Antibiotici pancreatite

La pancreatite è una grave malattia del pancreas caratterizzata da una tendenza a un decorso prolungato (cronico) con progressione graduale, periodi di esacerbazioni e remissioni.

Nel trattamento della pancreatite, agli antibiotici non viene assegnato un posto di rilievo. Antispasmodici, enzimi e antienzimi, la dieta viene alla ribalta.

Il ruolo degli antibiotici nel trattamento della pancreatite

Il pancreas si trova, come altri organi digestivi, nella cavità addominale. Questo spazio è inizialmente sterile. Gli ambienti interni degli organi contengono sia benefici per il corpo che batteri patogeni. In buona salute, la microflora naturale sopprime con successo eventuali microbi dannosi..

Nel caso di malattie dell'organo, in particolare del pancreas, l'equilibrio dei media è disturbato. Il ristagno di fluidi secretori porta a una restrizione nella nutrizione delle singole sezioni e persino alla distruzione dei tessuti a causa dell'aggressività del contenuto dei dotti. Alcune parti della ghiandola muoiono, le pareti si sciolgono e il contenuto dell'organo penetra nella cavità addominale.

Importante! Qualsiasi tessuto morto non può più resistere ai patogeni, ma al contrario diventa un ambiente favorevole per la loro riproduzione.

È in questo caso che è richiesta l'introduzione di antibiotici nel regime di trattamento - per sopprimere i processi putrefattivi che distruggono ulteriormente i tessuti. Senza antimicrobici, la morte di un paziente per sepsi sarebbe questione di ore.

Tradizionalmente, diversi anni fa, gli antibiotici venivano prescritti non solo per il trattamento, ma anche come misura preventiva per prevenire l'infiammazione. Ma questo metodo è considerato da un numero crescente di specialisti non giustificato: la somministrazione preventiva di potenti farmaci ha eliminato sia la flora patogena che tutti i batteri benefici, rendendo lo spazio interno della cavità addominale completamente indifeso anche contro fattori innocui. Pertanto, ora è più comune prescrivere antibiotici solo nel trattamento delle esacerbazioni e di una chiara tendenza alla necrosi.

L'effetto generale degli antibiotici per la pancreatite

Lo spettro di microbi coinvolti nella necrotizzazione dei tessuti è molto ampio, poiché il contenuto dell'intestino molto probabilmente si unisce al processo. Pertanto, vengono utilizzati antibiotici ad ampio spettro.

Gli antibiotici sono divisi in gruppi i cui rappresentanti agiscono in un certo modo sugli agenti causali di un'infezione (tabella 1).

Gruppo antibattericoVantaggi e svantaggi
penicilline
  • alta attività chemioterapica, selettività dell'azione antibatterica;
  • rapida eliminazione dal corpo, un'alta probabilità di sviluppare allergie
cefalosporine
  • attività battericida di un ampio spettro di azione, anche su agenti patogeni problematici con resistenza a penicilline, enterobacilli, una percentuale inferiore di allergie;
  • non sempre efficace contro pneumococchi, meningococchi, salmonella, incompatibile con l'alcol
aminoglicosidi
  • i vecchi rappresentanti del gruppo avevano uno spettro ristretto di azione e un'alta tossicità, ora non sono praticamente usati;
  • i rappresentanti della nuova generazione hanno un'azione diretta contro sepsi, enterobatteri, flora intestinale

Per garantire il trattamento più efficace delle infezioni, la scelta di un farmaco viene effettuata in base ai risultati di un antibiotico - determinando la sensibilità delle secrezioni della ghiandola e dei tessuti circostanti a varie medicine. Nei casi più gravi della malattia, l'escrezione di agenti patogeni non attende, prescrivono un farmaco o una combinazione di farmaci ad ampio spettro e quindi, in base ai risultati del test, la terapia viene adattata.

Modi di usare antibiotici

I tipi di antibiotici e i metodi del loro uso sono mostrati nella tabella 2.

antibioticoil moduloquantità al giornoovviamente giorni
ampicillinapillole, iniezioni1 - 3 g (fino a 10), per 2 - 4 dosi5 - 10
Ampioxanche2 - 4 g (fino a 8), per 2 - 4 dosi7 - 10
Abactalcompresse1 etichetta.3 - 5
amoxiclavcompresse1 etichetta.5 - 7
Sumamedcompresse1 etichetta x 2 p / d7 - 10
cefotaximeiniezioni2-4 g al giorno (2 iniezioni)3 - 7
ceftriaxoneiniezioni1g x 1 - 2 volte5 - 10
Fusidinecompresse1,5 - 3 g in 2 dosi divise7 - 10

Importante! Qualsiasi antibiotico è prescritto esclusivamente da un medico. L'automedicazione, compreso l'aggiustamento del dosaggio da parte di un non specialista, è categoricamente controindicata: con la pancreatite, tali azioni sono piene di morte.

Quando si prescrivono antibiotici, viene effettuato un attento monitoraggio del paziente, preferibilmente in ospedale. A seconda della dinamica del miglioramento del benessere, del risultato dei test di sensibilità ai farmaci e degli indicatori di analisi, i medicinali possono cambiare. Dopo che i sintomi acuti si attenuano, il corso viene eseguito al minimo possibile, perché il ciclo di trattamento antibiotico interrotto provoca esacerbazione e comparsa di forme di batteri resistenti ai farmaci.

La scelta degli agenti antibatterici e il risultato

Con la pancreatite, raramente vengono utilizzati farmaci mirati, poiché la flora degli organi interni è molto varia. Inoltre, i vecchi antibiotici (cloramfenicolo, tetraciclina, streptomicina) hanno molte controindicazioni gravi e possono essere sostituiti con successo con i moderni antimicrobici.

Il successo del trattamento termina con l'abbattimento del processo acuto. Per qualche tempo, può persistere uno squilibrio nelle funzioni del tratto gastrointestinale: la digestione dopo un ciclo di antibiotici viene adattata nel tempo. Per migliorare il processo, l'inseminazione dell'intestino e le aree circostanti con organismi biologicamente attivi, raccomandano un corso di probiotici (bifidumbacterin, ecc.) O l'assunzione giornaliera di prodotti naturali di acido lattico (yogurt, yogurt, kefir, acidophilus, ecc.)

