Cause di nausea in donne, uomini, bambini


Una condizione in cui si nota una sensazione di nausea può svilupparsi con così tante malattie che un medico di ogni specialità lo incontra. Questo sintomo in frequenza di insorgenza è il secondo dopo dolore di qualsiasi localizzazione. Il suo sviluppo compromette significativamente la qualità della vita e provoca ansia nell'uomo..

L'unica cosa che può rimuovere questo sintomo è l'eliminazione delle cause di questa condizione. A volte questo richiede un esame completo da parte di diversi specialisti, e per tutto questo tempo dovrai mangiare senza piccante, fritto e salato, non bere alcolici. Altrimenti, aumenta la possibilità di portare la condizione esistente a quella che richiede un intervento chirurgico (operazione).

Le principali cause di nausea

La nausea è stata inventata dalla natura per rimuovere sostanze pericolose o irritanti che sono entrate nello stomaco dal corpo prima che avessero il tempo di assorbire nel sangue. Sia gli animali che gli uccelli hanno questo riflesso, e si chiama "nausea fisiologica (cioè normale)". Ma c'è nausea patologica. Si verifica negli uomini a causa di:

  • malattie del tratto gastrointestinale: gastrite, pancreatite, appendicite, avvelenamento (intossicazione alimentare o gastroenterocolite infettiva causata da E. coli), ostruzione intestinale, colecistite, stenosi o spasmo muscolare tra lo stomaco e l'esofago;
  • malattie accompagnate dall'ingresso di un gran numero di microrganismi e delle loro tossine nel sangue: tonsillite, polmonite, ascesso (accumulo di pus, delimitato da tessuti sani) o flemmone (fusione purulenta di tessuto) di qualsiasi localizzazione, infiammazione dell'osso (osteomielite) e altri;
  • operazioni chirurgiche;
  • malattie del sistema cardiovascolare: infarto del miocardio, ipo o ipertensione arteriosa, insufficienza cardiaca cronica;
  • il cancro allo stadio 3-4, o quando è trattato con chemioterapia, o la radioterapia era mirato all'addome;
  • lesioni dell'apparato vestibolare: labirintite acuta, malattia di Meniere;
  • malattie della ghiandola endocrina: stato chetoacidotico nel diabete mellito, insufficienza surrenalica, crisi tireotossica;
  • cinetosi: cinetosi;
  • malattie del fegato o dei reni che portano a compromissione della funzionalità di questi organi;
  • malattie del sistema nervoso, in cui vi è un aumento della pressione intracranica;
  • effetti collaterali di molti farmaci, nonché dopo l'alcol.

Le donne hanno cause "aggiuntive" di nausea. It:

Primo trimestre di gravidanza

Il vomito inizia non dal momento della fecondazione dell'uovo, ma di solito dopo la sua introduzione nell'endometrio dell'utero e una sufficiente separazione delle cellule - cioè la vertigini si manifesta dopo un ritardo nelle mestruazioni.

Se ciò si è verificato poco dopo il rapporto non protetto (durante i primi 7 giorni), è necessario cercare altre cause di nausea diverse dalla gravidanza: si tratta di quelle sopra elencate o di infezione durante il rapporto, che ha portato all'entrata nel sangue di un gran numero di microrganismi e le loro tossine. Ciò accade quando infetto da flora batterica: stafilococco, Pseudomonas aeruginosa, enterococco, ed è solitamente accompagnato da dolore nell'addome inferiore e da un cambiamento nelle perdite vaginali..

Se la vertigini è moderata, porta a vomitare non più di 5 volte al giorno, mentre il polso non diventa più di 80 battiti al minuto, la pressione sanguigna non aumenta e gli esami del sangue e delle urine non cambiano, questo è considerato un lieve decorso di una condizione chiamata "vomito di donne in gravidanza". Tali sintomi non richiedono alcuna azione speciale e ricovero in ospedale..

Morte fetale intrauterina

La nausea "senza motivo" che si è verificata nel secondo trimestre (dopo 20 settimane) di gravidanza può indicare la morte del feto, che molto spesso si verifica a causa di danni alla placenta causati da listeriosi o un'altra infezione, o a causa della formazione di malformazioni gravi, incompatibili con la vita, che l'infezione è spesso anche la causa. La morte del feto si manifesta di solito in assenza di movimenti fetali e se ciò non provoca una nascita indipendente, i prodotti dei tessuti morti vengono assorbiti nel sangue della madre, causando nausea e persino vomito, debolezza, perdita di appetito.

Nel primo trimestre, il feto può anche "congelare", ma di solito dopo questo inizia un travaglio indipendente.

Sulla natura della nausea e del vomito (sindrome emetica)

Perché così tante cause possono causare nausea in un adulto e in un bambino? Perché il sistema nervoso autonomo è coinvolto nel processo, come evidenziato da tale sindrome emetica "accompagnatoria" obbligatoria come aumento della salivazione e della sudorazione, aumento della frequenza cardiaca e delle palpitazioni, pelle pallida?

Centro di vomito nel cervello

Il fatto è che la nausea e il vomito sono formati da uno speciale centro di "coordinamento". Si trova nella cavità cranica, nel midollo allungato - quella parte del cervello che è il "collegamento di collegamento" tra il cervello e il midollo spinale. Il "centro" responsabile della sindrome emetica si trova dove ha origine il nucleo, da cui inizia un gran numero di nervi cranici, che vanno agli organi del viso e del collo e uno di essi, vagando, verso gli organi interni del torace e della cavità addominale. Questo spiega che quegli organi (laringe, palato, faringe, orecchio medio, fegato, stomaco e pancreas) che ricevono comandi su questi nervi causano nausea durante l'infiammazione. Gli stessi organi (peritoneo, reni, vescica) a cui il nervo vago non "raggiunge" portano gli impulsi al centro della nausea con l'aiuto delle fibre del sistema nervoso simpatico.

Il centro emetico non si trova lontano dai nuclei vestibolari ed è anche collegato con le fibre nervose provenienti dall'analizzatore visivo. Pertanto, durante l'infanzia, dopo un anno, a causa dell'immaturità del sistema nervoso, quando il bambino viaggia in trasporto (specialmente quando guarda attraverso il finestrino laterale o viaggia con la schiena in avanti), sente nausea, "vertigini" e può persino vomitare. Questa è la cinetosi, che si sviluppa perché il cervello smette di "capire" perché, con una tale "immagine" fuori dalla finestra, l'apparato vestibolare lo informa che il corpo si sta muovendo a una velocità diversa. La chinetosi (questa è quella che viene chiamata questa condizione) di solito si verifica nelle persone con una predisposizione ereditaria, e nella maggior parte va all'adolescenza. Se questa condizione si è manifestata improvvisamente bruscamente in età adulta - questa è un'occasione per essere esaminata da un neurologo.

Il centro del vomito è anche influenzato dalla corteccia cerebrale del cervello (questo spiega la nausea che si verifica durante le esperienze nervose), le strutture responsabili del senso dell'olfatto (quindi, può farti ammalare di un odore sgradevole), l'area del sistema limbico del cervello che è responsabile delle nostre emozioni, sonno, veglia e altre funzioni.

