Decifrare l'analisi per la disbiosi nei neonati

Decifrare l'analisi per la disbiosi nei neonati consente al medico di comprendere le condizioni del tratto gastrointestinale del bambino. Nei bambini, questa analisi è particolarmente rilevante nel senso che il bambino, a differenza di un adulto, non è in grado di dire ciò che lo preoccupa, e lo esprime a modo suo - con un forte grido. Pertanto, quando diventa evidente che il bambino sta vivendo qualche inconveniente associato alla digestione, il medico prescrive un'analisi della disbiosi per il bambino.

Perché il corpo ha bisogno di batteri??

La disbatteriosi è una condizione in cui il livello di batteri opportunistici e patogeni nell'intestino inizia a superare il numero di microflora benefica. Quando ciò accade, il paziente ha costipazione, diarrea, disagio all'addome, allergie.

Per capire perché questo accada, devi capire cos'è la microflora intestinale. Il fatto è che i microrganismi vivono nell'intestino, il che garantisce la normale digestione del cibo. Per questo motivo, tutte le sostanze necessarie per il suo sviluppo entrano nel corpo, così come la resistenza del corpo alle infezioni è garantita.

I medici distinguono i seguenti tipi di microrganismi che vivono nell'intestino:

  • Microflora utile (lattobacilli, E. coli, batteroidi, bifidobatteri) - migliora la digestione, favorisce l'assorbimento dei nutrienti.
  • Specie condizionatamente patogene (funghi, enterobatteri, stafilococchi non patogeni, Klebsiella, clostridi, emolitico Escherichia coli, Escherichia) - se il loro numero supera la norma, possono provocare cattive condizioni di salute, quindi spesso fanno piangere il bambino.
  • Batteri patogeni (stafilococchi dorati e altri patogeni, enterobatteri patogeni, salmonella, funghi candida) - non dovrebbero essere contenuti in un corpo sano.

I bifidobatteri sono organismi molto utili per il normale sviluppo del bambino. Stimolano la motilità intestinale, favoriscono il normale movimento intestinale. Inoltre, i bifidobatteri sono coinvolti nella digestione e nella scomposizione degli alimenti, contribuiscono all'assorbimento di vitamine e oligoelementi. Sono anche in grado di neutralizzare le tossine..

I lattobacilli aiutano il sistema immunitario nella lotta contro gli allergeni, sono coinvolti nella produzione di lattasi e acido lattico, che sono estremamente necessari per il corretto funzionamento dell'intestino. Pertanto, la loro carenza nel bambino si manifesta in allergie, costipazione, carenza di lattasi.

Per il corretto funzionamento del corpo, la presenza di E. coli è molto importante. Inibisce la diffusione di batteri nocivi in ​​tutto il corpo e rimuove anche l'ossigeno, che è pericoloso per la vita di bifidobatteri e lattobacilli. Se il numero di Escherichia coli diminuisce in un adulto e in un bambino, questo causerà danni al corpo da parte dei vermi.

A cosa sono dannosi i batteri nocivi?

Se il numero di batteri opportunistici e patogeni rientra nei limiti accettabili, ciò non è pericoloso per il corpo. Si osserva una situazione diversa quando il numero di clostridi, Klebsiella e altri microrganismi supera il livello consentito..

Ad esempio, se la salmonella viene rilevata nelle feci del bambino, ciò indica lo sviluppo di una malattia intestinale, che influisce molto negativamente sul bambino. I funghi del genere Candida sono sempre presenti nell'intestino di un adulto e di un bambino, ma in piccole quantità. Se per qualche motivo iniziano a moltiplicarsi attivamente, ci sarà una lesione cutanea nell'ano, che sarà accompagnata da un prurito spiacevole. Man mano che cresce, il fungo inizierà a distruggere i microrganismi benefici, il che porterà alla comparsa di muco bianco cagliato (candidosi).

Inoltre, la presenza di Staphylococcus aureus nelle feci è indesiderabile. Lo stafilococco aureo penetra facilmente nel corpo del bambino attraverso il latte materno e può provocare disturbi intestinali, allergie, comparsa di pustole sulla pelle e muco nelle feci. In situazioni difficili, lo sviluppo di Staphylococcus aureus può causare il ricovero in ospedale.

Sintomi e norme

Quando clostridi, enterobatteri lattosio-negativi, Klebsiella, fungo Candida, Staphylococcus aureus e altri agenti patogeni iniziano a prevalere nell'intestino rispetto ai microrganismi benefici, si sviluppa la disbiosi. L'aumento della proliferazione di microbi in un bambino è accompagnato dai seguenti sintomi:

  • sputare
  • diarrea;
  • sangue, muco nelle feci;
  • stipsi;
  • malattie dell'apparato digerente;
  • aumento dell'accumulo di gas nello stomaco (gonfiore);
  • reazioni allergiche;
  • dolore addominale;
  • scarso appetito;
  • tracce di placca bianca nella lingua;
  • alitosi;
  • il bambino è spesso malato.

Prescriveranno un'analisi per la disbiosi del bambino durante o dopo il trattamento antibiotico. Questi farmaci possono far fronte non solo ai batteri patogeni che colpiscono il corpo (clostridi, Klebsiella, Staphylococcus aureus, ecc.), Ma anche uccidere la benefica microflora..

La disbatteriosi può essere rilevata solo mediante analisi fecale. Grazie a lui, è possibile determinare il numero di quali batteri patogeni hanno superato la norma, il che consentirà di prescrivere la terapia corretta. Ciò è spiegato dal fatto che per la distruzione del fungo Candida sono necessari altri metodi rispetto all'attivazione di clostridi, Staphylococcus aureus, Klebsiella o un altro agente patogeno.

Normalmente, il numero di batteri benefici e dannosi nell'intestino del bambino dovrebbe variare entro i seguenti limiti:

batteriNorma nei neonatiBambini 1 annoDopo un anno
Forma di alimentazione
SenoMistoArtificiale
bifidobatteri10 7 -10 1110 6 -10 910 6 -10 810 10 -10 1110 9-10 10
lattobacilli10 510 4 -10 610 4 -10 610 6 -10 710 7 -10 8
E. coli10 5 -10 810 6 -10 910 7 -10 910 7 -10 810 7 -10 8
Enterobatteri negativi al lattosio10 3 -10 610 5 -10 710 5 -10 7fino a 10 4fino a 10 7
enterococchi-10 5 -10 910 6 -10 910 6 -10 710 7 -10 8
stafilococchi10 2 -10 410 3 -10510 3 -10 6fino a 10 5fino a 10 4
clostridi10 1 -10 310 2 -10 410 3 -10 6fino a 10 5fino a 10 5
Candida10 2 -10 410 1 -10 310 2 -10 4fino a 10 3fino a 10 4

Non vale la pena trattare un bambino da solo, avendo solo una decrittazione in mano: il trattamento deve essere prescritto da un medico. Ognuno di questi agenti patogeni (clostridi, enterobatteri lattosio-negativi, Klebsiella, Escherichia) richiede un approccio individuale al trattamento. Altrimenti, puoi causare gravi danni al bambino, provocare lo sviluppo di malattie croniche di cui non si libererà, anche da adulto.

