Semina di feci su flora patogena (gruppo diss. E gruppo paratifoide tifoide) con determinazione della sensibilità agli antibiotici

Esame microbiologico, che consente di identificare la flora patogena nelle feci: agenti patogeni della dissenteria batterica (shigellosi), salmonella, inclusi tifo e paratifo, nonché gruppi patogeni di E. coli (E. coli) - agenti causali di Escherichiosi.

Feci di semina per agenti patogeni.

Sinonimi inglese

Coltura delle feci, Salmonella sp., Shigella sp., Escherichia coli, identificazione e suscettibilità ai batteri, Coltura delle feci, routine.

Quale biomateriale può essere utilizzato per la ricerca?

Feci, tampone rettale.

Come prepararsi allo studio?

  • Si raccomanda di eseguire lo studio prima di assumere antibiotici e altri farmaci chemioterapici antibatterici..
  • Per escludere l'uso di lassativi, l'introduzione di supposte rettali, oli, per limitare (come concordato con il medico) l'assunzione di medicinali che influenzano la motilità intestinale (belladonna, pilocarpina, ecc.) E farmaci che influenzano il colore delle feci (ferro, bismuto, solfato di bario), entro 72 ore prima della raccolta delle feci.

Panoramica dello studio

I microrganismi patogeni non fanno parte della normale microflora e sono normalmente assenti nell'uomo. Quando ingeriti, di solito portano a malattie infettive..

I batteri del gruppo dissenterico causano dissenteria (shigellosi) - una malattia infettiva acuta con un meccanismo fecale-orale di trasmissione dell'agente patogeno. È accompagnato da una lesione predominante del colon con diarrea, febbre e dolore addominale. Sangue, muco o pus si trovano spesso nelle feci del paziente..

I batteri del gruppo tifo-paratifo comprendono la Salmonella typhi (patogeno della febbre tifoide), la Salmonella paratyphi A, B, C (patogeno paratifoide A, B, C, rispettivamente), nonché i patogeni di altre salmonellosi. La salmonellosi si trasmette per via fecale-orale ed è caratterizzata da una lesione predominante del tratto gastrointestinale, ei suoi sintomi sono simili a quelli di gastroenterite o enterite: nausea, vomito, crampi addominali, diarrea, febbre e mal di testa.

La febbre tifoide è una malattia infettiva acuta con trasmissione fecale-orale, che si verifica con il graduale sviluppo di malessere generale, insonnia e mal di testa, che sono accompagnati da febbre, sintomi di danno al sistema nervoso centrale sotto forma di letargia, compromissione della coscienza e delirio, nonché feci alterate e eruzione cutanea nell'addome e nel torace. Secondo il quadro clinico e le caratteristiche epidemiologiche, il paratifo A e B sono simili alla febbre tifoide e il paratifo C assomiglia alla tossicosi alimentare.

Escherichia coli patogeno è la causa dell'escherichiosi - infezioni intestinali acute, che sono più sensibili ai bambini. Escherichia è divisa in sierogruppi da O-antigene. Tra i patogeni Escherichia (Escherichia coli) si distinguono:

1) enterotossigenico, con conseguente diarrea simile al colera,

2) enteropatogeno, causando diarrea principalmente nei bambini,

3) Escherichia coli enteroinvasivo, simile nelle sue proprietà ai patogeni della dissenteria batterica,

4) enteroemorragico, che porta a dissenteria simile alla diarrea e all'emocolite.

Tutte queste malattie sono caratterizzate da trasporto batterico - transitorio (rilevato accidentalmente), acuto (durante il periodo di recupero dopo dissenteria acuta) o cronico.

L'identificazione di microrganismi patogeni e la determinazione della loro sensibilità agli antibiotici è possibile solo usando metodi microbiologici, come la coltivazione su terreni nutritivi (coltura) con la determinazione della sensibilità del microrganismo isolato agli antibiotici.

A cosa serve lo studio??

  • Per la rilevazione di dissenteria batterica, salmonellosi (inclusa febbre tifoide e / o febbre paratifoide), Escherichiosi.
  • Come parte della diagnosi differenziale (insieme ad altri studi) di malattie infettive con sintomi simili, come la diarrea causata da virus, protozoi o altri batteri, malattie infiammatorie intestinali, cancro del colon e del retto, malassorbimento, alcune malattie endocrine.
  • Per identificare i trasportatori di batteri.
  • Al fine di scegliere una terapia antibiotica razionale e valutarne l'efficacia.

Quando è programmato uno studio?

  • Se si sospetta dissenteria batterica acuta o cronica, salmonellosi o escherichiosi.
  • Durante l'esame di persone che sono venute a contatto con portatori di batteri o che hanno avuto dissenteria, salmonellosi (inclusa febbre tifoide, febbre paratifoide), escherichiosi o altre infezioni intestinali di origine sconosciuta nell'ultimo anno.
  • Con focolai di infezioni intestinali acute, specialmente in gruppi "chiusi".
  • Come esame preventivo delle persone prima del ricovero in ospedale.

Cosa significano i risultati??

Valori di riferimento: non rilevato.

Un risultato di coltura positivo, cioè l'identificazione di agenti patogeni di dissenteria, salmonella o escherichiosi, indica una malattia corrispondente in forma acuta (se esiste un quadro clinico) o sotto forma di portatore batterico asintomatico (transitorio - con un singolo risultato positivo di semina, acuta - con un risultato positivo di semina durante il periodo di recupero cronico - con risultati positivi ripetuti di semina).

In caso di risultati dubbi, è necessario effettuare un riesame..

Con un risultato di coltura negativo, è improbabile la presenza della malattia.

Cosa può influire sul risultato?

Una precedente terapia antibiotica o chemioterapia porta a un risultato falso negativo..

Anche raccomandato

  • Flexneri anti-Shigella 1-5, sonnei anti-Shigella
  • Anticorpi anti-antigene della Salmonella typhi Vi
  • Esame del sangue occulto nelle feci
  • Analisi del sangue generale
  • Semina di feci sulla flora opportunistica
  • Analisi delle feci per cisti protozoarie

Chi prescrive lo studio?

Specialista in malattie infettive, medico di medicina generale, pediatra, gastroenterologo.

Letteratura

  1. Enciclopedia delle prove cliniche di laboratorio / ed. BENE. Viso. - M.: Labinform, 1997 - 942 s.
  2. Guida alle malattie infettive / Ed. Yu.V. Lobzina, S.S. Kozlova, A.N. Uskova. - San Pietroburgo: Phoenix, 2001.-- 932 s..

Analisi per la febbre tifoide - in quali casi e come viene eseguita

L'infezione intestinale acuta causata dal bacillo tifoide è chiamata febbre tifoide. La malattia ha un decorso rigorosamente ciclico con sintomi caratteristici di danno al tratto gastrointestinale. Test di laboratorio su sangue, urine, feci aiuteranno a diagnosticare la patologia.

Agente causativo della malattia

La causa dell'infezione è il microrganismo Salmonella. È mobile, vive e si riproduce a basse temperature. L'endotossina prodotta da essa è pericolosa per l'uomo. Una grande quantità di bacillo tifoide nel sangue (batteriemia) provoca un aumento della milza e del fegato, aumentando l'intossicazione, il danno al flusso linfatico dell'intestino tenue.

La virulenza della salmonella addominale è molto elevata, ma diminuisce sotto l'influenza di una serie di fattori. Il virus muore quando bollito, esposto alla luce solare, disinfettanti: alcool etilico, cloruro di mercurio, cloramina.

L'infezione si verifica attraverso le vie fecale-orale e domestica attraverso l'acqua e il cibo. L'infezione viene trasmessa solo da persona a persona, mentre il corriere può essere sia malato che sano. Il trasporto cronico è annotato nel 5% di casi, la morte - non più dell'1%.

Quando viene prescritto un esame del sangue per la febbre tifoide?

La malattia ha sintomi non specifici. Il test della febbre tifoide è necessario per aiutare le persone che lavorano con prodotti provenienti da paesi con clima caldo e con le prime manifestazioni cliniche. I sintomi principali sono:

  • febbre;
  • costipazione o diarrea;
  • rivestimento grigio sulla lingua;
  • ritardo della coscienza;
  • eruzione cutanea rossa sul corpo;
  • dolore, gonfiore;
  • tosse umida;
  • diminuzione dell'appetito;
  • sangue nelle feci;
  • nausea;
  • sete intensa.

Tipi di test per la febbre tifoide

La diagnosi differenziale di patologia consiste in metodi di ricerca di laboratorio. È possibile condurre ricerche negli ospedali municipali o nei laboratori a pagamento. Metodi di ricerca:

  1. Clinica generale: indicare le condizioni generali del paziente, il grado di disidratazione, la presenza del processo infiammatorio. L'accuratezza della ricerca è bassa..
  2. Batteriologico - usato per identificare l'agente causale delle specie tifoidi nel corpo, ha un grado medio di accuratezza.
  3. Sierologico: il gruppo più accurato di metodi per determinare gli antigeni del coli addominale.

Cultura batterica

Questo gruppo di metodi viene utilizzato per la diagnosi precoce specifica della malattia. Le analisi vengono eseguite prima di utilizzare la terapia antibatterica. Il materiale per lo studio sono fluidi biologici (urina, sangue, bile, feci). Una breve descrizione dei metodi:

Il metodo di campionamento del biomateriale

Semina il sangue su un mezzo nutriente da bile, glucosio e colorante. Lo studio è condotto al culmine della febbre.

Sangue dalla vena ulnare. 2-3 volte al giorno.

