Analisi delle feci per disbiosi + decrittazione

L'analisi delle feci per la disbiosi è uno studio dell'apparato digerente, che ha lo scopo di studiare la composizione della microflora intestinale. La presenza di microrganismi benefici nel tratto gastrointestinale è uno dei fattori importanti che garantiscono la sua attività funzionale. Pertanto, è così importante stabilire in tempo una violazione della composizione della microflora e determinare la causa di tali cambiamenti.

Ciò che rende possibile rilevare lo studio?

Il sistema digestivo umano può contenere microrganismi appartenenti a uno di 3 gruppi:

  1. Batteri benefici. Costituiscono la normale microflora intestinale. La loro presenza nel corpo non danneggia una persona. Al contrario, i batteri hanno un effetto benefico sul sistema digestivo.
  2. Microrganismi condizionatamente patogeni. Questo gruppo include batteri che normalmente possono essere trovati nell'intestino umano e che non lo danneggiano. Tuttavia, con una violazione dell'immunità locale sotto l'influenza di vari fattori, i microrganismi condizionatamente patogeni possono causare un processo infiammatorio.
  3. Agenti patogeni. Questi batteri normalmente non fanno parte della microflora intestinale. Quando ingeriti, provocano infiammazione, che è alla base del processo patologico.
NormaleOpportunisticoPathogenic
Il nome dei microrganismi intestinali
  • bifidobatteri
  • lattobacilli
  • Alcuni ceppi di E. coli
  • stafilococchi
  • enterococchi
  • Batteri non fermentanti
  • clostridi
  • enterobatteri
  • Fungo
  • Salmonella
  • Shigella

Un'analisi della microflora intestinale rivela disbiosi - una condizione caratterizzata da una violazione della composizione dei microrganismi nel sistema digestivo.

In una persona sana, l'intestino contiene normale microflora, che consiste di bifidobatteri e lattobacilli, nonché alcuni tipi di Escherichia coli. I batteri condizionatamente patogeni possono essere presenti in piccole quantità. Questi includono enterobatteri, alcuni ceppi di stafilococchi, enterococchi. I batteri patogeni (salmonella, shigella) non devono essere rilevati.

Qualsiasi violazione del rapporto è un segno di disbiosi. Questa può essere una carenza di microrganismi benefici, troppi batteri condizionatamente patogeni o l'identificazione di agenti patogeni nella composizione della flora.

Come passare l'analisi?

Un'analisi della disbiosi richiede una preparazione e cautela speciali durante l'assunzione di materiale. Se non vengono seguite le raccomandazioni mediche, l'infezione di terze parti dell'analisi è possibile a causa della non sterilità del contenitore o della violazione dell'ordine di prelievo delle feci. Ciò può portare al fatto che l'analisi non sarà vera. Pertanto, è molto importante fare tutte le manipolazioni in conformità con le regole.

La preparazione per lo studio include la selezione di speciali contenitori sterili per materiale biologico, nonché la preparazione diretta del paziente per lo studio.

Preparazione del contenitore

I piatti in cui sono posizionate le feci devono essere sterili. Ciò è necessario affinché i batteri che potrebbero essere presenti sulla superficie del contenitore non entrino nell'analisi..

Si consiglia di acquistare uno speciale contenitore sterile per le feci in farmacia. Tali piatti sono realizzati utilizzando una tecnologia speciale, che elimina quasi completamente la probabilità di penetrazione di microrganismi. Pertanto, al paziente viene garantita la precisione dei test e l'assenza di risultati falsi positivi. Il costo di tali piatti in farmacia è basso.

Se il paziente non desidera utilizzare imballaggi farmaceutici e desidera utilizzare altri vasi, deve prepararli in anticipo. Per fare ciò, devono essere sterilizzati nel forno o bolliti. È meglio usare contenitori di vetro.

Preparazione del paziente

Pochi giorni prima dello studio, è necessario interrompere l'assunzione di lassativi se non vi sono significative controindicazioni a questo. Se necessario, puoi consultare il tuo medico al riguardo. Lo studio viene condotto prima che la terapia antibiotica venga prescritta al paziente, in quanto ciò può modificare la composizione della microflora intestinale e "lubrificare" il quadro clinico.

Prima dello studio, è vietato l'uso di supposte rettali, clisteri ed esami radiografici. Se sono stati eseguiti pochi giorni prima della procedura, i risultati potrebbero non essere affidabili.

Raccolta materiale

  1. Preparare un contenitore sterile.
  2. Dopo la defecazione mattutina, raccogliere le feci in un contenitore con un cucchiaio speciale, che viene fornito completo di un contenitore.
  3. Per lo studio, un frammento viene prelevato dal terzo medio delle masse fecali.
  4. La quantità di materiale biologico richiesta per lo studio è di circa mezzo cucchiaino.
  5. Quando si raccolgono le feci, è necessario prestare attenzione per evitare che urina e frammenti di cibo semi-digeriti entrino nel campione..

Come e quanto materiale può essere immagazzinato?

Il materiale biologico risultante deve essere urgentemente portato in laboratorio. È necessario farlo entro 3 ore dal prelievo del campione. Allo stesso tempo, è consigliabile conservarlo al freddo, ad esempio, per coprirlo con pezzi di ghiaccio o metterlo in un pacchetto freddo. Non congelare il campione..

Spiegazione degli indicatori

Dopo lo studio, al paziente viene emessa una conclusione con una riflessione quantitativa del contenuto di alcuni microrganismi nella composizione delle feci.

Microflora normale In una persona sana, il contenuto della normale microflora è di circa 10 7-10 10.

Microflora condizionatamente patogena. Il contenuto di microrganismi opportunistici dipende dal patogeno:

  • Batteri non fermentanti - fino a 10 4;
  • Stafilococchi condizionatamente patogeni - fino a 10 4;
  • Clostridia - fino a 10 5;
  • Bacteroids - fino a 10 7;
  • Funghi - fino a 10 3;
  • Enterococchi - fino a 10 7;
  • E. coli condizionatamente patogeno - fino a 10 5;
  • Proteus - fino a 10 2.

Microflora patogena. I microrganismi patogeni (salmonella, shigella, forme emolitiche di Escherichia coli e stafilococchi) sono normalmente assenti nelle feci.

Principi di terapia per lo squilibrio della microflora

Lo squilibrio nella microflora richiede un trattamento. Nella prima fase, i medici prescrivono misure volte ad eliminare la causa della disbiosi. Trattamento della malattia che ha causato una violazione della composizione della flora intestinale.

Per la correzione diretta della disbiosi, vengono utilizzati prebiotici e probiotici. Questi farmaci ripristinano la normale flora. A seconda della gravità delle violazioni, vengono utilizzati determinati mezzi. I prebiotici sono prescritti per forme lievi di disbiosi. Sono sostanze nutritive che stimolano la riproduzione della normale microflora..

