Test per pancreatite cronica

La pancreatite cronica è una malattia del pancreas caratterizzata da cambiamenti infiammatori e distruttivi nei tessuti dell'organo. Il corso del processo patologico per il medico curante si dice che sia test per pancreatite cronica. Un posto importante è l'importanza dell'amilasi nelle urine e nel sangue del paziente.
In questo articolo imparerai quali test di laboratorio devi superare per assicurarti che la malattia sia presente..

Quando è necessario sottoporsi a test per la presenza di pancreatite cronica

Non appena iniziano a comparire i primi segni di una violazione del normale funzionamento del pancreas, devi immediatamente andare a un appuntamento con uno specialista esperto. Il gastroenterologo o il terapista prescriveranno un esame principale, dopo di che, in base ai risultati ottenuti, invierà ulteriori studi.
Le analisi sono fornite con i seguenti indicatori:

  • dolore nell'ipocondrio sinistro, manifestato periodicamente, che si intensifica dopo aver mangiato e diminuisce durante il digiuno o con una posizione seduta del corpo;
  • aumento della salivazione;
  • vomito
  • frequenti rutti con aria o cibo;
  • diminuzione dell'appetito;
  • aumento della formazione di gas;
  • diarrea (feci di colore giallastro o paglierino, con un odore decisamente sgradevole, a volte contiene particelle di cibo non digerito);
  • perdita di peso;
  • il corpo si stanca rapidamente.
Il dolore nell'ipocondrio sinistro è un segno di indigestione

Le suddette condizioni del corpo indicano un cattivo funzionamento del pancreas, che influisce sul benessere, peggiora la capacità di lavorare, la pelle si secca, i capelli cadono, si sviluppa l'anemia.
La cosa principale è identificare tempestivamente la patologia e iniziare il trattamento. L'esaurimento grave, l'equilibrio elettrolitico disturbato e la perdita di oligoelementi vitali possono essere potenzialmente letali..

Importante! Devi anche sapere che prima di fare i test per la pancreatite cronica, è vietato mangiare e pochi giorni prima dovresti rifiutare cibi grassi e fritti. Se è necessario eseguire test per determinare il livello di glucosio, è possibile mangiare cibo come al solito, senza limitarsi.

Quali test dovrebbero essere eseguiti con questa patologia

A colpo sicuro, al paziente viene prescritto di sottoporsi a una serie di studi. Per avere un quadro completo dello stato di salute del paziente, il medico deve valutare:

  • analisi del sangue generale;
  • glucosio nel sangue
  • livello di colesterolo;
  • livelli di amilasi nel sangue, nelle urine, nella saliva;
  • analisi fecale;
  • attività enzimatica (lipasi, tripsina);
  • livello di bilirubina e attività delle transaminasi;
  • contenuti duodenali;
  • fluido dalla cavità addominale ottenuto durante la laparoscopia (test di effusione);
  • CEA;
  • test marker tumorale.

Esame del sangue clinico

Quali test dovrebbero essere eseguiti per la pancreatite cronica, un gastroenterologo esperto può rispondere.

Con un esame del sangue generale per diagnosticare pancreatite cronica, vengono determinati i leucociti, gli eritrociti (VES) e il volume degli enzimi. La regola principale è fare un'analisi generale al mattino a stomaco vuoto. Nei processi patologici, gli indicatori saranno al di sopra del normale e indicano un focus di infiammazione nel corpo. È interessante notare che nella pancreatite cronica, il livello di enzimi non differisce in alcun modo dagli indicatori di una persona sana.

Chimica del sangue

La biochimica ti consente di determinare il livello di:

  • glucosio, che è elevato (la norma non deve superare 5,5 mmol / l);
  • colesterolo, che è al di sotto del normale (con una norma di 3-6 mmol / l);
  • enzimi pancreatici (l'alfa 2-globulina verrà abbassata).

Tuttavia, nei processi infiammatori e neoplastici, malattie renali, aumenta (normalmente 7–13%), aumenta la tripsina (normale 10–60 μg / L) e aumenta la lipasi (normale 22–193 U / L).

Attenzione! Molto pericoloso nella pancreatite cronica è il livello di zucchero, che il paziente deve monitorare. Un indicatore superiore a 7 mmol / l indica la presenza di diabete.

Analisi della saliva

I test che aiutano a identificare i sintomi della pancreatite cronica includono la determinazione del livello di amilasi nella saliva, che di solito viene abbassato. A seconda del grado di progressione della malattia, gli indicatori saranno leggermente aumentati o diminuiti.

Analisi fecale

Nello studio delle feci per la biochimica, si trova la fibra che non ha avuto il tempo di digerire, le fibre muscolari; il colore sarà leggermente grigiastro, la consistenza è grassa. In presenza di pancreatite, si osserva una diminuzione dell'insufficienza esocrina, che indica una ridotta attività enzimatica.

Analisi delle urine

L'amilasi pancreatica nelle urine aumenta più volte. È necessario raccogliere l'urina del mattino in un volume di 100-150 ml. Norma di amilasi pancreatica - 0-50 unità / l.
Quando si passa un test delle urine per pancreatite cronica, viene determinato l'indice degli aminoacidi, poiché in caso di malattia si nota la loro eccessiva escrezione, che indica uno scarso assorbimento di aminoacidi nell'intestino tenue. Il test Lasus aiuta a determinare la loro presenza. Per la ricerca, usa l'urina del mattino, raccogliendo la porzione media in un contenitore sterile.

Importante! Nella pancreatite cronica, il livello di CEA (antigene embrio-tumorale) aumenta del 70%.

Nella pancreatite cronica, si nota un aumento del livello del marcatore CA 125. Nella pancreatite, la concentrazione del marcatore CA 72-4 è aumentata.

Determinare il livello dei marker tumorali

Sulla base di questi risultati, non viene fatta una diagnosi finale della presenza di pancreatite cronica. È necessario sottoporsi a un esame completo per determinare la diagnosi esatta:

  • Ultrasuoni degli organi addominali per determinare cambiamenti diffusi nei tessuti del pancreas;
  • Radiografia - per confermare la calcificazione pancreatica;
  • esame con un tomografo per rilevare aree di necrosi o tumore;
  • imaging a risonanza magnetica per imaging panoramico del pancreas;
  • prelevare un campione di biopsia per la ricerca;
  • la fibrogastroscopia aiuterà a esaminare il pancreas in modo più dettagliato.

Molti pazienti spesso si chiedono perché, con una diagnosi di pancreatite cronica, la maggior parte dei test rientri nei limiti normali. Il fatto è che la diagnosi di questa patologia è complicata dalla predisposizione anatomica del pancreas e dalla sua relazione con altri organi del tratto gastrointestinale.
Tuttavia, un elenco abbastanza ampio di procedure in corso aiuterà lo specialista presente a stabilire la diagnosi più accurata e selezionare il trattamento appropriato. Affinché i risultati siano affidabili, è necessario osservare rigorosamente tutte le regole per la raccolta dei test.

Al paziente viene prescritta la risonanza magnetica per l'imaging panoramico del pancreas

Quali sono le misure preventive per le malattie del tratto gastrointestinale?

Per prevenire questa malattia, è necessario aderire a una corretta alimentazione. La dieta dovrebbe includere tutte le vitamine e i minerali necessari. Mangiare frutta e verdura è d'obbligo. I cibi grassi e fritti rientrano nella restrizione; i cibi eccessivamente salati e dolci devono essere scartati. Elimina agenti cancerogeni, conservanti e altri additivi chimici.

Quali test dovrebbero essere eseguiti e come controllare il pancreas?

Interrogazione e ispezione diagnostica

Al primo incontro con il paziente, il medico è interessato ai reclami e conduce un esame generale del paziente. Durante la conversazione, il medico apprende le caratteristiche del dolore, la natura della dispepsia, la frequenza e l'intensità dei sintomi clinici. I seguenti sintomi diagnostici hanno il massimo valore diagnostico nella diagnosi delle malattie delle ghiandole:

  1. Dolore nell'addome superiore, principalmente nelle aree epigastriche e subcostali. Il dolore è spesso simile a una cintura, si verifica dopo l'ingestione di cibi grassi abbondanti. Pesantezza e dolore addominale non vanno via per molto tempo..
  2. Le sensazioni di dolore si irradiano alla scapola sinistra, nella parte bassa della schiena, che costringe una persona a prendere una posizione forzata per dotare la condizione.
  3. Un sintomo caratteristico della malattia del pancreas è il vomito e la nausea dopo aver mangiato cibi grassi. La bile può essere presente nel vomito. Il vomito non allevia il dolore.
  4. Nelle malattie della ghiandola, a causa dell'insufficiente digestione di grassi e lipidi, si verifica una steatorrea: una frequente feci liquide o gialle con una miscela di grassi. Steatorrea - un sintomo patognomonico nella diagnosi di pancreatite, tumore e tumore d'organo
  5. I pazienti sono periodicamente disturbati da gonfiore, febbre, sintomi di intossicazione, colorazione itterica della pelle, che indica anche una malattia del pancreas.