Il coprogramma viene utilizzato per stabilire il trasporto della patologia. È detenuto per dipendenti di servizi idrici, reti di ristorazione di scuole, asili nido.

Vengono esaminati 10-15 g di feci molli, vengono esaminate le impurità di muco, sangue, pus in esso contenute..

Per la coltura dell'urina, viene utilizzato un precipitato, che viene posto in una centrifuga e quindi placcato su terreni di coltura.

40-50 ml di urina vengono raccolti in un contenitore sterile dopo l'igiene degli organi genitali esterni.

Metodi di ricerca sierologica

Questi metodi sono utilizzati non prima della seconda settimana della malattia. La diagnosi sierologica si basa sull'identificazione di antigeni e anticorpi specifici nel sangue del paziente. Utilizzando metodi ELISA (test di immunoassorbimento enzimatico), coagglutinazione (rilevazione di antigeni mediante anticorpi ed elettroliti). Le principali reazioni sierologiche:

Prezzo medio, rub

Reazione di emagglutinazione indiretta (RNGA)

Determinazione di anticorpi e antigeni utilizzando globuli rossi che precipitano in presenza di immunoglobuline.

Sangue a digiuno dalla vena ulnare.

Diluizione a fasi del siero del sangue dopo la coagulazione. Aiuta a determinare la presenza di O-antigene..

15 ml di sangue venoso dal gomito

RPHA per febbre tifoide (test di emoagglutinazione passiva)

Rilevazione di anticorpi specifici per l'agente patogeno

Il sangue scorre dalla vena cubitale

Analisi cliniche

Viene utilizzato quando un paziente visita per la prima volta un medico. I cambiamenti nei valori non diagnosticano direttamente la febbre tifoide, ma contribuiscono a stabilire le condizioni generali del paziente. La clinica include:

  • Emocromo completo (emogramma): viene eseguito su VES (tasso di sedimentazione eritrocitaria), leucopenia (riduzione dei globuli bianchi) e leucocitosi (diminuzione della resistenza corporea). Il costo medio è di 300 rubli.
  • Biochimica: determinazione della concentrazione proteica, che indica lo stadio della malattia. Il prezzo varia tra 300-500 rubli.
  • Analisi delle urine - la determinazione della presenza e aumento del numero di globuli rossi e proteine. Il costo medio è di 250 rubli.

Altri metodi

Metodi aggiuntivi sono utilizzati per diagnosticare la malattia. Questi includono:

  • identificazione di globuline specifiche da M a salmonella tifoide (600 rubli);
  • Analisi PCR per determinare il DNA dell'agente patogeno (350 rubli);
  • radiografia del torace (500 rubli);
  • Ultrasuoni degli organi addominali (800 rubli);
  • ecocardiogramma (400 sfregamenti).

In che modo un'analisi per il tifo si attacca

Per l'affidabilità dei dati ottenuti, si dovrebbe preparare correttamente per gli studi sul tifo. Regole fondamentali:

  1. Prendi il biomateriale al mattino a stomaco vuoto.
  2. Non bere alcolici e cibi grassi il giorno prima dell'analisi.
  3. Non fumare 3-4 ore prima dello studio.
  4. Entro 3 giorni prima dell'analisi, l'uso di droghe dovrebbe essere escluso, se possibile..
  5. Rifiuta da un aumento dello stress fisico ed emotivo.

Decifrare i risultati

Se la conclusione sull'analisi è negativa, ciò indica l'assenza di patologia nel 90% dei casi. Nelle fasi iniziali, gli anticorpi potrebbero non essere rilevati; saranno necessari test ripetuti. In questo caso, un risultato negativo indica che la persona era malata di tifo. Una conclusione positiva indica la presenza di infezione acuta o il suo trasporto.

video

Trovato un errore nel testo?
Selezionalo, premi Ctrl + Invio e lo ripareremo!

Test del tifo

La febbre tifoide è una malattia pericolosa di natura infettiva, il cui agente causale è Salmonella S.typhi. La febbre tifoide può essere raccolta attraverso prodotti contaminati con acqua, se non vengono seguite semplici norme igieniche (attraverso le mani non lavate) e anche dal corriere dell'infezione.

I segni iniziali della febbre tifoide sono molto simili per molti aspetti a varie altre malattie infettive, quindi, se si sospetta la presenza di questa infezione nel corpo, è necessario effettuare un'analisi per la febbre tifoide senza fallo per una diagnosi accurata. Solo in questo modo è possibile confermare il fatto dell'infezione e prescrivere un trattamento tempestivo ed efficace.

Indicazioni per la nomina di un esame del sangue per la febbre tifoide

È necessaria un'analisi per la febbre tifoide quando si verificano i seguenti sintomi:

  • Attacchi di nausea, vomito, dolore addominale.
  • Segni di intossicazione: insonnia, perdita di appetito.
  • Feci instabili: costipazione o viceversa diarrea.
  • Malessere generale e debolezza.
  • Sintomi di disidratazione: pelle secca, sete, lingua "ricoperta".
  • Un graduale aumento della temperatura corporea che si trasforma in febbre.

La presenza di febbre tifoide è determinata sulla base di test di laboratorio, anamnesi (interviste ai pazienti), che possono indicare i segni caratteristici della malattia e il contatto con il corriere dell'infezione. Al fine di prevenire l'insorgenza della febbre tifoide e di conformarsi alle norme sanitarie standard, il personale addetto alle istituzioni mediche, gli asili nido, nonché i lavoratori dell'industria alimentare, le imprese che vendono vari prodotti alimentari, esegue un esame del sangue per il tifo. una volta all'anno.

Quali sono i test prescritti per diagnosticare la febbre tifoide??

Se ci sono segni di un disturbo, prima di assumere antibiotici è necessario eseguire un esame del sangue per il tifo. Questa condizione è spiegata dal fatto che dopo 2-4 giorni dall'inizio del trattamento, un esame del sangue può dare un risultato negativo. In generale, per tale studio sono generalmente prescritti una serie di test seguenti:

  • Esame del sangue sierologico (reazione di Vidal). Usandolo, è possibile identificare gli anticorpi per l'agente eziologico della febbre tifoide il giorno 4-5.
  • Analisi del sangue generale. Tale esame è di solito prescritto nei primi giorni della malattia, tuttavia, indica la presenza della febbre tifoide solo indirettamente..
  • Esame del sangue biochimico: rivela le proteine ​​della fase acuta.
  • Coltura batterica: i risultati di tale esame del sangue possono essere ottenuti solo dopo 4-5 giorni.

Per rilevare gli anticorpi anti-tifo, vengono utilizzati i metodi del test radioimmunologico e del test immunoenzimatico. Il metodo di analisi più comune, che viene utilizzato per rilevare i portatori di infezione tra i dipendenti dell'industria alimentare e per valutare l'efficacia della vaccinazione contro la febbre tifoide, è un metodo di ricerca che utilizza RNGA (reazione di emoagglutinazione indiretta). Il materiale per questa analisi è il sangue venoso. Per ottenere i dati più accurati, è vietato fumare 30 minuti prima di eseguire l'analisi di RNGA.

Con un esito positivo di un esame del sangue per il tifo, possiamo parlare del decorso acuto della malattia o di un'infezione già sperimentata. Inoltre, un risultato positivo può indicare che la persona è portatrice dell'agente causale della febbre tifoide. Se i risultati del test sono negativi, il medico può trarre una conclusione sul passaggio di molto tempo dopo il recupero, sulla forma precoce della malattia (in presenza delle corrispondenti manifestazioni cliniche) o persino sull'assenza di infezione nel corpo. Sono possibili analisi false positive per la febbre tifoide in presenza di reazioni crociate con altri agenti patogeni di malattie infettive del genere Salmonella.

Come prepararsi per i test per la febbre tifoide?

I principali fattori che influenzano il risultato di un esame del sangue per il tifo includono:

  • Mangiare Il giorno del test per la febbre tifoide, non è consigliabile mangiare cibi fritti, piccanti, affumicati e grassi, nonché burro, latticini e uova. Con una dieta così impropria, è possibile un effetto diretto sulla composizione del sangue dovuto all'assorbimento dei componenti alimentari, nonché un effetto indiretto sulla torbidità del campione, variazioni del livello degli ormoni.
  • Alcol. È vietato bere alcolici due giorni prima dell'analisi del sangue, poiché ha un effetto acuto e cronico su molti processi metabolici.
  • Smoking. Un'ora prima della visita al punto di donazione di sangue per l'analisi, è necessario astenersi dal fumare. Il fatto è che questa cattiva abitudine cambia la secrezione di sostanze biologicamente attive, che influisce negativamente sui risultati dello studio..
  • Sovraccarico emotivo e fisico: causa cambiamenti biochimici e ormonali.
  • Esami strumentali, fisioterapia - possono causare una modifica temporanea dei parametri di laboratorio.

Inoltre, quando si preleva il sangue, l'ora del giorno è molto importante: ogni persona ha determinati ritmi circadiani di attività e, in base a ciò, fluttuazioni circadiane di molti parametri biochimici e ormonali, espressi in misura minore o maggiore per diversi indicatori. Se possibile, è consigliabile donare il sangue per analisi a stomaco vuoto (almeno 8 ore e non più di 14 ore di fame, si può bere acqua come al solito), evitare sovraccarichi alimentari il giorno prima. Il momento più ottimale per gli esami del sangue per la febbre tifoide è al mattino, dalle 8 alle 11 ore.

Per quanto riguarda i farmaci, non è consigliabile prenderli 72 ore prima del test. Questo requisito è spiegato dal fatto che l'influenza dei medicinali sui risultati degli esami di laboratorio non è sempre prevedibile. Se è già in trattamento con un qualche tipo di farmaco, è necessario consultare un medico in merito all'opportunità di eseguire lo studio o alla possibilità di annullare prima dell'esame l'assunzione di farmaci. La durata della sospensione del farmaco è determinata principalmente dal periodo della sua rimozione dal sangue.