Nei casi più gravi, l'uso di prebiotici potrebbe non essere sufficiente. In questo caso, vengono utilizzati i probiotici: farmaci che contengono bifidobatteri vivi e lattobacilli. Ricolonizzano l'intestino del paziente e ripristinano la sua attività. In alcuni casi, può utilizzare una combinazione di prebiotici e probiotici - farmaci del gruppo sinbiotico. Hanno un effetto complesso sulla microflora intestinale.

Quando hai bisogno di essere esaminato?

La disbatteriosi è sospettata in presenza dei seguenti sintomi:

  • forte nausea;
  • vomito frequente
  • diarrea, feci molli;
  • gonfiore, flatulenza;
  • la comparsa di sintomi comuni - unghie fragili, debolezza muscolare, pelle secca.

Cos'è l'analisi della disbiosi fecale?

L'analisi delle feci per la disbiosi è uno studio popolare che richiede il rispetto di alcune regole durante la raccolta e il trasporto di materiale. È lui che è la ragione per l'inizio del trattamento della malattia, la cui esistenza non è riconosciuta dalla medicina mondiale.
Cosa mostra questa analisi?

Che cos'è?

Un'analisi per la disbiosi è uno studio di laboratorio con il quale è possibile determinare approssimativamente la composizione della microflora intestinale. Poiché i problemi con la digestione del cibo e l'assorbimento di sostanze utili da esso possono causare varie deviazioni, le feci da semina per la disbiosi possono essere prescritte in presenza di:

  • disturbi delle feci;
  • sospette infezioni intestinali;
  • disagio nell'addome;
  • gonfiore;
  • reazioni allergiche;
  • intolleranza a determinati alimenti;
  • eruzioni cutanee.

Abbastanza spesso, viene eseguita un'analisi della disbiosi intestinale dopo l'implementazione di una potente terapia antibatterica o ormonale, poiché in tali casi muoiono non solo patogeni patogeni, ma anche vitali. Con il suo aiuto, puoi valutare la composizione della microflora intestinale e determinare il rapporto dei suoi rappresentanti, nonché rilevare agenti patogeni che in nessun caso dovrebbero essere nell'intestino. Su quali gruppi di batteri dovrebbero normalmente essere presenti nell'intestino e in quale quantità, puoi scoprire dall'articolo: Le principali cause dello sviluppo della disbiosi intestinale in un adulto.

Le feci per la disbiosi vengono consegnate per determinare la natura delle violazioni della biocenosi intestinale dalla presenza e dalla quantità di:

  • bifidobatteri;
  • Escherichia coli;
  • lattobacilli;
  • stafilococchi;
  • fungo;
  • enterobatteri;
  • clostridium;
  • salmonella;
  • Shigella;
  • bacillo dissenteria e altri agenti patogeni.

L'analisi della disbiosi può essere effettuata in laboratori batteriologici o multidisciplinari specializzati utilizzando due metodi:

    Batteriologico classico. Questo metodo è economico, semplice da implementare, ma consente solo di contare il numero di diversi tipi di microrganismi e di determinarne la relazione reciproca. Inoltre, ci sono molti fattori esterni che hanno un impatto significativo sull'affidabilità dei risultati. Per ottenere informazioni sulla composizione della microflora, una piccola quantità del campione verrà interferita con uno speciale mezzo nutritivo. Dopo 4 giorni o più, si stima il numero e la composizione delle specie delle colonie di microrganismi. Sono questi dati, dopo semplici ricalcoli, che vengono inseriti nella tabella dei risultati.

Importante: durante uno studio batteriologico, è possibile rilevare microrganismi patogeni e determinare la loro sensibilità agli antibiotici esistenti. Pertanto, puoi scegliere il trattamento più efficace..

Oltre agli studi sulle feci sulla composizione microbiologica, a tutti i pazienti, senza eccezione, con sospetta disbiosi, viene prescritta la coproscopia. Durante esso, viene valutata l'aspetto delle feci, poiché il colore delle feci con disbiosi di solito cambia e diventa in qualche modo verdastro. Ma lo scopo principale di questa analisi è identificare le feci:

  • impurità cibo non digerito,
  • amido,
  • Grasso,
  • sangue,
  • parassiti e le loro uova,
  • muco, ecc..

Decifrare i risultati

Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi è compito del medico curante. Per ogni categoria di età dei pazienti, esistono standard diversi per l'analisi della disbiosi. Sono ampiamente disponibili, quindi tutti possono valutare autonomamente i loro risultati preliminari.

Quando si diagnostica la disbiosi intestinale, è necessario tenere presente che fattori come:

  • Contatto con l'aria. I microrganismi anaerobici sono sempre presenti nella microflora intestinale, cioè quelli per i quali le funzioni vitali non richiedono ossigeno e il contatto con l'aria può persino essere fatale. Poiché non sarà possibile raccogliere le feci in modo da prevenire completamente il contatto con l'aria, è necessario comprendere che il numero effettivo di vari tipi di anaerobi nell'intestino è maggiore di quanto mostrato dalle analisi e l'entità di questa differenza dipende dalla velocità di raccolta del materiale e dalla composizione delle specie di microflora.
  • Il tempo tra raccolta e analisi. Il contenuto informativo dello studio diminuisce in proporzione diretta alla quantità di tempo trascorso tra la raccolta del materiale e l'analisi, poiché alcuni dei microrganismi in esso contenuti muoiono.
  • Lo studio delle feci per la disbiosi dà un'idea esclusivamente della composizione della microflora situata nel lume intestinale, ma praticamente non fornisce informazioni sui microrganismi che vivono sulle sue pareti. Sebbene i batteri vicino alla parete siano oggetto di interesse dei gastroenterologi, sono responsabili della qualità della digestione e dell'assorbimento delle sostanze dal cibo.

Pertanto, l'analisi delle feci fornisce solo informazioni approssimative sulla composizione della microflora intestinale.

Come superare un'analisi fecale?

Per ottenere i risultati dei test più affidabili, è necessario sapere come raccogliere le feci per la disbiosi. Ecco i requisiti di base per il metodo di campionamento del materiale e sono gli stessi per tutti i tipi di studi.

  1. Per la raccolta di materiale non è possibile utilizzare alcun mezzo ausiliario, ovvero la sedia dovrebbe essere spontanea.
  2. Utilizzare un contenitore per feci sterile con un coperchio aderente. Di norma, vengono acquistati contenitori speciali nei laboratori in cui vengono testati per la disbiosi.
  3. È molto importante che l'urina non penetri nelle feci del test. Pertanto, prima di raccogliere il materiale, è necessario svuotare la vescica, lavare a fondo e pulire i genitali e il perineo (soprattutto per le donne), solo dopo che iniziano a defecare.