Informazioni importanti! A causa della carenza di enzimi, alcuni pazienti notano una perdita di peso non motivata, che può anche parlare a favore della patologia della ghiandola. Se si verifica questo sintomo, è necessario consultare immediatamente un medico, poiché nella stragrande maggioranza dei casi, una diminuzione del peso corporeo è un segno dello sviluppo di un tumore canceroso nel corpo.

L'esame esterno rivela ittero, pelle secca. Alla palpazione nelle aree della proiezione del pancreas, viene rilevato dolore, tuttavia, l'organo non può essere completamente esaminato e palpato a causa della sua posizione profonda.

Preparazione alla ricerca

Alcuni esami richiedono una preparazione preliminare, che esclude i fattori che influenzano il contenuto informativo della diagnosi..

Cosa dobbiamo fare:

  • seguire una dieta per una settimana prima degli esami;
  • escludere dal menu prodotti lattiero-caseari, frutta e verdura crude;
  • mangiare frazionalmente;
  • consumare i pasti in piccole porzioni in modo da non sovraccaricare lo stomaco;
  • rifiutare di assumere determinati farmaci per il tempo raccomandato dal medico;
  • escludere l'alcool e non fumare;
  • rifiutare caffè forte, bevande gassate.

Ignorare le raccomandazioni elencate può distorcere i risultati del test..

Funzioni del pancreas:

È importante capire che la scelta di un metodo per controllare il funzionamento degli organi interni, incluso il pancreas, dovrebbe essere fatta solo da un medico. Inoltre, la maggior parte dei metodi non funzionerà nell'ambito dell'assicurazione obbligatoria senza il rinvio di un medico per questo. Il prezzo dell'ecografia pancreatica, a seconda delle attività impostate dallo specialista, può raggiungere 1.500-2.000 rubli, a seconda della regione.

Metodi diagnostici di laboratorio

La seconda fase della ricerca diagnostica è costituita da test di laboratorio. Per questo, sono prescritti un'analisi clinica e biochimica del sangue, un'analisi clinica e biochimica delle urine, microscopia delle feci (coproscopia) e test funzionali per rilevare la carenza di enzimi digestivi..

Esame del sangue clinico

Con l'infiammazione, nell'emogramma viene rilevata una leucocitosi, un'accelerazione dell'ESR. Per l'aggiunta di un'infezione purulenta, è caratteristico uno spostamento nella formula dei leucociti. Con il cancro nel sangue, la quantità di emoglobina, globuli rossi, piastrine diminuisce.

Chimica del sangue

  • Prima di tutto, viene stimata la quantità di amilasi (un enzima del pancreas), con la patologia dell'organo, l'amilasi nel sangue aumenta di dieci volte.
  • Inoltre, se possibile, valutare il numero di enzimi più specifici: lipasi, elastasi, la cui quantità nel sangue aumenta anche.
  • Disproteinemia (violazione del rapporto delle frazioni proteiche), l'aspetto della proteina C reattiva parla di infiammazione degli organi.
  • Il danno pancreatico secondario dovuto a malattie dei sistemi biliare ed epatolienale è indicato da un aumento di bilirubina, transaminasi (AcAT, AlAT), fosfatasi alcalina, Gamma GTP.
  • Con il cancro e il tumore, non ci sono cambiamenti specifici nel sangue. La neoplasia può essere accompagnata da uno qualsiasi dei suddetti sintomi..
Indicatore biochimicoNormaCambiamenti nella patologia delle ghiandole
Proteina65-85 g / lDisproteinemia: un aumento delle proteine ​​totali dovuto principalmente alla frazione di globulina.
Glicemia a digiuno3,3-5,5 mmol / LAumentato a causa dell'atrofia del parenchima e della ridotta produzione di insulina
Transaminasi (AST, ALT)AST - fino a 40 unità / l
ALT - fino a 45 unità / l
Aumentare
Fosfatasi alcalinaFino a 145 unità / lAumento della colestasi
proteina C-reattivaMancanteAppare
amilasiFino a 50 unità / lAumento di dieci volte
Elastasi, lipasiFino a 5 mg / lPromossa

Analisi biochimiche delle urine per la diastasi

Il metodo principale per la diagnosi di pancreatite acuta e cronica in fase acuta. In questo caso, viene rilevato un alto contenuto di diastasi (alfa-amilasi) nelle urine - un segno specifico di pancreatite.

Feci

La microscopia delle feci viene eseguita per diagnosticare la carenza di enzimi digestivi. Un test positivo è considerato quando si identificano lipidi, grassi, fibre muscolari non digerite. Questo sintomo è caratteristico sia dell'infiammazione che del cancro della ghiandola. Se possibile, nelle feci determinare la quantità di elastasi pancreatica e lipasi, che sono anche determinate in grandi quantità..

Prove di stress

Alcuni pazienti devono sottoporsi a test non solo a stomaco vuoto, ma anche dopo aver assunto determinate sostanze per fare una diagnosi. Tali test sono chiamati stress test..

  1. Test gliccoamilasemico. La sua implementazione consiste nella misurazione del valore dell'amilasi a digiuno, e quindi 3 ore dopo l'ingestione di 50 g di glucosio. L'eccesso dell'indicatore iniziale del 25% alla consegna ripetuta indica lo sviluppo della patologia.
  2. Test Proserin. Riflette il livello di diastasi urinaria confrontando la porzione iniziale con l'urina sullo sfondo della somministrazione del farmaco Prozerin. I parametri dell'indicatore vengono registrati ogni mezz'ora. È consentito un aumento di 2 volte del valore di diastase a condizione che successivamente ritorni alla normalità.
  3. Test di iodolipolo Consiste nello studio delle urine raccolte a stomaco vuoto e dopo aver assunto il farmaco "Iodolipol". Il livello di ioduro viene fissato 4 volte (dopo 60, 90, 120, 150 minuti). Il risultato è considerato normale se l'indicatore è già determinato al primo test, raggiungendo il massimo dall'ultimo test.
  4. Test di secretina-pancreosimina. L'analisi prevede l'introduzione della secretina nel contenuto del duodeno, portando a un cambiamento nella sua composizione chimica. Vengono quindi valutati gli enzimi nel succo secreto nell'intestino..
  5. TSH (test di tolleranza al glucosio). Consiste nel digiunare la determinazione del livello di zucchero e misurare l'indicatore tre volte dopo che il paziente ha assunto glucosio con acqua disciolta.

Il numero di esami che il paziente esegue è determinato dal medico.

Test funzionali

Il più informativo con grave carenza di enzimi. Attualmente sono di utilità limitata, poiché sono comparse tecniche radiologiche più efficaci per l'esame dei pazienti.

Per le malattie del pancreas, viene utilizzato il test di Lund (sondaggio del duodeno dopo una colazione di prova seguita dall'aspirazione del contenuto e del suo studio biochimico), un test con radioisotopi (per rilevare la steatorrea), un test di tolleranza al glucosio (se si sospetta una diminuzione della produzione di insulina), test del pancreatolurina e altri. i test vengono eseguiti dal medico, la diagnosi viene fatta solo dopo la conferma dei dati da sintomi clinici.

Importante! Se si sospetta un tumore o un tumore benigno, è necessario esaminare il sangue per individuare i marker tumorali..

Principi del sondaggio

La diagnosi deve essere completa, pertanto, quando viene condotta, è necessario ottenere informazioni sulla struttura e sulle funzioni svolte dall'organismo.

Il pancreas svolge un ruolo importante in processi come:

  • digestione;
  • la produzione di enzimi utilizzati nella scomposizione degli alimenti;
  • sintesi di insulina e altri ormoni.

Occupa lo spazio dietro il peritoneo, di fronte c'è uno stomaco, una spessa traversa e un duodeno e i reni si trovano sui lati. Ci sono condotti all'interno del pancreas che trasportano succo pancreatico con enzimi dalle cellule che lo producono..