Test del tifo: indicazioni e tipi

La febbre tifoide è una grave malattia infettiva causata da Salmonella S.typhi. La febbre tifoide può essere infettata attraverso acqua infetta, cibo e inosservanza delle norme igieniche di base (attraverso le mani sporche), nonché da un corriere sano di infezione.

I sintomi iniziali della febbre tifoide possono essere molto simili a molte altre malattie infettive, quindi se si sospetta un'infezione, deve essere fatta una diagnosi accurata per diagnosticare accuratamente la febbre tifoide, l'unico modo per rilevare il fatto dell'infezione e prescrivere il trattamento appropriato.

Indicazioni per l'analisi

Un'analisi per la febbre tifoide deve essere superata con i seguenti sintomi:

  • un sentimento di debolezza e malessere generale;
  • un graduale aumento della temperatura corporea, entro il terzo o il quinto giorno dal momento dell'inizio del malessere, trasformandosi in febbre;
  • segni di intossicazione: perdita di appetito, insonnia;
  • segni di disidratazione: lingua "rivestita", sete, pelle secca;
  • dolore addominale, vomito, nausea;
  • feci instabili: diarrea e costipazione.

La febbre tifoide viene diagnosticata in base all'anamnesi, che può indicare il contatto con una persona malata, i sintomi caratteristici della malattia e le analisi di laboratorio.

Al fine di rispettare gli standard sanitari e la prevenzione della febbre tifoide con una frequenza di una volta all'anno, l'analisi viene data ai dipendenti delle scuole materne e mediche, della ristorazione e dell'industria alimentare, delle imprese del commercio alimentare.

Quali sono i test prescritti

Se ci sono sintomi della malattia, è necessario eseguire un esame del sangue per il tifo prima di assumere antibiotici, poiché dopo due o quattro giorni dall'inizio del trattamento, un esame del sangue può mostrare un risultato negativo. Per lo studio, è possibile assegnare una serie di test seguenti:

  • esame del sangue generale: può essere prescritto nei primi giorni della malattia, ma indica la presenza della febbre tifoide solo indirettamente;
  • un esame del sangue per coltura batterica, in cui i risultati possono essere ottenuti solo dopo 4-5 giorni e analisi batteriologiche di altri fluidi corporei;
  • esame del sangue biochimico: in presenza di febbre tifoide, mostra proteine ​​della fase acuta;
  • un esame del sangue che rivela il titolo di anticorpi per l'agente causale della malattia;
  • esame del sangue sierologico per tifo (reazione di Vidal): consente di identificare gli anticorpi dell'agente causale della malattia al quarto o quinto giorno della malattia.

Per la rilevazione di anticorpi contro la febbre tifoide, vengono anche utilizzati immunosorbenti enzimatici e esami del sangue radioimmuni..

La ricerca che utilizza la reazione di emoagglutinazione indiretta (RNGA) è il test più comune per la febbre tifoide, che viene utilizzato per identificare i portatori di infezione tra i lavoratori del settore alimentare. Il materiale per questa analisi è il sangue venoso. 30 minuti prima dell'analisi rnga.

decrittazione

Un risultato positivo di un esame del sangue per la febbre tifoide può indicare sia un decorso acuto della malattia, un'infezione già verificata, sia che la persona è portatrice dell'agente causale della malattia. Se i risultati sono negativi, il medico può trarre conclusioni sull'assenza di infezione, sulla forma precoce della febbre tifoide (se ci sono manifestazioni cliniche appropriate) o su un lungo periodo di tempo dopo il recupero.

Un risultato del test falso positivo è probabilmente in presenza di reazioni crociate con altri agenti patogeni delle malattie infettive del genere Salmonella. Inoltre, fattori come l'emolisi del campione e la terapia antibiotica (assunzione di antibiotici) possono influenzare i risultati dell'analisi..

Test del tifo

Un tratto digestivo sano è il sogno di ogni persona. Tuttavia, anche i sintomi più comuni (tendenza alla stitichezza, feci frequenti) dovrebbero allertare. C'è un batterio, la cui presenza nel corpo porta a gravi disturbi e, se non adeguatamente trattata, le complicanze possono essere fatali.

Che cos'è la febbre tifoide??

Una malattia infettiva acuta - febbre tifoide - è causata dalla salmonella. L'agente causale colpisce la struttura linfatica dell'intestino, causando febbre, intossicazione, febbre, malessere generale, grave inibizione, un'eruzione cutanea caratteristica, coscienza alterata. Ad oggi, l'infezione è quasi distrutta, molti paesi ad alto livello di sviluppo dell'igiene e della medicina sono riusciti a minimizzarne lo sviluppo. Le condizioni non igieniche spesso creano un ambiente per lo sviluppo di batteri.

L'esame di molti pazienti ha mostrato che l'infezione è un grosso problema. La malattia è caratterizzata dai seguenti percorsi:

  • La trasmissione avviene più spesso durante la stagione calda.
  • Adulti e bambini sono sensibili al 100% ai batteri.
  • I portatori sono pericolosi per le persone sane: sebbene i sintomi non compaiano, è possibile la trasmissione di agenti patogeni.
  • Anche i singoli casi possono portare a un'epidemia.
  • La via di infezione può essere orale o fecale, attraverso il rilascio del corriere o del paziente nell'ambiente.

Febbre tifoide - classificazione

Anche la classificazione della febbre tifoide è variata. La base è la distinzione tra varianti della malattia: tipica e atipica. Il secondo tipo di malattia è diviso in abortivo, cancellato (qualsiasi sintomo è assente) o asintomatico e altri tipi e forme della malattia. Con l'aiuto di una diagnostica specifica, è possibile stabilire il tipo di malattia indicata, che aiuterà a selezionare rapidamente la terapia per il corriere dell'infezione batterica.

L'agente eziologico della febbre tifoide

I batteri salmonella typhi sono agenti causali della febbre tifoide. Il microrganismo sembra un bacillo gram-positivo con molti piccoli flagelli. È difficile per il mondo esterno combatterlo a causa della possibilità della sua lunga permanenza nell'ambiente (fino a due mesi), della presenza in prodotti alimentari (latticini, carne e carne macinata). Lo studio ha dimostrato che lo stick è resistente alle temperature più basse, ma l'aumento o l'esposizione a sostanze chimiche lo influenza negativamente..

L'epidemiologia è la seguente: solo l'uomo è la fonte e il corriere di questa specie di salmonella. Se è passata la maturazione dell'incubazione, inizia il rilascio di batteri nell'ambiente circostante la persona malata. Il processo dura per tutte le manifestazioni cliniche fino al completo recupero. La Salmonella typhi e la sua eziologia, così come i segni della malattia da essa causata, non sono noti agli scienziati da così tanto tempo. Non forma una disputa, ma contiene endotossina, che colpisce il corpo umano.

Meccanismo di trasmissione della febbre tifoide

La febbre tifoide viene trasmessa in modo semplice - fecale-orale, la sua patogenesi è molto semplice. La fonte di infezione può essere acqua, cibo e articoli per la casa, precedentemente a contatto con le feci in cui c'erano molte salmonelle. La distribuzione tra la popolazione avviene più spesso attraverso corpi idrici aperti o altri corsi d'acqua. Latticini, carne sono a rischio speciale..

Il trasferimento viene effettuato sia da un animale a una persona, sia viceversa, ma il primo sarà solo un corriere. Le infezioni da contatto o domestiche sono rare, questo accade solo quando il modulo è consumato, quando il paziente potrebbe non essere a conoscenza della presenza di un agente patogeno. Un tale meccanismo di sviluppo è un circolo vizioso, per fermarlo è necessario un intervento terapeutico. I patogeni possono apparire e diffondersi in tutto il corpo dai linfonodi, passando nel sangue, costantemente. La milza e il fegato sono colpiti, causando danni a tutto il corpo.

Febbre tifoide - periodo di incubazione

Il periodo di incubazione della febbre tifoide è diverso, il periodo approssimativo va da alcuni giorni a quattro settimane. In precedenza, i medici credevano che la malattia progredisse lentamente e costantemente, ma l'osservazione ha dimostrato: un periodo acuto è l'inizio dello sviluppo di batteri. Non appena l'infezione entra nel flusso sanguigno, il periodo di incubazione termina e compaiono i primi sintomi indicativi.

Febbre tifoide - sintomi

I sintomi della febbre tifoide possono essere estremamente pronunciati o viceversa, quasi invisibili. Più spesso, la clinica della malattia è molto varia e può essere caratterizzata all'inizio da sintomi come l'avvelenamento da raffreddore o intestinale comune. Tutto dipende dalla gravità e dalla forma della malattia. In media, i sintomi sono i seguenti:

  • febbre;
  • eruzione cutanea;
  • sanguinamento intestinale;
  • gli organi interni del paziente sono interessati.

Un decorso grave porta a molti sintomi spiacevoli. It:

  1. mal di testa;
  2. ipotensione;
  3. delirio, confusione;
  4. bradicardia;
  5. con l'accumulo di endotossine - uno shock tossico infettivo;
  6. i pazienti sono inibiti a causa di un effetto neurotossico sul sistema nervoso;
  7. lo stomaco è gonfio;
  8. in casi avanzati o forme gravi - allucinazioni.