Attenzione! Non è necessario utilizzare una tazza del water, ma una nave pulita lavata con acqua bollente e asciugata.

Il materiale viene prelevato al più presto da diverse aree delle feci escrete con un cucchiaio speciale. Di conseguenza, si dovrebbero ottenere almeno 2 g di campione, che corrispondono a circa 6-8 cucchiai.

Importante: se muco o tracce di sangue sono presenti nelle feci, devono essere collocati in un contenitore per l'esame.


Per diversi giorni prima di effettuare un'analisi per la disbiosi, non utilizzare:

  • lassativi;
  • antibiotici
  • farmaci antidiarroici;
  • agenti antielmintici;
  • probiotici;
  • eventuali supposte rettali;
  • preparati di bario e bismuto;
  • FANS;
  • Olio di ricino;
  • un clistere;
  • Olio di vaselina.

Attenzione! Interrompere l'assunzione di agenti antibatterici almeno 12 giorni prima del test.

Analisi delle feci per disbiosi

Analisi delle feci per disbiosi - uno studio della microflora dell'intestino umano. Per vari motivi, possono comparire batteri "benefici" dalla microflora intestinale e possono comparire funghi del genere Candida, stafilococco, Proteo, Pseudomonas aeruginosa.

Analisi delle feci per disbiosi - uno studio della microflora dell'intestino umano.

Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi??

L'analisi valuta la concentrazione e il rapporto tra microrganismi “benefici” (lattobacilli, bifidobatteri, E. coli), opportunistici (enterobatteri, stafilococchi, clostridi, funghi) e patogeni (shigella, salmonella). Per vari motivi, possono comparire batteri "benefici" dalla microflora intestinale e possono comparire funghi del genere Candida, stafilococco, Proteo, Pseudomonas aeruginosa.

In quali casi è prevista un'analisi delle feci per la disbiosi?

  • feci instabili (costipazione, diarrea);
  • dolore e disagio addominali, flatulenza;
  • intolleranza a numerosi prodotti;
  • eruzioni cutanee; Reazioni allergiche
  • infezioni intestinali;
  • terapia a lungo termine con ormoni e farmaci antinfiammatori;
  • determinazione della natura della violazione della normale biocenosi intestinale.

L'analisi è anche prescritta per i neonati a rischio e gli adolescenti con frequenti infezioni respiratorie e reazioni allergiche..

Come prepararsi allo studio?

3-4 giorni prima dello studio, è necessario interrompere l'assunzione di lassativi e interrompere la somministrazione di supposte rettali.

Le feci ottenute dopo un clistere, nonché dopo un esame radiografico con bario, non sono adatte per l'analisi. Se il paziente assume antibiotici, l'analisi viene eseguita non prima di 12 ore dopo l'interruzione del farmaco.

Le feci vengono raccolte in un contenitore sterile. È necessario assicurarsi che l'urina non entri nell'analisi..

Per l'analisi sono necessari circa 10 ml. kala.

Le feci vengono consegnate al laboratorio entro 3 ore dalla data dell'analisi..

Si consiglia di conservare il contenitore con le feci al freddo, ma non congelarlo. Sabato e domenica nei laboratori questa analisi non è accettata.

Quali sono i normali risultati dell'analisi?

Batteri rilevabiliNorma
Microbi patogeni della famiglia intestinale
E. coli tipico (fermentazione del lattosio)10 7 - 10 8
E. coli lattosio-negativoMeno di 10 5
E. coli emoliticoSono assenti
Microbi del genere ProteusMeno di 10 2
Altri enterobatteri opportunisticiMeno di 10 4
Batteri non fermentanti10 4
Enterococcus10 5-8
Stafilococchi emolitici (S.aureus et al.)Sono assenti
Stafilococchi (saprofiti, epidermici)10 4
bifidobatteri10 9-10
lattobacilli10 7-8
bacteroidsMeno di 10 7
clostridiNon più di 10 5
Funghi lievitoMeno di 10 3

Come valutare i risultati dell'analisi delle feci per la disbiosi?

L'interpretazione dei risultati è effettuata da un gastroenterologo, tenendo conto delle norme caratteristiche dell'età, dei fattori predisponenti, delle manifestazioni cliniche e della storia medica.

Dopo aver valutato e analizzato tutte le informazioni disponibili e chiarito la diagnosi, il gastroenterologo seleziona un regime di trattamento individuale.

Analisi delle feci per disbiosi: decifrare di cosa si tratta e come prenderlo correttamente?

Gli intestini umani popolano

3 kg di batteri. Rappresentano la microflora necessaria per la normale digestione, ma con vari malfunzionamenti, il numero di alcuni microrganismi può diminuire significativamente - ci saranno disbiosi - squilibrio dei batteri.

Sebbene i medici non lo attribuiscano a malattie indipendenti, il danno da ciò non diminuisce. Se si sospetta la disbiosi intestinale, vengono prescritte feci speciali per stabilire una diagnosi accurata..

Analisi delle feci per disbiosi, che cos'è?

I microrganismi che vivono nel tratto digestivo sono di fondamentale importanza per la vita umana. Sintetizzano le vitamine, scompongono il cibo e proteggono dagli attacchi di ceppi patogeni.

In altre parole, umani e batteri sono in simbiosi. Ma con una violazione della composizione della microflora, possono verificarsi flatulenza, diarrea, nausea, per non parlare delle conseguenze dell'assunzione insufficiente di nutrienti nei tessuti.

Lo scopo dell'analisi delle feci è di determinare la composizione qualitativa e quantitativa dei batteri nell'intestino.

Per questo, in medicina vengono generalmente utilizzati 3 metodi:

  1. Coprogram.
  2. Analisi batteriologiche.
  3. Analisi biochimiche.

Coprogram

Il coprogramma è prescritto quando una persona lamenta un disturbo delle feci cronico o acuto, mal di stomaco di natura incomprensibile, una forte perdita di peso senza motivo apparente.

I medici ricorrono anche a tale studio nel trattamento delle malattie non gastrointestinali. Ciò è particolarmente vero durante la terapia antibiotica delle patologie in diverse parti del corpo (gola, articolazioni, ecc.).

Un coprogramma è un esame iniziale, che è solo un metodo ausiliario e fornisce una caratteristica fisica del contenuto dell'intestino.

L'analisi viene eseguita in 2 fasi:

1. Macroscopico:

  • colore delle feci;
  • il modulo;
  • quantità;
  • odore;
  • la presenza di parassiti;
  • la presenza di pus, sangue e muco;
  • cibo non digerito rimanente.

2. Microscopico:

  • frammenti di cellule e tessuti;
  • cibo troppo cotto (fibra, grasso, sale, amido, ecc.).

Analisi batteriologiche delle feci

Se il coprogramma mostra anomalie, il medico ha una ragione per un'analisi più approfondita. In laboratorio, seminare le feci su un mezzo nutritivo.