Se qualsiasi parte dell'organo è danneggiata, il tessuto rimanente inizia a svolgere le sue funzioni, quindi i sintomi della malattia per lungo tempo potrebbero non apparire. L'infiammazione o la morte di piccole aree della ghiandola non influiscono sulla sua struttura, ma influenzano negativamente le sue funzioni.

Pertanto, i test raccomandati per i pazienti dovrebbero identificare tutti i possibili disturbi che hanno causato lo sviluppo di anomalie patologiche nell'organo digestivo.

Metodi diagnostici strumentali

La conferma della diagnosi è impossibile senza metodi strumentali. Allo stato attuale dello sviluppo della medicina, vengono utilizzati metodi diagnostici radiologici, ad ultrasuoni e in fibra ottica.

Studi radiografici

  1. Radiografia di indagine della cavità addominale. È usato per la diagnosi differenziale della sindrome del dolore addominale. Segni indiretti di danno pancreatico: calcoli e sigilli nella cistifellea e nei dotti biliari.
  2. Colangiopancreatografia retrograda endoscopica (ERCP). Il metodo è efficace anche in caso di pancreatite biliare secondaria dipendente da congestione nei dotti biliari, calcoli nella cistifellea e restringimento cicatriziale dei dotti escretori..
  3. TAC. Aiuta a diagnosticare pancreatite complicata (cisti, pseudocisti, calcificazioni, aree atrofiche e necrotiche del corpo). È ampiamente usato per le neoplasie volumetriche: tumori benigni della ghiandola, cancro, metastasi tumorali dagli organi vicini. Con queste patologie nelle immagini, i contorni della ghiandola sono irregolari, le dimensioni sono ingrandite, nell'area di uno o due lobi, viene determinata una neoplasia volumetrica.

Procedura ad ultrasuoni

L'ecografia degli organi addominali e, in particolare, il pancreas è il gold standard per la diagnosi di pancreatite primaria e colangiogenica, degenerazione grassa e del tessuto connettivo del parenchima, cancro del pancreas. In conclusione, il medico fornisce una descrizione accurata della struttura dell'organo, della gravità dei cambiamenti diffusi, della loro natura e prevalenza.

  • Con pietre nella cistifellea o nei dotti escretori, vengono visualizzati calcoli densi di varie dimensioni e densità.
  • Nella pancreatite acuta e cronica, vengono rilevati cambiamenti diffusi nel parenchima in combinazione con edema della capsula e spazi interlobulari in tutte le parti dell'organo..
  • Nel cancro, la dimensione dell'organo aumenta, l'ecogenicità delle strutture non è uniforme. Nel monitor, il confine tra parenchima sano e tessuto canceroso è chiaramente visibile. Dalla densità della neoplasia, si può giudicare l'origine del tumore.

Informazioni importanti! Se si sospetta il cancro, viene eseguita una biopsia del tessuto pancreatico, seguita da un esame microscopico delle strutture. Con il cancro, viene visualizzata una violazione della citoarchitettonica della biopsia nella preparazione: nel parenchima, più cellule atipiche con la loro posizione errata.

esofagogastroduodenoscopia

Un altro metodo per diagnosticare la patologia del pancreas e del tratto biliare. Il metodo consente di rilevare il restringimento o l'ostruzione cicatriziale del dotto escretore con calcoli nella pancreatite biliare-dipendente, nonché di visualizzare i cambiamenti nella zona pancreatoduodenale, che indica pancreatite primaria o cancro agli organi.

Pertanto, la diagnosi di patologia pancreatica è un intero complesso di studi diagnostici che vengono effettuati dal paziente immediatamente dopo il ricovero in clinica. Tutti i test sono prescritti da un gastroenterologo o terapeuta dopo un esame approfondito e domande al paziente. Lo stesso medico prescrive il trattamento.

Una diagnosi tempestiva consente di determinare rapidamente la direzione del trattamento (riferire il paziente a un ospedale chirurgico o terapeutico), prescrivere un'adeguata terapia etiotropica e sintomatica, migliorare la prognosi della malattia.

Biopsia pancreatica

L'assunzione di tessuti molli viene fornita in caso di sospetta neoplasia. Uno specialista che conduce queste analisi utilizzando uno studio ad ultrasuoni o una macchina a raggi X trova un posto problematico, dopo di che prende una particella di tessuto da una specifica area del pancreas. Uno studio simile è prescritto per:

  • improvvisa perdita di peso;
  • la comparsa di antigeni del cancro nel sangue;
  • intossicazione del corpo senza una ragione apparente;
  • la comparsa di dolore persistente nel pancreas;
  • frequenti gonfiori, disturbi digestivi e metabolici.

Questo è un metodo diagnostico del secondo stadio, cioè deve necessariamente essere preceduto da un altro. Prima di una biopsia, è necessario:

  • rilevare un luogo sospetto con palpazione o radiazioni penetranti;
  • differenziare il contenuto di una determinata area come probabile tumore.

Questa procedura non viene eseguita senza sospetto di neoplasie a causa dell'elevato costo dell'operazione e del suo dolore.

Le punture vengono eseguite in diversi modi: endoscopia, attraverso una siringa senza rompere la pelle o chirurgicamente. Una biopsia, anche con una siringa, deve essere eseguita in anestesia, poiché la penetrazione di un corpo estraneo attraverso diversi strati di tessuto per biopsia è irta di grave disagio.

Secondo le regole della medicina, è vietato fornire dolore severo al cliente.

Interessato ai pazienti se viene eseguita una biopsia del pancreas, il prezzo della procedura. Sebbene lo studio sia uno dei più costosi, te lo puoi permettere: 1300 rubli per una puntura vengono prelevati nelle cliniche della capitale.

Con il diabete

Il diabete mellito è una malattia che richiede un monitoraggio costante dei livelli di glucosio nel sangue. Se si tiene sotto controllo la malattia, è possibile mantenere la qualità della vita al livello adeguato ed evitare lo sviluppo di complicanze.

Alcuni test diabetici possono essere eseguiti da soli a casa. Ad esempio, questo vale per determinare i livelli di zucchero nel sangue a digiuno. Lo studio viene eseguito immediatamente dopo il risveglio. Dopo l'ultimo pasto, dovrebbero trascorrere almeno otto ore. Per controllare l'assimilazione del cibo da parte dell'organismo, la concentrazione di glucosio può essere determinata due ore dopo un pasto.

Per due giorni prima dell'analisi, non è possibile bere alcolici, altrimenti lo zucchero verrà aumentato. Per lo stesso motivo, non dovresti fumare diverse ore prima dello studio. È anche meglio astenersi da uno sforzo fisico intenso..

Vale anche la pena considerare che lo stress può influenzare i livelli di zucchero. Non dovresti essere testato dopo procedure terapeutiche come massaggi, radiografie o fisioterapia. Ciò può comportare un risultato distorto. Non ha senso donare il sangue durante una malattia infettiva, il livello di glucosio aumenterà in ogni caso.

In un istituto specializzato, viene eseguito un esame del sangue per l'emoglobina glicata. Questo è un indicatore molto importante che fornisce informazioni sul livello medio di glucosio nel sangue negli ultimi tre mesi. Tuttavia, non è possibile monitorare le fluttuazioni dello zucchero. Ma è durante le ondate di glucosio che si formano tutte le complicanze del diabete. Ecco perché un esame del sangue per l'emoglobina glicata non esclude la necessità di regolari test della glicemia a digiuno.

Un esame del sangue per il peptide C fornisce anche informazioni sul funzionamento del pancreas. Un aumento della sua concentrazione è un segno diagnostico del prediabete.

Un esame del sangue per il colesterolo è incluso nell'elenco obbligatorio dei test con cui è possibile controllare il metabolismo lipidico nel corpo. Nel diabete mellito, è necessario monitorare sia il colesterolo totale che i suoi componenti ("benefici" e "dannosi").

Un esame delle urine generale aiuta in tempo a rilevare possibili complicanze del diabete dai reni. Se il paziente lamenta una disabilità visiva, viene eseguito un esame del fondo.

Il modo migliore per controllare il pancreas: 11 esami accurati

Il pancreas è un organo importante del sistema digestivo ed endocrino che regola la digestione del cibo e il livello di zucchero nel sangue. Come prepararsi per la diagnosi e quali esami vengono effettuati per le malattie del pancreas, imparerai da questo articolo.

La salute del pancreas nelle tue mani!

Cosa controllare prima

Per prima cosa devi valutare le condizioni generali del corpo.

