Urina per diastasi: come passare e decifrare i risultati, normali indicatori per bambini e adulti

Con lo sviluppo di processi infiammatori nel pancreas, il rilascio di un organo prodotto dall'enzima nel duodeno si interrompe. È possibile identificare la malattia utilizzando studi diagnostici volti a determinare la quantità di enzimi secreti dalla ghiandola. Il principale enzima che caratterizza la funzionalità del pancreas è la diastasi, che si trova nel sangue e nelle urine.

Cos'è la diastasi urinaria

Affinché i carboidrati complessi (amido, glicogeno) vengano assorbiti e convertiti in energia, possono essere idrolizzati da enzimi digestivi che possono scomporre una miscela di polisaccaridi in oligosaccaridi digeribili. Un prodotto intermedio dell'idrolisi dei carboidrati - la destrina - si forma nella cavità orale sotto l'influenza dell'alfa-amilasi (glicogenasi) contenuta nella saliva. Diastase è un sinonimo generalmente accettato di alfa-amilasi ed è un enzima (secondo alcune fonti una miscela di enzimi) sintetizzato dal pancreas e dalle ghiandole salivari.

La glicogenasi aiuta ad accelerare il processo di idrolisi dell'amido (suddividendolo in zucchero facilmente digeribile), aumentando così la capacità del corpo di assorbire i carboidrati a catena lunga. La diastasi al termine del processo di digestione, insieme ad altri regolatori metabolici organici, entra nel flusso sanguigno e quindi, assorbita dai reni, viene escreta nelle urine. A seconda del luogo in cui viene prodotto l'enzima, due forme di alfa-amilasi hanno una struttura quasi identica: salivare e pancreatica:

Cellule pancreatiche

L'enzima non è specifico di nessun organo; si trova in saliva, liquido lacrimale, versamento, latte materno, ovaie, liquido amniotico, muscolo scheletrico

Alto valore per la verifica della pancreatite

Non prezioso per la diagnosi

Da un punto di vista diagnostico, la diastasi delle urine è un indicatore di laboratorio che determina il funzionamento del pancreas e aiuta a identificare le malattie associate alla patologia delle ghiandole salivari. Le indicazioni per i test per la diastasi sono forti dolori addominali di eziologia sconosciuta, sospetta pancreatite, parotite, colecistite e altre malattie degli organi addominali. Quando si decifrano i test della diastasi, si stima il suo livello nelle urine o nel sangue e il rapporto tra amilasi e creatinina.

La norma delle diastasi nelle urine

Per diagnosticare patologie del tratto gastrointestinale, viene esaminato un sedimento urinario contenente un certo livello di diastasi. La raccolta di materiale biologico e la successiva valutazione dei risultati della conformità delle analisi ai normali indicatori viene effettuata in laboratorio. Il metodo di analisi e i reagenti utilizzati nel processo influiscono sui risultati degli studi, pertanto il tasso di diastasi delle urine può differire in diversi istituti diagnostici.

L'unità di misura per determinare il livello di diastasi nelle urine è μcat / l (gatto, catal è un'unità di attività enzimatica) o unità convenzionali (unità / l). I moderni diagnostici usano raramente in pratica la misurazione degli indicatori in katala. I livelli medi di alfa-amilasi vanno da 10 a 160 unità per 1 litro di urina. I livelli di diastasi possono variare nel corso della vita, pertanto, per le persone di diverse categorie di età, i limiti superiore e inferiore della norma differiranno.

La norma delle diastasi nelle urine nelle donne corrisponde a indicatori simili negli uomini. I seguenti sono considerati normali indicatori della concentrazione di diastasi urinaria:

Il limite inferiore della norma, unità / l

Il limite superiore della norma, unità / l

Uomini dai 17 ai 60 anni

Donne 17-60 anni

Persone oltre i 60 anni

Come raccogliere l'urina per la ricerca

Affinché un test delle urine per la diastasi rifletta informazioni affidabili sullo stato del pancreas, è necessario seguire le regole per la preparazione alla diagnosi. Il tempo di raccolta dell'urina è determinato in base alla tecnica diagnostica applicata e viene segnalato da uno specialista quando inviato allo studio. Le principali raccomandazioni per la preparazione per il test sono:

  • rifiuto dell'alcool il giorno prima della raccolta del materiale;
  • astinenza dall'assunzione di farmaci (in caso di necessità urgente, consultare uno specialista in merito ai mezzi assunti);
  • trattamento igienico del contenitore di raccolta dell'urina (si consiglia di utilizzare un nuovo contenitore sterile, se non è possibile acquistare un nuovo contenitore, è necessario lavare a fondo la soluzione di bicarbonato di sodio esistente);
  • igiene personale: immediatamente prima di raccogliere l'urina, è necessario eseguire procedure igieniche, per le donne durante le mestruazioni si consiglia di utilizzare tamponi igienici femminili.

L'attività dell'alfa-amilasi può aumentare o diminuire i fattori interferenti, che includono la somministrazione di farmaci di determinati gruppi. I farmaci che influenzano i livelli di diastasi nelle urine includono:

Aumenta il contenuto di enzimi

Ridurre l'enzima

Tetracicline, corticosteroidi, estrogeni, agenti antitumorali (asparaginasi, azatioprina), ACE-inibitori (captopril), farmaci antiulcera (cimetidina), epinefrina, antisclerotico (clofibrato), antistaminici (ciproeptadina), farmaci per il trattamento di immunodeficienza.

Farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, indometacina, fenilbutazone, sulindak), farmaci antiipertensivi (metildldofa), farmaci antimicrobici (nitrofurantoina), contraccettivi orali, farmaci antiprotozoari (pentamidinokin, farmaco, pentamidinokin, contenuto di alfa-amilici) ), preparati d'oro.

Steroidi anabolizzanti, acido etilendiamminotetraacetico, fluoruri, citrati, ossalati.