Dopo 4-5 giorni, i batteri si moltiplicheranno, il che consentirà di studiare le loro colonie al microscopio. Successivamente, lo specialista fa una conclusione sul numero di microbi in 1 g di feci (CFU / g).

Sulla base dei dati, il medico fa una diagnosi. I risultati dei test per adulti e bambini sono spesso diversi, quindi l'età del paziente deve essere presa in considerazione.

Ma un'aspettativa di 5 giorni di crescita della colonia non è sempre consentita, perché durante questo periodo le condizioni di una persona possono peggiorare significativamente.

Analisi biochimiche delle feci

Un'analisi biochimica delle feci per dysbacteriosis dà il risultato il giorno della consegna dei campioni. L'essenza di tale studio è identificare i composti presenti nell'intestino.

Particolare attenzione è rivolta allo spettro degli acidi grassi, perché sono loro che sono sintetizzati dai batteri nel processo della vita. Un'altra analisi biochimica si chiama diagnostica espressa..

Il metodo è molto istruttivo e semplice, non solo dimostra lo squilibrio della microflora, ma stabilisce anche la parte dell'intestino in cui si è verificato l'errore..

I medici preferiscono più spesso questo studio per i suoi vantaggi significativi:

  • Velocità. I risultati saranno tra 1-2 ore.
  • Sensibilità. Il metodo determina in modo molto accurato la concentrazione di composti.
  • Poco impegnativo per la freschezza dei campioni. Anche le feci di ieri lo faranno..

Prepararsi all'analisi fecale

L'affidabilità dei risultati della ricerca dipende direttamente dalla corretta preparazione. Il fatto è che molti alimenti contengono sostanze che daranno una reazione positiva.

Prima di tutto, è carne. È in esso che è presente l'emoglobina.

In secondo luogo, è ferro. Tutti i prodotti rossi contengono questo elemento. Vale la pena astenersi dall'utilizzare tali piatti per 3 giorni prima dell'analisi, in modo che il laboratorio non riceva accidentalmente un risultato falso positivo.

Restrizioni si applicano alle verdure e alla frutta crude: durante il periodo di preparazione, dovrebbero essere consumati solo prodotti vegetali trattati termicamente.

Inoltre, il paziente deve interrompere l'assunzione di farmaci che influenzano direttamente la microflora intestinale:

  • antibiotici
  • probiotici;
  • lassativi (ufficiali e popolari);
  • supposte rettali.

Gli adulti eseguono da soli la preparazione per l'analisi delle feci per la disbiosi. Lo studio del contenuto dell'intestino dei bambini non è diverso, ma i genitori dovranno verificare che tutte le raccomandazioni del bambino.

Come fare un'analisi delle feci per la disbiosi?

La dieta e l'astinenza da farmaci sono le condizioni primarie per l'affidabilità dei risultati dell'analisi. Inoltre, il paziente dovrà raccogliere le feci secondo le regole.

Consegniamo le feci - 6 regole:

  1. Lavare il perineo prima del controllo del movimento intestinale (elimina la possibilità di ottenere vecchi campioni).
  2. È vietato utilizzare qualsiasi mezzo ausiliario per accelerare il processo di defecazione (clistere, lassativo).
  3. Preparare in anticipo un contenitore speciale con un coperchio stretto (deve essere acquistato in farmacia).
  4. Non permettere al liquido di entrare nelle feci (urina, acqua, ecc.).
  5. Prendi 3 pezzi di feci (1 cucchiaino da diverse aree).
  6. Se c'è sangue o muco, tali campioni vengono prelevati senza fallo.

I batteri intestinali sono per lo più anaerobici. 1 ora dopo la defecazione, manterranno comunque la loro popolazione nella sua forma naturale, ma gradualmente i microrganismi inizieranno a morire.

Al fine di superare correttamente l'analisi delle feci per la disbiosi, è necessario consegnare campioni di escrementi al laboratorio almeno 2 ore dopo lo svuotamento.

L'urgenza non è così significativa per la ricerca biochimica, che studia non colonie di batteri, ma il risultato della loro attività vitale: gli acidi grassi. Questi composti spontaneamente quasi non si decompongono e quindi rimangono invariati per lungo tempo.

I medici consentono anche il congelamento delle feci e lo portano il giorno successivo. Nel caso dei neonati, questa opzione è talvolta la più preferita per i genitori.

Decifrare i risultati dell'analisi delle feci per la disbiosi

100 trilioni di batteri vivono nell'intestino, che è 10 volte il numero di tutte le cellule del corpo. Se non ci sono germi, la persona semplicemente morirà.

D'altra parte, uno spostamento dell'equilibrio in entrambe le direzioni porta alla malattia. L'interpretazione dell'analisi delle feci per la disbiosi consiste nel determinare il numero e i tipi di microbi.

Tabella per la decodifica dei risultati e delle norme di analisi

Bambini sotto 1 annoBambini più grandiadulti
bifidobatteri10 10 - 10 1110 9 - 10 1010 8 - 10 10
lattobacilli10 6 - 10 710 7 - 10 810 6 - 10 8
Esherichia10 6 - 10 710 7 - 10 810 6 - 10 8
bacteroids10 7 - 10 810 7 - 10 810 7 - 10 8
Peptostreptococcus10 3 - 10 510 5 - 10 610 5 - 10 6
enterococchi10 5 - 10 710 5 - 10 810 5 - 10 8
Stafilococchi saprofiti≤10 4≤10 4≤10 4
Stafilococchi patogeni---
clostridi≤10 3≤10 5≤10 5
Candida≤10 3≤10 4≤10 4
Enterobatteri patogeni---

Decrittazione dettagliata:

  • 95% di tutti i batteri che vivono nell'intestino;
  • sintetizzare le vitamine K e B;
  • contribuire all'assorbimento di vitamina D e calcio;
  • rafforzare l'immunità.
  • mantenere l'acidità;
  • sintetizza la lattasi e le sostanze protettive.
  • sintetizzare le vitamine K e B;
  • contribuire all'assorbimento degli zuccheri;
  • produce colicine - proteine ​​che uccidono i germi.
  • abbattere i grassi;
  • svolgere una funzione protettiva.
  • abbattere i carboidrati;
  • svolgere una funzione protettiva;
  • presente in piccole quantità e non sempre.
  • partecipare alla sintesi di acidi grassi;
  • svolgere una funzione protettiva;
  • non sempre presente.
  • vivere nell'intestino crasso;
  • partecipare al metabolismo dei nitrati;
  • ci sono molti ceppi patogeni.
  • vivere nell'intestino crasso;
  • sintetizzare acidi e alcoli;
  • abbattere le proteine.
  • mantenere un ambiente acido;
  • opportunistico.

