accompagnati dalla malattia, in modo che quando si verifica, non si perde tempo prezioso.

In che modo l'appendicite influisce sul feto??

L'appendicite durante la gravidanza influenza sicuramente lo sviluppo del feto. Questa malattia è particolarmente pericolosa nel secondo trimestre. La complicazione più comune è l'aborto. Inoltre, le spiacevoli conseguenze includono l'infezione del corpo materno e l'ostruzione intestinale.

È molto raro che alle donne in posizione sia diagnosticato un distacco di placenta. Con una diagnosi tempestiva e una terapia di qualità, la gravidanza può di solito essere salvata. Con lo sviluppo del processo infiammatorio nelle membrane, il bambino è infetto, che richiede necessariamente una terapia antibiotica.

Appendicite durante la gravidanza: conseguenze della malattia

I sintomi della patologia non dovrebbero essere ignorati. Anche se i medici scoprissero tempestivamente la malattia, le sue conseguenze potrebbero rivelarsi le più inattese non solo per il tratto digestivo, ma anche per l'intero organismo. Qui è necessario notare la probabilità delle seguenti patologie:

  • Processi infettivi nel corpo.
  • Occlusione intestinale.
  • Distacco placentare.
  • Violazione della funzione contrattile dell'utero.
  • Sanguinamento multiplo.
  • Ipossia fetale.

Il trattamento di questa malattia comporta la rimozione di un'appendice infiammata. Questa è una procedura molto pericolosa, che può influire sulla qualità della vita della donna durante il travaglio e provocare un parto prematuro. Ecco perché tutti dovrebbero sapere da che parte sta l'appendicite per rispondere al problema in caso di fastidio al dolore..

Di solito, la gravidanza dopo l'intervento chirurgico è complicata, quindi tutte le donne con questa diagnosi vengono osservate da qualche tempo nel reparto ginecologico.

Misure diagnostiche

La diagnosi della malattia nelle donne in gravidanza è complessa, cioè viene eseguita da più fasi.

  1. Esame fisico e interrogatorio del paziente. Nella fase iniziale, il medico fa una diagnosi presuntiva basata sui segni primari. In genere, i pazienti hanno la febbre, il disagio del dolore aumenta quando si cammina o un brusco cambiamento di posizione. Una donna è costretta a cambiare periodicamente la sua posa, scegliendo l'opzione più comoda per le sue condizioni. È molto difficile diagnosticare l'appendicite durante la gravidanza, perché i sintomi tipici possono essere assenti a causa dello stiramento della parete addominale..
  2. Prelievo di sangue Con l'appendicite nel sangue, aumenta il contenuto di leucociti. Nella fase iniziale dello sviluppo della patologia, tutti gli indicatori possono rimanere normali. Tuttavia, è un errore fare affidamento esclusivamente su questo parametro per fare una diagnosi, perché con qualsiasi processo infiammatorio nel corpo, si verifica un forte aumento del numero di globuli bianchi.
  3. Esame microscopico delle urine. Tale analisi può anche confermare la malattia. In caso di infiammazione, i globuli bianchi, la microflora patogena si trovano di solito nelle urine..
  4. ultrasuono L'appendicite cronica non può essere diagnosticata con questo metodo, poiché un'appendice ingrandita può essere vista solo nel 50% dei pazienti.
  5. Laparoscopia. Questa procedura è attualmente considerata la più informativa. Durante la laparoscopia, uno specialista inserisce un tubo sottile con una videocamera nella cavità addominale. Per mezzo di quest'ultimo, un'immagine viene visualizzata sul monitor del computer, in modo che sia possibile determinare la presenza o l'assenza di patologia. Se l'appendice viene ingrandita, è possibile tagliarla immediatamente.

Ho trovato appendicite durante la gravidanza. Cosa fare?

L'unico modo efficace per eliminare l'infiammazione è la chirurgia. È impossibile ridurre la manifestazione della patologia anche con i farmaci. L'operazione viene di solito eseguita utilizzando una variante comune di sollievo dal dolore. In alcuni casi, è possibile l'uso dell'anestesia epidurale. Implica l'anestesia delle gambe e direttamente l'area dell'intervento chirurgico..