Metodi di analisi delle urine per la diastasi

A seconda dello scopo dei test diagnostici, l'urina per la diastasi viene somministrata in due modi: 24 ore e 2 ore. I moderni metodi di analisi di laboratorio consentono la possibilità di rilevare gli indicatori del contenuto di alfa-amilasi nel materiale raffreddato, ma prima della consegna dell'urina, è necessario verificare con gli specialisti del centro diagnostico quale temperatura il materiale dovrebbe essere alimentato - caldo o freddo. I metodi con cui viene rilevata la concentrazione di diastasi nelle urine sono i seguenti:

  1. Test di 24 ore - la raccolta del materiale avviene entro 24 ore (la minzione che si verifica immediatamente dopo il risveglio non viene presa in considerazione). L'urina viene raccolta in un apposito contenitore, fino a 4 l, dove viene posto un conservante per mantenere l'attività alfa-amilasi. La conservazione dell'urina raccolta deve avvenire a bassa temperatura. Prima di ogni minzione, è necessario eseguire procedure igieniche e prevenire l'ingresso di corpi estranei (carta igienica, capelli, liquidi, sangue) nel contenitore. La procedura può avvenire in condizioni stazionarie..
  2. Test di 2 ore: l'urina viene raccolta nell'arco di 2 ore, il paziente seleziona il periodo da solo, ma si raccomanda di raccogliere il materiale nella prima metà della giornata e consegnarlo alla diagnosi il prima possibile.

Analisi

Per determinare il livello di diastasi nelle urine raccolte dal paziente secondo uno dei metodi, vengono utilizzati prodotti chimici speciali. Entrando in una connessione con l'analita, i reagenti danno una reazione caratteristica, che aiuta a determinare l'indicatore di interesse. Come reagenti per la determinazione delle diastasi, vengono utilizzati metilbenzene toluene, soluzione fisiologica salina (salina), tampone fosfato di sodio (o soluzione tampone fosfato) e soluzione di amido. L'algoritmo di ricerca di laboratorio consiste nell'eseguire in sequenza le seguenti azioni:

  • viene riscaldato un pallone contenente 70 ml di soluzione salina, il liquido viene portato a ebollizione;
  • 3 ml di soluzione fisiologica e 1 g di amido vengono combinati in una provetta, la composizione viene miscelata con un'asta di vetro;
  • una miscela di soluzione salina e amido viene aggiunta al liquido che bolle nel pallone, dopodiché la composizione si raffredda;
  • il liquido raffreddato viene versato in un pallone da 100 ml, ad esso vengono aggiunti soluzione di amido, toluene (10 ml) e tampone fosfato di sodio (10 ml);
  • lo iodio è combinato con acqua (rapporto da 1 a 4);
  • 15 provette pulite sono installate nel rack, 14 delle quali contengono soluzione salina (1 ml ciascuna), nel 15, l'urina raccolta viene posta sulla diastasi;
  • una delle provette con soluzione salina è integrata con urina e il contenuto viene miscelato;
  • le seguenti manipolazioni consistono nella trasfusione di una miscela di urina e soluzione salina dalla precedente provetta alla successiva fino a quando il volume del materiale non viene equalizzato in tutti i contenitori;
  • 2 ml di soluzione di amido vengono aggiunti a tutte le provette e un bagno d'acqua con una temperatura di 45 gradi viene portato nel rack;
  • in 20 minuti. l'azione dell'enzima è interrotta da un forte raffreddamento della soluzione;
  • una certa quantità di iodio viene aggiunta a tutte le provette, il che catalizza una variazione di colore nel contenuto delle provette a seconda della concentrazione di alfa-amilasi.

L'interpretazione dei risultati viene effettuata confrontando il colore finale del liquido (giallo, rosso, rosso-blu, blu) con gli indicatori stabiliti del contenuto della sostanza in esame nel materiale diagnosticato. Decifrare gli studi non è un'indicazione per stabilire una diagnosi. Le ragioni della deviazione degli indicatori dalla norma possono essere spiegate solo da uno specialista qualificato.

Se i risultati non sono sufficienti, per stabilire una diagnosi accurata, possono essere prescritti ulteriori metodi diagnostici (ultrasuoni, esame endoscopico, esame a raggi X dei vasi sanguigni con l'introduzione di un agente di contrasto, sondaggio duodenale, analisi del sangue biochimica, coproscopia, ecc.).

Cause di alta diastasi

Se un test delle urine per la diastasi ha mostrato una deviazione dalla norma in larga misura, ciò può significare sia la presenza di processi patologici nel corpo sia l'effetto di fattori interferenti. Per escludere la possibilità di un'interpretazione errata dei risultati, il medico può ordinare un test delle urine ripetuto. Le ragioni principali per aumentare le diastasi sono:

  • pancreatite - infiammazione del pancreas, provoca un aumento delle diastasi fino a 250 unità / l;
  • parotite: una lesione infettiva degli organi ghiandolari;
  • colecistite, infiammazione del tratto biliare di qualsiasi eziologia: l'attività della diastasi aumenta bruscamente e può raggiungere livelli dieci volte più alti del normale;
  • gravidanza ectopica (ectopica);
  • chetoacidosi nel diabete - una violazione del metabolismo dei carboidrati;
  • peritonite - un processo infiammatorio che si verifica sul tegumento sieroso del peritoneo;
  • appendicite - infiammazione dell'appendice del cieco;
  • neoplasie dei polmoni o delle ovaie;
  • danno meccanico alla regione addominale;
  • compromissione della funzionalità renale;
  • ostruzione intestinale (ostruttiva o strangolamento);
  • necrosi del tessuto pancreatico;
  • processi infiammatori sulle mucose del colon o dello stomaco (colite, gastrite), in cui il livello di alfa-amilasi supera leggermente gli standard accettabili.

Cause di diastasi ridotta

Durante l'analisi delle urine sulla quantità di enzima alfa-amilasi, può verificarsi una diminuzione degli indicatori, mentre la diastasi ridotta non viene presa in considerazione durante la diagnosi nei bambini dei primi due mesi di vita (l'attività enzimatica nei bambini fino a un anno è ancora bassa e si normalizza solo a 11-12 mesi dalla nascita). Decifrare i risultati degli studi diagnostici, indicando un livello ridotto di contenuto di enzimi, può indicare la presenza di una delle seguenti condizioni:

  • grave fibrosi cistica - una patologia ereditaria associata a ghiandole endocrine compromesse;
  • pancreatectomia parziale o completa: un intervento chirurgico per rimuovere il pancreas a causa di danni o presenza di un tumore maligno;
  • grave danno al fegato, epatite;
  • abuso di alcool;
  • colesterolo alto;
  • insufficienza renale;
  • stenosi, blocco del dotto biliare;
  • tossicosi durante la gravidanza;
  • disfunzione tiroidea (iperteriosi).

Come superare un test delle urine per la diastasi? Norma e interpretazione degli indicatori

Le ghiandole endocrine del corpo umano producono molti enzimi che forniscono prestazioni ininterrotte di tutte le funzioni necessarie. Il processo digestivo è piuttosto lungo e complicato e non inizia nello stesso stomaco, ma molto prima, cioè quando il cibo entra nella cavità orale.