Preparazione e sottigliezze dello studio

Per ottenere i risultati più affidabili, il bambino deve essere adeguatamente preparato. Tre o quattro giorni prima di prendere le feci, non è necessario dare al bambino nuovo cibo per lui che non ha ancora mangiato. La reazione negativa del corpo a tale cibo può distorcere i risultati dell'analisi..

Inoltre, alcuni giorni prima di raccogliere il materiale, è necessario interrompere la somministrazione dei farmaci prescritti dal medico al bambino. Poiché ogni medicinale ha le sue caratteristiche, per quanto è impossibile berlo prima dell'analisi, deve dire il medico. Lo stesso vale per i medicinali che alleviano la colica, nonché per i lassativi. Non mettere clisteri o supposte rettali prima della procedura.

Prima di procedere alla raccolta delle feci, le briciole devono essere ben lavate in modo che muco e altri composti estranei non penetrino nel materiale. Le feci devono essere raccolte dopo che il bambino ha urinato, dopo aver pulito la pentola di urina o avendo una scorta a portata di mano. Altrimenti, i resti di urina, muco e altre particelle possono penetrare nelle feci e distorcere il materiale. Come raccogliere correttamente il materiale da un bambino che non va nella pentola, è meglio consultare il medico.

Le feci nei bambini sono meglio raccolte al mattino. Se c'è muco nelle feci, secrezioni di sangue, devono essere catturati. La capacità deve essere pulita, preferibilmente sterilizzata. Il materiale per la ricerca dovrebbe essere consegnato al laboratorio entro due ore dalla raccolta: se le feci sono a temperatura ambiente per lungo tempo, inizierà a decomporsi e sarà impossibile valutare la microflora intestinale.

Se parliamo di quanto tempo sarà pronta l'analisi, la semina delle feci per la disbiosi viene eseguita per circa una settimana.

Il layout è simile al seguente: il materiale viene inserito in un piatto speciale con un mezzo nutritivo. Dopo sette giorni, tutti i microrganismi (Klebsiella, Staphylococcus, ecc.) Che vivono nelle feci germogliano, quindi calcolano quanti di loro sono in un grammo di feci (COG / g). Se sono stati trovati muco, sangue nelle feci, vengono anche esaminati..

Molto spesso, viene utilizzata un'analisi biochimica delle feci per la disbiosi. È considerato più preciso e più veloce. Il gastroenterologo effettua la diagnosi non prima di analizzare la quantità di tutti i batteri (clostridi, enterobatteri, Klebsiella e altri microrganismi).

Funzionalità terapeutiche

Il trattamento dipende in gran parte da quali microrganismi si discostano dalla norma, se muco, sangue e altre particelle sono presenti nelle feci, cosa che non dovrebbe essere. Il medico, studiando i risultati, effettua la diagnosi non prima di analizzare tutti gli indicatori.

Se la trascrizione mostra una diminuzione del numero di E. coli, ciò può indicare la presenza di vermi nell'intestino. A volte la causa può essere una diminuzione dell'attività enzimatica, motivo per cui questo batterio non porta benefici (anche se non danneggia). Nonostante tutti i benefici di E. coli, il suo numero non dovrebbe superare la norma. Se ciò accade, la disbiosi si sviluppa nel corpo.

Per quanto riguarda l'E. Coli emolitico, nei bambini piccoli dovrebbero essere del tutto assenti. Questi agenti patogeni producono tossine che influenzano negativamente il sistema nervoso e l'intestino e possono anche causare varie malattie intestinali, allergie..

Carenza di bifidobatteri, batterioidi porta a disturbi intestinali prolungati sia nei bambini che negli adulti. Questi batteri compaiono nel bambino il decimo giorno di vita. Allo stesso tempo, nei bambini nati con taglio cesareo, sono molto più piccoli rispetto ai bambini che sono apparsi naturalmente.

Gli enterobatteri negativi al lattosio nei bambini e negli adulti non devono superare la norma. Se l'analisi mostra la loro aumentata proliferazione, questo può spiegare la presenza di bruciore di stomaco, rigurgito, eruttazione, aumento della formazione di gas nel bambino. Gli enterococchi normalmente non danneggiano il corpo e sono persino utili. Ma se il loro numero è superiore al normale, causeranno lo sviluppo di malattie infettive degli organi pelvici, del tratto urinario.

Mentre gli stafilococchi non patogeni non sono particolarmente dannosi per il corpo (entro limiti normali), la presenza di Staphylococcus aureus è pericolosa per i bambini. Causa diarrea, vomito, dolore addominale, febbre, muco, sangue nelle feci del bambino. Pertanto, nelle feci dei neonati, lo Staphylococcus aureus dovrebbe essere assente. Se lo Staphylococcus aureus è presente nel corpo, il suo effetto dipende dai batteri benefici. Se il loro numero è normale, lo Staphylococcus aureus non è terribile e il bambino non ha bisogno di cure. In un caso grave, è necessario il ricovero in ospedale.

Quando il medico prescrive il trattamento, le sue istruzioni devono essere seguite. Per distruggere funghi, clostridi, Klebsiella, enterobatteri lattosio-negativi, Staphylococcus aureus, normalizzare il sistema digestivo, eliminare il muco nelle feci, medicinali speciali sono progettati per i bambini piccoli.

Particolare attenzione durante il trattamento deve essere prestata alla nutrizione dei bambini, poiché in molti casi è una dieta selezionata in modo improprio che provoca la crescita di clostridi, enterobatteri, Klebsiella e altri agenti patogeni. La dieta deve essere concordata con il medico. Se il bambino è allattato al seno, la madre deve seguire una dieta.

Come fare un'analisi per la disbiosi nei neonati? Come raccogliere le feci su un serbatoio?

La disbiosi intestinale è una delle diagnosi più comuni che vengono fatte quando le feci cambiano nei neonati. Alcuni esperti ritengono che questa sia la radice di tutti i disturbi digestivi. La disbatteriosi è un cambiamento nella composizione della microflora intestinale naturale, una condizione in cui il processo digestivo nell'intestino è disturbato. Nell'articolo, ti diremo quando e come fare un'analisi per la disbiosi in un bambino, quali regole di raccolta esistono e cosa mostra l'analisi.

Chi vive nell'intestino?

Il tratto gastrointestinale è praticamente inattivo mentre il feto vive nell'utero. Tutte le sostanze necessarie arrivano attraverso il cordone ombelicale. In un neonato, l'intestino è ancora sterile. Con il primo sorso di latte materno, gli intestini cessano di essere disabitati e l'introduzione di alimenti e miscele complementari, mese dopo mese, completa la varietà di batteri con nuove specie. Un bambino prende quasi tutto ciò che vede in bocca: è così che impara questo mondo. All'età di un anno, la microflora intestinale ha quasi la stessa composizione della microflora in un adulto. Ma il processo di adattamento dell'apparato digerente in un bambino fino a un anno può avvenire in diversi modi.