Oltre alle connessioni neurali, esiste un altro modo in cui le sostanze irritanti che causano il vomito entrano nel centro del vomito: questo è con il liquido cerebrospinale (liquido cerebrospinale), che comunica con il sangue. È nel sangue che per prima cosa entrano le sostanze che vengono inalate nel tratto respiratorio che entrano nell'apparato digerente o entrano direttamente nel sangue. Le cause di nausea e vomito sono:

  • farmaci oppioidi;
  • farmaci a base di ergot: eliminano il mal di testa nell'emicrania e stimolano anche il travaglio uterino. Un ergot è anche usato per produrre una sostanza psicoattiva - LSD;
  • glicosidi cardiaci: digossina, strofantina, Korglikon;
  • nicotina;
  • adrenalina;
  • acido salicilico ("Aspirina") e medicinali che lo contengono;
  • "Reserpine" - un mezzo per abbassare la pressione sanguigna;
  • "Cisplatino" e altri farmaci chemioterapici;
  • antidepressivi;
  • farmaci antiparkinsoniani;
  • l'alcool penetra facilmente nel liquido cerebrospinale, causando una violazione del bilancio idrico-salino al suo interno, a seguito del quale le cellule cerebrali che si scambiano con il liquido cerebrospinale sono saturate di liquido. Ecco perché dopo la debolezza dell'alcool e la nausea compaiono e compaiono altri sintomi: mal di testa, tremore alle mani.

Esiste un'interazione del liquido cerebrospinale e del centro del vomito "direttamente" - il liquido cerebrospinale lava la regione del midollo allungato, di conseguenza, si verifica la reazione emetica.

Recettori del centro di vomito

Nonostante i modi complessi di collegare il centro del vomito e altre strutture, solo poche sostanze formate nel nostro stesso corpo possono "connettersi" ai neuroni e causare nausea. It:

  1. serotonina, che "si accende" quando le sostanze che causano la nausea entrano nel tratto gastrointestinale. Una volta formata, la serotonina agisce sui recettori del nervo vago, una lunga fibra nervosa che va dal midollo allungato al bacino. L '"attivazione" dei recettori della serotonina del nervo vago viene trasmessa al centro del vomito;
  2. mediatore del dolore, il cui secondo nome è sostanza P. Agisce sui nervi vago, trigemino e glossofaringeo;
  3. recettori dell'istamina;
  4. recettori della dopamina;
  5. recettori mu oppioidi;
  6. Recettori colinergici M.

Gli ultimi 4 tipi di recettori esistono su molti nervi: le loro "controparti" si trovano nel centro del vomito. E quando un medico esamina una persona per la nausea, mentre cerca un motivo, per alleviare la condizione, di solito prescrive uno dei gruppi di farmaci che bloccheranno l'uno o l'altro dei recettori di cui sopra. La selezione si baserà su:

  • la presunta causa della condizione (se è associata a contrazioni anormali dello stomaco e dell'intestino o c'è un'altra patologia);
  • età del paziente (gli effetti collaterali sono presi in considerazione);
  • la presenza di malattie croniche del cuore, dei bronchi, del tratto urinario;

gravità della sindrome emetica. Quindi, di solito iniziano con M-anticolinergici o bloccanti dei recettori della dopamina e della serotonina, se non vi è alcun effetto e si nota una grave nausea, vengono utilizzati i bloccanti selettivi dei recettori della serotonina.

Chi è più incline all'emergere della sindrome emetica

Si scopre che non solo la gravità della malattia o la quantità di ubriaco influenzano la comparsa di nausea. Gli scienziati hanno scoperto che la comparsa di questo sintomo è influenzata dalle caratteristiche della persona stessa. Predisporre alla comparsa di nausea:

  • età: più suscettibile ai bambini di 10-14 anni;
  • genere: è più probabile che si verifichi nausea nelle donne, specialmente durante le mestruazioni;
  • massa corporea. Più è alto, meno irritante può esserci per causare nausea. Ciò è dovuto all'aumento della pressione intra-addominale nelle persone obese, alla scarsa chiusura del loro muscolo circolare tra l'esofago e lo stomaco, che mantiene il contenuto dello stomaco al suo interno;
  • temperamento. La nausea e il vomito appaiono più spesso nelle persone irrequiete, irritabili, sbilanciate. Il loro sangue ha sempre un livello più alto di adrenalina e noradrenalina, così come la serotonina (l'ultima sostanza trasmette segnali al centro del vomito). Inoltre, l'eccitazione frequente e le emozioni che sorgono in tali persone portano alla deglutizione dell'aria, che aumenta la bolla di gas nello stomaco e irrita l'apparato recettoriale.

Classificazione delle cause della nausea

Considera i principali tipi di nausea, a seconda della sua origine. Quindi, alloca:

Nausea ematogena tossica

Questo è nato a seguito dell'esposizione alle tossine - o ricevuto dall'esterno o apparso nel corpo a seguito di un processo patologico che si è sviluppato in esso. Succede quando:

  • l'ultimo stadio dell'insufficienza renale (uremia), quando si verifica avvelenamento del corpo con composti azotati;
  • un livello troppo elevato di glucosio nel sangue, specialmente se questo è integrato dall'apparizione nel sangue dei corpi chetonici ("acetone"), che è più spesso il caso del diabete mellito di tipo 1;
  • esposizione a un gran numero di microbi e loro tossine, in qualsiasi loro localizzazione;
  • effetti collaterali dei farmaci;
  • avvelenamento da funghi.

Questo tipo di nausea precede necessariamente il vomito, che viene ripetuto più volte, può diventare indomabile. Il vomito all'inizio è abbondante, quindi - con una piccola quantità di liquido, la bile appare in esso per qualche attacco.

Nausea di origine viscerale (dagli organi interni)

È diviso in diversi gruppi, a seconda della posizione della fonte:

0,5-1,5 ore dopo aver mangiato, la nausea appare nello stomaco. Successivamente, il vomito si verifica spesso con contenuti acidi, dopo che il vomito diventa più facile.

Le malattie gastriche sono l'unica causa di nausea dopo aver mangiato. Una combinazione di eruttazione e nausea è anche caratteristica di loro:

  • con patologia della parte superiore dello stomaco (in questo caso, il muscolo situato tra lo stomaco e l'esofago può essere interessato) si nota eruttazione con aria;
  • con ulcera peptica, si nota una diverticolite faringea-esofagea (infiammazione del diverticolo - sporgenza della mucosa nel lume dell'organo), gastrite, eruttazione con contenuto acido;
  • quando c'è una violazione della pervietà tra lo stomaco e il duodeno 12, ulcera peptica o cancro allo stomaco, la eruttazione sarà un contenuto marcio.

Se la nausea è accompagnata da pesantezza allo stomaco, ciò indica che il passaggio del cibo dallo stomaco al duodeno è compromesso. Ciò accade con l'infiammazione della parte inferiore dello stomaco, la presenza di un'ulcera o un tumore

La nausea è accompagnata da dolore addominale e il vomito si verifica all'apice del dolore, dopo di che non diventa più facile e la nausea non scompare. Il vomito diventa indomabile.

Inoltre, la debolezza aumenta, l'appetito scompare completamente e il ritmo cardiaco può essere disturbato. Se non vengono prese misure, si verifica la disidratazione e soffre la consegna di sangue agli organi interni

Di solito si verifica dopo aver mangiato cibi grassi o fritti, accompagnati da dolore all'addome. All'apice del dolore appare e vomito, che si ripete più volte. Vomito giallo verde.

Per le malattie del tratto biliare e della cistifellea, è caratteristica una combinazione di amarezza e nausea

La nausea grave non viene osservata immediatamente, ma nelle ultime fasi della malattia, quando c'è assorbimento dei prodotti della digestione (feci) nel sangue.