Numerosi enzimi digestivi, tra cui l'alfa-amilasi, che è prodotta principalmente dal pancreas e dalle ghiandole salivari, sono responsabili della fase iniziale della degradazione del cibo. La sua funzione principale è la scomposizione dei carboidrati in semplici oligosaccaridi. L'enzima si trova nella cavità orale e la scissione del cibo nella fase iniziale dipende dalle sue prestazioni.

Se gli enzimi e, in particolare, l'amilasi non sono sufficienti, il processo di digestione è difficile all'inizio, a causa del quale tutti gli ulteriori passaggi saranno difficili, che prima o poi porteranno allo sviluppo di varie malattie. Per studiare tali anomalie, il paziente prende l'urina per la diastasi (enzimi pancreatici), che è un metodo diagnostico rapido e facile.

Norma di amilasi negli adulti

Se la diastasi nelle urine viene rilevata in una quantità diversa dalla norma, molto probabilmente questo indica un qualche tipo di malattia. Tuttavia, gli indicatori modificati sono spesso determinati sotto l'influenza di fattori esterni. Si osserva un aumento della diastasi con danni al pancreas o allo stomaco e una diminuzione delle malattie del fegato. Pertanto, il livello dell'enzima è significativo nel piano diagnostico.

La diastasi urinaria ha piuttosto offuscato i limiti normali negli adulti, questa fluttuazione dell'indicatore è associata a caratteristiche nutrizionali.

La norma negli uomini e nelle donneDeviazioni dalla norma
Fino a 60 anni - da 20 a 124 unità / lPiù di 400 unità / giorno in forme acute
Negli anziani - fino a 160 unità / l

I valori di riferimento dell'amilasi urinaria in diversi laboratori sono diversi, pertanto il medico dovrebbe analizzare i risultati tenendo conto del quadro clinico.

Caratterizzazione degli enzimi digestivi

Il pancreas svolge un ruolo importante nel corpo umano: produce gli enzimi necessari per la corretta e completa digestione del cibo e l'assorbimento dei nutrienti. Con lo sviluppo di processi infiammatori nei suoi tessuti, interrompe il rilascio di questi elementi nel duodeno. È possibile rilevare in modo affidabile la presenza della malattia utilizzando metodi diagnostici di laboratorio che consentono di determinare la quantità di enzimi secreti. Il principale enzima che caratterizza la funzionalità del pancreas è la diastasi, presente sia nelle urine che nel sangue.

Cause di violazione del livello di diastasi

Esistono diverse cause principali di deviazione del livello di diastasi, molto spesso associate a danni al pancreas e alle ghiandole salivari..

Un indicatore aumentato si verifica con le seguenti patologie:

  • diabete mellito, in cui il pancreas è principalmente interessato, quindi il livello di diastasi cambia,
  • colecistite - infiammazione della cistifellea,
  • malattia delle ghiandole salivari,
  • gravidanza ectopica, rottura della tuba di Falloppio,
  • pleurite - infiammazione della pleura,
  • sanguinamento interno con ulcera gastrica,
  • occlusione intestinale,
  • chetoacidosi - una violazione del metabolismo dei carboidrati,
  • insufficienza renale,
  • educazione nel pancreas,
  • complicanze dell'urolitiasi,
  • pancreatite,
  • calcoli del dotto biliare,
  • appendicite,
  • lesioni addominali.

Vale la pena notare che con la pancreatite, non c'è solo un aumento, ma anche una diminuzione della diastasi, che è caratteristica della forma cronica. Se sospetti queste patologie, si consiglia di eseguire un test delle urine per la diastasi, il cui risultato mostra il grado di danno agli organi interni.

decrittazione

Confrontando i valori di riferimento con il risultato disponibile, il medico suggerirà quale sia la malattia in un caso particolare.

Perché la diastasi può essere aumentata

Se la diastasi è aumentata, ciò significa che una persona può avere:

  • pancreatite
  • colecistite;
  • infiammazione del peritoneo;
  • ridotta tolleranza al glucosio;
  • disfunzione renale;
  • infiammazione acuta dell'appendice;
  • oncologia;
  • intossicazione da alcol o droghe;
  • infiammazione nella cavità orale, nell'intestino, negli organi riproduttivi;
  • danno virale agli organi ghiandolari;
  • scialoadenite (infiammazione delle ghiandole salivari) con formazione di calcoli.

In un bambino, la diastasi è aumentata nella pancreatite acuta, nelle lesioni ulcerative del tratto digestivo, nella colite.


I cambiamenti nei livelli di diastasi nelle donne in età riproduttiva spesso indicano una gravidanza.

Ragioni per abbassare l'enzima

La bassa diastasi si verifica con:

  • pancreatite lenta;
  • infiammazione del fegato;
  • fibrosi cistica;
  • ipertiroidismo.

Questo fenomeno si verifica dopo l'asportazione chirurgica del pancreas e il danno al peritoneo..

Indicazioni per il test

Il motivo principale per i test per l'amilasi è un sospetto di patologia pancreatica. Lo studio è condotto con sintomi come:

  • urine scure,
  • vomito ripetuto,
  • forte dolore all'addome e al lato destro, che si irradia alla schiena,
  • febbre fino alla febbre, brividi,
  • dolore costante e doloroso nel quadrante superiore a destra,
  • diminuzione dell'appetito, feci compromesse,
  • alta pressione,
  • bruciore all'ombelico,
  • edema delle ghiandole salivari.

Tali segni si trovano in varie malattie, ma lo studio delle urine sulla diastasi aiuta a determinare la diagnosi. Ad esempio, nella pancreatite acuta, l'amilasi aumenta di 5 o più volte, con gastrite e peritonite, il livello di diastasi aumenta leggermente. Con gravi danni agli organi, gli indicatori possono raggiungere 1000 unità / l.

Quanto prima viene esaminato il paziente, tanto più informativi saranno i risultati, poiché nel tempo il livello di amilasi diminuisce, ma la malattia rimane. A volte un singolo test delle urine per la diastasi non è sufficiente per la diagnosi, quindi il sangue deve essere donato per la lipasi (un enzima che rompe i grassi). Se l'amilasi è elevata, anche i livelli di lipasi saranno elevati e persisteranno a lungo..

Quando viene mostrato l'esame?

Ci sono molte ragioni per cui può essere prescritta un'analisi per la diastasi e le più comuni sono:

  • sospetta pancreatite o diabete;
  • altre patologie del pancreas;
  • danno alle ghiandole parotidi;
  • la presenza di infezioni batteriche o virali acute;
  • parotite (parotite), epatite;
  • danno epatico tossico dovuto all'alcolismo.