Una lingua con impronte dentali, su cui si osserva un rivestimento brunastro, è un tipico indicatore di disturbi intestinali. La temperatura elevata è il primo sintomo costante che mostra la presenza di prodotti di scarto di salmonella nel sangue. Malato spesso pigro, negativo per l'ambiente. Studiano anche la sordità dei suoni cardiaci, che parla del terzo stadio della malattia, quando si sviluppa la miocardite..

L'eruzione cutanea è una manifestazione caratteristica quanto la temperatura. Si verifica nella seconda settimana dello sviluppo della malattia. I cambiamenti sporgono leggermente sopra la superficie della pelle, coprono piccole aree della pelle della schiena, dello sterno e dell'addome. Il viso spesso non è interessato. Eruzioni cutanee rosa pallide con bordi chiari - roseola - dura circa 4 giorni, quindi passano senza lasciare traccia. Gli elementi di un'eruzione cutanea possono manifestarsi periodicamente.

Diagnostica

Viene eseguito un esame del sangue per la febbre tifoide nelle prime fasi della malattia, che viene isolato dalla cultura sui terreni di coltura. Dopo 3-4 giorni, puoi ottenere una risposta. L'analisi sierologica è ausiliaria e dovrebbe essere eseguita utilizzando RNG. L'urina e le feci, nonché il contenuto dell'intestino e del duodeno dopo il sondaggio, vengono sottoposti ad analisi di laboratorio.

Trattamento per la febbre tifoide

Il trattamento della febbre tifoide deve essere effettuato in un ospedale, dove al paziente verranno fornite le cure corrette e necessarie. Il tipo infettivo della malattia è molto contagioso, quindi la persona deve essere isolata dagli altri. I medici prescrivono antibiotici, con avvelenamento grave con tossine, viene prescritto un corso specifico di trattamento, una miscela per somministrazione endovenosa. Il paziente viene prescritto il giorno 20 dopo la normalizzazione della temperatura corporea, quando l'analisi della coltura batterica è negativa.

Dieta

La dieta standard per la febbre tifoide dovrebbe essere ipercalorica, facilmente assorbita dall'organismo e sana. Consigliato tutto il vapore, la massima varietà di cereali, minestre leggere e da bere in grandi quantità. Affinché il corpo si riprenda più velocemente, dovrebbe essere consumato in piccole porzioni almeno cinque volte al giorno: in questo modo gli intestini non saranno vuoti o sovraccarichi. Nutrizione frazionata equilibrata: una delle fasi di un rapido recupero, il corpo non dovrebbe morire di fame.

Complicanze tifoidi

Gli operatori sanitari sono contrari all'automedicazione, perché ciò comporta una serie di problemi. Le conseguenze della febbre tifoide possono essere molto gravi: sanguinamento nell'intestino, complicanze come la peritonite, cedimento della parete intestinale. Nella maggior parte dei casi, le previsioni sono favorevoli, vi sono tutte le possibilità di un pieno recupero. Possibili complicazioni non specifiche:

  • polmonite;
  • colecistite;
  • coagulo.

Prevenzione

La prevenzione della febbre tifoide comprende la prevenzione della morbilità, la trasmissione dell'agente patogeno deve essere bloccata, lo stato tifoide viene dichiarato nei luoghi dell'epidemia. Quando si viaggia in paesi ad alto rischio, è necessario essere vaccinati e seguire tutte le norme di igiene personale. Al primo sospetto o insorgenza di sintomi, cercare aiuto in ospedale.

Video: febbre tifoide - che cos'è

Abbi cura della tua salute: mantieni il link

L'infezione intestinale causata dalla salmonella provoca una malattia così spiacevole come la salmonella. Per identificare la flora patogena, sono necessari un serbatoio di semina, altri tipi di studi di laboratorio sul corpo. Le feci per la salmonellosi vengono consegnate al laboratorio e, in base ai risultati, il medico prescrive un trattamento efficace a casa o in ospedale.

Quali sono i test per la salmonellosi?

Se si sospetta la salmonellosi, è necessario un approccio integrato al problema, che includa una serie di studi di laboratorio. Questa è una buona opportunità per determinare la natura di un'infezione pericolosa, il grado di diffusione e come accelerare il processo di guarigione. Una diagnosi completa di salmonellosi comporta i seguenti test nella pratica medica:

  • coltura batteriologica per determinare la presenza, la quantità e la crescita della salmonella dannosa;
  • metodo sierologico per il rilevamento accurato di anticorpi con uno studio dettagliato del sangue venoso;
  • uno studio coprologico per identificare i cambiamenti nella struttura delle feci caratteristiche della salmonellosi;
  • prelievo di sangue per analisi per rilevare anticorpi contro la salmonellosi. Il metodo non è informativo con l'infezione precoce;
  • il metodo di immunofluorescenza è un metodo rapido moderno;
  • analisi immunocromatografica per determinare la relazione tra l'agente patogeno e l'anticorpo a livello cellulare;
  • lo studio del rossore da piatti, gusci d'uovo per identificare la natura dell'agente patogeno patogeno;
  • reazione di fissazione del complemento per rilevare anticorpi contro la salmonella;
  • analisi del disgruppo per rilevare la salmonellosi o la dissenteria nel corpo.

Analisi del disgruppo fecale

Separatamente, vale la pena evidenziare l'ultimo studio di laboratorio, che è particolarmente informativo per il medico. Le feci da semina sul gruppo devono essere eseguite se il paziente soffre di sintomi progressivi di dispepsia, evidenti segni di intossicazione. Il paziente dovrà prendere un contenitore sterile per raccogliere e conservare materiale biologico e, dopo aver completato l'analisi, andare in laboratorio per lo studio stesso e i risultati. Il prezzo di tale servizio varia entro 500 rubli, che è disponibile per tutti i pazienti interessati alla loro salute.

Esame del sangue per salmonellosi

Per determinare la presenza di batteri patogeni, la prima cosa di cui hai bisogno è un esame del sangue generale. Se sospetti che si stia sviluppando la salmonellosi, questo è uno studio di laboratorio necessario e informativo, che richiede esclusivamente sangue venoso. La sua porzione viene posta in una speciale provetta contenente la sostanza per la coagulazione, dopo di che il medico osserva la reazione del materiale biologico. Inoltre, viene eseguito un esame del sangue biochimico per tracciare il comportamento della flora patogena..

Diagnosi di laboratorio della salmonellosi

Le feci sono un materiale biologico, il cui recinto consente un esame sierologico per la febbre tifoide e altre malattie infettive. In questo modo, è possibile rilevare l'agente patogeno, il grado del processo patologico e prevedere l'esito clinico. Il paziente sarà sottoposto ai seguenti test di laboratorio, metodi.

Esame coprologico delle feci

Questo metodo aiuta a determinare il grado di danno intestinale e la funzione del tratto digestivo con una maggiore attività della flora batterica. Il coprogramma delle feci fornisce al medico le seguenti informazioni su una malattia progressiva:

  • il numero di fibre muscolari aumenta;
  • aumenta la quantità di amido e fibre irregolari;
  • i globuli bianchi, i globuli bianchi non soddisfano la loro presenza.

Affinché la risposta sia affidabile, la porzione mattutina di feci viene raccolta in un contenitore di plastica sterile e inviata al laboratorio. Il materiale biologico può essere raccolto per analisi alla vigilia delle serate, ma è importante ricordare il metodo accettabile di conservazione. Le feci in condizioni sigillate possono essere conservate in frigorifero per un massimo di 24 ore senza perdita di qualità - non di più. Altrimenti, la diagnosi di salmonellosi non è molto accurata..

RPGA con salmonella diagnosticum

La reazione passiva di emoagglutinazione è una diagnosi ausiliaria di infezione intestinale. Se un esame batteriologico mostra un risultato negativo, un RPGA con un diagnostico di salmonella aiuta a fare una diagnosi clinica. Affinché un risultato positivo sia affidabile, dopo 7-10 giorni viene eseguito nuovamente un test di laboratorio ripetuto. L'uso di emoagglutinazione passiva è appropriato dopo un'infezione prolungata, altrimenti la concentrazione di anticorpi è trascurabile.

Come fare un test per la salmonellosi

Il medico esegue un prelievo di sangue, esamina inoltre una porzione di feci. Con una preparazione adeguata, questo processo non richiede molto tempo, fornendo al contempo un risultato affidabile. Prima di effettuare un'analisi per la salmonellosi, uno specialista esamina i reclami di una persona, raccoglie i dati sull'anamnesi e fornisce indicazioni per passare questa analisi. Se si tratta di feci, viene portato a casa e un'infermiera professionista raccoglie il sangue da una vena in un laboratorio.

Analisi di salmonellosi in vasca

Questo è un metodo diagnostico moralmente obsoleto, che viene utilizzato per la sua versatilità. Il materiale biologico può essere non solo feci, ma anche vomito, bile o acqua allo stomaco. Il serbatoio di semina per il disgruppo viene effettuato in condizioni di laboratorio utilizzando solo una nuova porzione di feci. In questo modo, è possibile identificare non uno, ma un intero gruppo di agenti patogeni intestinali che contribuiscono allo sviluppo della dissenteria e non solo. Tale studio viene condotto in qualsiasi centro diagnostico, mentre viene determinato il tipo dominante di salmonella, il grado della sua attività.

Analisi sierologiche

Gli anticorpi anti-salmonella caratterizzano la presenza della malattia. Il metodo di laboratorio può determinare la presenza di residui di DNA della flora patogena e ciò richiede la raccolta di sangue venoso. Tale analisi per rilevare la salmonella è necessaria con evidenti segni di disturbi digestivi, e questo viene eseguito in combinazione con il metodo batteriologico. Gli esami del sangue sierologici per anticorpi non richiedono una preparazione preliminare, ma è importante capire che se un paziente ha precedentemente avuto la salmonellosi, nel suo sangue sono ancora presenti anticorpi contro la salmonella.