L'operazione può essere tradizionale o laparoscopica. Successivamente, consideriamo ogni opzione in modo più dettagliato.

La chirurgia laparoscopica è considerata minimamente invasiva, pertanto viene spesso utilizzata. Durante la procedura, il chirurgo nella cavità addominale esegue una piccola puntura attraverso la quale viene successivamente inserito un tubo speciale con una telecamera all'estremità. Dopo aver rilevato l'infiammazione, il medico fa molte più punture simili. Attraverso di essi vengono introdotti strumenti per procedure chirurgiche appropriate..

La rimozione dell'appendicite è rapida e indolore. Dopo la laparoscopia, rimangono numerose piccole cicatrici sul corpo, che alla fine scompaiono completamente. Ricorrono a questa procedura estremamente raramente. Il fatto è che lontano da tutte le istituzioni mediche hanno le attrezzature e gli apparati necessari per la sua attuazione.

Sotto l'operazione tradizionale si riferisce all'appendicectomia. Durante la procedura, il medico esegue un'incisione sulla parete addominale di circa 8 cm Dopo aver rilevato l'appendice infiammata, viene rimossa e la cavità viene valutata per un ascesso. Se viene rilevata una patologia, il medico la asciuga attraverso speciali tubi di drenaggio, che vengono necessariamente portati fuori. Successivamente, l'incisione viene suturata. Circa il settimo giorno, i punti vengono rimossi.

Solo un medico può decidere quale metodo rimuovere l'appendicite durante la gravidanza. Recensioni di molti pazienti confermano il fatto che la laparoscopia è davvero un'opzione minimamente invasiva e allo stesso tempo efficace per l'escissione dell'appendice. Le punture guariscono molto rapidamente, dopo un po 'di tempo dall'operazione non ci sono tracce.

Molte donne sono preoccupate della questione se il concepimento dopo l'appendicite sia pericoloso. Secondo i medici, se il processo infiammato è stato rimosso attraverso l'appendicectomia, puoi pensare al rifornimento in famiglia dopo sei mesi. La gravidanza dopo la laparoscopia è sicura dopo 2 mesi.

Riabilitazione postoperatoria

Il periodo postoperatorio nelle donne in gravidanza richiede una maggiore attenzione dei medici, prevenzione di possibili complicanze. Dopo l'intervento chirurgico, le donne non hanno ghiaccio sullo stomaco per non danneggiare il feto. I medici di solito raccomandano uno speciale regime delicato per un rapido recupero..

La rimozione dell'appendicite implica sempre l'uso della terapia antibatterica durante il periodo di riabilitazione. Tutti i farmaci sono selezionati individualmente, tenendo conto delle condizioni della donna e della durata della gravidanza.

Viene anche effettuata la prevenzione della cosiddetta nascita pretermine. Il paziente viene messo a letto, una corretta alimentazione e una stretta aderenza a tutte le prescrizioni del medico. A volte vengono prescritti anche sedativi. Dopo la dimissione dall'ospedale, una donna cade automaticamente nel gruppo ad alto rischio per l'aborto spontaneo.

Dopo l'operazione, è necessaria un'attenzione speciale per il feto. I medici monitorano il suo sviluppo, monitorano la placenta. Se vengono rilevate anomalie nelle condizioni del feto o un deterioramento della salute della futura mamma, viene immediatamente inviata in ospedale per ulteriori trattamenti.

Se il parto si verifica pochi giorni dopo l'operazione, vengono eseguiti sotto un controllo speciale. I medici si assicurano costantemente che le cuciture non si aprano. Nel processo di consegna, viene prestata particolare attenzione alla prevenzione dell'ipossia intrauterina. I medici, di norma, riducono il tempo della procedura stessa tagliando il perineo.