La prescrizione di antibiotici per pancreatite significa una grave esacerbazione o preparazione all'intervento chirurgico. Pertanto, si raccomanda di attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico durante il corso del trattamento..

Quali antibiotici assumere con pancreatite

Gli antibiotici per la pancreatite negli adulti sono un componente importante del trattamento complesso in caso di manifestazione acuta della malattia o esacerbazione della pancreatite cronica. L'uso di farmaci antibatterici aiuterà a ridurre il rischio di infezione del tratto gastrointestinale. Ma questi farmaci non sono il componente principale nel trattamento della pancreatite - è consigliabile prescriverli in casi gravi di manifestazione della malattia.

Lo schema standard di misure terapeutiche include l'assunzione di farmaci antispasmodici e una dieta rigorosa; sono anche prescritti agenti enzimatici. Si noti che una delle misure più importanti è il rifiuto del cibo durante il decorso acuto della malattia, è consentito bere solo acqua pulita almeno 1,5 litri al giorno - questo aiuterà ad alleviare lo stress dal pancreas e ridurre il processo infiammatorio.

Quando vengono prescritti antibiotici?

Nella maggior parte dei casi, il trattamento standard porta al risultato desiderato, ma quando tale regime terapeutico non funziona o è inefficace, il medico curante può prescrivere un ciclo di antibiotici per liberare il pancreas dai batteri patogeni.

Gli antibiotici sono anche usati in caso di gravi complicazioni. Per la pancreatite acuta, le manifestazioni caratteristiche sono il ristagno e l'edema della ghiandola, successivamente inizia ad accumularsi fluido dai principi attivi che il corpo produce durante l'infiammazione. Queste sostanze entrano in contatto con il tessuto connettivo della cavità addominale e provocano la sua infiammazione. Pertanto, può svilupparsi una pericolosa complicazione sotto forma di peritonite. La peritonite è in grado di svilupparsi rapidamente e portare alla morte. Al fine di prevenire conseguenze fatali, è importante iniziare a prendere in tempo gli antibiotici ad ampio spettro sotto forma di contagocce e iniezioni nella cavità addominale. In questo caso, il paziente richiede un monitoraggio costante da parte di un medico.

Gli agenti antibatterici trattano anche la colecistite, che ha una relazione diretta con il rischio di sviluppare pancreatite. Poiché potrebbe esserci un'infiammazione nella cistifellea, causata dal ristagno della bile, il processo infiammatorio può arrivare al pancreas lungo il dotto escretore comune e causare lo sviluppo della pancreatite. Pertanto, la terapia antibiotica in questo caso è urgentemente necessaria..

Tipi di antibiotici usati per la pancreatite

Il trattamento antibiotico della pancreatite è una misura precauzionale contro possibili complicanze. Va notato che l'efficacia di questa misura dipende da quanto presto l'assunzione di antibiotici è iniziata dall'inizio della complicazione e / o della malattia stessa, poiché il tempo perso può avere un grande impatto sulla salute e sulla vita di una persona malata, ovvero, gli antibiotici prescritti rapidamente e correttamente possono salvare la vita del paziente.

È anche importante che nella pancreatite cronica, gli antibiotici vengano utilizzati meno frequentemente rispetto alle manifestazioni acute della malattia.

Una delle indicazioni per la nomina di questi agenti antibatterici è la manifestazione della peripancreatite - questo è quando un fenomeno patologico passa ai tessuti che circondano il pancreas e la cistifellea. In questo caso, per il trattamento sono prescritte la penicillina e le cefalosporine.

Amoxicillina e Augmentin

L'amoxicillina è un farmaco semisintetico con un ampio spettro di azione. Comincia a manifestarsi attivamente entro 1-2 ore dopo la somministrazione. Forse l'uso di bambini da 2 anni; comodo da usare; Tra le dosi dovrebbero trascorrere 12 ore. Il farmaco è controindicato per le persone con asma bronchiale, mononucleosi infettiva, malattie virali respiratorie acute, con intolleranza individuale ai componenti del farmaco. Inoltre, ci sono una serie di possibili effetti collaterali sotto forma di:

  • Edema di Quincke;
  • orticaria;
  • Vertigini
  • sensazione di debolezza;
  • dolori articolari;
  • convulsioni
  • in rari casi, può verificarsi uno shock anafilattico.

Augmentin è la stessa amoxicillina, ma in combinazione con acido clavulanico. È disponibile sotto forma di compresse, sospensione pronta, polveri per sospensione e iniezione. Questa è una combinazione ampiamente usata di antibiotici resistenti alla manifestazione di b-lattamasi. Il corso minimo di trattamento è di 5 giorni, indipendentemente dalla forma della malattia. È importante che i bambini non possano assumere Augmentin EC sospensione e Augmentin SR compresse - i dosaggi di questa serie sono consentiti per adulti e adolescenti di età superiore ai 12 anni, a condizione che il loro peso corporeo sia superiore a 40 kg. Esistono numerose controindicazioni, che sono descritte in maggior dettaglio nelle istruzioni per l'agente curante. Inoltre, ci sono effetti collaterali:

  • candidosi della mucosa e della pelle;
  • anemia;
  • trombocitosi;
  • eosinofilia;
  • reazioni allergiche;
  • mal di testa e vertigini;
  • insonnia;
  • ansia;
  • agitazione nervosa;
  • convulsioni (possibilmente in pazienti con funzionalità renale compromessa);
  • diarrea;
  • vomito
  • prurito, arrossamento, eruzione cutanea, ecc..

In caso di effetti collaterali, l'assunzione urgente del farmaco deve essere interrotta.