Il primo gruppo di test ed esami del pancreas comprende:

  1. Emocromo clinico completo e conta piastrinica.
  2. Analisi generale delle urine.
  3. Analisi biochimiche del sangue: proteine ​​totali e sue frazioni, bilirubina totale e diretta, glucosio, profilo lipidico, creatinina, urea, ALT, AST, LDH, gamma-GGT, fosfatasi alcalina, potassio, calcio, sodio, cloro, CRP.
  4. Coagulogram.
  5. Coprogram.

Analisi del sangue generale

La pancreatite acuta è caratterizzata da un aumento dei leucociti a 20 mila con uno spostamento della formula dei leucociti a sinistra. Nel decorso cronico, questo indicatore supera leggermente i valori di riferimento. L'ESR accelerato indicherà la presenza di un processo infiammatorio.

Analisi generale delle urine

Questa analisi non è specifica per le lesioni del pancreas. Ma con una diminuzione della tolleranza al glucosio o al diabete nelle urine, il contenuto di zuccheri e corpi chetonici sarà aumentato.

Nel caso di un tumore nella testa del pancreas, si sviluppa una sindrome di ostruzione del dotto biliare e colestasi. L'urina diventerà marrone scuro ("urina color birra") e nel sedimento verrà rilevato un aumento di urobilinogeno e bilirubina.

Biochimica del sangue

Gli esami del sangue possono dire molto a un medico sul lavoro degli organi.

L'insieme standard di indicatori che i medici di solito prescrivono riflette pienamente lo stato di tutti gli organi.

Quando la ghiandola è interessata, ci saranno le seguenti modifiche:

  • una diminuzione delle proteine ​​totali inferiore a 60 g / l dovuta all'albumina;
  • aumento del colesterolo e lipoproteine ​​a bassa densità;
  • coefficiente aterogenico superiore a 4;
  • aumento della fosfatasi alcalina e gamma-GGT con sviluppo di colestasi;
  • potrebbe esserci un aumento dei livelli di transaminasi ALT e AST, che mostrano il grado di distruzione cellulare;
  • aumento del lattato deidrogenasi (LDH) con alterato metabolismo del glucosio;
  • La proteina c-reattiva aumenta in presenza di un focus di infiammazione.

Per ottenere risultati affidabili dell'esame, è necessario eseguire tutti i test rigorosamente a stomaco vuoto.

Coagulogram

Non esiste alcun disturbo emorragico nella pancreatite cronica, ma con lo sviluppo acuto della malattia, l'antitrombina III diminuirà nel coagulogramma a causa del rilascio di enzimi nel sangue.

coprologia

L'analisi delle feci viene eseguita per trovare il livello di danno al tratto gastrointestinale. Con la malattia del pancreas, la digestione di proteine, grassi e carboidrati sarà compromessa. Le feci acquisiscono una consistenza pastosa e un odore putrefattivo; possono essere presenti particelle di cibo non digerito. Il contenuto di fibre muscolari e tessuto connettivo, grasso neutro e amido è aumentato. Inoltre, puoi esplorare un enzima specifico, l'elastasi-1, che aumenta nelle feci con pancreatite.

Non è necessario eseguire un'analisi delle feci per la microflora, questo metodo non è efficace per la diagnosi di pancreatite.

Diagnostica di laboratorio speciale

Scandole - un segno di pancreatite

Sospettando i risultati di un test sulla malattia del pancreas, il medico, senza perdere tempo, ti indirizzerà a prendere una gamma più ristretta di studi.

Quali test devono essere superati:

  1. fermentogramma sierico: amilasi pancreatica, lipasi, tripsinogeno, tripsina.
  2. ormoni pancreatici.
  3. diastasi delle urine.
  4. determinazione del livello di enzimi pancreatici nel succo duodenale.
  5. test funzionali e di stress.
  6. identificazione dei marker tumorali.
  7. la diagnostica avanzata ti permetterà di controllare in modo completo il funzionamento del corpo e fare una diagnosi finale.

Fermentogramma sierico

Con acuta o esacerbazione della pancreatite cronica nel sangue venoso, la concentrazione di enzimi ghiandolari aumenterà. Il metodo più sensibile è la determinazione del livello di proteina di attivazione del tripsinogeno nel sangue.

Il livello dell'enzima fosfolipasi A2 indica la presenza di processi distruttivi. L'alfa-2-antitripsina si riferisce agli indicatori prognostici della pancreatite: più è alta, peggiore è la prognosi.

Se hai scarsi test: il pancreas è influenzato dai suoi stessi enzimi, avviando il processo di autodistruzione. In questo caso, è necessario il ricovero in ospedale di emergenza nell'unità di terapia intensiva per controllare e stabilizzare gli indicatori vitali.

Profilo ormonale

Nel pancreas vengono prodotti tre ormoni:

  1. insulina: abbassa la glicemia;
  2. glucagone: uno degli ormoni che aumenta il glucosio nella sua insufficienza;
  3. C-peptide: la concentrazione di questa sostanza mostrerà il grado di attività della produzione della propria insulina.

Se i test mostrano anomalie, verrai indirizzato a un endocrinologo.

Diastasi urinaria

Il controllo dei livelli sierici di amilasi non è una procedura costosa. Non tutti i laboratori ospedalieri hanno i reagenti giusti. Un metodo più veloce è quello di determinare il livello di diastasi nelle urine. La diastasi è un prodotto di decomposizione dell'amilasi, che verrà determinato con l'aumentare della concentrazione dell'enzima nel sangue.

Questo test ha una bassa sensibilità nella pancreatite cronica, pertanto si raccomanda di determinare il livello di amilasi pancreatica..

Livello di enzimi nei contenuti duodenali

Per controllare il pancreas, è necessario determinare il contenuto di enzimi nel succo del duodeno. Per questo, viene eseguito il suono duodenale: il paziente ingoia un sottile tubo di gomma attraverso il quale vengono prelevati i contenuti duodenali.

Con una diminuzione della concentrazione di enzimi e bicarbonati, il danno d'organo è confermato. Questo metodo è combinato con test da sforzo, il cui studio è utilizzato per sospetta pancreatite cronica..

Test funzionali

Sono necessari test funzionali per verificare l'attività del corpo in una malattia cronica debilitante. Dopo aver aumentato il carico sul pancreas creato da alcuni farmaci, viene determinato quale parte di esso soffre - esocrino o endocrino.

Funzione pancreatica endocrina ed esocrina

Le procedure più comunemente utilizzate, la cui decodifica viene eseguita insieme ad altre analisi:

  1. Test di tolleranza al glucosio. Con questo test, il medico valuterà come il pancreas può controllare il livello di zucchero nel sangue. Prima dello studio, il paziente controlla il livello di glucosio a digiuno. Quindi è necessario bere un bicchiere di acqua dolce, dopo di che viene stimata la concentrazione di glucosio ogni 3 ore. Se la cifra non diminuisce nel tempo, dicono che la tolleranza al glucosio è compromessa.
  2. Test di acido cloridrico-olio. Durante il suono duodenale, una soluzione debole di acido cloridrico e olio d'oliva viene iniettata nella cavità duodenale. Queste sostanze stimolano le cellule pancreatiche, aumentando così la concentrazione di enzimi..
  3. Test di secretina-pancreosimina. Questa è una versione moderna del test dell'acido cloridrico. Secretin e pancreosimin, enzimi che attivano la ghiandola, vengono introdotti nel duodeno. La quantità di secrezione secreta viene stimata a quale livello di bicarbonati ed enzimi. Questo test valuta il pancreas esocrino..

Marcatori tumorali

Per qualche tempo con il cancro del pancreas, le condizioni di una persona possono rimanere relativamente soddisfacenti. Aiutare nella diagnosi precoce del processo oncologico può non solo ultrasuoni o TC, ma anche un esame del sangue per i marcatori tumorali. Queste sono glicoproteine ​​specifiche, che in determinate condizioni indicano quale organo è interessato..

Potresti essere interessato a sapere:

Se sospetti un processo neoplastico nel pancreas, vengono eseguiti i seguenti test:

  1. CA-242 è un marker tumorale che appare nel sangue periferico nelle lesioni cancerose del pancreas, del piccolo e del retto. Inoltre, il suo alto livello può essere rilevato nella pancreatite acuta, cisti pancreatica.
  2. CA 19-9 è un marker meno specifico del cancro del pancreas. A volte viene rilevato con cancro del colon, cistifellea, pancreatite acuta, cirrosi epatica, epatite virale e calcoli biliari.
  3. CA 72-4 - è sintetizzato dalle cellule epiteliali, aumenta con l'esacerbazione della pancreatite e la presenza di tumori benigni della ghiandola.
  4. ACE o alfa-fetoproteina - prodotto dalle cellule del fegato e aumenta con i tumori del pancreas, del fegato e del colon.
  5. CA 125 è un'altra glicoproteina i cui alti livelli suggeriscono il cancro del pancreas. Il marker tumorale è anche specifico per il cancro dello stomaco, del fegato, delle malattie croniche del sistema polmonare..