Comincia con un forte dolore all'addome, che è di natura angusta, con il tempo diventa più forte, costringendo una persona a prendere una posizione forzata. Durante un attacco di dolore, una persona diventa pallida, viene coperta da un sudore freddo, il polso si accelera

VisualizzaQuali malattie possono essereSintomi
Esofageo
  • tumori dell'esofago;
  • restringimento dell'esofago (ad esempio, con ustioni);
  • acalasia del cardiaco (restringimento del luogo in cui l'esofago passa nello stomaco;
  • faringite (infiammazione della mucosa della gola);
  • spasmo esofageo;
  • infiammazione dell'esofago
In questo caso, non c'è nausea, solo vomito che si verifica dopo aver mangiato, soprattutto liquido. Il vomito non è abbondante, consiste in cibo non digerito con muco
Gastrico
  • gastrite acuta;
  • ulcera allo stomaco;
  • tumori allo stomaco
pancreatico
  • pancreatite acuta (infiammazione del pancreas);
  • esacerbazione della pancreatite cronica;
  • tumore del pancreas
A causa di malattie del fegato e del tratto biliare
  • discinesia (alterata attività motoria) del tratto biliare;
  • colecistite (infiammazione della parete della cistifellea) - acuta o cronica
Forma stenotica (la stenosi è una violazione della pervietà)
  • stenosi pilorica (ostruzione dell'area tra lo stomaco e il duodeno 12);
  • stenosi duodenale;
  • sindrome dell'ansa afferente (complicazione dopo un intervento chirurgico sullo stomaco);
  • ulcera della gastroenergoanastomosi (un composto creato durante l'intervento chirurgico tra lo stomaco e l'intestino tenue)
Non esiste tale nausea senza vomito. All'inizio l'addome non fa male, quindi si può sentire il suo gonfiore. Vomito abbondante, "fontana", con un odore molto spiacevole, contiene detriti alimentari e verdure, simile al "fango di palude". Dopo il vomito, diventa più facile per un po '
Forma fecaleSi osserva con ostruzione intestinale, quando un tumore o un'infiammazione crea un ostacolo al passaggio di cibo e acqua nei dipartimenti sotto questo ostacolo
Nausea e vomito in gravidanzaSorge a causa del fatto che a causa di un cambiamento nell'equilibrio ormonale, il tono dello stomaco diminuisce, inoltre, un utero incinta lo preme da 23 settimaneLa nausea si verifica più spesso al mattino (prima di mangiare), può provocare odori o sapore. Dopo la nausea, il vomito è più comune. Inoltre, c'è un cambiamento nell'appetito, nell'olfatto o nel gusto

Nausea psicogena

Questo è uno che si verifica in risposta a stress o forti emozioni. Non è accompagnato da dolore addominale o diarrea, ma può "accompagnare" i sintomi di un attacco di panico: vertigini, palpitazioni, paura.

La nausea psicogena si divide in:

  • derivante da una maggiore ansia (ad esempio, quando una persona è molto preoccupata per eventi importanti);
  • reattivo, quando una persona guardava il cibo e da lui si associava a qualcosa di immangiabile e brutto;
  • con psicosi, quando una persona perde orientamento nel luogo e nello spazio e si comporta in modo inappropriato, può anche avere la voglia di vomitare;
  • nevrotico, che può essere isterico (si verifica durante lo stress) e abituale (nato con la costante soppressione delle proprie emozioni).

Se la nausea psicogena provoca vomito e quest'ultimo si ripete spesso, possono svilupparsi complicazioni: disidratazione, perdita di potassio e cloro, alcalinizzazione del sangue, lacerazione della mucosa dell'esofago, vomito nel tratto respiratorio con lo sviluppo di polmonite da aspirazione e persino arresto respiratorio.

Nausea nel processo oncologico

Sorge a causa di:

  • stomatite (infiammazione della mucosa orale);
  • violazioni della pervietà del "tubo" dalla bocca al retto, quando il cibo e le bevande sono costretti a ristagnare ad un certo livello, che è accompagnato da un aumento della pressione nel tratto digestivo, un parziale assorbimento dei prodotti di ristagno nel sangue;
  • ristagno di contenuti nello stomaco dovuto all'uso di determinati farmaci (ad esempio antidolorifici narcotici);
  • irritazione della mucosa gastrica con i seguenti farmaci: farmaci antinfiammatori, antibiotici, farmaci glucocorticosteroidi;
  • deglutizione del sangue con sanguinamento polmonare o nasale;
  • entrare nel sangue dei prodotti di decomposizione del tumore;
  • lesioni con metastasi o prodotti di decomposizione di un tumore al fegato o ai reni, per cui non riescono a far fronte alle loro funzioni e il sangue è saturo di corpi chetonici (acetone), scorie azotate, potassio o calcio;
  • l'introduzione di farmaci che possono causare nausea: farmaci chemioterapici, antidolorifici oppioidi e non narcotici;
  • infiammazione dello stomaco e dell'esofago a causa della loro esposizione alle radiazioni;
  • il verificarsi di costipazione, ostruzione intestinale a seguito di trattamento.

Pertanto, anche con una diagnosi accertata di tumore di qualsiasi localizzazione, e anche quando si riceve un trattamento a questo proposito, l'insorgenza di nausea o il suo intensificarsi dovrebbero provocare un appello all'oncologo presente.

Cause di nausea, a seconda dei sintomi associati

Ora considera le cause della nausea in modo più dettagliato, dati i sintomi associati..

La combinazione di nausea e dolore addominale

Se si notano dolore addominale e nausea, può essere:

Malattie dello stomaco

Malattie dello stomaco: gastrite, ulcera gastrica, reflusso del contenuto dello stomaco nell'esofago, una malattia in cui non vi è violazione della struttura o infiammazione dello stomaco o dell'intestino - dispepsia funzionale. Appaiono dopo 0,5-1,5 ore dopo aver mangiato, quando c'è nausea e dolore nell'addome superiore. Successivamente, il vomito si verifica spesso con contenuto acido e dopo il vomito diventa più facile. Spesso queste condizioni sono anche accompagnate da bruciore di stomaco. Con un'ulcera allo stomaco, potrebbero esserci strisce di sangue nel vomito. Se la temperatura aumenta e il dolore all'addome si intensifica e diventa costante, questo indica lo sviluppo di una delle complicanze delle malattie che possono richiedere un pronto intervento chirurgico.

Infezione intestinale o intossicazione alimentare

Si differenziano per il fatto che nel primo caso il microrganismo e i suoi prodotti metabolici avvelenano il corpo (si tratta di salmonella, dissenteria o Escherichia coli, stafilococco e altri microbi). L'infezione di origine alimentare è una condizione causata dalle tossine dei batteri che sono stati ingeriti. In questo caso, il dolore è di solito notato nell'ombelico, oltre alla nausea, si nota il vomito - singolo o multiplo. Inoltre, specialmente con le infezioni intestinali, si nota spesso la diarrea, mentre le feci cambiano colore (possono essere verdi o gialle), ottengono un odore sgradevole, in esso possono apparire muco e strisce di sangue. Un aumento della temperatura corporea è anche caratteristico dell'infezione intestinale..

Appendicite acuta

Il dolore addominale è di solito notato nell'angolo in basso a destra, ma all'inizio può essere "sotto il cucchiaio", quindi va giù e verso destra. Il dolore è in costante aumento con risate, tosse. Inoltre, la temperatura aumenta, l'impulso accelera. Si nota nausea, vomito 1-2 volte, potrebbe esserci un rilassamento delle feci. Nel tempo, la condizione peggiora solo: la temperatura aumenta, il dolore occupa un'area sempre più ampia.

Colecistite acuta

C'è dolore acuto sotto le costole destra o nell'addome superiore, l'amarezza in bocca, la nausea, può essere vomito della bile. Il dolore si irradia alla scapola destra, la metà destra del collo. Quando la parete della cistifellea si scioglie, le condizioni della persona peggiorano: il dolore diventa estremamente intenso, accompagnato da debolezza, febbre.

Discinesia biliare

Si manifesta con dolori doloranti costanti nell'addome superiore, senza chiara localizzazione, nausea (specialmente al mattino), a volte - vomito con la bile. Sono anche caratteristici l'amarezza in bocca, un odore sgradevole e un deterioramento dell'appetito. Queste persone sono irritabili, si stancano rapidamente, hanno frequenti mal di testa, sudorazione eccessiva.