Un cambiamento nel numero di alcuni microrganismi è possibile quando i ceppi patogeni entrano nell'intestino.

Questo di solito si verifica quando non si osserva l'igiene personale (mani sporche, frutta e verdura non lavate). Il trattamento antibiotico è la seconda causa comune di disbiosi..

Per normalizzare la situazione nel tratto digestivo, i medici prescrivono inoltre probiotici - integratori alimentari speciali.

Inoltre, la disbiosi spesso indica un'insufficienza immunitaria. I globuli bianchi controllano la popolazione microbica, il cui numero aumenta in modo significativo con una diminuzione della difesa naturale. E spesso non si moltiplicano i batteri benefici, ma patogeni.

Analisi fecale nei bambini

I risultati dell'analisi delle feci per la disbiosi nei bambini sono leggermente diversi rispetto agli adulti. Ciò è dovuto, prima di tutto, alla graduale colonizzazione dell'intestino da parte dei microrganismi..

Dopo la nascita, il bambino mangia il latte materno, che contribuisce allo sviluppo della normale microflora. Ma negli ospedali, si verifica spesso un'infezione con Staphylococcus aureus.

E se la madre non ha anticorpi contro questo microrganismo, il bambino guadagnerà la disbiosi.

Inoltre, alcuni ceppi utili compaiono solo entro 1 anno, ad esempio i batteri. A volte nell'intestino di un bambino si sviluppano eccessivamente funghi del genere Candida, che provocano la malattia corrispondente - candidosi.

La causa più comune di disbiosi nei bambini è una transizione precoce all'alimentazione artificiale. Tuttavia, il bambino ha bisogno del latte materno nel primo anno di vita.

Conclusione

Un'analisi delle feci per la disbiosi è prescritta per eventuali disturbi digestivi. Inoltre, i medici monitorano la microflora del paziente durante la terapia antibiotica..

Il rilevamento tempestivo della disbiosi e il chiarimento della natura del disturbo consentiranno di prendere le misure giuste e ridurre la probabilità di complicanze.

Come testare la disbiosi intestinale? Regole per la raccolta di feci per la semina batterica

La diagnosi di laboratorio della disbiosi intestinale è un esame microbiologico delle feci (batteriologico o biochimico), che rivela cambiamenti nella quantità e qualità normali dei microrganismi nel tratto gastrointestinale.

Il ruolo della microflora

La microflora del corpo nel suo insieme, e in particolare il microbiota intestinale, è un sistema ecologico complesso. Uno dei fattori determinanti per mantenere un equilibrio dinamico tra il corpo umano e i microbi che lo abitano, vale a dire l'eubiosi, è la resistenza intestinale alla colonizzazione da parte dei batteri. Insieme a questo, la flora del tratto gastrointestinale è un sistema di indicazione altamente sensibile che inizia a reagire bruscamente a qualsiasi cambiamento nell'equilibrio del suo ecosistema.

Circa 500 rappresentanti della microflora intestinale abitano la parte inferiore del tratto gastrointestinale umano. Tutti sono interconnessi da relazioni complesse. La loro composizione è equilibrata dal punto di vista qualitativo e quantitativo. L'ubiososi è una componente essenziale sia del normale funzionamento del tratto gastrointestinale sia della salute in generale, poiché svolge un compito decisivo nel sistema immunitario del corpo.

I principali rappresentanti del microbiota intestinale:

  • Batteri dell'acido lattico (lattobacilli, bifidobatteri), batterioidi appartenenti alla classe degli anaerobi.
  • Opzionale, in grado di vivere sia in ambienti privi di ossigeno che di ossigeno, e indigeni, cioè costantemente presenti (E. coli).
  • Microbiota aggiuntivo (cellule di funghi e batteri della famiglia stafilococcica).
  • Microbiota allochthonous, cioè casuale - o, come viene anche chiamato, condizionatamente patogeno (batteri non fermentanti e molti tipi di enterobatteri appartengono ad esso).

Tutti questi microbi svolgono funzioni molto importanti. È noto che E. coli sono i principali difensori del corpo che impediscono la propagazione di batteri patogeni e alcuni ceppi di virus. L'ambiente acido e le sostanze antibiotiche che la normale microflora produce promuovono una buona peristalsi e prevengono anche la formazione di colonie di microrganismi opportunistici.

I microrganismi indigeni contribuiscono alla produzione di un gran numero di enzimi coinvolti nel metabolismo idrico-elettrolitico, nonché nell'assorbimento di grassi, carboidrati e molte proteine. Inoltre, svolgono un'importante funzione nella sintesi di molte vitamine, acido folico e nicotinico, aminoacidi essenziali.

La flora normale svolge un ruolo particolarmente importante nella formazione del sistema immunitario e nello sviluppo di reazioni di difesa non specifiche. Ha anche effetti anti-allergici, è coinvolto nell'eliminazione delle sostanze tossiche..

Studio delle feci per la disbiosi

La base della normale microecologia intestinale sono i batterioidi e i batteri dell'acido lattico. Altre specie dovrebbero normalmente essere molto più piccole..

Un aumento delle colonie di batteri opportunistici e flora aggiuntiva, a seguito del quale c'è uno squilibrio nel microbiota intestinale, si chiama disbiosi.

Quando e da chi viene prescritta un'analisi per la disbiosi intestinale?

Di solito, le feci di semina sulla microflora (analisi delle feci su un paesaggio di micropia) sono raccomandate da un gastroenterologo, uno specialista in malattie infettive o un terapista, meno comunemente, altri specialisti altamente specializzati. Viene prescritto un esame batteriologico delle feci per la diagnosi di disbiosi, la differenziazione di altre diagnosi in un esame completo del tratto gastrointestinale, una valutazione generale della microecologia intestinale.

In caso di trattamento inefficace per disbiosi, enterocolite o terapia antibiotica, nonché per la diarrea associata agli antibiotici, si raccomanda di trasmettere le feci per la disbiosi con una determinazione della sensibilità agli antibiotici e ai batteriofagi. Perché in uno studio di routine, la sensibilità agli antibiotici non è sempre enfatizzata..

Quando si consiglia di donare le feci per la semina posteriore:

  • in presenza di infezione intestinale di origine incerta,
  • con eruzioni cutanee e varie reazioni allergiche di eziologia sconosciuta,
  • con costipazione prolungata, diarrea e altri disturbi funzionali delle feci,
  • nel caso di terapia farmacologica lunga con antibiotici, ormoni, immunomodulatori, nonché in terapia chimica e radioterapia.