Invece di una conclusione

  1. L'appendicite acuta o cronica durante la gravidanza è una grave minaccia non solo per lo sviluppo del feto, ma anche per la salute della futura mamma. L'accesso tempestivo a un medico e un'operazione ben condotta sono la chiave per un risultato positivo.
  2. Se c'è dolore nell'addome, che è accompagnato da febbre e vomito, è necessario chiamare immediatamente un team di operatori sanitari.
  3. L'appendicite viene asportata durante la gravidanza? Sì, la chirurgia è considerata l'unica vera opzione di trattamento per la patologia..
  4. Dopo l'operazione, inizia un periodo di riabilitazione. In questo momento, alla donna viene mostrato riposo a letto, terapia antibiotica.

Speriamo che le informazioni presentate in questo articolo ti siano davvero utili. essere sano!

Quali dolori possono essere con l'appendicite durante la gravidanza?

L'appendicite acuta durante la gravidanza appare a 4 o 5 mesi di gestazione. Raramente visto a 2 o 8 mesi. La malattia si manifesta nel 5% dei casi. Il rischio aumenta dopo il parto e il tasso raggiunge l'8%. I segni di infiammazione sono simili ad altri disturbi degli organi interni o sono associati a una condizione di salute. Pertanto, è difficile rilevare i primi sintomi. L'appendicite si riferisce a una malattia pericolosa che colpisce la salute di una donna e un bambino. Il trattamento consiste in un intervento chirurgico. Pertanto, aumenta la probabilità di conseguenze dopo l'intervento chirurgico.

L'appendicite si verifica durante la gestazione?

L'infiammazione dell'appendice del cieco si manifesta nelle donne più spesso durante la gravidanza. La malattia è associata ad un aumento delle dimensioni dell'utero. L'organo genitale inizia a spostare gli organi peritoneali. Sono sotto pressione, il che porta a una violazione della circolazione sanguigna. L'appendice è adiacente al peritoneo e la spremitura porta a edema a causa di scarso deflusso di sangue. Questa diventa la principale causa di appendicite durante la gravidanza..

Altrimenti, l'insorgenza di appendicite acuta è associata ad un aumento della produzione dell'ormone progesterone nelle donne in gravidanza. Ciò porta al rilassamento del tessuto muscolare degli organi. Il processo provoca costipazione a causa dell'insufficiente peristalsi dello stomaco e dell'intestino. Le feci si induriscono nel tempo e penetrano nell'intestino crasso. A causa del movimento lento, le pietre formate sono in grado di entrare nella cavità dell'appendice del cieco. Ciò provoca un blocco e provoca un processo infiammatorio..

Tipi di infiammazioni riscontrate durante la gravidanza

Sotto forma di appendicite nelle donne in gravidanza ci sono 2 categorie:

  • catarrale;
  • distruttivo.

L'infiammazione catarrale provoca un aumento delle dimensioni dell'appendice. L'appendice si gonfia e l'essudato purulento non scorre oltre l'appendice. Con una forma distruttiva, l'appendicite è divisa in sottotipi.

Quando una donna porta un feto, si sviluppa un tipo flemmatico di lesione. L'appendice trabocca di essudato purulento. La diagnostica mostra come viene ingrandita l'appendice. In questo caso, l'infiammazione in qualsiasi momento può essere complicata dalla peritonite..

Durante la gravidanza, il danno all'appendice passa istantaneamente dall'appendicite flemmonica all'aspetto cancrenoso. La forma della malattia è caratterizzata da necrosi tissutale. La morte dell'epitelio dell'appendice provoca la sua perforazione. Ciò porta a un deflusso nella cavità addominale dell'essudato purulento..

Il tipo gangrenoso di lesione dell'appendice è complicato dalla forma perforata. Ciò è dovuto all'assistenza prematura entro un giorno dalla rilevazione dei sintomi primari. L'essudato infiammato lascia l'appendice e riempie la cavità addominale. La malattia provoca lo sviluppo di nuovi processi infiammatori di altri organi e del feto..

Qual è lo sviluppo dell'infiammazione dell'appendice?

Oltre ad un aumento dell'utero, durante la gravidanza, si verificano danni all'appendice a causa dei seguenti fattori:

  • immunità compromessa;
  • cambio di posizione dell'appendice;
  • violazione della circolazione sanguigna e spasmo dei capillari e dei vasi sanguigni;
  • malattie infettive;
  • costipazione o frequenti feci molli.