Trombosi vascolare intestinale

Questa malattia è caratteristica delle persone anziane che hanno coaguli di sangue nelle vene o delle persone che soffrono di aritmie, poiché la trombosi mesenterica (questo è il nome di questa malattia chirurgica) si verifica a causa del blocco dei vasi che forniscono intestino, trombo o embolia. La malattia si manifesta con un esordio acuto, con la comparsa di forti dolori addominali, che ti costringono a urlare e cercare una posizione forzata. C'è nausea, dopo di che il vomito inizia immediatamente. Prima ha una miscela di bile (giallo) e sangue, e quindi forse feci. Dopo 6-12 ore, il dolore diminuisce leggermente, ma il dolore locale appare nell'intestino, dove inizia a avvertire il gonfiore. Se non vai dal medico in questa fase, dopo 18-36 ore la condizione peggiora: ricompare il dolore addominale ed è più grave, peggio ancora con qualsiasi movimento, gas e feci, vomito e nausea smettono di fluire.

Pancreatite acuta

Questa è un'infiammazione del pancreas. Il dolore è localizzato nell'ipocondrio sinistro, "sotto il cucchiaio", cedendo sotto la scapola sinistra. Si intensifica dopo aver mangiato, soprattutto se quest'ultimo era oleoso, acuto o con alcool. La temperatura corporea aumenta, compaiono nausea e vomito indomito. La condizione si sta rapidamente deteriorando.

Blocco intestinale

Si manifesta come crampi e forti dolori, durante i quali una persona prende una posizione forzata; ha un aumento della frequenza cardiaca o disturbi del ritmo cardiaco. Inoltre, le feci e il gas cessano di uscire, si verifica il vomito, in cui il vomito ha un odore sgradevole, contiene pezzi di cibo non digerito e muco. L'ostruzione intestinale può essere dovuta a un tumore o a un'infiammazione dell'intestino, ma in alcuni casi, negli adulti, l'invasione intestinale (l'introduzione di un intestino in un altro) diventa la sua causa..

Lesione di un'ernia - inguinale, ombelicale o altro

Questa è una condizione in cui i cappi dell'intestino sporgevano verso l'esterno (attraverso la pelle) o una sezione della vescica vengono pizzicati nel foro sulla parete addominale attraverso la quale escono. La violazione di solito si sviluppa dopo la tosse o lo sforzo fisico. È caratterizzato da dolore nell'ernia, che può dare a diverse parti dell'addome, all'inguine, alla coscia. Se l'intestino trasferito viene rilasciato, non morirà, ma se muore, compaiono dolorosi impulsi di defecazione, ritenzione di gas e aumento della minzione. In questa fase, appare nausea, vomito, che inizia gradualmente a contenere le feci. La temperatura aumenta.

Disturbi funzionali del passaggio dei contenuti dall'intestino tenue al colon

Si verificano nel diabete mellito, nella riduzione della funzionalità tiroidea, nella sclerodermia, nell'amiloidosi, nelle metastasi intestinali e si manifestano anche con nausea, dolore addominale e ridotta scarica di gas e feci. Inoltre, ognuna di queste malattie avrà le sue, solo per i suoi sintomi caratteristici.

Se la nausea è accompagnata da diarrea

Quando si osservano insieme nausea e diarrea, questo può essere il risultato di:

  • Pancreatite - acuta ed esacerbazione di cronica.
  • Infezione intestinale In questo caso, la diarrea e la nausea sono accompagnate da febbre. Diarrea multipla, con muco, erbe o striature di sangue.
  • Avvelenamento del cibo. La nausea può persistere a lungo, la diarrea è di solito osservata più volte..
  • Appendicite acuta.
  • Trombosi dei vasi intestinali. In questo e nei casi precedenti, la diarrea si presenta più volte (1-2), più preoccupata per il dolore addominale.
  • Colecistite. Accompagnato da nausea e vomito con bile, febbre fino a numeri bassi.
  • Polmonite. Di solito si manifesta come tosse, febbre, debolezza, nausea e dopo un po 'c'è una sensazione di mancanza d'aria. Ma se la parte inferiore, che si trova sull'intestino, è infiammata, ai sintomi indicati
  • Colica renale. Questa condizione si verifica a causa di una serie di condizioni quando l'uretere viene schiacciato o irritato. La causa principale della colica renale è l'urolitiasi. È caratterizzato da forti dolori alla parte bassa della schiena che si diffondono fino alla coscia, alla regione inguinale e ai genitali. All'apice del dolore compaiono nausea e vomito, si verifica ritenzione urinaria, che di solito scompare dopo l'attacco. Il sangue viene spesso rilevato nelle urine escrete.

Quando la nausea è accompagnata da febbre

Con una combinazione di temperatura e nausea, queste possono essere quasi molte delle suddette malattie:

  • infezione intestinale;
  • polmonite;
  • colecistite;
  • pancreatite
  • appendicite acuta;
  • colica renale;
  • avvelenamento del cibo;
  • complicato dall'infiammazione non solo della mucosa, ma anche dell'intera parete dell'organo, gastrite, colecistite, duodenite;
  • ulcera gastrica complicata, quando si formava un buco completo, ma era coperto da un altro tessuto dall'esterno, che si infiammava a causa del contenuto dello stomaco che vi cadeva sopra. Questa condizione si chiama ulcerazione;
  • meningite - infiammazione delle membrane del midollo spinale e del cervello. Di solito si verifica dopo pochi giorni, quando si osservano solo i sintomi di un raffreddore, si osserva dolore all'orecchio. È caratterizzato da febbre ripetuta, mal di testa, nausea, talvolta vomito, debolezza, vertigini. In rari casi, invece di mal di testa, si osserva mal di schiena, ma la nausea è un segno obbligatorio di questa infiammazione;
  • encefalite e ascesso cerebrale. Sono praticamente indistinguibili dai sintomi, molto simili alla meningite e spesso sono le sue complicanze. Manifestato da mal di testa, nausea, febbre, ridotta sensibilità della pelle, movimenti degli arti, visione, udito o (in caso di danno del lobo frontale) - un cambiamento di personalità. A volte l'encefalite e l'ascesso cerebrale debuttano con convulsioni con perdita di coscienza, che si verificano più spesso su uno sfondo di febbre.

La nausea e la febbre possono essere accompagnate da quasi tutte le infiammazioni in cui si verifica una grave rottura del tessuto (come con un ascesso o un flemmone di qualsiasi localizzazione), ed entra un gran numero di microrganismi. Questo può accadere quando:

  • gola infiammata,
  • scarlattina,
  • infiammazione delle strutture cardiache,
  • paraproctitis,
  • osteomielite.

In questi casi, il dolore di varie localizzazioni viene alla ribalta (a seconda dell'organo infiammato) e non della nausea.

Se la nausea è accompagnata da debolezza e vertigini

Quando allo stesso tempo una persona si lamenta di nausea, debolezza e sonnolenza, può essere:

Anemia

Anemia (una diminuzione della quantità di emoglobina), le cui cause sono: insufficiente assunzione di proteine, vitamina B12 o acido folico, malattie del fegato, mestruazioni pesanti, caratteristiche genetiche dei globuli rossi, sanguinamento interno. Una persona nota la comparsa di debolezza, aumento della fatica, sonnolenza. La pelle diventa secca e pallida, le unghie sono fragili. Le labbra diventano pallide, le marmellate possono apparire negli angoli della bocca e il gusto può essere distorto. A volte possono esserci vertigini..

Una forte riduzione della glicemia

Ciò si verifica nel diabete mellito, quando una persona si è ammalata di una malattia infettiva, ma in questo contesto si è iniettato la solita dose di insulina o si è iniettato insulina e ha dimenticato di mangiare. La debolezza in questa condizione è acuta e se una persona non mangia (è importante mangiare dolci), potrebbe perdere conoscenza.