Antibiotici ad ampio spettro

L'ampicillina è un noto farmaco del gruppo della penicillina, che ha una vasta gamma di effetti sul corpo. È rilevante per la colecistite e la peritonite, che possono essere pericolose complicanze nei pazienti con pancreatite. Questo antibiotico deve essere consumato 30 minuti prima di un pasto o 2 ore dopo un pasto. Il corso del trattamento è di almeno 5 giorni, un massimo di più di 3 settimane. Controindicazioni per l'uso:

  • gravidanza (consentita solo quando esiste un'indicazione speciale; inoltre, il farmaco viene escreto nel latte materno);
  • non può essere utilizzato per le persone con grave disfunzione epatica, con infezione da HIV, con non percezione individuale dei componenti del farmaco.

Gli effetti collaterali includono:

  • reazioni allergiche del corpo;
  • febbre
  • tremore;
  • mal di testa;
  • vomito
  • violazione delle feci;
  • colite emorragica e altre manifestazioni.

Cefoperazone è un altro antibiotico ad ampio spettro che viene utilizzato nel trattamento della pancreatite. Questo è un farmaco ad azione molto rapida: la sua massima concentrazione nel corpo viene raggiunta entro 15 minuti dopo la somministrazione endovenosa. Il principio attivo penetra bene negli organi e nei tessuti del corpo, mantenendo il suo effetto per 12 ore. Il farmaco è consentito a neonati e bambini, soggetto al dosaggio. Le istruzioni speciali per l'uso, il regime posologico e gli effetti collaterali sono indicati nelle istruzioni. Non assumere il farmaco da solo senza un esame completo e la consultazione del proprio medico.

Cefuroxime

Antibiotico per uso sistemico. Disponibile in un dosaggio di 120, 250, 500 mg della stessa sostanza attiva. È necessario assumere questo rimedio secondo lo schema: 2-3 volte al giorno dopo i pasti; il corso minimo di trattamento è di 7 giorni. La cefuroxima è anche sotto forma di sale sodico, che consente di passare dalla somministrazione intramuscolare alla somministrazione orale di un antibiotico. Dopo aver usato il medicinale, possono verificarsi effetti collaterali a carico del tratto gastrointestinale, dei sistemi urinario, nervoso, immunitario, circolatorio e linfatico. Una descrizione dettagliata degli effetti collaterali è disponibile nelle istruzioni per l'uso del farmaco. Il farmaco è dispensato in farmacia su prescrizione medica.

Farmaci di nuova generazione

Ceftriaxone è un antibiotico di terza generazione che può inibire la sintesi di pareti cellulari di batteri sensibili al principio attivo. Ha un ampio spettro di azione, viene utilizzato in caso di complicanze, nonché in misure preventive per i pazienti con pancreatite. È usato sia per via intramuscolare che endovenosa. Controindicazioni per l'uso sono:

  • ipersensibilità agli antibiotici;
  • primi 3 mesi di gravidanza;
  • allattamento;
  • insufficienza epatica e renale.

È importante che il ceftriaxone sia incompatibile con altri antibiotici dello stesso volume..

Pertanto, ci sono molti farmaci antibatterici che possono essere usati per trattare la pancreatite e le sue complicanze e tutti hanno un ampio spettro di azione. Ma questo gruppo di farmaci può avere un effetto terapeutico positivo e allo stesso tempo danneggiare, ad esempio, la microflora intestinale, quindi molti esperti prescrivono probiotici per prevenire tali conseguenze.

Regole per ricevere fondi

Particolare attenzione dovrebbe essere prestata alle caratteristiche dell'uso di farmaci per la pancreatite. Dopotutto, l'infiammazione del pancreas porta a complicazioni in ogni 5 casi. Pertanto, è necessario osservare le regole per ricevere agenti antibatterici:

  1. Gli antibiotici dovrebbero essere usati solo in caso di esacerbazione pronunciata, quando i sintomi persistono con il trattamento standard.
  2. È necessario sottoporsi a un esame completo prima di prescrivere e iniziare a prendere antibiotici in modo che il medicinale dia una dinamica positiva.
  3. Nel caso in cui sia necessario ottenere un effetto più rapido, si consiglia di utilizzare iniezioni.
  4. Rispettare rigorosamente il corso del trattamento: se il medico ha prescritto un corso di 10 giorni, è necessario essere trattato esattamente per questo tempo, senza aumentare o ridurre il periodo del corso della terapia.

Il trattamento di questa malattia di solito può richiedere molto tempo, quindi non dovresti aspettarti risultati rapidi e, al fine di evitare conseguenze pericolose, devi seguire rigorosamente le raccomandazioni del medico.

Attenzione! L'automedicazione con farmaci antibatterici è severamente vietata. La maggior parte di questi farmaci dovrebbe essere dispensata in farmacia con prescrizione medica. Per evitare pericolosi effetti collaterali degli antibiotici, prima di assumere, è necessario superare tutti i test necessari e assicurarsi che l'assunzione di questi farmaci sia davvero necessaria.

Antibiotici per pancreatite negli adulti, con acuta, con esacerbazione di cronica

La nomina di antibiotici per pancreatite è associata a una combinazione di infiammazione causata dal rilascio di enzimi eccessivi che sciolgono il tessuto, con un'infezione attaccata dall'intestino, cistifellea.

Allo stesso tempo, il rischio di infezione aumenta in modo significativo e la pancreatite è complicata da uno stato settico, peritonite, ascesso retroperitoneale o flemmone. In ogni quinto caso si osserva un grave decorso dell'infiammazione del pancreas. Solo un medico può determinare quale farmaco deve essere assunto in un caso particolare.

Antibiotici per pancreatite acuta e cronica

Nel 35% dei casi, la malattia procede con l'aggiunta di microrganismi patogeni, pertanto gli antibiotici per la pancreatite sono prescritti ad alto rischio di complicanze purulente a causa dell'attivazione della microflora condizionatamente patogena. Quando si sceglie un farmaco antibatterico, viene preso in considerazione il suo tropismo per il tessuto pancreatico: la sua assunzione dovrebbe creare la massima concentrazione nell'organo interessato.

Nella maggior parte dei casi, il trattamento standard porta al risultato desiderato, ma quando tale regime terapeutico non funziona o è inefficace, il medico curante può prescrivere un ciclo di antibiotici per liberare il pancreas dai batteri patogeni.