Normalmente, più di 500 specie di microbi vivono nell'intestino del quartiere, che sono convenientemente suddivisi in 3 gruppi:

  • Flora obbligatoria o obbligatoria (90%), che comprende i principali microbi benefici (bifidobatteri, lattobacilli e batterioidi).
  • I batteri condizionatamente patogeni, che costituiscono circa il 10% della microflora e, rimanendo in tali quantità, non danneggiano il corpo.
  • Il gruppo intermedio del cosiddetto Batteri "casuali" (clostridi, lieviti, stafilococchi, ecc.), La cui presenza nelle feci è normale, ma il loro numero dovrebbe essere sempre basso.

Il peso totale di tutti i microrganismi che vivono nel tratto gastrointestinale è di circa 2 chilogrammi. Possiamo dire che la microflora è un organo separato del corpo umano che contribuisce al processo di digestione, aiuta il corpo ad assorbire i nutrienti, lo protegge dalle infezioni, produce vitamine ed enzimi e partecipa al metabolismo.

Disbatteriosi: causa o effetto?

Si ritiene che la disbiosi sia sempre una condizione secondaria, ad es. non può sorgere da solo. D'altra parte, questa condizione può causare lo sviluppo, ad esempio, di infezioni intestinali e ipovitaminosi (l'assorbimento delle vitamine avviene principalmente nell'intestino).

Ecco alcuni fattori che possono causare uno squilibrio nella microflora intestinale:

  • alimentazione artificiale (introduzione precoce e / o troppo rapida di alimenti complementari),
  • malattie a lungo termine che causano una diminuzione dell'immunità locale e generale,
  • enzimi carenti di digestione,
  • compromissione della funzione motoria dell'intestino (con costipazione o movimento intestinale incompleto - iniziano i processi di decadimento),
  • prendendo alcuni farmaci (antibiotici, aspirina e altri farmaci antinfiammatori, lassativi).

Il corpo del bambino è difficile da tollerare qualsiasi stress, come i cambiamenti climatici, il sovraccarico fisico o emotivo. E questa è anche una possibile causa di disbiosi, specialmente nei neonati..

Come riconoscere la disbiosi?

Uno squilibrio della microflora intestinale non provoca lo sviluppo di alcun sintomo caratteristico che possa essere diagnosticato. Ma i test per la disbiosi nei bambini dovrebbero essere fatti se c'è il sospetto di disbiosi - vale a dire, con i seguenti sintomi:

  • diarrea: le feci frequenti possono essere liquefatte, liquide o acquose,
  • costipazione (feci rare e dure),
  • flatulenza,
  • mal di stomaco,
  • ansia.

Se un bambino ha uno o più sintomi, dovrebbe essere raccolto un test delle feci. È importante ricordare che a differenza delle infezioni intestinali, con la disbiosi non c'è aumento della temperatura corporea, i bambini si sentono bene, aumentano di peso.

Alla domanda frequente si dovrebbe rispondere: "Quante feci nei bambini possono essere considerate diarrea?" I movimenti intestinali frequenti in un neonato sono la norma. Quante volte metterai il bambino sul petto, tante volte dovrai cambiare il pannolino. La diarrea può essere considerata feci troppo larghe, soprattutto se contiene inclusioni verdi.

Prepararsi alla ricerca corretta

Tre giorni prima di effettuare un'analisi per la disbiosi, è necessario iniziare ad aderire alle seguenti raccomandazioni:

  • Smetti di assumere farmaci per escluderne gli effetti sulla microflora. Carbone attivo, Smecta, Simeticone, vitamine, probiotici, lassativi: tutto questo viene cancellato.
  • Non mettere supposte rettali, non applicare clisteri: stiamo aspettando movimenti intestinali naturali.
  • Non introdurre alimenti complementari nei neonati e ai bambini alimentati in modo misto non devono essere somministrati alimenti "non familiari".

Prendendo le feci

Ora parleremo in dettaglio su come raccogliere le feci per la disbiosi nei bambini. Per ottenere un'analisi affidabile, viene seguita la tecnica di campionamento del materiale. In precedenza, qualsiasi contenitore pulito veniva utilizzato come contenitore per la raccolta e lo stoccaggio delle feci. Oggi le farmacie vendono speciali barattoli sterili per l'analisi con un cucchiaio in modo che i microbi stranieri non entrino nelle feci. Il barattolo è necessario per riempire fino a quasi la metà. Si consiglia di raccogliere le feci per l'esame batteriologico da tre diversi luoghi, in particolare quelli in cui sono presenti muco, pus e altre strane impurità. Assicurarsi che l'urina non penetri nel contenitore. Le feci dovrebbero essere raccolte al mattino - dovrebbe essere fresca. Tieni il barattolo in frigorifero o lascialo durante la notte. Passare le feci per la disbiosi al laboratorio entro un'ora.

Come assemblare se lo sgabello è completamente liquido e rapidamente assorbito nel pannolino? Un collettore di urina aiuterà a raccogliere le feci da un bambino con uno sgabello acquoso. Questo è un sacchetto di plastica speciale per la cattura di feci liquide..

Come e quanto viene effettuata l'analisi della disbiosi fecale? Lo studio è condotto come segue: il medico di laboratorio semina feci su diversi mezzi nutritivi. Dopo qualche tempo, la crescita dei microrganismi viene determinata sui media. Da quanto velocemente crescono e da quanto sono cresciute, si traggono conclusioni sul loro numero. Per questo, viene utilizzato uno speciale algoritmo di calcolo. Bakseeding ti consente anche di scoprire il rapporto tra diversi batteri.

Come capire i risultati?

I dati di analisi vengono generalmente ottenuti entro una settimana. L'interpretazione dell'analisi per la disbiosi si presenta in una forma in cui sono indicati la norma del contenuto di un microrganismo specifico nelle feci del bambino e i valori di riferimento (possono essere diversi, a seconda del laboratorio). Se i batteri non si trovano nelle feci, allora "assente" o "abs" è scritto accanto al loro nome. Ogni fascia d'età è caratterizzata da una propria norma, che è in gran parte determinata dalla nutrizione del bambino..

I bifidobatteri sono il più grande gruppo di rappresentanti della microflora intestinale. Sono i primi a colonizzare l'intestino nella prima settimana di vita di un bambino. Le loro funzioni principali sono la sintesi di vitamine B e K, aiutano nell'assorbimento di calcio e vitamina D e inibiscono la crescita della flora opportunistica. Il loro numero nei neonati è maggiore di quello di un bambino nutrito in modo misto o artificiale.

I lattobacilli occupano un onorevole secondo posto tra i batteri intestinali benefici. Inoltre inibiscono la crescita di batteri patogeni, inoltre secernono lattasi (un enzima per la digestione del lattosio), contribuiscono alla sintesi delle cellule immunitarie per la protezione locale - immunoglobuline e svolgono reazioni antiallergiche. Anche la loro concentrazione nel bambino è più alta, con l'introduzione di alimenti complementari, può diminuire.

I batterioidi si trovano nelle feci di un bambino di 7-8 mesi: sono assenti nell'intestino nella prima metà della vita. Il loro aiuto è quello di digerire le proteine, fermentare i carboidrati e inibire la crescita di batteri nocivi.