Abbassamento della pressione sanguigna

quale può essere sia un sintomo di distonia vegetativa-vascolare sia evidenza di perdita di sangue o di una malattia infettiva;

Esaurimento

Si verifica dopo una lunga malattia o con una dieta squilibrata, quando una quantità insufficiente delle sostanze di cui ha bisogno entra nel corpo;

Infiammazione del fegato

Epatite, che si verifica più spesso quando virus specifici (epatite A, B, C, D, E, F, T virus) entrano nel corpo. Alcuni di essi vengono trasmessi con cibo, acqua bollita e mani sporche, l'altra parte - attraverso il contatto sessuale, il contatto con la pelle o le mucose della pelle infetta, le mucose della saliva infetta, il sangue o lo sperma di un'altra persona. L'epatite è accompagnata da colorazione della pelle e delle proteine ​​oculari di una persona infetta, deterioramento dell'appetito, oscuramento delle urine e alleggerimento delle feci. Nausea, vomito, debolezza che si presentano in questo contesto sono segni negativi che indicano che la malattia può portare a conseguenze fatali..

Vertigini e nausea

Le possibili cause di una combinazione di nausea e vertigini sono le seguenti:

  • tumori cerebrali. Sarà caratterizzata da un graduale aumento di questi sintomi su uno sfondo di mal di testa, vomito e segni di sofferenza in alcune parti del cervello. Ciò può essere compromissione della vista, dell'udito, dell'asimmetria facciale, dei movimenti alterati e della sensibilità su un lato del corpo.
  • nevrosi causata da grave stress. Nessun dolore o febbre;
  • prendendo alcuni farmaci di cui sopra;
  • un brusco aumento da una posizione sdraiata o seduta, soprattutto quando si assumono farmaci per ridurre la pressione;
  • come i segni iniziali di un ictus. Dopo di loro, la comparsa di mal di testa, linguaggio confuso, movimento alterato o sensibilità;
  • meningite, quando vertigini e nausea sono accompagnati da mal di testa, vomito, febbre;
  • aumento della pressione sanguigna, che è accompagnato da "mosche" o "velo" davanti agli occhi, mal di testa nella regione occipitale;
  • neurite del nervo vestibolare, che può essere congenita o acquisita, ovvero a seguito di infezione virale respiratoria acuta, influenza, morbillo, infezione da herpes, assunzione di alcuni farmaci o sviluppo a causa di una violazione dell'afflusso di sangue a questo nervo (a seguito di trombosi, aterosclerosi, dopo un ictus o una lesione alla testa). Sintomi: vertigini improvvise, accompagnate da nausea, talvolta vomito e inclinazione del corpo (o caduta) in una direzione;
  • labirintite quando le strutture dell'orecchio interno sono infiammate a causa della loro lesione o lesione infettiva. La malattia si manifesta con vertigini, alterazione dei movimenti e dell'equilibrio, nausea e vomito, che si verificano nelle convulsioni. Sullo sfondo dell'attacco, il viso diventa pallido o rosso, il sudore inizia a versare "grandine";
  • tumori del nervo uditivo. La perdita dell'udito di solito si verifica gradualmente, ma potrebbe esserci una brusca progressione di questo sintomo. C'è rumore e ronzii nelle orecchie. Le vertigini si notano quando si gira la testa e il corpo. Nausea e vomito si verificano in attacchi, ma assicurati di - sullo sfondo di vertigini;
  • otosclerosi, che è caratterizzata da una ridotta mobilità delle articolazioni tra le ossa dell'orecchio. La malattia è caratterizzata da perdita dell'udito, rumore e dolore all'orecchio, vertigini e nausea..

Le ultime 2 malattie sono le cause della nausea costante. Per altre patologie, tranne, forse, un tumore al cervello, che si trova nella regione del centro del vomito, questo non è caratteristico.

Capogiri, debolezza e nausea

Le ragioni della combinazione di nausea, vertigini e debolezza sono:

  1. La malattia di Meniere è una malattia non infiammatoria dell'orecchio interno. Le cause di questa patologia sono sconosciute: ci sono suggerimenti sul fatto che potrebbe trattarsi di un'infezione virale, un processo autoimmune, che può essere provocato da lesioni all'orecchio, una mancanza di metabolismo del sale d'acqua e un disturbo nella comunicazione tra l'orecchio interno e il sistema nervoso autonomo. La malattia si manifesta con forti capogiri (ti fa sdraiare e chiudere gli occhi), nausea e vomito, aggravati da un cambiamento nella posizione del corpo. Durante l'attacco, l'equilibrio e la coordinazione sono disturbati, l'udito è ridotto, si osserva mancanza di respiro, palpitazioni cardiache, sbiancamento del viso.
  2. Qualsiasi malattia infettiva, quando un gran numero di microrganismi entra, o hanno un “amore” speciale per il sistema nervoso (ad esempio, virus dell'influenza, herpes virus, toxoplasma) o una persona ha già una malattia del sistema nervoso. Le vertigini e la nausea saranno integrate da un aumento della temperatura e direttamente dai sintomi di una malattia infettiva.
  3. Avvelenamento, in cui una sostanza velenosa penetra nel cibo o nell'aria: alimenti contaminati da tossine microbiche (i "leader" in questo senso sono prodotti con creme e prodotti lattiero-caseari), alcool metilico consumato, ecc..

Se si notano nausea e mal di testa

Quando si notano nausea e mal di testa, questa potrebbe essere una delle condizioni discusse sopra:

  • meningite;
  • encefalite;
  • ictus;
  • ascesso cerebrale
  • malattie infettive che si verificano con grave intossicazione;
  • emicrania - mal di testa nella metà della testa, aggravato da suoni e odori pungenti;
  • aumento della pressione sanguigna;
  • se il mal di testa è grave, si è manifestato improvvisamente, accompagnato da nausea, vomito e quindi perdita di coscienza, ciò suggerisce che si è verificata una rottura della nave nel cervello, il che significa lo sviluppo di ictus emorragico.

Nausea a lungo termine

Quando la nausea persiste per una settimana, può essere con:

  • gastrite;
  • discinesia biliare;
  • nausea con nevrosi;
  • labirintite;
  • La malattia di Meniere;
  • tumori;
  • meningite;
  • neurite del nervo vestibolare;
  • colecistite;
  • otosclerosi.

Nausea in un bambino

Se si osserva nausea in un bambino, ciò può essere dovuto a tali malattie di base (che sono discusse sopra):

  1. discinesia biliare;
  2. intossicazione alimentare (non un'infezione intestinale, ovvero intossicazione alimentare o avvelenamento);
  3. nei bambini da 1,5 mesi a 2 anni (il più delle volte da 4 a 9 mesi), quando la nausea si manifesta senza febbre, dovresti immediatamente pensare all'invaginazione intestinale - una condizione in cui una parte dell'intestino ne ha invasa un'altra, e quindi si è formata un'ostruzione intestinale. Questa condizione richiede un ricovero urgente in un ospedale chirurgico - forse sarà possibile “raddrizzare” un intestino da un altro senza intervento chirurgico;
  4. effetti collaterali dei farmaci assunti;
  5. neurite del nervo vestibolare;
  6. La malattia di Meniere;
  7. labirintite;
  8. anemia;
  9. tumore al cervello.

Nausea frequente

Se la nausea è frequente, questa potrebbe essere una delle seguenti malattie:

  • discinesia biliare;
  • gastrite;
  • pancreatite cronica;
  • colecistite cronica;
  • ulcera allo stomaco.

Grave nausea

La nausea parossistica e grave può verificarsi con:

  • La malattia di Meniere;
  • neurite del nervo vestibolare;
  • anemia dopo periodi pesanti o altri sanguinamenti;
  • a causa di stress;
  • dopo aver preso la medicina.