A volte i medici prescrivono uno o più tipi di marker tumorali per aumentare l'affidabilità e l'accuratezza dello studio. Tuttavia, il metodo non è altamente specifico, poiché mostra danni non solo al pancreas, ma anche a fegato, colon, bronchi.

Conclusione

L'abbondanza di grassi e carboidrati veloci nella dieta, il fumo e l'abuso di alcol causano danni irreparabili al pancreas. Sintomi evidenti nella pancreatite cronica compaiono con una distruzione del 90% del tessuto ghiandolare. Nel tempo, i segni iniziali della malattia possono essere rilevati con una regolare visita medica.

Se sei un amante del gustoso e molto da mangiare, e dopo una festa ti fa male lo stomaco, pensa alla tua salute. Ora sai come controllare il tuo pancreas e quali test dovrebbero essere eseguiti. Il medico ti esaminerà e ti darà consigli..

Diagnosi del pancreas: come non perdere l'insorgenza di malattie pericolose

La convinzione prevalente che la malattia del pancreas sia una conseguenza del consumo di grandi quantità di alcol e cibi grassi è un'idea sbagliata. Hanno molte cause, possono svilupparsi gradualmente, ricordandosi di dolori periodici, disturbi digestivi, nausea e altri sintomi. Per iniziare un trattamento tempestivo, è necessario sapere come controllare il pancreas a casa.

Possibili malattie del pancreas

A seconda della causa dell'evento, tutte le malattie delle ghiandole sono suddivise nelle seguenti categorie:

  • infiammazione (pancreatite acuta e cronica);
  • oncologia (tumori benigni e maligni);
  • pietre (calcificazioni);
  • cisti;
  • pseudocisti;
  • disturbi funzionali (insufficienza endocrina, diabete mellito);
  • infestazioni parassitarie;
  • processi infettivi (sifilide, tubercolosi);
  • patologia del sistema vascolare;
  • necrosi pancreatica.

Tra le neoplasie, l'insulinoma pancreatico è considerato separatamente, la cui diagnosi è difficile a causa di sintomi non specifici delle malattie di questo organo.

Diagnosi domestica: quali sintomi cercare

A casa, è impossibile diagnosticare completamente le malattie del pancreas. Ma è necessaria la conoscenza dei principali sintomi della sua sconfitta per riconoscere la malattia in tempo e andare in clinica.

Puoi scoprire la presenza della patologia della ghiandola a casa dalla natura del dolore..

Il dolore intenso nell'ipocondrio sinistro e nella regione epigastrica si verificano più spesso dopo l'uso simultaneo di alcol e cibi grassi. Crescendo rapidamente, si diffondono nell'area della scapola, nella parte bassa della schiena, nell'ipocondrio destro. L'intensificazione del dolore si verifica quando una persona prende una posizione orizzontale con lo stomaco in alto.

Per alleviare il dolore aiuta la posa dell'embrione, applicando un oggetto freddo alla ghiandola.

Durante un attacco di pancreatite, la sindrome del dolore non può essere rimossa usando analgesici convenzionali.

Nausea, vomito, indigestione

La necessità di controllare lo stato del pancreas è indicata da nausea e vomito. La loro presenza è associata all'auto-avvelenamento del corpo da parte degli enzimi pancreatici prodotti in eccesso. Una forte intossicazione si verifica quando i dotti della ghiandola si restringono, quando gli enzimi non entrano nel lume intestinale, ma iniziano a digerire i tessuti degli organi.

Nella pancreatite acuta, il vomito debilitante non porta sollievo. Nel vomito ci sono impurità di bile, muco, particelle di cibo non digerito, sangue coagulato. Un retrogusto amaro rimane in bocca.

La forma cronica di pancreatite è spesso accompagnata da nausea costante. La mancata osservanza di una dieta, l'esercizio fisico eccessivo o lo stress provocano attacchi di esacerbazione durante i quali si verifica il vomito.

Scolorimento della pelle, prurito

Un'occasione per controllare il pancreas e il fegato è uno scolorimento delle mucose, della pelle, della cornea degli occhi, nonché di eruzioni cutanee e prurito.

I sintomi caratteristici delle funzioni compromesse di importanti organi digestivi includono la comparsa di macchie itteriche e cianotiche su uno sfondo di pallore generale della pelle.

Di particolare pericolo è la cianosi (blu) della pelle nell'ombelico e nel torace, che precede un attacco di pancreatite acuta o esacerbazione della sua forma cronica.

L'eccessivo pallore della pelle indica anemia e grave intossicazione, l'ittero indica la compressione dei dotti biliari e la distruzione del parenchima epatico. Queste tonalità possono anche essere segni di cancro della ghiandola..

L'esacerbazione della pancreatite cronica è spesso accompagnata dalla comparsa di:

  • lividi intorno all'ombelico, sui fianchi e nella zona inguinale;
  • angiomi vascolari, che sembrano macchie rosse sature e si trovano sulla schiena, sullo stomaco e sul torace;
  • orticaria sul retro, glutei e superficie anteriore degli arti inferiori.

Grave prurito, accompagnato da eruzioni cutanee, minzione frequente, sete, odore di acetone dalla cavità orale, indica diabete di tipo I.

Febbre

Puoi controllare la condizione e stabilire lo stadio dell'infiammazione del pancreas misurando la temperatura corporea:

  1. Pancreatite edematosa Gli indicatori di temperatura possono aumentare leggermente fino ai valori del subfebrile e resistere per tre giorni.
  2. Pancreatite emorragica A seguito di auto-digestione della ghiandola, penetrazione di enzimi pancreatici e tossine nel sangue, la temperatura sale a 38-39 ° C.
  3. Necrosi pancreatica totale e subtotale. In questa fase, si forma un ascesso purulento, l'infiammazione si diffonde agli organi vicini, fistole, forma di cisti, si verifica sanguinamento. La temperatura raggiunge i 40 ° C, c'è un'alta probabilità di morte.

Un aumento della temperatura durante la remissione della pancreatite cronica indica un processo infiammatorio e la necessità di cure mediche urgenti.

Di particolare pericolo è una diminuzione della temperatura, accompagnata da un calo della pressione sanguigna, anemia e polso debole. Questi sintomi indicano intossicazione o sanguinamento interno..

Perdita di peso, mancanza di appetito

Il primo segno di infiammazione o cancro della ghiandola è l'improvvisa perdita di peso. Ci sono diverse ragioni per questo:

  • nausea frequente, che porta ad una diminuzione o completa mancanza di appetito;
  • vomito che non consente al cibo di entrare nel corpo;
  • mancanza di ingresso nell'intestino degli enzimi pancreatici coinvolti nella scomposizione e nell'assimilazione dei nutrienti;
  • il ritiro di vitamine, minerali e altri componenti del cibo in forma non digerita.

Non ricevendo la quantità necessaria di energia, il corpo inizia a scomporre il glicogeno e il grasso sottocutaneo. Il rifornimento della mancanza di proteine ​​si verifica a causa della loro rimozione dal tessuto muscolare. A poco a poco, questo porta alla distrofia..

Variazione delle spedizioni naturali

A causa del fatto che gli enzimi pancreatici non entrano nel duodeno, i carboidrati e i lipidi cessano di degradarsi, i pezzi di cibo vengono escreti non digeriti e si verifica la diarrea. Le feci diventano scolorite, liquide, fetide. La steatorrea risultante (feci grasse) indica spesso la presenza di un tumore maligno nel pancreas.

L'urina con pancreatite diventa scura a causa dell'aumento dei livelli di amilasi e bilirubina.

Altri sintomi

I segni della malattia della ghiandola incipiente possono includere:

  • flatulenza;
  • eruttazione accompagnata dall'odore di acetone o da un retrogusto sgradevole;
  • vertigini, perdita di coscienza;
  • eccessiva secchezza della pelle;
  • riduzione dell'acuità visiva.