I seguenti fattori possono influenzare il valore informativo dell'analisi fecale per la disbiosi:

  • Gli anaerobi obbligatori (ad esempio i clostridi appartenenti alla classe della flora condizionatamente patogena) possono vivere solo in un ambiente privo di ossigeno. Quando vengono prelevate le feci per la disbiosi, una parte significativa degli anaerobi muore, a contatto con l'aria. Pertanto, i risultati dell'analisi possono mostrare la presenza di questi organismi in una quantità molto più piccola di quanto non sia in realtà..
  • È stato violato l'algoritmo corretto per l'analisi della disbiosi (errori in laboratorio).
  • La tecnica di analisi è stata violata (portare le feci in un contenitore non sterile, congelare le feci, usare lassativi per defecazione, conservazione impropria, ecc.).
  • Assunzione di antibiotici, probiotici e altre medicine.
  • Tempi di consegna fecali per l'analisi (più tempo passa dalla raccolta delle feci prima dell'inizio dello studio, meno accurati saranno gli indicatori).

Pertanto, la decodifica dello studio dell'analisi fecale per la disbiosi (bacanalisi fecale o biochimica) viene effettuata solo da uno specialista, tenendo conto di altre analisi e di un esame generale dello stato del corpo.

Inoltre, le norme dei lattobacilli e di altri microrganismi sono condizionate e che per una persona può essere una caratteristica individuale e la norma, per un'altra - la patologia. La microflora intestinale non è una costante, i cambiamenti si verificano regolarmente in essa, compresi quelli legati all'età. Inoltre, il numero di batteri può variare a seconda delle abitudini alimentari, della presenza di stress e di molti altri. altri fattori.

Quali sono i test per la disbiosi?

Nella medicina moderna, tre metodi sono usati per studiare il micro paesaggio delle feci (analisi per la disbiosi): due principali e uno ausiliario. Questo è uno studio batteriologico (vasca di semina delle feci), analisi biochimica delle feci per disbiosi (analisi rapida) e coprologia.

Analisi coprologiche

Gli studi coprologici delle feci sono di base, primari. Questo è un metodo aggiuntivo che fornisce informazioni diagnostiche generali sulla condizione e sul funzionamento dell'intestino..
L'analisi coprologica viene eseguita in due modi. It:

  • Macroscopico: valuta i residui di cibo non digerito, il colore delle feci, il suo odore, la forma, la consistenza, controlla se nelle feci sono presenti componenti di muco, grasso (saponi), ecc..
  • Microbiologico (microscopia): valutazione di alimenti digeriti, cellule di fibre muscolari, fibre digerite e indigeribili, residui di vari tessuti.

Analisi batteriologiche delle feci

Se la coprologia delle feci in un adulto mostra una deviazione dai valori desiderati, uno specialista può ordinare di effettuare un'analisi delle feci per la disbiosi. L'analisi delle feci del serbatoio viene eseguita in un laboratorio batteriologico o ad ampio spettro medico, dove le feci vengono seminate per la disbiosi.

Quanto costa un'analisi per la disbiosi? Questo è uno studio abbastanza lungo. Un'analisi può essere preparata per almeno sei giorni e anche di più.

Innanzitutto, viene eseguita la "semina" del materiale di prova in un mezzo nutritivo batterico. I microrganismi crescono per almeno quattro giorni, quindi l'assistente di laboratorio li conta.

Alla consegna delle feci per l'esame batteriologico, i dati vengono calcolati in unità formanti colonie per grammo di materiale - CFU / g. Tutti i valori ricevuti sono registrati in una forma speciale..

Analisi delle feci per il metodo biochimico della disbiosi

L'analisi cromatografica biochimica o gas-liquida delle feci per disbiosi è una tecnica abbastanza nuova, che è stata ampiamente utilizzata nei primi anni 2000. È considerato più avanzato e informativo rispetto a prendere feci su una semina in vasca. Inoltre, i risultati di questo studio saranno pronti tra poche ore.

In biochimica per la disbiosi intestinale, viene determinato lo spettro degli acidi grassi, che sono prodotti dell'attività vitale dei batteri. Se si esaminano le feci su un micro paesaggio usando questa tecnica, questo non solo rivelerà cambiamenti quantitativi nel microbiota, ma determinerà anche in quali parti dell'intestino è disturbato l'equilibrio..

Inoltre, superare i test per la disbiosi intestinale in modo biochimico è molto più semplice. Le feci raccolte non devono essere riportate immediatamente ed esaminate, come nella diagnosi batteriologica. Può essere congelato e conservato per un giorno nel congelatore.

Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi??

L'interpretazione dei dati viene effettuata secondo la norma di età. E se abbiamo studiato le feci della disbiosi negli adulti, gli indicatori in CFU / g saranno i seguenti:

  • Batteri dell'acido lattico - 106 -1010.
  • Bacteroids - 107-108.
  • Escherichia - 106-108.
  • Peptostreptococcus - 105-106.
  • Stafilococchi patogeni ed enterobatteri - dovrebbero essere assenti.
  • Enterococchi - 104.
  • Clostridia - non più di 105.
  • Stafilococchi condizionatamente patogeni - non più di 103.
  • Candida - assente o in piccola quantità.

Un cambiamento nel numero di alcuni microrganismi può indicare che l'immunità è ridotta. Di conseguenza, i microrganismi dell'acido lattico diventano più piccoli e aumenta la colonizzazione di agenti patogeni opportunistici. La disbatteriosi può anche causare ceppi patogeni di microbi che entrano nel corpo quando non vengono seguite le norme igieniche. La terza e più comune causa di squilibrio è l'assunzione di antibiotici..

Come superare un'analisi per la disbiosi

La preparazione all'analisi comprende l'osservazione di un regime dietetico per diversi giorni, il rifiuto di prodotti a base di carne, nonché frutta e verdura crude. Inoltre, prima di effettuare un'analisi, è necessario interrompere l'assunzione di probiotici e prebiotici, antistaminici e altri farmaci. Si consiglia di eseguire l'analisi del serbatoio dopo la terapia antibiotica non prima di 10 giorni dopo il suo completamento.

L'accuratezza e l'affidabilità dei risultati dipendono direttamente da come preparare e come passare l'analisi e dalla corretta osservanza di tutte le regole..

Come raccogliere e come passare le feci per la disbiosi:

  • Prima di raccogliere le feci, è necessario preparare un contenitore. Dovrebbe essere ben chiuso e sigillato. L'analisi è richiesta in un contenitore sterile..
  • Prima dell'atto di defecazione, è necessario condurre un'igiene completa del perineo e dell'ano.
  • La sedia per la ricerca dovrebbe essere il risultato di un atto di movimento intestinale spontaneo. Non dovrebbero essere utilizzati clisteri o altri ausili..
  • Prima della defecazione, la vescica deve essere svuotata. Non è consentito l'accesso all'analisi delle urine e di altri liquidi.
  • Come raccogliere le feci? Con le mani pulite, devi aprire il contenitore, prendere un cucchiaio e immediatamente dopo la defecazione raccogliamo 5-6 cucchiai di feci da luoghi diversi, preferibilmente non toccando il bagno. Se gli escrementi mostrano sangue, muco, ecc., Componenti sospetti, devono anche essere collocati in un contenitore e ben chiusi.
  • Dopo la recinzione, si consiglia di portare immediatamente le feci in laboratorio. È possibile conservare la massa di prova in frigorifero, ma conservare non più di 3-4 ore (per un serbatoio di analisi delle feci per la disbiosi con determinazione della sensibilità). Per cromatografia, il congelamento e la conservazione del materiale sono consentiti fino a 24 ore.