Relazione tra nausea e pressione

Nausea e pressione sanguigna nelle arterie sono indissolubilmente legate:

a) quando è basso, il cervello, compreso l'apparato vestibolare, manca di ossigeno. Si "lega" al centro del vomito e segnala nausea, che di solito è accompagnata da debolezza, a volte vertigini;

b) quando è alto, l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria ricevono un aumento del volume di sangue, inoltre "accendono" il centro del vomito al fine di ridurre la quantità di liquido nei vasi e, di conseguenza, il flusso di sangue.

La maggior parte delle malattie sopra descritte causa nausea a pressione normale..

La nausea a pressione ridotta è caratteristica di VVD, perdita di sangue, forme stenotiche e pancreatiche della malattia.

La nausea con ipertensione arteriosa si verifica con malattie renali, ipertensione e patologie cerebrali, quando il corpo è costretto ad aumentare il tono vascolare al fine di fornire abbastanza ossigeno al cervello. Quindi il sangue proveniente dai vasi, che è interconnesso con la pressione intracranica, sarà in grado di "spingere" il cervello. Questo è un compenso per meningite, encefalite, tumori cerebrali, ictus..

Nausea al mattino

Le cause della nausea al mattino sono:

  • assunto su una compressa a stomaco vuoto (molti farmaci, con rare eccezioni, si può assumere a stomaco vuoto);
  • discinesia biliare;
  • gastrite;
  • gravidanza;
  • malattie causate da aumento della pressione intracranica: idrocefalo, meningite, tumori cerebrali;
  • al mattino, gli ormoni vengono rilasciati nelle ghiandole surrenali che aumentano sia la pressione sanguigna che lo zucchero.

Diagnosi delle cause della nausea

Se ci sono disturbi alle feci, dolore addominale o perdita di appetito, un gastroenterologo eseguirà la diagnosi. Se il sintomo si accompagna a mal di testa o vertigini, un neurologo nomina l'esame. In altri casi, il terapeuta è coinvolto nella diagnosi. Nelle donne, un ginecologo è il primo a diagnosticare la nausea, che esclude una possibile gravidanza.

Successivamente dire correttamente, cosa fare se ti senti male, È necessario eseguire una diagnosi delle cause della nausea. Consiste in:

  • Ultrasuoni della cavità addominale, che esclude i calcoli nella cistifellea, le malattie del pancreas, il tratto biliare e la cistifellea;
  • fibrogastroduodenoscopy (FEGDS), che consiste nel "deglutire la sonda". Quindi puoi vedere gastrite, duodenite, ulcere allo stomaco e duodenali, compresi quelli complicati, tumori di queste sezioni;
  • Esame a raggi X - senza contrasto, e quindi - con l'uso di bario. Quindi puoi diagnosticare ostruzione intestinale, gonfiore e restringimento dello stomaco e dell'intestino;
  • uno studio scintigrafico dello svuotamento gastrico o una scansione MRI di questo in tempo reale;
  • Risonanza magnetica del cervello con la cattura del midollo spinale cervicale;
  • studi sull'udito e sulla funzione vestibolare da parte di un otorinolaringoiatra.

Esiste una nausea funzionale. Questo è uno che si manifesta una volta alla settimana o più spesso, mentre non c'è disturbo nei processi digestivi, non c'è malattia mentale, metabolica o neurologica, una persona non induce il vomito da sola e non usa cannabinoidi (hashish o marijuana). Se tali sintomi persistono per 6 mesi o più e gli studi non hanno rivelato più di una malattia, viene fatta la diagnosi di dispepsia funzionale.

Perché può nauseare una persona tutto il giorno

La nausea frequente o costante durante le ore diurne è un segno di molte patologie dell'apparato digerente umano e può anche indicare un'intossicazione generale del corpo. Soprattutto se una persona conduce uno stile di vita sano, mangia solo alimenti biologicamente sani e non ha dipendenze dannose. Un tale fenomeno fisiologico come un attacco di nausea è una reazione delle fibre muscolari nella parte superiore e inferiore dell'esofago all'irritazione delle terminazioni nervose situate in un cerchio. Dopo il loro nervosismo da segnali neurali di alcuni centri della corteccia cerebrale, si verifica uno spasmo muscolare e si verifica un riflesso del vomito. Con una condizione patologica del tratto gastrointestinale, l'espulsione del cibo potrebbe non verificarsi affatto, ma una persona sentirà sempre una spiacevole sensazione di nausea. Proviamo a capire il più possibile quali sono i motivi all'origine di una sensazione così spiacevole e come liberarcene in un breve periodo di tempo.

Ragioni: perché ti senti costantemente male (ma non vomito), che può farti venire la nausea?

Si ritiene che la nausea improvvisa sia un sintomo multifattoriale che può indicare la presenza di diverse malattie nel corpo umano. Allo stesso tempo, non è un prerequisito che queste saranno patologie del tratto digestivo.

Abbastanza spesso, una leggera nausea, che è permanente, è il primo segno di malattie come insufficienza renale e epatica, intossicazione del corpo con vapori di sostanze tossiche con una struttura molecolare volatile, la cui presenza non conosce nemmeno una persona.

Sulla base di molti anni di pratica medica nel campo della gastroenterologia e della tossicologia, vengono identificate le seguenti cause per la comparsa di nausea costante con vomito frequente o senza un tale attacco.

colecistite

Un processo infiammatorio acuto o cronico nei tessuti della cistifellea, che è caratterizzato da una diminuzione dell'attività funzionale di questo organo dell'apparato digerente. Di conseguenza, un volume significativamente più piccolo di bile entra nel duodeno, progettato per abbattere gli alimenti grassi. Il paziente si sente male durante il giorno e il sintomo più grave si manifesta dopo un altro spuntino.

Avvelenamento

È un effetto tossico generale sul corpo. L'attività lavorativa nelle industrie chimiche, metallurgiche, del carbone, porta al fatto che i metalli pesanti e le sostanze nocive si accumulano nei tessuti del fegato e alla fine iniziano ad avere un effetto tossico. Il fattore delle cattive abitudini non deve essere scartato.

Le persone che usano spesso alcol, droghe leggere e prodotti del tabacco possono provare nausea per lo stesso motivo, ma in una forma meno grave..

elmintiasi

Ribbon e nematodi, che sono vari tipi di vermi, nel corso della loro vita producono una grande quantità di tossine. A questo proposito, l'appetito di una persona scompare, compaiono debolezza fisica, pallore della pelle e nausea costante. Nella pratica medica, ci sono stati casi clinici in cui un'ampia invasione elmintica ha causato un forte vomito nel paziente con rilascio di parassiti attraverso l'esofago e la cavità orale.

Gastrite

Molto spesso si trova nelle persone che soffrono della fase iniziale di questa malattia, quando la malattia non si è ancora trasformata in una forma cronica del decorso e il corpo segnala che c'è una forte irritazione della mucosa gastrica, che richiede un trattamento medico urgente. Per questo motivo, può vomitare in modo drammatico, si verifica uno spasmo all'interno dell'addome e quindi tutto passa all'improvviso.

Gravidanza

Questo fattore causale è unico per le donne. La nausea viene diagnosticata nel primo trimestre, quando c'è una formazione attiva del feto e tutti i sistemi del corpo vengono riorganizzati in un nuovo ordine di lavoro. I processi fisiologici sono accelerati e per garantire un metabolismo intenso è necessaria una grande concentrazione di ormoni.

Questi segreti sono responsabili del funzionamento del sistema digestivo, del funzionamento del sistema riproduttivo e del sistema nervoso centrale. Pertanto, la nausea si verifica contro un forte aumento dei livelli ormonali.

Ipertensione

Ogni persona ha la sua pressione sanguigna di lavoro. Non appena si verifica un'eccessiva compressione delle pareti dei grandi vasi, il paziente inizia a provare non solo un forte mal di testa, ma anche una sensazione di nausea. Abbastanza spesso, una tale condizione patologica passa al vomito completo. In questo caso, il paziente richiede cure mediche di emergenza con somministrazione endovenosa di antispasmodici.