Gli antibiotici sono anche usati in caso di gravi complicazioni. Per la pancreatite acuta, le manifestazioni caratteristiche sono il ristagno e l'edema della ghiandola, successivamente inizia ad accumularsi fluido dai principi attivi che il corpo produce durante l'infiammazione. Queste sostanze entrano in contatto con il tessuto connettivo della cavità addominale e provocano la sua infiammazione..

Pertanto, può svilupparsi una pericolosa complicazione sotto forma di peritonite. La peritonite è in grado di svilupparsi rapidamente e portare alla morte. Al fine di prevenire conseguenze fatali, è importante iniziare a prendere in tempo gli antibiotici ad ampio spettro sotto forma di contagocce e iniezioni nella cavità addominale. In questo caso, il paziente richiede un monitoraggio costante da parte di un medico.

Gli agenti antibatterici trattano anche la colecistite, che ha una relazione diretta con il rischio di sviluppare pancreatite. Poiché potrebbe esserci un'infiammazione nella cistifellea, causata dal ristagno della bile, il processo infiammatorio può arrivare al pancreas lungo il dotto escretore comune e causare lo sviluppo della pancreatite. Pertanto, la terapia antibiotica in questo caso è urgentemente necessaria..

Possibili effetti collaterali

Tutti gli effetti collaterali derivanti dall'uso del farmaco possono essere raggruppati come segue:

ComuneRaroMolto raraFrequenza non specificata
Leucopenia, trombocitopeniaInfezione fungina dei genitaliBroncospasmosuperinfezione
Miglioramento della produzione di enzimi epaticiAnemia, disturbo della coagulazioneematuriaagranulocitosi
Mal di testa, vertiginiBrividi, gonfiore nel sito di iniezioneShock anafilattico, edema di Quincke, respiro corto, convulsioni
Febbre, dolore nel sito di iniezioneVertigine
Oliguria, la formazione di precipitati di sale di calcio
Eruzione cutaneaVomito, nauseaOrticariaPancreatite, stomatite, ittero pronunciato
Diarrea, disturbo delle feciPruritoNecrolisi tossica sulla pelle, eritema, eczema

Con la diarrea, al paziente devono essere prescritti elettroliti, nonché un aumento del consumo quotidiano.

Nei neonati prematuri (incluso lo sviluppo intrauterino a 41 settimane o prima) ea tempo pieno (la cui età non supera i 21 giorni), si sono verificate gravi reazioni avverse con esito fatale con la somministrazione endovenosa combinata di Ceftriaxone e preparazioni di calcio.

I rischi della formazione di precipitati di sale di calcio sono particolarmente aumentati nei bambini di età inferiore ai 3 anni e negli anziani nei seguenti casi: introduzione di grandi dosi del farmaco, una piccola quantità di consumo giornaliero, mobilità limitata, riposo a letto.

Quando è richiesto l'uso di antibiotici??

Vale la pena notare che il trattamento antibatterico per la pancreatite non è sempre prescritto. È inaccettabile assumere tali farmaci da soli. Un antibiotico dovrebbe essere prescritto da un medico. Indicazioni per l'uso:

  • colangite, cisti, infezione dell'area necrotica del pancreas, altre complicanze batteriche;
  • decorso grave della malattia (necrosi di oltre il 30% del pancreas, aumento del lattato deidrogenasi nel sangue, riduzione delle antiproteasi, proteina C reattiva nel sangue superiore a 150 mg / le altri segni);
  • a scopo preventivo con ristagno della bile, formazione di pseudocisti, presenza di focolai di necrosi, rottura del dotto;
  • pazienti con malattie gravi (infetti da HIV, diabetici con cancro, tubercolosi, epatite virale).

Interessante! I batteri entrano nel pancreas principalmente attraverso i vasi linfatici dall'intestino (E. coli), meno spesso - attraverso il percorso ascendente dal duodeno, attraverso il flusso sanguigno, dalla vena porta.

Azione negativa

Con pancreatite e colecistite, vengono prescritti i seguenti antibiotici:

  • cefotaxime;
  • ceftriaxone;
  • Biseptolum;
  • Sigmamycin;
  • amoxiclav;
  • Bactrim;
  • metronidazolo;
  • Abactal;
  • Tienam;
  • Vancocin;
  • amoxicillina
  • kanamicina
  • Tsiprolet.


Con pancreatite e colecistite, viene prescritto Ceftriaxone.
Inoltre, vengono prescritti farmaci con una vasta gamma di effetti:

In alcuni casi, al paziente può essere prescritta atropina. La forma di dosaggio preferita di tali farmaci è sotto forma di compresse.

L'efficacia del trattamento della pancreatite negli adulti dipende dalla capacità del paziente di assumere il farmaco. Ciò è particolarmente vero nei casi in cui la malattia è grave e ciò può verificarsi in circa 1/5 dei pazienti.

Durante il trattamento con agenti antibatterici, è necessario osservare le seguenti regole:

  1. I farmaci sono prescritti solo da un medico sulla base di una diagnosi preliminare approfondita.
  2. I potenti antibiotici sono prescritti solo quando i rimedi tradizionali sono impotenti.
  3. Nella pancreatite cronica, tutti i farmaci vengono somministrati per via endovenosa o intramuscolare. Se assunto per via orale, parte del principio attivo viene disattivato nell'intestino e l'effetto sarà molto inferiore.
  4. Le iniezioni possono essere prescritte fino a 3 volte al giorno e la durata totale del corso può essere di 10 giorni o più. Per il trattamento di una forma cronica avanzata è necessaria una terapia a lungo termine. Anche dopo aver assunto farmaci, il paziente può avere effetti residui e spesso continuano per tutta la vita. Pertanto, solo un medico può determinare la durata della terapia per ciascun paziente.

Se viene espressa l'esacerbazione, viene utilizzato il trattamento con potenti antibiotici delle ultime generazioni. L'appuntamento è fissato dal medico, tenendo conto del quadro clinico, della gravità della condizione, delle controindicazioni disponibili. Chiarirà anche perché viene prescritto ogni farmaco specifico, per quanto tempo e in quale dosaggio e forma di dosaggio (compressa o iniezione) è necessario assumere farmaci.