Inoltre, la determinazione della diastasi nelle urine è prescritta in presenza di dolore addominale acuto sia negli adulti che nei bambini, il che aiuta i medici a diagnosticare e prescrivere rapidamente la terapia appropriata.


Le principali caratteristiche dell'amilasi come componente della diastasi

Cosa influenza il livello di diastasi?

L'interruzione della produzione di enzimi è possibile non solo nelle malattie, ma anche sotto determinati fattori che influenzano il livello di amilasi e distorcono i risultati. Le prestazioni possono aumentare in situazioni come:

  • assunzione di farmaci (antibiotici, anticoagulanti) durante l'esame,
  • farmaci ormonali,
  • bere alcolici prima del test,
  • uso di droga,
  • consegna tardiva di urina al laboratorio,
  • ingestione di genitali.

Va notato che la norma della diastasi nelle urine delle donne durante la gravidanza è molto arbitraria, quindi, durante questo periodo, si possono osservare deviazioni negli indicatori in assenza di disturbi nel corpo. Prima di passare l'analisi, è necessario monitorare attentamente che nulla influisce sui risultati.

Il concetto di diastase

La diastasi è una sostanza proteica specifica che ha proprietà enzimatiche ed è coinvolta nel processo di assimilazione del cibo. Ha la capacità di scomporre carboidrati complessi e zuccheri in elementi più semplici chiamati monosaccaridi, tra i quali il glucosio è considerato il più famoso. Le ghiandole mammarie e le ovaie nelle donne, i testicoli negli uomini e anche le mucose dell'intestino tenue prendono parte alla formazione dell'enzima..

Diastasi dell'urina nei bambini

L'amilasi nei bambini, così come negli adulti, viene prodotta nel pancreas e un aumento del suo livello indica un danno agli organi. L'unica differenza è la ridotta secrezione dell'enzima, quindi la diastasi delle urine ha tassi normali più bassi nei bambini piccoli. Nei neonati, l'enzima nelle urine è praticamente assente. Tuttavia, con l'età, aumenta la produzione di amilasi, a causa dell'espansione della dieta. Ai bambini viene spesso prescritto un ulteriore esame del sangue per l'amilasi pancreatica..

Età da bambiniNel sangueNelle urine
Bambini fino a un annoFino a 60 unità / l10 a 60 unità / l
bambini di età superiore a un annoFino a 120 unità / l

L'amilasi pancreatica nei neonati può essere compresa tra 6-8 unità / litro. Nei bambini sono consentite piccole deviazioni nella norma, è importante prestare attenzione al benessere del bambino nell'interpretazione dei risultati dello studio.

Patologie che possono aumentare il livello di diastasi nei bambini:

  • parotite (parotite),
  • peritonite,
  • diabete,
  • pancreatite.

Ridurre il contenuto dell'enzima può cadere da un'altezza, intossicazione generale del corpo, danni al fegato e neoplasie nel pancreas. A tutti i bambini vengono prescritti esami delle urine di routine nel primo mese di vita, a sei mesi e all'anno. Ciò consente di rilevare anomalie in una fase precoce della malattia..

Come raccogliere l'urina dai bambini? Nei neonati, questo deve essere fatto usando l'orinatoio, i bambini più grandi devono essere lavati prima di fare il test. Il giorno prima della raccolta, non puoi nutrire i bambini con frutta. Hai solo bisogno di raccogliere l'urina del mattino, è importante consegnare il campione al laboratorio entro due ore.

Livelli aumentati e diminuiti di amilasi

Un'analisi della diastasi aiuta a identificare un elenco di malattie nelle prime fasi. I risultati nelle donne, negli uomini possono variare a causa dei cambiamenti nei livelli ormonali. Pertanto, l'assistente di laboratorio, eseguendo l'algoritmo di ricerca, tiene conto anche di questo fattore: il livello di amilasi aumenta quando:

  1. Tumore del pancreas. Il numero di enzimi è aumentato di 3-5 volte.
  2. Pancreatite La forma acuta della malattia è caratterizzata da un aumento degli indicatori 5-9 volte per diversi giorni, quindi la quantità di amilasi può tornare alla normalità, ma la malattia continuerà a procedere. Con pancreatite cronica durante l'esacerbazione, è evidente un aumento della diastasi di 2-3 volte. Durante la remissione, i test rientrano nei limiti normali..
  3. Infiammazione, danno alle ghiandole salivari.
  4. Diabete mellito che procede come chetoacidosi.
  5. Blocco intestinale.
  6. Dipendenza da alcol durante l'avvelenamento del corpo con etanolo e altre sostanze tossiche.
  7. Appendicite.
  8. Epatite.
  9. Ulcera peptica dello stomaco, duodeno.
  10. urolitiasi.
  11. Oncologia dell'apparato respiratorio, tiroide, fegato, intestino, genitali.
  12. Danno meccanico al tratto gastrointestinale.
  13. Gravidanza extrauterina.
  14. Insufficienza renale.
  15. Infezione virale.

Il livello critico di diastasi nelle urine è considerato di 8000 U / L.

Un bambino di età inferiore a 2 mesi ha un livello di diastasi inferiore rispetto a un adulto. Pertanto, 10-20 U / L - non è considerato una figura critica nei neonati. I livelli di enzimi raggiungono la normalità dopo il primo anno di vita.

Un basso livello di amilasi indica:

  1. Fibrosi pancreatica Questa è una condizione in cui un tessuto funzionante viene sostituito da un tessuto connettivo, l'organo perde la sua capacità operativa..
  2. Avvelenamento grave.
  3. Danno al fegato.
  4. Disturbo endocrino.

Nelle donne in gravidanza, un calo di amilasi al di sotto del normale può essere associato a tossicosi. Le analisi delle persone che hanno avuto la rimozione del pancreas mostrano anche una diminuzione di questo enzima nelle urine..

Come fare un'analisi? Decifrare i risultati

Dato che vari fattori influenzano gli indicatori, prima di passare l'analisi, è necessario prepararsi il più accuratamente possibile in modo da non rovinare il campione. Esiste un certo algoritmo per la preparazione e la corretta raccolta delle urine, che deve essere seguito per ridurre il rischio di risultati falsi.

Regole di preparazione:

  • lavare prima della raccolta del campione,
  • non mangiare o bere in 2 ore (soprattutto bevande alcoliche),
  • non assumere farmaci,
  • solo in caso di raccolta giornaliera delle urine puoi bere una grande quantità di acqua,
  • non toccare l'interno del contenitore.