Un'alimentazione scorretta nelle donne in gravidanza provoca infiammazione del colon, che porta a danni all'appendice. Pertanto, non mangiare spesso cibi secchi o pesanti..

Come si manifesta la malattia??

Nelle donne in gravidanza, i sintomi dell'appendicite non sono gli stessi. Con il processo infiammatorio, non ci sono attacchi di nausea. Quando si verifica intossicazione, non si osserva la voglia di vomitare nelle donne in gravidanza. Il segno principale è il dolore addominale. Il disagio varia in base alla posizione in base al periodo di gestazione.

Nella prima metà della gravidanza, il dolore è caratterizzato da una forte manifestazione nell'ombelico. Quando una donna tossisce o ride, la gravità del sintomo diventa più luminosa. Se la gravidanza si verifica a 4 o 6 mesi, il sintomo appare nella parte destra a livello dell'ombelico. A 7 o 9 mesi, il disagio con l'appendicite copre l'area sotto le costole. A volte il dolore migra verso la parte bassa della schiena dal lato destro.

Come aiutare in modo tempestivo?

I primi segni della malattia per una donna incinta sono difficili da determinare. Tuttavia, per assicurarsi che il processo infiammatorio stia procedendo, è necessario considerare attentamente le proprie condizioni e monitorare la propria salute. In una donna incinta, i sintomi dell'appendicite possono essere determinati in modo indipendente. Quando il corpo gira da sinistra a destra, il sintomo principale è migliorato.

Il dolore diventa più intenso se la donna giace sul lato destro. Ciò è dovuto alla pressione sull'appendice. Per diverse ore dopo l'inizio dell'infiammazione, possono verificarsi nausea o vomito. Nella maggior parte dei casi, si manifesta un tratto digestivo turbato. Le feci liquide si combinano con una costante manifestazione di dolore nella parte destra. Se durante la gravidanza non sono stati rilevati sintomi di appendicite acuta, allora ci sono segni di complicanze. Lo sviluppo della peritonite è caratterizzato da un aumento della temperatura. Il gonfiore si verifica in base al grado di deflusso dell'essudato purulento, compaiono palpitazioni e dispnea.

A causa dello spostamento dell'appendice nelle donne in gravidanza, si verifica una minzione frequente. La sindrome del dolore si trova nel perineo. Il disagio è in grado di passare o dare alle gambe.

Pericolo di gravidanza

L'appendicite per le donne in posizione è considerata una malattia grave che colpisce il feto. Ciò è associato al rischio di aborto nell'ultimo trimestre. Le conseguenze includono lo sviluppo di infezione negli organi addominali. Altrimenti, si verifica un'ostruzione intestinale..

In rari casi, l'appendicite minaccia durante la gravidanza nelle donne con distacco di placenta. Questo processo si verifica prematuramente e si manifesta in complicazioni per il bambino. Inoltre, c'è un'infiammazione delle membrane, che porta all'infezione da parte del feto. Per salvare il bambino, il medico prescrive una terapia antibatterica.

Consultare un medico

Per determinare l'appendicite in una donna incinta, è necessario l'aiuto di uno specialista. Prima di tutto, il medico esamina e raccoglie i reclami. Per confermare la malattia, viene eseguita la palpazione. Con la pressione nella parte destra dell'addome, il dolore si intensifica. L'intensità cambia quando il braccio del medico viene ritirato. Alcune forme di appendicite sono accompagnate da densificazione del tessuto muscolare peritoneale..

Per determinare in modo affidabile il processo infiammatorio nelle donne in gravidanza, vengono eseguiti esami delle urine e del sangue. Nei risultati, ciò indica un aumento del livello dei globuli bianchi. Tuttavia, questo indicatore appare con qualsiasi processo infiammatorio nel corpo. Pertanto, vengono utilizzati metodi strumentali per stabilire la diagnosi.

L'ecografia aiuta a diagnosticare il grado di sviluppo dell'appendicite nelle donne in gravidanza. Lo studio viene condotto con un esame della cavità addominale. Inoltre, il medico determina quanto è aumentata la dimensione dell'appendice vermiforme. A volte un'ecografia esamina un ascesso.