Ritardare con un trattamento complesso, che dovrebbe essere prescritto per la pancreatite, è inaccettabile. Pertanto, viene utilizzato un antibiotico ad ampio spettro, se ci sono indicazioni per il suo utilizzo. Viene utilizzato senza attendere la risposta della semina batterica alla sensibilità della flora agli antibiotici. Quando si ottiene il risultato dello studio, la terapia viene adattata tenendo conto delle condizioni del paziente e della sensibilità dello stato antibatterico. Se necessario, cambia l'antibiotico.

L'elenco dei farmaci antibatterici necessari per il trattamento è ampio:

  • cefalosporine di 3 e 4 generazioni (Ceftriaxone, Cefaperazone, Cefipim);
  • aminopenicilline resistenti alla B-lattamasi (Sulbactam);
  • penicilline (Amoxiclav, Augmentin, Flemoxin Solutab);
  • carbapenemi (Meropenem, Ertapenem);
  • macrolidi (azitromicina, claritromici, amoxicillina);
  • fluorochinoloni (moxifloxacin, gatifloxacin).

Il nome del farmaco di un gruppo potrebbe essere diverso. Dipende dal paese di produzione e dall'azienda farmaceutica che lo produce. Anche il prezzo dei farmaci con lo stesso principio attivo è diverso: i farmaci originali sono molto più costosi dei farmaci generici. Ma ciò non significa che l'efficacia delle copie sia molto inferiore alla droga di marca.

Come usare Ceftriaxone?

L'antibiotico appartiene al gruppo delle cefalosporine di terza generazione ed è raccomandato ai pazienti per eliminare le malattie infiammatorie-infettive provocate da agenti patogeni sensibili alle cefalosporine. Il farmaco sotto forma di iniezioni viene erogato dalle farmacie.

Le persone che hanno avuto situazioni di intolleranza antimicrobica di tipo penicillina potrebbero non rispondere bene alle iniezioni, quindi un test di sensibilità deve essere eseguito prima di iniziare il trattamento.

La terapia "Ceftriaxone" deve essere eseguita per altri tre giorni dopo la normalizzazione della temperatura corporea e l'eliminazione dei segni della malattia. Durante il trattamento con il farmaco, i pazienti devono evitare di bere alcolici, poiché ciò aumenta il rischio di danni al fegato tossici. Con il minimo aggravamento del benessere, la terapia antibiotica per colecistite e pancreatite viene annullata.

Con l'introduzione del farmaco, le persone possono provare vertigini e sonnolenza, quindi durante il trattamento è necessario astenersi dal guidare un'auto e controllare meccanismi complessi che richiedono maggiore attenzione.

Possibili controindicazioni

Gli antibiotici sono tutt'altro che farmaci innocui. Insieme ai batteri patogeni, distruggono i microrganismi benefici. Inoltre, quasi tutti i farmaci antibatterici possono causare reazioni avverse: allergie, intossicazione, disturbi del tratto digestivo, sistema nervoso centrale, fegato e reni. Pertanto, sono prescritti nel caso in cui il beneficio atteso superi il rischio.

Con estrema cautela, gli antibiotici sono usati per trattare pazienti con insufficienza epatica e renale, in gravidanza. Se vengono rilevate reazioni avverse, il farmaco viene sostituito.

Gli antibiotici per la pancreatite acuta negli adulti sono parte integrante della terapia. I farmaci aiutano a evitare gravi complicazioni che spesso portano alla morte. Che tipo di antibiotico è adatto per il paziente, solo un medico può dire. È importante considerare non solo l'efficacia del farmaco, ma anche le condizioni del paziente, il grado di danno al pancreas. Non essere ammalato!

Ceftriaxone è un antibiotico di terza generazione che può inibire la sintesi di pareti cellulari di batteri sensibili al principio attivo. Ha un ampio spettro di azione, viene utilizzato in caso di complicanze, nonché in misure preventive per i pazienti con pancreatite. È usato sia per via intramuscolare che endovenosa. Controindicazioni per l'uso sono:

  • ipersensibilità agli antibiotici;
  • primi 3 mesi di gravidanza;
  • allattamento;
  • insufficienza epatica e renale.

È importante che il ceftriaxone sia incompatibile con altri antibiotici dello stesso volume..

Pertanto, ci sono molti farmaci antibatterici che possono essere usati per trattare la pancreatite e le sue complicanze e tutti hanno un ampio spettro di azione. Ma questo gruppo di farmaci può avere un effetto terapeutico positivo e allo stesso tempo danneggiare, ad esempio, la microflora intestinale, quindi molti esperti prescrivono probiotici per prevenire tali conseguenze.

Indicazioni per l'assunzione del farmaco

Il farmaco è indicato per l'uso in caso di danni al corpo da infezioni, i cui agenti causali sono sensibili al farmaco:

  1. Sepsi.
  2. Meningite.
  3. Infezioni del tratto respiratorio, orecchie, bocca, gola, naso.
  4. Infezioni del tratto digestivo.
  5. Infezioni di ossa e tessuti molli, articolazioni.
  6. Infezione della ferita.
  7. Danno infettivo ai reni, tratto urinario.
  8. Infezioni genitali.
  9. Malattie infettive nelle persone immunocompromesse.
  10. Borreliosi disseminata di Lyme.

In caso di rischio di infezione, il farmaco viene utilizzato anche nel periodo preoperatorio e postoperatorio dell'intervento chirurgico sugli organi digestivi e sul sistema genito-urinario.

Forma acuta

Esistono diversi gruppi principali di farmaci antibatterici. Differiscono in un diverso meccanismo d'azione. La maggior parte degli antibiotici è efficace contro molti batteri contemporaneamente, altri solo contro determinati tipi. Distingua anche i farmaci che distruggono i microrganismi patogeni e ne inibiscono la riproduzione.

Nella pancreatite, la scelta dell'agente antibatterico dipende dal grado di semina microbica, dalla forma di infiammazione e dalle condizioni del corpo del paziente nel suo insieme. Possono essere prescritti sia potenti antibiotici che farmaci concentrati nel pancreas in dosi schiaccianti minime. La forma preferita di rilascio è l'iniezione.