Quale medico controlla il pancreas

Per identificare le patologie della ghiandola, è necessaria una consultazione di diversi medici:

  1. Terapista. Conduce una diagnosi iniziale, raccoglie un'anamnesi, scopre la causa della malattia, nomina ulteriori esami (ultrasuoni degli organi addominali, endoscopia dello stomaco, ECG, risonanza magnetica, sangue, analisi delle urine, coprogramma). Parallelamente, esamina il fegato e la cistifellea per colelitiasi, colecistite e cancro.
  2. Gastroenterologo. Medico primario per pancreas. Aiuterà a scegliere la giusta dieta e le preparazioni enzimatiche durante la transizione della pancreatite in una forma cronica.
  3. Chirurgo. Con l'inefficacia dei metodi di trattamento conservativi, è necessario un intervento chirurgico urgente. Le indicazioni per l'intervento chirurgico sono estese necrosi pancreatica, cisti, ulcere, perforazione della parete dello stomaco o dell'intestino, peritonite.
  4. Endocrinologo. L'aiuto di uno specialista è necessario quando il processo infiammatorio si diffonde alle isole di Langerhans (sintetizzano gli ormoni), il che comporta una violazione della sintesi di insulina, glucagone, somatostatina. L'endocrinologo prescrive farmaci ormonali, sviluppa una dieta.
  5. Oncologo. È impegnato nella diagnosi del carcinoma pancreatico in una fase precoce, prescrive un trattamento chirurgico e conservativo.
  6. Ematologo. Questo specialista deve essere contattato se, durante l'esame pancreatico, è stata stabilita la lesione della milza.

Per controllare la ghiandola in un bambino, è necessario contattare un pediatra.

Come controllare il pancreas in clinica

Nonostante la manifestazione di sintomi caratteristici, una diagnosi accurata della ghiandola è possibile solo in una clinica.

Palpazione dell'addome

Un esame pancreatico iniziale include esame, palpazione e percussioni.

Con la pancreatite, la palpazione addominale superficiale rivela una tensione dolorosa nei muscoli addominali nell'ipocondrio sinistro e nell'epigastrio.

L'esame approfondito del pancreas per palpazione è molto difficile a causa della delicata struttura dell'organo e della sua presenza profonda. Pertanto, la palpazione viene eseguita solo a stomaco vuoto al mattino dopo l'uso preliminare di un lassativo..

Normalmente, il ferro viene sentito sotto forma di un cilindro fisso morbido, il cui diametro non supera i 3 cm. Con infiammazione e tumori, assume la forma di una corda densa con contorni irregolari.

Analisi del sangue

Per controllare il pancreas, è necessario donare il sangue per analisi cliniche e biochimiche.

Con l'infiammazione della ghiandola, si nota un aumento del numero di pugnalati e di neutrofili segmentati. Quando il processo è complicato da un'infezione purulenta, la formula dei leucociti si sposta a sinistra. Un aumento dell'ESR è un indicatore caratteristico della presenza di un'infiammazione nel corpo.

Parametri biochimici del sangue nella diagnosi di laboratorio della ghiandola, che indicano problemi:

  • ALT - più di 45 unità / l;
  • AST - oltre 40 unità / l;
  • amilasi: supera le 50 U / l di decine di volte;
  • elastasi, lipasi - più di 190 unità / l;
  • tripsina: più di 60 mcg / l;
  • glucosio (a stomaco vuoto) - più di 5,5 mmol / l.

Inoltre, la proteina C-reattiva appare nel sangue, che è assente in un corpo sano. Quando è coinvolto nel processo patologico del fegato, aumenta il livello di bilirubina e fosfatasi alcalina.

Non esistono metodi specifici per diagnosticare il carcinoma del pancreas in base all'emocromo. Un tumore maligno può essere sospettato da una significativa riduzione del livello di emoglobina e piastrine. Se la causa del cancro nel pancreas è l'epatite C o B, l'ESR diminuisce drasticamente.

Analisi delle urine e feci

L'analisi delle urine è il metodo principale per controllare il pancreas. Un aumento del livello di alfa-amilasi (un altro nome - "diastasi delle urine") sopra 64 U / L con una singola raccolta o 600 U / L in tutte le porzioni al giorno indica pancreatite.

Una forte riduzione della diastasi urinaria a 100 U / L indica la morte di sezioni significative dell'organo e lo sviluppo della necrosi pancreatica.

Il coprogramma è un metodo informativo per diagnosticare le patologie delle ghiandole. Deviazioni dalla norma nella valutazione di indicatori esterni di feci:

  • consistenza liquida o semiliquida;
  • palude, verdastro, giallo;
  • odore fetido;
  • lucentezza oleosa;
  • inclusioni aggiuntive sotto forma di filamenti di muco, sangue, pus, pezzi di cibo non trasformati.

L'esame microscopico delle feci rivela:

  • fibra vegetale;
  • fibra muscolare;
  • chicchi di amido.

Gli acidi grassi vengono rilevati mediante colorazione. Se sono disponibili reagenti appropriati, gli enzimi pancreatici vengono ulteriormente quantificati in laboratorio..

La diagnosi ecografica della ghiandola rivela:

  • un cambiamento nei contorni dell'organo interessato;
  • la presenza di siti di degenerazione del parenchima;
  • neoplasie;
  • pietre, altre inclusioni estranee;
  • la natura dei cambiamenti diffusi nei tessuti;
  • violazione dell'ecogenicità degli elementi strutturali.

La diagnosi del fegato e del pancreas con l'aiuto degli ultrasuoni ha anche lo scopo di rilevare calcoli nella cistifellea o bloccare i dotti escretori.

Biopsia

Se viene rilevata una neoplasia dagli ultrasuoni, lo specialista dirige il paziente a verificare la presenza di un tumore al pancreas mediante una biopsia. Viene eseguito con il metodo della puntura con ago sottile seguito da un esame al microscopio di preparati dai tessuti interessati. Questo è un metodo differenziale molto preciso. diagnosi di formazioni pancreatiche, sulla base delle quali viene fatta la diagnosi finale.

Endoscopia

Un metodo informativo per diagnosticare un tumore del pancreas e del tratto biliare è l'endoscopia. Permette di identificare il cancro, la degenerazione cicatriziale dei tessuti del dotto pancreatico e biliare, il loro blocco con pietre.

raggi X

La diagnosi a raggi X delle malattie del pancreas consente di rilevare sigilli, inclusioni meccaniche nel parenchima e condotti dell'organo.

TC e risonanza magnetica

Il metodo di esame più accurato è una risonanza magnetica del pancreas. Con il suo aiuto, il medico esamina la struttura dell'organo a strati, rivelando cambiamenti patologici. Lo studio deve essere effettuato prima dell'intervento chirurgico e durante la valutazione della qualità del trattamento durante il periodo di riabilitazione.

La tomografia computerizzata è prescritta per sospette cisti, neoplasie, metastasi.

Altri metodi strumentali

Ulteriori metodi per diagnosticare la ghiandola includono:

  • Colangiopancreatografia endoscopica. Basato sul rilevamento di un mezzo di contrasto localizzato in tessuti simili a tumori..
  • Angiografia selettiva Consiste in un esame radiografico dei vasi dell'organo interessato dopo la somministrazione del mezzo di contrasto.

A volte diventa necessario testare la funzione pancreatica usando stress test (iodolipolo, proserina, secretina-pancreosimina). Un farmaco specifico viene somministrato al paziente e, dopo un certo periodo di tempo, viene valutato il suo aspetto nel sangue o nelle urine.

Cosa fare se vengono rilevate anomalie

Dopo aver scoperto i sintomi clinici di una lesione della ghiandola, confermati da esami di laboratorio e strumentali, è necessario sottoporsi a un corso di terapia prescritto da un terapista, un gastroenterologo, un chirurgo o un oncologo.

Dopo il trattamento, è necessario consultare un gastroenterologo in merito a dieta, esercizio fisico e altre restrizioni..

Se si sospetta un tumore alla testa del pancreas, è necessaria una diagnosi differenziale. Ti consente di determinare la natura del tumore, la causa dell'evento, la possibilità di un intervento chirurgico per rimuoverlo.

Quali test da prendere con la pancreatite

Distinguere i segni clinici dei processi infiammatori del pancreas da altre malattie dell'apparato digerente è molto problematico. Ciò è dovuto alla comparsa degli stessi sintomi: dolore all'addome, dispepsia. Per identificare il problema e prescrivere il trattamento corretto, è necessario un esame del sangue per pancreatite. In alcuni casi, saranno necessari ulteriori studi, di solito saliva, feci, urina. Se una persona soffre di una forma acuta di patologia, il trattamento sarà diverso rispetto alla pancreatite cronica.