Come prendere una sbavatura sulla salmonellosi durante la gravidanza

Affinché lo sviluppo intrauterino del feto non sia coinvolto nel processo patologico, è necessario analizzare la salmonellosi durante la gravidanza. Alcuni pazienti non sono consapevoli dell'infezione e pertanto non pensano al trattamento. Tale procrastinazione delle donne in gravidanza danneggia solo il bambino e può nascere una persona disabile. Per evitare ciò, gli enterobatteri vengono rilevati con un metodo di laboratorio. Lo striscio indicato viene fatto meglio durante la pianificazione della gravidanza, quindi, se necessario, deve essere trattato in modo tempestivo. Solo allora il concepimento può essere pianificato in sicurezza.

Test per la salmonellosi nei bambini

Poiché le generazioni più giovani sono a rischio, le misure preventive dovrebbero essere sistematiche. Al primo sospetto di una malattia progressiva, è necessaria una diagnosi completa di salmonellosi nei bambini, che accelera il processo di diagnosi, determinando lo schema di terapia intensiva. Questi sono chiaramente i seguenti metodi:

  1. Metodo sierologico. Si attiva dopo 7 giorni dal momento della malattia e quindi si ripete dopo un'altra settimana di trattamento efficace.
  2. Un metodo batteriologico che fornisce una conclusione affidabile al paziente in 3-4 giorni.
  3. Esprimere la diagnosi di salmonellosi presentata nella pratica medica mediante l'implementazione del metodo di immunofluorescenza.

Quanta analisi di salmonellosi viene eseguita

È necessario eseguire l'analisi ai primi segni di salmonellosi, e questo non è uno studio di laboratorio, ma un intero complesso. Se si sospetta tale avvelenamento tossico, è necessaria la diagnosi mediante PCR, che i medici eseguono durante il giorno e quindi forniscono al paziente i risultati sulle mani. L'esame sierologico viene eseguito per 5-7 giorni e anche l'esame coprologico. La domanda è: per quanti giorni viene eseguita un'analisi per la salmonellosi, individuale per ogni diagnosi, quindi la prima cosa che devi fare è consultare il medico.

Risultati del test di salmonellosi

Se si osservano i prerequisiti per la salmonellosi, è necessario superare i test. Il medico ti dice per quanto tempo attendere i risultati e nel giorno indicato spiegherà la decrittazione ricevuta in mano. Se i test per la salmonellosi mostrano l'assenza di anticorpi, ciò significa che il problema di salute è completamente assente. Per maggiore certezza, non farà male eseguire una seconda sbavatura, ad esempio dopo un'altra settimana. Solo in questo modo non ci sono dubbi che la salmonellosi sia assente.

Se la risposta è sì, un adulto e un bambino avranno bisogno di cure immediate. Un attacco acuto di avvelenamento è accompagnato da intossicazione del corpo, quindi è necessario eliminare i sintomi spiacevoli, sbarazzarsi dei resti di cibo infetto, come principale fattore provocante. L'esame del sangue eseguito fornisce i seguenti cambiamenti nella composizione del fluido biologico:

  • aumento della conta dei globuli bianchi
  • c'è uno spostamento nella formula a sinistra;
  • aumento dell'ESR;
  • eritrocitosi;
  • titolo diagnostico con RPGA - 1: 200;
  • aumento del titolo anticorpale nei sieri accoppiati;
  • la presenza di salmonella O e H - monodiagnostica.

Il bambino deve eseguire l'analisi rigorosamente secondo le indicazioni, ma alla necessità di un test di laboratorio quando si entra all'asilo, è anche possibile un altro istituto di istruzione. Per prendere un biglietto per il campo o per il trattamento ospedaliero, è importante eseguire uno striscio di salmonellosi. Questo metodo di esame può essere utilizzato in altri casi. Ad esempio, gli adulti dovrebbero essere sottoposti a test per la febbre tifoide per il sanguigno quando fanno domanda per un nuovo lavoro. Molto spesso, questo studio è condotto su base retribuita..

Prezzo dell'analisi della Salmonella

Se si sospetta una lesione, il paziente si rivolge al medico curante o chiama un'ambulanza. Per sankizhnichki è meglio contattare un centro medico a pagamento, soprattutto perché il prezzo dell'analisi è disponibile per tutti. A Mosca ci sono una serie di laboratori che eseguono test di laboratorio con la massima precisione, fornendo risultati informativi a portata di mano. Ecco i prezzi approssimativi dei servizi a pagamento in varie istituzioni mediche della capitale.

Nome del centro medico

Il nome del test di laboratorio sulla salmonellosi

Test del tifo

Si raccomanda di completare la determinazione degli anticorpi contro la tifo salmonella nel sangue prima di assumere antibiotici.

Il costo di un test anticorpale per la tifo della salmonella nel sangue può variare a seconda del laboratorio e dell'urgenza dello studio..

Gli operatori sanitari dei centri medici privati ​​di solito non solo rilasciano un modulo con i risultati dello studio, ma ne spiegano anche il contenuto.

Il biomateriale per la determinazione degli anticorpi contro la salmonella tifoide nel sangue può essere prelevato in ospedali, cliniche e laboratori privati ​​e pubblici.

I centri medici privati ​​possono fornire i risultati dello studio via e-mail, una telefonata, tramite il tuo account personale, inviarlo tramite corriere e, se necessario, tradurre il rapporto in inglese.

Alcuni laboratori offrono la possibilità di eseguire urgentemente parte della ricerca.

La medicina ha sconfitto molte malattie. Malattie pericolose come il colera e il vaiolo non si trovano quasi mai oggi. Anche la febbre tifoide, che cento anni fa rappresentava un grande pericolo per milioni di persone e distrusse interi insediamenti per una sola persona, è quasi sconfitta. Quasi, ma non completamente.

Oggi esiste il rischio di contrarre questa malattia. Puoi prendere il tifo sia a casa che in viaggio. In paesi come India, Pakistan e Afghanistan, Perù, Cile, Ecuador e Colombia, Malesia, Indonesia e Papua Nuova Guinea, così come in tutta l'Africa centrale, il tifo è ancora una vera minaccia. Questa malattia è particolarmente pericolosa perché è molto semplice infettarsi e i sintomi della febbre tifoide all'inizio della malattia possono essere facilmente confusi con l'intossicazione alimentare banale e molte altre infezioni..

Quando viene prescritta la febbre tifoide

La febbre tifoide è una pericolosa malattia infettiva causata da Salmonella S.typhi. Non è difficile essere infettati dalla febbre tifoide: è sufficiente mangiare frutta non lavata, bere acqua contaminata, usare piatti scarsamente lavati o nuotare in uno stagno la cui acqua è infetta da batteri. Un'infezione può entrare nel corpo attraverso il contatto con una persona infetta o attraverso le mani sporche..

I sintomi della febbre tifoide sono aspecifici, cioè coincidono con i sintomi di alcune altre malattie. Un medico può sospettare la febbre tifoide se un paziente lamenta:

  • diarrea o costipazione;
  • sangue nelle feci o sanguinamento anale;
  • nausea e vomito
  • diminuzione dell'appetito;
  • perdita di forza, insonnia, debolezza generale, apatia;
  • aumento della temperatura regolare per 3-4 giorni (la temperatura può raggiungere i 40 ° C)
  • sete intensa;
  • eruzione cutanea rossa sulla pelle;
  • rivestimento grigio sulla lingua (la punta della lingua rimane rosso vivo);
  • dolore nell'addome e nell'ipocondrio destro.

A volte a questi sintomi si aggiungono disorientamento e delirio..

Se un paziente ha visitato paesi in cui la febbre tifoide è diffusa, ha mangiato o bevuto qualcosa di sospetto o ha interagito con qualcuno con sintomi simili poco prima della malattia, il medico lo indirizzerà sicuramente a fare un'analisi per la febbre tifoide.

Un'analisi della febbre tifoide viene eseguita immediatamente, anche prima dell'inizio del trattamento antibiotico. Il fatto è che dopo due giorni di tale terapia diventa molto difficile isolare l'agente patogeno, ma ciò non significa che non sia.

Tipi di analisi

Per la diagnosi della febbre tifoide, vengono principalmente utilizzati metodi di laboratorio e il sangue è il biomateriale per la ricerca. Ecco un tipico elenco di studi per sospetta febbre tifoide:

  • Analisi del sangue generale. Questa è la prima diagnosi Un esame del sangue generale non fornisce un risultato accurato al 100%, ma consente di stabilire indirettamente la presenza di una lesione batterica. Ciò, in particolare, è indicato dalla leucopenia e dall'ESR elevato..
  • Viene eseguito un esame del sangue biochimico per rilevare la presenza e la concentrazione di proteine ​​prodotte durante la fase acuta della malattia..
  • Esame del sangue sierologico. Questo studio consente di notare gli antigeni della Salmonella se sono trascorsi 4-5 giorni dall'infezione. Il tipo addominale è caratterizzato dalla presenza di antigeni O, Vi e H..
  • Semina batterica. Un metodo affidabile ma lento, la cui essenza è far crescere una cultura batterica su una base nutriente. La crescita della microflora dura circa 5 giorni e questo processo non può essere accelerato. Ma secondo i risultati, gli specialisti possono non solo identificare il batterio, ma anche controllare quali antibiotici sono più efficaci per la sua distruzione. Di norma, il sangue diventa il biomateriale per la semina, ma a volte viene utilizzata l'urina (in qualsiasi fase della malattia) o le feci (dopo una settimana dopo l'infezione).
  • La reazione di fluorescenza immunitaria (RIF) è un metodo accurato e rapido che rileva la presenza di anticorpi contro la febbre tifoide nelle prime fasi. L'essenza del metodo è che gli anticorpi marcati con sostanze fluorescenti vengono aggiunti al biomateriale. Se il campione contiene antigeni del patogeno, gli anticorpi si legano ad esso e il ricercatore può notare un bagliore specifico esaminando il farmaco al microscopio.
  • Saggio di immunoassorbimento enzimatico (ELISA), che mostra la presenza di anticorpi e antigeni. È considerato un metodo altamente sensibile e consente di determinare non solo il fatto della presenza di anticorpi, ma anche il loro numero. Pertanto, ELISA viene utilizzato non solo per la diagnosi, ma anche per monitorare la dinamica delle condizioni del paziente.