Escherichia coli o Escherichia sono divisi in tre tipi:

  • E. coli con normale attività enzimatica è batteri benefici, perché combatte la flora patogena, favorisce la crescita di lattobacilli e bifidobatteri, rafforza il sistema immunitario, sintetizza le vitamine del gruppo B e la vitamina K. La norma del contenuto nelle feci è la stessa per tutte le età.
  • Escherichia, in cui l'attività enzimatica è bassa. Non apportano benefici al corpo, non c'è nemmeno danno da loro. Tuttavia, se ce ne sono molti nelle feci, questo è un buon indicatore di disbiosi incipiente.
  • Emolizzante Escherichia coli. È un microbo patogeno. Nelle feci non dovrebbe essere.

Alcuni microbi condizionatamente patogeni apportano benefici anche al corpo, ad esempio gli enterococchi partecipano al metabolismo dei carboidrati, stimolano l'immunità locale, bloccano la crescita di funghi e altri microbi patogeni. Anche i seguenti batteri entrano in questo gruppo:

  • streptococchi,
  • stafilococchi non emolitici,
  • clostridi, che in grandi quantità possono essere la causa della diarrea e delle feci liquide, ma il processo di infezione è causato solo in combinazione con altri batteri dannosi sullo sfondo di una ridotta immunità locale,
  • i funghi simili al lievito del genere Candida crescono se il numero di batteri "inibitori" diminuisce e non possono causare da soli la disbiosi,
  • enterobacter, klebsiella, cytrobacter causano costipazione e allergie con un aumento del loro numero.

Anche i batteri non fermentativi dovrebbero essere presenti nelle feci. La loro assenza indica una cattiva digestione. Con la microflora intestinale preservata, il serbatoio di inoculazione delle feci mostra i valori normali di questi batteri. Se la trascrizione dell'analisi ha rivelato un'alta concentrazione, la colonia antibiotica viene alternativamente esposta a diversi antibiotici per scoprire a quali sono sensibili..

I batteri patogeni, patogeni di malattie infettive, non devono essere rilevati nelle feci. Questi includono shigella, salmonella, Escherichia coli emolizzante, stafilococchi coagulanti dorati, emolitici e plasmatici.

Con la disbatteriosi, il contenuto di lattobacilli e bifidobatteri è ridotto e aumenta i batteri condizionatamente patogeni. Questo è lo squilibrio..

Affinché la decodifica non ti presenti difficoltà, presenteremo una tabella della composizione della microflora nei bambini, a seconda dell'età e del metodo di alimentazione.

La composizione della microflora intestinale, la norma dipende dall'età del bambino e dal tipo di alimentazione

Analisi delle feci per disbiosi nei bambini

Utilizzando un'analisi della disbiosi, viene determinato lo stato della microflora intestinale in un bambino. Perché un medico può prescrivere un tale studio e cosa i genitori dovrebbero sapere al riguardo?

indicazioni

Questa analisi è prescritta per:

  • Diarrea o costipazione prolungate e ripetute nei neonati, nonché la loro alternanza.
  • Malattie dell'apparato digerente - duodenite, pancreatite, gastrite e altri.
  • Malattie allergiche.
  • Infezioni intestinali.
  • Dolore addominale e gonfiore.
  • Terapia antibiotica.
  • Intolleranza a determinati alimenti.

Tale studio è particolarmente importante per i bambini che hanno un aumentato rischio di sviluppare patologie intestinali. Si consiglia inoltre di farlo ai bambini che sono spesso malati, ad esempio, con SARS frequente.

  1. Esame coprologico delle feci. È stato nominato il primo a sospettare problemi intestinali. L'analisi mostrerà come il cibo viene digerito nell'intestino e rivelerà un processo infiammatorio..
  2. Analisi biochimiche delle feci. Aiuta a identificare la fermentopatia..
  3. Esprimere le feci di semina. Questo è un metodo di ricerca rapido, durante il quale viene determinata la normale microflora in percentuale.
  4. Feci di semina per disbiosi. Tale studio ci consente di valutare la concentrazione e il numero di batteri che sono rappresentanti della normale microflora, nonché della flora opportunistica. Le feci del bambino vengono seminate su un mezzo nutritivo. Entro pochi giorni crescono colonie di batteri, che vengono esaminate al microscopio e contate. Nella forma indicare il numero di microrganismi per 1 grammo di feci, indicando il numero di batteri che formano una colonia (CFU). Se viene rilevata una flora patogena, viene inoltre determinata la sensibilità / resistenza agli antibiotici.

Dove posso fare il test?

I test di disbatteriosi possono essere effettuati sia in cliniche statali che in laboratori privati. Allo stesso tempo, i genitori dovrebbero ricordare che le strutture sanitarie pubbliche hanno le proprie ore di lavoro e non conducono ricerche nei fine settimana.

Ho bisogno di un addestramento speciale?

Se l'analisi viene assegnata a un bambino che allatta, che ha iniziato a nutrire, quindi tre giorni prima dello studio, è esclusa l'introduzione di nuovi prodotti. Inoltre, per diversi giorni prima di dare le feci, è necessario interrompere l'assunzione di farmaci per il bambino, inclusi carbone attivo e farmaci per le coliche.

È anche impossibile dare un clistere, usare supposte rettali e dare a un bambino lassativi prima del test per la disbiosi.

Come raccogliere le feci?

Un campione di feci deve essere raccolto da un bambino che ha già urinato in modo che l'urina non entri nel contenitore per l'analisi. Inoltre, prima di raccogliere materiale, il bambino deve essere lavato.

Per la ricerca, hai bisogno di circa 10 ml di feci per bambini, che vengono poste in un contenitore sterile. È meglio prendere pezzi di feci da diverse parti delle feci del bambino. Se ci sono impurità nelle feci, sono anche certamente collocate in un contenitore con le feci per l'analisi..

Quanto e dove puoi conservare le feci?

Le feci vengono solitamente raccolte al mattino e prese per l'analisi entro 1-3 ore dopo il movimento intestinale. Se non vi è alcuna possibilità immediata di trasportare feci fresche del mattino, il contenitore con il campione per l'analisi può essere conservato in frigorifero per un massimo di 6 ore. La conservazione delle feci a temperatura ambiente distorcerà i risultati dello studio.

Valori Norm

Norma per un bambino (in CFU)

E. coli (tipico)

E. coli lattosio-negativo

E. coli emolitico

Il numero totale di cocchi

Klebsiella, cytrobacter e altri microrganismi opportunistici

Pseudomonadi e acinetobacter

decrittazione

Soprattutto in un campione di feci di un bambino sano dovrebbero essere bifidobatteri. Normalmente, costituiscono circa il 95% dell'intera microflora. Sono questi batteri che svolgono tutte le funzioni di base della flora microbica dell'intestino: aiutano l'assorbimento di minerali e vitamine, la sintesi di vitamine, la stimolazione della motilità intestinale, la neutralizzazione delle tossine e altri.

Non meno importanti sono i lattobacilli, che assicurano anche il funzionamento dell'intestino, producono lattasi e proteggono il bambino dagli allergeni. Loro in un intestino sano contiene circa il 6% di tutti i microrganismi. La microflora normale è anche composta da Escherichia coli (Escherichia coli), che aiuta a rimuovere l'ossigeno e a resistere alla flora patogena.