Tipi di antibiotici usati per la pancreatite:

  1. Il più efficace. Classe di fluorochinoloni (pefloxacina), carbapenemi (imipenem), cefalosporine di 3-4 generazione (Cefepim, Cefotaxime) in combinazione con metronidazolo, mezlocillina, clindamicina.
  2. Crea concentrazioni terapeutiche minime. Penicilline protette (ticarcillina / clavulanato, tazocin), cefalosporine di terza e quarta generazione (Cefepim, Cefotaxime).

Attenzione! Cefalosporine di prima generazione ("Cefazolin"), aminoglicosidi ("Amikacin"), aminopenicillins ("Amoxicillin") e tetraciclina ("Tetracycline") non sono usati per la pancreatite a causa della scarsa penetrazione.

Farmaci di nuova generazione

Oltre agli antibiotici, vengono utilizzati anche altri farmaci per la colecistite. Farmaci antispasmodici obbligatori (Drotaverin, No-shpa, Baralgin, Papaverin). Questi farmaci aiutano ad alleviare lo spasmo e normalizzare il passaggio della bile. Si consiglia di assumere antispasmodici per colecistite non più di 2 settimane.

A volte vengono prescritti insieme a loro farmaci antinfiammatori non steroidei (Diclofenac, Nise, Ibuprofen). Gli antidolorifici alleviano il disagio e la colica nell'ipocondrio destro, si consiglia di prenderli anche non più di 1-2 settimane.

Inoltre, la colecistite prevede la nomina di:

  1. Epatoprotettori e farmaci coleretici - Hepabene, Ursosan, Espa-Lipon, Ursofalk, Essentiale Forte. Questi farmaci aiutano a normalizzare il flusso biliare e prevenire la distruzione delle cellule del fegato. Gli epatoprotettori sono presi in corsi lunghi. Può essere prescritto anche con colecistite calcicola e malattia calcoli biliari.
  2. Preparati enzimatici. Normalizza la funzionalità del pancreas, stabilizza la produzione di succo pancreatico e aiuta a ripristinare la normale digestione. Comunemente usati sono Pancreatina, Mezim, Creonte, ecc..
  3. Coleretici. Migliora la formazione della bile. Sono prescritti Berberina, Colenzima, Liobil o Allochol..
  4. Cholekinetics. Aumenta il tono della cistifellea e normalizza la sintesi della bile. I migliori farmaci in questo gruppo sono coleretina, magnesio solfato, atropina, olimetina.

Trattamenti alternativi

Il trattamento con metodi complessi può rapidamente normalizzare lo stato del pancreas e ripristinarne le funzioni di base. Nella pancreatite cronica vengono prescritti farmaci e viene sviluppato un piano nutrizionale terapeutico. I metodi farmacologici hanno lo scopo di eliminare i sintomi dolorosi che vengono eliminati con No-Shpa e Papaverina.

Quando si verifica un'infiammazione che colpisce il pancreas, non vengono utilizzati farmaci antinfiammatori non steroidei e aspirina, poiché possono irritare la mucosa interessata della ghiandola e fluidificare il sangue, di conseguenza, i pazienti avvertono un forte dolore con la minaccia di sanguinamento interno.

Ora leggendo: pro e contro degli enzimi per pancreatite pancreatica

Il metronidazolo viene generalmente assunto come agente antimicrobico nei casi più gravi della malattia, il che è particolarmente importante nel caso di lesioni estese che colpiscono il pancreas.

Durante i periodi di esacerbazione della pancreatite, il rifiuto di qualsiasi preparato enzimatico è molto importante, poiché queste azioni possono causare cambiamenti più gravi nelle sue condizioni. Gli enzimi come terapia sostitutiva per la loro insufficienza, prendono solo dopo la fine del periodo acuto.

La durata dei metodi alternativi di trattamento con l'uso di droghe è determinata dal medico curante. È vietato rivedere autonomamente questi termini o apportare modifiche al dosaggio dei farmaci, poiché questo è irto di danni alla salute, nonché la capacità di provocare un altro attacco di esacerbazione.

Come metodo di trattamento alternativo, può essere preso in considerazione l'intervento chirurgico. In questo caso, sono implicati due tipi: un metodo diretto e uno indiretto. Con intervento indiretto, viene eseguita un'operazione su uno degli organi del tratto digestivo. L'intervento diretto viene utilizzato per rimuovere cisti, calcoli biliari e parte del pancreas affetto da necrosi. Il metodo chirurgico viene utilizzato per lo sviluppo di complicanze con sintomi avversi e se la terapia non porta al risultato atteso.

Una dieta rigorosa per pancreatite è anche considerata un'alternativa all'uso di antibiotici. La nutrizione in questa malattia dovrebbe essere frazionaria, il numero di pasti con piccole porzioni non dovrebbe essere inferiore a cinque al giorno. Al di fuori del periodo di esacerbazione, i pazienti devono ricevere più prodotti proteici, altrimenti la dieta quotidiana non è molto diversa dalla dieta per altre patologie gastrointestinali.

Regole di applicazione

I tipi di antibiotici e i metodi del loro uso sono mostrati nella tabella 2.

antibioticoil moduloquantità al giornoovviamente giorni
ampicillinapillole, iniezioni1 - 3 g (fino a 10), per 2 - 4 dosi5 - 10
Ampioxanche2 - 4 g (fino a 8), per 2 - 4 dosi7 - 10
Abactalcompresse1 etichetta.3 - 5
amoxiclavcompresse1 etichetta.5 - 7
Sumamedcompresse1 etichetta x 2 p / d7 - 10
cefotaximeiniezioni2-4 g al giorno (2 iniezioni)3 - 7
ceftriaxoneiniezioni1g x 1 - 2 volte5 - 10
Fusidinecompresse1,5 - 3 g in 2 dosi divise7 - 10

Quando si prescrivono antibiotici, viene effettuato un attento monitoraggio del paziente, preferibilmente in ospedale. A seconda della dinamica del miglioramento del benessere, del risultato dei test di sensibilità ai farmaci e degli indicatori di analisi, i medicinali possono cambiare. Dopo che i sintomi acuti si attenuano, il corso viene eseguito al minimo possibile, perché il ciclo di trattamento antibiotico interrotto provoca esacerbazione e comparsa di forme di batteri resistenti ai farmaci.