Come viene testata la febbre tifoide

Attualmente, il principale biomateriale per la diagnosi della febbre tifoide è il sangue. Molti fattori possono influenzare l'accuratezza dei risultati, pertanto, prima di effettuare un'analisi per la febbre tifoide, è necessario preparare:

  • rifiutare di prendere la medicina 72 ore prima dell'analisi. Se, in caso di fallimento, si presenta un rischio per la salute, è necessario informare il medico su cosa esattamente e in quale dosaggio si sta assumendo.
  • donare sangue a stomaco vuoto, meglio al mattino, a circa 8-11 ore.
  • astenersi da una cena abbondante e il giorno prima dell'analisi abbandonare completamente grassi, fritti, piccanti, affumicati, latte e latticini, uova.
  • due giorni prima dell'analisi per astenersi dal bere alcolici in qualsiasi dose.
  • non fumare prima di aver superato il test per almeno un paio d'ore.
  • cerca di non essere nervoso ed evita lo sforzo fisico - sia quello che l'altro influiscono notevolmente sulla biochimica del sangue.
  • Gli studi strumentali e la fisioterapia vengono eseguiti meglio dopo un esame del sangue, poiché tali interventi possono anche influenzare le prestazioni e distorcere il risultato.

Come leggere i risultati dei test

Nella febbre tifoide, un esame del sangue generale mostra un aumento del numero di globuli bianchi nei primi due giorni della malattia e una diminuzione nei giorni seguenti. Sono inoltre caratteristici un aumento della conta dei linfociti, un aumento della conta piastrinica e un ESR elevato..

I test sierologici per la febbre tifoide indicano la presenza di complessi immunitari antigene-anticorpo. In questo caso, il modulo di risultato indicherà "positivo" e il numero totale di complessi immunitari. Se non vengono rilevati anticorpi, il modulo indicherà "negativo".

Il risultato è sempre "negativo" nella forma che indica l'assenza di malattia?

Spesso "negativamente" significa che la persona non è malata di febbre tifoide. Tuttavia, gli anticorpi possono anche essere assenti nelle primissime fasi dello sviluppo della malattia. In questo caso, se tutti gli altri esami indicano il tifo, il medico prescriverà un riesame in pochi giorni. "Negativo" può anche significare che la persona era malata di tifo ma guarita.

Cosa significa "positivamente" il risultato del test per la febbre tifoide?

Allo stesso tempo, la parola "positivo" può indicare sia la presenza di febbre tifoide nella fase acuta sia il fatto che una persona abbia avuto il tifo in passato o sia portatrice asintomatica di questa infezione. I portatori cronici diventano circa il 3-4% dei casi di febbre tifoide. Loro stessi potrebbero non avvertire sintomi spiacevoli, ma allo stesso tempo infettare altre persone. I risultati dei test falsi positivi per la febbre tifoide sono estremamente rari..

Comunque sia, i risultati dell'analisi non sono ancora una diagnosi. Sono destinati a un medico e solo uno specialista, confrontando i risultati di diversi studi, può trarre le giuste conclusioni su ciò che è in gioco: una malattia acuta o cronica o un risultato falso positivo.

Dove posso prendere il biomateriale per l'analisi?

La febbre tifoide può essere testata in ospedali, cliniche e laboratori privati ​​e pubblici. Nonostante il fatto che questa infezione non sia tipica per la Russia, la diagnosi di febbre tifoide viene effettuata quasi ovunque, poiché questa analisi è necessaria per ottenere un record sanitario.

Naturalmente, nelle cliniche private dovrai pagare per la ricerca, ma il livello di comfort nelle istituzioni commerciali è molto più alto: puoi iscriverti per un'analisi in qualsiasi momento a te conveniente e scegliere un laboratorio più vicino a casa o al lavoro. Pagando una piccola tassa, è possibile ordinare un'analisi espressa e ottenere i risultati il ​​più rapidamente possibile, tuttavia, per motivi puramente tecnici, questa opzione non è disponibile per tutti gli studi. I vantaggi dei laboratori privati ​​includono la comodità di ottenere il risultato (nel tuo account sul sito Web, per telefono o e-mail, consegna tramite corriere, ecc.).

Il costo di un esame del sangue per la febbre tifoide

L'analisi sierologica in centri diagnostici privati ​​costerà circa 600-800 rubli. Un esame del sangue generale costa circa 300-400 rubli, un esame del sangue biochimico per immunoglobuline nella febbre tifoide costa circa lo stesso. La cultura batteriologica costa in media 700-900 rubli. I test RIF ed ELISA costano circa 500-800 rubli.

Le specifiche della diagnosi di febbre tifoide sono tali che per una diagnosi accurata è necessario confrontare i risultati di diversi tipi di test. Solo dopo questo, il medico può non solo stabilire la causa della malattia, ma anche determinare lo stadio e prescrivere un trattamento adeguato.

La febbre tifoide si sviluppa quando i batteri della Salmonella entrano nel corpo. Può essere introdotto nell'intestino attraverso alimenti non lavati, acqua contaminata, trascurando le norme igieniche (ad esempio, durante l'uso di asciugamani con una persona che trasporta i batteri).

La via di trasmissione è fecale-orale. Poiché il quadro clinico della malattia non presenta sintomi specifici, per confermare la diagnosi, è necessario condurre un'analisi per la febbre tifoide, che aiuterà a determinare la presenza dell'agente patogeno nel corpo.

Quando viene testata la febbre tifoide

Un esame del sangue per la febbre tifoide può essere somministrato in due casi:

  • con la manifestazione di una clinica caratteristica dell'infezione intestinale;
  • prevenire le epidemie (è un'analisi obbligatoria quando si estende il libro sanitario).

Se il paziente si rivolge al medico con una denuncia per problemi digestivi e ipertermia, il medico, sulla base delle manifestazioni della malattia, farà un'ipotesi sullo sviluppo dell'infezione intestinale. I seguenti reclami dei pazienti indicano la presenza di febbre tifoide:

  • dolore addominale;
  • segni di avvelenamento (nausea, vomito, debolezza, perdita di appetito, ipertermia);
  • problemi con le feci (costipazione, diarrea un po 'meno frequente);
  • disidratazione (sete grave, lingua coperta da un rivestimento bianco, desquamazione della pelle);
  • è possibile la formazione di roseol (un'eruzione cutanea appare una settimana dopo l'infezione. Quando viene premuto, scompare e poi ricompare. Il numero di eruzioni cutanee va da 4 a 25 elementi).

La febbre tifoide, di regola, procede come segue. Insorgenza acuta della malattia nel 30% dei casi. I sintomi di avvelenamento, insonnia, mal di testa, debolezza si intensificano gradualmente. La temperatura corporea aumenta per diversi giorni e raggiunge valori febbrili. Appare l'inibizione delle reazioni, lo stomaco si gonfia, appare flatulenza, brontolio.

L'agente causale del tifo nell'acqua dolce può rimanere vitale per un massimo di un mese e nei prodotti agricoli per un massimo di 10 giorni, nei prodotti lattiero-caseari si moltiplica e si accumula. Housefly è anche in grado di trasferire batteri al cibo.

I primi segni della malattia compaiono 7–23 giorni dopo l'infezione, quindi è estremamente difficile stabilire la fonte esatta. La febbre tifoide deve essere differenziata da tubercolosi, brucellosi, tifo, colera, peste e altre malattie in cui il paziente sviluppa febbre e intossicazione.

Quali analisi vengono eseguite

Per confermare la febbre tifoide, vengono prescritti test di laboratorio che devono essere eseguiti prima dell'inizio della terapia antibiotica (l'assunzione di farmaci antibatterici può influenzare la diagnosi).

Per l'esame, possono prendere sangue, feci, urina, bile, liquido cerebrospinale (se si sospetta una complicazione). I seguenti test per la febbre tifoide possono essere prescritti a seconda dello stadio della malattia e dei sintomi..

Esame sierologico

Con esso viene studiato il plasma sanguigno. È necessario rilevare anticorpi specifici prodotti dall'immunità umana. L'analisi può essere effettuata solo 4-5 giorni dopo l'infezione da febbre tifoide, poiché il corpo non ha precedentemente sintetizzato anticorpi.

Analisi del sangue generale

Nominato per determinare le caratteristiche quantitative di tutte le cellule del sangue. In caso di infezione da febbre tifoide, i conteggi ematici normali cambiano.

Si verifica la leucopenia (il numero di leucociti diminuisce), l'aneosinofilia (non ci sono eosinofili), aumenta il numero di linfociti, che indica la presenza di infezione nel sangue.

Anche durante la febbre tifoide, aumenta il livello di neutrofili, leucociti sintetizzati dal corpo durante l'infiammazione, diminuisce il numero di piastrine responsabili della coagulazione del sangue.