Un rappresentante della flora intestinale, come i batterioidi, appare nelle feci dei bambini di età superiore ai 6 mesi. Questi batteri contribuiscono alla scomposizione dei grassi. Inoltre, in un intestino crasso sano dei bambini, i peptostreptococchi e gli enterococchi si trovano normalmente.

Normalmente, gli enterobatteri patogeni, come la salmonella o la shigella, non vengono rilevati nelle feci dei bambini. La loro identificazione non indica disbiosi, ma gravi malattie intestinali. Inoltre, nelle feci del bambino, lo Staphylococcus aureus e l'Escherichia emolitica dovrebbero essere assenti.

Analisi della disbatteriosi: una trascrizione

Il problema con la microflora intestinale è attualmente familiare a molti. Questa condizione non ha sempre sintomi pronunciati. Un'analisi della disbiosi consente di identificare le anomalie già nella fase iniziale e selezionare la terapia necessaria. La decodifica dei risultati deve essere effettuata dal medico curante, tenendo conto delle caratteristiche di età e della storia del paziente.

Disbatteriosi: definizione

La disbatteriosi è una condizione patogena della microflora intestinale, in cui diminuisce il numero di batteri benefici. Questa non è una malattia indipendente, ma piuttosto un segno di un disturbo in via di sviluppo. Una causa comune di disbiosi è l'uso incontrollato di antibiotici, malnutrizione, stress, malattie dell'apparato digerente (pancreatite, gastrite, colelitiasi).

I microrganismi dannosi sostituiscono gradualmente quelli utili, che influiscono sul processo di digestione del cibo. Se non trattata, la condizione peggiorerà, il paziente ingrasserà male. La disbatteriosi può essere determinata dai seguenti sintomi:

  • Flatulenza.
  • Disturbi digestivi frequenti.
  • Cambiamenti nella struttura e nell'odore delle feci.
  • La presenza di particelle di cibo non digerito nelle feci.
  • Perdita di appetito.
  • Anemia e carenza vitaminica.

Nel grado iniziale, la patologia non si manifesta sempre, ma con l'aggravamento della condizione, i sintomi diventano più pronunciati e diventa più difficile affrontare lo stato spiacevole. Pertanto, è importante cercare assistenza medica il più presto possibile e fare un'analisi per la disbiosi. Inoltre, il medico può prescrivere ulteriori studi..

Quale analisi mostrerà?

Lo studio consente di scoprire la concentrazione di microrganismi che popolano l'intestino del paziente.

Esistono tre tipi di tali "abitanti":

  • Microrganismi normali (naturali) - lattobacilli, bifidobatteri, batteroidi (da 3 mesi).
  • Batteri condizionatamente patogeni: protea, clostridi, stafilococchi, funghi, enterobatteri. Sono presenti nella normale microflora in piccole quantità e non influenzano la digestione fino a quando la loro concentrazione non inizia ad aumentare (in determinate condizioni). Al primo segno di un disturbo intestinale, si consiglia di sottoporsi a un'analisi per la disbiosi.
  • Microrganismi patogeni (patogeni): salmonella e shigella. Batteri pericolosi per il corpo che provocano gravi disturbi infettivi.

Indicazioni per l'esame

L'analisi per la disbiosi intestinale è indicata per le persone con disfunzione intestinale prolungata. Molto spesso, questo si manifesta sotto forma di costipazione, alternata a diarrea. Il paziente avverte disagio e dolore all'addome.

È dimostrato che la disbiosi comporta un aumento della reazione allergica sotto forma di dermatite, asma bronchiale, intolleranza a determinati prodotti. Prima di iniziare la terapia, il medico prescrive uno studio di laboratorio sulle feci per determinare lo stato della microflora.

Un esame è obbligatorio per le persone che assumono farmaci ormonali o antibiotici da molto tempo.

In pediatria, viene prescritta un'analisi delle feci per la disbiosi nei neonati per flatulenza e dolore addominale. Come sapete, quasi tutti i bambini durante il primo anno di vita soffrono di tali sintomi.

Disbatteriosi nei neonati

Alla nascita, l'intestino del bambino è sterile, né "abitanti" benefici né dannosi lo abitano. Il processo di formazione della microflora inizia con la prima applicazione del bambino sul petto. I bambini allattati al seno hanno molte più probabilità di tollerare questo periodo. Il latte materno contiene bifidobatteri e lattobacilli, necessari per la digestione, necessari per un piccolo corpo.

Durante il primo anno di vita, l'intestino del neonato presenta sia batteri benefici che condizionatamente patogeni. Il compito principale della madre in questo momento è di mantenere l'allattamento al seno e l'introduzione corretta e graduale di alimenti complementari.

Cosa influenza l'aspetto della disbiosi nei bambini?

La disbiosi nei bambini si sviluppa, prima di tutto, quando si passa alla nutrizione artificiale. Non tutte le miscele possono adattarsi a un bambino specifico, quindi devi prima consultare un pediatra e scegliere l'opzione migliore. Oltre a questo fattore, lo sviluppo della disbiosi in un bambino è influenzato da:

  • Nutrizione impropria di una madre che allatta.
  • Terapia antibiotica (nella madre o nel bambino).
  • Infezioni intestinali acute.
  • Nutrire troppo presto.
  • Alimenti sbagliati per la prima alimentazione.

Il disturbo delle feci è il primo segno di disturbo della microflora intestinale. Il bambino diventa irrequieto, brontolio nell'addome e coliche dolorose compaiono immediatamente dopo l'alimentazione. In questo caso, il pediatra prescrive innanzitutto un'analisi per la disbiosi. Un bambino del primo anno di vita può manifestare altri sintomi della malattia sotto forma di rigurgito frequente, comparsa di muco nelle feci, allergie ed eruzioni cutanee. Il trattamento è prescritto solo dopo l'esame.

Disbatteriosi: quali esami eseguire?

Non è possibile diagnosticare la disbiosi intestinale in base ai soli sintomi. Un quadro completo dello stato della microflora può essere ottenuto attraverso uno studio di laboratorio. Molto spesso, gli esperti prescrivono un coprogramma e seminano le feci.

Un'analisi generale dei movimenti intestinali (coprogramma) consente di identificare anomalie nella funzione digestiva dello stomaco. I principali indicatori sono le caratteristiche fecali microscopiche (il numero di leucociti, globuli rossi), chimiche (presenza di proteine, emoglobina) e fisiche (colore, odore, consistenza).

Un'analisi della disbiosi (semina) consente di scoprire il rapporto tra microflora patogena e benefica e determina anche la sensibilità dei microrganismi ai farmaci. Nel corso dello studio, vengono create condizioni favorevoli per la moltiplicazione delle colonie batteriche e dopo un certo periodo viene calcolato il loro numero.

Metodo di ricerca biochimica

Un modo più moderno e accurato per studiare lo stato della microflora intestinale. L'analisi biochimica consente di determinare il livello di acidi grassi volatili (metaboliti) che i vari batteri secernono nel processo della vita. Un vantaggio significativo di questo metodo è la velocità della sua implementazione..