Non c'è nulla di complicato nel modo in cui passare correttamente l'analisi. E fatte salve queste semplici raccomandazioni, l'analisi mostrata può essere eseguita in modo affidabile. In effetti, l'accuratezza dei risultati dipende dalla tecnica dell'algoritmo, il che significa l'accuratezza della diagnosi e un trattamento efficace.

Studio delle feci per la disbiosi

La disbatteriosi è una violazione non solo del contenuto quantitativo di microrganismi nell'intestino, ma anche di un rapporto proporzionale. Il giusto equilibrio fornisce il processo di digestione necessario, aiuta i sistemi enzimatici.

Le caratteristiche nutrizionali legate all'età sono accompagnate da cambiamenti nei requisiti di microflora intestinale. Pertanto, ciò che è ottimale per un bambino è considerato una violazione per un adulto e viceversa.

Feci per disbiosi: un'analisi complessa. Richiede il rispetto di:

  • preparazione preliminare;
  • regole di raccolta delle feci;
  • escrezione di ciascun gruppo di microrganismi;
  • differenziazione con flora patologica.

Parte della ricerca richiede metodi biochimici, inoltre, se necessario, coltivano batteriologicamente la disbiosi su speciali mezzi nutritivi. Pertanto, lo studio delle feci per la disbiosi viene effettuato da assistenti di laboratorio esperti con formazione speciale..

Un po 'sui microrganismi intestinali

Più di 500 specie di microrganismi vivono nell'intestino umano. I loro compiti:

  • aiutare nella scomposizione delle sostanze cadute con il cibo in uno stato che consenta il libero passaggio attraverso il muro nel flusso sanguigno;
  • rimuovere scorie, gas emersi durante il processo di digestione, prevenire la putrefazione;
  • accelerare l'eliminazione di sostanze nocive non necessarie;
  • sviluppare gli enzimi mancanti per il corpo;
  • sintetizzare le vitamine necessarie;
  • assicurare la partecipazione alla sintesi di componenti per l'immunità.

Tutti i microrganismi sono divisi:

  • utile - svolgono le funzioni di cui sopra, supportano la salute (bifidobatteri - 95% della composizione totale, lattobacilli fino al 5%, Escherichia);
  • condizionatamente patogeni - diventano patogeni in presenza delle condizioni necessarie (un cambiamento nell'equilibrio acido-base dell'ambiente, una diminuzione dell'immunità dovuta a una malattia lunga o grave), stafilococchi, enterococchi, clostridi, funghi del genere Candida possono diventare traditori;
  • dannoso o patogeno - entrando nel corpo, diventano la causa della malattia intestinale (salmonella, shigella).

Gli elicobatteri sono localizzati nella regione pilorica dello stomaco. Sono una delle cause importanti di gastrite, ulcera peptica e cancro. Forse la loro allocazione dalla saliva e dalle feci di una persona infetta. Si trova in 2/3 della popolazione.

Decifrare l'analisi delle feci per la disbiosi fornisce informazioni sulla composizione quantitativa e qualitativa della microflora, avvisa di deviazioni pericolose. Con il metodo di generazione di energia, i microrganismi condividono:

  • su quelli aerobici, sono vitali solo in presenza di ossigeno (enterobatteri, lattobacilli, streptococchi, stafilococchi, funghi);
  • anaerobico - si sviluppano senza ossigeno, sono resistenti (bifidobatteri, enterococchi, clostridi).

Normalmente, il corpo umano è protetto dalla diffusione della flora batterica e dei funghi dall'intestino nello stomaco e in altre parti del tratto digestivo. L'ostacolo è:

  • acido cloridrico del succo gastrico, che distrugge alcuni tipi di microrganismi;
  • la presenza di una valvola ileocecale al confine tra l'ileo (l'ultimo nell'intestino tenue) e il cieco (la parte iniziale del colon);
  • sistema muscolare liscio che regola i movimenti ondulatori peristaltici per spingere il contenuto in una direzione - dall'intestino sottile a quello spesso.

Questo succede in una persona sana. L'analisi delle feci per la disbiosi può mostrare una violazione dei meccanismi di difesa.

Quando è necessario passare un'analisi delle feci per la disbiosi?

La disbatteriosi non è una malattia, ma una conseguenza di una malattia. Di solito portano ad esso:

  • patologia cronica del sistema digestivo;
  • il risultato di processi infiammatori nell'intestino con enterocolite di varie eziologie;
  • l'uso di alte dosi e cicli a lungo termine di antibiotici.

I cambiamenti nello stato di salute possono essere causati da una diminuzione della percentuale di microrganismi benefici e da un aumento della moltiplicazione di patogeni e parassiti condizionati. Non ci sono sintomi specifici. Ma, dato il fallimento nel funzionamento dell'intestino nel paziente, ci si dovrebbe aspettare:

  • disturbi delle feci (alternando diarrea e costipazione);
  • gonfiore (flatulenza) dovuto all'aumento dei processi di fermentazione nell'intestino;
  • attacchi di coliche;
  • la comparsa di residui non digeriti di fibre alimentari, muco, sangue nelle feci;
  • diminuzione dell'appetito, aumento di peso insufficiente nei bambini;
  • reazioni allergiche comuni;
  • placca costante su lingua, denti, alitosi;
  • gengive sanguinanti;
  • rafforzamento della caduta dei capelli, unghie fragili;
  • aree di secchezza e desquamazione della pelle;
  • segni di ridotta immunità, che possono essere giudicati da raffreddori frequenti, difficoltà nel trattamento.

Ai pazienti viene prescritto l'esame necessario per la diagnosi. Per scoprire il ruolo della flora intestinale disturbata, il medico prescriverà un'analisi per la disbiosi intestinale. Lo studio è stato mostrato ai pazienti sullo sfondo della chemioterapia e della radioterapia per la scelta del trattamento di mantenimento..

Come sottoporsi al test per la disbiosi intestinale?

Per ottenere risultati affidabili, non è sufficiente disporre di un numero di specialisti qualificati e di un laboratorio ben attrezzato. È necessario rispettare i requisiti per la preparazione per l'analisi e raccogliere correttamente le feci.