Disturbi della corteccia cerebrale

Alcuni centri del cervello sono responsabili della compressione stabile delle fibre muscolari nella parte superiore e inferiore dell'esofago, compreso il tratto gastrointestinale. Se una persona ha subito una lesione intracranica alla vigilia, ha sofferto di meningite o altre gravi malattie infettive, il cui sviluppo porta a danni all'organo mentale principale, quindi in questo caso può diventare nausea a causa della sua disfunzione sistemica.

Violazione della microflora intestinale

Questo organo del sistema digestivo umano ha un suo equilibrio e un rapporto stabile tra microrganismi benefici e dannosi. Dopo che batteri patogeni, virus o funghi entrano nella sua cavità, si verifica una forte reazione immunitaria, mirata al rilascio rapido del tratto intestinale da agenti biologicamente pericolosi. In questo caso, il paziente non solo ha nausea frequente, ma si apre anche vomito grave, combinato con diarrea fluida.

Ipotiroidismo

Questo motivo, che può farti venire la nausea, non è comune, ma si verifica ancora in un'ampia pratica medica. Inoltre, la patologia di questo tipo non è così facile da diagnosticare. Soprattutto se una persona vive in un piccolo villaggio dove non ci sono costose attrezzature mediche. La malattia è caratterizzata dal fatto che il tessuto della ghiandola tiroidea non produce abbastanza ormoni coinvolti nella digestione e nell'assimilazione del cibo.

A questo proposito, una persona con test relativamente soddisfacenti soffre di attacchi di nausea frequente, ma allo stesso tempo non può stabilire la vera causa della sua condizione dolorosa. Solo un'analisi della concentrazione venosa di ormoni mostra il quadro clinico della malattia.

Pancreatite e altre malattie del pancreas

Questo organo del sistema digestivo umano svolge un ruolo cruciale nel funzionamento stabile dell'intero tratto digestivo. Pertanto, se si verifica un processo infiammatorio nei suoi tessuti, tutto il cibo che entra nello stomaco non viene completamente assorbito. A questo proposito, c'è un rifiuto naturale delle particelle di cibo non digerito attraverso l'esofago.

Abbastanza spesso, le cause della nausea costante con attacchi di vomito sono l'ulcera peptica. Le erosioni singole o multiple irritano la mucosa gastrica o i suoi strati più densi di epitelio. A questo proposito, il paziente avverte una tale spiacevole sensazione di spasmo del tratto gastrointestinale.

A quale medico andare e quali esami andare?

In caso di rilevazione di sintomi patologici associati a nausea, consultare immediatamente un gastroenterologo per un aiuto. Il medico effettuerà un esame iniziale, la palpazione addominale, quindi nominerà i seguenti tipi di test e supererà le misure diagnostiche per il parto:

  • sangue da un dito per esame clinico e da una vena ai fini del suo studio biochimico;
  • feci per la semina su microflora patogena, nonché uova di elminti;
  • Diagnosi ecografica degli organi addominali;
  • esame endoscopico dello stato di salute dell'intestino tenue e crasso;
  • gastroscopia dello stomaco per lesioni ulcerative.

Ai pazienti che hanno trovato un tumore nei tessuti di uno o un altro organo del tratto gastrointestinale viene inoltre prescritta una risonanza magnetica, nonché una biopsia di una particella di formazione estranea, al fine di determinarne l'eziologia maligna o benigna.

Cosa fare - come rimuovere rapidamente i sintomi della nausea?

Si ritiene che il trattamento della nausea non sia consigliabile, poiché non è una malattia indipendente. Questo è solo uno dei sintomi di un grave disturbo. Nonostante ciò, esiste un modo provato e universale per fermare un tale spiacevole sintomo della malattia. È necessario assumere una posizione orizzontale. Vale a dire, sdraiati sullo stomaco. La mano destra si stringe in un pugno e inizia sotto il peritoneo direttamente nell'ombelico.

Sul pugno formato, è necessario mentire 5-10 minuti e allo stesso tempo fare respiri profondi e acuti. Nella maggior parte dei casi, durante il tempo specificato, si verifica il rilassamento riflesso delle fibre muscolari responsabili dello spasmo e dell'attacco del vomito. Questo metodo è indicato a tutti tranne donne in gravidanza e bambini di età inferiore ai 6 anni..

LiveInternetLiveInternet

-Titoli

  • Audiolibri (1)
  • Apprendimento delle lingue straniere (1)
  • Art - 1 (50)
  • Art - 2 (50)
  • Art - 4 (17)
  • Art-3 (50)
  • UN COMPUTER. (42)
  • NUTRIZIONE NUTRIZIONE - 1 (50)
  • NUTRIZIONE NUTRIZIONE - 5 (20)
  • NUTRIZIONE ALIMENTARE -3 (48)
  • Nutrizione clinica -4 (50)
  • NUTRIZIONE NUTRIZIONE- 2 (50)
  • People and Fates - 2 (40)
  • People and Fate -1 (50)
  • MEDICINA PER TE - 1 (50)
  • MEDICINA PER TE - 13 (50)
  • Medicine for you - 16 (49)
  • MEDICINA PER TE - 17 (50)
  • MEDICINA PER TE - 19 (50)
  • MEDICINA PER TE - 2 (50)
  • MEDICINA PER TE - 20 (50)
  • MEDICINA PER TE - 22 (50)
  • MEDICINA PER TE - 23 (49)
  • MEDICINA PER TE - 24 (50)
  • MEDICINA PER TE - 25 (16)
  • MEDICINA PER TE - 4 (50)
  • MEDICINA PER TE - 5 (50)
  • MEDICINA PER TE - 6 (50)
  • Medicine for you - 7 (49)
  • MEDICINA PER TE - 9 (49)
  • MEDICINA PER TE -10 (50)
  • MEDICINA PER TE -11 (50)
  • MEDICINA PER TE -12 (50)
  • MEDICINA PER TE -14 (50)
  • MEDICINA PER TE -15 (50)
  • MEDICINA PER TE -18 (50)
  • MEDICINA PER TE -3 (50)
  • MEDICINA PER TE -8 (50)
  • MEDICINE FOR YOU _21 (50)
  • MUSICA - 2 (50)
  • MUSICA -1 (50)
  • MUSICA -3 (12)
  • PEOPLE MEDICINE - 1 (50)
  • PEOPLE MEDICINE - 2 (0)
  • Medicina scientifica (22)
  • Saggi su Venezia. (2)
  • Saggi su Parigi. (29)
  • GIOCATORI (2)
  • Congratulazioni (19)
  • Utile per il diario (15)
  • Psicologia (50)
  • PSICOLOGIA - 2 (22)
  • STORIE. (22)
  • RELAX (2)
  • Satira e umorismo (2)
  • SESSO E SALUTE - 2 (50)
  • SESSO e SALUTE - 3 (50)
  • SESSO E SALUTE - 4 (9)
  • SESSO E SALUTE -1 (50)
  • ARTISTI CONTEMPORANEI. (8)
  • Paesi e continenti. (27)
  • FILMATI (11)
  • Immagini (31)
  • ENCICLOPEDIA E DIZIONARI (1)

-applicazioni

  • Non ci sono sempre analoghi a portata di mano ^ _ ^ Ti permette di inserire un pannello con un codice HTML arbitrario nel profilo. Puoi posizionare lì banner, contatori, ecc.
  • Cartoline Un catalogo rinato di cartoline per tutte le occasioni
  • Gioco online "Empire" Trasforma il tuo piccolo castello in una potente fortezza e diventa il sovrano del più grande regno del gioco Goodgame Empire. Costruisci il tuo impero, espanderlo e difenderlo dagli altri giocatori. B
  • Il gioco online "Big Farm" Zio George ti ha lasciato la sua fattoria, ma, sfortunatamente, non è in ottime condizioni. Ma grazie al tuo acume negli affari e all'aiuto di vicini, amici e parenti, sei in grado di trasformare una squallida fattoria
  • Programma TV Un comodo programma TV settimanale fornito da Akado TV Guide.