Un esame del sangue approfondito è obbligatorio per l'ammissione al trattamento ospedaliero e durante la terapia al fine di rintracciare la dinamica. Per lo studio, un esame del sangue viene prelevato da una vena o da un dito.

Biochimica del sangue

Rileva le proteine ​​della fase acuta, deve essere eseguita prima di prendere l'antibiotico. Il test richiede 5-10 ml di sangue da una vena, i risultati dello studio possono essere trovati entro 24 ore.

Cultura batterica

Ci sono pochi batteri nel campione di sangue prelevato, quindi viene trasferito in un mezzo nutritivo (brodo di carne e peptone) e posto in un apparato termostatico. Il microrganismo in condizioni favorevoli inizierà a formare una grande colonia, che sarà adatta per la ricerca.

Dopo aver usato reagenti chimici e stabilire il tipo di batteri. Un test analogo viene eseguito da tutto il paziente con ipertermia, nonché durante il controllo della febbre tifoide. I risultati possono essere ottenuti 4-5 giorni dopo l'analisi, una risposta preliminare verrà data dopo 2 giorni. Serbatoio che semina la diagnosi di laboratorio più accurata della febbre tifoide.

RNGA e RPGA

Per rilevare una persona portatrice di bacillo tifoide, nonché per controllare l'effetto della vaccinazione contro la febbre tifoide, viene utilizzato RNGA (reazione indiretta di emoagglutinazione) o emoagglutinazione passiva (RPHA). Questo metodo aiuta a rilevare antigeni e anticorpi con globuli rossi che precipitano al contatto con l'antigene..

I globuli rossi, sui quali vengono assorbiti gli antigeni, aderiscono al contatto con l'anticorpo. Uno studio immunologico determina il livello di questi anticorpi. In una persona che soffre di febbre tifoide, può essere al livello di 1:40 e nel vincitore dell'infezione 1: 2000, quindi la diagnosi viene eseguita con un intervallo di 5 giorni per monitorare la dinamica.

Esame batteriologico delle feci

Questa analisi è raramente prescritta, poiché il bacillo tifoide lascia il corpo solo 8-10 giorni dopo l'infezione. Questo metodo viene utilizzato per identificare le persone portatrici di infezione, ma che non si ammalano.

Analisi delle urine

Il batterio tifoide viene rilevato nelle urine solo 1–1,5 settimane dopo l'infezione. Un'analisi delle urine può indicare evidenza indiretta di febbre tifoide, come la leucocitosi (nella fase iniziale della malattia, il numero di globuli bianchi aumenta e diminuisce drasticamente entro 7 giorni), leucopenia, aumento della VES, aneosinofilia e linfocitosi relativa.

Prima di raccogliere l'urina, il paziente deve condurre l'igiene degli organi genitali esterni, quindi raccogliere il materiale per l'analisi in un barattolo sterile. Per la diagnosi, saranno sufficienti 40-50 ml di urina. Per lo screening dell'infezione, viene utilizzato un precipitato, che viene trasferito su un mezzo nutritivo solido..

La possibilità di rilevare l'agente causale della febbre tifoide con metodi microbiologici è direttamente correlata al numero di batteri nel fluido biologico e all'uso della terapia antibatterica. Una settimana dopo l'infezione da Salmonella S. Typhi, i test sierologici di agglutinazione (RPHA per il tifo) danno una risposta positiva.

I test sierologici sono meno specifici dei metodi batteriologici, poiché una risposta positiva può indicare un'infezione causata da un altro tipo di salmonella. Uno studio aggiuntivo in cinque giorni aiuta a monitorare la crescita del titolo, tipico per l'infezione acuta..

Devo prepararmi per il test

Un esame del sangue per la febbre tifoide deve essere eseguito non solo da pazienti con segni caratteristici della malattia, ma anche da coloro che lavorano con un gran numero di persone o cibo. Questo viene fatto per prevenire la diffusione della febbre tifoide, poiché la persona infetta è in grado di essere portatrice di infezione per lungo tempo.

Il paziente rilascia il maggior numero di batteri con le feci durante il periodo dalla prima alla quinta settimana della malattia e con l'urina per 2-4 settimane. Ogni decima persona infetta rilascia bacillo tifoide nell'ambiente per 3 mesi e il 3-5% del numero totale di pazienti con tifo è portatore cronico dell'infezione, diffondendo il bacillo per diversi anni.

Con il passaggio e l'estensione dell'affondamento, è obbligatoria l'analisi della febbre tifoide. Molti non sanno da dove proviene il sangue per il test. Per diagnosticare un paziente, il sangue venoso viene prelevato dal gomito.

Lo studio è condotto in vitro, che significa letteralmente "in vitro". Per quanto tempo viene eseguito un test dipende dal carico di lavoro del laboratorio, almeno il risultato sarà pronto in due giorni. Come eseguire correttamente un'analisi per la febbre tifoide specificherà il medico che prescrive la direzione.

Se non ci sono chiarimenti, è necessario seguire le seguenti raccomandazioni:

  • devi dare sangue a stomaco vuoto;
  • il giorno prima dell'evento non puoi mangiare cibi troppo piccanti, salati, grassi o affumicati;
  • è necessario escludere l'uso di bevande alcoliche deboli e forti, medicine almeno tre giorni prima della donazione di sangue;
  • non è necessario modificare il regime di consumo, ma è meglio rifiutare il caffè;
  • vietato fumare un'ora prima dell'analisi.

Se non vengono trovati anticorpi contro la febbre tifoide, questa è la conferma che la persona non è portatrice di infezione. Se ci sono sintomi della malattia e il test non ha mostrato la presenza di una proteina specifica, è possibile che la risposta immunitaria non si sia ancora formata, poiché la patologia è in una fase iniziale.

Un risultato falso positivo dell'analisi è possibile se un batterio del genere Salmonella è presente nel corpo, ma provoca un'altra malattia, cioè il microrganismo è lì e il sistema immunitario risponde producendo anticorpi. Quali sono i test da eseguire con la sospetta febbre tifoide o quando si verifica la presenza di batterio trasportatore e dove è meglio passare il materiale biologico, il medico indicherà.

Se la febbre tifoide si manifesta in forma acuta, il paziente verrà ricoverato in un ospedale per malattie infettive. Al paziente vengono prescritti antibiotici, dieta e riposo a letto. Si consiglia di evitare qualsiasi sovratensione, anche quando si visita il bagno. La febbre tifoide, in assenza di un trattamento adeguato, può portare a shock tossico, perforazione della mucosa intestinale. La terapia dura da 2 a 4 settimane.

L'analisi per la febbre tifoide viene presa in base ai luoghi di massima concentrazione di batteri. In precedenza, i bastoncini compaiono nel sangue. Per sankizhniki prendere le feci, l'urina. Quindi il bastone esce dai media. Sulla base di istituzioni mediche condurre analisi del contenuto del duodeno 12. La salmonella infetta la bile.

Nel prendere le analisi, caratteristiche nit. È in corso uno studio batteriologico. Non sono necessarie misure di tenuta rigorose, come nel rilevamento della disbiosi. Il bastoncino sopravvive in un ambiente con ossigeno. Il ruolo principale appartiene alla ricerca batteriologica. Nelle fasi successive della malattia, gli antigeni compaiono nel sangue, rilevati da percorsi biochimici. Un esempio è la reazione di Widal alla febbre tifoide..

Varietà di ricerca

La ricerca batteriologica viene svolta costantemente. Pertanto, viene rilevato il trasporto da parte di una persona, anche se non ci sono sintomi. I seguenti mezzi di rilevazione di batteri sono soggetti a ricerca:

Analisi sierologiche

Nel primo stadio, i microbi penetrano nel sangue. Si verifica nel periodo di incubazione: si richiede un'emocoltura al primo trattamento del paziente con lamentele. È rapidamente impossibile identificare l'agente patogeno con il metodo batteriologico. La possibilità si basa su caratteristiche biochimiche, ma la tecnica non viene applicata. Il trattamento inizia immediatamente, mentre i risultati dei primi studi vengono aggiornati..

5-10 ml di sangue (da una siringa) dopo il parto vengono inoculati nel brodo di gall (in presenza di bile, il bacillo mostra crescita). Il microbo è poco impegnativo, brodo di carne-peptone, il mezzo di Rapoport è adatto. Gli anticorpi compaiono nel siero. Ciò consente di utilizzare il sangue per rilevare la malattia con metodi biochimici. Materiale e mezzo sono presi in un rapporto da 1 a 10.

L'esame sierologico viene utilizzato durante l'osservazione. La donazione di sangue per la febbre tifoide è più facile a frotte. Ciò influisce sul reddito delle cliniche. Il prelievo di sangue viene eseguito a un ritmo uniforme e rapido. Sulla febbre tifoide, sierologico è un tipo popolare di ricerca. Il prezzo non supera i 500 rubli.

Oltre alla reazione di Vidal, viene utilizzato RPHA con cisteina. Gli anticorpi dovrebbero apparire nel sangue. Man mano che l'immunità si sviluppa, il titolo aumenta. Aumentando il numero di anticorpi, viene fatta una conclusione sulla diagnosi. Le immunoglobuline rimangono nel sangue per lungo tempo (anche dopo il recupero). La densità non cambia molto.

Gli anticorpi nel sangue possono essere il risultato dell'immunizzazione con il vaccino. L'analisi biochimica mostra la presenza di queste formazioni. I primi risultati si ottengono un giorno dopo il secondo recinto.