La diagnosi ecografica aiuta a identificare l'appendicite nelle donne in gravidanza nel 50% dei casi. La maggior parte dei medici si affida ai risultati di un'ecografia. Pertanto, la laparoscopia viene utilizzata raramente..

Conduzione del trattamento in donne in gravidanza

Quando il medico ha diagnosticato una donna durante la gravidanza, viene prescritto un trattamento. Tuttavia, con l'appendicite, esiste solo una terapia: l'intervento chirurgico. Attualmente, la rimozione dell'appendicite viene eseguita in diversi modi. L'intervento avviene con il metodo classico o con l'uso di forature peritoneali.

L'appendicectomia viene eseguita con una piccola incisione cutanea nella parte destra dell'addome. L'operazione è autorizzata ad applicare nelle prime fasi della gravidanza. Innanzitutto, il chirurgo esamina l'appendice del cieco e della cavità addominale. Questo elimina altre malattie degli organi interni. Il chirurgo inizia a rimuovere l'appendice. Se l'infiammazione è complicata da un ascesso, eseguire inizialmente l'essiccazione. La procedura viene applicata utilizzando gli scarichi. Al tessuto ha iniziato a guarire, i punti vengono applicati all'incisione. Vengono rimossi dopo 7 giorni senza manifestazione di complicanze..

L'appendicectomia nelle donne in gravidanza nelle fasi successive non viene eseguita. Questo è associato a un rischio di complicanze..

In medicina, esiste un nuovo modo per rimuovere l'appendice chiamata laparoscopia. Per fare ciò, utilizzare un sistema ottico speciale. In questo caso, l'operazione nelle donne in gravidanza viene eseguita utilizzando piccoli fori nel peritoneo. Dopo la laparoscopia, il periodo postoperatorio passa senza dolore. Una donna guarisce più velocemente di dopo un'appendicectomia.

Oltre alla chirurgia, la laparoscopia viene utilizzata per determinare la diagnosi. Ciò si verifica quando il medico non è in grado di determinare con precisione la malattia. Questo metodo non lascia cicatrici dopo l'intervento chirurgico. Pertanto, la maggior parte delle donne in gravidanza lo usa.

Le conseguenze dell'intervento chirurgico

Dopo la rimozione dell'appendicite nel 30% dei casi, si verifica l'interruzione prematura della gravidanza. Se si verifica un parto, i medici prendono il bambino. Tuttavia, la donna apparterrà al gruppo per aborto spontaneo del bambino. Questo processo è dovuto allo sviluppo della peritonite, quando un'infezione purulenta è accompagnata da metastasi, se il trattamento non è stato effettuato in tempo.

A volte la nascita prematura dopo o prima dell'intervento si verifica a causa di un trauma psicoemotivo. Spesso questo è accompagnato dalla paura e dall'eccitazione della donna incinta. Inoltre, si verifica una pressione nel peritoneo, che colpisce il feto. Dopo la rimozione dell'appendice, possono verificarsi irritazione riflessa dell'utero o danni all'organo genitale. Pertanto, l'appendicite incinta viene asportata solo dopo aver consultato un ginecologo.

Quando l'appendicite appare in una donna incinta, diventa un fenomeno pericoloso per il nascituro. Una causa comune di infiammazione è una caratteristica della posizione del sesso più debole. I sintomi primari sono difficili da determinare. Tuttavia, si distingue un costante disagio, indipendentemente dalla posizione del corpo. In questo caso, le sensazioni aumentano o diminuiscono. Pertanto, l'appendicite durante la gravidanza ha conseguenze sotto forma di parto prematuro. Questo può accadere sia dopo l'operazione che prima..

Le informazioni sul nostro sito Web sono fornite da medici qualificati e sono solo a scopo informativo. Non automedicare! Assicurati di contattare uno specialista!

Autore: Rumyantsev V.G.34 anni di esperienza.

Gastroenterologo, Professore, Dottore in Scienze mediche. Prescrive la diagnostica e conduce il trattamento. Esperto del gruppo per lo studio delle malattie infiammatorie. Autore di oltre 300 articoli scientifici.