Oltre allo studio della microflora, utilizzando il metodo express, è possibile stabilire la presenza di patologie del tratto digestivo, che provocano un aumento del numero di agenti patogeni. L'analisi biochimica per la disbiosi è altamente sensibile, che consente di ottenere risultati più affidabili. Può essere restituito anche un giorno dopo la raccolta del materiale - questo non influirà sul risultato.

Indicatori normali di analisi per disbiosi in un bambino fino a un anno

A seconda dell'età del paziente, le norme dei test di laboratorio differiranno. L'analisi delle feci per la disbiosi nei bambini aiuterà a determinare il numero di batteri e, se necessario, selezionare una terapia farmacologica specifica. Nei bambini sani di età inferiore a 1 anno, la composizione della microflora intestinale comprende:

  • Lactobacillus 10 6-107.
  • Bacteroids - fino a 10 8.
  • Bifidobatteri 10 10 -10 11.
  • Enterococchi - 10 5 -10 7.
  • Clostridia - fino a 10 3.
  • Eubatteri - 10 6-10 7.
  • Escherichia - 10 6-10 7.
  • Stafilococco saprofita - fino a 10 4.
  • Peptostreptococcus - fino a 10 5.
  • Funghi del genere Candida - fino a 10 3.
  • Escherichia coli (importo totale) - 300-400 (milioni / g).
  • Enterobatteri patogeni - 0.
  • Staphylococcus aureus - 0.

I valori variano a seconda della nutrizione del bambino: miscele artificiali adattate o alimentazione naturale. Per determinare il valore esatto, è necessario rispettare alcune regole per la preparazione e la raccolta delle feci per la ricerca.

Come interpretare il risultato dell'analisi?

Un'unità di laboratorio di solito utilizza un'unità di CFU. Visualizza il numero di unità formanti colonia di batteri in un grammo del materiale di prova (feci). È a questo valore che il medico curante attira l'attenzione. Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi confermerà o confuterà le condizioni patologiche della microflora intestinale.

I microrganismi più importanti nella microflora sono lattobacilli e bifidobatteri. I primi contribuiscono al mantenimento dell'acidità, attivano il processo di cattura e digestione degli agenti patogeni (fagocitosi), abbattono lo zucchero del latte. I bifidobatteri sono i principali "abitanti" dell'intestino, proteggendoli dagli attacchi di microrganismi dannosi. In un adulto, sono leggermente meno che in un bambino del primo anno di vita. Un indicatore normale è 10 8-10 9.

L'escherichia è necessaria per combattere le infezioni e migliorare l'immunità. Questo tipo di batteri è normale (10 7-10 8) situato nell'intestino di ogni persona. Una diminuzione del loro numero indica una possibile invasione elmintica, malnutrizione, infezione intestinale.

I batterioidi (contribuiscono alla digestione del cibo) non si trovano nei bambini di età inferiore a 6 mesi. Per adulti e bambini di età superiore ai 7 mesi, il numero di questo tipo di batteri non deve superare 10 8. Le fluttuazioni di questo valore indicano malattie intestinali, un eccesso di grasso negli alimenti consumati. Il valore cambia anche con il trattamento antibiotico..

L'analisi della disbiosi aiuta a identificare il numero di batteri patogeni e opportunistici come stafilococco aureo, enterobatteri lattosio-negativi, clostridi, Proteus, Klebsiella. Gli agenti patogeni non dovrebbero essere presenti nel sistema digestivo di una persona sana. Un aumento del numero di batteri opportunistici è osservato solo con una malattia infettiva o dopo il trattamento con agenti antibatterici.

Come prepararsi per un'analisi della disbiosi?

Per ottenere valori affidabili nel processo di studio delle feci per la disbiosi, è necessario preparare e raccogliere correttamente il materiale. Prima di tutto, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci pochi giorni prima dell'esame. Se ciò non è possibile, è necessario avvisare il medico curante.

Le feci vengono raccolte dopo lo svuotamento automatico (senza l'uso di lassativi o clisteri) in uno speciale contenitore sterile che può essere acquistato in farmacia. Per condurre un'analisi della disbiosi, è necessaria una piccola quantità di materiale (circa un cucchiaino). Le impurità sotto forma di sangue e muco vengono prese per la diagnosi a colpo sicuro!

Dopo aver riempito il contenitore, chiudere bene il coperchio per evitare l'ingresso di batteri e aria estranei.

È necessario consegnare materiale per ricerche di laboratorio entro 3 ore. L'analisi viene effettuata al mattino..

Come raccogliere le feci nei neonati?

L'interpretazione dell'analisi per la disbiosi dipende direttamente dalla corretta raccolta di materiale. Particolare attenzione dovrebbe essere prestata se lo studio è condotto su un bambino. Per raccogliere le feci dal bambino, è necessario utilizzare le seguenti istruzioni:

  1. Metti il ​​bambino su un pannolino pulito o una tela cerata, rimuovi il pannolino.
  2. Fai un massaggio stimolante sulla pancia. Per fare questo, metti la mano sull'ombelico e fai leggeri movimenti circolari con una leggera pressione. Puoi alternare il massaggio piegando le gambe allo stomaco.
  3. Il bambino con movimento intestinale può essere aiutato introducendo un tubo di sfiato nell'ano, la cui punta è imbrattata con vaselina o crema per bambini.
  4. Le feci vengono raccolte da un pannolino (tela cerata) in un contenitore con una spatola speciale. È possibile conservare il materiale in frigorifero, ma non più di 6 ore.

Per analisi, non utilizzare sgabelli da pannolino o pentola!

Dove sottoporsi al test per la disbiosi?

È possibile ottenere un rinvio allo studio dal proprio medico (terapeuta, pediatra, specialista in malattie infettive, gastroenterologo) in clinica. La diagnostica di laboratorio può essere eseguita sia in un istituto pubblico che in cliniche private.

Nella clinica del luogo di residenza, la ricerca (semina, coprogramma) viene effettuata gratuitamente. In un laboratorio privato, è possibile sottoporsi a un'analisi biochimica per la disbiosi, il cui prezzo dipende dalla posizione e dall'attrezzatura. Un semplice studio batteriologico avrà un costo di 800-1100 rubli, e per un'analisi espressa dovrai pagare da 1300 rubli.

Prevenzione della disbiosi

Per evitare uno squilibrio della microflora intestinale, è necessario, prima di tutto, assumere correttamente i farmaci antibatterici e aderire al regime di trattamento prescritto dal medico. Durante il periodo di terapia antibiotica, i probiotici sono prescritti in parallelo.

È importante seguire una corretta alimentazione e consumare prodotti a base di latte fermentato. La principale misura per la prevenzione della disbiosi nei neonati è l'allattamento al seno e la corretta introduzione di alimenti complementari..

Analisi delle feci per disbiosi: che mostra come prenderlo correttamente, norma e patologia

Un'analisi delle feci per la disbiosi è di solito prescritta come parte della diagnosi di patologia intestinale..