L'analisi per la disbiosi può essere valutata come affidabile se qualsiasi prodotto che contribuisce ai processi di fermentazione fosse escluso dalla dieta nei tre giorni precedenti. Questi includono:

  • alcol;
  • barbabietola;
  • piatti di carne e pesce.

Tre giorni prima del test, smetti di usare medicinali come:

  • antibiotici
  • lassativi di qualsiasi tipo (comprese supposte rettali, olio di ricino e paraffina liquida).

È bene lavare l'area del perineo e dell'ano con sapone prima della defecazione. Attendere che i movimenti intestinali spontanei raccolgano materiale, non usare lassativi. Questo requisito è difficile per le persone con costipazione persistente. Raccogliere le feci in un contenitore sterile, senza urina. Chiudere il campione ermeticamente..

In presenza di spotting o impurità del muco, devono essere inclusi nel materiale raccolto. Il bambino dovrebbe essere seduto su una pentola, precedentemente ben lavato e sciacquato con acqua bollente.

Per la ricerca, sono sufficienti circa 10 g di feci, in volume è pari a un cucchiaino. Sul coperchio della nave devono indicare le iniziali e il cognome del paziente, per un bambino - data di nascita, ora e data in cui l'analisi.

Ideale per completare le condizioni per passare l'analisi per la disbiosi è la consegna rapida del contenitore al laboratorio (entro e non oltre 40 minuti). Supponi un periodo di due ore. È consentito conservare in frigorifero per un massimo di quattro ore, ma non nel congelatore. Più lungo è il ritardo, più microrganismi anaerobici moriranno per contatto con l'aria. E questo distorce i risultati..

Quali metodi rilevano la disbiosi?

Il medico suggerisce di passare prima le feci per un'analisi generale chiamata coproscopia o coprologia. Viene eseguito al microscopio di una goccia di feci diluita con acqua distillata..

  • melma;
  • elementi di infiammazione;
  • fibra dietetica non digerita;
  • globuli rossi;
  • inclusioni grasse;
  • uova di verme;
  • parassiti cistici.

Non viene eseguito un conteggio esatto del numero di batteri. Nei risultati per il medico, è importante registrare una violazione del processo digestivo. Al fine di chiarire le ragioni, viene prescritto uno studio biochimico o batteriologico aggiuntivo.

Metodo biochimico

Un'analisi biochimica delle feci per la disbiosi consente di ottenere risultati in un'ora. Il metodo si basa sulla capacità dei batteri di rilasciare acidi grassi. Secondo l'analisi della varietà del contenuto di acido, i microrganismi si distinguono e viene determinata la localizzazione nell'intestino.

I vantaggi del metodo sono:

  • velocità comparativa;
  • la possibilità di prolungare i tempi di consegna al laboratorio fino a un giorno;
  • la sicurezza del materiale nelle condizioni di congelamento nel frigorifero;
  • accuratezza delle informazioni.

Per una corretta raccolta, contrariamente allo schema già indicato, è necessario:

  • prevedere un periodo dopo la terapia antibiotica di almeno due settimane;
  • le donne si astengono dal fare l'analisi se i loro periodi non sono completamente finiti;
  • raccogliere pezzi di feci da parti diverse.

Il contenuto di acido è determinato in mg per g di feci. Sono considerati validi gli indicatori:

  • acido acetico 5,35-6,41;
  • propilene 1,63-1,95;
  • olio 1.6–1.9.

Secondo la concentrazione di acidi grassi, si trae una conclusione sulla possibile composizione di microrganismi nell'intestino.

Metodo di coltura batteriologica

La coltura batteriologica delle feci per la disbiosi è un metodo di ricerca più laborioso. L'analisi deve essere eseguita il più presto possibile dopo i movimenti intestinali..

La riproduzione dei batteri avviene 4-5 giorni. Quanta analisi viene fatta per la disbiosi determina il tempo impiegato nel processo di crescita. Sono molto più grandi che negli studi biochimici, perché è necessario non solo calcolare un indicatore quantitativo, ma anche identificare i microrganismi in base alle loro proprietà. I risultati sono riportati in CFU / g (unità formanti colonie).

Il normale allineamento dei microrganismi dovrebbe corrispondere al seguente schema:

  • bifidobatteri 10 8–10 10;
  • lattobacilli ed Escherichia 10 6–10 9;
  • streptococchi 10 5 –10 7;
  • stafilococchi non emolitici 10 4 –10 5;
  • clostridia 10 3 –10 5;
  • enterobatteri condizionatamente patogeni 10 3 –10 4;
  • stafilococchi emolitici inferiori a 10 3 CFU / g.

Il numero di batteri nei bambini fino a un anno con l'allattamento al seno differisce dagli adulti:

  • i bifidobatteri sono 10 10-10 11;
  • lattobacilli 10 6–10 7.

Gli svantaggi del metodo sono:

  • Significativa distorsione dei risultati a seconda del ritardo di consegna del materiale
  • mancanza di contabilità per i batteri della mucosa situati nel colon;
  • morte di microrganismi anaerobici per contatto con l'ossigeno.

Cosa mostra l'analisi delle feci per la disbiosi??

Sulla base dei risultati di tutti gli studi, viene eseguita una decrittazione dell'analisi per la disbiosi negli adulti. Tiene conto dei microrganismi selezionati e del loro numero:

  1. Gli enterobatteri patogeni indicano chiaramente la fonte della malattia. Normalmente, non dovrebbero essere o quantitativamente non superare 10 4 CFU / g (salmonella, protea, enterobatteri, bastoncino di peste). La presenza nell'analisi indica un pericolo per la salute del paziente.
  2. La crescita di enterobatteri negativi al lattosio (ad es. Klebsiella, dentellatura) accompagna i casi di ridotta immunità nel periodo postoperatorio, con terapia antibiotica prolungata.
  3. Un aumento del contenuto di microbi condizionatamente patogeni (Escherichia coli, Clostridia, Staphylococcus) è possibile con sintomi dispeptici, costipazione, nausea e malattie della pelle. Gli stafilococchi sono particolarmente pericolosi per neonati e bambini fino a un anno. Non solo causano una violazione dell'assimilazione del cibo, ma provocano grave polmonite, meningite, endocardite. La sepsi è fatale. L'identificazione dell'infezione da stafilococco nel reparto di maternità richiede la completa chiusura e sanificazione.
  4. Livelli eccessivi nell'analisi di Escherichia coli possono essere associati a infezione da parassiti, elminti.
  5. I funghi del genere Candida si trovano in piccole quantità in ogni persona. La crescita è possibile in risposta all'uso di antibiotici. Ma in altri casi, indica focolai di infezione fungina in bocca, sui genitali, nell'ano.

I risultati dell'analisi devono essere trattati attentamente sia in termini di prevenzione dello sviluppo della malattia in futuro, sia nella scelta del trattamento ottimale.