L'urina del mattino deve essere raccolta a stomaco vuoto, assicurarsi di indicare l'ora della minzione. È importante assicurarsi che nessun oggetto estraneo penetri nel campione, è consigliabile portarlo in laboratorio entro un'ora e mezza o due ore dopo la raccolta. In caso di analisi giornaliera, l'urina deve essere raccolta ogni 2-3 ore e conservata in frigorifero. La decrittografia dei risultati viene eseguita solo da un medico, tenendo conto dei valori di riferimento di un particolare laboratorio, del tipo di studio e dei sintomi clinici. Prima di prescrivere il trattamento, uno specialista, dopo aver condotto un esame completo del paziente, può anche inviare ulteriori procedure diagnostiche (ultrasuoni, analisi del sangue, TC).

Normalizzazione dei parametri delle urine prevenzione dei disturbi

Le misure terapeutiche sono selezionate in base alla diagnosi. Prima della sua determinazione, intraprendere qualsiasi azione è semplicemente pericoloso. Pertanto, vale immediatamente la pena escludere la possibilità di automedicazione. Solo un medico è impegnato nella prescrizione di farmaci, il paziente deve seguire le sue raccomandazioni e assumere farmaci in conformità con il regime di trattamento proposto.

Dovrebbe visitare regolarmente un istituto medico per sottoporsi a test, i cui risultati rendono più semplice valutare l'efficacia della terapia e la presenza di dinamiche positive. Si raccomanda inoltre di mangiare bene, per evitare stress, stress nervoso e psico-emotivo. Allo stesso tempo, il regime di attività lavorativa e di riposo dovrebbe essere chiaramente organizzato, con tempo sufficiente assegnato per un sonno completo. Il rispetto delle misure preventive eliminerà le conseguenze causate da patologie, che sono state descritte sopra.

Panoramica sul pancreas e sugli enzimi

Il pancreas si trova nella parte superiore della cavità peritoneale, oltre lo stomaco e la regione intestinale. È collegato all'intestino da un canale nella sua parte iniziale, questa zona è chiamata duodeno e, di fatto, fa parte di esso, una continuazione diretta verso il fegato da sinistra a destra. Il canale che collega il duodeno e il pancreas eroga enzimi dal pancreas ad altri organi.

Cosa fa il pancreas?

Le principali funzioni del pancreas sono:

  • sintesi di enzimi ed enzimi che migliorano la digestione del cibo. La fermentazione riduce le dimensioni di proteine, carboidrati e grassi, contribuendo al loro rapido assorbimento nel sangue nella cavità intestinale. Lo scopo degli enzimi è quello di accelerare il metabolismo;
  • sintesi di ormoni per la regolazione metabolica. Quando si muovono con un flusso sanguigno, gli ormoni trasmettono segnali agli organi dal cervello, regolando la risposta in base allo scopo del sistema vitale.

Perché abbiamo bisogno di enzimi?

Gli enzimi digestivi producono cellule acinose, che producono anche succo gastrico. Tali condizioni sono essenziali per il corretto funzionamento degli enzimi. Esistono tre specie tra tutti gli enzimi prodotti dal pancreas. Proteina che digerisce le proteine, diastasi digerisce i carboidrati in zuccheri semplici e lipasi - è responsabile della digestione dei grassi in acidi grassi.

La proteasi viene anche spesso definita timoripsina e tripsina. Con il lavoro coordinato di questi enzimi, tutti gli acidi grassi in arrivo, gli zuccheri semplici e altre sostanze vengono facilmente assorbiti nell'intestino tenue.

Gli enzimi, la cui sintesi avviene nel pancreas, sono controllati dal sistema endocrino e nervoso del corpo. Quando il cibo entra attraverso il sistema nervoso, i segnali elettrici vengono inviati al pancreas. Le cellule acinose vengono attivate e inizia il rilascio di enzimi nel succo gastrico, passando attraverso il duodeno attraverso piccoli passaggi.

Come raccogliere l'urina per la ricerca

Affinché un test delle urine per la diastasi rifletta informazioni affidabili sullo stato del pancreas, è necessario seguire le regole per la preparazione alla diagnosi. Il tempo di raccolta dell'urina è determinato in base alla tecnica diagnostica applicata e viene segnalato da uno specialista quando inviato allo studio. Le principali raccomandazioni per la preparazione per il test sono:

  • rifiuto dell'alcool il giorno prima della raccolta del materiale;
  • astinenza dall'assunzione di farmaci (in caso di necessità urgente, consultare uno specialista in merito ai mezzi assunti);
  • trattamento igienico del contenitore di raccolta dell'urina (si consiglia di utilizzare un nuovo contenitore sterile, se non è possibile acquistare un nuovo contenitore, è necessario lavare a fondo la soluzione di bicarbonato di sodio esistente);
  • igiene personale: immediatamente prima di raccogliere l'urina, è necessario eseguire procedure igieniche, per le donne durante le mestruazioni si consiglia di utilizzare tamponi igienici femminili.

L'attività dell'alfa-amilasi può aumentare o diminuire i fattori interferenti, che includono la somministrazione di farmaci di determinati gruppi. I farmaci che influenzano i livelli di diastasi nelle urine includono:

Aumenta il contenuto di enzimiRidurre l'enzima
Tetracicline, corticosteroidi, estrogeni, agenti antitumorali (asparaginasi, azatioprina), ACE-inibitori (captopril), farmaci antiulcera (cimetidina), epinefrina, antisclerotico (clofibrato), antistaminici (ciproeptadina), farmaci per il trattamento di immunodeficienza.

Farmaci antinfiammatori non steroidei (ibuprofene, indometacina, fenilbutazone, sulindak), farmaci antiipertensivi (metildldofa), farmaci antimicrobici (nitrofurantoina), contraccettivi orali, farmaci antiprotozoari (pentamidinokin, farmaco, pentamidinokin, contenuto di alfa-amilici) ), preparati d'oro.

Steroidi anabolizzanti, acido etilendiamminotetraacetico, fluoruri, citrati, ossalati.