La disbiosi intestinale (disbiosi) è una sindrome caratterizzata da un cambiamento nella composizione microbica del colon. La diagnosi di laboratorio della disbiosi inizia con un'analisi batteriologica delle feci. Di norma, il medico curante, scrivendo la direzione per lo studio, dice non solo su dove eseguire i test, ma anche su come prepararsi correttamente. Il rispetto delle regole di preparazione e tecniche di raccolta sotto molti aspetti influisce sull'affidabilità del risultato dello studio della microflora intestinale.

Al fine di determinare qualitativamente e quantitativamente le forme patogene di microrganismi in 1 g di feci, viene utilizzata un'analisi del serbatoio - semina di feci su terreni nutritivi.

Quando è indicato un test di disbatteriosi fecale

Il sospetto di uno squilibrio della flora microbica può causare segni di cattiva salute, manifestati a lungo e non spiegati da altri motivi..

  • diminuzione dell'appetito;
  • malessere generale;
  • mal di testa;
  • riduzione dell'immunità;
  • allergia;
  • violazione del normale aumento di peso nei bambini.
  • disturbi delle feci, dolore durante i movimenti intestinali;
  • flatulenza, gonfiore, brontolio;
  • crampi al dolore addominale;
  • nausea, eruttazione, cattivo gusto in bocca.

I disturbi delle feci sono determinati dalla localizzazione dei cambiamenti disbiotici: la diarrea enterica è un segno di disbiosi nell'intestino tenue. A causa del ridotto assorbimento dei nutrienti, la quantità di feci aumenta, le feci sono fetide, schiumose. La violazione delle feci di tipo colitico indica disbiosi con localizzazione nell'intestino crasso. Il volume dei movimenti intestinali in questo caso è spesso scarso, con una miscela di muco, strisce di sangue.

Un assorbimento alterato a lungo nell'intestino dei nutrienti necessari può causare ipovitaminosi, carenza di energia proteica, compromissione dell'equilibrio ionico, carenza di calcio e ha le seguenti manifestazioni:

  • sbalzi d'umore, irritabilità, riduzione delle capacità cognitive;
  • secchezza e pallore della pelle e delle mucose;
  • prurito della pelle;
  • opacità e fragilità dei capelli, esfoliazione delle unghie;
  • riduzione della mineralizzazione ossea;
  • stomatite angolare.

Preparazione per l'analisi delle feci per la disbiosi

Una settimana prima dello studio, gli antibiotici e altri farmaci che influenzano la flora microbica, così come i parametri fecali, vengono cancellati. La sedia destinata all'analisi dovrebbe essere formata naturalmente, non si dovrebbe usare un clistere, lassativi o supposte rettali.

Un'analisi delle feci per la disbiosi può solo rivelare la sua presenza, è necessario un ulteriore esame per determinare le cause..

È vietato raccogliere materiale per la ricerca prima di due giorni dopo uno studio di contrasto a raggi X del tratto digestivo. Alla vigilia dell'analisi delle feci per la disbiosi, i prodotti che promuovono la colorazione delle feci, l'eccessiva formazione di gas, l'insorgenza di diarrea o costipazione dovrebbero essere esclusi dalla dieta.

Lo scarico di urina o vaginale non deve entrare nel materiale per l'analisi, quindi, prima di raccogliere le feci, la vescica deve essere svuotata, quindi lavata con acqua e sapone senza additivi o aromi schiumogeni.

In anticipo, è necessario prendersi cura del contenitore da cui verranno raccolte le feci. Può essere una nave asciutta e pulita, in caso contrario, è possibile fissare un film di plastica sulla superficie della toilette. Immediatamente dopo la defecazione, le feci di diverse aree devono essere raccolte in un contenitore di plastica sterile utilizzando una speciale scapola incorporata nel coperchio. Per l'analisi della disbiosi, sono necessari circa 10 ml di biomateriale. Le feci vengono consegnate al laboratorio entro tre ore dalla raccolta del test. È consentito conservare il materiale in frigorifero a una temperatura da +3 a +7 ° C per sei ore, con una conservazione più lunga l'affidabilità dei risultati è considerata ridotta.

Durante l'analisi delle feci per la disbiosi, vengono determinati la concentrazione e il rapporto tra microrganismi normali, opportunistici e patogeni.

Microflora intestinale normale e sue funzioni nel corpo

La flora microbica è necessaria per la vita del corpo. L'intestino di una persona sana normalmente contiene 400-500 ceppi di vari microrganismi. Forniscono una normale digestione, partecipano alla sintesi e all'assorbimento delle vitamine, inibiscono l'attività dei microbi patogeni.

A volte viene utilizzato un metodo espresso per diagnosticare la disbatteriosi, i cui risultati possono essere ottenuti in un'ora, tuttavia, con questo test, viene stimato il contenuto nelle feci di soli bifidobatteri e proprie proteine.

La microflora intestinale normale svolge le seguenti funzioni:

  • partecipazione allo sviluppo dell'immunità locale, la sintesi di anticorpi che sopprimono la microflora estranea;
  • aumento dell'acidità del mezzo (diminuzione del pH);
  • protezione (citoprotezione) dell'epitelio, aumentando la sua resistenza a fattori cancerogeni e patogeni;
  • cattura del virus, prevenendo la colonizzazione del corpo da parte di microrganismi estranei;
  • la digestione dei batteri viene effettuata dagli enzimi batterici e si formano vari composti (ammine, fenoli, acidi organici e altri). Sotto l'influenza degli enzimi, si trasformano anche gli acidi biliari;
  • partecipazione alla decomposizione finale di residui alimentari non digeriti;
  • fornendo al corpo sostanze nutritive, la sintesi di acidi grassi a basso peso molecolare, che sono una fonte di energia per le cellule intestinali;
  • formazione di una composizione gassosa, regolazione della peristalsi, aumento dell'assorbimento nell'intestino;
  • sintesi di vitamine del gruppo B, acido nicotinico, folico e pantotenico, vitamina K, che fornisce assorbimento di calcio, magnesio, ferro;
  • partecipazione ai meccanismi di regolazione dei processi riparativi durante il rinnovamento delle cellule epiteliali intestinali;
  • sintesi di un numero di aminoacidi e proteine, lo scambio di grassi, proteine, carboni, bile e acidi grassi, colesterolo;
  • smaltimento del cibo in eccesso, formazione di feci.

In una persona sana, un equilibrio dinamico viene mantenuto nell'intestino tra l'organismo ospite, i microrganismi che lo popolano e l'ambiente. La violazione della composizione qualitativa e quantitativa della microflora provoca disbiosi.

Di solito la disbiosi è una conseguenza o una complicazione della patologia delle malattie intestinali o della terapia antibiotica irrazionale.

Analisi delle feci per disbiosi

Al fine di determinare qualitativamente e quantitativamente le forme patogene di microrganismi in 1 g di feci, viene utilizzata un'analisi del serbatoio - semina di feci su terreni nutritivi. La coltura batteriologica viene utilizzata per diagnosticare le infezioni intestinali e il trasporto batterico. Il materiale per l'inoculazione batterica viene posto in un contenitore sterile con un conservante, quindi viene isolata una coltura di microrganismi puri, le sue proprietà vengono studiate e viene calcolato il numero di unità formanti colonie (CFU).