-Musica

-Sempre a portata di mano

-Ricerca diario

-Abbonamento e-mail

-statistica

10 motivi per la nausea.

Lunedì 17 aprile 2017 22:01 + in preventivo

Naturalmente, se sei solo stufo, non hai bisogno di curare la nausea. Ma se sei turbato senza motivo e regolarmente, questa è un'occasione per consultare un medico.

Molto spesso, la nausea è un segno di malattie digestive. Ma non solo loro: a volte con questo sintomo è necessario non andare da un gastroenterologo, ma da un neurologo, endocrinologo o persino un cardiologo.

MALATTIA DI GASTRITE E ULCER
DETTAGLI. La nausea si intensifica dopo aver mangiato, oltre allo scoppio o alla pesantezza allo stomaco, al bruciore di stomaco. Dolore o sensazione di bruciore nell'addome superiore a stomaco vuoto e dopo aver mangiato.

COSA FARE. Gastroscopia, un esame del sangue generale e biochimico, nonché un test anticorpale per Helicobacter pylori, che provoca un'ulcera. È inoltre necessaria un'ecografia addominale. Potrebbero essere prescritti antibiotici. In ogni caso, è necessario cambiare lo stile del cibo - per non essere coinvolti in cibi piccanti, oleosi e non dietetici.

Malattia della cistifellea
DETTAGLI. Comincia ad avere la nausea già durante il pasto, appare una sensazione di pienezza. Fa male più vicino all'ipocondrio destro. Sapore amaro o metallico in bocca, bruciore di stomaco, aumento dei gas.

COSA FARE. Prima l'ecografia, quindi a seconda della diagnosi: può essere discinesia della colecisti, presenza di calcoli, colecistite (infiammazione della colecisti). Allo stesso tempo, è consigliabile controllare il fegato: questi organi interagiscono strettamente. Trattamento - dagli antibiotici alla chirurgia della cistifellea.

Pancreatite
DETTAGLI. Malato dopo aver mangiato, pancia gonfia. C'è un dolore sordo nell'ipocondrio destro, una sensazione di amarezza in bocca. Disturbo intestinale, è possibile la perdita di peso.

COSA FARE. Contatta un gastroenterologo, fai un esame del sangue per lo zucchero (è possibile il diabete di tipo 2). C'è un'ecografia della cavità addominale, sangue e feci. Il medico prescriverà enzimi e farmaci antinfiammatori e, soprattutto, nutrizione frazionaria dietetica.

APPENDICITE
DETTAGLI. La nausea non è associata al cibo, può trasformarsi in vomito. Il dolore incerto è dapprima nella parte superiore dell'addome, quindi si concentra nella metà destra dell'addome, spesso nella parte inferiore. Possibile aumento della temperatura a 37-380.

COSA FARE. Chiama urgentemente un'ambulanza. Non assumere antidolorifici, per non complicare la diagnosi. C'è un'ecografia dell'addome, un esame del sangue (aumento dei globuli bianchi) e un intervento chirurgico. La procrastinazione è irta di peritonite.

INFEZIONE INTESTINALE, AVVELENAMENTO
DETTAGLI. Qualche tempo dopo aver mangiato, la nausea aumenta e quasi sempre termina con il vomito. Debolezza, testa e parte superiore dell'addome nella zona dell'ombelico fanno male. A volte la temperatura sale a 37-390. Nel tempo, la diarrea si unisce.

COSA FARE. Se sospetti esattamente cosa hai avvelenato e non sono trascorse più di 2 ore, bevi 2-3 tazze di acqua calda a piccoli sorsi e induci il vomito. Quindi iniziare a compensare la perdita di liquidi (acqua, tè leggero, bevanda alla frutta). Puoi assumere 2-4 compresse di carbone attivo. Se il vomito non si ferma, appare la bile, la testa gira, è meglio chiamare un'ambulanza - questa può essere un'infezione grave come la salmonellosi.

PROBLEMI CON L'APPARECCHIO VESTIBOLARE
DETTAGLI. Nausea e vertigini si verificano improvvisamente quando si cambia la posizione del corpo e della testa (ad esempio, girare dall'altra parte del letto, alzarsi bruscamente). Ulteriori sintomi: perdita di equilibrio, acufene o nistagmo (quando si traccia un oggetto, gli occhi non possono indugiare su di esso, gli occhi scivolano).

COSA FARE. Contatta uno specialista ORL e un neurologo. Questa può essere una lesione dell'apparato uditivo o vestibolare, ad esempio la malattia di Meniere. È abbastanza spiacevole, ma non pericoloso e viene trattato con successo..

IPERTENSIONE
DETTAGLI. Nausea durante il giorno, soprattutto al mattino. Ti stanchi rapidamente, spesso fa male o ha le vertigini, al mattino il tuo viso è un po 'gonfio, a volte arrossato.

COSA FARE. Vai dal terapista o dal cardiologo, misura la pressione dopo un riposo di cinque minuti. Molto probabilmente, il medico prescriverà farmaci che dovranno essere assunti continuamente.

Attacco cardiaco, insufficienza cardiaca
DETTAGLI. Nausea persistente, a volte fino al vomito. Il dolore è apparso nella parte superiore dell'addome, sotto il cucchiaio. Possibili singhiozzi, sensazione di soffocamento, pallore.

COSA FARE. È più corretto chiamare un'ambulanza o andare immediatamente da un cardiologo e chiedere un ECG di controllo. Soprattutto se hai più di 45-50 anni, hai appena sperimentato stress fisico o emotivo o recentemente ti sei lamentato del disagio nel cuore e del dolore nella mascella inferiore del braccio sinistro.

Ipotiroidismo
DETTAGLI. La nausea è lieve ma persistente. L'appetito è ridotto, tuttavia è aumentato di peso. Anemia, affaticamento, sonnolenza diurna, dimenticanza, freddo nel caldo.

COSA FARE. Controlla la ghiandola tiroidea: fai un esame del sangue per il livello di ormoni TSH, T4, T3. Se gli indicatori non sono normali, consultare l'endocrinologo.

PROCESSO INFIAMMATORIO PER IL RAGAZZO
DETTAGLI. La nausea non è associata al cibo, temperatura fino a 38-400, a volte vomito. Dolore (doloroso, sordo o parossistico) nella parte bassa della schiena (meno comunemente nell'addome), brividi. Violazione della minzione possibile.

COSA FARE. Consultazione di un terapista, nefrologo, urologo. Per i sintomi acuti, è meglio chiamare un'ambulanza. Esistono esami delle urine generali e speciali, esami del sangue generali e biochimici, ultrasuoni dei reni e altri organi del sistema urinario. Avrai bisogno di una dieta, di un ciclo di farmaci, compresi gli antibiotici, se l'infiammazione è causata da un'infezione. A volte è necessaria un'operazione.

5 ALTRI MOTIVI DELLA Nausea
1. Effetti collaterali dei farmaci. Qualsiasi farmaco può essere la colpa, ma più spesso di altri - farmaci antinfiammatori non steroidei, antibiotici, preparati di ferro.
2. Gravidanza Di norma, la nausea si attenua dopo 12-13 settimane.
3. Emicrania. Il silenzio, l'oscurità e una droga della categoria dei triptani, che un neurologo dovrebbe prescrivere, aiuteranno ad alleviare l'attacco..
4. Commozione cerebrale. Se la nausea persiste o peggiora, si uniscono vertigini costanti - chiama un'ambulanza.
5. Meningite. Se ti senti molto male, prima di vomitare, la temperatura è salita a 38–400, è comparsa la fotofobia, i muscoli occipitali sono tesi, chiama un'ambulanza il prima possibile.