Principali indicazioni

Di solito, la malattia è identificata da una serie di criteri: un cambiamento nel colore della pelle, l'aspetto della temperatura, debolezza generale, dolore persistente nell'addome e nella schiena, nonché la comparsa di un odore specifico di urina. Nonostante le sue piccole dimensioni, il pancreas influisce sul funzionamento dell'intero sistema digestivo, determina i processi di produzione di enzimi. L'assorbimento di oligoelementi è anche il compito della ghiandola. Lo sfondo ormonale e i processi metabolici nel corpo si trovano rigorosamente sulle sue "spalle".

Se il pancreas è danneggiato, i suoi tessuti sani possono assumere la funzione di quelli danneggiati. Ciò garantisce la conservazione della digestione senza cambiamenti evidenti. Pertanto, in presenza di problemi molto gravi, i sintomi della malattia possono essere assenti. Ma ci sono situazioni inverse che suggeriscono il ricovero in ospedale in caso di danni anche a una piccola area di tessuto.

Le forme croniche e acute di pancreatite differiscono poco l'una dall'altra, quindi è difficile per i medici fare una diagnosi inequivocabile senza un esame aggiuntivo.

Un ruolo importante è svolto dal momento tra lo svolgimento dei test e l'inizio del trattamento. Più breve è il tempo, più efficace è il recupero e minore è il rischio di complicanze. Affinché l'analisi sia affidabile, è necessario osservare quanto segue:

  1. Evita di bere bevande forti e toniche. È necessario escludere l'uso di alcol, tè e caffè.
  2. Fai una pausa di almeno 8 ore. L'analisi viene eseguita a stomaco vuoto, quindi dopo circa le 22.00 devi smettere di mangiare.
  3. Cerca di non dare attività fisica 1-2 giorni prima dell'analisi. Questo vale per lo sport, il sesso e così via..
  4. Prima di passare l'urina, sarà necessario lavarsi accuratamente in modo che lo scarico non cada nel campione - questo garantirà l'accuratezza dei risultati.

A seconda dei risultati dei test, viene prescritto un trattamento complesso. Si consiglia di escludere l'uso di antibiotici, vitamina C, paracetamolo e suoi derivati.

L'analisi per una malattia cronica comporta l'assunzione di sangue, che aiuta a determinare la presenza di processi infiammatori nel corpo. Se una tale reazione è presente nel pancreas, sarà necessaria una terapia aggiuntiva: chirurgia o assunzione di farmaci.

Se sospetti una pancreatite cronica, i medici possono prescrivere i seguenti test:

  • analisi del livello di tripsina immunoreattiva (è raramente prescritta a causa delle basse possibilità di identificare correttamente la malattia e di solito questa percentuale non supera il 40%);
  • esame di un esame del sangue per inibitori della tripsina (un tipo di esame sopra descritto, che è prescritto per determinare la scala dei processi distruttivi nella ghiandola);
  • test delle urine per tripsinogeno, che è altamente preciso nel rilevare la pancreatite.

Si noti che la scelta dei test per la forma acuta o la comparsa di esacerbazione è la stessa di quella cronica. Di solito, la prima cosa assegnata è un'analisi che consente di valutare gli enzimi. Lo studio aiuta a determinare il livello di lipasi ed elastasi, nonché a identificare l'amilasi pancreatica..

Tra gli altri, viene eseguito un esame delle urine o del sangue per la diastasi. In genere, in una persona sana, un indicatore di 40-160 unità per 1 litro di sangue. Se viene determinato l'indicatore urinario, quindi in un litro del campione, l'indicatore non deve superare 64 unità. Come accennato in precedenza, l'esame viene eseguito a stomaco vuoto. Nella malattia acuta, l'indicatore verrà superato 5 volte.

Quando si converte la malattia in colecisttopancreatite, l'analisi rivela un aumento della VES e leucocitosi. Nelle urine sono spesso presenti urobilina e bilirubina, che indicano una funzionalità epatica anormale, la presenza di processi infiammatori. In biochimica, si trova spesso un alto contenuto di aptoglobina e fibrinogeno, nonché una forte riduzione della vitamina B, linfociti T.

I principali metodi per determinare la pancreatite in forma cronica

Il pancreas è considerato il principale organo responsabile della produzione di enzimi speciali in grado di abbattere grassi, proteine ​​e carboidrati. Inoltre, viene sintetizzata l'insulina, che fornisce glucosio a varie cellule in tutto il corpo. Sulla base di ciò, la diagnosi prevede l'ottenimento di informazioni sulla concentrazione di questi stessi enzimi e ormoni.

L'enzima amilasi è responsabile della degradazione dell'amido, dei carboidrati. In pratica, ci sono alfa-amilasi o diastasi generali, nonché amilasi pancreatica. I medici analizzano gli indicatori di elastasi e tripsina, che sono coinvolti nell'assorbimento delle proteine ​​nel corpo. Un altro enzima è la lipasi, che rompe i grassi. Con la sua mancanza nel corpo, il colesterolo inizia a salire.

Di solito, con sospetta pancreatite cronica, sono richiesti i seguenti test:

  • KLA (esame del sangue generale): consente di rilevare il processo infiammatorio nel corpo;
  • analisi del sangue biochimica - comporta l'ottenimento di dati sulla produzione di enzimi e sulla correttezza del loro lavoro (l'analisi presentata aiuta a determinare il livello di colesterolo e zucchero);
  • analisi delle urine - fornisce un'accurata determinazione della diastasi, dell'amilasi e di altri enzimi nel corpo (in caso di malattia cronica, appare un eccesso prolungato di amilasi nelle urine);
  • analisi delle feci - consente di identificare i disturbi digestivi (le feci malsane con pezzi di cibo con il grigio non sono la norma);
  • analisi della saliva: lo studio presentato fornisce l'identificazione delle norme di amilasi (questo crea opportunità per determinare la forma della malattia).

Il trattamento di una forma cronica di pancreatite comporta non solo l'assunzione di farmaci, ma anche il ripristino del regime e della qualità della nutrizione. Le persone malate con i loro stessi sentimenti cercano di evitare il salato, il piccante e l'oleoso. Una leggera deviazione nella dieta suggerisce la comparsa di attacchi dolorosi.

Diagnosi di pancreatite acuta

Quando appare una forma acuta di pancreatite, l'organo inizia a decomporsi rapidamente a causa dei suoi stessi enzimi. La condizione generale peggiora immediatamente, appare una sensazione di intossicazione, che influisce sull'aspetto. La forma acuta è determinata dai principali fattori clinici. Il sintomo principale è il dolore acuto, colica pancreatica.

Nel tempo, il dolore si intensifica solo, appare il vomito, dopo di che appare un leggero sollievo a breve termine. In genere, la diagnosi ha lo scopo di confermare il quadro clinico, determinando lo stato dell'organo.

Sono prescritti i seguenti test:

  • KLA è una procedura standard per determinare l'infiammazione;
  • biochimica del sangue - con una malattia acuta, si manifesta un forte aumento dell'amilasi (questo è associato ad una maggiore attività degli enzimi direttamente nel pancreas);
  • biochimica delle urine - in presenza della malattia, la crescita della diastasi viene effettuata diverse centinaia di volte (per controllare questo processo, l'urina scende ogni 3 ore);
  • analisi delle feci - identificazione dei disturbi digestivi, corretta digestione del cibo.

La crescita di amilasi può anche essere un segno di un'altra malattia, come il diabete o la colecistite. L'esame dovrebbe essere effettuato in modo completo, se possibile, compresi ultrasuoni, radiografia e risonanza magnetica. Questo aiuta a identificare la natura della patologia, la localizzazione.

  • globuli bianchi 4-8,5 x 10 * 9 (in caso di malattia - al di sopra del normale);
  • tasso di sedimentazione eritrocitaria - non più di 15 mm all'ora, soglia inferiore 2 mm (in caso di malattia - al di sopra del normale);
  • antigene pancreatico - non rilevato, con cronico anche non rilevato;
  • zucchero nell'intervallo 3,3-5,5 mmol per litro (in caso di malattia - al di sotto del normale);
  • colesterolo 3.0-5.0 (in caso di malattia - al di sotto del normale);
  • la globulina dovrebbe avere un livello di almeno il 7%;
  • amilasi - fino a 125 unità per 1 litro.

Esame del sangue

Come notato in precedenza, il modo più efficace per ottenere informazioni sulla malattia è considerato un esame del sangue. Per l'analisi generale, il materiale biologico viene prelevato dal dito, per la biochimica dalla vena.