Quanto viene eseguita l'analisi della disbiosi fecale? Di norma, il tempo di attesa per il risultato è compreso tra due giorni e una settimana. A volte viene utilizzato un metodo espresso per diagnosticare la disbatteriosi, i cui risultati possono essere ottenuti in un'ora, tuttavia, con questo test, viene stimato il contenuto nelle feci di soli bifidobatteri e proprie proteine.

La decifrazione dell'analisi delle feci per la disbiosi viene eseguita dal medico curante, tenendo conto dell'anamnesi e delle manifestazioni cliniche della malattia.

Prestazione normale

Le norme del contenuto di batteri in 1 g di feci sono presentate nella tabella.

Analisi della disbiosi nei bambini

La disbatteriosi è una condizione patologica speciale durante la quale aumenta il numero di microrganismi patogeni o condizionatamente patogeni. Leggi di più al riguardo.

Qual è lo scopo dello studio

Un'analisi della disbatteriosi in un bambino è uno dei modi per rilevare tempestivamente l'insorgenza di problemi associati al tratto digestivo nei bambini. Usando questa analisi, può essere rivelato lo sviluppo di uno squilibrio nella microflora intestinale.

Molto spesso, un fenomeno come la disbiosi si verifica in un bambino. Può manifestarsi nei bambini più grandi, come segno della presenza nel corpo di varie malattie associate al sistema digestivo.

La caratteristica principale della disbiosi sono i suoi sintomi specifici. È espresso sotto mentite spoglie, a seguito del quale può essere assunto per qualsiasi altra malattia associata al tratto gastrointestinale. Per questo motivo, al fine di diagnosticare la disbiosi nei bambini, è necessario eseguire un esame serio e tutti i test necessari.

In alcuni casi, questa malattia nei bambini può essere temporanea, il che significa che il corpo ha abbastanza riserve per riprendersi da solo, ripristinando il desiderato equilibrio di microflora nell'intestino. Nel caso in cui non si verifichi il recupero, al bambino possono essere assegnati test nell'ambito di un esame generale.

Vale la pena dire che gli intestini in un neonato sono sterili. E poi fino a un anno, guadagna gradualmente microflora per il pieno funzionamento dell'intestino.

I test per la disbiosi nei bambini di età inferiore a un anno sono prescritti se si osservano i seguenti sintomi:

  • con diarrea e costipazione osservate nei bambini piccoli. E anche in caso di alternanza di questi segni;
  • identificare le malattie associate all'apparato digerente, tra cui gastrite, colecistite, pancreatite, ecc.;
  • spesso si verificano eruzioni allergiche;
  • le infezioni gastrointestinali sono molto comuni;
  • intolleranza a un numero di alimenti;
  • è stato eseguito un trattamento antibiotico;
  • frequente dolore addominale con flatulenza.

Tale analisi, condotta per la disbiosi, è raccomandata per i bambini fino a un anno a rischio, in connessione con lo sviluppo della patologia intestinale. Soprattutto se i bambini hanno spesso problemi gastrointestinali.

Requisiti di base per la preparazione dello studio

Affinché la decodifica dell'analisi della disbatteriosi nei bambini sia adeguata e esattamente coerente con la realtà, è necessario soddisfare determinati requisiti per la preparazione e la conduzione dell'analisi. È possibile noleggiare materiale di alta qualità nel seguente caso:

  • la preparazione di un bambino fino a un anno passa entro tre giorni, prima dell'analisi stessa. Per questo, vale la pena preservare i soliti alimenti per il bambino;
  • se il bambino è stato sottoposto a trattamento farmacologico, quindi, su raccomandazione di un medico, per diversi giorni è necessario interrompere l'assunzione del farmaco;
  • è vietato utilizzare clisteri detergenti, nonché lassativi, supposte rettali.

È molto importante per l'analisi per il bambino fino a un anno per raccogliere correttamente le feci.

Leggi anche sull'argomento.

È meglio raccogliere un'analisi delle feci nel bambino dopo aver urinato. Solo in questo caso, non puoi avere paura che l'urina penetri nelle feci. Inoltre, si raccomanda di osservare l'igiene personale del bambino, lavandolo.

In modo che durante la decodifica dei risultati non vengano rilevati batteri estranei, le feci devono essere collocate in un apposito contenitore sterile. È necessario utilizzare solo feci fresche di mattina, con un volume di 10 ml.

Consegnare il campione ricevuto al laboratorio entro e non oltre due ore dal momento della cattura. È consentito posizionare un contenitore con un campione di feci nel frigorifero e conservarlo per un massimo di 6 ore.

Il compito principale che può essere impostato per i ricercatori

I bambini di età inferiore a un anno devono essere sottoposti a test di disbiosi per ottenere informazioni complete sullo stato del loro intestino. I medici prescrivono un tale studio per ottenere sintomi accurati della malattia e determinare la concentrazione principale di batteri benefici e patogeni..

Questo studio, seguito da una scomposizione dello stato batteriologico nell'intestino, viene di solito eseguito fino a 7 giorni. Per fare questo, il campione di feci fornito sarà esaminato usando una cultura speciale. Ciò ci consentirà di sviluppare ulteriormente una strategia per il trattamento efficace della disbiosi. Dopo un po 'di tempo, è possibile calcolare il numero totale di batteri. Tipicamente, la decodifica indica quanti microrganismi saranno contenuti in 1 grammo di feci o KOG / g.

Molto spesso, un tale studio per bambini di età inferiore a un anno viene condotto utilizzando il metodo biochimico. La sua principale differenza rispetto alla batteriologia sta nel risultato più rapido, il che significa che ti permetterà di iniziare il trattamento prima.

Durante la decodifica, vengono presi in considerazione i seguenti parametri

Principali batteri intestinaliNormative attuali per un bambino sano

Flora patogena disponibile

Diversi tipi di E. coliNell'intervallo 300 - 400 milioni / g
E. coli emolizzante
Escherichia coli presente nel corpo, caratterizzato dalla normale attività enzimaticaEntro 10⁷ - 10⁸
Vari enterobatteri negativi al lattosioNon più del 5%
E. coli presente nel corpo con ridotta attività enzimaticaNon più del 10%

La presenza di cocchi, tenendo conto del numero totale di batteri intestinaliNon più del 25%
La presenza di bifidobatteriNon più di 10⁹
enterococchiEntro 10⁵ - 10⁷
lattobacilliEntro 10⁶ - 10⁷
clostridiNon più di 10³
Funghi CandidaNon più di 10³
Condizionalmente - flora patogena (Klebsiel, enterobacter, graffia, serration, Proteus, Morganella, cytobacter)Non più di 10⁴
Batteri non fermentanti (pseudomonadi, acinetobacter)Non più di 10³

Durante la decodifica, gli esperti tengono conto della presenza di deviazioni dalla norma naturale. Dovresti passare correttamente un campione di feci. Solo in questo caso è possibile esaminare tutti i batteri nell'intestino.

Tutto ciò consentirà ai bambini di età inferiore a 1 anno di ricevere un trattamento efficace che consenta loro di liberarsi della malattia come disbiosi.