Metodi di analisi delle urine per la diastasi

A seconda dello scopo dei test diagnostici, l'urina per la diastasi viene somministrata in due modi: 24 ore e 2 ore. I moderni metodi di analisi di laboratorio consentono la possibilità di rilevare gli indicatori del contenuto di alfa-amilasi nel materiale raffreddato, ma prima della consegna dell'urina, è necessario verificare con gli specialisti del centro diagnostico quale temperatura il materiale dovrebbe essere alimentato - caldo o freddo. I metodi con cui viene rilevata la concentrazione di diastasi nelle urine sono i seguenti:

  1. Test di 24 ore - la raccolta del materiale avviene entro 24 ore (la minzione che si verifica immediatamente dopo il risveglio non viene presa in considerazione). L'urina viene raccolta in un apposito contenitore, fino a 4 l, dove viene posto un conservante per mantenere l'attività alfa-amilasi. La conservazione dell'urina raccolta deve avvenire a bassa temperatura. Prima di ogni minzione, è necessario eseguire procedure igieniche e prevenire l'ingresso di corpi estranei (carta igienica, capelli, liquidi, sangue) nel contenitore. La procedura può avvenire in condizioni stazionarie..
  2. Test di 2 ore: l'urina viene raccolta nell'arco di 2 ore, il paziente seleziona il periodo da solo, ma si raccomanda di raccogliere il materiale nella prima metà della giornata e consegnarlo alla diagnosi il prima possibile.

Dove è sintetizzato?

Amilasi: che cos'è? Il nome di questo enzima deriva dalla parola greca "amylon", che viene tradotto in russo come "amido". Nel corpo umano, l'amilasi si trova in numerosi tessuti e organi. È un enzima (idrolasi) che scompone i carboidrati complessi. La concentrazione di questo enzima è piuttosto elevata nel pancreas..

È sintetizzato dalle cellule acinose di questo organo e secreto attraverso i dotti pancreatici nel tratto digestivo, più precisamente nel duodeno 12. Oltre al pancreas, le ghiandole salivari sono anche in grado di sintetizzare l'amilasi. L'enzima contenuto nella saliva avvia l'idrolisi dell'amido mentre il cibo è ancora nella cavità orale. Pertanto, il processo di digestione inizia non appena il cibo entra in bocca..

Deviazioni dalla norma

A seconda del contenuto quantitativo dell'alfa-amilasi, si distinguono i seguenti valori:

  • Norm da 128 a 256 unità. Di norma, quando si ricevono tali dati, viene prestata particolare attenzione all'ulteriore esame del paziente, poiché sicuramente nessuna delle presunte patologie non può essere confermata.
  • Se il contenuto quantitativo di diastasi fluttua nella regione di 512, allora possiamo ipotizzare una violazione del deflusso di enzimi pancreatici a causa del verificarsi di processi infiammatori nella ghiandola.
  • Un aumento dei parametri di laboratorio a 1024 unità può verificarsi quando si verificano gravi reazioni infiammatorie. Vale la pena ricordare che questi indicatori possono essere conservati nelle urine solo per pochi giorni, mentre la malattia continua a progredire..

Analisi delle urine per diastasi: indicazioni, preparazione, norme e cause di deviazioni

La diastasi (alfa-amilasi) è un enzima che porta alla scomposizione di carboidrati complessi (glicogeno, amilopectina, amilosio) in semplici e facilmente assorbiti dallo zucchero del corpo umano.

È prodotto nelle cellule del pancreas e delle ghiandole salivari. Pertanto, il processo di digestione dei carboidrati inizia già nella cavità orale e continua nell'intestino tenue.

Normalmente, nel plasma sanguigno e nelle urine, il livello dell'enzima è minimo e la sua concentrazione nelle urine è proporzionale al plasma.

Pertanto, un aumento dell'amilasi nel sangue è accompagnato da un aumento del suo livello nelle urine. Le patologie del pancreas possono essere accompagnate da un'eccessiva penetrazione dell'amilasi nel flusso sanguigno.

Nella pancreatite acuta, la concentrazione plasmatica di diastasi aumenta nelle prime 48 ore dall'esordio della malattia, quindi diminuisce, mentre il suo contenuto nelle urine per diversi giorni rimane elevato.

Molto spesso, l'analisi viene eseguita in pazienti con sospetta pancreatite acuta. È già disponibile nel pronto soccorso dell'ospedale ed è uno dei metodi più semplici, veloci ed economici che consente al medico di identificare una serie di condizioni patologiche.

Lo studio è più informativo in combinazione con altri metodi diagnostici (determinazione dei livelli di amilasi e lipasi nel sangue, emocromo generale, ecografia degli organi addominali). È necessario un test delle urine per la diastasi nei seguenti casi:

  1. 1 Diagnosi di pancreatite e altre condizioni patologiche della ghiandola.
  2. 2 Valutazione dell'efficacia del trattamento delle suddette patologie.
  3. 3 Raramente per la diagnosi di infiammazione delle ghiandole salivari.

Molto spesso, il test è prescritto per i seguenti sintomi:

  1. 1 forte dolore alla cintura nella parte superiore dell'addome, irradiazione del dolore alla schiena.
  2. 2 Con grave nausea, vomito, perdita di appetito.
  3. 3 Febbre combinata con perdita di appetito, nausea.
  4. 4 Dolore e gonfiore nella proiezione delle ghiandole salivari parotidee.

Preparazione del paziente

È necessario somministrare l'urina per l'analisi al paziente dopo una piccola preparazione (eccezione - situazioni urgenti).

  1. 1A 24 ore prima del test, rinuncia all'alcol.
  2. 2 Mantenere un normale regime di consumo in modo che non vi siano sopravvalutazioni degli indicatori.
  3. 3 Se possibile, annullare un numero di farmaci che provocano un aumento dell'enzima nelle urine. Diastasi nell'aumento delle urine:
      furosemide;
  4. azatioprina;
  5. asparaginasi;
  6. Diuretici tiazidici;
  7. tetraciclina;
  8. Le statine;
  9. sulfamidici;
  10. Estrogeni (contraccettivi orali);
  11. pentamidina.

Come raccogliere l'urina?

Opzioni per la determinazione dell'alfa-amilasi nelle urine:

  • Determinazione della concentrazione in OAM. Questo metodo è più applicabile nella pratica, più spesso utilizzato nel reparto ospedaliero per confermare la pancreatite acuta. Il paziente urina in un contenitore sterile, che viene quindi inviato al laboratorio.
  • Valutazione del livello di enzimi in una porzione raccolta in 2 ore o 24 ore. Il paziente urina in un piccolo contenitore sterile e versa l'urina in un contenitore preparato per 2 o 24 ore. Per tutto questo tempo viene conservato in frigorifero. Alla fine della raccolta, il contenuto del contenitore viene miscelato, ne viene prelevata una piccola porzione, che viene inviata al laboratorio.

Valori di riferimento (normali) - 24-400 unità. Nei laboratori potrebbero esserci altri indicatori della norma, questo dovrebbe essere sempre specificato (ad esempio, Invitro -1-17 U / h, KDL - fino a 490 UI negli uomini, fino a 450 UI nelle donne).