Nei casi più gravi, l'afflusso di sangue al pancreas può essere disturbato fino a quando non è completamente perso, questa complicazione si chiama necrosi pancreatica, che può essere rilevata dalla tomografia computerizzata (CT).

La morte può verificarsi in una fase precoce della malattia a causa di reazioni infiammatorie incontrollate che causano l'insufficienza multipla di organi, o successivamente, quando il tessuto necrotico è infetto, che può richiedere un serio intervento chirurgico per eliminare l'infezione, mentre il rischio di morte aumenta dal 10% al 40% o più.

Lo scopo di questa recensione è di determinare l'efficacia e la sicurezza degli antibiotici profilattici nella pancreatite necrotica acuta rilevata dalla TC. In una versione precedente pubblicata nel 2006, si ipotizzava un vantaggio nella sopravvivenza globale e una riduzione delle infezioni del pancreas con alcuni tipi di terapia antibiotica (antibiotici beta-lattamici).

Dopo questa revisione, sono stati pubblicati altri due studi: questi erano studi clinici randomizzati (RCT) con un metodo in doppio cieco. Ora questi studi sono stati inclusi nella revisione e, di conseguenza, i nostri risultati sono cambiati.

Nell'attuale revisione, sono stati trovati e analizzati i dati di 7 studi clinici condotti su 404 pazienti assegnati in modo casuale a ricevere antibiotici o un placebo. Sebbene il tasso di mortalità dopo l'assunzione di antibiotici fosse inferiore (8,4%) rispetto a dopo aver assunto un placebo (14,4%), entrambi con necrosi pancreatica infettiva (19,7% rispetto al 24,4%) e con altri infezioni (23,7% rispetto al 36%), le differenze non erano statisticamente significative e quindi i veri benefici non possono essere confermati. Non ci sono stati problemi seri con la resistenza agli antibiotici e con le infezioni fungine (3,9% rispetto al 5%).

Nonostante non possiamo confermare i benefici dell'uso di antibiotici a fini profilattici in questa condizione, ci sono tendenze persistenti nel raggiungimento di un effetto benefico. Sono necessari ulteriori studi più ben progettati, utilizzando idealmente antibiotici beta-lattamici.

La pancreatite è una malattia molto grave che spesso porta a complicazioni pericolose. Pertanto, la terapia deve essere eseguita solo sotto la supervisione di un medico. Dopotutto, la scelta dei farmaci dipende da molti fattori.

Trattamento della pancreatite acuta a casa

  • l'efficacia del trattamento dipende dalla tempestività della nomina dei farmaci necessari;
  • devi prendere solo quei farmaci che sono prescritti da un medico, non puoi regolare autonomamente il loro dosaggio;
  • nella pancreatite acuta, è meglio usare antibiotici sotto forma di iniezioni, quindi agiscono più velocemente e non danneggiano la mucosa gastrointestinale;
  • il corso del trattamento il più delle volte è di 1-2 settimane, a seconda della gravità della malattia, se la condizione migliora, non è possibile interrompere il corso senza la raccomandazione di un medico;
  • assicurarsi di seguire il regime terapeutico raccomandato;
  • quando si usano antibiotici in compresse, è necessario berli con acqua pulita;
  • se non si osserva alcun miglioramento entro 3 giorni, sostituire il farmaco.

Trattare la gastrite con succo di patata: come assumere e come cucinare?

La gente ha già da tempo goduto dell'invidiabile popolarità del succo di patate per la gastrite. Questo ortaggio, accessibile a tutti, contiene una combinazione unica di sostanze utili che, come chiave del castello, sono adatte per il trattamento della gastrite.

Proprietà utili della bevanda

La composizione del succo di patate include:

  • proteine
  • aminoacidi essenziali;
  • minerali;
  • grassi
  • vitamine, incluso acido folico;
  • cellulosa;
  • carboidrati;
  • acidi organici.

Grazie alla combinazione unica di queste sostanze, il succo di patate:

  • stabilisce l'attività di evacuazione motoria dello stomaco;
  • elimina il bruciore di stomaco;
  • ha un forte effetto antimicrobico;
  • allevia attacchi di dolori lancinanti;
  • inibisce i processi infiammatori;
  • accelera la rigenerazione dei tessuti;
  • aumenta l'appetito;
  • provoca cicatrici di ulcere;
  • rafforza il sistema immunitario;
  • elimina il mal di testa;
  • mantiene il livello di emoglobina;
  • normalizza l'equilibrio sale-acqua;
  • migliora il metabolismo;
  • riduce la pressione ecc.

Attenzione! Il succo di patate ha un forte effetto diuretico, che deve essere considerato prima di iniziare a usarlo. Pertanto, inizialmente vale la pena consultare un medico, poiché l'accelerazione della diuresi può essere controindicata in presenza di alcune malattie concomitanti.

Pertanto, questo strumento aiuta a eliminare tutti i sintomi spiacevoli della gastrite. Ma è anche importante che aiuti a ripristinare l'epitelio delle mucose e a normalizzare il funzionamento dello stomaco, e questo è cruciale nel trattamento della gastrite.

Come trattare la gastrite con le patate

Il trattamento della gastrite con succo di patate viene effettuato solo con succo appena spremuto. Per prepararlo, devi prendere 3 patate di medie dimensioni, liberarle dalla buccia e dalla griglia. Dalla massa risultante spremuto il succo attraverso la garza. Puoi anche semplificare il tuo compito e utilizzare uno spremiagrumi, anche se alcuni esperti sostengono che è meglio evitare il contatto delle patate utilizzate a scopi medicinali con le superfici metalliche. Raccomandano di tagliare una verdura con grattugie di plastica, coltelli in ceramica e altri utensili da cucina non metallici, quindi spremere il succo con una garza. Ma nel trattamento della gastrite erosiva, i tuberi non devono essere puliti, ma lo sporco deve ancora essere rimosso. Per fare questo, basta lavare accuratamente ogni patata con una spugna normale..