L'analisi presentata viene effettuata per determinare i processi infiammatori. Nella fase acuta, i cambiamenti sono fondamentali:

  • un forte aumento dei globuli bianchi (l'indicatore cresce più volte, nello stato normale del corpo, il parametro non deve superare 8,5-9 x 10 * 9 l);
  • L'ESR varia notevolmente: con una velocità normale di 15-20 mm / h, la caratteristica aumenta più volte;
  • aumenta il livello del rapporto tra plasma e globuli rossi (l'ematocrito cambia a causa di un cambiamento significativo nel metabolismo, alterazione dell'equilibrio sale-acqua, il sangue diventa più denso, mentre il tasso normale non supera il 48%).

Se l'infiammazione è cronica, nelle analisi verranno apportate le seguenti modifiche:

  • il numero di leucociti per tutto il periodo rimane a un livello leggermente elevato;
  • L'ESR rallenta significativamente, spesso al di sotto del livello normale;
  • compaiono segni di anemia, l'emoglobina diminuisce drasticamente (il livello normale dell'indicatore in questione va da 120 a 160 g per 1 litro).

Chimica del sangue

I medici che conducono biochimica del sangue prestano attenzione alle seguenti caratteristiche:

  1. Viene determinato il livello dei principali enzimi responsabili della decomposizione del cibo: tripsina, diastasi, lipasi.
  2. Viene rilevato il livello di glucosio (zucchero).
  3. In presenza di una fase acuta e di processi infiammatori, vengono spesso rilevate proteine ​​reattive e globuline. Anche la concentrazione totale di proteine ​​è corretta..

enzimi

Con la distruzione del pancreas, le prestazioni di alcuni enzimi aumentano notevolmente.

amilasi

Il livello di amilasi è il primo e principale parametro che aiuta a determinare lo sviluppo della pancreatite. Di solito c'è un forte rilascio dell'enzima nel sangue. Già nelle prime ore di esacerbazione, si manifesta un eccesso di indicatori di decine di volte. Tutto viene eseguito ciclicamente: dopo 5 giorni dal momento dell'esacerbazione, l'indicatore si normalizza.

L'amilasi e la diastasi non mostrano sempre lo sviluppo della malattia in questione. L'enzima presentato è prodotto dalle ghiandole salivari. A volte gli indicatori si comportano in modo estremamente imprevedibile. Nella forma cronica, si può osservare una diminuzione degli indicatori. Questo di solito si verifica con danni agli organi profondi..

lipasi

La lipasi è responsabile della disgregazione dei grassi. L'enzima entra nell'intestino, dove aiuta la digestione. Il suo contenuto nel sangue è di solito 20 mila volte inferiore rispetto al succo pancreatico. La crescita della lipasi negli esami del sangue indica una digestione impropria del cibo e un aumento del colesterolo. Anche il colore e la struttura delle feci cambiano. Nella forma acuta della malattia, i valori della lipasi aumentano il secondo giorno.

proteasi

Un enzima come la proteasi viene prodotto per abbattere gli alimenti proteici. In caso di violazioni del pancreas, l'elemento presentato al posto dell'intestino entra nel sangue. Ciò porta ai seguenti cambiamenti nella sua composizione chimica:

  1. Nelle forme acute, la tripsina aumenta da 12 a 70 volte il primo giorno della malattia, ma diminuisce rapidamente a un livello normale entro pochi giorni. Per quanto riguarda la forma cronica, un calo della tripsina spicca qui. Ciò è dovuto alla morte delle cellule della ghiandola..
  2. I livelli di elastasi aumentano e rimangono a questo livello per 10-14 giorni. Dopo qualche tempo, gli indicatori di tutti gli enzimi, eccetto l'elastasi, tornano alla normalità. Maggiore è la concentrazione, maggiore è il danno all'organo. Pertanto, è necessario prestare particolare attenzione alla caratteristica in esame. A volte è possibile determinare la malattia usando l'analisi fecale.

Glucosio (zucchero)

In alcuni casi, l'infiammazione nel pancreas può influenzare il sistema endocrino, che sintetizza l'insulina. La crescita dello zucchero implica una mancanza di produzione di insulina, che si manifesta anche durante il diabete.

scoiattoli

Quando compaiono i primi sintomi della pancreatite, il contenuto proteico cambia a causa di processi infiammatori:

  1. Un forte aumento delle proteine ​​reattive. È noto per qualsiasi infiammazione. Dopo aver fermato la fonte dell'infiammazione, gli indicatori diminuiscono.
  2. Diminuzione dei livelli di albumina e proteine ​​totali. Il problema presentato sorge a causa di cambiamenti nei processi metabolici, disturbi digestivi. Il cibo non viene completamente scomposto a causa della mancanza di enzimi e ciò non consente l'assorbimento di proteine ​​utili nel sangue. Il fattore presentato si manifesta soprattutto nelle malattie croniche.

Altri indicatori

In alcuni casi, vengono controllati altri indicatori per diagnosticare la malattia:

  • l'infiammazione del pancreas è spesso accompagnata da alti livelli di enzimi ALT e AST. Durante il normale funzionamento del corpo, questi composti agiscono come catalizzatori nel processo metabolico e nell'elaborazione delle proteine. La patologia provoca una forte distruzione delle cellule, che comporta l'ingresso di enzimi nel sangue. Tuttavia, questo può essere associato ad altre malattie. Spesso, AST e ALT aumentano durante gravi danni ai legamenti muscolari, nelle malattie del fegato e del cuore. Il tipo di esame presentato viene utilizzato in modo completo e solo per confermare la diagnosi;
  • un esame del sangue per i marcatori tumorali aiuta ad escludere il cancro del pancreas, oltre a eliminare i dubbi su altre complicanze. L'antigene del cancro CEA, così come le proteine ​​della categoria CA 19-9, sono di solito monitorati nella pratica. L'aumento di quest'ultimo con pancreatite si verifica 3 volte, CEA in termini quantitativi aumenta 2 volte. È anche importante notare che quando si identificano i marker presentati, possiamo parlare della presenza di un tumore nella ghiandola. A volte l'indicatore presentato può indicare lo sviluppo di altre malattie, comprese le malattie dello stomaco e del fegato;
  • la bilirubina aiuta a identificare l'infiammazione del pancreas, che riduce il deflusso di enzimi, non consente loro di essere rimossi completamente attraverso la cistifellea.

La tabella mostra gli standard di ALT e AST:

Analisi delle urine

L'amilasi viene rilevata anche nelle urine, mentre l'indicatore aumenta più volte. Un'allocazione normale è di 0-50 unità per litro. Per lo studio, dovrai raccogliere l'urina del mattino in una quantità fino a 150 ml. In una malattia cronica, viene spesso determinato il livello di aminoacidi. Il loro alto contenuto indica uno scarso assorbimento e, di conseguenza, una funzione intestinale impropria.

In alcuni casi, viene prelevato un campione di Lasus. Nella pancreatite cronica, l'antigene del cancro aumenta del 70-90%. Nelle urine, è possibile monitorare l'aumento del contenuto dei marcatori CA 125 e CA 72-4. Di solito è impossibile fare una diagnosi finale direttamente da un'analisi delle urine, è necessario un esame aggiuntivo.

Ulteriori esami includono:

Spesso, si osservano tassi normali nella pancreatite cronica. Ciò è dovuto alle sfumature della struttura del corpo, nonché alle caratteristiche anatomiche dell'aderenza ad altri organi. Un elenco completo di test ed esami consente al medico curante di effettuare una diagnosi accurata e di offrire un trattamento efficace.

Analisi fecale

In alcuni casi, quando compaiono determinati sintomi di infiammazione, sarà necessario sottoporsi a un esame per la composizione e la struttura delle feci. Per ottenere il risultato corretto e affidabile, dovrai mantenere una dieta per un certo tempo. È necessario mangiare 105 g di proteine, 180 carboidrati e 135 cibi grassi. Ciò contribuirà a fornire informazioni accurate sulla funzione pancreatica..

Un aumento del contenuto di grassi e acidi grassi nelle feci indica una mancanza di lipasi. Spesso puoi trovare pezzi di cibo non digerito nella struttura. Tra gli altri indicatori, una diminuzione della quantità di elastasi.

Conclusione

Nonostante la varietà di metodi diagnostici e di esame, un esame del sangue è considerato il più efficace. È prescritto nei primi giorni, quando si nota l'impennata più significativa di enzimi. Nei giorni successivi, le analisi potrebbero mostrare una posizione normale rispetto ai criteri in questione. Ulteriori metodi diagnostici sono nominati in seguito per chiarire alcune sfumature..