Le cause delle deviazioni del livello di diastasi dai valori normali sono presentate nella tabella 1.

Tabella 1 - Quando i livelli di amilasi cambiano nelle urine?

Oltre ai farmaci e alle malattie, nelle seguenti situazioni si può osservare un eccesso di valori normali.

  1. 1 Consumo di alcol alla vigilia dell'analisi. L'alcol provoca danni alle cellule del pancreas e il rilascio di enzimi nel flusso sanguigno.
  2. 2 La saliva entra nel campione del test (quando si tossisce, si starnutisce, si parla su un contenitore non aperto).
  3. 3 gravidanza.
  4. 4 Passaggio recente di colangiografia retrograda etopica (studio del contrasto radiografico dei dotti biliari).

Cosa fare con un aumento del livello di diastasi?

Il test descritto non è specifico e viene utilizzato solo in combinazione con altri metodi diagnostici. Un leggero aumento in alcune persone può essere un'opzione normale..

Molti fattori esterni (disidratazione, assunzione di droghe, bere alcolici) possono influenzare il risultato. Pertanto, dopo aver ricevuto i risultati, è necessario consultare il proprio medico. Dopo aver esaminato il paziente, possono essere indirizzati a un chirurgo per un consiglio e possono essere prescritti una serie di esami aggiuntivi:

  1. 1OAK;
  2. 2 Valutazione del livello di amilasi pancreatica e salivare, lipasi nel sangue.
  3. 3 Biochimica del sangue.
  4. 4 ultrasuoni addominali.
  5. 5KT e radiografia del rilievo.
  1. 1 amilasi Sridevi Devaraj, PhD, DABCC, FACB; Redattore capo: Eric B Staros, MD. Medscape.com
  2. Pancreatite indotta da farmaci. M. Kaufman.
  3. 3Chernecky CC, Berger BJ (2008). Test di laboratorio e procedure diagnostiche, 5a ed. St. Louis: Saunders.
  4. 4Fischbach FT, Dunning MB III, eds. (2009). Manuale delle prove di laboratorio e diagnostiche, 8a ed. Filadelfia: Lippincott Williams e Wilkins.

Algoritmo di raccolta e consegna

Per garantire la massima accuratezza dei risultati della ricerca, è necessario osservare le regole per la preparazione e l'assunzione del biomateriale:

  1. Prima di svuotare la vescica, lavare accuratamente i genitali con acqua calda.
  2. Il biomateriale per l'analisi viene raccolto in un apposito contenitore sterile. A seconda dello scopo, è necessario raccogliere un campione fresco o urina giornaliera. Trasferimento corretto del biomateriale ancora caldo al centro di ricerca: il risultato sarà accurato.
  3. Per determinare il livello di diastasi, è necessario passare l'intera mattinata o la porzione giornaliera di urina (a seconda dello scopo, può essere raccomandato di portare un test delle urine generale, cioè 20-30 ml della porzione media).


Per determinare il livello di diastasi, è necessario passare l'intera mattinata o la porzione giornaliera di urina.

Formazione

Il processo di preparazione per lo studio prevede le seguenti misure:

  • rifiuto di dolci, alcol, acqua minerale, prodotti con colori vivaci pochi giorni prima dell'analisi;
  • la cancellazione dei farmaci che incidono sull'accuratezza dello studio (FANS, analgesici, contraccettivi ormonali, diuretici, ecc.) se possibile e informare il medico che conduce l'analisi, se i farmaci sono vitali;
  • cessazione dell'attività fisica il giorno prima del campionamento.

Il che indica un eccesso di alfa-amilasi?

Se il contenuto di diastasi urinaria non è normale, ciò può indicare una serie di malattie del tratto digestivo. Se questo indicatore supera le 125 unità per le persone dai 16 ai 55 anni, allora indica la presenza di un processo infiammatorio nel pancreas - con un'alta probabilità il medico diagnosticherà la pancreatite acuta o l'esacerbazione della sua forma cronica.

Se l'indice alfa-amilasi è compreso nell'intervallo 450-520 unità in pazienti di età diverse, ciò indica una violazione del deflusso del liquido pancreatico, a seguito di una grave infiammazione della ghiandola. La diastasi urinaria è aumentata a 1000 unità per 1 litro di secrezioni naturali umane - si osservano gravi danni al pancreas (ad esempio neoplasie benigne e maligne) e in questo caso sarà necessario un ricovero urgente del paziente. Va tenuto presente che un livello eccessivamente alto di amilasi dura 3-5 giorni, quindi diminuisce, ma ciò non significa ritirarsi o indebolire la malattia - saranno necessarie ulteriori ricerche.

L'amilasi urinaria nella pancreatite è sempre aumentata di 30-40 unità.

Un alto livello di diastasi, sebbene non significativamente, indica indirettamente un processo infiammatorio nel tratto digestivo in misura maggiore o minore.

Un aumento dell'enzima pancreatico si osserva con i seguenti disturbi:

  1. Con lesioni meccaniche dell'apparato digerente (sanguinamento interno, infiammazione, gravi ustioni della cavità addominale).
  2. Con esacerbazione di un'ulcera allo stomaco e 12 ulcera duodenale.
  3. Con un coma diabetico.
  4. Con ostruzione intestinale.
  5. In appendicite acuta.
  6. Con urolitiasi.
  7. Con una gravidanza extrauterina e recentemente interrotta.
  8. Nell'alcolismo cronico.

In ogni laboratorio, la decodifica di questa analisi viene eseguita in modo diverso, quindi è meglio prendere l'analisi in diversi laboratori e con i risultati finiti arrivare a un medico che li valuterà, diagnosticherà e prescriverà il trattamento appropriato.

Analizzando la diastasi, vale la pena avvertire il medico di assumere i seguenti farmaci:

  1. Contraccettivi orali (monofase e combinati).
  2. diuretici.
  3. Morfina.
  4. antidepressivi.
  5. antidolorifici.
  6. Antibiotici di vario spettro d'azione.
  7. Farmaci emostatici.
  8. Farmaci per restringere i vasi sanguigni.

3Come raccogliere materiale per analisi

Al minimo sospetto di una forma acuta di pancreatite, lo specialista invia il paziente al laboratorio, dove viene prelevato il materiale per l'analisi delle urine. Per condurre uno studio, hai bisogno solo di un paio di millilitri, ma solo allo stato fresco. Se l'urina ristagna, la diastasi viene rapidamente distrutta. Pertanto, tale materiale non è adatto alla ricerca e i risultati non possono essere considerati affidabili..