Attenzione! Il succo più prezioso è riconosciuto dal succo di rosa canina, ad esempio "rosa del mattino", "americano", ecc..

I massimi risultati nel trattamento possono essere raggiunti in un momento in cui la patata contiene la maggior quantità di nutrienti, cioè quando matura solo sui letti delle fattorie e dei giardini privati. Pertanto, è meglio trattare la gastrite in estate o in autunno. Inoltre, l'efficacia del trattamento aumenta il rifiuto di carne, pesce, salato, fritto, dolce, piccante, ecc. piatti. Passando un ciclo di trattamento, vale la pena attenersi a una dieta vegetale e provare a mangiare solo frutta e verdura crude. Ma in alcuni casi, il corpo non percepisce tali cambiamenti nella dieta e reagisce a questo con un'esacerbazione della gastrite. In questo caso, dovresti tornare alla tua solita dieta, ma prova a mangiare solo cibi bolliti, in umido o al vapore.

Importante: la bevanda conserva le sue proprietà curative solo per i primi 10 minuti, dopodiché le sostanze benefiche in essa contenute si ossidano e si trasforma in un liquido inutile!

Il succo di patata per gastrite viene assunto 30 o 40 minuti prima di un pasto, 1/3 - ¼ di tazza tre volte al giorno. Immediatamente dopo aver bevuto la bevanda, si consiglia di tornare a letto e sdraiarsi un po '. Per la prima volta, dovresti limitarti a un cucchiaio e valutare la risposta del corpo a un prodotto insolito. Se il succo di patata è tollerato normalmente, non provoca reazioni allergiche, in futuro può essere bevuto non solo 3, ma anche 4 volte al giorno. La bevanda viene presa secondo lo schema per 10 giorni, quindi fai una pausa anche per un periodo di 10 giorni. Quindi riprendere nuovamente il trattamento per 10 giorni. Se necessario, il corso può essere ripetuto nuovamente dopo una pausa. Non superare la durata della terapia, poiché un consumo eccessivo di succo di patata può causare problemi al pancreas.

Suggerimento: nei primi giorni di trattamento, si raccomanda di fare clisteri di pulizia durante la notte per aumentare la quantità di sostanze assorbite dal corpo da una bevanda curativa.

Come migliorare il gusto del succo di patate

Naturalmente, tutti coloro che hanno provato questo drink hanno provato spiacevoli delusioni. Questo è probabilmente il destino di tutte le buone medicine - avere un gusto disgustoso. Ma puoi affrontare il problema. Per i più golosi, questo metodo per migliorare il gusto del succo di patate è adatto: è necessario aggiungere un po ', letteralmente un cucchiaino di miele, alla bevanda, ma solo se non si è allergici ai prodotti dell'apicoltura. Gli amanti del gusto aspro preferiranno un altro modo: il succo di mirtillo rosso.

In presenza di gastrite con elevata acidità, che è anche chiamata gastrite iperacida, si consiglia di bere una miscela di succo di barbabietola, patate, carote e cavolo bianco. Per rendere il cocktail più salutare è necessario assumere in pari quantità il succo di patate e carote, nonché metà della quantità di barbabietola e succo di cavolo. Se il paziente è tormentato da costipazione o mal di testa, puoi mescolare il succo di patate con barbabietola rossa e carota. Qualunque cosa fosse, ma con l'aiuto di prodotti così semplici e allo stesso tempo utili, si scopre che migliora significativamente il gusto della bevanda curativa e aumenta la sua efficacia.

Controindicazioni e pericoli

Il succo di patata aiuta a far fronte a un gran numero di malattie, ma non può essere assunto se:

  • forme gravi di diabete;
  • migliori processi di fermentazione intestinale;
  • grave obesità;
  • acidità eccessivamente bassa del succo gastrico.

Il trattamento della gastrite con questo metodo può essere effettuato in qualsiasi momento dell'anno, ad eccezione di marzo, perché durante l'inverno la patata è satura della sostanza tossica solanina e perde la maggior parte delle sue vitamine. Pertanto, se inizi a combattere la gastrite in questo momento, non solo puoi ottenere l'effetto desiderato, ma anche guadagnare un avvelenamento grave.

Suggerimento: poiché il succo ottenuto da tuberi non pelati può distruggere lo smalto dei denti, si consiglia di berlo attraverso un tubo.

Dopo il trattamento con succo di patata e, ovviamente, seguendo una dieta appropriata, i pazienti notano un insolito miglioramento del benessere. Notano che la pesantezza e il dolore allo stomaco sono scomparsi senza lasciare traccia e le feci e l'umore sono migliorati. Pertanto, fino ad oggi, questo strumento viene utilizzato attivamente per eliminare i problemi non solo con il tratto digestivo, ma anche con altri organi..

Ma forse è più corretto trattare non l'effetto, ma la causa?

Ti consigliamo di leggere la storia di Olga Kirovtseva, di come ha guarito il suo stomaco... Leggi l'articolo >>

La scelta degli agenti antibatterici e il risultato

Con la pancreatite, raramente vengono utilizzati farmaci mirati, poiché la flora degli organi interni è molto varia. Inoltre, i vecchi antibiotici (cloramfenicolo, tetraciclina, streptomicina) hanno molte controindicazioni gravi e possono essere sostituiti con successo con i moderni antimicrobici.

Il successo del trattamento termina con l'abbattimento del processo acuto. Per qualche tempo, può persistere uno squilibrio nelle funzioni del tratto gastrointestinale: la digestione dopo un ciclo di antibiotici viene adattata nel tempo. Per migliorare il processo, l'inseminazione dell'intestino e le aree circostanti con organismi biologicamente attivi, raccomandano un corso di probiotici (bifidumbacterin, ecc.) O l'assunzione giornaliera di prodotti naturali di acido lattico (yogurt, yogurt, kefir, acidophilus, ecc.)

La prescrizione di antibiotici per pancreatite significa una grave esacerbazione o preparazione all'intervento chirurgico. Pertanto, si raccomanda di attenersi rigorosamente alle raccomandazioni del medico durante il corso del trattamento..