Un saggio di immunoassorbimento enzimatico per la presenza di immunoglobuline M e G ha lo scopo di rilevare una proteina di membrana esterna OMP (che provoca la produzione di anticorpi anti-Salmonella). Il risultato viene rilasciato dopo 2-3 giorni, consente di monitorare separatamente entrambi i tipi di immunoglobuline. Il livello di IgM dipende dall'infezione, le IgG durano più a lungo. I medici possono giudicare i tempi dello sviluppo della malattia.

La diagnosi precoce di emocoltura tifoide nella sierologia del sangue è considerata dalla sierologia una prova sufficiente della presenza di tifo e febbre paratifoide nell'uomo. Pertanto, l'analisi viene fornita all'inizio della malattia e con.

Ricerca batteriologica

Il sangue non è l'unico metodo per focalizzare i batteri. Ad un certo punto, i bastoncini del siero scompaiono, sostituiti dall'immunità che lotta per la salute del corpo. I medici sono presi per feci, urina, bile. Lo stadio indicato inizia a 2 settimane. Ambienti usati, Ploskirev, Mueller, Levin. I germogli compaiono dopo 2 giorni, in apparenza viene fatta una diagnosi preliminare. Il paziente sta aspettando l'appuntamento della terapia, è sotto l'influenza di medicine generali.

Entro il quarto giorno, le dimensioni delle colonie chiariscono il quadro. Per accelerare il processo, viene utilizzata una reazione di immunofluorescenza. Questo vale per il rilevamento di emocolture. I sieri sono designati per gli antigeni O e Vi. L'analisi espressa fornisce i primi risultati entro 1 ora. Dopo un giorno, il medico capisce come trattare. Questo mostra la famiglia di antibiotici preferita..

I medici stanno aspettando la fine dello studio batteriologico per scoprire la sensibilità del ceppo ai farmaci. La febbre tifoide è difficile da trattare. Con la dissenteria, i medici riconoscono l'impotenza - dicono che la malattia va naturalmente.

Esame del midollo osseo

Sono in corso studi sul midollo osseo. I batteri penetrano nel midollo osseo, interrompendo la formazione del sangue. Fai una foratura, esamina. È più difficile raccogliere le feci, ma il test Vidal fornisce un risultato accurato: non ci sono altri agenti patogeni in quest'area. Prima di ottenere i risultati, i medici devono riempire i pazienti con antibiotici ad ampio spettro, rispettare le regole sanitarie.

Meno della procedura: il test di Vidal fornisce una percentuale maggiore di diagnosi di falsi positivi. Allo stesso tempo danno feci, sangue, urina. L'esame fornisce ulteriori informazioni durante le quali il medico diagnostica i sintomi clinici.

Analisi generali

I dottori mi dicono di fare esami generali del sangue e delle urine. Ciò consente di giudicare i processi in corso..

  1. Nei primi giorni della malattia, viene registrata una leucocitosi moderata. La mancanza del corpo bianco causa la leucopenia.
  2. Lungo la strada, si osservano aneosinfilia, linfocitosi, aumenta la velocità di eritrosedimentazione.
  3. Un'analisi delle urine rivela la presenza di proteine, piccole impurità del sangue, cilindruria.

Prevenzione

SanPiN è particolarmente rilevante per i lavoratori dell'industria alimentare. È necessario passare RNGA. Il peggio è infetto. Sono attentamente monitorati. Annullato la registrazione dopo 2 anni con risultati del test negativi. Controllo del contatto con i pazienti: la febbre tifoide è considerata contagiosa.

Nel 5-10% dei casi si sviluppa un trasporto batterico. Questo è un dolore in più per i medici locali. I vaccini tifoidi sono rari in Russia.

La febbre tifoide è una malattia pericolosa di natura infettiva, il cui agente causale è Salmonella S.typhi. La febbre tifoide può essere raccolta attraverso prodotti contaminati con acqua, se non vengono seguite semplici norme igieniche (attraverso le mani non lavate) e anche dal corriere dell'infezione.

I segni iniziali della febbre tifoide sono molto simili per molti aspetti a varie altre malattie infettive, quindi, se si sospetta la presenza di questa infezione nel corpo, è necessario effettuare un'analisi per la febbre tifoide senza fallo per una diagnosi accurata. Solo in questo modo è possibile confermare il fatto dell'infezione e prescrivere un trattamento tempestivo ed efficace.

Indicazioni per la nomina di un esame del sangue per la febbre tifoide

È necessaria un'analisi per la febbre tifoide quando si verificano i seguenti sintomi:

  • Attacchi di nausea, vomito, dolore addominale.
  • Segni di intossicazione: insonnia, perdita di appetito.
  • Feci instabili: costipazione o viceversa diarrea.
  • Malessere generale e debolezza.
  • Sintomi di disidratazione: pelle secca, sete, lingua "ricoperta".
  • Un graduale aumento della temperatura corporea che si trasforma in febbre.

La presenza di febbre tifoide è determinata sulla base di test di laboratorio, anamnesi (interviste ai pazienti), che possono indicare i segni caratteristici della malattia e il contatto con il corriere dell'infezione. Al fine di prevenire l'insorgenza della febbre tifoide e di conformarsi alle norme sanitarie standard, il personale addetto alle istituzioni mediche, gli asili nido, nonché i lavoratori dell'industria alimentare, le imprese che vendono vari prodotti alimentari, esegue un esame del sangue per il tifo. una volta all'anno.

Quali sono i test prescritti per diagnosticare la febbre tifoide??

Se ci sono segni di un disturbo, prima di assumere antibiotici è necessario eseguire un esame del sangue per il tifo. Questa condizione è spiegata dal fatto che dopo 2-4 giorni dall'inizio del trattamento, un esame del sangue può dare un risultato negativo. In generale, per tale studio sono generalmente prescritti una serie di test seguenti:

  • Esame del sangue sierologico (reazione di Vidal). Usandolo, è possibile identificare gli anticorpi per l'agente eziologico della febbre tifoide il giorno 4-5.
  • Analisi del sangue generale. Tale esame è di solito prescritto nei primi giorni della malattia, tuttavia, indica la presenza della febbre tifoide solo indirettamente..
  • Esame del sangue biochimico: rivela le proteine ​​della fase acuta.
  • Coltura batterica: i risultati di tale esame del sangue possono essere ottenuti solo dopo 4-5 giorni.

Per rilevare gli anticorpi anti-tifo, vengono utilizzati i metodi del test radioimmunologico e del test immunoenzimatico. Il metodo di analisi più comune, che viene utilizzato per rilevare i portatori di infezione tra i dipendenti dell'industria alimentare e per valutare l'efficacia della vaccinazione contro la febbre tifoide, è un metodo di ricerca che utilizza RNGA (reazione di emoagglutinazione indiretta). Il materiale per questa analisi è il sangue venoso. Per ottenere i dati più accurati, è vietato fumare 30 minuti prima di eseguire l'analisi di RNGA.

Con un esito positivo di un esame del sangue per il tifo, possiamo parlare del decorso acuto della malattia o di un'infezione già sperimentata. Inoltre, un risultato positivo può indicare che la persona è portatrice dell'agente causale della febbre tifoide. Se i risultati del test sono negativi, il medico può trarre una conclusione sul passaggio di molto tempo dopo il recupero, sulla forma precoce della malattia (in presenza delle corrispondenti manifestazioni cliniche) o persino sull'assenza di infezione nel corpo. Sono possibili analisi false positive per la febbre tifoide in presenza di reazioni crociate con altri agenti patogeni di malattie infettive del genere Salmonella.

Come prepararsi per i test per la febbre tifoide?

I principali fattori che influenzano il risultato di un esame del sangue per il tifo includono:

  • Mangiare Il giorno del test per la febbre tifoide, non è consigliabile mangiare cibi fritti, piccanti, affumicati e grassi, nonché burro, latticini e uova. Con una dieta così impropria, è possibile un effetto diretto sulla composizione del sangue dovuto all'assorbimento dei componenti alimentari, nonché un effetto indiretto sulla torbidità del campione, variazioni del livello degli ormoni.
  • Alcol. È vietato bere alcolici due giorni prima dell'analisi del sangue, poiché ha un effetto acuto e cronico su molti processi metabolici.
  • Smoking. Un'ora prima della visita al punto di donazione di sangue per l'analisi, è necessario astenersi dal fumare. Il fatto è che questa cattiva abitudine cambia la secrezione di sostanze biologicamente attive, che influisce negativamente sui risultati dello studio..
  • Sovraccarico emotivo e fisico: causa cambiamenti biochimici e ormonali.
  • Esami strumentali, fisioterapia - possono causare una modifica temporanea dei parametri di laboratorio.

Inoltre, quando si preleva il sangue, l'ora del giorno è molto importante: ogni persona ha determinati ritmi circadiani di attività e, in base a ciò, fluttuazioni circadiane di molti parametri biochimici e ormonali, espressi in misura minore o maggiore per diversi indicatori. Se possibile, è consigliabile donare il sangue per analisi a stomaco vuoto (almeno 8 ore e non più di 14 ore di fame, si può bere acqua come al solito), evitare sovraccarichi alimentari il giorno prima. Il momento più ottimale per gli esami del sangue per la febbre tifoide è al mattino, dalle 8 alle 11 ore.

Per quanto riguarda i farmaci, non è consigliabile prenderli 72 ore prima del test. Questo requisito è spiegato dal fatto che l'influenza dei medicinali sui risultati degli esami di laboratorio non è sempre prevedibile. Se è già in trattamento con un qualche tipo di farmaco, è necessario consultare un medico in merito all'opportunità di eseguire lo studio o alla possibilità di annullare prima dell'esame l'assunzione di farmaci. La durata della sospensione del farmaco è determinata principalmente dal periodo della sua rimozione dal sangue.