Quando viene eseguito un test di routine o se si osservano pazienti con sospetta pancreatite, il materiale per l'analisi viene prelevato al mattino. Successivamente, l'urina viene immediatamente consegnata al laboratorio. Molto spesso, questa procedura viene eseguita a stomaco vuoto con urine pulite..

Per un controllo più approfondito e per identificare la dinamica del processo infiammatorio che si verifica nel pancreas, allo specialista viene assegnato un monitoraggio giornaliero. Questa procedura prevede la consegna di materiale per analisi ogni 3 ore. Viene effettuato con una forma acuta di pancreatite. Il metodo stesso è economico, sebbene il suo contenuto informativo sia piuttosto elevato. La raccolta di materiale è semplice, quindi questo è il modo principale per diagnosticare le malattie.

Il fatto è che il pancreas è responsabile del processo metabolico e, di conseguenza, secerne il succo pancreatico contenente diastasi.

In alcuni casi, viene prescritto un intero complesso di esami, ma ciò accade solo quando ci sono alcuni sintomi che possono indicare che si verificano processi infiammatori nel corpo nel pancreas.

Il corso di ricerca comprende un esame delle urine generale e un esame del sangue biochimico. Poiché l'amilasi è contenuta nel sangue, la quantità è indicata durante lo studio. Solo se ci sono deviazioni in una direzione o nell'altra, la malattia può essere diagnosticata..

Come è la nomina del trattamento?

Un test per il contenuto quantitativo di amilasi nel sangue o nella diastasi delle urine è un metodo diagnostico per identificare varie malattie del pancreas e mostrare la loro progressione in dinamica. Spesso, i risultati dell'analisi diventano noti entro 72 ore..

A seconda del contenuto quantitativo della diastasi, uno specialista qualificato prescrive un trattamento che mira a ridurre la secrezione di succhi pancreatici, eliminando i processi infiammatori e le sensazioni dolorose.

La cosa principale è ricordare che il rilevamento tempestivo dei segni della malattia e le giuste tattiche di trattamento negli adulti e nei bambini possono accelerare significativamente il processo di trattamento. Pertanto, è necessario andare in ospedale, perché l'analisi per determinare il livello quantitativo di diastasi è uno dei principali metodi di laboratorio per rilevare il diabete.

Come passare

Come risultato dello studio delle urine, viene determinato un indicatore quantitativo dell'enzima, in grado di suddividere una certa quantità di amido in piccole parti per un certo periodo di tempo.

Per passare l'urina, deve essere raccolta al mattino e portata in un laboratorio medico. Se il medico curante sospetta che il paziente abbia una malattia, nomina urgentemente un'analisi per la diastasi con O. Per condurre lo studio, è necessario raccogliere solo pochi mg di urina calda. L'urina deve essere fresca, perché una volta immagazzinata, questo enzima può essere distrutto e il risultato sarà inaffidabile.

Cosa determina?

La diastasi (alfa-amilasi) viene sintetizzata nel pancreas e nelle ghiandole salivari, nonché nella mucosa dell'intestino tenue (nelle donne, tali enzimi si formano ulteriormente nelle ovaie).

Con una mancanza di tale enzima, si verifica una rottura incompleta dell'amido, che si accumula nel corpo o viene parzialmente escreto.

Tali depositi possono provocare lo sviluppo di vari processi patologici.

Nel processo di determinazione del livello di diastasi nelle urine, gli assistenti di laboratorio utilizzano reagenti speciali (toluene, soluzione tampone fosfato, soluzione di amido allo 0,85% e soluzione fisiologica).

La soluzione salina viene presa in una quantità di 70 grammi e portata a ebollizione, dopo di che 3 millilitri di questa sostanza vengono versati in un tubo sterile separato e miscelati con un millilitro di soluzione di amido..

Dopo un'accurata miscelazione, la miscela viene versata in un contenitore con soluzione salina bollita, il farmaco si raffredda e si versa in un altro pallone fino al segno indicato su di esso. Quindi, 10 millilitri di soluzione tampone e toluene vengono aggiunti allo stesso pallone..

L'ultimo passo è preparare una soluzione di iodio (lo iodio viene diluito con acqua in un rapporto di 2: 8, si dovrebbero ottenere un totale di 100 millilitri).

Quindi, in 14 provette installate in un rack, viene aggiunto un millilitro di soluzione salina, nella prima provetta pulita e l'urina del soggetto viene aggiunta a una delle provette con soluzione salina. Successivamente, i contenuti della seconda e della terza provetta vengono miscelati e quindi le manipolazioni vengono ripetute per tutte e quindici le provette.

Metodo di determinazione

Un test delle urine per la diastasi viene eseguito con il metodo colorimetrico enzimatico. Si basa sul processo di digestione dell'amido con una sostanza destinata a tale scopo e per determinare ulteriormente la quantità di carboidrati residui nei campioni di materiale biologico.

Per la ricerca, 15 provette con campioni di urina in diverse diluizioni sono installate in un rack. Viene aggiunta una soluzione di amido, dopo di che tutti i contenitori vengono installati a bagnomaria per 15 minuti. Successivamente, aggiungono una piccola quantità di iodio, che reagisce con l'amido residuo..

La conclusione sulla concentrazione di diastasi è data dalla determinazione quantitativa dell'amido, che è in grado di digerire in 1 ml di urina del paziente.

HemoTest

Per l'esame del sangue per la diastasi, viene utilizzato il siero del sangue.

L'essenza dell'analisi

Per ottenere un risultato affidabile, è importante passare correttamente l'urina, poiché qualsiasi passaggio errato può distorcere i risultati. L'analisi viene generalmente eseguita come segue.

  1. Di norma, in condizioni di laboratorio, l'amido viene utilizzato per studiare l'urina per l'amilasi. Ciò è dovuto alla capacità dell'enzima di digerire l'amido..
  2. Si sta preparando una soluzione di amido, che deve essere riscaldata in modo che la sua temperatura diventi 37 gradi C. Quindi viene combinato con urina e iodio. Composizioni con diverse consistenze vengono versate in diversi matracci e viene valutato il grado di colorazione dello iodio..
  3. L'attività dell'amilasi è determinata dall'intensità del colore della miscela in blu. Più viene superato il tasso di diastasi dell'urina in un bambino, che nei bambini è di 10-64 unità, più intenso sarà il colore.
  4. Se l'attività dell'enzima è bassa o assente, il colore sarà insaturo o completamente assente.